Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Risposte concrete a un disoccupato.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
elirpe



Messaggi : 246
Data d'iscrizione : 02.08.17

MessaggioTitolo: Risposte concrete a un disoccupato.   Ven Ago 25, 2017 11:54 am

Promemoria primo messaggio :

Torno all'argomento NEET ma sotto un'ottica diversa; è semplice sostenere che nessuno dovrebbe rimanere inattivo e disoccupato ma cosa consigliereste di fare a un ragazzo di 19 anni senza lavoro?
Nell'ipotesi ha un diploma, liceo scienze umane, 75 di valutazione, vive con la famiglia che paga ancora il mutuo (e quindi non potrà prestargli denaro) e vive nel Lazio, in una città di medie dimensioni.

P.s. Il ragazzo in questione non esiste, è un'ipotesi.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
mac67



Messaggi : 5558
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioTitolo: Re: Risposte concrete a un disoccupato.   Sab Ago 26, 2017 11:39 am

paniscus_2.0 ha scritto:
mac67 ha scritto:
Citazione :
Rilancio con una piccola esperienza personale. Più di 10 anni fa, lavoro 6 mesi a Milano presso una banca d'investimento. Il contratto è di 750 euro mensili netti. Parliamo di un lavoro per il quale sono richieste competenze matematiche, informatiche e finanziarie che nessun semplice laureato ha. 750 euro al mese per 6 mesi.

...e se quella che compare nel nick è la tua data di nascita, vuol dire che di anni ne avevi quasi 40, all'epoca.
Presumibilmente, laureato da almeno 15, e con vari altri titoli e specializzazioni

Tanto per chi sostiene che questo genere di stipendi siano giusti perché tanto sono rivolti ai "giovani alle prime esperienze" che devono fare la gavetta e imparare ad accontentarsi...

Laureato da 10, dottorato da 5, anni di postdottorato, varie pubblicazioni.

Passai da un monolocale in cui vivevo da solo a dividere casa e stanza da letto con altre 4 persone vicino Milano, 250 euro al mese di affitto. Tanto per fare un quadro della situazione in cui si trova chi è "in prova".
Tornare in alto Andare in basso
Online
chicca70



Messaggi : 2894
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: Risposte concrete a un disoccupato.   Sab Ago 26, 2017 11:44 am

Francesca4 ha scritto:
Poi ho sempre stimato quelli che si sono sempre dati da fare in tutti i campi:sono le persone che mi incuriosiscono ed interessano di più. Mio marito ha circa 43 anni di servizio e lavora fin da quando era ragazzino.

Sono d'accordo. Darsi da fare, anche con lavori temporanei, o seguendo corsi, non dà soltanto maggiori probabilità di trovare una sistemazione stabile ma è anche un indicatore della qualità della persona e della sua attrattività.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Risposte concrete a un disoccupato.   Sab Ago 26, 2017 12:11 pm

elirpe ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Sono in Calabria ed ho due (futuri ?) cognati, uno è un fancazzista di prima categoria, cicaloso nel senso che ha un lavoretto part time da 500 €/mese, uno scooter rotto e non riesce a mettere da parte i soldi per ripararlo (vivendo con i genitori); l'altro operoso ai massimi livelli, si fa sfruttare in una friggitoria ed appena può integra con lavoretti ulteriori sempre sottopagati.

Una cosa li accomuna: non riescono a sposarsi per mancanza di prospettive a lungo termine.

Forse ha ragione il fancazzista, non conclude niente ma è sempre riposato.

Il secondo è da compiangere, anche perchè non comprenderà che l'unica soluzione è sposarsi e farsi mantenere dal danaroso cognato con il posto fisso...
Il cognato è danaroso perchè non dà in giro i propri soldi.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Francesca4



Messaggi : 3499
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioTitolo: Re: Risposte concrete a un disoccupato.   Sab Ago 26, 2017 12:51 pm

Non sarai mica anche avidodidenaro?
Lo sai,vero, come si declina in italiano corrente?
Tornare in alto Andare in basso
Online
mac67



Messaggi : 5558
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioTitolo: Re: Risposte concrete a un disoccupato.   Sab Ago 26, 2017 12:55 pm

Francesca4 ha scritto:
Non sarai mica anche avidodidenaro?
Lo sai,vero, come si declina in italiano corrente?

Parsimonioso? Lungimirante?
Tornare in alto Andare in basso
Online
dormopoco



Messaggi : 425
Data d'iscrizione : 12.08.17

MessaggioTitolo: Re: Risposte concrete a un disoccupato.   Sab Ago 26, 2017 1:04 pm

Masaniello ha scritto:
Scrivere "il lavoro non c è " significa semplicemente vivere in un mondo a se,ermetico, costruito sulla base di luoghi comuni e banalità.

non è che "il lavoro non c' è"; è che la bella vita fa comodo

quest' estate ho conosciuto il padrone di un bar e gli ho chiesto come mai avesse poco personale. mi ha risposto che i giovani d' oggi non hanno voglia di lavorare in determinati orari (tipo quelli notturni), in determinati giorni (fine settimana), ecc.
Tornare in alto Andare in basso
dormopoco



Messaggi : 425
Data d'iscrizione : 12.08.17

MessaggioTitolo: Re: Risposte concrete a un disoccupato.   Sab Ago 26, 2017 1:05 pm

chicca70 ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
Poi ho sempre stimato quelli che si sono sempre dati da fare in tutti i campi:sono le persone che mi incuriosiscono ed interessano di più. Mio marito ha circa 43 anni di servizio e lavora fin da quando era ragazzino.

Sono d'accordo. Darsi da fare, anche con lavori temporanei, o seguendo corsi, non dà soltanto maggiori probabilità di trovare una sistemazione stabile ma è anche un indicatore della qualità della persona e della sua attrattività.

sono d' accordo: chi vuole riesce a trovare il lavoro anche se ci vuole un po' di tempo
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Risposte concrete a un disoccupato.   Sab Ago 26, 2017 1:08 pm

mac67 ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
Non sarai mica anche avidodidenaro?
Lo sai,vero, come si declina in italiano corrente?

Parsimonioso? Lungimirante?
Accorto; o sei accorto sul denaro o diventi a corto di denaro
Tornare in alto Andare in basso
Online
Francesca4



Messaggi : 3499
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioTitolo: Re: Risposte concrete a un disoccupato.   Sab Ago 26, 2017 1:13 pm

Anch'io sono piuttosto spartana, ma non rinuncio a far stare a proprio agio le persone a cui tengo: si tratta di un godimento interiore a cui non mi sarebbe facile rinunciare.
E i soldi sono solo uno degli strumenti che abbiamo a disposizione per poterci riuscire.
Tornare in alto Andare in basso
Online
comp_xt



Messaggi : 1551
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioTitolo: Re: Risposte concrete a un disoccupato.   Sab Ago 26, 2017 1:45 pm

ushikawa ha scritto:

E' molto semplice pensare che ci sia una massa di giovani sfaticati. La realtà è che il lavoro non c'è.

Concordo.
Se dieci cani si contendono quattro ossi, rimarranno sempre almeno sei cani a bocca asciutta, con buona pace di coloro che insistono con la storiella che chi è rimasto a digiuno non è stato "abbastanza competitivo"

Ci siamo dimenticati che un tempo l'età media alla laurea era assai più alta di quella odierna.

Non si trattava solo di "fancazzismo", c'erano infatti i perfezionisti, quelli che sostenevano gli esami solo quando erano certi di poter prendere 30 e lode; c'erano quelli che concludevano gli esami e rimanevano due-tre anni a lavorare su una tesi di ricerca; c'era un'università che era oggettivamente più impegnativa di quella attuale e che realmente formava i suoi studenti.
I giovani però avevano una speranza per il futuro perché erano consapevoli che anche laureandosi a 28-30 anni, un lavoro dignitoso lo avrebbero trovato subito, senza dover "fare curriculum" con stage gratuiti o con contratti scarsamente retribuiti e senza dover integrare la propria formazione con master e corsi di perfezionamento a pagamento.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8543
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Risposte concrete a un disoccupato.   Sab Ago 26, 2017 3:43 pm

macchinetta ha scritto:
Masaniello ha scritto:
Scrivere "il lavoro non c è " significa semplicemente vivere in un mondo a se,ermetico, costruito sulla base di luoghi comuni e banalità.

non è che "il lavoro non c' è"; è che la bella vita fa comodo

quest' estate ho conosciuto il padrone di un bar e gli ho chiesto come mai avesse poco personale. mi ha risposto che i giovani d' oggi non hanno voglia di lavorare in determinati orari (tipo quelli notturni), in determinati giorni (fine settimana), ecc.


I giovani d'oggi non hanno voglia di lavorare in determinati orari (tipo quelli notturni), in determinati giorni (fine settimana), se a fronte di queste richieste di impegno si vedono offrire compensi ridicoli, sotto forma di "rimborsi spese", di "borsa di studio per formazione", o finti contratti di collaborazione occasionale per fare invece orari da dipendente, senza nessun riconoscimento delle ore di straordinario, dei turni di notte, dei turni festivi, senza ferie, senza mutua e senza contributi pensionistici.

Se li assumessero con stipendi veri e con garanzie vere, ne avrebbero voglia eccome.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Masaniello



Messaggi : 3164
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Risposte concrete a un disoccupato.   Sab Ago 26, 2017 9:26 pm

Beh certo.mi pare giusto che un cameriere in una pizzeria prenda almeno 1800 euro al mese
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
Risposte concrete a un disoccupato.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
 Argomenti simili
-
» il blog di risposte cristiane
» Parto prematuro : come e perche?
» Siti satira religione e chiesa
» Dove fare le beta????
» Le risposte a cazzo di cane del Papa

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: