Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 La passione e l'entusiasmo per l'insegnamento cala con gli anni?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
Scuola70



Messaggi : 857
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: La passione e l'entusiasmo per l'insegnamento cala con gli anni?   Dom Ago 27, 2017 7:58 pm

Promemoria primo messaggio :

Secondo la vostra esperienza l'anzianità di servizio e il fatto di insegnare da molto tempo (specie nello stesso Istituto) fa diminuire la passione e l'entusiasmo per la professione docente e predispone al burn-out? Molti colleghi dicono che il fattore anzianità incide, poiché l'abitudine e soprattutto il fatto di constatare le magagne del sistema scolastico porta a rassegnazione, cinismo, e in casi estremi a demotivazione forte. Io non sono sicuro che sia vero, poiché se è vero che un giovane può avere di per sé più entusiasmo è anche vero che spesso è destinato a scontrarsi con la realtà ed esso si tramuta a volte in delusione, invece un insegnante anziano ha dalla sua l'esperienza e ciò può anche dargli maggiori soddisfazioni. Tuttavia anche statisticamente il burn-out colpisce docenti anziani e prossimi alla pensione. Voi come la pensate?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
cha



Messaggi : 240
Data d'iscrizione : 21.07.11

MessaggioTitolo: Re: La passione e l'entusiasmo per l'insegnamento cala con gli anni?   Lun Ago 28, 2017 3:43 pm

Ciccio.8 ha scritto:

Osservazione/riflessione/domanda rivolta ai colleghi che per vari motivi hanno fatto esperienza breve o lunga in un Istituto Professionale:
Io la ritengo una esperienza che dovrebbero fare tutti, perché probabilmente più efficace di tanti corsi di formazione al fine di comprendere davvero le possibili difficoltà di gestione di una classe e per valutare col giusto metro di giudizio tutte le altre esperienze. Voi cosa ne pensate?

lo credo anch'io, ma non solo per l'aspetto della disciplina che, invero, salta subito agli occhi (anche se mi si racconta di prime al tecnico meccanico o ai geometri altrettanto effervescenti)

l'istituto professionale mi ha fatto seriamente e profondamente riflettere sulla didattica della mia disciplina (math), togliendo un sacco di sovrastrutture e spronandomi ad andare al cuore dei concetti

magari faccio meno, ma provo a chiedere tanto
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 2894
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: La passione e l'entusiasmo per l'insegnamento cala con gli anni?   Lun Ago 28, 2017 3:47 pm

elirpe ha scritto:
chicca70 ha scritto:
elirpe ha scritto:
Non vorrei che il topic degenerasse in ospizio 2.0 ma devo sottolineare che i piccoli problemi della vista sono nulla rispetto a quelli dell'udito: insegnare senza sentire bene è a volte davvero difficile (e il problema che ho io è comunque minimo).

Ci sono poi alcuni studenti che sussurrano quando vengono interrogati. In quei momenti mi sembra di essere una centenaria sorda.

E' vero, a me è una cosa che irrita sommamente...

Qualche volta è insicurezza ma spesso è una strategia. Pensano di riuscire a far passare per giusta la loro risposta, se l'insegnante non la sente perfettamente. Comunque la soluzione per far tornare la voce a chi sussurra è farlo venire alla cattedra.
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 857
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Re: La passione e l'entusiasmo per l'insegnamento cala con gli anni?   Lun Ago 28, 2017 3:55 pm

Tellina ha scritto: più che l'esperienza nei professionali io consiglio (e vorrei forse obbligatoria per legge) l'esperienza su sostegno. magari anche a cicli ripetuti, una sorta di alternanza.........


........NO, grazie! Anzi, io sono per una netta separazione professionale tra le due figure, altrimenti avrei scelto di fare sostegno, invece mi ritengo un insegnante curricolare e sul sostegno non interverrei affatto, per due motivi: A) Non avendo competenze specifiche nell'ambito del sostegno rischierei di fare danni a spese di soggetti di per sé fragili. B) Ritengo il sostegno deprivante dal punto di vista didattico, infatti sei per forza costretto a fare un programma trasversale e ridotto, addirittura prescolare nei casi gravi, quindi culturalmente è deprivante. C) L'idea che il sostegno ti arricchisca dal punto di vista umano è sopravvalutata a mio avviso, anzi, può essere un buon viatico per depressione e burn-out.
Tornare in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 8998
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: La passione e l'entusiasmo per l'insegnamento cala con gli anni?   Lun Ago 28, 2017 4:37 pm

D) infatti essendo noi tutti, legalmente, responsabili per tutti gli alunni della classe, dsa, dva, bes ecc...tutti noi dovremmo avere ben chiare le competenze specifiche ncessarie per fare sostegno (perché appunto già lo facciamo, volenti o nolenti)
E) anche io ho aspettato 17 anni il ruolo su materia mentre prendendo specializzazione su sostegno sarei entrata in ruolo dieci anni prima...proprio perché non volevo fare solo sostegno (e soprattutto non volevo usarlo come entrata facilitata per poi scapparne a gambe levate), credo anche io che la parte di arricchimento umanizzante sia sopravvalutata così però come lo è la parte che definisci deprivante: fare sostegno, fatto bene, costringe ad essere un po' tuttologi...altro che deprivare, costringe a ripassi e ad imparare da zero nuove competenze che non fa mai male.
F) mi piacerebbe l'alternanza proprio perché troppo spesso vedo docenti curricolari che non riescono ad interagire positivamente sia con gli alunni che con i colleghi di sostegno (diciamolo, in alcuni casi, anche qui, si è parlato di docenti di sostegno quasi schiavizzati dai colleghi di materia...ecco forse con l'alternanza forzata il sistema d'essere messi nei panni altrui potrebbe migliorare le cose...)
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis

avatar

Messaggi : 18821
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioTitolo: Re: La passione e l'entusiasmo per l'insegnamento cala con gli anni?   Lun Ago 28, 2017 4:57 pm

Ciccio.8 ha scritto:

Osservazione/riflessione/domanda rivolta ai colleghi che per vari motivi hanno fatto esperienza breve o lunga in un Istituto Professionale:
Io la ritengo una esperienza che dovrebbero fare tutti, perché probabilmente più efficace di tanti corsi di formazione al fine di comprendere davvero le possibili difficoltà di gestione di una classe e per valutare col giusto metro di giudizio tutte le altre esperienze. Voi cosa ne pensate?
Sono d'accordo con te Ciccio, così come penso si formativo a livello di professione-docente fare esperienza di insegnamento sul sostegno.
Un anno sono stata utiliuzzata d'ufficio su cattedra mista comprendente 9 ore di sostegno che io, non specializzata, non avevo chiesto e mai mi sarei sognata di farlo. Parlo del lontano 1999/2000 e per me quell'esperienza è stata importante, molto sofferta, ma importante e utile
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: La passione e l'entusiasmo per l'insegnamento cala con gli anni?   Mar Ago 29, 2017 10:58 am

tellina ha scritto:
ovviamente il poveretto non aveva capito con che razza di egoimmenso si era venuto a trovare a confronto in quello che diventò a tutti gli effetti un mezzo scontro. insomma...gli feci un predicozzo da paura!
per me il docente precario è sempre costretto a dare il massimo e  ad essere al massimo.
sa che non gli verranno perdonati cedimenti o mancanze, non può vivere sugli allori perché non ne ha il tempo e non può nemmeno invocare pietà in umani e comprensibili momenti di stanchezza ricordando agli spettatori le cose immense già fatte perché appunto realizzate altrove e per altri in altri tempi. il movimento costante cui è costretto, se docente serio, ovviamente, secondo me lo migliora e lo sprona ad apparire sempre al meglio facendo il meglio possibile.
Questo sarebbe verissimo se l'assunzione l'anno successivo dipendesse da cosa fai l'anno precedente; da noi conta solo la posizione in graduatoria, quindi il principio enunciato dal tuo collega inglese è corretto; questo non toglie che persone responsabili e che tengono alla propria immagine non siano indotte a comportarsi nell'ottica da te delineata, ma questa è un'altra storia.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: La passione e l'entusiasmo per l'insegnamento cala con gli anni?   Mar Ago 29, 2017 11:02 am

chicca70 ha scritto:
mac67 ha scritto:
Un calo di "entusiasmo" è naturale.

Il primo anno di insegnamento correggevo subito i compiti, ero curiosissimo di sapere che avevano fatto i miei studenti. Ora mi viene la nausea a solo vederne un pacco (di compiti, s'intende).

Io odio i compiti a tal punto da correggerli immediatamente, nella logica di "via il dente, via il dolore". Però li ho odiati sempre, dal primo anno.
Sono un fordista ed amo la catena di montaggio; li correggo senza pause, in maniera strutturata, con confronti immediati e questo cozza con l'avere poco tempo disponibile; quindi li correggo nel primo fine settimana disponibile.
Tornare in alto Andare in basso
Online
elirpe



Messaggi : 246
Data d'iscrizione : 02.08.17

MessaggioTitolo: Re: La passione e l'entusiasmo per l'insegnamento cala con gli anni?   Mar Ago 29, 2017 11:18 am

avidodinformazioni ha scritto:
chicca70 ha scritto:
mac67 ha scritto:
Un calo di "entusiasmo" è naturale.

Il primo anno di insegnamento correggevo subito i compiti, ero curiosissimo di sapere che avevano fatto i miei studenti. Ora mi viene la nausea a solo vederne un pacco (di compiti, s'intende).

Io odio i compiti a tal punto da correggerli immediatamente, nella logica di "via il dente, via il dolore". Però li ho odiati sempre, dal primo anno.
Sono un fordista ed amo la catena di montaggio; li correggo senza pause, in maniera strutturata, con confronti immediati e questo cozza con l'avere poco tempo disponibile; quindi li correggo nel primo fine settimana disponibile.

Una minuzia: il concetto di Fordismo differisce dal concetto di lavoro senza pause; il Fordismo è la pianificazione di ogni aspetto dell'industria e la sua suddivisioni in fasi semplici; tale pianificazione però era anche estesa all'operaio stesso e al suo corpo e quindi la pausa in sè era un concetto funzionale alla produzione e non poteva/doveva essere abolita ma semplicemente normata e inseritanel processo produttivo.
Tornare in alto Andare in basso
Tah-Dah!



Messaggi : 933
Data d'iscrizione : 02.01.12

MessaggioTitolo: Re: La passione e l'entusiasmo per l'insegnamento cala con gli anni?   Mar Ago 29, 2017 7:16 pm

per quanto mi riguarda la passione per l'insegnamento è immutata come anche la volontà di approfondimento e aggiornamento della mia disciplina ma e devo dire purtroppo,
in modo direttamente proporzionale al fatto che sono molto più esigente e critica verso la mia performance in classe.
Tornare in alto Andare in basso
 
La passione e l'entusiasmo per l'insegnamento cala con gli anni?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
 Argomenti simili
-
» La settimana della passione (parlamentare)
» dubbio sull' insegnamento di certe materie a scuola
» Passione Unghie
» orchidee, che passione
» Info gel color passione unghie

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: