Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Scuola secondaria primo grado, matematica

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Milady



Messaggi : 520
Data d'iscrizione : 04.09.12

MessaggioTitolo: Scuola secondaria primo grado, matematica   Mar Ago 29, 2017 11:22 am

Buongiorno colleghi,
ho un quesito, come da titolo, sulla classe seconda.
Quali sono gli argomenti in cui gli alunni discalculici hanno più difficoltà, in generale?
Dico in generale perché poi ogni caso è a sé, ma io sono talmente a digiuno sull'argomento (non essendo il grado in cui lavoro) che ogni parola sarà oro per me!
Grazie in anticipo.
Tornare in alto Andare in basso
defraz



Messaggi : 646
Data d'iscrizione : 11.04.13

MessaggioTitolo: Re: Scuola secondaria primo grado, matematica   Mar Ago 29, 2017 1:00 pm

In seconda, ti dico la scansione che ho seguito io, all'inzio dell'anno vado avanti con espressioni con le frazioni, le difficoltà qui sono soprattutto sulla acquisizione degli algoritmi di calcolo, soprattutto con le addizioni e sottrazioni; poi problemi con le frazioni tipicamente applicati alla geometria, e a seconda di come si è lavorato in prima si presentano più o meno problemi nell'impostarli. Sono, infatti, "problemi con i segmenti" contestualizzati nei poligoni. Questi andranno avanti tutto l'anno applicati a perimetri e aree dei diversi poligoni e costituiscono uno degli scogli della seconda, alcuni li capiscono subito e vanno avanti spediti e altri continuano ad avere problemi anche con i semplicissimi. Normalmente ci si passa molto tempo, e a mio parere è uno dei momenti in cui la forbice si apre.

Intanto in aritmetica si passa alle altre rappresentazioni dei razionali, facendo o meno gli algoritmi delle frazioni generatrici e/o le percentuali a seconda della scansione del programma che si è decisa, normalmente gli algoritmi sono abbastanza semplici da acquisire per tutti *se studiati*. Successivamente si passa alle radici quadrate e loro proprietà, alcuni fanno l'algoritmo, io punto sulle approssimazioni e calcolo con le tavole numeriche. La manipolazione delle radici utilizzando le proprietà e le tavole è tipicamente un argomento in cui si vede forte difficoltà, a differenza delle espressioni dove tutto sommato se la cavano questi tutti.

A questo punto in geometria, fine anno, viene dedicato a Pitagora in tutte le salse, triangoli notevoli, se si fa proporzionalità Euclide. I problemi vengono normalmente dall'applicazione di Pitagora ai poligoni, oltre ad Euclide se si fa (nel mio libro nemmeno c'era...). Contemporaneamente in aritmetica si hanno due strade:

-) la scansione classica passa a rapporti e proporzioni, lasciando l'algebra alla terza: in geometria si faranno quindi le similitudini, anche perchè si può dedicare più tempo alla geometria con questa scansione.
-) Invece nella nostra scuola si segue il libro (Contaci) e si passa ai numeri interi e successivamente al calcolo letterale, quest'anno a fine anno ho anche impostato le equazioni, dopo aver lavorato con la prealgebra in prima.

In questa scansione si dedica più tempo alla algebra e meno alla geometria, quindi si spostano proporzioni, rapporti e similitudine in terza. Su questi argomenti le difficoltà più grandi sono nell'acquisizione delle regole dei segni e della manipolazione letterale, normalmente i primi non danno più di tanti problemi, tipicamente molti di più sulla seconda.

Per le equazioni trovo molto appropriato lavorare all'inizio con la similitudine della bilancia, dedicandogli alcune ore di lezione praticamente tutti hanno capito il senso dei principi di equivalenza e delle regole di trasporto.

Ovviamente tutto quanto ho scritto è da leggere con in mente chi fa fatica ma ci prova seriamente...
Tornare in alto Andare in basso
Milady



Messaggi : 520
Data d'iscrizione : 04.09.12

MessaggioTitolo: Re: Scuola secondaria primo grado, matematica   Mar Ago 29, 2017 1:21 pm

Grazie mille!
Ora ho un'idea chiara!
Il libro è lo stesso della tua scuola, gli darò un'occhiata appena arriva.
Tornare in alto Andare in basso
defraz



Messaggi : 646
Data d'iscrizione : 11.04.13

MessaggioTitolo: Re: Scuola secondaria primo grado, matematica   Mar Ago 29, 2017 1:36 pm

Libro Finlandese, tutto incentrato sulle competenze e con scansioni molto differenti rispetto al solito. Ti segnalo alcuni punti a cui fare attenzione:

1) la teoria non c'è, devi farla tu, il principio è di stretta osservanza costruttivista, si costruisce con la classe;
2) in prima non ci sono problemi con le frazioni applicate ai segmenti, li fa all'inizio in aritmetica; se non integri questa parte o voli all'inizio e passi presto alla geometria applicata ai poligoni, l'anno dopo faranno una gran fatica;
3) in seconda inizia con le percentuali e non fa i numeri periodici e tantomeno le frazioni generatrici, che introduce in terza con gli insiemi numerici, io quest'anno li ho integrati;
4) nelle frazioni usa la notazione nordeuropea di numero misto, omettendo il più. Difficile scriverlo qui sul forum ma se cerchi alla fine del libro di prima numeri misti capisci subito, invece di sette quarti scrive uno seguito senza simboli da tre quarti, questa notazione continua ad utilizzarla;
5) non formalizza le proporzioni, le fa come caso particolare delle equazioni, non esistono medi ed estremi ma le scrive come uguaglianza tra due espressioni letterali fratte. Non le formalizza neanche nelle similitudini, o nelle proporzionalità dirette od inverse, o nelle percentuali;
6) le espressioni sono in maniera del tutto evidente inserite artificiosamente per italiche esigenze in un libro che non le prevede in origine, stessa cosa per le equazioni lunghe in terza, gli esercizi del libro sono tendenzialmente brevi per quanto riguarda il calcolo, con molte competenze e spesso mischiati con argomenti vecchi per ripasso.

Ho cercato di essere oggettivo sul testo e segnalarti le criticità, come giudizio mio ci sono aspetti molto interessanti (esempio l'introduzione delle equazioni con i problemi con la bilancia, ma anche la geometria solida in terza e l'introduzione all'algebra), ma è molto diverso dalla scansione solita della scuola italiana, non ha teoria e deve essere gestito da un'insegnante molto competente che sia in grado di guidare ed integrare dove necessario per guidare la formalizzazione e promuovere l'astrazione. Io ho fatto molta fatica in questi anni, ricordo la progettazione della attività sui numeri periodici, le proporzionalità e le similitudini come incubi e sono contento di non doverlo rifare quest'anno passando alle superiori.

Ho notato che alcuni miei colleghi con più esperienza alla fine utilizzano il testo per gli esercizi "di realtà" e alcune parti introduttive e alla fine teoria e compiti li fanno su altri libri, dettando o fotocopiando a piene mani.
Tornare in alto Andare in basso
Milady



Messaggi : 520
Data d'iscrizione : 04.09.12

MessaggioTitolo: Re: Scuola secondaria primo grado, matematica   Mar Ago 29, 2017 3:35 pm

Sì avevo notato nel libro di prima 1 3/4 e altri esempi...per le espressioni il ragazzino non ha particolari problema, segue uno schema con l'ordine delle parentesi e delle operazioni, che fa con la calcolatrice.
La parte che mi preoccupa di più è proprio la poca teoria, in classe non ricevono materiale come schede di altri libri e non fanno schemi alla lavagna quando spiegano un nuovo argomento. Questo, l'anno scorso, ha messo in crisi il ragazzino e ancora di più chi doveva s cercare di spiegargli la benedetta teoria...
Visto che sei così gentile, mi potresti suggerire un libro con più spiegazioni?
(Sono una povera mamma...l'ultima volta che ho avuto a che fare con la matematica delle all'epoca scuole medie ero la studentessa!)
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3529
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Scuola secondaria primo grado, matematica   Mar Ago 29, 2017 3:57 pm

Scusa Defraz ma pensi che ti daranno un premio se segui pedissequamente il libro? Perché devi adottare a forza una scansione temporale che non condividi? Perché non cambi il libro? I dipartimenti sono vincolanti sino a un certo punto, poi c'è la libertà di insegnamento costituzionalmente garantita...
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
Scuola secondaria primo grado, matematica
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Zingari: integrazione (im)possibile?
» Cause di infertilità: Endometriosi
» Sentenza civile di 1°grado definitiva e inappellabile
» primo tentativo ovodonazione
» Il primo dell anno in ps....

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: