Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Ce lo chiede l'Europa !

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 20594
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Ce lo chiede l'Europa !   Mar Ago 29, 2017 2:36 pm

http://www.orizzontescuola.it/riforma-cicli-donghia-perche-non-ridurre-le-scuole-medie-due-anni/

"Dopotutto ce lo chiede già l’Europa di realizzare un unico segmento di scuola secondaria di 7 anni."

Non mi sono chiare solo due cose:

1) come si possa istituire un unico percorso di scuola superiore mantenendo una differenziazione tra tipologie scolastiche (professionali, tecnici e licei) con inizio ad 11 anni di età; se la scelta avvenisse a percorso inoltrato allora avremmo un finto percorso unico e due reali sottopercorsi spezzati.

2) di che partito fa parte questa fenomena (femminile di fenomeno, come ministra, sindaca ecc) ?
Tornare in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 1339
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: Re: Ce lo chiede l'Europa !   Mar Ago 29, 2017 2:50 pm

Una classe politica che fa le cose (riforme) perchè altri le fanno non ha futuro ed anche la società civile non è messa tanto bene. Mi chiedo se costi molto aprire un dibattito nelle scuole (tra alunni,docenti,famiglie, dirigenti etc) per individuare i problemi reali e proporre soluzioni.
Poi si pretende dai ragazzi il problem-solving. Queste proposte sulle riforme assomigliano ai dibattiti calcistici su quale sia lo schema migliore: 3-4-3, 3-5-2, 4-4-2 ...
Tornare in alto Andare in basso
condor2000



Messaggi : 1044
Data d'iscrizione : 15.10.12

MessaggioTitolo: Re: Ce lo chiede l'Europa !   Mar Ago 29, 2017 4:13 pm

avidodinformazioni ha scritto:
http://www.orizzontescuola.it/riforma-cicli-donghia-perche-non-ridurre-le-scuole-medie-due-anni/

"Dopotutto ce lo chiede già l’Europa di realizzare un unico segmento di scuola secondaria di 7 anni."

Non mi sono chiare solo due cose:

1) come si possa istituire un unico percorso di scuola superiore mantenendo una differenziazione tra tipologie scolastiche (professionali, tecnici e licei) con inizio ad 11 anni di età; se la scelta avvenisse a percorso inoltrato allora avremmo un finto percorso unico e due reali sottopercorsi spezzati.

2) di che partito fa parte questa fenomena (femminile di fenomeno, come ministra, sindaca ecc) ?

Ti rispondo sulla seconda domanda:
Professione: Imprenditrice pugliese.
Nel 2013 è candidata in Puglia nella lista Con Monti per l'Italia alle elezioni politiche del 24 e 25 marzo per il Senato e viene eletta senatrice della XVII Legislatura.

Il 10 dicembre 2013 abbandona Scelta Civica e aderisce al neo partito di Mario Mauro Popolari per l'Italia, passando al gruppo parlamentare Per l'Italia di cui è segretario d'Aula.
Dal 28 febbraio 2014 è sottosegretario di stato al Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca nel Governo Renzi. Tra le deleghe assegnatele vi sono in particolare quella sull'alternanza scuola-lavoro e quella sulla promozione della cultura scientifica.

Il 18 dicembre 2014, contestualmente allo scioglimento del gruppo Per l'Italia a causa della fuoriuscita di molti dei suoi membri, aderisce assieme Mario Mauro al gruppo parlamentare Grandi Autonomie e Libertà.

Il 3 giugno 2015 abbandona il suo partito, vista la scelta del leader Mario Mauro di passare all'opposizione; tuttavia rimane nel gruppo GAL, restando nella maggioranza di governo.
Attuale membro gruppo GAL (DI, GS, MPL, RI)
Una trottola vagante per il Senato. Vale quanto il due di briscola, politicamente parlando, ma purtroppo siamo ormai avvezzi alle caz..te di questi pseudo nominati politici e specialisti al Miur.
Tornare in alto Andare in basso
condor2000



Messaggi : 1044
Data d'iscrizione : 15.10.12

MessaggioTitolo: Re: Ce lo chiede l'Europa !   Mar Ago 29, 2017 4:29 pm

Per inciso: è imprenditrice e opera nel settore dell'abbigliamento quindi è senza dubbio un'esperta della didattica per la scuola.
Tornare in alto Andare in basso
Gianfranco

avatar

Messaggi : 4715
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: Ce lo chiede l'Europa !   Mar Ago 29, 2017 4:51 pm

L'organizzazione del sistema scolastico dei singoli paesi non rientra tra le competenze comunitarie. In sede europea si concordano solo gli obiettivi a lungo termine. La "ricetta" per mettere in pratica gli obiettivi europei rientra tra le scelte dei singoli stati. Pertanto "ce lo chiede l'Europa" è solo un modo per non assumersi la responsabilità delle scelte
Tornare in alto Andare in basso
JaneEyre



Messaggi : 1744
Data d'iscrizione : 25.11.11

MessaggioTitolo: Re: Ce lo chiede l'Europa !   Mar Ago 29, 2017 5:04 pm

In Francia non c'è. In Inghilterra sono separati gli ultimi due anni per chi vuole andare all'università. Germania?
Oppure l'Europa sarebbe la Finlandia, da copiare a tutti i costi?
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 6361
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: Ce lo chiede l'Europa !   Mar Ago 29, 2017 6:46 pm

Ora però, a parte il "ce lo chiede l'Europa" e i modelli altrui, almeno si solleva un tema di riforma generale della scuola, di rimodulazione dei cicli su cui, francamente, anche secondo ci sarebbe da ragionare, e che certo ci si sarebbe dovuto porre quando si è passati all'obbligo a 16 anni senza rimodulare niente
Tornare in alto Andare in basso
donadoni



Messaggi : 1056
Data d'iscrizione : 21.04.16
Località : toscana

MessaggioTitolo: Re: Ce lo chiede l'Europa !   Mar Ago 29, 2017 7:25 pm

la scuola Italiana era presa a modello da tutto il mondo prima di tutte queste c...te, quando iniziava il primo ottobre e finiva a metà giugno, quando alle elementari ( e si chiamavano così giustamente leggere scrivere far di conto in primis poi storia e geografia fatta bene senza tutti sti progetti del menga) si entrava alle 8.30 e si usciva alle 12.30 e sapevamo dove mettere le H e coniugare i verbi, sapevamo fare i conti a mente e c'erano le gare sulle tabelline, i compiti a casa tutti i giorni , temi, problemi ed equivalenze e i genitori non rompevano le balle al maestro/a anzi se tornavi a casa con una nota o un brutto voto eran sberle! Hanno iniziato con l'abolire l'esame di licenza elementare ( sbagliatissimo ) poi a modificare i programmi, poi ad introdurre i progetti , poi non si deve bocciare più.....uno schifo! Così ora escono dalla quinta superiore in condizioni pessime stando a scuola il doppio: s'è fatto il guadagno di Guazzino!!!!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20594
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Ce lo chiede l'Europa !   Mar Ago 29, 2017 10:26 pm

lucetta10 ha scritto:
Ora però, a parte il "ce lo chiede l'Europa" e i modelli altrui, almeno si solleva un tema di riforma generale della scuola, di rimodulazione dei cicli su cui, francamente, anche secondo ci sarebbe da ragionare, e che certo ci si sarebbe dovuto porre quando si è passati all'obbligo a 16 anni senza rimodulare niente
Si ma capisci che proporre 4 anni di medie e tre di superiori avrebbe un suo senso (sbagliato ma con un senso); proporre superiori di 7 anni che partono inevitabilmente a calderone e poi si differenziano è una minchiata che non sta nè in cielo nè in terra; è un finto accorpamento
Tornare in alto Andare in basso
Disillusa



Messaggi : 8201
Data d'iscrizione : 01.05.11

MessaggioTitolo: Re: Ce lo chiede l'Europa !   Mer Ago 30, 2017 8:25 am

"ce lo chiede l'Europa" non esiste. L'Europa non può dettare condizioni sull'istruzione, ogni paese è autonomo
Tornare in alto Andare in basso
RobeS



Messaggi : 31
Data d'iscrizione : 28.07.17

MessaggioTitolo: Re: Ce lo chiede l'Europa !   Mer Ago 30, 2017 9:37 am

Adesso anche le medie di due anni invece di tre. Così i giovani entrano prima nel mondo del lavoro. Benissimo. Solo una domanda. Quale lavoro?
C'è così tanto lavoro che hanno approvato il reddito di inclusione perchè l'unica cosa che i politici possono ancora promettere è una sorta di vitalizio per i cittadini.
Nessuno promette più il lavoro per una semplice ragione. Perchè il lavoro non c'è!
E quel poco lavoro che c'è richiede una preparazione sempre più approfondita e aggiornata. Quindi bisogna studiare e studiare. Altro che stare meno a scuola!
Tornare in alto Andare in basso
luna7



Messaggi : 160
Data d'iscrizione : 23.02.16

MessaggioTitolo: Re: Ce lo chiede l'Europa !   Mer Ago 30, 2017 1:44 pm

donadoni ha scritto:
la scuola Italiana era presa a modello da tutto il mondo prima di tutte queste c...te, quando iniziava il primo ottobre e finiva a metà giugno, quando alle elementari ( e si chiamavano così giustamente leggere scrivere far di conto in primis poi storia e geografia fatta bene senza tutti sti progetti del menga) si entrava alle 8.30 e si usciva alle 12.30 e sapevamo dove mettere le H e coniugare i verbi, sapevamo fare i conti a mente e c'erano le gare sulle tabelline, i compiti a casa tutti i giorni , temi, problemi ed equivalenze e i genitori non rompevano le balle al maestro/a anzi se tornavi a casa con una nota o un brutto voto eran sberle! Hanno iniziato con l'abolire l'esame di licenza elementare ( sbagliatissimo ) poi a modificare i programmi, poi ad introdurre i progetti , poi non si deve bocciare più.....uno schifo! Così ora escono dalla quinta superiore in condizioni pessime stando a scuola il doppio: s'è fatto il guadagno di Guazzino!!!!

straquoto !! infatti il tempo lungo alle elementari serve solo per le famiglie che lavorano...ma molti genitori sono convinti della sciocca equazione : piu' ore a scuola e piu' imparano...invece sono semplicemente dei bambini" cotti " al pomeriggio che non apprendono niente o poco !
la scuola 8 e 30 -12 e 30 da ottobre a Giugno l hannofatta i miei genitori e i loro amici...molti laureati e professionisti affermati..non sono morti..

sui progetti veramente basta ....non ne possiamo piu'...In una scuola dove lavoravo anni fa c era un progetto sulla Bici al pomeriggio...non scherzo...aggiustarla...muoversi in bici in città...Quest anno mi aspetto un progetto sullo skate...
Tornare in alto Andare in basso
Posidonia



Messaggi : 1635
Data d'iscrizione : 05.11.09

MessaggioTitolo: Re: Ce lo chiede l'Europa !   Gio Ago 31, 2017 6:25 pm

donadoni ha scritto:
la scuola Italiana era presa a modello da tutto il mondo prima di tutte queste c...te, quando iniziava il primo ottobre e finiva a metà giugno, quando alle elementari ( e si chiamavano così giustamente leggere scrivere far di conto in primis poi storia e geografia fatta bene senza tutti sti progetti del menga) si entrava alle 8.30 e si usciva alle 12.30 e sapevamo dove mettere le H e coniugare i verbi, sapevamo fare i conti a mente e c'erano le gare sulle tabelline, i compiti a casa tutti i giorni , temi, problemi ed equivalenze e i genitori non rompevano le balle al maestro/a anzi se tornavi a casa con una nota o un brutto voto eran sberle! Hanno iniziato con l'abolire l'esame di licenza elementare ( sbagliatissimo ) poi a modificare i programmi, poi ad introdurre i progetti , poi non si deve bocciare più.....uno schifo! Così ora escono dalla quinta superiore in condizioni pessime stando a scuola il doppio: s'è fatto il guadagno di Guazzino!!!!


hai descritto esattamente la scuola che ho frequentato io, senza progetti, senza idiozie, senza perdite di tempo, in cui imparavamo com'era fatto il nostro territorio, imparavamo tabelline e poesie a memoria, ma sapevamo fare le cose basilari quando uscivamo dalle medie!
Oggi in cambio arrivano all'università e i prof si lamentano perchè quando correggono una tesi, prima devono correggere gli strafalcioni grammaticali oppure quando arrivano in 3 media e durante la presa degli appunti nel corso di una lezione mi si dice: prof e si scrive con l'accento o senza, oppure ancora: dov'è La Spezia?
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 3082
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: Ce lo chiede l'Europa !   Gio Ago 31, 2017 6:39 pm

luna7 ha scritto:
donadoni ha scritto:
la scuola Italiana era presa a modello da tutto il mondo prima di tutte queste c...te, quando iniziava il primo ottobre e finiva a metà giugno, quando alle elementari ( e si chiamavano così giustamente leggere scrivere far di conto in primis poi storia e geografia fatta bene senza tutti sti progetti del menga) si entrava alle 8.30 e si usciva alle 12.30 e sapevamo dove mettere le H e coniugare i verbi, sapevamo fare i conti a mente e c'erano le gare sulle tabelline, i compiti a casa tutti i giorni , temi, problemi ed equivalenze e i genitori non rompevano le balle al maestro/a anzi se tornavi a casa con una nota o un brutto voto eran sberle! Hanno iniziato con l'abolire l'esame di licenza elementare ( sbagliatissimo ) poi a modificare i programmi, poi ad introdurre i progetti , poi non si deve bocciare più.....uno schifo! Così ora escono dalla quinta superiore in condizioni pessime stando a scuola il doppio: s'è fatto il guadagno di Guazzino!!!!


la scuola 8 e 30 -12 e 30 da ottobre a Giugno l hannofatta  i miei genitori e i loro amici...molti laureati e professionisti affermati..non sono morti..

La loro scuola era molto diversa da quella di oggi, sotto ogni punto di vista. Niente dsa nè bes. Niente stranieri con difficoltà linguistiche. Niente fuffopedagogia. In questo modo le attività erano più dense nel corso della mattinata.  I bambini allora potevano tornare a casa da soli, quindi l'orario non era un problema neppure per le madri che lavoravano. Oggi i bambini vanno ritirati anche se abitano di fronte alla scuola e questi orari vanno bene solo per madri casalinghe o per chi ha tutti i nonni disponibili ed in salute. Anche una madre insegnante avrebbe difficoltà perché non si può chiedere di entrare sempre alle 9 e di uscire sempre alle 12.
Tornare in alto Andare in basso
 
Ce lo chiede l'Europa !
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» La vita non ti chiede mai di cosa hai voglia o no!
» Marrazzo chiede perdono al papa...
» centri per ovodonazione in europa
» Indipendentismo in europa
» I piani di Putin per l'Europa

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: