Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 guerra ai fannulloni

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
AutoreMessaggio
dormopoco



Messaggi : 425
Data d'iscrizione : 12.08.17

MessaggioTitolo: guerra ai fannulloni    Mer Ago 30, 2017 7:03 am

Promemoria primo messaggio :

http://www.tgcom24.mediaset.it/economia/assenteismo-l-inps-dichiara-guerra-ai-fannulloni-seriali-un-software-scovera-i-lavoratori-da-controllare-d-ufficio_3091397-201702a.shtml
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Paolo Santaniello



Messaggi : 2411
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: guerra ai fannulloni    Mer Ago 30, 2017 3:23 pm

macchinetta ha scritto:
Paolo Santaniello ha scritto:
Il punto è che non ci sono i soldi per mandare la visita fiscale a tutti (controllando tutti si punirebbero tutti e soli i colpevoli con una precisione del 100%) , quindi dovendo RISPARMIARE la si manda a quelli che è "più probabile" cogliere in fallo, in base all'algoritmo che permette al software di individuare assenze sospette e controllare solo quelle.

secondo me non c' è neanche bisogno di consultare l' algoritmo per sapere a chi mandare la visita fiscale; i ds sanno tutto di tutti, specialmente sugli assenteisti

Forse è proprio per quello che il vecchio sistema non funzionava. I DS che sanno benissimo tutto di tutti non vogliono mettere in difficoltà il potenziale assenteista! Con le regole nuove sarà direttamente il ministero a fare i controlli.
Gli assenteisti amici del preside non ricevono mai la visita fiscale , mentre i contrastivi (lo so perchè io sono un contrastivo) ricevono SEMPRE la visita fiscale. Accade così che anche se mi ammalo sono 0-2 volte all'anno, ricevo la visita fiscale il 100% delle volte (con nessun effetto perchè quando mi do malato è solo perchè sto male veramente) mentre chi dovrebbe essere "stanato" la fa franca comunque.
Con il nuovo metodo l'andazzo dovrebbe finire ma sono pronto a scommettere che sotto regole più stringenti i più "furbi" continueranno a farla franca in virtù dell'esperienza, basterà capire come funziona l'algoritmo per dribblarlo.
Tornare in alto Andare in basso
dormopoco



Messaggi : 425
Data d'iscrizione : 12.08.17

MessaggioTitolo: Re: guerra ai fannulloni    Mer Ago 30, 2017 3:26 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Con le regole nuove sarà direttamente il ministero a fare i controlli.
Gli assenteisti amici del preside non ricevono mai la visita fiscale , mentre i contrastivi (lo so perchè io sono un contrastivo) ricevono SEMPRE la visita fiscale. Accade così che anche se mi ammalo sono 0-2 volte all'anno, ricevo la visita fiscale il 100% delle volte (con nessun effetto perchè quando mi do malato è solo perchè sto male veramente) mentre chi dovrebbe essere "stanato" la fa franca comunque.

hai ragione; a questo non (ci) avevo pensato
Tornare in alto Andare in basso
donadoni



Messaggi : 887
Data d'iscrizione : 21.04.16

MessaggioTitolo: Re: guerra ai fannulloni    Mer Ago 30, 2017 3:35 pm

veramente a "certi personaggi" il mio Dirigente ha mandato più volte la visita fiscale.....e non sono stati trovati in casa.....ma i personaggi hanno prodotto un documento firmato dal parente o dall'amico medico che erano a una visita presso lo studio privato, dal dentista ecc ecc !!!! quindi i furbi la scappatoia la trovano sempre anche perchè c'è sempre il medico connivente.Sarà così anche ora , non cambierà assolutamente niente
Tornare in alto Andare in basso
dormopoco



Messaggi : 425
Data d'iscrizione : 12.08.17

MessaggioTitolo: Re: guerra ai fannulloni    Mer Ago 30, 2017 3:49 pm

ma infatti... per tornare al discorso di Paolo Santaniello, so di persone estremamente responsabili e che si assentavano raramente che hanno ricevuto due volte la visita fiscale nello stesso periodo di malattia (quanto sia legale ora non lo ricordo, ma è successo) ma a differenza di questi a cui ti riferisci tu, donadoni, questi erano regolarmente a casa

certo che c' è il furbetto di turno che si fa fare il certificato dall' amico o dal parente medico ma secondo me il fenomeno, un minimo, decresce.

basti pensare ad uno del sud che si trasferisce al nord e che non conosce il medico: non è che può chiedere un 'favore' del genere
Tornare in alto Andare in basso
donadoni



Messaggi : 887
Data d'iscrizione : 21.04.16

MessaggioTitolo: Re: guerra ai fannulloni    Mer Ago 30, 2017 3:56 pm

un mio collega se lo fa fare dal fratello----che sta a 400 km!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19946
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: guerra ai fannulloni    Mer Ago 30, 2017 4:17 pm

donadoni ha scritto:
un mio collega se lo fa fare dal fratello----che sta a 400 km!!!!!
Ti ricordo che sei un dipendente pubblico e che hai l'obbligo di denunciare gli atti penalmente rilevanti di cui vieni a conoscenza mentre sei in servizio.

O non ne parli fingendo di non sapere o denunci; vale per te e per chi te lo ha riferito.
Tornare in alto Andare in basso
Benny77



Messaggi : 462
Data d'iscrizione : 19.10.10

MessaggioTitolo: Re: guerra ai fannulloni    Mer Ago 30, 2017 4:20 pm

donadoni ha scritto:
un mio collega se lo fa fare dal fratello----che sta a 400 km!!!!!

ci credo poco
Tornare in alto Andare in basso
divanetta



Messaggi : 568
Data d'iscrizione : 30.08.17

MessaggioTitolo: Re: guerra ai fannulloni    Mer Ago 30, 2017 4:27 pm

Benny77 ha scritto:
donadoni ha scritto:
un mio collega se lo fa fare dal fratello----che sta a 400 km!!!!!

ci credo poco

io, invece, ci credo
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8589
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: guerra ai fannulloni    Mer Ago 30, 2017 4:32 pm

macchinetta ha scritto:
basti pensare ad uno del sud che si trasferisce al nord e che non conosce il medico: non è che può chiedere un 'favore' del genere


Guarda che il problema specifico dell'assenteismo di "quello del sud che si è trasferito al nord" è che normalmente, quando si assenta senza motivi gravi, non lo fa per starsene a oziare nella sua casetta provvisoria del nord, ma quasi sempre lo fa perchè è partito per diversi giorni per ritornare al suo paese e per andare a trovare la famiglia al sud... e che quindi, per allungarsi le legittime vacanze, si dà per malato, ma lo fa nella provincia di origine, non in quella di servizio.

Quindi, se volesse farsi fare il certificato medico, se lo farebbe fare da qualche medico del suo paese d'origine, che magari conosce da anni, e NON da un medico sconosciuto del nord che non ha mai visto. E anche se gli mandano la visita fiscale, sarà in carico a un medico fiscale del suo paese d'origine, e non della provincia dove presta servizio.

Ovviamnete la distinzione tra sud e nord non è di principio, è solo dovuta al fatto che la maggior parte dei trasferiti lontano dalla provincia di origine sono da sud a nord. Se ci fosse qualcuno nato a Milano che va a lavorare a Caserta, e che ad ogni minima occasione si dà per malato a Caserta per tornare a trovare i parenti a Milano, il meccanismo sarebbe uguale, semplicemente ce ne sono di meno, ma potrebbero comportarsi allo stesso modo.

La maggior parte dei giorni di assenza truffaldina, calcolati sul totale di tutti i dipendenti dello stesso tipo, non riguarda gente che abita a due passi dal lavoro ma si diverte a starsene a casa senza motivo... ma gente che si assenta dal lavoro perché se ne va per parecchi giorni di seguito in regioni lontane, dove ha famiglia o legami personali. E che è pochissimo controllabile a distanza.
Tornare in alto Andare in basso
luna7



Messaggi : 144
Data d'iscrizione : 23.02.16

MessaggioTitolo: Re: guerra ai fannulloni    Mer Ago 30, 2017 4:55 pm


comunque la norma piu' scandalosa e' sempre quella delle trattenute per malattia ...l' aveva introdotta Brunetta ? ...Comunque nello stipendio di Giugno ho avuto circa 25 euro di trattenuta per malattia di Gennaio / Febbraio...la classica influenza...
come abbiamo fatto ad accettare una simile porcheria...
quindi se uno si fa male seriamente , ad esempio legamenti del ginocchio, non sul posto di lavoro, e deve stare a casa ad esempio 2 mesi che trattenuta avrà ? o c'era quella norma dei 15 giorni ? non ricordo
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19946
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: guerra ai fannulloni    Mer Ago 30, 2017 5:04 pm

Accettare ? Ci hanno chiesto il permesso ?

Come avete fatto a votarli semmai !
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2411
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: guerra ai fannulloni    Mer Ago 30, 2017 5:46 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Accettare ? Ci hanno chiesto il permesso ?

Come avete fatto a votarli semmai !
Giustissimo! Lo dico sempre io, di ricordarsi di tutto al momento del voto.
C'è però anche da dire che il governo è cambiato, ma questa regola no. E anzi fanno pure peggio. Insomma, si ha l'impressione che anche il voto non sceglie nulla, perchè certi meccanismi di spinta verso il liberismo e di distruzione dei diritti dei lavoratori appaiono trasversali, con tutti gli schieramenti politici pronti a metterli in pratica (magari litigano ferocemente su presunte divergenze, ma su certe cose sono veramente tutti d'accordo con il dogma dell' "ineluttabilità" di certe riforme)!

O forse, più semplicemente, si dovrebbe iniziare a votare secondo coscienza e non per convenienza, leggendo i programmi e studiando per bene le persone, piuttosto che affidarsi al qualunquistico pragmatismo del meno peggio.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 2901
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: guerra ai fannulloni    Mer Ago 30, 2017 6:41 pm

macchinetta ha scritto:
Paolo Santaniello ha scritto:
Con le regole nuove sarà direttamente il ministero a fare i controlli.
Gli assenteisti amici del preside non ricevono mai la visita fiscale , mentre i contrastivi (lo so perchè io sono un contrastivo) ricevono SEMPRE la visita fiscale. Accade così che anche se mi ammalo sono 0-2 volte all'anno, ricevo la visita fiscale il 100% delle volte (con nessun effetto perchè quando mi do malato è solo perchè sto male veramente) mentre chi dovrebbe essere "stanato" la fa franca comunque.

hai ragione; a questo non (ci) avevo pensato

Essere contrastivi non è un fato imposto a certi docenti dalla divinità. Se si sceglie di non collaborare e di mettere sempre i bastoni tra le ruote, non si può pretendere di essere coccolati e vezzeggiati. Io non sono nè contrastiva nè amica della preside e non ricevo mai la visita fiscale. Ne ho ricevuta una soltanto anni fa, quando non mi conosceva, poi mai più.
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 731
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioTitolo: Re: guerra ai fannulloni    Mer Ago 30, 2017 8:30 pm

chicca70 ha scritto:
macchinetta ha scritto:
Paolo Santaniello ha scritto:
Con le regole nuove sarà direttamente il ministero a fare i controlli.
Gli assenteisti amici del preside non ricevono mai la visita fiscale , mentre i contrastivi (lo so perchè io sono un contrastivo) ricevono SEMPRE la visita fiscale. Accade così che anche se mi ammalo sono 0-2 volte all'anno, ricevo la visita fiscale il 100% delle volte (con nessun effetto perchè quando mi do malato è solo perchè sto male veramente) mentre chi dovrebbe essere "stanato" la fa franca comunque.

hai ragione; a questo non (ci) avevo pensato

Essere contrastivi non è un fato imposto a certi docenti dalla divinità. Se si sceglie di non collaborare e di mettere sempre i bastoni tra le ruote, non si può pretendere di essere coccolati e vezzeggiati.  Io non sono nè contrastiva nè amica della preside e non ricevo mai la visita fiscale. Ne ho ricevuta una soltanto anni fa, quando non mi conosceva, poi mai più.

Forse era solo invidia. Questo spiega tutto, come sempre.
Tornare in alto Andare in basso
divanetta



Messaggi : 568
Data d'iscrizione : 30.08.17

MessaggioTitolo: Re: guerra ai fannulloni    Mer Ago 30, 2017 10:14 pm

chicca70 ha scritto:
macchinetta ha scritto:
Paolo Santaniello ha scritto:
Con le regole nuove sarà direttamente il ministero a fare i controlli.
Gli assenteisti amici del preside non ricevono mai la visita fiscale , mentre i contrastivi (lo so perchè io sono un contrastivo) ricevono SEMPRE la visita fiscale. Accade così che anche se mi ammalo sono 0-2 volte all'anno, ricevo la visita fiscale il 100% delle volte (con nessun effetto perchè quando mi do malato è solo perchè sto male veramente) mentre chi dovrebbe essere "stanato" la fa franca comunque.

hai ragione; a questo non (ci) avevo pensato

Essere contrastivi non è un fato imposto a certi docenti dalla divinità. Se si sceglie di non collaborare e di mettere sempre i bastoni tra le ruote, non si può pretendere di essere coccolati e vezzeggiati.  Io non sono nè contrastiva nè amica della preside e non ricevo mai la visita fiscale. Ne ho ricevuta una soltanto anni fa, quando non mi conosceva, poi mai più.

io, in tanti anni ed in tante scuole che ho girato, ne ho ricevute solamente due e, ovviamente, non sono mai stata amica dei DS ma dall' altra parte neanche una docente contrastiva
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3531
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: guerra ai fannulloni    Gio Ago 31, 2017 6:31 am

Ire ha scritto:
Non vorrei dire nulla ma tu  ushikawa continui a difendere ciò che non ha bisogno di essere difeso:

il  NOI

Il mazzo che CI facciamo?  Sicuro che tutti tutti vi facciate il mazzo?

In contemporanea a questo tuo intervento stiamo leggendo una discussione aperta da masaniello nella quale si dice qualcosa di un po' diverso.

Ci sono tanti tanti tanti, lo so, li vedo e li ho visti, docenti che per stare a casa devono avere un piede come minimo al pronto soccorso  ma ce ne sono tanti che invece dicono di averlo al pronto soccorso e stanno invece calpestando il pavimento del supermercato o della palestra.

Nella scuola come nella pubblica amministrazione, come nell'utilizzo della cosa pubblica quando non c'è un vero "padrone" che controlla per massimizzare la produttività il tutto dipende dal senso di  responsabilità personale.  Personale non di categoria.


Per prevenire rimproveri che hai già rivolto a qualche tuo collega,che si lamentava di comportamenti non regolari di qualche docente, sul fatto che queste lamentele mettano in cattiva luce la categoria, vorrei rassicurarti che non è che se non ne parlate l'utenza non vede.   Nel senso:  non è colpa di masaniello se la pubblica opinione conosce l'amore per il bar o per la fretta da parte di qualcuno che dovrebbe stare a lavorare

Io difendo il NOI perché sono un romantico, perché vedo la nostra categoria divisa, demotivata, umiliata.

E' proprio perché tra i docenti ognuno pensa a sé stesso che percepiamo lo stesso stipendio da quasi 10 anni, e ormai inizia ad essere davvero troppo stretto per vivere decentemente, specie se è l'unico stipendio della famiglia. E' proprio perché la categoria è divisa che veniamo continuamente umiliati e ostacolati nel nostro lavoro da leggi vessatorie .

I docenti fanno un lavoro infame e di enorme responsabilità, dovendo istruire e in alcuni casi anche educare i figli degli altri e, mi si permetta l'espressione di altri tempi, i figli della nazione, in un contesto che non aiuta. Già solo questo dovrebbe fargli meritare non solo stima e gratitudine da parte dell'opinione pubblica, ma anche condizioni di lavoro migliori e uno stipendio più adeguato. E i docenti lavorano mediamente 32h a settimana, come tutti gli altri dipendenti pubblici (14 ore minimo di lavoro sommerso), e hanno un numero equivalente di giorni di ferie.

Il sistema taglia i fondi alla scuola, taglia le cattedre (comprese quelle di sostegno), taglia i bidelli che dovrebbero sorvegliare e pulire, taglia gli stipendi ai docenti e se qualcosa va storta a chi attribuisce la colpa? Ai docenti, quelli che riescono a mandare avanti la baracca inventandosi di tutto per sopperire alla perenne mancanza di fondi e alle lacune organizzative e culturali della scuola pubblica.

E voi opinione pubblica abboccate. Persino Chiara Saraceno, la meritatamente famosa sociologa, suggerisce che i docenti dovrebbero tenere aperte le scuole d'estate e che non possono fare due mesi di ferie l'anno. Ma trovatela voi genitori la soluzione, magari mandando i figli nei centri estivi di cui c'è già oggi amplissima offerta, oppure rinunciate voi a lavorare per stare vicino ai figli! O anche rinunciate alle ferie voi!

Mai nessuno che si metta a discutere degli orari di lavoro dei tassisti, dei farmacisti, dei magistrati, degli avvocati, dei docenti universitari...al contrario si dà per scontato che gli insegnanti della scuola pubblica lavorino poco e male e che siano fin troppo retribuiti.

Poi smettiamola di dire sciocchezze: gli insegnanti non vanno al bar, gli insegnanti devono stare in classe, per contratto addirittura cinque minuti prima della lezione. Se un insegnante si imbosca o se arriva in ritardo ingiustificatamente si becca i cazziatoni di colleghi, dirigente, alunni e genitori. Se qualcuno ha visto qualche insegnante al bar in orario di lezione denunciate l'accaduto al dirigente, invece di infangare la categoria.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 9810
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: guerra ai fannulloni    Gio Ago 31, 2017 8:37 am

Gli insegnanti fanno un lavoro infame: qualcuno ha puntato la pistola alla testa?
Gli insegnanti per contratto debbono stare in classe cinque minuti prima: cosa c'è di scandaloso? Sarebbe scandaloso se fosse un obbligo imposto e non previsto dal contratto.

Mi è capitato di andare a scuola nell'ora di ricevimento, comunicata tramite canali ufficiali, dichiaratamente senza alcuna necessità di fissare appuntamento e di non trovare il docente perchè "era uscito a fare la spesa". Poi mi ha telefonato per scusarsi....

Non è affatto vero che mai nessuno si mette a discutere degli orari di lavoro di tassisti ecc ecc ecc
se però un tassista non è in servizio, arriva un altro taxi (se il tassista è dipendente avrà comunque le sue grane) Prova ad avere una farmacia e a non rispettare gli orari di apertura..... Prova ad essere un avvocato e a non essere presente e vedrai quanti clienti ti rimangono. In effetti i magistrati hanno qualche beneficio da questo punto di vista............ potevi fare il magistrato.

Sei un romantico e difendi la categoria. Dovrai accettare anche di essere attaccato e colpito per tutte le stnzate che vengono fatte da qualcuno o da molti tra i tuoi ottocentomila colleghi.

Responsabilità personale, ushikawa. Forse solo in questa ottica riusciresti a far pace con il mondo.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: guerra ai fannulloni    Gio Ago 31, 2017 8:56 am

Io credo che ci sia una volontà di dare addosso ai dipendenti pubblici (che peraltro in un paese con altissima evasione fiscale, sono tra i meno "furbetti", dico in generale, per forza di cose). Ci sono i fannulloni, gli assenteisti ecc.? Ma certo.
Come ci sono in molti settori.
Ma la scelta del linguaggio, da parte di giornali e ministri, è importante. Se dici "stanare", dai l'idea di dover mettere su una guerra. E appunto: "guerra ai fannulloni".
Ci saranno? Eccome.
Le statistiche - non la romanticheria di ushikawa, che comunque mi piace - dicono che i docenti stanno a casa per malattia meno di altre categorie di lavoratori. Io quando davvero non sto bene me ne sto a casa (anche perché devo guidare vari km per arrivare a scuola, e metterei a rischio anche chi si trovasse sulla mia strada se lo facessi con la febbre alta). Questo è accaduto poche volte, e alcune di queste ho ricevuto la visita fiscale (che mi ha allungato la prognosi rispetto al medico di famiglia, per dire). Ho presente colleghi "assenteisti"? Sì. Ho presente colleghi che rientrano in classe dopo due giorni che hanno finito la chemio o la radioterapia? Anche.
Penso che, come in ogni "categoria", vi sia di tutto.
Penso che l'attacco condotto da anni verso i docenti, verso i dipendenti pubblici, e più in generale verso i diritti ottenuti dai lavoratori in decenni di lotta, sia pure una realtà.
Va benissimo la responsabilità personale e se vogliono controllarmi se mi ammalo di lunedì, vengano pure.
Ma non nascondiamoci che dietro questo efficientismo ci sta pure una volontà di colpire. La classe docente è sotto attacco da tempo. E se siamo dipinti come inutili fannulloni sanguisughe nemici dei pargoli ecc., chiaramente la fiducia diminuisce. E se la fiducia diminuisce, il patto formativo scricchiola. E diventa tutto più difficile.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9810
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: guerra ai fannulloni    Gio Ago 31, 2017 9:12 am

Non hai torto Galadriel.

I media cercano di vendere e sicuramente vanno a stuzzicare i sassolini nelle scarpe della gente.

Detto questo, però, dai titoli dei media si passa alla realtà quotidiana:

se vado a scuola certa di trovare un docente per il colloquio perchè è quello che è stato dichiarato e invece devo tornare a casa perchè il docente invece di essere lì va a fare la spesa............ la mia testa coglierà quel "stanare i fannulloni" e converrà che ce ne sia proprio bisogno

se invece vado a scuola e trovo il docente in servizio, la mia testa coglierà quel "stanare i fannulloni" e penserà che da qualche parte in qualche posto c'è qualcuno che forse....... ma a me non è mai successo di incontrarne. Io avrò fiducia nelle persone e nel patto formativo sottoscritto
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
balanzoneXXI



Messaggi : 1395
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: guerra ai fannulloni    Gio Ago 31, 2017 9:37 am

avidodinformazioni ha scritto:
Accettare ? Ci hanno chiesto il permesso ?

Come avete fatto a votarli semmai !


Come abbiamo fatto a votarli?

Sancta Simplicitas!

Ma non lo sai che pure nel regno della Grande Berta non c' erano reali alternative pei sudditi elettori ? Erano tutti scherani della dea, a parte gli adepti isolati dell' ingannevole e crudele regno dell' Orda giallorossa.

Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: guerra ai fannulloni    Gio Ago 31, 2017 9:49 am

Ire ha scritto:
Non hai torto Galadriel.

I media cercano di vendere e sicuramente vanno a stuzzicare i sassolini nelle scarpe della gente.

Detto questo, però,  dai titoli dei media si passa alla realtà quotidiana:

se vado a scuola certa di trovare un docente per il colloquio perchè è quello che è stato dichiarato e invece devo tornare a casa perchè il docente invece di essere lì va a fare la spesa............ la mia testa coglierà quel "stanare i fannulloni"  e converrà che ce ne sia proprio bisogno

se invece vado a scuola e trovo il docente in servizio,  la mia testa coglierà quel "stanare i fannulloni" e penserà che da qualche parte in qualche posto c'è qualcuno che forse....... ma a me non è mai successo di incontrarne.  Io avrò fiducia nelle persone e nel patto formativo sottoscritto

Non nego la presenza dei soggetti che descrivi tu.
La mia esperienza è che siano una netta minoranza, ma sarò fortunata io (dipende anche dalle scuole, eh).
Quel che dico è che il tam-tam mediatico è unidirezionale. E questo incrina le strutture su cui si regge il rapporto, prima ancora che questo cominci.
vedi, io ho incontrato diversi genitori o adulti che volevano prendere una qualifica da privatisti che dicevano "posso venire a ricevimento in un altro momento? perché sa, io lavoro". E io invece, non lavoro? Forse, dal loro punto di vista, no. Tanto faccio solo 18 ore, tanto ho le giornate libere, tanto... (posto che in casi di necessità cerco di venire incontro, si tratta di rispetto del lavoro altrui).
Non sono tutti così, eh.
Ma i miei genitori, figuriamoci i miei nonni, non si sarebbero sognati. Oggi invece c'è una squalificazione della nostra professionalità, a livello di opinione comune.
Quanti tg riportano gli esiti delle statistiche secondo cui, in media, la classe docente è quella con tassi di assenza più bassi nella P.A.?
Quanti parlano delle ore di volontariato che molti docenti fanno per permettere che la scuola semplicemente funzioni? CHi dice che le varie "gite" (che io infatti per questo preferisco non fare) sono ore di lavoro non pagato, con enormi responsabilità?
Non lo dico per dire che poverini noi, che lavoraccio. L'ho scelto questo lavoro e sono contenta. Quello che intendo è: il discorso mediatico è unidirezionale.
Colpire gli assenteisti? meglio. Se i miei colleghi sono più presenti, sarà meglio per i ragazzi e anche per me.
Ma attenzione... si comincia a parlare di ridurre le assenze per malattia anche per patologie gravi. Si comincia dall'attacco al "fannullone", poi si passerà al docente che tra un ciclo di chemio e l'altro non rientra a scuola (magari è a casa a vomitare, ma che ne sai, "mio cuggino ne conosce uno che tra un ciclo e l'altro sta benone, va al mare, e noi paghiamo anche per loro"...).
A me le crociate contro i lavoratori fanno paura.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 2901
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: guerra ai fannulloni    Gio Ago 31, 2017 9:51 am

Ire, sicura che non ci fosse bisogno di prenotazione? Ormai in tutte le scuole non vi è libero accesso nell'ora di ricevimento, anche per migliorare il servizio: se in un'ora devo ricevere 10 persone, più di una parola non potrò dire, il che rende inutile il colloquio se si tratta di un caso problematico. Purtroppo tuttora molti genitori si presentano comunque senza aver prenotato, cercando di dribblare le regole, e quasi sempre quelli che lo fanno sono recidivi in quanto convinti che la norma valga per tutti tranne che per loro. La prima volta li ricevo e spiego che si deve prenotare. Se lo rifanno, non li ricevo con qualche scusa. In ogni caso, quando ho terminato il colloquio con i genitori prenotati, sono libera di andarmene perché l'ora di ricevimento settimanale (diversamente dai ricevimenti quadrimestrali pomeridiani) è fuori dal mio orario di servizio e non è retribuita, per cui, una volta terminato il compito previsto, nulla mi costringe a stare a scuola.
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1395
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: guerra ai fannulloni    Gio Ago 31, 2017 9:57 am

Paolo Santaniello ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Accettare ? Ci hanno chiesto il permesso ?

Come avete fatto a votarli semmai !
Giustissimo! Lo dico sempre io, di ricordarsi di tutto al momento del voto.
C'è però anche da dire che il governo è cambiato, ma questa regola no. E anzi fanno pure peggio. Insomma, si ha l'impressione che anche il voto non sceglie nulla, perchè certi meccanismi di spinta verso il liberismo e di distruzione dei diritti dei lavoratori appaiono trasversali, con tutti gli schieramenti politici pronti a metterli in pratica (magari litigano ferocemente su presunte divergenze, ma su certe cose sono veramente tutti d'accordo con il dogma dell' "ineluttabilità" di certe riforme)!

O forse, più semplicemente, si dovrebbe iniziare a votare secondo coscienza e non per convenienza, leggendo i programmi e studiando per bene le persone, piuttosto che affidarsi al qualunquistico pragmatismo del meno peggio.


Gli ultimi 6 anni, dal brusco dimissionamento del cavaliere in poi, dovrebbero aver fatto capire anche ai piu' ingenui che non esistono reali alternative.
Il cavaliere se n' e' andato a casa, ma l' infame politica di attacco ai diritti lavoratori e' continuata,anzi si e' intensificata."Ricordarsi di tutto al momento del voto" dovrebbe significare il rifiuto di partecipare a questo cinico gioco.


Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9810
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: guerra ai fannulloni    Gio Ago 31, 2017 9:59 am

Sono sicura Chicca.

Tanto che nella telefonata di scuse che ricevetti appena tornata a casa mi fu fissato il colloquio al termine delle lezioni di quella stessa giornata.

Che dici, il docente avrebbe trovato questo rimedio se non fosse stato in torto?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mac67



Messaggi : 5581
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioTitolo: Re: guerra ai fannulloni    Gio Ago 31, 2017 10:03 am

Ire ha scritto:
Sono sicura Chicca.

Tanto che nella telefonata di scuse che ricevetti appena tornata a casa mi fu fissato il colloquio al termine delle lezioni di quella stessa giornata.

Che dici, il docente avrebbe trovato questo rimedio se non fosse stato in torto?

Il docente lo conosci meglio di me, ma a me sa tanto che si è semplicemente scordato.
Tornare in alto Andare in basso
 
guerra ai fannulloni
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 8Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
 Argomenti simili
-
» Brunetta e i fannulloni...
» guerra su yahoo answer voi partecipate??
» guerra santa
» La terza guerra mondiale è inevitabile.
» Prima Guerra del Golfo

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: