Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 petizione pro bocciatura

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
franco71



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: petizione pro bocciatura    Lun Set 11, 2017 10:54 am

http://www.repubblica.it/scuola/2017/09/11/news/_rivogliamo_la_bocciatura_la_petizione_raccoglie_8mila_firme-175166715/?ref=RHPPLF-BH-I0-C4-P6-S1.4-T2

Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1367
Data d'iscrizione : 15.07.12
Località : Porzione settentrionale della Padania più profonda

MessaggioTitolo: Re: petizione pro bocciatura    Lun Set 11, 2017 11:05 am

Mia personale opinione... la bocciatura non serve proprio a niente. L'unico effetto che produce è, nel 90% dei casi, incattivire e demotivare chi la riceve.

Quello che davvero servirebbe sarebbe un sistema SERIO, imparziale e centralizzato di valutazione delle competenze in uscita di un allievo, accoppiato ad un meccanismo di formazione delle classi non più basato sulle coorti di età quanto piuttosto sui livelli di competenza degli allievi.

La bocciatura, inoltre, perpetua una visione anacronistica della scuola, come luogo del premio e della punizione, quasi che i ragazzi fossero in competizione tra di loro. Non è così e non lo è da tempo. Tocca farsene una ragione e vedere come uscirne. Ma guardare al passato non è una soluzione.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3257
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: petizione pro bocciatura    Lun Set 11, 2017 11:25 am

Fattene tu una ragione.
La vecchia scuola italiana che disprezzi ha prodotto nei decenni eccellenze in tutti i campi della scienza, tecnica,arte
La competizione esiste e sarà sempre più forte nel mondo lavoro.è giusto che esista anche a scuola,come nello sport e nella vita.
Appiattisci tu le menti dei tuoi alunni. I miei competono tra di loro con entusiasmo, chi non compete è un pigro fallito .
Se ti bevi le stronzate propinate dai fuffopeda non proporle anche agli altri
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1367
Data d'iscrizione : 15.07.12
Località : Porzione settentrionale della Padania più profonda

MessaggioTitolo: Re: petizione pro bocciatura    Lun Set 11, 2017 1:20 pm

Masaniello ha scritto:
Fattene tu una ragione.
La vecchia scuola italiana che disprezzi ha prodotto nei decenni eccellenze in tutti i campi della scienza, tecnica,arte

Si ma è morta. Non esiste più. E non saremo ne tu ne io a farla resuscitare. Non dipende da noi. Dipende dalla volontà dei politici e delle famiglie. Che rema in direzione opposta.

Masaniello ha scritto:

La competizione esiste e sarà sempre più forte nel mondo lavoro.è giusto che esista  anche a scuola,come nello sport e nella vita.
Appiattisci tu le menti dei tuoi alunni. I miei competono tra di loro con entusiasmo, chi non compete è un pigro fallito .

Eh si... chi non compete è un pigro fallito. Però, a ben pensarci, anche chi compete ma non vince è abbastanza fallito. E siccome i vincitori sono, per definizione, una minoranza... e siccome, anche nella minoranza di vincitori c'è sempre chi è più vincitore degli altri... direi che, così a occhio, l'entusiasmo nel competere conduce diritto ad una società di frustrati.

Meno palestra Masaniè... inizia a fare uno sport dove il sacrificio vale per se stesso e perché, magari, lo condividi con gli altri.

Sei un insegnante, non un dispensatore di licenze di bravura. Il tuo compito è tirare fuori il meglio dai tuoi allievi. Da tutti. Possibilmente in un clima diverso da quello di una finale.

Masaniello ha scritto:

Se ti bevi le stronzate propinate dai fuffopeda  non proporle anche agli altri

Non mi bevo affatto le stronzate dei fuffopeda. A dire il vero i fuffopeda sono spesso in contrasto con me.
Tornare in alto Andare in basso
divanetta



Messaggi : 568
Data d'iscrizione : 30.08.17

MessaggioTitolo: Re: petizione pro bocciatura    Lun Set 11, 2017 1:27 pm

Lenar ha scritto:
Mia personale opinione... la bocciatura non serve proprio a niente. L'unico effetto che produce è, nel 90% dei casi, incattivire e demotivare chi la riceve.

dipende dai casi ma cmq concordo che spesso non ha la valenza formativa che dovrebbe avere e che quindi è fine a se stessa (non portando risultati)

e concordo anche che in molti casi incrementa la demotivazione
Tornare in alto Andare in basso
cha



Messaggi : 240
Data d'iscrizione : 21.07.11

MessaggioTitolo: Re: petizione pro bocciatura    Lun Set 11, 2017 1:42 pm

basterebbe intendere la bocciatura in modo "strumentale", magari seguendo questo diagramma di flusso:
l'alunno ne sa abbastanza per costruire i saperi successivi? se si allora lo si promuove, se no lo si boccia per apprendere quanto serve

questo diagramma può essere iterato a piacere, al termine di ogni classe
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 2901
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: petizione pro bocciatura    Lun Set 11, 2017 1:48 pm

Nella mia esperienza molti alunni hanno beneficiato della bocciatura.l'anno successivo il livello di impegno era superiore ed i risultati spesso decisamente migliori, soprattutto se la bocciatura si è verificata al termine della prima. Ho seguito alcuni sia nel percorso precedente sia in quello successivo e ho avuto notevoli sorprese, in senso positivo.
Tornare in alto Andare in basso
elirpe



Messaggi : 273
Data d'iscrizione : 02.08.17

MessaggioTitolo: Re: petizione pro bocciatura    Lun Set 11, 2017 4:29 pm

Non c'è bisogno di nessuna petizione pro bocciatura; la bocciatura esiste ancora e dipende dalla serietà dei docenti; nessuna legge potrà mai dare il coraggio e la coerenza che non li hanno.
P.s. Una scuola senza bocciatura è un parcheggio; la selezione è un principio sacrosanto.
Tornare in alto Andare in basso
Benny77



Messaggi : 462
Data d'iscrizione : 19.10.10

MessaggioTitolo: Re: petizione pro bocciatura    Lun Set 11, 2017 4:38 pm

Lenar ha scritto:
Mia personale opinione... la bocciatura non serve proprio a niente. L'unico effetto che produce è, nel 90% dei casi, incattivire e demotivare chi la riceve.

Numeri dati a caso o fonti certe? Ad ogni modo, se non vengono raggiunti i minimi obiettivi prefissati che fai?

Pacchetta sulle spalle, mea culpa (perché ricordiamolo!!! se Gigi non studia, è un ciuco (e viene bocciato!?!) la colpa è tutta dei suoi professori!!), e portiamolo avanti!!!! HIYAAA XD

Lenar ha scritto:
Quello che davvero servirebbe sarebbe un sistema SERIO, imparziale e centralizzato di valutazione delle competenze in uscita di un allievo,

E se in base a questo bisognoso sistema SERIO le competenze in uscita non sono quelle previste?

Lenar ha scritto:
accoppiato ad un meccanismo di formazione delle classi non più basato sulle coorti di età quanto piuttosto sui livelli di competenza degli allievi.

Cioè proponi di formare classi di bravi, meno bravi e ciuchi? Be' in effetti a me piacerebbe la prima tipologia. Tu prenderesti volentieri l'ultima?

Lenar ha scritto:
La bocciatura, inoltre, perpetua una visione anacronistica della scuola, come luogo del premio e della punizione, quasi che i ragazzi fossero in competizione tra di loro. Non è così e non lo è da tempo. Tocca farsene una ragione e vedere come uscirne.

Mi associo a chi ti ha fatto notare come nella vita si è sempre in competizione! Tra l'altro la competizione tra simili è alla base dell'evoluzione della specie ...

Lenar ha scritto:
Ma guardare al passato non è una soluzione.

Non era la Storia la maestra di vita ??
Tornare in alto Andare in basso
Benny77



Messaggi : 462
Data d'iscrizione : 19.10.10

MessaggioTitolo: Re: petizione pro bocciatura    Lun Set 11, 2017 4:49 pm

elirpe ha scritto:
Non c'è bisogno di nessuna petizione pro bocciatura; la bocciatura esiste ancora e dipende dalla serietà dei docenti; nessuna legge potrà mai dare il coraggio e la coerenza che non li hanno.
P.s. Una scuola senza bocciatura è un parcheggio; la selezione è un principio sacrosanto.

Forse alle superiori, ma in base al D.Lgs. n.62 del 2017 art. 3 soprattutto il comma 3 (primaria)  .... be' ... ne ho i mei dubbi!

"I docenti della classe in sede di scrutinio, con decisione assunta all'unanimita', possono non ammettere l'alunna o l'alunno alla classe successiva solo in casi eccezionali e comprovati da specifica motivazione. "

(ps: anche chi scrive le norme scambia accenti con apostrofi ... mah!!!)
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 866
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Re: petizione pro bocciatura    Lun Set 11, 2017 5:03 pm

@Lenar: Ebbene, io ti dico che sarò SEMPRE a favore di una scuola competitiva, io ritengo che la competizione sia qualcosa di importante e il desiderio di competere è espressione del fatto che la nostra mente è evoluta e vuole migliorare, vuole perfezionarsi. L'errore, il grande errore dei teorici della cooperazione a tutti i costi consiste nel ritenere il singolo come una specie di macchina senza Io, che deve solo adeguarsi ad un insieme (il gruppo) che di fatto lo asservisce e a cui deve sacrificarsi senza ottenere nulla. Quindi si tratta di una colossale fregatura e la prova storica sta nel fatto che i sistemi politici basati sulla cooperazione a tutti i costi (socialismo reale) sono falliti.
L'uguaglianza stessa è un valore falso, la natura non ci ha creato uguali, ma diversi, e in questa diversità si va dall'estremo del genio a quello dell'uomo assolutamente mediocre: è giusto quindi che chi ha valore emerga e sia in competizione con gli altri per vincere e dominare nella società.
Io credo nelle idee che ho esposto sopra, anche se sono totalmente contrarie ai concetti di inclusione, di scuola inclusiva e cooperativa e via discorrendo.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3257
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: petizione pro bocciatura    Lun Set 11, 2017 5:08 pm

La stessa cosa che affermò io.fino all ultimo
Severità, voti,competizione, meritocrazia, esclusione.
Il vino non lo tiri fuori dall uva secca
Non me ne fotte una sega di cosa pensa la società, i ds ed altro distruttori di gioventù
Fatti non foste a viver come bruti. Se vuoi seguire pavidamente il branco di pecore fai pure
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1367
Data d'iscrizione : 15.07.12
Località : Porzione settentrionale della Padania più profonda

MessaggioTitolo: Re: petizione pro bocciatura    Lun Set 11, 2017 5:14 pm

Benny77 ha scritto:
Lenar ha scritto:
Mia personale opinione... la bocciatura non serve proprio a niente. L'unico effetto che produce è, nel 90% dei casi, incattivire e demotivare chi la riceve.

Numeri dati a caso o fonti certe?


Non a caso ho esordito con le parole "Mia personale opinione"

Benny77 ha scritto:


Ad ogni modo, se non vengono raggiunti i minimi obiettivi prefissati che fai?

Pacchetta sulle spalle... e portiamolo avanti!!!!



Non sostengo affatto questo. Vedi dopo

Benny77 ha scritto:

Lenar ha scritto:
Quello che davvero servirebbe sarebbe un sistema SERIO, imparziale e centralizzato di valutazione delle competenze in uscita di un allievo,

E se in base a questo bisognoso sistema SERIO le competenze in uscita non sono quelle previste?


Certo che sono previste... semplicemente non fermo l'allievo se non le raggiunge. Uscirà ciucco in matematica? Si, ma con una ciuccaggine certificata. Non esce con un diploma. Esce con un certificato che indica il livello di raggiungimento delle competenze nelle varie discipline. Se il suo livello di competenza è zero in matematica, sul certificato ci sarà scritto "dopo cinque anni Tizio non sa un cazzo di matematica. Vedi un po' te se vuoi prenderlo a fare il ragioniere". Mi pare molto più chiaro di un diplomino rilasciato con un 60 ed un calcio in culo.

Durante il percorso invece... vedi poi...

Benny77 ha scritto:

Lenar ha scritto:
accoppiato ad un meccanismo di formazione delle classi non più basato sulle coorti di età quanto piuttosto sui livelli di competenza degli allievi.

Cioè proponi di formare classi di bravi, meno bravi e ciuchi? Be' in effetti a me piacerebbe la prima tipologia. Tu prenderesti volentieri l'ultima?

Dipende da quanto mi pagano. Classi differenziate per livello di competenza e stipendi differenziati sulla base della "sfida educativa" che devono affrontare i docenti.
Durante il percorso l'acquisizione delle competenze da parte degli studenti andrebbe monitorata anno su anno. Sulla base dei risultati ottenuti anno su anno un dato studente verrebbe inserito nella classe confacente al suo livello di preparazione.

Lo studente X, bravo in matematica e ciucco in inglese, arrivato in fondo, frequenterà il corso di "calcolo differenziale" e quello di "inglese di base". Lo studente Y, ciucco in matematica e bravo in inglese, frequenterà il corso di "algebra di base" e quello di "advanced english". Ognuno, sia X che Y, fruirà di una didattica personalizzata e tarata sui propri bisogni.

O pensi che il tizio che non sa scomporre un polinomio tragga vantaggio dallo studiare gli integrali? O ritieni giusto che uno che, pur non sapendo scomporre un polinomio, parla un inglese fluente, rimanga fermo un anno a ripetere "the book is on the table" solo perché deve rafforzarsi in algebra?

Benny77 ha scritto:


Lenar ha scritto:
La bocciatura, inoltre, perpetua una visione anacronistica della scuola, come luogo del premio e della punizione, quasi che i ragazzi fossero in competizione tra di loro. Non è così e non lo è da tempo. Tocca farsene una ragione e vedere come uscirne.

Mi associo a chi ti ha fatto notare come nella vita si è sempre in competizione! Tra l'altro la competizione tra simili è alla base dell'evoluzione della specie ...

Devi rivedere le tue opinioni sull'evoluzionismo. Non prevale il "migliore". Prevale quello che si adatta meglio all'ambiente. Per essere coerente con il tuo ragionamento dovresti proporre una scuola dove, come spesso accade nella vita, "vincono" furbi, "leccaculo" e gente pronta a piegare la propria etica sulla base di come cambiano le proprie prospettive di carriera. E' questa la scuola che vuoi?
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1384
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: petizione pro bocciatura    Lun Set 11, 2017 5:18 pm

Scuola70 ha scritto:
@Lenar: Ebbene, io ti dico che sarò SEMPRE a favore di una scuola competitiva, io ritengo che la competizione sia qualcosa di importante e il desiderio di competere è espressione del fatto che la nostra mente è evoluta e vuole migliorare, vuole perfezionarsi. L'errore, il grande errore dei teorici della cooperazione a tutti i costi consiste nel ritenere il singolo come una specie di macchina senza Io, che deve solo adeguarsi ad un insieme (il gruppo) che di fatto lo asservisce e a cui deve sacrificarsi senza ottenere nulla. Quindi si tratta di una colossale fregatura e la prova storica sta nel fatto che i sistemi politici basati sulla cooperazione a tutti i costi (socialismo reale) sono falliti.
L'uguaglianza stessa è un valore falso, la natura non ci ha creato uguali, ma diversi, e in questa diversità si va dall'estremo del genio a quello dell'uomo assolutamente mediocre: è giusto quindi che chi ha valore emerga e sia in competizione con gli altri per vincere e dominare nella società.
Io credo nelle idee che ho esposto sopra, anche se sono totalmente contrarie ai concetti di inclusione, di scuola inclusiva e cooperativa e via discorrendo.


E ti pareva che la prof " tuttacolpadelsessantotto" non la buttava in politica!
" Per vincere e dominare nella societa'".Urca!
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1367
Data d'iscrizione : 15.07.12
Località : Porzione settentrionale della Padania più profonda

MessaggioTitolo: Re: petizione pro bocciatura    Lun Set 11, 2017 5:22 pm

Scuola70 ha scritto:
@Lenar: Ebbene, io ti dico che sarò SEMPRE a favore di una scuola competitiva, io ritengo che la competizione sia qualcosa di importante e il desiderio di competere è espressione del fatto che la nostra mente è evoluta e vuole migliorare, vuole perfezionarsi.

Quello che tu descrivi, a mio avviso, è la competizione con se stessi. Non quella con gli altri. Non parlerei tanto di "competizione" quanto di voglia di migliorarsi. Che non significa, per come la vedo io, desiderio di "sconfiggere" il compagno di banco.

Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3257
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: petizione pro bocciatura    Lun Set 11, 2017 5:22 pm

Pochi ma buoni.
Serrati contro la fedeli,contro l inclusione, contro la buona SCUOLA. In controcorrente rispetto ai pecoroni pavido.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3257
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: petizione pro bocciatura    Lun Set 11, 2017 5:25 pm

Chissà perché invece la competizione esasperata sia invece tollerata a calcio,a pallavolo,nella vita extrascolastica.
E nel lavoro.
Quando scompariranno i concorsi,le gare, i colloqui di lavoro,le graduatorie, i punteggi allora anche io sarò contro la competizione a scuola
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1367
Data d'iscrizione : 15.07.12
Località : Porzione settentrionale della Padania più profonda

MessaggioTitolo: Re: petizione pro bocciatura    Lun Set 11, 2017 5:42 pm

Masaniello ha scritto:
Chissà perché invece la competizione   esasperata sia invece tollerata a calcio,a pallavolo,nella vita extrascolastica.

Vai a vedere una partita di calcio di quelle amatoriali, per ragazzini.
Guarda come si comportano i genitori sugli spalti.

Non posso pensare che sia quello il modello di comportamento e di società a cui aspiri.
Tornare in alto Andare in basso
elirpe



Messaggi : 273
Data d'iscrizione : 02.08.17

MessaggioTitolo: Re: petizione pro bocciatura    Lun Set 11, 2017 6:12 pm

Più che competizione io la chiamerei meritocrazia: i meritevoli devono poter ambire a posizioni lavorative più elevate rispetto agli altri...
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2408
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: petizione pro bocciatura    Lun Set 11, 2017 6:21 pm

Lenar ha scritto:
Mia personale opinione... la bocciatura non serve proprio a niente.
Però se non c'è la bocciatura, è la PROMOZIONE che non serve proprio a niente!
In un mondo in cui sono tutti promossi, anche chi non ha imparato niente va avanti e l'ignoranza generale aumenta e basta, senza contropartita alcuna.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3257
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: petizione pro bocciatura    Lun Set 11, 2017 6:22 pm

Lascia stare elirpe. Questi prof progressisti vogliono il posto da dirigente per tutti
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1367
Data d'iscrizione : 15.07.12
Località : Porzione settentrionale della Padania più profonda

MessaggioTitolo: Re: petizione pro bocciatura    Lun Set 11, 2017 6:26 pm

Masaniello ha scritto:
Lascia stare elirpe. Questi prof progressisti vogliono il posto da dirigente per tutti

Ma li leggi i post più lunghi di due righe?

Rivediti la mia risposta a Benny...
Tornare in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: Re: petizione pro bocciatura    Lun Set 11, 2017 6:27 pm

Per onestà d'informazione, alla petizione pro bocciatura della docente di scuola elementare Silvia Silvagni, non si contrappone il divieto della bocciatura da parte della ministra, la cui posizione è leggermente più complessa. La ministra Fedeli afferma:
"Vietato bocciare? Lo spirito della legge è diverso: stiamo costruendo una scuola più inclusiva ... Il testo sulla valutazione ha uno spirito molto diverso, non certo vietare di bocciare, ma lottare contro le povertà educative, favorire l’inclusione delle alunne e degli alunni più deboli".


Ultima modifica di franco71 il Lun Set 11, 2017 6:56 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
@melia

avatar

Messaggi : 1676
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 58
Località : Padova

MessaggioTitolo: Re: petizione pro bocciatura    Lun Set 11, 2017 6:31 pm

Lenar ha scritto:
Mia personale opinione... la bocciatura non serve proprio a niente. L'unico effetto che produce è, nel 90% dei casi, incattivire e demotivare chi la riceve.

Può darsi che una bocciatura non serva a chi è stato bocciato, anche se ho conosciuto persone che ne hanno giovato, ma certo serve al resto della classe. Promuovere un fancazzista significa promuovere il fancazzismo.
Tornare in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: Re: petizione pro bocciatura    Lun Set 11, 2017 7:05 pm

@melia ha scritto:
Lenar ha scritto:
Mia personale opinione... la bocciatura non serve proprio a niente. L'unico effetto che produce è, nel 90% dei casi, incattivire e demotivare chi la riceve.

Può darsi che una bocciatura non serva a chi è stato bocciato, anche se ho conosciuto persone che ne hanno giovato, ma certo serve al resto della classe. Promuovere un fancazzista significa promuovere il fancazzismo.
Si da, infatti, un cattivo messaggio ai ragazzi. Io sarei favorevole ad aumentare i rimandi (senza bocciare) e organizzare (ripensare*) i corsi di recupero con durata non di una settimana ma di un mese, con esame finale della serie: la scuola si è attivata in tutti i modi per farti recuperare (didattica inclusiva) se non hai recuperato quel minimo di conoscenze che ti consentono di affrontare le nuove allora la bocciatura è scontata.

*ripensare: un'idea può essere quella di usare i potenziatori come tutors per gli alunni anche (soprattutto) durante l'anno quando già s'intravedono i ragazzi con difficoltà.
Tornare in alto Andare in basso
 
petizione pro bocciatura
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 3Vai alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» petizione disostruzione pediatrica
» petizione anti ginecologi obiettori

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: