Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
» Libro di storia, per Dec
Oggi alle 3:47 pm Da perly

» ATTESTATO DATTILOGRAFIA
Oggi alle 3:38 pm Da milla 2

» Ferie natalizie
Oggi alle 2:54 pm Da teacher801

» ricostruire la carriera
Oggi alle 2:35 pm Da Cis

» Corsi di aggiornamento
Oggi alle 2:19 pm Da maryRO

» Indicazione singolo istituto/codice comune.
Oggi alle 2:04 pm Da Stefania Biancani

» Si possono riscattare 15 giorni per poter andare in pensione?
Oggi alle 1:17 pm Da giobbe

» Meno compiti per tutti
Oggi alle 12:42 pm Da sempreconfusa1

» sostegno: come iniziare?
Oggi alle 12:12 pm Da JaromirJagr

Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Presentarsi o no al concorso 2018?

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Philippe



Messaggi : 81
Data d'iscrizione : 19.07.16

MessaggioTitolo: Presentarsi o no al concorso 2018?   Mar Set 19, 2017 12:16 pm

Se uno è vincitore al concorso 2016, quale interesse ha a presentarsi al nuovo concorso 2018? Non rischia di ritrovarsi indietro nelle nuove graduatorie sottomettendosi a questa nuova procedura, anche non selettiva? Che cosa avviene dei punteggi ottenuti al primo concorso?

E che cosa avviene se non si presenta al nuovo concorso?

Sono alcune domande che mi pongo, perchè non tutto mi sembra chiaro nelle proposte che si stanno faccendo. Si dice per esempio che questa prova non selettiva conterà per il 40% nel punteggio finale? Ma questo punteggio finale, include o no il punteggio iniziale del 2016 o si riparte da 0. E le ex-GM2016 si ritrovano in competitzione diretta con le GaE, nella stessa graduatoria (solo che chi ha insegnato prima avrà certamento il vantaggio dei punti per insegnamento).

Quello che mi dispiace di più in tutto ciò è che, alla fine, siamo costretti a guardarci attorno e a diffidarsi gli uni dagli altri. Alla fine, capisco le GaE che vogliono il posto, e anche gli insegnanti che vogliono la mobilità, magari per avvicinarsi dalla famiglia, e anche i precari che insegnano da anni senza nessuna sicurezza, ma ci ritroviamo tutti gli uni contro lgli altri per una manciata di posti che non si sa se sono virtuali o reali.

Per tornare alla mia domanda di prima, quale vantaggio ha uno che sta nella GM 2016 a sottomettersi alla nuova prova 2018? Il vantaggio è reale e le opportunità di un posto anche lui è reale? Se ci sono solo due GM che rimangono in una CdC, quale probabilità, tra mobilità, GaE e GM, di avere il posto nel 2018?

Tante domande, come al solito. Scusatemi ma più seguo le notizie, più mi butto nella lettura dei testi ufficiali, meno sono sicuro di capire quel che sta succedendo.
Torna in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 65073
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Presentarsi o no al concorso 2018?   Mar Set 19, 2017 2:01 pm

Ha senso solo se vuole presentarsi in un'altra regione in cui magari le graduatorie scorrono più velocemente (o semplicemente si è trasferito e non vuole più lavorare nella regione in cui ha fatto il concorso 2016). Si viene cancellati dalla Gm del 2016 quando si viene chiamati per il terzo anno FIT, cioè in pratica si entra in ruolo. Finché questo non accade, non cambia nulla e si rimane in tutte e due le graduatorie. Se non ci si presenta, ovviamente si rimane solo nelle Gm del 2016.
Non si sa se aver già superato il concorso 2016 darà un punteggio aggiuntivo nelle nuove Gmr e di quanti punti sarà. Non si sa nemmeno quanti posti saranno riservati alla mobilità per il 2018 (ma lo si saprà prima dell'avvio della fase transitoria per gli abilitati). Si sa invece che i posti saranno divisi al 50% tra Gae e Gm 2016. Solo dopo l'esaurimento della Gm 2016 si potrà passare alla nuova Gmr, quindi capisci che fare il nuovo concorso nella stessa regione non ha alcun senso se si è vincitori (per gli idonei è diverso perché la Gm 2016 potrebbe anche decadere prima della propria assunzione).
Torna in alto Andare in basso
frankenstin



Messaggi : 355
Data d'iscrizione : 13.09.13

MessaggioTitolo: Re: Presentarsi o no al concorso 2018?   Mar Set 19, 2017 7:00 pm

E che succede ad un abilitato che non si presenta al concorso 2018 ?
Torna in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3992
Data d'iscrizione : 24.03.13

MessaggioTitolo: Re: Presentarsi o no al concorso 2018?   Mar Set 19, 2017 7:11 pm

frankenstin ha scritto:
E che succede ad un abilitato che non si presenta al concorso 2018 ?

Continuerà a fare supplenze dalla 2° fascia GI. Potrà partecipare ai futuri concorsi, ma con le nuove regole. Ma che interesse potrebbe avere un abilitato a non presentarsi ?
Torna in alto Andare in basso
frankenstin



Messaggi : 355
Data d'iscrizione : 13.09.13

MessaggioTitolo: Re: Presentarsi o no al concorso 2018?   Mar Set 19, 2017 7:18 pm

Metti il caso di un inconveniente qualsiasi, un incidente.

O comunque, a quanto ho capito, le nuove Gdm sono regionali. Quindi uno potrebbe preferire il precariato nella sua provincia. A meno che i fit del nuovo sistema si prendessero la precedenza, ma non credo sia legittima una cosa del genere.
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 2253
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

MessaggioTitolo: Re: Presentarsi o no al concorso 2018?   Mar Set 19, 2017 7:50 pm

frankenstin ha scritto:
Metti il caso di un inconveniente qualsiasi, un incidente.

O comunque, a quanto ho capito, le nuove Gdm sono regionali. Quindi uno potrebbe preferire il precariato nella sua provincia. A meno che i fit del nuovo sistema si prendessero la precedenza, ma non credo sia legittima una cosa del genere.

Dipende dalla tua situazione. Se sei iscritto in gae, e con la gm esaurita, un vincitore della gm regionale ha diritto di scegliere, credo con precedenza, un posto disponibile nella tua provincia rispetto ad un aspirante da gae. Con il nuovo concorso e nuove gm, se non ricordo male c'è una quota, via via decrescente nel tempo, riservata alle assunzioni dalla gm regionale. Quindi in ogni caso c'è una competizione tra questi canali.
Per quanto riguarda "l'incidente", mi sono posto anch'io un problema simile. Il concorso gmR è un concorso essenzialmente per titoli (e presumo servizio) ed una prova orale. Quindi se hai diritto a parteciparvi in quanto abilitato, secondo me avrebbe "senso" nel bando non partecipando all'orale, vedersi assegnati zero punti.Senza l'esclusione dalla graduatoria. D'altra parte non avrebbe senso inserirsi nella gmR privandosi della possibilità di giocarsi la prova orale, vedendosi sorpassati, a parità di punteggio, da chi quella prova orale la fa magari anche male.
Torna in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3992
Data d'iscrizione : 24.03.13

MessaggioTitolo: Re: Presentarsi o no al concorso 2018?   Mar Set 19, 2017 9:08 pm

franco71 ha scritto:
frankenstin ha scritto:
Metti il caso di un inconveniente qualsiasi, un incidente.

O comunque, a quanto ho capito, le nuove Gdm sono regionali. Quindi uno potrebbe preferire il precariato nella sua provincia. A meno che i fit del nuovo sistema si prendessero la precedenza, ma non credo sia legittima una cosa del genere.

Dipende dalla tua situazione. Se sei iscritto in gae, e con la gm esaurita, un vincitore della gm regionale ha diritto di scegliere, credo con precedenza, un posto disponibile nella tua provincia rispetto ad un aspirante da gae. Con il nuovo concorso e nuove gm, se non ricordo male c'è una quota, via via decrescente nel tempo, riservata alle assunzioni dalla gm regionale. Quindi in ogni caso c'è una competizione tra questi canali.
Per quanto riguarda "l'incidente", mi sono posto anch'io un problema simile. Il concorso gmR è un concorso essenzialmente per titoli (e presumo servizio) ed una prova orale. Quindi se hai diritto a parteciparvi in quanto abilitato, secondo me avrebbe "senso" nel bando non partecipando all'orale, vedersi assegnati zero punti.Senza l'esclusione dalla graduatoria. D'altra parte non avrebbe senso inserirsi nella gmR privandosi della possibilità di giocarsi la prova orale, vedendosi sorpassati, a parità di punteggio, da chi quella prova orale la fa magari anche male.

No, non è un concorso per soli titoli, ma un concorso per titoli ed esami, la prova si farà, pur non selettiva, chi non si presenta sarà considerato rinunciatario, come avviene in tutti i concorsi.
Torna in alto Andare in basso
frankenstin



Messaggi : 355
Data d'iscrizione : 13.09.13

MessaggioTitolo: Re: Presentarsi o no al concorso 2018?   Mar Set 19, 2017 10:51 pm

Quindi?

Il semplice 'abilitato che non fa il concorso 2018 rimane collocato a vita in una 2°GI con precedenza sui Fiat successivi?
Torna in alto Andare in basso
Philippe



Messaggi : 81
Data d'iscrizione : 19.07.16

MessaggioTitolo: Re: Presentarsi o no al concorso 2018?   Mar Set 19, 2017 11:19 pm

E che senso ha di organizzare un concorso nuovo modello se poi i posti, non ci sono per tutti. Per certe CdC, la lista è troppo lunga per essere esaurita in un paio di anni (a me sembra così).

Non si capisce neanche quale fine faranno le GM 2016 dopo i tre anni di validità del titolo vinto col concorso.

Dove li mettono, questi "FIT"? Questo non capisco. C'è tanta gente in aspettativa di un posto definitivo, ma i posti reali, ci sono? E se sono così pochi, perchè un altro concorso adesso?

Per le GM 2016 per esempio, se non fanno niente con questo nuovo concorso e non ci sono nuovi posti per due anni consecutivi (per causa di anno 0 o di mobilità), che fine fanno? La stessa cosa per le GaE.

La situazione mi pare caotica, per lo meno. Magari ne sapremo di più quando il bando sarà publicato.
Torna in alto Andare in basso
Seriol85



Messaggi : 550
Data d'iscrizione : 13.02.13

MessaggioTitolo: Re: Presentarsi o no al concorso 2018?   Mer Set 20, 2017 8:20 pm

Philippe ha scritto:
E che senso ha di organizzare un concorso nuovo modello se poi i posti, non ci sono per tutti. Per certe CdC, la lista è troppo lunga per essere esaurita in un paio di anni (a me sembra così).

Non si capisce neanche quale fine faranno le GM 2016 dopo i tre anni di validità del titolo vinto col concorso.

Dove li mettono, questi "FIT"? Questo non capisco. C'è tanta gente in aspettativa di un posto definitivo, ma i posti reali, ci sono? E se sono così pochi, perchè un altro concorso adesso?

Per le GM 2016 per esempio, se non fanno niente con questo nuovo concorso e non ci sono nuovi posti per due anni consecutivi (per causa di anno 0 o di mobilità), che fine fanno?  La stessa cosa per le GaE.

La situazione mi pare caotica, per lo meno. Magari ne sapremo di più quando il bando sarà publicato.

Ci sono classi di concorso con migliaia di posti liberi. Un articolo di OS di oggi dice che solo a Milano sono state date 10000 cattedre a supplenza! Non si può perdere più tempo, se appartieni a una classe di concorso con pochi posti attenderai di più. Non è giusto che uno come me, che lavora da tre anni nella stessa scuola con contratto al 31/08, deve aspettare lo smaltimento delle classi in esubero.
Torna in alto Andare in basso
Philippe



Messaggi : 81
Data d'iscrizione : 19.07.16

MessaggioTitolo: Re: Presentarsi o no al concorso 2018?   Mer Set 20, 2017 8:42 pm

Hai ragione nel senso che, dal momento che hai dimostrato col tuo lavoro di essere capace di insegnare, è giusto che tu possa avere un posto sicuro. Però, è anche giusto che altri che anche loro hanno fatto sacrifici siano anche loro in un certo modo soddisfatti.

Ti auguro comunque di arrivare presto ad uscire fuori della precarietà, sinceramente. Personalmente, capisco un pò tutti. Non voglio discutere di come si è arrivato a questa situazione. Vorrei solo capire che cosa devo aspettare. Non voglio entrare in un dibattito di fondo perchè non sono affatto preparato per questo. Lascio questo lavoro ad altri che ne capiscono meglio di me.
Torna in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 65073
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Presentarsi o no al concorso 2018?   Sab Set 23, 2017 2:26 pm

frankenstin ha scritto:
Quindi?

Il semplice 'abilitato che non fa il concorso 2018 rimane collocato a vita in una 2°GI con precedenza sui Fiat successivi?

Perché la seconda fascia Gi dovrebbe avere la precedenza sui FIT? Nelle intenzioni del governo sembra esserci il fatto di non chiamare più da Gi e riservare tutte le supplenze ai FIT. Io non credo che alla prova dei fatti sarà così, ma non c'è niente che faccia pensare che la seconda fascia abbia la precedenza sui FIT. Semplicemente credo che con i FIT non riusciranno a coprire tutte le supplenze e che per quelle che rimarranno continueranno a chiamare da Gi.
Torna in alto Andare in basso
nazzaro

avatar

Messaggi : 967
Data d'iscrizione : 18.11.11

MessaggioTitolo: Re: Presentarsi o no al concorso 2018?   Sab Set 23, 2017 2:35 pm

Dec ha scritto:
frankenstin ha scritto:
Quindi?

Il semplice 'abilitato che non fa il concorso 2018 rimane collocato a vita in una 2°GI con precedenza sui Fiat successivi?

Perché la seconda fascia Gi dovrebbe avere la precedenza sui FIT? Nelle intenzioni del governo sembra esserci il fatto di non chiamare più da Gi e riservare tutte le supplenze ai FIT. Io non credo che alla prova dei fatti sarà così, ma non c'è niente che faccia pensare che la seconda fascia abbia la precedenza sui FIT. Semplicemente credo che con i FIT non riusciranno a coprire tutte le supplenze e che per quelle che rimarranno continueranno a chiamare da Gi.

Quoto in pieno.
Torna in alto Andare in basso
 
Presentarsi o no al concorso 2018?
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» • Come iscriversi e presentarsi passo per passo !
» Pensionamenti 2018
» Precedenze 104 personale mobilità 2018/19
» mobilità 2018-2019 per perdente posto anno 2017-18
» formazione obbligatoria docenti di ruolo

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Concorso docenti-
Vai verso: