Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 lezioni private ad un alunno dell'istituto

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
Disillusa



Messaggi : 8136
Data d'iscrizione : 01.05.11

MessaggioTitolo: lezioni private ad un alunno dell'istituto   Lun Set 25, 2017 9:23 am

Promemoria primo messaggio :

Ciao a tutti, l'anno scorso ho seguito un ragazzo di un altro istituto. quest'anno si è trasferito nella stessa scuola in cui lavoro io e mi ha chiesto se ogni tanto potevo aiutarlo. in genere ha bisogno di qualcuno che lo aiuti a ripetere in vista delle verifiche orali. Gli controllo pronuncia, grammatica ecc.
So del divieto a dare ripetizioni private ad alunni del proprio istituto ma al tempo stesso non vorrei abbandonarlo anche per motivi personali.

Cosa mi suggerite di fare? sono molto combattuta
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 20223
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: lezioni private ad un alunno dell'istituto   Mar Set 26, 2017 3:06 pm

A0quarantasette ha scritto:
queste sono situazioni estreme che nulla hanno in comune con il caso di Disillusa

premesso che io non iscriverei mai mio figlio nell'istituto dove insegno, non vedo perché ci si debba andare ad impantanare in una situazione illegale come quella di cui si discute adesso
Dunque tu non rispondi prendendo in considerazione la norma ma solo il caso di disillusa, o forse esiste una norma per tutti ed una norma per disillusa.

"io non farei mai..." indica possesso di scarsa fantasia.

Se tu sei un docente di elettronica di una piccola città, se nella tua città c'è solo un istituto dove si insegna elettronica, dove vai a lavorare ?

Se tuo figlio ha preso dalla madre e si appassiona all'elettronica, magari perchè da bambino la vede trastullarsi con tutte quelle lucette colorate, dove lo mandi a scuola ?

Quanto all'opportunità di non impantanarsi sono d'accordo con te, ma la domanda chiedeva una soluzione non uno sviamento, e la chiacchierata tra amici, senza fini di lucro è una soluzione.

A quelli che dicono "se poi il ragazzo mi denuncia e dice (falsamente) che mi ha pagato come faccio a dimostrarmi innocente ?" rispondo "e se il ragazzo ti denuncia, inventandosi che gli hai fatto lezione (non solo il denaro, proprio l'aver fatto lezione) come ti difendi ?"

E' la sua parola contro la mia, e la mia innocenza è presunta, quindi sono tranquillo.
Tornare in alto Andare in basso
Online
A0quarantasette



Messaggi : 3174
Data d'iscrizione : 29.08.12

MessaggioTitolo: Re: lezioni private ad un alunno dell'istituto   Mar Set 26, 2017 3:47 pm

avidodinformazioni ha scritto:
A0quarantasette ha scritto:
queste sono situazioni estreme che nulla hanno in comune con il caso di Disillusa

premesso che io non iscriverei mai mio figlio nell'istituto dove insegno, non vedo perché ci si debba andare ad impantanare in una situazione illegale come quella di cui si discute adesso
Dunque tu non rispondi prendendo in considerazione la norma ma solo il caso di disillusa, o forse esiste una norma per tutti ed una norma per disillusa.

"io non farei mai..." indica possesso di scarsa fantasia.

Se tu sei un docente di elettronica di una piccola città, se nella tua città c'è solo un istituto dove si insegna elettronica, dove vai a lavorare ?

Se tuo figlio ha preso dalla madre e si appassiona all'elettronica, magari perchè da bambino la vede trastullarsi con tutte quelle lucette colorate, dove lo mandi a scuola ?

Quanto all'opportunità di non impantanarsi sono d'accordo con te, ma la domanda chiedeva una soluzione non uno sviamento, e la chiacchierata tra amici, senza fini di lucro è una soluzione.

A quelli che dicono "se poi il ragazzo mi denuncia e dice (falsamente) che mi ha pagato come faccio a dimostrarmi innocente ?" rispondo "e se il ragazzo ti denuncia, inventandosi che gli hai fatto lezione (non solo il denaro, proprio l'aver fatto lezione) come ti difendi ?"

E' la sua parola contro la mia, e la mia innocenza è presunta, quindi sono tranquillo.

La soluzione è rinunciare, se si vuole dare un consiglio serio.


Se invece si vogliono fare dissertazioni filosofiche il discorso è diverso...

Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 1571
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioTitolo: Re: lezioni private ad un alunno dell'istituto   Mar Set 26, 2017 3:50 pm

Ire ha scritto:
la situazione illegale intesa dalla legge è quella delle interferenze nella valutazione messe in atto con modalità varie da parte di un docente che desideri, pagato o meno, favorire un alunno cui impartisce lezioni private.

Disillusa non farebbe nulla del genere quindi CHI sarebbe danneggiato da questo "illecito"?

La vostra collega ha a cuore un ragazzo con cui ha lavorato e desidera continuare a seguirlo. Non vedo cosa ci sia di male e perchè si dovrebbe mettere tanti problemi.

Ne parli al ds spiegando come ha spiegato qui. Se è possibile attivare sportelli a scuola sarebbe la soluzione migliore,  se non risulta possibile voglio vedere chiunque trovare le prove che quando lei riceve a casa questo ragazzo,  che riceveva anche gli scorsi anni,  gli parla di scuola. Secondo me invece si scambiano notizie sulla salute dei parenti.

Andiamo...  non sono questi i problemi.

Ma stai scherzando?

La legge non giudica le intenzioni dei singoli ma vieta una pratica che POTENZIALMENTE potrebbe interferire nella valutazione.
L'atto illegittimo si compie nel momento stesso in cui si istruisce privatamente un alunno del proprio istituto, per cui affermare che siccome Disullusa non farebbe mai pressioni sui colleghi per alterare la valutazione del suo allievo "privato", allora le si può concedere di fare ripetizioni a un alunno della sua scuola, è una sciocchezza.
Possiamo discutere, al limite, se le ripetizioni gratuite costituiscano si comunque "istruzione privata" (è un problema di interpretazione della norma), ma non dire che una norma può essere ignorata se non c'è l'intenzione di distorcere la valutazione.

Quanto alla proposta di attivare uno sportello didattico, la cosa è ovviamente possibile, penso però che sia superfluo osservare che lo sportello sia una cosa diversa dalla ripetizione privata in quanto il docente che accetta tale incarico deve prestare la sua opera a tutti gli studenti che lo richiedono.
Tornare in alto Andare in basso
 
lezioni private ad un alunno dell'istituto
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3
 Argomenti simili
-
» Uno studio molto interessante dell'Istituto Marques: il riposo nel post transfer non serve...fa tutto l'endometrio!!
» ALICANTE (SPAGNA) - INSTITUTO BERNABEU
» Email dell'istituto Marques
» la web community dei professionisti dell'estetica
» La legge dell'attrazione...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: