Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Classi di stranieri

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
Margherita Laura



Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 25.09.17

MessaggioTitolo: Classi di stranieri   Lun Set 25, 2017 10:49 am

Salve,
io sono supplente di terza fascia e insegno Lettere nelle scuole superiori. Dopo due anni nei corsi serali di un istituto tecnico dove mi sono trovata benissimo, quest'anno sono approdata in un professionale sempre al serale. Il problema è che mi sono state assegnate quattro classi composte esclusivamente da stranieri provenienti da centri di accoglienza, che non parlano italiano e non frequentano corsi di italiano per stranieri. Qualcuno si è mai trovato in simili situazioni?
Grazie
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3528
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Classi di stranieri   Lun Set 25, 2017 11:01 am

..per fortuna no.
Al posto tuo ,dati i recenti attacchi violenti e stupri a danno di operatrici "dell accoglienza " ad opera di finti profughi ben piazzati,mi tutelerei e non mi sentirei tranquilla da sola con loro in classe in un serale .
Non hai altre chiamate?
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1473
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Classi di stranieri   Lun Set 25, 2017 11:11 am

Cose turche!


Fai quello che puoi, magari procurati un testo di italiano per stranieri principianti.Nessuno ti rimproverera' per non  aver fatto Dante o Pirandello.E' evidente che al tuo ds importano solo i numeri.

E non fare caso alle idiozie razziste di Masaniello .


Ultima modifica di balanzoneXXI il Lun Set 25, 2017 11:16 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Margherita Laura



Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 25.09.17

MessaggioTitolo: Re: Classi di stranieri   Lun Set 25, 2017 11:14 am

Purtroppo quando ho firmato la presa di servizio si sono guardati bene dal dirmi qual'era la situazione e se mi licenziassi, non potrei più prendere nuovi incarichi per quest'anno.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3528
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Classi di stranieri   Lun Set 25, 2017 11:53 am

Quindi non fai l insegnante ,ma la mediatrice culturale.
Da sola,in un serale (ingresso e uscita da scuola da sola al buio) con un gruppo di giovani africani, tutti maschi e marcantoni alti due metri.ti hanno fregato.
Questo è successo 4 giorni fa,l ultimo di una lunga serie

http://www.ecodibergamo.it/stories/bassa-bergamasca/fontanella-violenza-in-comunitaarrestato-un-ventenne-della-sierra-leone_1255267_11/
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3528
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Classi di stranieri   Lun Set 25, 2017 11:58 am

Ps
Pensa che quello che ti ha risposto insegna italiano ma non sa manco cosa vuol dire razzista. .
La usa così, la butta li in ogni situazione. .
Ricorda che in classe con quella gente ci sei tu ,da sola
Non c è mentana
Non c è la Boldrini, la Boldrini gira con 20 bodyguard
Non c è balanzone
Ci sei tu da sola.
Fai attenzione
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1473
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Classi di stranieri   Lun Set 25, 2017 12:03 pm

Masaniello ha scritto:
Ps
Pensa che quello che ti ha risposto insegna italiano ma non sa manco cosa vuol dire razzista. .
La usa così, la butta li in ogni situazione. .
Ricorda che in classe con quella gente ci sei tu ,da sola
Non c è mentana
Non c è la Boldrini, la Boldrini gira con 20 bodyguard
Non c è balanzone
Ci sei tu da sola.
Fai attenzione

Camerata, proprio non hai senso del ridicolo.

Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20223
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Classi di stranieri   Lun Set 25, 2017 12:06 pm

balanzoneXXI ha scritto:
Cose turche!


Fai quello che puoi, magari procurati un testo di italiano per stranieri principianti.Nessuno ti rimproverera' per non  aver fatto Dante o Pirandello.E' evidente che al tuo ds importano solo i numeri.

E non fare caso alle idiozie razziste di Masaniello .
xenofobi Balanzone, xenofobi non razzisti.

Il razzismo è sempre ingiustificato, la xenofobia a volte sì ed a volte no.

Masaniello ha postato un link, rappresentativo di diversi fatti di cronaca a sostegno del suo "xenofobia sì"; sarebbe simpatico che tu sostenessi il tuo "xenofobia no" con qualche dato oggettivo e non con parole al vento.

Mi risulta che all'uscita del serale sia notte fonda e che le scuole non siano molto presidiate, da donna qualche timore l'avrei comunque, oggi come oggi ne avrei qualcuno in più.
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 6358
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: Classi di stranieri   Lun Set 25, 2017 12:09 pm

Immagino a te spetterà l'alfabetizzazione.
Se non hai esperienza in insegnamento di italiano L2, vaglia il livello di conoscenza (puoi usare i test on line del PLIDA o di altri enti certificatori), poi affidati a un manuale. Hai preso l'incarico in un professionale serale, la situazione era abbastanza prevedibile. Magari non tutti stranieri, ma una percentuale significativa era prevedibile. se poi c'è vicino un centro di accoglienza...

Non ti preoccupare, chi blatera non ha la minima formazione, né esperienza sul campo e si informa con le notizie da Internet e le chiacchiere al bar. Non è detto che sia un'esperienza negativa, di sicuro sarà formativa.
E' possibile (non è assolutamente detto!) che i tuoi studenti siano più motivati a imparare l'italiano e una professione dello studente medio di istituto professionale, non fasciarti la testa prima di sbatterla.
Buon lavoro

Ora seguirà una sgrammaticata reprimenda di insulti, banalità e rigurgiti beceri che manderanno in vacca l'ennesima discussione, quindi mi defilo, tanto ormai il forum pare sia suo...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20223
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Classi di stranieri   Lun Set 25, 2017 12:14 pm

lucetta10 ha scritto:
Immagino a te spetterà l'alfabetizzazione.
Se non hai esperienza in insegnamento di italiano L2 affidati a un manuale. Hai preso l'incarico in un professionale serale, la situazione era abbastanza prevedibile. Magari non tutti stranieri, ma una percentuale significativa era prevedibile. se poi c'è vicino un centro di accoglienza...

Non ti preoccupare, chi blatera non ha la minima formazione, né esperienza sul campo e si informa con le notizie da Internet e le chiacchiere al bar. Non è detto che sia un'esperienza negativa, di sicuro sarà formativa.
E' possibile (non è assolutamente detto!) che i tuoi studenti siano più motivati a imparare l'italiano e una professione dello studente medio di istituto professionale, non fasciarti la testa prima di sbatterla.
Buon lavoro

Ora seguirà una sgrammaticata reprimenda di insulti, banalità e rigurgiti beceri che manderanno in vacca l'ennesima discussione, quindi mi defilo, tanto ormai il forum pare sia suo...
Rimaniamo sul didattico e lasciamo stare le cretinate come la sicurezza degli insegnanti (morto uno se ne fa un altro ancor più facilmente che con i papi)

Chi insegna inglese agli italiani è bene che sappia l'inglese e l'italiano ? Non fosse altro che per dire "ragazzi, de pen is on de teibol significa che la penna è sul tavolo".

Chi insegna italiano a chi non lo sa e che parla arabo, non sarebbe meglio che sapesse l'italiano e l'arabo ?


Ultima modifica di avidodinformazioni il Lun Set 25, 2017 12:15 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 6358
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: Classi di stranieri   Lun Set 25, 2017 12:15 pm

avidodinformazioni ha scritto:
balanzoneXXI ha scritto:
Cose turche!


Fai quello che puoi, magari procurati un testo di italiano per stranieri principianti.Nessuno ti rimproverera' per non  aver fatto Dante o Pirandello.E' evidente che al tuo ds importano solo i numeri.

E non fare caso alle idiozie razziste di Masaniello .
xenofobi Balanzone, xenofobi non razzisti.

Il razzismo è sempre ingiustificato, la xenofobia a volte sì ed a volte no.

Masaniello ha postato un link, rappresentativo di diversi fatti di cronaca a sostegno del suo "xenofobia sì"; sarebbe simpatico che tu sostenessi il tuo "xenofobia no" con qualche dato oggettivo e non con parole al vento.

Mi risulta che all'uscita del serale sia notte fonda e che le scuole non siano molto presidiate, da donna qualche timore l'avrei comunque, oggi come oggi ne avrei qualcuno in più.

forse sbaglio, ma avevo capito che la collega cercasse consigli sulla didattica, non su come tornare a casa da scuola, suppongo sia un'adulta
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20223
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Classi di stranieri   Lun Set 25, 2017 12:18 pm

lucetta10 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
balanzoneXXI ha scritto:
Cose turche!


Fai quello che puoi, magari procurati un testo di italiano per stranieri principianti.Nessuno ti rimproverera' per non  aver fatto Dante o Pirandello.E' evidente che al tuo ds importano solo i numeri.

E non fare caso alle idiozie razziste di Masaniello .
xenofobi Balanzone, xenofobi non razzisti.

Il razzismo è sempre ingiustificato, la xenofobia a volte sì ed a volte no.

Masaniello ha postato un link, rappresentativo di diversi fatti di cronaca a sostegno del suo "xenofobia sì"; sarebbe simpatico che tu sostenessi il tuo "xenofobia no" con qualche dato oggettivo e non con parole al vento.

Mi risulta che all'uscita del serale sia notte fonda e che le scuole non siano molto presidiate, da donna qualche timore l'avrei comunque, oggi come oggi ne avrei qualcuno in più.

forse sbaglio, ma avevo capito che la collega cercasse consigli sulla didattica, non su come tornare a casa da scuola, suppongo sia un'adulta
Sì, è un'adulta, ma ha il grave handicap di essere una docente, infarcita di luoghi comuni; magari è di quelle convinte che chi frequenta la scuola sia implicitamente una brava persona; non si rende conto che magari la frequenteranno solo perchè qualcuno gli ha detto che così avranno la cittadinanza in tempi più brevi.

Non penso abbia fatto male ad aprirgli gli occhi.
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 6358
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: Classi di stranieri   Lun Set 25, 2017 12:22 pm

avidodinformazioni ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Immagino a te spetterà l'alfabetizzazione.
Se non hai esperienza in insegnamento di italiano L2 affidati a un manuale. Hai preso l'incarico in un professionale serale, la situazione era abbastanza prevedibile. Magari non tutti stranieri, ma una percentuale significativa era prevedibile. se poi c'è vicino un centro di accoglienza...

Non ti preoccupare, chi blatera non ha la minima formazione, né esperienza sul campo e si informa con le notizie da Internet e le chiacchiere al bar. Non è detto che sia un'esperienza negativa, di sicuro sarà formativa.
E' possibile (non è assolutamente detto!) che i tuoi studenti siano più motivati a imparare l'italiano e una professione dello studente medio di istituto professionale, non fasciarti la testa prima di sbatterla.
Buon lavoro

Ora seguirà una sgrammaticata reprimenda di insulti, banalità e rigurgiti beceri che manderanno in vacca l'ennesima discussione, quindi mi defilo, tanto ormai il forum pare sia suo...
Rimaniamo sul didattico e lasciamo stare le cretinate come la sicurezza degli insegnanti (morto uno se ne fa un altro ancor più facilmente che con i papi)

Chi insegna inglese agli italiani è bene che sappia l'inglese e l'italiano ? Non fosse altro che per dire "ragazzi, de pen is on de teibol significa che la penna è sul tavolo".

Chi insegna italiano a chi non lo sa e che parla arabo, non sarebbe meglio che sapesse l'italiano e l'arabo ?


Nei corsi di lingua, di tutte le lingue, si usa la lingua di arrivo e chi insegna una L2 è comunque formato per insegnarla tenendo conto della lingua di partenza (che tra l'altro, dicono gli studi, pare abbia un'incidenza piuttosto bassa nell'apprendimento linguistico, almeno nei suoi stadi iniziali) e del livello di conoscenza.
Sei tu che suggerisci una fase iniziale di corso di italiano prima di entrare a scuola, giusto? Lo immagini tenuto da docenti che conoscono l'idioma di ogni loro singolo studente?
Uno studente di italiano L2 in Italia è assimilabile a uno di inglese o spagnolo in Italia o a uno di italiano in Germania, va visto come un docente di lingua, non come un docente di L1.
L'insegnamento linguistico non si improvvisa ma si possono fare cose egregie cercando di studiare e affidandosi ai giusti supporti, se sei interessato a queste questioni troverai una bibliografia sterminata, fatto salvo che non si voglia solo fare esercizio dei propri pregiudizi sul tema
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3528
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Classi di stranieri   Lun Set 25, 2017 12:28 pm

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/02/01/napoli-ospite-di-un-centro-per-migranti-chiude-operatrice-una-stanza-per-mezzora-lei-nessuna-violenza-sessuale/3358081/
Ascolta lucetta se vuoi..sai, non mi risulta che questa collega, umile insegnante di italiano in una media romana,abbia mai fatto volontariato con i profughi oppure adottato a casa sua un profugo.
La sua opinione vale meno di zero.come la mia.
I fatti di cronaca ...darei loro più peso. .
Tornare in alto Andare in basso
udl



Messaggi : 2024
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioTitolo: Re: Classi di stranieri   Lun Set 25, 2017 12:37 pm

Masaniello ha scritto:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/02/01/napoli-ospite-di-un-centro-per-migranti-chiude-operatrice-una-stanza-per-mezzora-lei-nessuna-violenza-sessuale/3358081/
Ascolta lucetta se vuoi..sai, non mi risulta che questa collega, umile insegnante di italiano in una media romana,abbia mai fatto volontariato con i profughi oppure adottato a casa sua un profugo.
La sua opinione vale meno di zero.come la mia.
I fatti di cronaca ...darei loro più peso. .

Dum Romae consulitur, Saguntum expugnatur

Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1473
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Classi di stranieri   Lun Set 25, 2017 12:53 pm

avidodinformazioni ha scritto:
balanzoneXXI ha scritto:
Cose turche!


Fai quello che puoi, magari procurati un testo di italiano per stranieri principianti.Nessuno ti rimproverera' per non  aver fatto Dante o Pirandello.E' evidente che al tuo ds importano solo i numeri.

E non fare caso alle idiozie razziste di Masaniello .
xenofobi Balanzone, xenofobi non razzisti.

Il razzismo è sempre ingiustificato, la xenofobia a volte sì ed a volte no.

Masaniello ha postato un link, rappresentativo di diversi fatti di cronaca a sostegno del suo "xenofobia sì"; sarebbe simpatico che tu sostenessi il tuo "xenofobia no" con qualche dato oggettivo e non con parole al vento.

Mi risulta che all'uscita del serale sia notte fonda e che le scuole non siano molto presidiate, da donna qualche timore l'avrei comunque, oggi come oggi ne avrei qualcuno in più.

Carissimo,  non rendi un bel servizio al camerata assecondandolo nei suoi deliri ,e tu non ci fai una bella figura.Evita di ciurlare nel manico con queste sottili distinzioni semantiche.Il camerata Masaniello ha scritto che per secoli abbiamo tentato inutilmente di insegnare la nostra cultura ai neri e che ormai dobbiamo desistere, avendo preso atto della loro "irriducibile " diversita".Secondo il prode balilla del fu Regno Di Sardegna gli Africani, non essendo " addomesticabili" vanno lasciati, anzi tenuti, nel loro brodo,cioè  In Africa.Solo tu e gli sconcertanti ascari del camerata fate finta di non vedere ciò che e' evidente a qualsiasi altro frequentatore abituale di questo forum.


Ultima modifica di balanzoneXXI il Lun Set 25, 2017 12:56 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
boston



Messaggi : 1036
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioTitolo: Re: Classi di stranieri   Lun Set 25, 2017 12:54 pm

Margherita Laura ha scritto:
Salve,
io sono supplente di terza fascia e insegno Lettere nelle scuole superiori. Dopo due anni nei corsi serali di un istituto tecnico dove mi sono trovata benissimo, quest'anno sono approdata in un professionale sempre al serale. Il problema è che mi sono state assegnate quattro classi composte esclusivamente da stranieri provenienti da centri di accoglienza, che non parlano italiano e non frequentano corsi di italiano per stranieri. Qualcuno si è mai trovato in simili situazioni?
Grazie

In pratica dovrai insegnare italiano come L2 senza conoscere la L1 di partenza degli studenti. Che classi hai? Cmq è ovvio che non potrai seguire la programmazione classica perché qui si tratta di alfabetizzazione. Cerca in rete i testi per italiano L2 non c"è moltissimo a dire il vero, io utilizzavo dei manuali con cd non ricordo il titolo se li ritrovo te li posto
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6358
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: Classi di stranieri   Lun Set 25, 2017 12:59 pm

boston ha scritto:
Margherita Laura ha scritto:
Salve,
io sono supplente di terza fascia e insegno Lettere nelle scuole superiori. Dopo due anni nei corsi serali di un istituto tecnico dove mi sono trovata benissimo, quest'anno sono approdata in un professionale sempre al serale. Il problema è che mi sono state assegnate quattro classi composte esclusivamente da stranieri provenienti da centri di accoglienza, che non parlano italiano e non frequentano corsi di italiano per stranieri. Qualcuno si è mai trovato in simili situazioni?
Grazie

In pratica dovrai insegnare italiano come L2 senza conoscere la L1 di partenza degli studenti. Che classi hai? Cmq è ovvio che non potrai seguire la programmazione classica perché qui si tratta di alfabetizzazione. Cerca in rete i testi per italiano L2 non c"è moltissimo a dire il vero, io utilizzavo dei manuali con cd non ricordo il titolo se li ritrovo te li posto


Ormai materiali in rete ce ne sono molti, alcune case editrici (mi ricordo ora la Loescher) hanno apposite sezioni. Consiglio anche, per principianti assoluti, il metodo TPR (si trova tutto in Rete - Centro Come) per iniziare e stabilire un primo contatto.
Consiglio comunque di rivolgersi ai rappresentanti per un manuale di L2. Da non fare, in nessun caso, usare un libro di scuola primaria come ho visto (ahinoi) fare: gli obiettivi sono completamente diversi e i testi di base di italiano in uso nelle nostre scuole sono dirette a italofoni. La cosa migliore, avendo la formazione, è farsi i testi da sé in modo da calibrarli sulle esigenze linguistiche della classe.
Visto che vengono da un centro di accoglienza, probabile che abbiano a disposizione anche un mediatore linguistico
Tornare in alto Andare in basso
udl



Messaggi : 2024
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioTitolo: Re: Classi di stranieri   Lun Set 25, 2017 1:07 pm

Il problema posto dalla collega è reale, non deve essere liquidato con battute.
L'affermazione dell'ultradestra in Germania alle elezioni di ieri non è un caso.
Settimana scorsa sono andato a prendere in stazione mia moglie, reduce da una trasferta di lavoro, alle 19, ed ho avuto paura a camminare in mezzo a decine di finti profughi che mi squadravano da capo a piedi. Quando poi è arrivato il treno, ed ho camminato in mezzo a qualche decina di persone "sbarcate" dal treno per uscire dalla stazione, mi sentivo più tranquillo.
Quando tornavo dall'università alle 19 in stazione, ci fermavamo a parlare per organizzare la serata, ora ho visto che è tutto un fuggi fuggi, perchè dire che si ha paura è un termine riduttivo.

Si sta scherzando con il fuoco, Hitler salì (purtroppo) al potere in situazioni simili a quelle a cui ci stiamo avvicinando a grande velocità
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20223
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Classi di stranieri   Lun Set 25, 2017 1:17 pm

lucetta10 ha scritto:
Nei corsi di lingua, di tutte le lingue, si usa la lingua di arrivo e chi insegna una L2 è comunque formato per insegnarla E certamente lei ha una formazione specifica per insegnare L2; tipico di docenti di terza fascia non abilitati (come se l'abilitazione servisse a qualcosa).

Sei tu che suggerisci una fase iniziale di corso di italiano prima di entrare a scuola, giusto? Lo immagini tenuto da docenti che conoscono l'idioma di ogni loro singolo studente? Sì, lo immagino con un docente che sappia l'arabo per alunni arabi, e separatamente, un docente cinese per alunni cinesi. E' una cosa così insulsa ?

Uno studente di italiano L2 in Italia è assimilabile a uno di inglese o spagnolo in Italia o a uno di italiano in Germania, va visto come un docente di lingua, non come un docente di L1. E' assimilabile ad un docente di cinese in Cina, per te che di cinese non sai una cippa; immaginati nei banchi di scuola senza sapere una parola di cinese con un docente che ti parla cinese; auguri !

PS mia moglie ha visto che ti chiami lucetta10, mi ha chiesto il perchè del 10 e non ho saputo rispondere; puoi togliergli questa curiosità ?
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 20223
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Classi di stranieri   Lun Set 25, 2017 1:24 pm

balanzoneXXI ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
balanzoneXXI ha scritto:
Cose turche!


Fai quello che puoi, magari procurati un testo di italiano per stranieri principianti.Nessuno ti rimproverera' per non  aver fatto Dante o Pirandello.E' evidente che al tuo ds importano solo i numeri.

E non fare caso alle idiozie razziste di Masaniello .
xenofobi Balanzone, xenofobi non razzisti.

Il razzismo è sempre ingiustificato, la xenofobia a volte sì ed a volte no.

Masaniello ha postato un link, rappresentativo di diversi fatti di cronaca a sostegno del suo "xenofobia sì"; sarebbe simpatico che tu sostenessi il tuo "xenofobia no" con qualche dato oggettivo e non con parole al vento.

Mi risulta che all'uscita del serale sia notte fonda e che le scuole non siano molto presidiate, da donna qualche timore l'avrei comunque, oggi come oggi ne avrei qualcuno in più.

Carissimo,  non rendi un bel servizio al camerata assecondandolo nei suoi deliri ,e tu non ci fai una bella figura.Evita di ciurlare nel manico con queste sottili distinzioni semantiche.Il camerata Masaniello ha scritto che per secoli abbiamo tentato inutilmente di insegnare la nostra cultura ai neri e che ormai dobbiamo desistere, avendo preso atto della loro "irriducibile " diversita".Secondo il prode balilla del fu Regno Di Sardegna gli Africani, non essendo " addomesticabili" vanno lasciati, anzi tenuti, nel loro brodo,cioè  In Africa.Solo tu e gli sconcertanti ascari del camerata fate finta di non vedere ciò che e' evidente a qualsiasi altro frequentatore abituale di questo forum.
Non ho detto che masaniello non sia razzista; lo è, lo so, ma non è in questo topic che lo ha messo in evidenza; quando un alunno copia non gli annullo tutti i compiti fino alla fine dell'anno scolastico.
Tornare in alto Andare in basso
Online
balanzoneXXI



Messaggi : 1473
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Classi di stranieri   Lun Set 25, 2017 1:25 pm

udl ha scritto:
Il problema posto dalla collega è reale, non deve essere liquidato con battute.
L'affermazione dell'ultradestra in Germania alle elezioni di ieri non è un caso.
Settimana scorsa sono andato a prendere in stazione mia moglie, reduce da una trasferta di lavoro, alle 19, ed ho avuto paura a camminare in mezzo a decine di finti profughi che mi squadravano da capo a piedi. Quando poi è arrivato il treno, ed ho camminato in mezzo a qualche decina di persone "sbarcate" dal treno per uscire dalla stazione, mi sentivo più tranquillo.
Quando tornavo dall'università alle 19 in stazione, ci fermavamo a parlare per organizzare la serata, ora ho visto che è tutto un fuggi fuggi, perchè dire che si ha paura è un termine riduttivo.

Si sta scherzando con il fuoco, Hitler salì (purtroppo) al potere in situazioni simili a quelle a cui ci stiamo avvicinando a grande velocità

Stai tranquillo allora: tra poco qualche altro " spostato" come il baffino,magari uno trombato in un reality, arriverà a sistemare le cose, come nella Germania degli anni 30.Lì le stazioni pullulavano di ebrei che si mangiavano con gli occhi le fraulein ariane.Si mormorava persino che alcune le rapissero per i loro oscuri riti.Meno male che a quei tempi non c' era la dittatura del politicamente corretto.Tu e il camerata dovevate nascere in quel periodo e da quelle parti o al limite nell' Italia imperiale, che faceva stare i neri al posto loro.
Tornare in alto Andare in basso
Margherita Laura



Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 25.09.17

MessaggioTitolo: Re: Classi di stranieri   Lun Set 25, 2017 1:27 pm

In teoria avrei due terze e una quarta, ma in regime di orario provvisorio, finché non si troverà un altro insegnante di Lettere, mi hanno spalmato le ore in modo da seguire un'altra terza.
Ho l'impressione che in quella scuola non si facciano le cose in modo molto regolare.

boston ha scritto:
Margherita Laura ha scritto:
Salve,
io sono supplente di terza fascia e insegno Lettere nelle scuole superiori. Dopo due anni nei corsi serali di un istituto tecnico dove mi sono trovata benissimo, quest'anno sono approdata in un professionale sempre al serale. Il problema è che mi sono state assegnate quattro classi composte esclusivamente da stranieri provenienti da centri di accoglienza, che non parlano italiano e non frequentano corsi di italiano per stranieri. Qualcuno si è mai trovato in simili situazioni?
Grazie

In pratica dovrai insegnare italiano come L2 senza conoscere la L1 di partenza degli studenti. Che classi hai? Cmq è ovvio che non potrai seguire la programmazione classica perché qui si tratta di alfabetizzazione. Cerca in rete i testi per italiano L2 non c"è moltissimo a dire il vero, io utilizzavo dei manuali con cd non ricordo il titolo se li ritrovo te li posto
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20223
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Classi di stranieri   Lun Set 25, 2017 1:28 pm

balanzoneXXI ha scritto:
udl ha scritto:
Il problema posto dalla collega è reale, non deve essere liquidato con battute.
L'affermazione dell'ultradestra in Germania alle elezioni di ieri non è un caso.
Settimana scorsa sono andato a prendere in stazione mia moglie, reduce da una trasferta di lavoro, alle 19, ed ho avuto paura a camminare in mezzo a decine di finti profughi che mi squadravano da capo a piedi. Quando poi è arrivato il treno, ed ho camminato in mezzo a qualche decina di persone "sbarcate" dal treno per uscire dalla stazione, mi sentivo più tranquillo.
Quando tornavo dall'università alle 19 in stazione, ci fermavamo a parlare per organizzare la serata, ora ho visto che è tutto un fuggi fuggi, perchè dire che si ha paura è un termine riduttivo.

Si sta scherzando con il fuoco, Hitler salì (purtroppo) al potere in situazioni simili a quelle a cui ci stiamo avvicinando a grande velocità

Stai tranquillo allora: tra poco qualche altro " spostato" come il baffino,magari uno trombato in un reality, arriverà a sistemare le cose, come nella Germania degli anni 30.Lì le stazioni pullulavano di ebrei che si mangiavano con gli occhi le fraulein ariane.Si mormorava persino che alcune le rapissero per i loro oscuri riti.Meno male che a quei tempi non c' era la dittatura del politicamente corretto.Tu e il camerata dovevate nascere in quel periodo e da quelle parti o al limite nell' Italia imperiale, che faceva stare i neri al posto loro.
No cazzo ! No ! Non arriverà a sistemarle, arriverà a distruggerle di più ! Come quel baffino di merda lì; è per questo che le cose dovrebbero essere sistemate prima da persone migliori di baffino (come suggerisce udl).
Tornare in alto Andare in basso
Online
udl



Messaggi : 2024
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioTitolo: Re: Classi di stranieri   Lun Set 25, 2017 1:37 pm

balanzoneXXI ha scritto:
udl ha scritto:
Il problema posto dalla collega è reale, non deve essere liquidato con battute.
L'affermazione dell'ultradestra in Germania alle elezioni di ieri non è un caso.
Settimana scorsa sono andato a prendere in stazione mia moglie, reduce da una trasferta di lavoro, alle 19, ed ho avuto paura a camminare in mezzo a decine di finti profughi che mi squadravano da capo a piedi. Quando poi è arrivato il treno, ed ho camminato in mezzo a qualche decina di persone "sbarcate" dal treno per uscire dalla stazione, mi sentivo più tranquillo.
Quando tornavo dall'università alle 19 in stazione, ci fermavamo a parlare per organizzare la serata, ora ho visto che è tutto un fuggi fuggi, perchè dire che si ha paura è un termine riduttivo.

Si sta scherzando con il fuoco, Hitler salì (purtroppo) al potere in situazioni simili a quelle a cui ci stiamo avvicinando a grande velocità

Stai tranquillo allora: tra poco qualche altro " spostato" come il baffino,magari uno trombato in un reality, arriverà a sistemare le cose, come nella Germania degli anni 30.Lì le stazioni pullulavano di ebrei che si mangiavano con gli occhi le fraulein ariane.Si mormorava persino che alcune le rapissero per i loro oscuri riti.Meno male che a quei tempi non c' era la dittatura del politicamente corretto.Tu e il camerata dovevate nascere in quel periodo e da quelle parti o al limite nell' Italia imperiale, che faceva stare i neri al posto loro.

Guarda che io non sono di destra, sono molto, molto preoccupato per l'avvento dell'ultra destra.
Far finta però di non vedere che in molte zone di quasi tutte le città (e paesi) italiani si ha, ormai, paura ad uscire di casa vuol dire nascondere la testa sotto la sabbia.
Ci stiamo molto pericolosamente e rapidamente avviando a ricreare le condizioni che portarono all'avvento dei regimi totalitari.
E non parlo di motivi economici, che andrebbero pure quelli analizzati: alla gauche caviar piace nascondere la testa sotto la sabbia di fronte alle decine di migliaia di italiani che affollano le mense dei poveri quando lo Stato regala 35 euro al giorno alle finte onlus che mantengono i finti profughi nell'ozio

PS direi le stesse cose se i finti profughi arrivassero dalla Norvegia o dal Maine piuttosto che dalla Costa d'Avorio
Tornare in alto Andare in basso
 
Classi di stranieri
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 3Vai alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Classi differenziali
» *[ARCHIVIO: STATUTI AMBASCIATORI]*
» ma le blastocisti...sono divise per categoria?
» Ora Centri Fivet italiani migliori di quelli stranieri
» Perché la scuola italiana fa così schifo?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: