Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Inglese strategie alunno iperattivo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
Trampcat



Messaggi : 229
Data d'iscrizione : 24.05.14

MessaggioTitolo: Inglese strategie alunno iperattivo   Dom Ott 01, 2017 9:22 pm

Buonasera,quest'anno ho uno spezzone su inglese in una terza classe alla secondaria di 1 grado in cui c'è un alunno con disturbo dell'attenzione e iperattività. Avete suggerimenti, stategie su come motivarlo o comunque renderlo partecipe e prepararsi ad afffrontare l'anno?
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 911
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Re: Inglese strategie alunno iperattivo   Dom Ott 01, 2017 10:18 pm

Come motivarlo? Ma non ti rendi conto che lede il diritto dei meritevoli, dei bravi di seguire?  ma bisognerebbe cacciarlo dall'aula ogni volta che disturba, dirgli chiaramente che a scuola ci sono regole e se non si adatta sarà tanto peggio per lui, sarà punito sinché non si adegua. L'ADHD non esiste, sì, voglio dirtelo, è una bufala, lo ha detto anche il medico che per primo ha parlato di ADHD, sul letto di morte ha ammesso chiaramente che il suo disturbo non ha basi scientifiche ed è sostanzialmente un'invenzione!
Tornare in alto Andare in basso
boston



Messaggi : 1031
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioTitolo: Re: Inglese strategie alunno iperattivo   Dom Ott 01, 2017 10:27 pm

Scuola70 ha scritto:
Come motivarlo? Ma non ti rendi conto che lede il diritto dei meritevoli, dei bravi di seguire?  ma bisognerebbe cacciarlo dall'aula ogni volta che disturba, dirgli chiaramente che a scuola ci sono regole e se non si adatta sarà tanto peggio per lui, sarà punito sinché non si adegua. L'ADHD non esiste, sì, voglio dirtelo, è una bufala, lo ha detto anche il medico che per primo ha parlato di ADHD, sul letto di morte ha ammesso chiaramente che il suo disturbo non ha basi scientifiche ed è sostanzialmente un'invenzione!

Sul letto di morte si sviscerano tutte le più bieche verità!! Ormai scevri da ogni vergogna in vista del giudizio universale!
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 911
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Re: Inglese strategie alunno iperattivo   Dom Ott 01, 2017 10:39 pm

Insisto nel mio concetto che tutti i DSA e l'ADHD non abbiano basi scientifiche. Infatti, è stato scoperto il gene della dislessia, della discalculia, e dell'ADHD? La risposta è una: NO, e le chiacchiere stanno a zero. La pedagogista Tiziana Cristofari ha scritto un bellissimo libro intitolato: "Bambini senza DSA: una realtà possibile", in cui smonta punto per punto tutta la teoria sui disturbi di apprendimento e di attenzione, sostenendo in particolare che la dislessia ed appunto l'ADHD non esistano come disfunzioni insite nell'individuo, con cui si nasce, ma siano solo il frutto di condizionamenti ambientali sempre reversibili.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3519
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Inglese strategie alunno iperattivo   Dom Ott 01, 2017 11:56 pm

Finalmente una collega coraggiosa che ha la volontà di portare avanti il politicamente scorretto, supportato tra l altro dal buon senso e da studi pregevoli.
Il rompicazzo maleducato? Lo chiamiamo "disturbato "
Sto cazzo, i disturbati sono i compagni che non riescono a fare lezione per colpa sua.
Vedi che qualcuno,come me,pensa che i bravi e meritevoli debbano poter fare lezione e l insegnante non sia tenuto a seguire solo lo scassapalle
Tornare in alto Andare in basso
Online
sempreconfusa1



Messaggi : 2119
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Inglese strategie alunno iperattivo   Lun Ott 02, 2017 12:17 am

Dunque solo condizionamento ambientale? allora in una famiglia di tre figli se uno dei tre presenta dislessia è stato condizionato dall'ambiente più degli altri? Non mi convince completamente, ma sarei curiosa di leggere il libro.
Penso invece che, tutt'al più, attualmente si stia rasentando il ridicolo per le innumerevoli certificazioni che circolano anche in molti dei casi in cui concorderei con masaniello.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20220
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Inglese strategie alunno iperattivo   Lun Ott 02, 2017 12:55 am

C'è un test che consente di rilevare l'iperattività, purtroppo è un po' costoso:

Si mettono sul banco 50 € e si chiede al ragazzo di restare immobile per un'ora, se lo fa i soldi saranno suoi altrimenti no.

Se riesce a stare immobile per un'ora significa che non è iperattivo, è solo uno stronzetto e si sarà meritato i 50 €, in caso contrario a costo zero saprai che è iperattivo veramente.

Il test come dicevo è costoso .... 50 € ? No, se sta fermo per un'ora non gli devi dare i 50 €, lo devi mandare a fanculo come si merita; ti costa la dignità, ma che te frega ? Farsi prendere in giro da uno stronzetto sarebbe ancora più indegno no ?

Se è iperattivo veramente lo saprai e potrai dedicarti a lui con la massima determinazione, senza cedimenti e senza dubbi.
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 911
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Re: Inglese strategie alunno iperattivo   Lun Ott 02, 2017 1:26 am

La pedagogista Tiziana Cristofori afferma inoltre che il bambino a cui è stato diagnosticato un determinato disturbo (ad esempio l'ADHD) tende spesso, anche inconsciamente, ad usare questa cosa per ottenere attenzione dall'adulto e in questo modo conferma l'immagine che il mondo adulto ha di lui, in un circolo vizioso che lo rende davvero difficilmente recuperabile. Si instaurerebbe così una profezia che si autoavvera, il ragazzino diventerebbe davvero "disturbato" come gli adulti credono.Tiziana Cristofari rivela inoltre, in un recente articolo sul suo blog, di come sia riuscita a risolvere un caso di dislessia semplicemente smontando le credenze del bambino, affermando di fronte alla sua ritrosia a leggere (per spiazzarlo) che lei non ha mai visto in tutta la sua carriera bambini che confondono la lettera T con la D; in questo modo il disturbo è come scomparso, poiché è stato smontato il condizionamento ambientale creato dagli adulti! E' come se il bambino avesse detto: "Mi fido di questa dottoressa e quindi quello che dicono di me è falso, di conseguenza sono SANO". Il blog della pedagogista è consultabile al link "Figli meravigliosi: come li distruggiamo".
Tornare in alto Andare in basso
Spring



Messaggi : 1585
Data d'iscrizione : 23.08.17

MessaggioTitolo: Re: Inglese strategie alunno iperattivo   Lun Ott 02, 2017 7:49 am

Scuola70 ha scritto:
Insisto nel mio concetto che tutti i DSA e l'ADHD non abbiano basi scientifiche. Infatti, è stato scoperto il gene della dislessia, della discalculia, e dell'ADHD? La risposta è una: NO, e le chiacchiere stanno a zero. La pedagogista Tiziana Cristofari ha scritto un bellissimo libro intitolato: "Bambini senza DSA: una realtà possibile", in cui smonta punto per punto tutta la teoria sui disturbi di apprendimento e di attenzione, sostenendo in particolare che la dislessia ed appunto l'ADHD non esistano come disfunzioni insite nell'individuo, con cui si nasce, ma siano solo il frutto di condizionamenti ambientali sempre reversibili.
APPLAUSI!
Tornare in alto Andare in basso
Spring



Messaggi : 1585
Data d'iscrizione : 23.08.17

MessaggioTitolo: Re: Inglese strategie alunno iperattivo   Lun Ott 02, 2017 7:50 am

Trampcat ha scritto:
Buonasera,quest'anno ho uno spezzone su inglese  in una terza classe alla secondaria di 1 grado in cui c'è un alunno con disturbo dell'attenzione e iperattività. Avete suggerimenti, stategie su come motivarlo o comunque renderlo partecipe e prepararsi ad afffrontare l'anno?
scommetto che davanti al cellulare riesce a concentrarsi...
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3624
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Inglese strategie alunno iperattivo   Lun Ott 02, 2017 8:25 am

Anche io seguo la Cristofori e parteciperò a un suo corso.
Io concordo con la maggior parte delle sue tesi; come minimo offre un punto di vista diverso, quindi doppiamente prezioso. Per me è evidente che l'instaurarsi o l'aggravarsi di un disturbo dell'apprendimento dipendano al 90% da fattori ambientali, soprattutto familiari.
Per quanto riguarda la domanda una risposta certa non c'è, dipende dalla persona e dalla gravità del suo disturbo. Quest'anno ho gettato via gli elenchi fatti dai coordinatori con la descrizione di tutti i casi della classe, se c'è qualche alunno con disturbi di attenzione e iperattività me lo scopro e me lo gestisco da me: magari non è la soluzione, ma perlomeno evita che un alunno rimanga chiuso nella sua diagnosi, quando magari non è lui quello che disturba di più in classe.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20220
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Inglese strategie alunno iperattivo   Lun Ott 02, 2017 8:32 am

ushikawa ha scritto:
Anche io seguo la Cristofori e parteciperò a un suo corso.
Io concordo con la maggior parte delle sue tesi; come minimo offre un punto di vista diverso, quindi doppiamente prezioso. Per me è evidente che l'instaurarsi o l'aggravarsi di un disturbo dell'apprendimento dipendano al 90% da fattori ambientali, soprattutto familiari.
Per quanto riguarda la domanda una risposta certa non c'è, dipende dalla persona e dalla gravità del suo disturbo. Quest'anno ho gettato via gli elenchi fatti dai coordinatori con la descrizione di tutti i casi della classe, se c'è qualche alunno con disturbi di attenzione e iperattività me lo scopro e me lo gestisco da me: magari non è la soluzione, ma perlomeno evita che un alunno rimanga chiuso nella sua diagnosi, quando magari non è lui quello che disturba di più in classe.
Allo stesso modo io non guardo le pagelle e tanto meno la certificazione delle competenze di primini; carta straccia per quanto mi riguarda; se son rose fioriranno, e faranno qualcosa anche i kaki.
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2119
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Inglese strategie alunno iperattivo   Lun Ott 02, 2017 11:28 am

Sì, però attenzione a non esagerare nella tendenza opposta, perché allora potremmo smontare molte altre questioni relative, per esempio, a disturbi della mente.

La pedagogista comunque riferisce di un caso di dislessia da lei risolto attraverso un rapporto 1 a 1.

Difficile raggiungere analoghi risultati in una classe, magari pollaio, e che so, di una scuola media di periferia, frequentata da ragazzi con numerosi problemi anche di tipo sociale e familiare.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9887
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: Inglese strategie alunno iperattivo   Lun Ott 02, 2017 12:12 pm

ushikawa ha scritto:
Anche io seguo la Cristofori e parteciperò a un suo corso.
Io concordo con la maggior parte delle sue tesi; come minimo offre un punto di vista diverso, quindi doppiamente prezioso. Per me è evidente che l'instaurarsi o l'aggravarsi di un disturbo dell'apprendimento dipendano al 90% da fattori ambientali, soprattutto familiari.
Per quanto riguarda la domanda una risposta certa non c'è, dipende dalla persona e dalla gravità del suo disturbo. Quest'anno ho gettato via gli elenchi fatti dai coordinatori con la descrizione di tutti i casi della classe, se c'è qualche alunno con disturbi di attenzione e iperattività me lo scopro e me lo gestisco da me: magari non è la soluzione, ma perlomeno evita che un alunno rimanga chiuso nella sua diagnosi, quando magari non è lui quello che disturba di più in classe.

sei consapevole di chi sia sta persona?

sai che sette sostiene? Generalmente la loro soluzione è l'affiliazione.


Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Masaniello



Messaggi : 3519
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Inglese strategie alunno iperattivo   Lun Ott 02, 2017 12:24 pm

Immaginavo che, per ire, chi rifiuta la certificazione seriale dei dsa fa parte di una setta satanica
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 9887
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: Inglese strategie alunno iperattivo   Lun Ott 02, 2017 12:36 pm

Masaniello ha scritto:
Immaginavo che, per ire, chi rifiuta la certificazione seriale dei dsa fa parte di una setta satanica

Non mi sorprende che tu immaginassi una cosa del genere. Ne immagini sempre tante che quasi quasi si ha il dubbio che tu sia un po' avulso dalla realtà
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
ushikawa

avatar

Messaggi : 3624
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Inglese strategie alunno iperattivo   Lun Ott 02, 2017 1:18 pm

Non sono nato ieri e quanto alle sette, alle droghe e alle persone esaltate o pericolose ho sempre saputo starne al largo. Concordo con Masaniello sul fatto che la demonizzazione del nemico è un po' un riflesso condizionato prevedibile da parte tua, che notoriamente hai un approccio molto ideologico alla questione.
Comunque grazie dell'avvertimento; se la strega dovesse riuscire ad irretirmi, ti manderò delle cartoline dall'inferno.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9887
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: Inglese strategie alunno iperattivo   Lun Ott 02, 2017 2:07 pm

ushikawa ha scritto:
Non sono nato ieri e quanto alle sette, alle droghe e alle persone esaltate o pericolose ho sempre saputo starne al largo. Concordo con Masaniello sul fatto che la demonizzazione del nemico è un po' un riflesso condizionato prevedibile da parte tua, che notoriamente hai un approccio molto ideologico alla questione.
Comunque grazie dell'avvertimento; se la strega dovesse riuscire ad irretirmi, ti manderò delle cartoline dall'inferno.

Quindi sai chi sia e vai ugualmente a sentire cosa abbia da dire?

De gustibus..............
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus_2.0



Messaggi : 8748
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Inglese strategie alunno iperattivo   Lun Ott 02, 2017 2:33 pm

Scuola70 ha scritto:
La pedagogista Tiziana Cristofari ha scritto un bellissimo libro intitolato: "Bambini senza DSA: una realtà possibile",

Qualunque cosa si possa pensare dei DSA (e più o meno lo sanno tutti cosa ne penso io, ovvero che quelli veri esistano, ma che siano anche sovrastimati in modo abnorme, e che ci sia in giro una quantità spropositata di diagnosi false), ho guardato il sito e a me la signora sembra una sciroccata di brutto, oppure una delle tante psicopedagoghesse semi-disoccupate che le provano di tutte per raccattare qualche cliente in più.

(oppure entrambe le cose contemporaneamente, perchè l'insieme intersezione non è vuoto)

Esattamente come quelli che attirano clienti vendendo certificazioni a tutto spiano, solo che lei ha scelto di rivolgersi a una nicchia diversa da quella consueta.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 9887
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: Inglese strategie alunno iperattivo   Lun Ott 02, 2017 2:47 pm

la signora fa parte o collabora con il CCDU

Qualunque cosa si possa pensare dei dsa, non vedo come, alla ricerca di basi scientifiche, si possa argomentare seguendo lei
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Scuola70



Messaggi : 911
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Re: Inglese strategie alunno iperattivo   Lun Ott 02, 2017 2:55 pm

Beh, Paniscus, io credo sia giusto che ognuno sia libero di dare credito a chi desidera, se io ritengo che le teorie esposte nel libro e nel blog siano giuste o abbiano un fondamento, mi ritengo libero di farlo.
E' molto peggio secondo me sostenere la teoria dei DSA secondo cui chi ha questi disturbi è irrecuperabile, perché significa sostanzialmente appiccicare un'etichetta indelebile a questi ragazzi.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9887
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: Inglese strategie alunno iperattivo   Lun Ott 02, 2017 3:01 pm

Sai quali sono le cause che loro attribuiscono ai disturbi di apprendimento e all'adhd?  e, soprattutto, sai quali soluzioni suggeriscono?


Una volta viste le soluzioni.... non ti viene un po' qualche sospetto?  Sospetto che magari anche loro, o chi di loro tira le fila, non ci creda poi tanto a quello che dice ma sia perfettamente consapevole che c'è gente in giro che sembra nata per farsi abbindolare?


Comunque,  tu puoi credere a quello che vuoi l'importante è che, in qualità di pubblico ufficiale al servizio dello Stato Italiano, che crede cose diverse,  tu faccia il tuo lavoro come devi.


Ultima modifica di Ire il Lun Ott 02, 2017 3:02 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus_2.0



Messaggi : 8748
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Inglese strategie alunno iperattivo   Lun Ott 02, 2017 3:02 pm

per Scuola70: questo esempio, sempre che sia autentico, dimostra solo quello che ho detto io sopra, ossia, che ci sono in giro un sacco di diagnosi sbagliate e che quel ragazzino non era per niente dislessico ma solo disattento o svogliato.

Se poi è vero che la signora è di Scientology, come viene suggerito, ci sono anche ottime probabilità che l'esempio non sia autentico e che quindi valga ancora meno.
Tornare in alto Andare in basso
Online
boston



Messaggi : 1031
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioTitolo: Re: Inglese strategie alunno iperattivo   Lun Ott 02, 2017 3:21 pm

Scuola70 ha scritto:
Beh, Paniscus, io credo sia giusto che ognuno sia libero di dare credito a chi desidera, se io ritengo che le teorie esposte nel libro e nel blog siano giuste o abbiano un fondamento, mi ritengo libero di farlo.
E' molto peggio secondo me sostenere la teoria dei DSA secondo cui chi ha questi disturbi è irrecuperabile, perché significa sostanzialmente appiccicare un'etichetta indelebile a questi ragazzi.

A molti di questi ragazzi l'etichetta sta bene addosso come pretesto per fare meno, fare poco, o non fare affatto. Alla consegna delle mie prime verifiche in una classe valutata oggettivamente com'è giusto che sia, sono saltati fuori tutti i dislessici che hanno preteso il 6 invece del 5 perché 'Ci vogliono misure compensative, la verifica deve essere più corta, necessitano di più tempo e bla bla bla'. Ma a me obiettivamente questi ragazzi sembrano tutti uguali. A questo punto andrebbero certificati tutti. Per altro i dislessici interrogati successivamente (misure compensative 30 minuti per svolgere 2 esercizi!!) hanno continuato a non sapere un tubo semplicemente perché non hanno studiato né prima né dopo la verifica. La patologia diventa la scusa per non fare neppure il minimo indispensabile.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9887
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: Inglese strategie alunno iperattivo   Lun Ott 02, 2017 3:26 pm

se tutto quello che si fa per loro e con loro è dare il 15% di tempo in più e bla bla bla è ovvio
che non ci siano risultati apprezzabili.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
 
Inglese strategie alunno iperattivo
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 3Vai alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Le 10 Strategie di Manipolazione Mediatica
» Per chi sa l'inglese, altro articolo interessante
» Nfu.Oh Acrilic Germany
» Ti stupro per gioco... gioco stuprando...
» L'allievo supera sempre il maestro

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: