Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 esigenze fisiologiche

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
comp_xt



Messaggi : 1571
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioTitolo: esigenze fisiologiche   Mar Ott 03, 2017 4:23 pm

Promemoria primo messaggio :

http://www.orizzontescuola.it/docente-nega-uscita-due-alunni-spiega-dirigente-impartisce-sanzione-disciplinare/

Premetto che sono del parere la sanzione disciplinare irrogata dal DS, annullata dal giudice per vizi formali, fosse illegittima anche per questioni di merito.

Vorrei però andare oltre le questioni giuridiche in quanto questa notizia mi fornisce lo spunto per fare un'analisi sociologica.

Ci sono docenti che, caschi il mondo, nelle loro ore non consentono agli studenti di andare in bagno oppure che stabiliscono a priori il numero massimo degli alunni che possono usufruire dei servizi igienici.
Il più delle volte questi insegnanti, rigidissimi con gli studenti, in collegio docenti tacciono di fronte a qualsiasi soppruso del DS.
La "buona scuola" può tranquillamente calpestare la loro libertà di insegnamento e la loro dignità professionale, l'importante è che non tocchi il loro sacrosanto diritto di vietare l'uso del wc agli studenti!
Che gli studenti il più delle volte chiedano di andare in bagno senza averne alcuna necessità lo sappiamo tutte, io però ritengo poco dignitoso che noi docenti ci abbassiamo al loro livello, finendo per discutere con gli studenti di ciò che nessuno potrà mai dimostrare, ossia la presenza o l'assenza di una reale esigenza fisiologica.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
JOHN CENA



Messaggi : 95
Data d'iscrizione : 01.10.17

MessaggioTitolo: Re: esigenze fisiologiche   Mer Ott 04, 2017 1:52 pm

Ma questo non è un forum di scuola? Ma cosa c'entrano questi discorsi?
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 1571
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioTitolo: Re: esigenze fisiologiche   Mer Ott 04, 2017 6:45 pm

Ho creato questo topoc con l'intenzione di discutere seriamente.
Che qualcuno provi a buttarla in caciara è fisiologico, ma sarebbe sufficiente non dargli corda per rendere vano il tentativo.
Mi piacerebbe però che ci si concentrasse sull'aspetto "sociologico" della questione, perché la mia impressione è che una categoria sempre più sottomessa al Miur e ai DS veda nella gestione del traffico verso il cesso l'ultimo baluardo della sua autorevolezza.
Insomma, molti docenti sono disposti a rinunciare alla libertà di insegnamento e ad accettare le nuove metodologie didattiche imposte dal Miur, ma non sia mai che si metta in discussione il loro diritto a decidere quando si può uscire per andare in bagno.
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2119
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: esigenze fisiologiche   Mer Ott 04, 2017 7:06 pm

Direi che c'è anche un altro aspetto da considerare. Magari anche più pragmatico che sociologico. Quante ore fai tu, per la tua materia? Perché quando ne hai solo una (e due a settimana per classe) metà del tempo la passi a sistemare gli iperattivi, a rispondere alle domande (alcune inverosimili) a impostare la lezione. Dieci minuti di lezione vera e propria, quando va bene. Se comincia la processione per il bagno, nemmeno quelli.
Però il programma poi lo devi svolgere lo stesso.
Tornare in alto Andare in basso
@melia

avatar

Messaggi : 1732
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 58
Località : Padova

MessaggioTitolo: Re: esigenze fisiologiche   Mer Ott 04, 2017 7:29 pm

Nella scuola dove sono ora, generalmente, le uscite al bagno poche e rapide. La mia regola è sempre e solo: uno per volta. La scuola ha 43 classi, se si permettesse di uscire a più di uno studente per classe, fuori ci sarebbe una folla.
Quando ho compito, prima dell'inizio della prova chiedo se qualcuno deve andare in bagno e solo in tal caso permetto l'uscita a più di una persona, poi, durante il compito non si esce, a meno di non consegnare definitivamente la prova.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 2973
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: esigenze fisiologiche   Mer Ott 04, 2017 7:40 pm

sempreconfusa1 ha scritto:
Direi che c'è anche un altro aspetto da considerare. Magari anche più pragmatico che sociologico. Quante ore fai tu, per la tua materia? Perché quando ne hai solo una (e due a settimana per classe) metà del tempo la passi a sistemare gli iperattivi, a rispondere alle domande (alcune inverosimili) a impostare la lezione. Dieci minuti di lezione vera e propria, quando va bene. Se comincia la processione per il bagno, nemmeno quelli.
Però il programma poi lo devi svolgere lo stesso.

Mi sembra esagerato. In alcune classi ho due ore a settimana ma faccio lezione per ben più di 10 minuti e, pur lasciando uscire chiunque lo chieda, sempre uno alla volta, non ho mai la processione verso il bagno. In un'ora, saranno due, tre persone, che rimangono fuori pochi minuti. Nel frattempo continuo a spiegare e, se perdono qualcosa, sono affari loro, visto che ciò che dico non si trova sul loro libro.
Tornare in alto Andare in basso
pasqui74



Messaggi : 221
Data d'iscrizione : 27.05.14

MessaggioTitolo: Re: esigenze fisiologiche   Mer Ott 04, 2017 10:11 pm

Prova in un ipsia a lasciare uscire chiunque chieda e verrai interrotto ogni 3 minuti. Più il tempo che devi perdere per mandare il collaboratore in cerca dei dispersi. Prof mi sento male è la scusa preferita per andare a spasso. Al che io li accompagno alla porta e avverto il collaboratore di sorvegliare il ragazzo perché non sta bene. Ho visto guarigioni lampo da presunti moribondi. Chi esce e sta fuori a lungo e poi utilizza la scusa mi sono sentito male se non ha avvisato del malessere prima di uscire prende la nota perché è andato a spasso per i corridoi. E assolutamente non devono interrompere mentre parlo io o un compagno altrimenti nota. l'utilizzo del bisogno per infastidire il docente cosi è ridotto al mintimo. Ovviamente le regole le chiarisco il primo giorno che entro in classe. L'ora che gli studenti amano tanto per fare conoscenza.
Tornare in alto Andare in basso
Online
GA.BRI



Messaggi : 655
Data d'iscrizione : 28.09.13

MessaggioTitolo: Re: esigenze fisiologiche   Mer Ott 04, 2017 11:16 pm

Io ho sempre adottato questa soluzione: si deve uscire all'inizio o alla fine dell'ora. Durante la lezione possono comodamente uscire, nessuno si oppone, però casualmente poi sono interrogati. Dopo un paio di volte capiscono l'antifona e perdono tutti la necessità di andare in bagno.
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2119
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: esigenze fisiologiche   Mer Ott 04, 2017 11:22 pm

chicca70 ha scritto:
sempreconfusa1 ha scritto:
Direi che c'è anche un altro aspetto da considerare. Magari anche più pragmatico che sociologico. Quante ore fai tu, per la tua materia? Perché quando ne hai solo una (e due a settimana per classe) metà del tempo la passi a sistemare gli iperattivi, a rispondere alle domande (alcune inverosimili) a impostare la lezione. Dieci minuti di lezione vera e propria, quando va bene. Se comincia la processione per il bagno, nemmeno quelli.
Però il programma poi lo devi svolgere lo stesso.

Mi sembra esagerato. In alcune classi ho due ore a settimana ma faccio lezione per ben più di 10 minuti e, pur lasciando uscire chiunque lo chieda, sempre uno alla volta, non ho mai la processione verso il bagno. In un'ora, saranno due, tre persone, che rimangono fuori pochi minuti. Nel frattempo continuo a spiegare e, se perdono qualcosa, sono affari loro, visto che ciò che dico non si trova sul loro libro.

Guarda, non solo non si fa lezione ma si danno gli appuntamenti con altri ragazzi di altre classi, creando numerosi problemi anche per gli stessi collaboratori scolastici che in varie occasioni sono venuti a lamentarsi e riportare indietro i ragazzi raccontando come li hanno trovati e a far che.
Riescono anche a coalizzarsi e piantare grane quando decidono che vogliono uscire in più di uno inventandosi qualsiasi scusa. Non dico che io li stia a sentire o mi lasci imbambolare, ma dico che si perde un sacco di tempo in questioni inutili.
Di solito non adotto mai un comportamento fisso, ma lo modifico a seconda della classe con cui ho a che fare. Ce ne sono certe e in certi istituti che veramente danno da lavorare ma nulla ha che fare con la didattica.

n.b. comunque io parlo di scuola media.
Tornare in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 2565
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 58
Località : Venezia

MessaggioTitolo: Re: esigenze fisiologiche   Gio Ott 05, 2017 3:25 am

comp_xt ha scritto:
(...) che nessuno potra' mai dimostrare, ossia la presenza o l'assenza di una reale esigenza fisiologica
per me uno alla volta puo' sempre uscire, io domando per l'uscita multipla (se un altro e' fuori) la dichiarazione esplicita di stare male che sara' registrata sul registro elettronico sullo spazio annotazioni (no nota disciplinare) e sara' comunicata ai genitori durante il ricevimento => e' normalmente sufficiente per eliminare tutte le false uscite in bagno
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1472
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: esigenze fisiologiche   Gio Ott 05, 2017 10:48 am

mac67 ha scritto:
Masaniello ha scritto:
Giustamente ci aspetteremmo che un docente di lungo corso ,ex ricercatore, sappia discernere l educazione, il rispetto per la autorità, oltre buon comportamento e le buone maniere degli scolaretti anni 70 dalla cafonaggine, maleducazione e contaballismo dei giovani viziatelli di oggi.
Mandi in bagno qualsiasi ragazzo in qualsiasi momento,anche al rientro dall  intervallo?
Complimenti. Immagino anche il resto.
Il cocco ideale del preside.....

Quando mi doteranno di vescicometro e, per le ragazze, di uno scanner per sapere se hanno il ciclo, mi comporterò diversamente. Fino ad allora, chi chiede di andare in bagno e perdere qualche minuto di lezione può farlo, per me. Tu regolati come ti pare.
h

Concordo, adesso pure urologi dovremmo improvvisarci? " Sappiamo bene che da noi fare tutto e' un' esigenza", pero' a tutto c' e' un limite.

Non vale la pena incaponirsi su queste cose, attirandosi piu' rogne dell' usuale.

Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1472
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: esigenze fisiologiche   Gio Ott 05, 2017 11:00 am

Paolo Santaniello ha scritto:
Le regole sul non poter uscire a una certa ora, o in più di uno per volta, di fronte all "emergenza" sono del tutto inutili.
In presenza di emergenza può uscire chiunque, a qualunque ora, anche se ce ne sono già altri 3 fuori.
E al docente non si può chiedere di valutare se la situazione sia o no un'emergenza, perchè non ne ha i mezzi nè è questa la sua mansione professionale.
Quindi quando l'alunno ci chiede se può uscire, in violazione delle regole, dobbiamo chiedergli se è proprio urgente, e se risponde di si, non abbiamo scelta. Esce.

Appunto, il summenzionato regolamento non ci proteggerebbe davanti a un giudice e forse nemmeno davanti a un marpione di dirigente("che c' entra,  nei  casi di emergenza il regolamento non vale.I compagni riferiscono che Pierino si torceva come un guerriero sbudellato").


Ultima modifica di balanzoneXXI il Gio Ott 05, 2017 12:41 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1472
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: esigenze fisiologiche   Gio Ott 05, 2017 11:31 am

Masaniello ha scritto:
Giustamente ci aspetteremmo che un docente di lungo corso ,ex ricercatore, sappia discernere l educazione, il rispetto per la autorità, oltre buon comportamento e le buone maniere degli scolaretti anni 70 dalla cafonaggine, maleducazione e contaballismo dei giovani viziatelli di oggi.
Mandi in bagno qualsiasi ragazzo in qualsiasi momento,anche al rientro dall  intervallo?
Complimenti. Immagino anche il resto.
Il cocco ideale del preside.....

Progettavi aerei di bellezza impareggiabile , assistito da un harem dì stagiste ventenni...poi la sveglia e' suonata e come ogni santo giorno ( domeniche e festività escluse) ti e' toccato recarti in quel covo di sfigati e cocchi del preside .Poraccio!

Pero' i mori che colpa hanno del fatto che ti tocca fare l'"itp? Qualcuno di essi ti ha soffiato il posto da geometra? Ma quei poverini al massimo ti possono ciulare la tipa.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3518
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: esigenze fisiologiche   Gio Ott 05, 2017 11:58 am

:))))
Tu si che ne sai...
Anche una citazione di Fossati, che lusso..
Preciso solo che nessun individuo umano ,singolarmente, nel 2017 "Progetta aerei"
Per il resto tutto giusto,compresee stagiste negli stabilimenti aeronautici che davvero pullulano. C è più gnocca che bulloni..
Tornare in alto Andare in basso
Online
balanzoneXXI



Messaggi : 1472
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: esigenze fisiologiche   Gio Ott 05, 2017 12:51 pm

comp_xt ha scritto:
http://www.orizzontescuola.it/docente-nega-uscita-due-alunni-spiega-dirigente-impartisce-sanzione-disciplinare/

Premetto che sono del parere la sanzione disciplinare irrogata dal DS, annullata dal giudice per vizi formali, fosse illegittima anche per questioni di merito.

Vorrei però andare oltre le questioni giuridiche in quanto questa notizia mi fornisce lo spunto per fare un'analisi sociologica.

Ci sono docenti che, caschi il mondo, nelle loro ore non consentono agli studenti di andare in bagno oppure che stabiliscono a priori il numero massimo degli alunni che possono usufruire dei servizi igienici.
Il più delle volte questi insegnanti, rigidissimi con gli studenti, in collegio docenti tacciono di fronte a qualsiasi soppruso del DS.
La "buona scuola" può tranquillamente calpestare la loro libertà di insegnamento e la loro dignità professionale, l'importante è che non tocchi il loro sacrosanto diritto di vietare l'uso del wc agli studenti!
Che gli studenti il più delle volte chiedano di andare in bagno senza averne alcuna necessità lo sappiamo tutte, io però ritengo poco dignitoso che noi docenti ci abbassiamo al loro livello, finendo per discutere con gli studenti di ciò che nessuno potrà mai dimostrare, ossia la presenza o l'assenza di una reale esigenza fisiologica.


Comunque anche con la buona sola si può tentare di difendere la libertà di insegnamento.Per esempio, persino la legge 107 contempla la non abbastanza nota opzione di minoranza.Certo, cosi' si finisce nella black list del "boss"e da quel momento fa d' uopo guardarsi le spalle, scrutando sospettosi persino i tizi con la custodia per strumenti musicali( come nel film "Altrimenti ci arrabbiamo" o "El mariachi).
Tornare in alto Andare in basso
JOHN CENA



Messaggi : 95
Data d'iscrizione : 01.10.17

MessaggioTitolo: Re: esigenze fisiologiche   Gio Ott 05, 2017 2:18 pm

Masaniello ha scritto:
:))))
Tu si che ne sai...
Anche una citazione di Fossati, che lusso..
Preciso solo che nessun individuo umano ,singolarmente, nel 2017 "Progetta aerei"
Per il resto tutto giusto,compresee stagiste negli stabilimenti aeronautici che davvero pullulano. C è più gnocca che bulloni..
Per il resto allora perché fai l'insegnante? Ti hanno licenziato dalla fabbrica degli aeroplani?
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3518
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: esigenze fisiologiche   Gio Ott 05, 2017 4:43 pm

Mi sono trombato la moglie del capo, l ha scoperto e mi ha licenziato.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Francesca4



Messaggi : 3590
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioTitolo: Re: esigenze fisiologiche   Gio Ott 05, 2017 6:11 pm

Non ci posso credere...
Tornare in alto Andare in basso
michetta

avatar

Messaggi : 4766
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioTitolo: Re: esigenze fisiologiche   Gio Ott 05, 2017 6:17 pm

"licenziata" anche la signora?
Tornare in alto Andare in basso
Online
balanzoneXXI



Messaggi : 1472
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: esigenze fisiologiche   Gio Ott 05, 2017 8:55 pm

[quote="Masaniello"]Mi sono trombato la moglie del capo, l ha scoperto e mi ha licenziato. [/quote

Ma non dicevi sempre che avevi abbandonato la professione per via del pargolo?]
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3518
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: esigenze fisiologiche   Gio Ott 05, 2017 8:57 pm

Mi chiedo se riesci a discernere i miei interventi seri da quelli sarcastici &minchiate . A domanda ridicola risposta ridicola
Tornare in alto Andare in basso
Online
sempreconfusa1



Messaggi : 2119
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: esigenze fisiologiche   Gio Ott 05, 2017 11:48 pm

Ma no dai masaniello...in ogni battuta c'è un fondo di verità... può essere il pargolo nato dopo quel rapporto ;-)
Tornare in alto Andare in basso
 
esigenze fisiologiche
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: