Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
Oceano



Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 18.05.14

MessaggioTitolo: Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso   Gio Ott 05, 2017 5:53 pm

Promemoria primo messaggio :

Salve a tutti, sono stato immesso in ruolo quest'anno, matematica scuole medie. Il problema è la scuola in cui devo fare anno di prova e passare i prossimi tre anni ha un'utenza "particolare". Periferia grande città, tessuto sociale ampliamente degradato, ai limiti dell'indigenza. Purtroppo ė capitata così, non si sputa sul ruolo, il fatto ė che non ho grandi esperienze di insegnamento, due anni di precariato il primo a 6 ore, il secondo a 12 ore. Di didattica, oramai ho capito a di dover puntare a fare le cose basilari, se si riesce. Per quanto riguarda le note e compagnia le metto lo stretto indispensabile, se escono senza permesso, se si prendono a botte ecc, anche perchė come tutti gli strumenti didattici, per come la penso se abusati se ne perde l'efficacia. Ciò rientra inoltre nella politica del ė meglio mettere a verbale queste situazioni onde evitare spiacevoli inconvenienti dopo.
Settimana prossima abbiamo i consigli di classe, c'è nell'aria delle probabili sospensioni, ciò che mi lascia perplesso è che verranno probabilmente sospesi due ragazzi, di 15 anni in seconda media a cui interessa poco e niente della sospensione ma almeno colpisci uno ne educhi cento, si spera. Inoltre se si inizia a sospendere a inizio ottobre, a maggio che si fa? Ammesso di arrivarci.
Il problema ė che voglio evitare lo scontro diretto con questi ragazzi che porterebbe a poco e niente, anche perchè se si girano sono ampiamente in grado di farmi qualche scherzetto alla macchina o fuori dalla scuola. Precisazione in classe sono arrivati a minacciarmi in faccia ma ho preferito non rispondere e di essere sempre calmo, non ho mai urlato finora, chi urla ha perso in partenza.
Per ora sembra funzionare precariamente, questo atteggiamento di "io faccio quello che devo fare, voi non mi rompete ed io non rompo a voi più dello stretto indispensabile".
La questione è: la dirigente in anno di prova cosa mi può imputare se scrivo tutto sul registro elettronico ma non riesco a calmare questi soggetti che non riescono a stare seduti più di tre minuti e dentro la classe più di dieci. Ripeto sono soggetti con cui ė meglio evitare lo scontro frontale, con situazione familiari in cui anomalo è un eufenismo, con tre bocciature alle scuole medie, quindi dei provvedimenti disciplinari se ne sbattono allegramente. La politica della scuola ė bocciare (due, tre per classe anche con punte di cinque, sei) ma secondo si ė un po'esagerato con questa politica visto che in tutta la scuola sono sparsi questi soggetti pluripetenti che fondamentalmente rovinano le classi, non sono solo loro, gli latri gli vanno ampiamente di dietro usandoli come paravento.
Sono ben accetti proposte e suggerimenti per arrivare a giugno in una forma psicofisica decenti, possibilmente avendo superato l'anno di prova, li gradirei in particolare da chi ha insegnato dal biennio dell'ipsia o similari, grazie.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Scuola70



Messaggi : 911
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Re: Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso   Gio Ott 05, 2017 10:12 pm

Di Giovanni Marisa ha scritto: Brevemente: si punta sulla sospensione a ottobre con fine "rieducativo" ma anche sperando che certi soggetti, accumulando un tot di assenze, pensino di non venire più. Magari se sono pluri-ripetenti, a un certo punto smetteranno. Mi astengo da considerazioni in merito, ti dico quel che ho visto. 


Ah sì, certo, favoriamo la dispersione scolastica, mandiamoli per strada, l'importante è che i "soggetti" non rompano, giusto? Tutte le riforme scolastiche sinora dicono che dobbiamo semmai evitare la dispersione, favorire percorsi formativi differenziati, che rispettino la diversità individuale. Non tutti sono fatti per la scuola come la intendiamo, insomma, ma è anche giusto accettare chi ha una personalità non in linea con quella che è la routine scolastica. E poi non è detto che siano delinquenti, ci sono stati casi di ragazzi del liceo con buoni voti che sono stati sorpresi a spacciare e arrestati, essere delinquenti è un'attitudine innazitutto dell'animo che si può trovare anche in un alunno perfettamente adattato alla vita scolastica.


Ultima modifica di Scuola70 il Gio Ott 05, 2017 10:16 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 2565
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 58
Località : Venezia

MessaggioTitolo: Re: Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso   Gio Ott 05, 2017 10:15 pm

Oceano ha scritto:
non si sputa sul ruolo
guarda che e' il ruolo a sputare su di te, ti hanno sbattuto in una fogna dove quelli delle GI non ci vanno, se un AS ci sono capitati per sbaglio non si sognano di ricascarci, e' per quello che hai questo tipo di posto
Tornare in alto Andare in basso
Di Giovanni Marisa



Messaggi : 70
Data d'iscrizione : 25.09.17

MessaggioTitolo: Re: Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso   Ven Ott 06, 2017 3:54 pm

Scuola70 ha scritto:
Di Giovanni Marisa ha scritto: Brevemente: si punta sulla sospensione a ottobre con fine "rieducativo" ma anche sperando che certi soggetti, accumulando un tot di assenze, pensino di non venire più. Magari se sono pluri-ripetenti, a un certo punto smetteranno. Mi astengo da considerazioni in merito, ti dico quel che ho visto. 


Ah sì, certo, favoriamo la dispersione scolastica, mandiamoli per strada, l'importante è che i "soggetti" non rompano, giusto? Tutte le riforme scolastiche sinora dicono che dobbiamo semmai evitare la dispersione, favorire percorsi formativi differenziati, che rispettino la diversità individuale. Non tutti sono fatti per la scuola come la intendiamo, insomma, ma è anche giusto accettare chi ha una personalità non in linea con quella che è la routine scolastica. E poi non è detto che siano delinquenti, ci sono stati casi di ragazzi del liceo con buoni voti che sono stati sorpresi a spacciare e arrestati, essere delinquenti è un'attitudine innazitutto dell'animo che si può trovare anche in un alunno perfettamente adattato alla vita scolastica.

Scuola70, non ho mai detto, se hai letto, che io sia d'accordo con questo modo di gestire la scuola.
Il mio era solo un commento al fatto, citato da Oceano, che già nei primi cdc si comincino a comminare sospensioni, o già se ne parli. Questo purtroppo ho visto.
Personalmente mi sono sempre battuta contro. Mi sono sempre battuta per tenere il più possibile a scuola i casi più difficili, compresi quelli che mi minacciavano fisicamente. A volte è servito? sì. Ha sempre avuto successo? No. E sono quei no a far male, ma sono anche i sì che motivano a continuare a lavorare.
Il mio "mi astengo dal considerazioni" era dovuto solo al fatto che non mi pare Oceano chiedesse lezioni di vita o sull'importanza di lavorare in scuole difficili (che credo siano quelle in cui davvero c'è di più da fare) ma confronto con esperienze altrui.
Tornare in alto Andare in basso
Di Giovanni Marisa



Messaggi : 70
Data d'iscrizione : 25.09.17

MessaggioTitolo: Re: Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso   Ven Ott 06, 2017 3:59 pm

Scuola70 ha scritto:
Di Giovanni Marisa ha scritto: Brevemente: si punta sulla sospensione a ottobre con fine "rieducativo" ma anche sperando che certi soggetti, accumulando un tot di assenze, pensino di non venire più. Magari se sono pluri-ripetenti, a un certo punto smetteranno. Mi astengo da considerazioni in merito, ti dico quel che ho visto. 


Ah sì, certo, favoriamo la dispersione scolastica, mandiamoli per strada, l'importante è che i "soggetti" non rompano, giusto? Tutte le riforme scolastiche sinora dicono che dobbiamo semmai evitare la dispersione, favorire percorsi formativi differenziati, che rispettino la diversità individuale. Non tutti sono fatti per la scuola come la intendiamo, insomma, ma è anche giusto accettare chi ha una personalità non in linea con quella che è la routine scolastica. E poi non è detto che siano delinquenti, ci sono stati casi di ragazzi del liceo con buoni voti che sono stati sorpresi a spacciare e arrestati, essere delinquenti è un'attitudine innazitutto dell'animo che si può trovare anche in un alunno perfettamente adattato alla vita scolastica.

E aggiungo anche un'altra cosa. A parole tutte le riforme dicono di voler combattere la dispersione. Ma finora non ho visto riforme che mettessero sul campo risorse reali per combatterla. A partire dal fatto che le scuole "peggiori" sono spesso, ma guarda, anche quelle che hanno meno fondi. Sai quante liti con USP perché, a fronte di giuste lamentele, ci sentivamo rispondere "eh, ma voi del professionale".
Alla fine tutto sta sulle spalle dei docenti, nonostante i discorsi. E qualcuno (a volte i più stanchi, semplicemente) finisce per pensare che "c'è chi è nato per zappare". Se ci credessi non farei l'insegnante. Ma in alcuni casi, pur contestando, non ho potuto non capire quei colleghi.
Differenziamo, integriamo, comprendiamo, ecc., a costo zero per l'amministrazione.
Ognuno di noi ci mette quanto può. Ma da sola, la scuola non può tutto.
Tornare in alto Andare in basso
Oceano



Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 18.05.14

MessaggioTitolo: Re: Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso   Ven Ott 06, 2017 4:57 pm

seasparrow ha scritto:
Oceano ha scritto:
non si sputa sul ruolo
guarda che e' il ruolo a sputare su di te, ti hanno sbattuto in una fogna dove quelli delle GI non ci vanno, se un AS ci sono capitati per sbaglio non si sognano di ricascarci, e' per quello che hai questo tipo di posto
Guarda una volta mi dissero "nella scuola vale laregola dello 0-9", parti da zero arrivi a nove e dopo ritorni a zero. Facevi supplenze da GI, vicino casa, in belle classi, diventi di ruolo a un'ora di casa, in classi "particolari", si chiama gavetta, a tutti capita prima o poi. Almeno per come la penso. Si tratta di superarla.
Tornare in alto Andare in basso
Di Giovanni Marisa



Messaggi : 70
Data d'iscrizione : 25.09.17

MessaggioTitolo: Re: Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso   Ven Ott 06, 2017 5:31 pm

Oceano ha scritto:
seasparrow ha scritto:
Oceano ha scritto:
non si sputa sul ruolo
guarda che e' il ruolo a sputare su di te, ti hanno sbattuto in una fogna dove quelli delle GI non ci vanno, se un AS ci sono capitati per sbaglio non si sognano di ricascarci, e' per quello che hai questo tipo di posto
Guarda una volta mi dissero "nella scuola vale laregola dello 0-9", parti da zero arrivi a nove e dopo ritorni a zero. Facevi supplenze da GI, vicino casa, in belle classi, diventi di ruolo a un'ora di casa, in classi "particolari", si chiama gavetta, a tutti capita prima o poi. Almeno per come la penso. Si tratta di superarla.

Certo. E la supereremo.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3624
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso   Ven Ott 06, 2017 5:31 pm

d'accordo con paniscus

sui consigli: la capacità di tenere una classe c'è chi ce l'ha la prima volta che entra in classe, chi la conquista dopo qualche anno (credo la maggior parte dei docenti), chi non ce l'avrà mai.

E' importante che tu ti faccia aiutare dai colleghi (e non è detto che abbiano voglia di farlo) e che provi a rubare con gli occhi, quando magari passando davanti alle loro classi a porte aperte li vedi intenti a fare lezione, con gli alunni in perfetto silenzio.

Non pensare che gli alunni o i colleghi ce l'abbiano con te: nel peggiore dei casi sono autolesionisti.
Tornare in alto Andare in basso
unga



Messaggi : 409
Data d'iscrizione : 20.08.10

MessaggioTitolo: Re: Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso   Ven Ott 06, 2017 5:46 pm

Caro collega, ti consiglio di affrontare le situazioni con un pizzico di ironia, ovviamente mai nei confronti degli alunni, ma di te stesso. Affrontali con calma olimpica, riempiti di ghiaccio le tasche la mattina quando esci di casa e trattali quasi con affetto, come se fossero dei discoli pargoletti e non dei disgraziati che ti stanno avvelenando la vita. Usa le buone maniere e un pò di dolcezza. Non ci sono abituati , li confonderai e dopo una certa diffidenza iniziale potrebbero crederti e diventare migliori.Dai notizie fra qualche settimana e nel frattempo usa il tempo libero per attività per te gratificanti............ In bocca al lupo!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 911
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Re: Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso   Ven Ott 06, 2017 5:49 pm

@Ushikawa: Anche chi non ce l'avrà mai però continua a fare il docente, giusto? Difficilmente ha la lucidità e l'umiltà di ammettere che, per le sue caratteristiche, non è tagliato per quel lavoro specifico e crea solo sofferenza a sé e agli altri.
Tornare in alto Andare in basso
unga



Messaggi : 409
Data d'iscrizione : 20.08.10

MessaggioTitolo: Re: Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso   Ven Ott 06, 2017 5:53 pm

Se fanno qualcosa di veramente brutto rimproverali senza mostrare paura. Hanno bisogno di un capo branco e nessuno più di loro è consapevole di quanto stanno facendo di sbagliato. Se hanno torto lo sanno meglio di te, anche se non te lo diranno mai.
Tornare in alto Andare in basso
ludmilla72



Messaggi : 731
Data d'iscrizione : 21.08.10
Età : 44
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso   Ven Ott 06, 2017 5:57 pm

Oggi, per esempio, se la cosa ti può confortare, è stata una giornata fallimentare. Sono tornata a casa arrabbiatissima e da ore sto meditando sul "c@....@tone che farò alla mia quinta quando la rivedrò lunedì. D'altra parte mi rendo conto che è anche colpa nostra: in classe tolleriamo cose inammissibili (soprattutto da parte degli iperattivi) e loro oggi, andati ad assistere ad una conferenza sull'orientamento al lavoro, cioè su un argomento che dovrebbe essere di interesse per ragazzi che stanno per conseguire un diploma "finito", hanno reiterato esattamente gli stessi comportamenti che tengono in classe. Naturalmente l'esempio che do in classe è molto diverso (arrivo sempre in anticipo; non fumo; non mi riempio la borsa di merendine e succhi di frutta quando devo andare in un luogo di lavoro; cerco di seguire con attenzione quello che dice il conferenziere; se entro in ritardo nella sala mi fermo in piedi, non vado certo fuori a prendere una sedia per potermi spaparanzare a gambe larghe davanti al conferenziere e sbadigliargli sulla faccia; non mi fermo nei luoghi di passaggio a chiacchierare con gli amici; mi accerto, prima dell'inizio, di aver spento il cellulare; non tengo tutto il tempo l'auricolare del cellulare nell'orecchio, ecc. ecc.). Evidentemente l'esempio non basta, anche perché a prima educazione si riceve in famiglia e questa, chiaramente, è la loro. Di certo lunedì mi sentiranno... Qualche genitore sarà convocato, anche se i "ragazzi" hanno vent'anni a testa, sono maggiorenni e sono più alti di me. Avevo in mente diverse uscite didattiche, che a questo punto salteranno, perché mi vergogno del loro comportamento. Altro che maturità!
Tornare in alto Andare in basso
JaneSnow



Messaggi : 139
Data d'iscrizione : 29.06.17

MessaggioTitolo: Re: Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso   Ven Ott 06, 2017 7:23 pm

Mi accodo anch'io. Sono alla mia prima supplenza in una terza alla scuola primaria. Nella classe ci sono diversi elementi di disturbo continuo, bambini polemici che hanno da ridire ad ogni richiesta, consegna, comando, disturbando tutti e litigando tra loro mentre sto cercando di fare lezione. Non c'è verso di far loro mantenere una condotta di base corretta e ne risente tutta la classe. Mi vergogno di aver alzato la voce per tutta la settimana, di aver perso la pazienza. Gli altri docenti della classe mi riferiscono che il comportamento è lo stesso anche con loro, e si ritrovano anche loro a dover urlare.
Io però mi sento davvero un'incapace. Ci sono tantissime cose che ancora non mi sono chiare riguardo la programmazione, il regolamento d'istituto, la sicurezza (l'uscita dei bambini in primis), il registro elettronico. Alle colleghe ho detto molto candidamente che sono nuova in tutto, quindi ho solo da imparare da loro, mi sento però anche giudicata, soprattutto per quanto riguarda la disciplina della classe. Mi chIedo cosa pensano quando sentono le mie urla, mi immagino il ds che mi revoca la supplenza per incapacità..
Davvero mi sembra assurdo che a fianco di bambini che hanno rispetto per i compagni e gli insegnanti e che lavorano davvero bene ce ne siano altri che sembra non abbiamo mai sentito un "no" come risposta. È davvero difficile fare lezione così. Ho questa supplenza fino a fine mese, mi hanno detto che è molto difficile che la docente titolare rientri.
Tornare in alto Andare in basso
Milady



Messaggi : 535
Data d'iscrizione : 04.09.12

MessaggioTitolo: Re: Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso   Ven Ott 06, 2017 8:45 pm

Janesnow, non ti revocheranno la supplenza!
Non devi pensare di essere incapace, questi bimbi hanno bisogno di un freno, non conoscono la parola no...
Sul fatto di aver alzato la voce, capita, a volte. Cerca di stabilire poche regole chiare e su quelle non transigere. Vedrai che pian piano migliorerà, non ti buttare giù!
Tornare in alto Andare in basso
JaneSnow



Messaggi : 139
Data d'iscrizione : 29.06.17

MessaggioTitolo: Re: Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso   Ven Ott 06, 2017 11:47 pm

Milady ha scritto:
Janesnow, non ti revocheranno la supplenza!
Non devi pensare di essere incapace, questi bimbi hanno bisogno di un freno, non conoscono la parola no...
Sul fatto di aver alzato la voce, capita, a volte. Cerca di stabilire poche regole chiare e su quelle non transigere. Vedrai che pian piano migliorerà, non ti buttare giù!

Grazie Milady, lo spero tanto. Le sto provando tutte in questi giorni, il silenzio, dare incarichi ai "disturbatori" tipo raccolta di quaderni e lettura a voce alta di brani a staffette, insomma tenerli impegnati. Credo che mi stiano ancora "misurando". D'altra parte sono al mio primo incarico, passo ore e ore ogni giorno ad organizzarmi la lezione dei giorni dopo che non riesco comunque a svolgere completamente, perché impegnata nella gestione della classe e dei "soliti noti"..
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1472
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso   Sab Ott 07, 2017 10:30 am

Mah!
Tornare in alto Andare in basso
hypernova

avatar

Messaggi : 493
Data d'iscrizione : 26.05.14

MessaggioTitolo: Re: Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso   Sab Ott 07, 2017 1:27 pm

Io pure ho avuto un'esperienza simile perché ho fatto l'anno di prova in una scuola media da galera, con poca esperienza di insegnamento alle spalle. Sono più grande di te perché ho 43 anni, ma è stata comunque dura. Ero sul potenziamento per cui avevo 6 ore di cattedra e 12 tra tappabuchi e sostegno, è stato pesantissimo, soprattutto all'inizio. Alla fine, per miracolo, si sono calmati e addirittura la classe peggiore che avevo è stata quella con cui ho lavorato meglio. Io personalmente mettevo note, chiamavo le famiglie e parlavo con i ragazzi più problematici in privato. Per non mettere troppe note usavo anche compiti di punizione. Sicuramente, come hanno già detto, lavorare in compresenza con colleghi esperti mi ha aiutato molto, certi problemi che avevo all'inizio ho imparato meglio a gestirli proprio guardando questi colleghi. Poi mi ha aiutato moltissimo anche questo forum, c'è anche qualche soggetto molto poco simpatico, ma in generale i colleghi qui aiutano tantissimo. In bocca al lupo!
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1472
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso   Sab Ott 07, 2017 2:19 pm

C' e' chi considera il potenziamento un demansionamento mascherato e in certi casi lo e' effettivamente.Per esempio ,il dirigente ti toglie la cattedra di italiano e latino e ti affida cineforum e seminari sul teatro plautino (cose peraltro interessantissime ), oltre alle supplenze, ovviamente.E' come se ti dicesse : " non sei buono ad insegnare italiano e latino, ma siccome e' difficile provarlo , ti marginalizzo per impedirti di far danni".

D' altra parte ,se avessi la disgrazia di insegnare in una scuola schifosa, non necessariamente " da galera", preferirei avere 18 ore di potenziamento.Che si godano gli insegnanti curricolari, tanto meglio se missionari, la delizie elargite dalla gestione di classi - zoo.Ovviamente cercherei di cambiare scuola il piu' presto possibile.

Ps: i compiti di punizione non servono a niente: già non fanno nemmeno i compiti regolari, figuriamoci quelli punitivi.
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 911
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Re: Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso   Sab Ott 07, 2017 2:28 pm

Meglio star male in una classe pessima piuttosto che essere emarginato sul potenziamento e avvertire che in quella scuola non conti nulla! O no?
Tornare in alto Andare in basso
hypernova

avatar

Messaggi : 493
Data d'iscrizione : 26.05.14

MessaggioTitolo: Re: Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso   Sab Ott 07, 2017 2:41 pm

La cattedra dal mio punto di vista è sempre meglio, facendo potenziamento non sei rispettato dagli alunni e quando ti fanno fare il tappabuchi, oppure alcune ore di insegnamento, fai una fatica terribile. I compiti di punizione alle medie servono, i bulli irriducibili ovviamente non li fanno, ma siccome la maggioranza non è così, quando cominci a caricarli di compiti dopo un po' si quietano.
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1472
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso   Sab Ott 07, 2017 3:13 pm

Scuola70 ha scritto:
Meglio star male in una classe pessima piuttosto che essere emarginato sul potenziamento e avvertire che in quella scuola non conti nulla! O no?

Ma perché, uno che viene messo in croce da una banda di furfanti e dalla loro degna semenza conta qualcosa?

Ma non avete capito che in una scuola con dirigenti indegni , cdc composti da pecore o da individui miseramente narcisisti, utenza terrificante, tutto diventa una farsa sinistra?

O uno si dimette pur di non partecipare a questa farsa, oppure, se non ha altre o sufficienti risorse, cerca di limitare i danni.

Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 911
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Re: Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso   Sab Ott 07, 2017 4:09 pm

Io so di valere anche se in qualche classe ho scarso rispetto da parte dei miei alunni o di alcuni, se permetti. Io valgo comunque, ritengo di essere intelligente, preparato culturalmente, so vedermela in tante circostanze della vita che esulano dalla relazione tra me e i miei alunni "bulli"  e anche se in una classe pessima gli studenti non mi ascoltano ciò non intacca la mia autostima, certo cercherò di motivarli, di punire nei limiti del possibile, ma non mi riterrò mai una nullità per i loro atteggiamenti, perché dare loro questo potere? Tante volte questi furfanti apprezzano solo chi magari è solo un cretino ignorante, ma che sa mettere loro PAURA, oppure chi è dotato di "carisma", ma per il resto umanamente e anche culturalmente lascia molto a desiderare e alla fine è spesso molto narcisista.
Se invece acconsento alla decisione di qualche DS di spostarmi sul potenziamento perché in qualche classe le cose non funzionano allora sì che dimostro di valere poco, perché per quieto vivere accetto un demansionamento.


Ultima modifica di Scuola70 il Sab Ott 07, 2017 4:13 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3518
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso   Sab Ott 07, 2017 4:12 pm

Una farsa sinistra o una falsa sinistra? La stessa che ha trasformato l Italia e la sua scuola pubblica in una latrina a cielo aperto?
Tornare in alto Andare in basso
Online
ludmilla72



Messaggi : 731
Data d'iscrizione : 21.08.10
Età : 44
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso   Sab Ott 07, 2017 5:12 pm

[quote="Scuola70]
Se invece acconsento alla decisione di qualche DS di spostarmi sul potenziamento perché in qualche classe le cose non funzionano allora sì che dimostro di valere poco, perché per quieto vivere accetto un demansionamento.[/quote]

Guarda che non sta a te accettare o rifiutare. Se il DS decide di assegnarti il potenziamento, l'unica scappatoia è il licenziamento.
Tornare in alto Andare in basso
hypernova

avatar

Messaggi : 493
Data d'iscrizione : 26.05.14

MessaggioTitolo: Re: Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso   Sab Ott 07, 2017 8:03 pm

@ Oceano: Dimenticavo di scrivere che un'altra cosa che mi hanno insegnato e che funziona:
prendere il bullo peggiore della classe, o quelli che fanno più caos e dargli pubblicamente l'incarico di fare i tuoi aiutanti. Essendo la maggior parte di questi soggetti egocentrici perché ignorati dalle famiglie, solitamente collaborano volentieri quando vengono messi al centro dell'attenzione.
Concordo pienamente con chi ha detto che il problema più grande sono i colleghi vanitosi che dicono che con loro sono tutti angeli. Al di là che sono tutte balle perché facendo compresenza ho visto che facevano casino pure con loro, creano un clima terribile in cui i ragazzi se ne approfittano.
@ scuola 70: verissimo comunque il fatto che i bulli tendono a rispettare di più l'insegnante bullo come loro che incute terrore, penso che sia perché in fondo a casa loro sono stati abituati ad avere figure genitoriali simili. La cosa che ho notato è che questo genere di classi non riesce a comunicare in maniera tranquilla, o non vola una mosca oppure c'è il caos.
Tornare in alto Andare in basso
Oceano



Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 18.05.14

MessaggioTitolo: Re: Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso   Dom Ott 08, 2017 3:27 pm

Crepi @hypernova
Tornare in alto Andare in basso
 
Cercasi consigli di sopravvivenza per un neomimmesso
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Cercasi consigli per iniziare a usare lo smalto semipermanente!
» AAA cercasi consigli su PELVILEN
» cercasi consigli
» ragazze cercasi suggerimento
» Consigli TV satellitare

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: