Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Troppa golosità?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3 ... 8, 9, 10, 11  Seguente
AutoreMessaggio
elirpe



Messaggi : 432
Data d'iscrizione : 02.08.17

MessaggioTitolo: Troppa golosità?   Ven Ott 06, 2017 6:01 pm

Promemoria primo messaggio :

Ho sempre pensato che i docenti peccassero di golosità pretendendo sempre più denaro, tuttavia vedo che anche in altri versanti non si scherza: dal mio punto di vista più uno è in alto e maggiormente dovrebbe dare il buon esempio rendendosi conto dell'importanza del ruolo chiave ricoperto (e questo in nulla è una critica all'operato dei DS che può essere eccellente ed encomiabile).

https://www.tecnicadellascuola.it/presidi-gli-altri-dirigenti-guadagnano-molto-di-piu
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
sconcertato_1



Messaggi : 778
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioTitolo: Re: Troppa golosità?   Lun Ott 09, 2017 11:20 am

lucetta10 ha scritto:
sconcertato_1 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
sconcertato_1 ha scritto:
A parte il fatto che non ho detto scuole pubbliche ma parlavo di parcheggi.

Traggo lo spunto per farti osservare come le scuole non siano poi considerati luoghi santi e intoccabili. I furti sia durante le lezioni ma soprattutto di notte sono molto frequenti. Non guardano neanche in faccia quando si tratta di rubare o devastare una scuola dedicata ai bambini, ovvero scuola primaria.

Putroppo lucetta, devi considerare l'eventualità che ciò che per te è intoccabile non lo è necessariamente per gli altri, specie se provengono da altre culture. Ma qui poi esploriamo percorsi nuovi e..... scenari inediti. Meglio lasciar perdere.

quindi facciamo così: tutte le insegnanti ai centri commerciali e non se ne parli più!

Hai fatto la battuta?! Scusa ora sono impegnato ma più tardi torno a casa e rido. Promesso.


guarda che controllo!

Metto una telecamera così potrai videosorvegliarmi.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6351
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: Troppa golosità?   Lun Ott 09, 2017 11:21 am

sconcertato_1 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
sconcertato_1 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
sconcertato_1 ha scritto:
A parte il fatto che non ho detto scuole pubbliche ma parlavo di parcheggi.

Traggo lo spunto per farti osservare come le scuole non siano poi considerati luoghi santi e intoccabili. I furti sia durante le lezioni ma soprattutto di notte sono molto frequenti. Non guardano neanche in faccia quando si tratta di rubare o devastare una scuola dedicata ai bambini, ovvero scuola primaria.

Putroppo lucetta, devi considerare l'eventualità che ciò che per te è intoccabile non lo è necessariamente per gli altri, specie se provengono da altre culture. Ma qui poi esploriamo percorsi nuovi e..... scenari inediti. Meglio lasciar perdere.

quindi facciamo così: tutte le insegnanti ai centri commerciali e non se ne parli più!

Hai fatto la battuta?! Scusa ora sono impegnato ma più tardi torno a casa e rido. Promesso.


guarda che controllo!

Metto una telecamera così potrai videosorvegliarmi.

Oh! Questa almeno era carina! Io me la rido subito
Tornare in alto Andare in basso
Online
sempreconfusa1



Messaggi : 2107
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Troppa golosità?   Lun Ott 09, 2017 11:41 am

Masaniello ha scritto:
Ti invece ripassati la costituzione, e trovami un articolo che privilegia il sesso femminile nella fruizione di un bene o servizio pubblico, come i posteggi.
Cercami anche i "posteggi rosa" sul Codice della Strada

Strano, pensavo tu andassi solo per "stampa online", a giudicare dai link di cui sempre ti servi per sostenere le tue tesi. Ora mi spolveri la costituzione, ma togli i ragni e le ragnatele che la polvere mi fa starnutire.
Non mi serve la costituzione per capire che uomini stuprati ce ne sono ben pochi mentre donne oggetto di violenza o stuprate magari una bella percentuale ogni giorno.
:-//
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2107
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Troppa golosità?   Lun Ott 09, 2017 11:51 am

sconcertato_1 ha scritto:
sempreconfusa1 ha scritto:
se vabbé adesso è pure pieno di uomini gracilini che vengono stuprati in ogni dove (magari dalle femministe forzute).
Dai masaniello, ripassati un po' le statistiche.

Di violenze negli autogrill non ne ho sentito parlare, ma è chiaro che tutto può accadere prima o poi.

Anche la presenza dell'uomo a volte non è sufficiente per proteggervi

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/10/08/genova-rapine-e-violenza-sessuale-arrestato-27enne-marocchino/3901849/

Sì, certo, gli uomini picchiano, violentano e uccidono più agevolmente in casa, tra le mura domestiche. In autogrill però è il luogo a costituire un pericolo, perché molto frequentato da passeggeri in transito.
Vero anche che a volte si aggrediscono le coppie, bastonando lui e violentando lei, come è successo da parte di alcuni romeni (se non erro) a rimini poco tempo fa.

Se il violentatore è campano, marocchino o rumeno o svizzero, ti dico che per me non farebbe alcuna differenza. Non sarei meno umiliata dall'ultimo, rispetto al secondo o al primo.

Non sei ai livelli di masaniello, per cortesia, mantieniti leggermente più obiettivo, tu puoi.
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 778
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioTitolo: Re: Troppa golosità?   Lun Ott 09, 2017 11:58 am

sempreconfusa1 ha scritto:
sconcertato_1 ha scritto:
sempreconfusa1 ha scritto:
se vabbé adesso è pure pieno di uomini gracilini che vengono stuprati in ogni dove (magari dalle femministe forzute).
Dai masaniello, ripassati un po' le statistiche.

Di violenze negli autogrill non ne ho sentito parlare, ma è chiaro che tutto può accadere prima o poi.

Anche la presenza dell'uomo a volte non è sufficiente per proteggervi

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/10/08/genova-rapine-e-violenza-sessuale-arrestato-27enne-marocchino/3901849/

Sì, certo, gli uomini picchiano, violentano e uccidono più agevolmente in casa, tra le mura domestiche. In autogrill però è il luogo a costituire un pericolo, perché molto frequentato da passeggeri in transito.
Vero anche che a volte si aggrediscono le coppie, bastonando lui e violentando lei, come è successo da parte di alcuni romeni (se non erro) a rimini poco tempo fa.

Se il violentatore è campano, marocchino o rumeno o svizzero, ti dico che per me non farebbe alcuna differenza. Non sarei meno umiliata dall'ultimo, rispetto al secondo o al primo.

Non sei ai livelli di masaniello, per cortesia, mantieniti leggermente più obiettivo, tu puoi.

Ti correggo quello evidenziato sostituendolo con "certi uomini".

Per il resto è chiaro che non fa alcuna differenza di nazionalità.

Credo però che quando a violentare sia un immigrato, per giunta irregolare, ti viene ancor più rabbia pensando che quella violenza si sarebbe potuta evitare se la frontiera fosse stata più controllata. Almeno è quello che susciterebbe in me se una tal violenza mi toccasse da vicino, personalmente o ad un mio caro.

P.S. solo perché l'hai citato ma a rimini erano anch'essi marocchini ed 1 nigeriano.
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2107
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Troppa golosità?   Lun Ott 09, 2017 12:12 pm

sconcertato_1 ha scritto:
sempreconfusa1 ha scritto:
sconcertato_1 ha scritto:
sempreconfusa1 ha scritto:
se vabbé adesso è pure pieno di uomini gracilini che vengono stuprati in ogni dove (magari dalle femministe forzute).
Dai masaniello, ripassati un po' le statistiche.

Di violenze negli autogrill non ne ho sentito parlare, ma è chiaro che tutto può accadere prima o poi.

Anche la presenza dell'uomo a volte non è sufficiente per proteggervi

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/10/08/genova-rapine-e-violenza-sessuale-arrestato-27enne-marocchino/3901849/

Sì, certo, gli uomini picchiano, violentano e uccidono più agevolmente in casa, tra le mura domestiche. In autogrill però è il luogo a costituire un pericolo, perché molto frequentato da passeggeri in transito.
Vero anche che a volte si aggrediscono le coppie, bastonando lui e violentando lei, come è successo da parte di alcuni romeni (se non erro) a rimini poco tempo fa.

Se il violentatore è campano, marocchino o rumeno o svizzero, ti dico che per me non farebbe alcuna differenza. Non sarei meno umiliata dall'ultimo, rispetto al secondo o al primo.

Non sei ai livelli di masaniello, per cortesia, mantieniti leggermente più obiettivo, tu puoi.

Ti correggo quello evidenziato sostituendolo con "certi uomini".

Per il resto è chiaro che non fa alcuna differenza di nazionalità.

Credo però che quando a violentare è un immigrato, per giunta irregolare, ti viene ancor più rabbia pensando che quella violenza si sarebbe potuta evitare se la frontiera fosse stata più controllata. Almeno è quello che susciterebbe in me se una tal violenza mi toccasse da vicino, personalmente o ad un mio caro.

Sì, certi uomini è più corretto. Sono però in aumento i casi di cronaca di violenze e uccisioni di donne che non riguardano gli immigrati.
Capisco il tuo punto di vista, e la rabbia, perché un problema esiste, inutile negarlo.
Comunque la tua riflessione è fatta attraverso l'occhio maschile, mentre la donna violentata necessariamente "sente" prima il danno, e poi riflette sulle cause che possano generarlo.

Se fossi tua moglie, e mi violentassero nell'androne del nostro comprensorio, mentre parcheggio tornando a casa dopo un turno di lavoro notturno, che so, in ospedale; e fossi aggredita da un gruppo di balordi del circondario ubriachi e spavaldi, forse non mi lasceresti neppure guidare più da sola, dopo.
Quando ci tocca da vicino siamo sempre buoni difensori, mentre parlando in generale citiamo la costituzione e diciamo qui non c'è scritto che ti possono violentare mentre parcheggi :-/

p.s. mi ricordavo nazionalità dell'est...allora ricordavo male.
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2107
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Troppa golosità?   Lun Ott 09, 2017 12:22 pm

Ire ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Ire ha scritto:
Masaniello ha scritto:
Ho scritto alla direzione di un noto centro commerciale di Torino, con toni vivaci, in quanto hanno pensato bene (consulente la fedely? ) di inserire nel posteggio sotterraneo le STRISCE ROSA.
attenzione ,non riservate alle donne in gravidanza.
Riservate alle donne. Totalmente illegali e sessiste.
Come se esistesse per la giovinastra 20 enne che va a comprare la borsetta un diritto di prelazione per posteggiare.
Ovviamente trattasi di una pagliacciata femminista che contrasta con la costituzione e con il codice della strada.
Donne in gravidanza mi stava bene...poi ovviamente dell infanzia e dei bimbi fotte sega ormai a nessuno,inventiamo i posteggi riservati alle donne  
Ovviamente quando arrivo io,posteggio rigorosamente e sempre sui posteggi riservati alle donne.anche se gli altri sono vuoti.  Rispetto quelli per gli invalidi e di quelli rosa ne lascio un paio vicini alla ingresso per le ,ormai poche,donne gravide.
Attendo che qualche passante mi faccia osservazioni.


è una questione di sicurezza.

I parcheggi sotterranei invitano qualcuno ad aggredire altri e i parcheggi rosa cercano di mettere le donne nelle condizioni di raggiungere subito la vettura uscendo dal supermercato o di raggiungere subito il supermercato uscendo dalla vettura.

E' chiaro, possono essere aggrediti anche gli uomini, ma visto che non è possibile avere tutti i posti vicini si è pensato di proteggere chi abbia meno facilità nella difesa -  La forza muscolare tra uomo e donna è indubbiamente diversa, almeno nella maggioranza dei casi.

...al di là del fatto che stavolta ha pure ragione e le strisce rosa sono una boiata sessista (già il rosa mi fa venire l'orticaria, se il centro commerciale ravvisa un pericolo di aggressione nei suoi parcheggi farebbe bene a intervenire veramente...), ma non era il masaniello a mettere in guardia la collega dall'uscire da scuola a sera per non essere aggredita dalle orde dei mori?
Tutti bravi finché non gli rubi il parcheggio!


era lui, era lui.

Solo che quella volta gli tornava bene dire quello.
Questa volta dire l'opposto

Già, anche perché lui difenderebbe solo i bambini. Le donne che si difendano da sole, lui le oblitera solamente :-/
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9880
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: Troppa golosità?   Lun Ott 09, 2017 12:28 pm

si, difenderebbe i bambini dagli attacchi dei dinosauri.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
sconcertato_1



Messaggi : 778
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioTitolo: Re: Troppa golosità?   Lun Ott 09, 2017 12:47 pm

sempreconfusa1 ha scritto:

Sì, certi uomini è più corretto. Sono però in aumento i casi di cronaca di violenze e uccisioni di donne che non riguardano gli immigrati.
.

Qui si apre un altro grande capitolo.

Non so se effettivamente siano in aumento o semplicemente ci sono solo più denunce e forse paradossalmente potrebbero essere accompagnato da una contrazione del fenomeno. Ripeto non lo so.

Però io qui ho due chiavi di lettura. Molto semplicistiche rispetto alla vastità del fenomeno, forse troppo però è parte del mio pensiero.
La prima pone la donna come "causa" del proprio male. Visto che non siamo più nel medioevo e non esistono più matrimoni combinati, la scelta dell'uomo violento l'ha fatta la donna. Già, sappiamo che è la donna che sceglie.
Ebbene, appurato che ci sono certi uomini aggressivi o peggio vistosamente violenti, perché la donna li sceglie? Non si accettano scuse del tipo "accecati dall'amore". Già quando ero giovanissimo io, per far colpo sulle ragazze, dovevi essere alternativo e un po' stronzetto, perché alle donne (preciso certe donne) piace lo stronzo e non il "bravo ragazzo". Ho constatato recentemente che ancor oggi tra alcune donne vi è la volontà a scartare il classicp bravo ragazzo, l'altro giorno me l'ha confermato una mia amica, non proprio giovanissima, che affermava candidamente :che vuoi farci, a me piace lo stronzetto, noi ragazze siamo fatte così, siamo un po' strane!
Allora chi è strana non si lamenti dopo.

La seconda è legata all'eccessiva tutela dei diritti delle donne rispetto all'eccessivo disinteresse di quelli degli uomini.
Oggi, si sa, gli uomini hanno perduto quel ruolo patriarcale che avevavo in famiglia o nella coppia anche a causa della forte spinta giuridica che ha visto la donna come protagonista principale. Quando una coppia si lascia e vi sono bimbi lo stato assegna casa, bimbi e soldi alla donna, l'uomo perde tutto. Un po' come il poker. In un periodo della propria esistenza in cui si vede svanire nel nulla ogni fondamento su cui si era costruito la propria esistenza, si toglie a questa persona anche tutto ciò che gli è rimasto, stringendolo nell'angolo, togliendogli ogni speranza e ogni appoglio su cui ricostruire la propria esistenza, costui potrebbe diventare un violento rientrando nella categoria di chi non ha più nulla da.perdere e individuata la causa della rovina della propria esistenza (la donna) tende a colpire. Forse le colpe non sono solo di chi è stato stretto in un angolo senza futuro e senza speranza. Forse le colpe non sono solo da attribuire a chi gli è stato tolto tutto, anche la voglia di vivere.


Ultima modifica di sconcertato_1 il Lun Ott 09, 2017 1:02 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2107
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Troppa golosità?   Lun Ott 09, 2017 12:58 pm

Certamente è un capitolo che va trattato punto per punto, e in effetti mi sembra semplificata la tua interpretazione. AL momento mi soffermo solo su alcune parole da te usate: "stronzetto" può voler dire tante cose, ma non per questo ci rientra l'uomo violento.
Sì può essere definiti "stronzetti" anche quando hai una personalità dura, e autoritaria, ma non per questo violenta. E uno "stronzetto" può anche avere lati teneri o comunque affettuosi.

L'uomo violento può non manifestare subito questa sua caratteristica, e molto spesso le cose si capiscono veramente dopo (dopo il matrimonio, dopo la nascita dei figli, dopo la separazione etc etc, ma dopo).

Quelli lasciati a volte hanno prima tradito, e magari hanno eliminato la moglie scomoda, che rivendicava la sua felicità.
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 778
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioTitolo: Re: Troppa golosità?   Lun Ott 09, 2017 1:08 pm

sempreconfusa1 ha scritto:
Certamente è un capitolo che va trattato punto per punto, e in effetti mi sembra semplificata la tua interpretazione. AL momento mi soffermo solo su alcune parole da te usate: "stronzetto" può voler dire tante cose, ma non per questo ci rientra l'uomo violento.
Sì può essere definiti "stronzetti" anche quando hai una personalità dura, e autoritaria, ma non per questo violenta. E uno "stronzetto" può anche avere lati teneri o comunque affettuosi.

L'uomo violento può non manifestare subito questa sua caratteristica, e molto spesso le cose si capiscono veramente dopo (dopo il matrimonio, dopo la nascita dei figli, dopo la separazione etc etc, ma dopo).

Quelli lasciati a volte hanno prima tradito, e magari hanno eliminato la moglie scomoda, che rivendicava la sua felicità.

Converrai che è più facile che si trasformi in violento uno autoritario e duro piuttosto che un agnellino. Questione di probabilità.

Mi viene sempre da sorridere quando si pensa immediatamente che il "lasciato" sia tale dopo un tradimento. L'uomo cacciatore è ormai un personaggio mitologico.  Finora ho conosciuto colleghi, tutti con figli, che sono stati lasciati senza alcun tradimento.

Cmq, è ora di pranzo, andiamo a mangiare. Ciao sempreconfusa, è sempre un piacere parlare con te.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20208
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Troppa golosità?   Lun Ott 09, 2017 1:27 pm

sempreconfusa1 ha scritto:
Certamente è un capitolo che va trattato punto per punto, e in effetti mi sembra semplificata la tua interpretazione. AL momento mi soffermo solo su alcune parole da te usate: "stronzetto" può voler dire tante cose, ma non per questo ci rientra l'uomo violento.
Sì può essere definiti "stronzetti" anche quando hai una personalità dura, e autoritaria, ma non per questo violenta. E uno "stronzetto" può anche avere lati teneri o comunque affettuosi.

L'uomo violento può non manifestare subito questa sua caratteristica, e molto spesso le cose si capiscono veramente dopo (dopo il matrimonio, dopo la nascita dei figli, dopo la separazione etc etc, ma dopo).

Quelli lasciati a volte hanno prima tradito, e magari hanno eliminato la moglie scomoda, che rivendicava la sua felicità.
Avete presente l'ultima ragazza pugliese uccisa dal fidanzato, che ha avuto la sfacciataggine di dire di averlo fatto perchè la ragazza voleva indurlo ad ammazzare i genitori ? Quel ragazzo era un sociopatico, tra le numerose cose che la ragazza "non poteva non sapere" c'era il fatto che girava a 17 anni in macchina senza patente (ovvio).

E tu cretina stai con uno così ? Non meriti di morire, ci mancherebbe, non ammazziamo gli assassini (purtroppo) ed ammazziamo le cretine ? Certo che no !

Però non meriti neanche le mie lacrime.

Galera a lui e fiori sulla tomba a lei, però i fiori se li paga la famiglia !
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3501
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Troppa golosità?   Lun Ott 09, 2017 1:54 pm

Non solo,caro avido.la fanciulla era più volte scappata di casa per stare con cotanto violento psicopatico. ..
Sai. .i bravi ragazzi stufano. .vanno bene come amici.
Invece vuoi mettere il fascino di stare con un farabutto odiato dai tuoi genitori,che ti minaccia, che distrugge l auto dei tuoi genitori che ti picchia?
Minchia troppo figo. Poi se a 12 anni ti viene a prendere sotto casa con la macchina è il top
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6351
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: Troppa golosità?   Lun Ott 09, 2017 2:19 pm

Non ho veramente parole...
Cosa abbiano dunque qui? due quarantenni che sostengono anche con toni ironici da uomini di mondo, perché loro mica sono ingenui come la quindicenne (gli piace vincere facile), che una ragazzina (uno dei due bontenponi ebbe una volta a definire i suoi coetanei "bambini") che potrebbe essere loro figlia (ma tanto succede sempre ai figli degli altri...) se l'è cercata di venire strangolata e seppellita alla bene e meglio in campagna dal fidanzatino psicopatico, perché è noto che gli psicopatici colpiscono solo persone che se la cercano.
Tesi brillante. Posso almeno dire che è di cattivo gusto?
Tornare in alto Andare in basso
Online
sempreconfusa1



Messaggi : 2107
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Troppa golosità?   Lun Ott 09, 2017 3:18 pm

sconcertato_1 ha scritto:
sempreconfusa1 ha scritto:
Certamente è un capitolo che va trattato punto per punto, e in effetti mi sembra semplificata la tua interpretazione. AL momento mi soffermo solo su alcune parole da te usate: "stronzetto" può voler dire tante cose, ma non per questo ci rientra l'uomo violento.
Sì può essere definiti "stronzetti" anche quando hai una personalità dura, e autoritaria, ma non per questo violenta. E uno "stronzetto" può anche avere lati teneri o comunque affettuosi.

L'uomo violento può non manifestare subito questa sua caratteristica, e molto spesso le cose si capiscono veramente dopo (dopo il matrimonio, dopo la nascita dei figli, dopo la separazione etc etc, ma dopo).

Quelli lasciati a volte hanno prima tradito, e magari hanno eliminato la moglie scomoda, che rivendicava la sua felicità.

Converrai che è più facile che si trasformi in violento uno autoritario e duro piuttosto che un agnellino. Questione di probabilità.

Mi viene sempre da sorridere quando si pensa immediatamente che il "lasciato" sia tale dopo un tradimento. L'uomo cacciatore è ormai un personaggio mitologico.  Finora ho conosciuto colleghi, tutti con figli, che sono stati lasciati senza alcun tradimento.

Cmq, è ora di pranzo, andiamo a mangiare. Ciao sempreconfusa, è sempre un piacere parlare con te.

Convengo per ciò che riguarda la probabilità; ma non si può neanche escludere e sottovalutare l'esplosione emotiva dell'agnellino che si tiene dentro il rancore per troppo tempo.
D'accordo, se hai esperienza di colleghi "bravi ragazzi" lasciati, ti dico che ci sono anche quelli, entrare nel merito della discussione richiede troppo tempo e non è qui il luogo adatto per lunghe dissertazioni sul tema.

Piacere reciproco :-) a volte le nostre idee non coincidono ma questo, come vedi, può essere ininfluente nel dialogo. Ciao


Ultima modifica di sempreconfusa1 il Lun Ott 09, 2017 3:24 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2107
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Troppa golosità?   Lun Ott 09, 2017 3:24 pm

avidodinformazioni ha scritto:
sempreconfusa1 ha scritto:
Certamente è un capitolo che va trattato punto per punto, e in effetti mi sembra semplificata la tua interpretazione. AL momento mi soffermo solo su alcune parole da te usate: "stronzetto" può voler dire tante cose, ma non per questo ci rientra l'uomo violento.
Sì può essere definiti "stronzetti" anche quando hai una personalità dura, e autoritaria, ma non per questo violenta. E uno "stronzetto" può anche avere lati teneri o comunque affettuosi.

L'uomo violento può non manifestare subito questa sua caratteristica, e molto spesso le cose si capiscono veramente dopo (dopo il matrimonio, dopo la nascita dei figli, dopo la separazione etc etc, ma dopo).

Quelli lasciati a volte hanno prima tradito, e magari hanno eliminato la moglie scomoda, che rivendicava la sua felicità.
Avete presente l'ultima ragazza pugliese uccisa dal fidanzato, che ha avuto la sfacciataggine di dire di averlo fatto perchè la ragazza voleva indurlo ad ammazzare i genitori ? Quel ragazzo era un sociopatico, tra le numerose cose che la ragazza "non poteva non sapere" c'era il fatto che girava a 17 anni in macchina senza patente (ovvio).

E tu cretina stai con uno così ? Non meriti di morire, ci mancherebbe, non ammazziamo gli assassini (purtroppo) ed ammazziamo le cretine ? Certo che no !

Però non meriti neanche le mie lacrime.

Galera a lui e fiori sulla tomba a lei, però i fiori se li paga la famiglia !

No questa non l'avevo presente. Minorenne? da come ne parli sembrerebbe di sì. Avido, io in queste storie ci vedo una fortissima responsabilità della famiglia e della società in cui vivono.
Modelli sballati da imitare, voglia di emulazione, ribellione sono sempre costanti nelle vite di adolescenti ma la famiglia dovrebbe servire a controbilanciare e limitare tutto questo.
Purtroppo molto spesso non è così.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3501
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Troppa golosità?   Lun Ott 09, 2017 3:24 pm

Veramente ho al momento 38 anni....
Non mi sono soffermato sulla vicenda più di tanto,ma evidentemente nemmeno la dotta lucetta.
Le minacce e le violenze del forse peggior ragazzo del paese,che la FANCIULLA ovviamente è andata a cercarsi con il lumicino e si teneva ben stretto,perduravano da moltissimo tempo. Il fascinoso ragazzo era arrivato a prendere a sprangate l auto dei genitori della ragazza, che hanno cercato in tutti i modi di allontanarla da lui.
Ma quando mai! Più ne combinava e più lei si innamorava, arrivando a scappare di casa per la compagnia di cotanto principe azzurro.
Nulla di nuovo sul fronte occidentale, comunque:alle superiori una mia compagna si vantava che il ragazzo la picchiava.
Se non hai il ragazzo sbandato che ti picchia sei proprio una sfigata!
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2107
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Troppa golosità?   Lun Ott 09, 2017 3:26 pm

masaniello già una volta mi sono stupita nel calcolo degli anni. In effetti ti facevo più vecchio, sei un pischelletto.

forse aveva problemi anche quella ragazza, e forse aveva problemi di rapporto con i genitori. Forse. sempre ipotizziamo.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3608
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Troppa golosità?   Lun Ott 09, 2017 3:52 pm

Guardate che, pur con i consueti modi poco urbani, Masaniello sia in questo intervento, sia quando afferma che anche a letto la donna vuole essere sottomessa, pone una questione sulla quale anche le femministe più raffinate dovrebbero interrogarsi, cioè quella per cui all'interno dell'universo femminile c'è un retaggio ancestrale di fascinazione del maschio alfa, del violento, del sopraffattore; un retaggio del quale occorrerebbe dire a chiare lettere, con un po' di coraggio, che forse è arrivato il tempo di espungerlo culturalmente.

Proprio ieri osservavo un po' schifato, da entomologo, come una buona fetta delle ragazzine dodicenni fossero affascinate dal pluribocciato alto tre metri, con sei chili di pelo sulle gambe, certo portatore di un bisogno di affetto e tenerezza che esprime a grugniti in accento romanesco.

Forse "se l'è andata a cercare" è un po' crudo, ma sarà il caso di ragionare sulla complicità che storicamente e culturalmente molte donne dimostrano verso i loro carnefici? Sarà il caso di ragionare come siano anche le stesse donne alimentino gli stereotipi di genere, e che per cento donne col tanga, che i Masaniello di tutta Italia sicuramente si premureranno di ammirare sulle spiagge, non c'è neanche mezzo maschio, almeno nel mondo etero, che faccia sfoggio di un abbigliamento paragonabile?

Voi pudiche professoresse con i vostri bei maglioni fatti a mano, con le borse da migliaia di euro o con i taglierini (tailleurini) anestetici e con le vostre virtù gelosamente custodite non vi scandalizzate, non mi sto riferendo a voi, ma vorrete ammettere che, almeno un pochino, ci sia una questione culturale che andrebbe posta e cambiata?


Ultima modifica di ushikawa il Lun Ott 09, 2017 4:02 pm, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2107
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Troppa golosità?   Lun Ott 09, 2017 3:58 pm

Sì, ma i gusti a letto sono una cosa. Il rapporto fuori dal letto un'altra. Li vorresti equiparare? No, io no. Sui primi, e riferendomi agli adulti, lascio la libertà e, nel caso non concordassi con certe pratiche, prendo le distanze, ma il rapporto nella vita deve essere di rispetto reciproco e non di sopraffazione.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3608
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Troppa golosità?   Lun Ott 09, 2017 4:02 pm

E' un po' troppo facile fermarsi fuori dalla camera da letto... guardiamoci invece dentro e vediamo nella rappresentazione più veritiera dell'immaginario erotico, sia pur parossistica, cioè il porno, quante volte è la donna a essere umiliata -sia pure per gioco- dall'uomo e quante volte invece avviene il contrario.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6351
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: Troppa golosità?   Lun Ott 09, 2017 4:08 pm

ushikawa ha scritto:
Guardate che, pur con i consueti modi poco urbani, Masaniello sia in questo intervento, sia quando afferma che anche a letto la donna vuole essere sottomessa, pone una questione sulla quale anche le femministe più raffinate dovrebbero interrogarsi, cioè quella per cui all'interno dell'universo femminile c'è un retaggio ancestrale di fascinazione del maschio alfa, del violento, del sopraffattore; un retaggio del quale occorrerebbe dire a chiare lettere, con un po' di coraggio, che forse è arrivato il tempo di espungerlo culturalmente.
Proprio ieri osservavo un po' schifato, da entomologo, come una buona fetta delle ragazzine dodicenni fossero affascinate dal pluribocciato alto tre metri, con sei chili di pelo sulle gambe, certo bisognoso di affetto e tenerezza che esprime a grugniti in accento romanesco.

Che novità! Le donne, "anche le femministe più raffinate", affrontano il tema da decenni e non sono mai state tenere con le loro madri sottomesse. Si chiamano condizionamenti sociali e siamo ben lungi dal liberarcene.
Semmai sarebbe ora che gli uomini affrontassero il tema dell'attrazione ancestrale (per chi più per chi meno ma per tutti) per la sottomissione sessuale, economica, culturale della donna, della necessità di affermare il proprio animalesco statuto di maschio alfa, purtroppo per loro fuori moda.
Ovviamente questo non sta bene, non si dice in società. Ecco allora che gli uomini colti e raffinati, che mai potrebbero ammettere una tale tentazione, puntano il ditino sulle responsabilità della vittima che si fa pecora e il lupo se la magna
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 6351
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: Troppa golosità?   Lun Ott 09, 2017 4:10 pm

ushikawa ha scritto:
E' un po' troppo facile fermarsi fuori dalla camera da letto... guardiamoci invece dentro e vediamo nella rappresentazione più veritiera dell'immaginario erotico, sia pur parossistica, cioè il porno, quante volte è la donna a essere umiliata -sia pure per gioco- dall'uomo e quante volte invece avviene il contrario.

se vogliamo farne un sistema parliamo di tutto però, per esempio del fatto che a molti virili omaccioni solidamente eterosessuali (e non alle donne) piaccia farsi sottomettere da una donna... con l'uccello
Tornare in alto Andare in basso
Online
sempreconfusa1



Messaggi : 2107
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Troppa golosità?   Lun Ott 09, 2017 4:11 pm

No ma vedi, i gusti sessuali tra due consenzienti non hanno più a che fare con il porno, perché se non generano ansia o qualsiasi altra emozione di tipo negativo in entrambi, li lascio proprio fuori dal tuo discorso.
Se invece mi dici che, anche laddove ci sia piacere reciproco in certa complementarietà, questo derivi ugualmente da retaggi ancestrali, e inconsci e allora diciamolo. Ma io continuo a dividere i due ambiti, se devo parlare di relazioni tra adulti.
Se invece dobbiamo dare una spiegazione e certi fenomeni di violenza sulla donna, allora posso trovare pertinente il tuo discorso.

società maschilista. Quando non sottomette fisicamente, sottomette culturalmente. sempre sottomette.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6351
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: Troppa golosità?   Lun Ott 09, 2017 4:17 pm

il sesso è ormai talmente standardizzato e stereotipato che proprio non lo userei per parlare di ancestralità
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
Troppa golosità?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 9 di 11Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3 ... 8, 9, 10, 11  Seguente
 Argomenti simili
-
» Quando bisogna mangiare tanta carne?
» datemi un consiglio
» Ma la cioccolata durante l'allattamento?
» troppa sudorazione ai piedi

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: