Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?   Mar Ott 10, 2017 2:23 pm

Non fraintendetemi, in questo campo non ho molta esperienza (anzi ho ZERO esperienza, voglio precisarlo): mi sono laureata ad aprile e "aspiro" soltanto (per ora) ad avere qualche supplenza per poter fare anch'io dell'insegnamento, un giorno, il mio vero lavoro e la mia grande passione.
Leggendo però molti forum sui nuovi concetti di didattica e di metodologie formative e anche sentendo quali sono i nuovi trend pedagogici ed educativi attualmente in voga (centralità dell'allievo, rapporto quasi "alla pari" con il docente, ecc), la domanda sorge spontanea: ma davvero escludere del tutto (o quanto meno accantonare) il cosiddetto insegnamento basato sull'"accumulo" del sapere (inteso anche come memorizzazione di dati, luoghi e frasi) fornisce, alla lunga, dei risultati che non intaccheranno il fututo sviluppo e la formazione dei nostri ragazzi?
Perchè, parliamoci chiaro: una volta usciti dalle Scuole Superiori (che per me sono state molto dure ma piene di soddisfazioni, sia chiaro), l'università (e ancor peggio il mondo del lavoro) si fonderanno sui cosiddetti "valori" della prestazione e dell'arrivismo a tutti i costi e quindi... indovinate ciò a cosa porterebbe? Al NOZIONISMO e allo studio forsennato (da una parte) e all'arte dell' "arrangiarsi" (in qualsiasi forma e con qualsiasi mezzo), dall'altra.
In parole povere: non è che facciamo del male ai nostri alunni se tentiamo di venir loro "troppo" incontro (assecondando tutti questi novelli diktat educativi che vengono chissà da dove e che non garantiscono alcun risultato certo)?
Perchè, parliamoci chiaro: se all'università non ti "sbatti" studiando, chiedendo info con mail e consigli, facendoti vedere ecc, alla Laurea non arriverai mai... E vogliamo parlare del mondo delle "professioni" qui in Italia? Ahhahah, qui non basterebbe il mondo per disquisirne, davvero... Laddove un curriculum vitae eccellente a volte non basta neanche, chessò, per darti un misero posto da barman, trovare un lavoro con uno stipendio che non sia da fame presuppone forse capacità di relazione e di "intrallazzamento" non marginali nell'Italia di oggi, no?
Per concludere: la vita è DURA e non è forse giusto che i nostri ragazzi lo sappiano fin da subito e, soprattutto, non si cullino sugli "allori" nell'illusione che ciò che troveranno sarà più o meno come il mondo della scuola, se già l'università e il mondo reale sono mille volte più feroci?
Tornare in alto Andare in basso
Di Giovanni Marisa



Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 25.09.17

MessaggioTitolo: Re: Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?   Mar Ott 10, 2017 2:30 pm

Io difendo la necessità di acquisire la competenza di base del "so studiare, so impegnarmi, so apprendere contenuti": che non è nozionismo, ma neppure ha molto a che vedere con le didattiche trendy.
Dissento però completamente dall'idea che dobbiamo insistere perché apprendano, apprendano contenuti, sappiano che occorre lavorare anche con fatica, affinché comprendano da subito che bisogna essere "performativi e arrivisti".
Studiate, ché avremo bisogno di tutta la vostra intelligenza.
Studiate, per dimostrare a me che siete meglio di qualcun altro: no, grazie.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6351
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?   Mar Ott 10, 2017 2:35 pm

Oddio che tenerezza!
Applausi a scena aperta al ragazzo, speriamo che il contatto con gli insegnanti e la probabile alta esposizione alla fuffa non lo corrompano
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?   Mar Ott 10, 2017 2:38 pm

@ Di Giovanni Marisa, parto dalla tua frase: "Studiate, per dimostrare a me che siete meglio di qualcun altro: no, grazie", non corrisponde realmente al mio pensiero di didattica, mi dispiace contraddirti.
Però sappiamo tutti che la vita reale si basa su questi assurdi giochetti del: "Io sono migliore di te, tu sei peggiore di me" e allora perchè vogliamo mettere la testa sotto alla sabbia?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?   Mar Ott 10, 2017 2:42 pm

@lucetta10: applausi anche per la tua uscita, davvero encomiabile.
Grande, ma se ti esprimessi sul serio in termini più specifici (e nota che sono una ragazza, non un ragazzo e l'ho scritto anche in altri post), te ne sarei davvero grata.
Tornare in alto Andare in basso
ludmilla72



Messaggi : 728
Data d'iscrizione : 21.08.10
Età : 44
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?   Mar Ott 10, 2017 3:14 pm

Non tutte le classi sono uguali. Primo compito del docente è osservare il materiale umano che ha di fronte e decidere conseguentemente quale impostazione dare al proprio lavoro.
L'insegnante che pretenda di cavar sangue da una rapa otterrà zero risultati. Ma anche le rape devono trovare una loro collocazione sociale, quindi non si può lasciarle nell'ignoranza. Preferisco che i miei alunni sappiano poco piuttosto che non sappiano nulla. Naturalmente, parlando di "rape", devo selezionare le informazioni che ritengo essenziali, non posso pretendere conoscenze approfondite (il rischio - ripeto - è che non imparino niente).
Detto ciò le "nozioni" sono fondamentali per sviluppare qualsiasi tipo di ragionamento. Prima bisogna riempire il sacco delle idee, poi si può discutere con cognizione di causa. I testi argomentativi basati sulle chiacchiere da bar da me non otterranno mai la sufficienza.
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 908
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Re: Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?   Mar Ott 10, 2017 3:21 pm

Le nozioni servono, ogni apprendimento si basa infatti su delle nozioni, altrimenti si parla del nulla. Il nozionismo, invece, è ripetere a pappagallo le nozioni senza padroneggiarle veramente, e molti alunni apparentemente "bravi" in realtà peccano di questo.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?   Mar Ott 10, 2017 3:30 pm

@ludmilla72, mi trovo d'accordo con te, ma sai: ne ho lette di cotte e di crude.
In alcuni casi sembra che si voglia far passare l'insegnante come una specie di pagliaccio che si mette a raccontare barzellette pur di farsi ascoltare dalla maggioranza dei componenti della classe, svagati e con zero voglia di ascoltare le lezioni mattutine... Anche se poi so che, alla fine, ci sono occasioni in cui quest'infausta profezia si avvera e allora per il docente sono guai lol
Si tratta sempre di fortuna, come hai sottolineato giustamente anche tu, cmq: non si può cavare il sangue da una rapa così come non si può pretendere di ottenere risultati uguali (o quanto meno conformi) da un gruppo di persone così eterogeno come quello che forma una classe.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?   Mar Ott 10, 2017 3:38 pm

Imparare a pappagallo forse è da idioti, sono d'accordo su questo @Scuola70.
Ma sai quanti ne ho visti studiare in questo modo ed essere i "cocchi" del professore (sia al liceo che all'università)? Un numero infinito. Sarà che gli insegnanti fanno tante chiacchiere sullo studio "intelligente" ma poi sono loro i primi ad essere "sbalorditi" da tutto lo "spirito di sacrificio" dimostrato nell'imparare a memoria pagine e pagine di libri di testo? Chissà...
Abbasso i secchioni che parlano a pappagallo cmq ahahah
Tornare in alto Andare in basso
Marioo



Messaggi : 99
Data d'iscrizione : 16.09.17

MessaggioTitolo: Re: Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?   Mar Ott 10, 2017 3:45 pm

Red.19 ha scritto:
@ludmilla72, mi trovo d'accordo con te, ma sai: ne ho lette di cotte e di crude.
In alcuni casi sembra che si voglia far passare l'insegnante come una specie di pagliaccio che si mette a raccontare barzellette pur di farsi ascoltare dalla maggioranza dei componenti della classe, svagati e con zero voglia di ascoltare le lezioni mattutine... Anche se poi so che, alla fine, ci sono occasioni in cui quest'infausta profezia si avvera e allora per il docente sono guai lol
Si tratta sempre di fortuna, come hai sottolineato giustamente anche tu, cmq: non si può cavare il sangue da una rapa così come non si può pretendere di ottenere risultati uguali (o quanto meno conformi) da un gruppo di persone così eterogeno come quello che forma una classe.


Prima ci devi entrare in una classe se non hai nessuna esperienza resta solo teoria e non ti serve a niente
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?   Mar Ott 10, 2017 4:00 pm

@ Marioo e quindi? Ho mai sostenuto il contrario?
Il mio topic vuole appunto essere un luogo di confronto e di dibattito con voi che insegnanti lo siete davvero (rispetto a me che sono solo un'aspirante tale): sono convinta che dall'esperienza altrui, infatti, ci sia sempre qualcosa da imparare, anche se, per ora, tutto rimane teoria e lettera morta per me.
Grazie della precisazione, anche se scontata.


Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 2960
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?   Mar Ott 10, 2017 4:29 pm

La vita è competitiva, inutile fingere che non lo sia. Ciò non significa educare dei caimani ma educare persone che possano farcela anche se non vengono coccolate. Per me la competenza del "so studiare" è una forma linguistica vuota, così come la maggior parte delle competenze. Acquisire la competenza del "so studiare" significa soltanto aver dimostrato (a me, visto che sono io a dare il voto) che hai studiato dei contenuti e che li conosci.
Tornare in alto Andare in basso
ludmilla72



Messaggi : 728
Data d'iscrizione : 21.08.10
Età : 44
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?   Mar Ott 10, 2017 4:31 pm

Marioo ha scritto:


Prima ci devi entrare in una classe se non hai nessuna esperienza resta solo teoria e non ti serve a niente

Non è colpa di Red se non ha esperienza; è capitato a tutti! Invece trovo bello che non voglia entrare in aula completamente impreparata.

Il problema della classe troppo eterogenea è più frequente alle scuole medie, meno alle superiori.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?   Mar Ott 10, 2017 4:36 pm

ludmilla72, grazie per la comprensione :-)

Cmq ho capito che mi troverei meglio a insegnare alle superiori rispetto alle medie: mi sa che devo tenerne conto... tanto più che ho una sola classe di concorso per le medie e circa 4 o 5 alle superiori.
Vabbè, è tutto ipotetico per ora, ma mi piacerebbe molto fare l'insegnante... Chissà mai se accadrà
Tornare in alto Andare in basso
boston



Messaggi : 1028
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioTitolo: Re: Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?   Mar Ott 10, 2017 4:36 pm

Le variabili sono moltissime dipende dalle classi e dal docente che dovrebbe mirare sempre alla formazione critica dell'alunno. Non sempre approfondisci elabori organizzi, dipende dagli studenti, dalla loro voglia e capacità di imparare studiare e usare ragionamenti logici. Per altro qualsiasi docente trasmette nozioni, cioè informa l'alunno di una conoscenza specifica che l'alunno non sa. La nozione è idea, concetto, che può diventare conoscenza, competenza o restare semplice informazione oppure essere presto dimenticata. Non si parla di insegnamento ma di insegnamento-apprendimento perché il gioco è sempre a due insegnante-alunno, la teoria è una cosa la pratica un'altra dipende sempre tutto da chi hai davanti oltre che dalle tue competenze.
Tornare in alto Andare in basso
boston



Messaggi : 1028
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioTitolo: Re: Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?   Mar Ott 10, 2017 4:42 pm

ludmilla72 ha scritto:
Marioo ha scritto:


Prima ci devi entrare in una classe se non hai nessuna esperienza resta solo teoria e non ti serve a niente

Non è colpa di Red se non ha esperienza; è capitato a tutti! Invece trovo bello che non voglia entrare in aula completamente impreparata.

Il problema della classe troppo eterogenea è più frequente alle scuole medie, meno alle superiori.

Assolutamente no. La questione eterogeneità è presente anche alle superiori soprattutto in certe tipologie di tecnici e professionali. Troverai sempre classi dove ci sono alunni studiosi e interessati, altri menefreghisti e rumorosi, alunni che hanno scelto consapevolmente quella scuola ed altri che l'hanno fatto per caso o per errore.
Tornare in alto Andare in basso
Di Giovanni Marisa



Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 25.09.17

MessaggioTitolo: Re: Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?   Mar Ott 10, 2017 5:34 pm

boston ha scritto:
Le variabili sono moltissime dipende dalle classi e dal docente che dovrebbe mirare sempre alla formazione critica dell'alunno. Non sempre approfondisci elabori organizzi, dipende dagli studenti, dalla loro voglia e capacità di imparare studiare e usare ragionamenti logici. Per altro qualsiasi docente trasmette nozioni, cioè informa l'alunno di una conoscenza specifica che l'alunno non sa. La nozione è idea, concetto, che può diventare conoscenza, competenza o restare semplice informazione oppure essere presto dimenticata. Non si parla di insegnamento ma di insegnamento-apprendimento perché il gioco è sempre a due insegnante-alunno, la teoria è una cosa la pratica un'altra dipende sempre tutto da chi hai davanti oltre che dalle tue competenze.
Tornare in alto Andare in basso
Di Giovanni Marisa



Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 25.09.17

MessaggioTitolo: Re: Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?   Mar Ott 10, 2017 5:36 pm

Red.19 ha scritto:
@ Di Giovanni Marisa, parto dalla tua frase: "Studiate, per dimostrare a me che siete meglio di qualcun altro: no, grazie", non corrisponde realmente al mio pensiero di didattica, mi dispiace contraddirti.
Però sappiamo tutti che la vita reale si basa su questi assurdi giochetti del: "Io sono migliore di te, tu sei peggiore di me" e allora perchè vogliamo mettere la testa sotto alla sabbia?

Ma allora, potremmo anche dirgli "guardate che la meritocrazia in questo mondo è poco più di una parola", e giocare a carte in classe (cosa che per altro una volta un genitore mi disse pari pari).
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?   Mar Ott 10, 2017 6:28 pm

Di Giovanni Marisa ha scritto:
Red.19 ha scritto:
@ Di Giovanni Marisa, parto dalla tua frase: "Studiate, per dimostrare a me che siete meglio di qualcun altro: no, grazie", non corrisponde realmente al mio pensiero di didattica, mi dispiace contraddirti.
Però sappiamo tutti che la vita reale si basa su questi assurdi giochetti del: "Io sono migliore di te, tu sei peggiore di me" e allora perchè vogliamo mettere la testa sotto alla sabbia?

Ma allora, potremmo anche dirgli "guardate che la meritocrazia in questo mondo è poco più di una parola", e giocare a carte in classe (cosa che per altro una volta un genitore mi disse pari pari).

Beh, mi sto rendendo conto che forse (e sottolineo "forse") fare l'insegnante è un po' fuori dalla mia portata... In primo luogo, chissà mai quando avrò una supplenza e in secondo luogo capisco che il carico di pesi morali e di lavoro sulle spalle di un/una docente è davvero esorbitante...
La meritocrazia non esiste, anche questo è vero. Ma se sono vere queste cose (e lo sono almeno nell'80% dei casi del mondo reale) allora neanche la scuola e la cultura servono a più niente, vero?
Che situazione desolante per un docente...
Tornare in alto Andare in basso
Di Giovanni Marisa



Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 25.09.17

MessaggioTitolo: Re: Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?   Mar Ott 10, 2017 6:42 pm

Red.19 ha scritto:
Di Giovanni Marisa ha scritto:
Red.19 ha scritto:
@ Di Giovanni Marisa, parto dalla tua frase: "Studiate, per dimostrare a me che siete meglio di qualcun altro: no, grazie", non corrisponde realmente al mio pensiero di didattica, mi dispiace contraddirti.
Però sappiamo tutti che la vita reale si basa su questi assurdi giochetti del: "Io sono migliore di te, tu sei peggiore di me" e allora perchè vogliamo mettere la testa sotto alla sabbia?

Ma allora, potremmo anche dirgli "guardate che la meritocrazia in questo mondo è poco più di una parola", e giocare a carte in classe (cosa che per altro una volta un genitore mi disse pari pari).

Beh, mi sto rendendo conto che forse (e sottolineo "forse") fare l'insegnante è un po' fuori dalla mia portata... In primo luogo, chissà mai quando avrò una supplenza e in secondo luogo capisco che il carico di pesi morali e di lavoro sulle spalle di un/una docente è davvero esorbitante...
La meritocrazia non esiste, anche questo è vero. Ma se sono vere queste cose (e lo sono almeno nell'80% dei casi del mondo reale) allora neanche la scuola e la cultura servono a più niente, vero?
Che situazione desolante per un docente...

ma no!
Prima di tutto, non era affatto mia intenzione scoraggiarti.
Riguardo al se e quando avrai una supplenza, molto dipende dalla classe di concorso e dalla provincia.
Il carico di lavoro è grosso (primo anno di ruolo, sto studiando davvero molto), ma se ti piace, penso si sopporti meglio di uguale fatica per altri lavori.

Sulla meritocrazia: la mia era, ovviamente, una provocazione.
Non credo che la scuola non serva a nulla. Penso che un po' debba cambiare, rispetto ad esempio a quando ci andavo io. Mi chiedo spesso: ma io, a questi ragazzi, "servirò" a qualcosa?
Credo tutto sommato di sì. A me piaceva molto studiare le cose in cui poi mi sono laureata e che ora insegno. Perché non potrebbe piacere anche a qualcuno, almeno, di loro?

Tu avevi usato parole come "arrivismo". Io in classe vorrei metterlo da parte per un po', anzi vorrei che per un po' potessero mettere da parte la competizione, specie nelle sue forme più malsane. Ma che possano avere voglia di far bene è essenziale. Che qualcuno pensi che con quello che fa a scuola si costruisce un futuro, anche.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?   Mar Ott 10, 2017 6:51 pm

Mi piace molto il tuo discorso Marisa... cmq io parlavo di arrivismo più che altro nell'ambito del mondo del lavoro e dell'università.
E stai tranquilla che quando un insegnante ha qualcosa di buono da trasmettere e lo trasmette, rimane sempre nel cuore dei propri studenti, anche se questi all'inizio lo criticano un po' (in fondo fa parte del gioco prof/studente, giusto?)...
Ancora oggi provo un grande affetto e una forte riconoscenza per tutti i miei prof del liceo, che con enorme competenza e con massima cura ai dettagli hanno contribuito davvero a formarmi, sotto tutti i punti di vista, ma specialmente dal punto di vista umano...
Ecco lo sapevo: mi hai fatto venire nostalgia di quei tempi, mannaggia
Tornare in alto Andare in basso
Di Giovanni Marisa



Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 25.09.17

MessaggioTitolo: Re: Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?   Mar Ott 10, 2017 7:32 pm

Ho visto anche l'altro tuo thread. Sì, insegnare dà soddisfazioni. Molte.
Anche io ho apprezzato tanto parecchi tra i miei insegnanti (non tutti, ma molti sì; sono stata anche fortunata).
E ho una madre insegnante. Non ci sono arrivata per caso a questo lavoro, l'ho voluto molto. Dopo qualche anno - non tantissimi - posso dirti che anche se non è sempre rose e fiori, secondo me ne vale la pena.
Tornare in alto Andare in basso
Di Giovanni Marisa



Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 25.09.17

MessaggioTitolo: Re: Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?   Mar Ott 10, 2017 7:34 pm

Ti auguro di riuscire ad entrare nel mondo della scuola e di provare. Poi vedrai tu se fa per te, se vuoi farne il lavoro della vita; ma credo che tu ne abbia voglia, da quel che scrivi. E al di là della fuffodidattica: servono persone preparate e motivate. Penso che tu possa essere entrambe.
(PS: con "motivate" non voglio dire missionari, eh).
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?   Mar Ott 10, 2017 7:39 pm

Ma solo a me il termine "missionario" fa pensare a qualcosa di sporco ahahahh, vabbè dai scherzo. :-)))
Non mi sento "missionaria" ma spero di avere sia la competenza sia la forma mentis per svolgere al meglio questo lavoro... e soprattutto credo di averne la voglia, quella sì. Di voglia ne ho da vendere.
Grazie pèr le tue parole, le apprezzo molto, davvero.
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2107
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?   Mar Ott 10, 2017 7:40 pm

Red.19 ha scritto:
ludmilla72, grazie per la comprensione :-)

Cmq ho capito che mi troverei meglio a insegnare alle superiori rispetto alle medie: mi sa che devo tenerne conto... tanto più che ho una sola classe di concorso per le medie e circa 4 o 5 alle superiori.
Vabbè, è tutto ipotetico per ora, ma mi piacerebbe molto fare l'insegnante... Chissà mai se accadrà

come mai? non fai supplenze, scusa?
Tornare in alto Andare in basso
 
Ma perchè il cosiddetto insegnamento "nozionistico" attualmente è così bistrattato?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 6Vai alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
 Argomenti simili
-
» io però, mo c'ho paura perchè gli embrioni icsi non sono buoni come quelli
» Perchè i capi
» Topo perchè hai deciso di adottare?
» perchè io no di nicoletta sipos
» C'è chi mi può dire perchè?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: