Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
» 30 ore in cambio di ferie?
Oggi alle 4:17 pm Da paniscus_2.1

» Allegato D HELP ME
Oggi alle 4:16 pm Da Sara982

» concorso 2018 USR Lazio
Oggi alle 4:13 pm Da Ataru

» esame terzo anno di qualifica
Oggi alle 3:54 pm Da PrimulaVera

» Sospensione 104 in corso d’anno scolastico
Oggi alle 3:53 pm Da donadoni

» CURIOSITA'
Oggi alle 3:46 pm Da Stefania Biancani

» 730 a debito?!?
Oggi alle 3:36 pm Da AlinaI

» Gli alunni maleducati vogliono essere sanzionati.
Oggi alle 3:36 pm Da c'è un limite a tutto

» Quali allegati?
Oggi alle 3:24 pm Da Conny81

Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Doppia diagnosi quale seguire?

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
maxmara



Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 29.08.10

MessaggioTitolo: Doppia diagnosi quale seguire?   Mer Ott 11, 2017 10:35 am

Promemoria primo messaggio :

Salve,
Un alunno della mia classe lo scorso anno, in 2 media dopo l'insistenza dei docenti, ha avuto la 104 con diagnosi Asrem di ritardo medio e gli sono state date 18 ore di sostegno da aprile. Durante l'estate i genitori che non hanno mai accettato il problema del ragazzo, si sono rivolti ad uno psicologo privato convenzionato, il quale ha modificato la diagnosi dichiarandolo alunno con DSA. Quest' anno non ha il sostegno. Dobbiamo fare dunque PDP ? Quale diagnosi prevale? Quella dell' sistema sanitario nazionale o quella del privato? Grazie
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ire



Messaggi : 10135
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: Doppia diagnosi quale seguire?   Gio Ott 12, 2017 5:48 pm

Carla, non sto difendendo nessuno o incolpando nessuno però .......anche specialisti ASL possono sbagliare. (così come chiunque)

Qui è probabile sia successo ciò che pensi (visto ciò che racconta maxmara del ragazzo) però ti sarà capitato qualche volta di sentire che fior di specialsti asl prendono una cantonata e se non arriva qualcuno a capire qualcosa di diverso per il paziente sono guai.

Teniamoci ai dati in nostro possesso senza lanciarci in elocubrazioni chè tanto non lo sapremo mai
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
carla75

avatar

Messaggi : 4942
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioTitolo: Re: Doppia diagnosi quale seguire?   Gio Ott 12, 2017 6:03 pm

Un ragazzo disabile con un rm medio lo riconosce pure peppino il macellaio. Non facciamo gli inglesi. Le commissioni prima di dare una 104 valutano fior fiori di dati clinici. E parlo anche per esperienza familiare. I dati in nostro possesso? Ci dicono che un ragazzo con un ritardo mentale evidente è stato dopo pochi mesi diagnosticato come un semplice dsa. E non è una cosa grave?
Tornare in alto Andare in basso
carla75

avatar

Messaggi : 4942
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioTitolo: Re: Doppia diagnosi quale seguire?   Gio Ott 12, 2017 6:06 pm

E sai perché te lo dico? mi sono sentita dire che la dislessia è facilmente confondibile con la sindrome di Asperger.. che sono patologie molto simili. Se la dislessia è facilmente confondibili anche con un ritardo mentale medio Allora a questo punto significa che la dislessia è un handicap
Tornare in alto Andare in basso
eragon



Messaggi : 723
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Doppia diagnosi quale seguire?   Dom Ott 15, 2017 3:41 pm

A volte resto perplesso.
1)Se voi avevate la certificazione 104 ad aprile, lo scorso anno scolastico avreste dovuto già comunicare all'USP questi dati e presumo che l'USP quando ha fatto gli organici vi abbia dato dei posti di sostegno ANCHE per quella certificazione 104.
2)Ha ragione Carla, i DSA, per essere tali, devono essere disturbi primari ovvero non "discendere" da altra patologia sovrastante. Se il ragazzo ha difficoltà a leggere, a fare conteggi, ecc, il disturbo è il ritardo mentale medio mica la dislessia o la discalculia!
3)Solitamente gli psicologi bravi, oltre alle batterie di test per DSA fanno sempre delle batterie di test per valutare l'intelligenza. Io credo molto francamente che questa sia una delle solite diagnosi "a richiesta" ed il ragionamento fatto dei genitori è molto semplice "senza sostegno lo bocciano ma a noi il sostegno non piace....vada per il DSA"
4)Voi come scuola non potere fare finta di nulla, DOVETE REDIGERE IL PEI, DOVETE PREVEDERE LE ORE DI SOSTEGNO, DOVETE CONVOCARE L'ASL e svolgere tutti gli adempimenti richiesti. Non ci vuole molto a capire che appena salteranno fuori i problemi (bocciatura?) i genitori avranno il coltello dalla parte del manico poichè voi siete a tutti gli effetti inadempienti. (e non cascate nella favola delle liberatorie, il diritto al PEI ed al sostegno è del disabile non della famiglia).
Ma il vostro referente del sostegno chi é?????????????????????????????????????????????????????
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 10135
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: Doppia diagnosi quale seguire?   Dom Ott 15, 2017 6:00 pm

non c'è obbligo di accettare il sostegno da parte della famiglia.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Stefania Biancani



Messaggi : 3639
Data d'iscrizione : 01.07.16

MessaggioTitolo: Re: Doppia diagnosi quale seguire?   Dom Ott 15, 2017 7:23 pm

- intervento cancellato: mi era partito l'invio, scusate! -


Ultima modifica di Stefania Biancani il Dom Ott 15, 2017 7:27 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Online
Stefania Biancani



Messaggi : 3639
Data d'iscrizione : 01.07.16

MessaggioTitolo: Re: Doppia diagnosi quale seguire?   Dom Ott 15, 2017 7:26 pm

Credo che la famiglia possa rinunciare al sostegno, ma in questo caso rinuncia anche all'assistenza dell'asl (conseguente alla 104). Insomma, credo che sia un "pacchetto": se sono coinvolti gli operatori sanitari occorre seguire le loro indicazioni.
Certo, Eragon, il diritto al sostegno è del disabile, ma salvo l'intervento di un giudice minorile la patria potestà ricade sui genitori, quindi sono loro ad avere l'ultima parola. E' un problema serio che riguarda molti bambini e ragazzi, purtroppo.
Per esperienza diretta, anche se la certificazione può apparentemente "segnare la reputazione" sociale del ragazzo (ma siamo nel 2017 o nel 1917?), in realtà aiuta molto sia lui che la famiglia. Non priva di nulla, anzi, dà. Ma vallo a far capire...
Tornare in alto Andare in basso
Online
eragon



Messaggi : 723
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Doppia diagnosi quale seguire?   Gio Ott 19, 2017 1:16 pm

Non metto in dubbio che la famiglia possa rifiutarlo ma essendo stata presentata a scuola una certificazione conforme alla legge 104. Da quel momento la scuola ha l'obbligo di redigere il PEI e svolgere tutti gli altri adempimenti. Poi la famiglia può anche non firmare il PEI, rifiutare qualsiasi sostegno ma la scuola, fintanto che non redige il PEI e non svolge tutti gli altri adempimenti è in difetto.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8791
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Doppia diagnosi quale seguire?   Gio Ott 19, 2017 2:56 pm

Evidentemente la famiglia ha pensato (sbagliando) che bastasse presentare una nuova certificazione ottenuta a pagamento presso un professionista privato, per cancellare completamente la diagnosi emessa dalla ASL, che è quella determinante per stabilire se ci sono gli estremi per definire un vero e proprio handicap e se è il caso di dare il sostegno o no...

Invece, se la famiglia vuole ripesnsarci, può ripensarci sul PEI e sul sostegno, ma non sulla diagnosi stessa.
Tornare in alto Andare in basso
carla75

avatar

Messaggi : 4942
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioTitolo: Re: Doppia diagnosi quale seguire?   Gio Ott 19, 2017 3:14 pm

La famiglia deve ritirare la 104. Rimane la gravità di due certificazioni totalmente incompatibili tra loro.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8791
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Doppia diagnosi quale seguire?   Gio Ott 19, 2017 3:25 pm

carla75 ha scritto:
E sai perché te lo dico?  mi sono sentita dire che la dislessia è facilmente confondibile con la sindrome di Asperger..  che sono patologie molto simili.

Il che è ridicolmente falso, oltretutto.

I disturbi di tipo autistico (anche quelli più lievi) presuppongono una forte predisposizione all'apprendimento mnemonico rigorosissimo e alla precisione dei minimi dettagli, contrastate da una carenza di elasticità mentale e quindi dalla difficoltà di interpretare qualcosa che non rientri esattamente negli schemi fissi già memorizzati... mentre la dislessia presuppone PROPRIO una difficoltà di fondo di riconoscere schemi fissi, e quindi la necessità di ricostruirseli artigianalmente ogni volta, con risultati potenzialmente diversi.

L'Asperger e la dislessia mi sembrano proprio due estremi opposti, altro che "patologie tanto simili" da essere confuse!
Tornare in alto Andare in basso
carla75

avatar

Messaggi : 4942
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioTitolo: Re: Doppia diagnosi quale seguire?   Gio Ott 19, 2017 4:52 pm

E me lo ha detto una neuropsichiatra. Quando io ho sollevato le tue stesse obiezioni sai che cosa mi ha risposto? Che noi insegnanti siamo i primi che non sappiamo fare il nostro lavoro e che non possiamo giudicare il lavoro degli altri. Da lì ho capito che siamo proprio una società completamente allo sbando
Tornare in alto Andare in basso
pasqui74



Messaggi : 249
Data d'iscrizione : 27.05.14

MessaggioTitolo: Re: Doppia diagnosi quale seguire?   Gio Ott 19, 2017 5:28 pm

NPI della mia Asl fa certificazioni di disturbi gravi a caso, la certificazione di mio figlio è uno degli esempi, poi allè revisioni per i passaggi tra un grado di istruzione e l altro ci sono moltissime guarigioni soprattutto tra primo e secondo grado. L' anno passato in una classe avevamo 3 "guariti" di cui il CdC si è andato a vedere la situazione pregressa date le evidenti difficoltà.
La NPI che hai incontrato tu sarà stata una sua collega di specializzazione.
Tornare in alto Andare in basso
 
Doppia diagnosi quale seguire?
Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Vai alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» Diagnosi pre-impianto chi di voi ha fatta e con quale risultato?
» Per quale motivo siete ricorse alla PMA?
» Quale libro state leggendo?
» continuo a seguire la scia di Mare.....
» Procreatec e diagnosi preimpianto

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Andare verso: