Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 alternanza scuola-lavoro:prime crepe

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
franco71



Messaggi : 1749
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: alternanza scuola-lavoro:prime crepe   Ven Ott 13, 2017 2:32 pm

Promemoria primo messaggio :

http://www.repubblica.it/scuola/2017/10/13/news/studenti_in_piazza_contro_l_alternanza-178129132/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P3-S1.8-T1

"...Interviste a quattromila iscritti alla quarta superiore (17,6 per cento iscritti alle professionali, 26,7 per cento agli istituti tecnici, 55,7 per cento ai licei) hanno detto che il 48 per cento dei 17-18enni dà una valutazione positiva all'esperienza, il 33 per cento è fortemente critico."

"Il 51 per cento degli studenti intervistati ha affermato di aver svolto l'alternanza al di fuori dell'orario di scuola: nel pomeriggio, in alcuni casi in estate. E un terzo dei ragazzi ha sostenuto spese per raggiungere la sede indicata, 72 euro in media"
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Cozza

avatar

Messaggi : 9167
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: alternanza scuola-lavoro:prime crepe   Dom Ott 15, 2017 10:39 am

Mah... Nei voti dati alle esperienze ci sono anche 9 e 10,non son tutti negativi.. .
Una ragazza di lingue è stata a Londra (a spese dei genitori ovvio) stirando ed appendendo vestiti per la croce rossa, per molte meno ore di quelle previste causa non messa a norma degli ambienti di lavoro e senza aver mai avuto contatti con il pubblico (ma ha ricevuto voti positivi anche su quella parte di esperienza lavorativa), un ragazzo di architettura in pratica ha fatto un'esperienza da agrario zappettando al parco nord (lamenta l'assenza di condizioni di sicurezza quali caschi e guanti specifici ecc), l'altro ancora parla di fotocopie che tutto sommato almeno, se ho ben capito, erano in azienda... Denunciando però stage formativi svolti in pratica negli stessi locali scolastici su progetti fantasma... A causa delle poche offerte aziendali reali ricevute...
Tornare in alto Andare in basso
Marioo



Messaggi : 303
Data d'iscrizione : 16.09.17

MessaggioTitolo: Re: alternanza scuola-lavoro:prime crepe   Dom Ott 15, 2017 10:42 am

Spring ha scritto:
Cozza ha scritto:
Scusate se vado ot nel vostro ot ed incidentalmente torno it...
Sul corriere di oggi paginone con interviste e voti dati alle esperienze di alternanza da vari ragazzi delle scuole superiori di Milano.
Abbastanza avvilente in effetti...
Ma mi chiedo: siccome questo è davvero un buono spaccato dell'altrettanto avvilente mondo del lavoro vero che troveranno una volta finita la scuola.. Non saran mica corrette queste esperienze ai limiti dello sfruttamento e del mobbing?!
Sigh



Secondo te, se invece di alternanza avessero proposto un sondaggio sull'utilità della scuola, sulle interrogazioni, sui compiti a casa e potrei proseguire per altre mille cose OBBLIGATORIE a scuola. Il sondaggio avrebbe dato frutti soddisfacenti?
Il fine primario dell'ASL è quella di fare capire ai ragazzi viziati dai genitori che la vita è fatica, lavoro, disciplina, rispetto degli altri.
E' normale che quanda va in un'azienda e gli dicono che deve fare 20 fotocopie, ne deve fare 20 e non 19 o come a scuola:"dovevo giocare a calcio e non ho potuto studiare!".
Se non comprendo questo, la scuola, non l'asl soltanto, sono totalmente inutili.
E se gli esempi, a scuola, sono molti dei docenti che scrivono qui....siamo perduti!

Ma non è così. L'alternanza serve per dare un'idea ai ragazzi del lavoro che potranno fare, se insegno cucina porto i ragazzo che fanno alberghiero in un ristorante e vedono come ci si muove cosa si fa com'è il vero lavoro. Idem se insegno agraria li porto in un'azienda agricola...e così via.in Asl i ragazzi non lavorano non possono ci mancherebbe ma la fanno per vedere il lavoro che potranno fare
Cosa c'entra il fine di far capire ai ragazzi viziati che la vita è fatica disciplina rispetto... Ma sai cos'è davvero l'asl?? O vuoi fare il filosofo?  Oltre che insultare sempre come fai con i ricorsisti come me.


Ultima modifica di Marioo il Dom Ott 15, 2017 10:45 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Spring



Messaggi : 1955
Data d'iscrizione : 23.08.17

MessaggioTitolo: Re: alternanza scuola-lavoro:prime crepe   Dom Ott 15, 2017 10:44 am

Marioo ha scritto:

Ma non è così. L'alternanza serve per dare un'idea ai ragazzi del lavoro che potranno fare, se insegno cucina porto i ragazzo che fanno alberghiero in un ristorante e vedono come ci si muove cosa si fa com'è il vero lavoro. Idem se insegno agraria li porto in un'azienda agricola...e così via.in Asl i ragazzi non lavorano non possono ci mancherebbe ma la fanno per vedere il lavoro che potranno fare
Cosa c'entra il fine di far capire ai ragazzi viziati che la vita è fatica disciplina rispetto... Ma sai cos'è davvero l'asl?? O bio fare il filosofo?  Oltre che insultare sempre come fai con i ricorsisti come me.
Dalla guida operativa: La struttura ospitante è un luogo di apprendimento in cui lo studente sviluppa nuove competenze, consolida quelle apprese a scuola e acquisisce la cultura del lavoro attraverso l’esperienza.

Cosa è la cultura del lavoro se non rispetto, disciplina, fatica?
Ma io che parlo ancora con te....

senti...fin quando vuoi parlare (male) di ricorsi e diplomi, ok.
Ma non venire a spiegare una cosa di cui non sai neanche l'esistenza..dai abbi pazienza, qui siamo docenti.
Tornare in alto Andare in basso
Marioo



Messaggi : 303
Data d'iscrizione : 16.09.17

MessaggioTitolo: Re: alternanza scuola-lavoro:prime crepe   Dom Ott 15, 2017 10:50 am

Spring come itp mi occupo anche di Asl quindi so cos'è e non vedo perché farci intorno tanta filosofia. Serve per far capire ai ragazzi che lavoro potranno fare anzi più che capire vedere. Dal vivo in vere aziende e realtà. Che a loro non va e criticano è altro discorso, ma lo scopo è quello e non può essere un'altro.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8791
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: alternanza scuola-lavoro:prime crepe   Dom Ott 15, 2017 10:56 am

Spring ha scritto:
Il fine primario dell'ASL è quella di fare capire ai ragazzi viziati dai genitori che la vita è fatica, lavoro, disciplina, rispetto degli altri.
E' normale che quanda va in un'azienda e gli dicono che deve fare 20 fotocopie, ne deve fare 20 e non 19 o come a scuola:"dovevo giocare a calcio e non ho potuto studiare!".

Se l'obiettivo fosse stato questo, sarebbe bastato imporre alla scuola stessa delle direttive più rigide e più severe sull'applicazione dei regolamenti interni e sulle modalità di valutazione interne, e non solo a parole, bensì PENALIZZANDO direttamente le scuole che non lo fanno... e lo si poteva fare con gli strumenti formali che le istutuzioni centrali hanno, e che riescono ad applicare benissimo quando vogliono, solo che hanno fatto la scelta di applicarli esattamente al contrario.

I legislatori che hanno scritto le ultime riforme demenziali hanno introdotto dei criteri di valutazione statistica delle scuole che vanno esattamente nel verso opposto: ossia, viene considerata "più virtuosa" la scuola che boccia meno, che regala voti alti con la massima facilità, che fa più progetti fantasiosi (togliendo spazio all'apprendimento ordinario), che abbassa il livello delle richieste in modo che tutti possano raggiungere la sufficienza senza nessuna fatica, che dà meno sanzioni disciplinari possibile e le sostituisce con edificanti riflessioni di gruppo e gioiosi inni all'importanza di volersi bene, e che chiude un occhio su qualsiasi scorrettezza per dimostrare di essere "inclusiva". La scuola che pretendesse di applicare criteri rigorosi sugli obblighi e gli impegni richiesti agli studenti e sui regolamenti disciplinari per chi non li segue, sarebbe immediatamente schedata come scuola autoritaria, selettiva, antiquata, e non adatta all'evoluzione dei tempi, e sarebbe penalizzata anche in termini di finanziamento e di risorse.

Quindi, lo stesso legislatore, con i suoi degni consulenti tecnici di ministero, PRETENDE di fatto che la scuola rinunci a esercitare qualsiasi autorità e qualsiasi forma di rigore nell'approccio con gli studenti... e però, contemporaneamente, pretende che li mandi a imparare l'autorità e il rigore in azienda, perché alla scuola deve essere vietato pensarci da sola.

Ma complimenti a questi geni, eh.
Tornare in alto Andare in basso
Spring



Messaggi : 1955
Data d'iscrizione : 23.08.17

MessaggioTitolo: Re: alternanza scuola-lavoro:prime crepe   Dom Ott 15, 2017 10:58 am

Marioo ha scritto:
Spring come itp mi occupo anche di Asl quindi so cos'è  e non vedo perché farci intorno tanta filosofia. Serve per far capire ai ragazzi che lavoro potranno fare anzi più che capire vedere. Dal vivo in vere aziende e realtà. Che a loro non va e criticano è altro discorso, ma lo scopo è quello e non può essere un'altro.
niente...ancora 2 in italiano..sei un ITP...ma dai lo abbiamo capito che non è vero..non può essere che tu sia un docente..dai facci scambiare opinioni tra docenti.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8791
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: alternanza scuola-lavoro:prime crepe   Dom Ott 15, 2017 11:12 am

Oltretutto, mi piacerebbe capire in quale modo questi ragazzi dovrebbero "acquisire la cultura del lavoro" e vivere la realtà concreta delle aziende, visto che per la maggior parte, almeno quelli dei licei, un'azienda non la vedono nemmeno di striscio. Non dubito che nei tecnici e nei professionali la cosa sia più seria, ma esisteva già anche prima di questa norma demenziale.

I ragazzi dei licei, nel migliore dei casi vanno in qualche museo o biblioteca (che sono ambienti di lavoro veri, sì, ma non aziende, e comunque non ci vanno a lavorare, ma semplicemente ad assistere a spiegazioni su come si lavora lì, quindi non è alternanza scuola lavoro, è una visita didattica, come quelle che si fanno in gita)... nel peggiore vanno in cooperative sociali sfigatissime, in associazioni di volontariato disorganizzate, in associazioni sportive, artistiche o musicali, o a fare "aiuto nei compiti" a ragazzini più piccoli in altre scuole, o addirittura nella propria stessa scuola.

Ultimamente, nella foga famelica di accumulare un numero sufficiente di ore con qualsiasi scusa, si fa passare come alternanza scuola lavoro anche il partecipare a un complessino musicale nella propria stessa scuola (complessino che magari esisteva già da anni come progetto volontario e che nessuno si sognava di identificare come un'attività aziendale!)
Tornare in alto Andare in basso
Spring



Messaggi : 1955
Data d'iscrizione : 23.08.17

MessaggioTitolo: Re: alternanza scuola-lavoro:prime crepe   Dom Ott 15, 2017 11:18 am

paniscus_2.0 ha scritto:
Oltretutto, mi piacerebbe capire in quale modo questi ragazzi dovrebbero "acquisire la cultura del lavoro" e vivere la realtà concreta delle aziende, visto che per la maggior parte, almeno quelli dei licei, un'azienda non la vedono nemmeno di striscio. Non dubito che nei tecnici e nei professionali la cosa sia più seria, ma esisteva già anche prima di questa norma demenziale.

I ragazzi dei licei, nel migliore dei casi vanno in qualche museo o biblioteca (che sono ambienti di lavoro veri, sì, ma non aziende, e comunque non ci vanno a lavorare, ma semplicemente ad assistere a spiegazioni su come si lavora lì, quindi non è alternanza scuola lavoro, è una visita didattica, come quelle che si fanno in gita)... nel peggiore vanno in cooperative sociali sfigatissime, in associazioni di volontariato disorganizzate, in associazioni sportive, artistiche o musicali, o a fare "aiuto nei compiti" a ragazzini più piccoli in altre scuole, o addirittura nella propria stessa scuola.

Ultimamente, nella foga famelica di accumulare un numero sufficiente di ore con qualsiasi scusa, si fa passare come alternanza scuola lavoro anche il partecipare a un complessino musicale nella propria stessa scuola (complessino che magari esisteva già da anni come progetto volontario e che nessuno si sognava di identificare come un'attività aziendale!)
questo purtroppo dipende dall'incapacità dei docenti referenti di organizzare le attività.
e' anche vero che esistono realtà che cercano di lucrare sull'asl, ma chi glielo lascia fare se non i docenti?
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2794
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: alternanza scuola-lavoro:prime crepe   Dom Ott 15, 2017 11:20 am

Spring ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:

Le hai dette esplicitamente quando ti chiamavi Mustang, o Tornado, o C-0-qualcosa che non mi ricordo. Se poi ti sei ridotto agli stessi livelli di Rita, ossia a tentare goffamente di far credere di non essere la stessa persona che scriveva con quei nick, beh, non mi riguarda...

capisco...ancora con la teoria che io sarei un'altra persona; non so chi sia Rita.
Scusate, cancello quanto detto prima, non basta una visita per una diagnosi DSA ma serve una visita psichiatrica...ma da uno bravo davvero!
In pratica se non piacciono i discorsi si parte con il discredito....mah!

Senti Spring, non c'è da stupirsi. Se tu assomigli a qualcuno che c'è stato prima di te, e magari gli assomigli proprio tanto, e molti degli utenti che frequentano regolarmente il sito, riconoscono queste somiglianze, non li puoi tacciare di follia. Sarebbe folle che non si notassero, perché le persone normali hanno anche un certo spirito di osservazione.

Non ti stanno condannando per i discorsi, che peraltro stai facendo da tempo ma questo appunto sul fascismo esce fuori soltanto adesso.
E' che la storia che non sai cosa siano le leggi razziali non convince neppure me. Lì mi sei sembrato uno che fa il finto tonto, che tu sia o non sia chi dicono che tu sia.
Tornare in alto Andare in basso
Spring



Messaggi : 1955
Data d'iscrizione : 23.08.17

MessaggioTitolo: Re: alternanza scuola-lavoro:prime crepe   Dom Ott 15, 2017 11:21 am

paniscus_2.0 ha scritto:

Se l'obiettivo fosse stato questo, sarebbe bastato imporre alla scuola stessa delle direttive più rigide e più severe sull'applicazione dei regolamenti interni e sulle modalità di valutazione interne, e non solo a parole, bensì PENALIZZANDO direttamente le scuole che non lo fanno... e lo si poteva fare con gli strumenti formali che le istutuzioni centrali hanno, e che riescono ad applicare benissimo quando vogliono, solo che hanno fatto la scelta di applicarli esattamente al contrario.

I legislatori che hanno scritto le ultime riforme demenziali hanno introdotto dei criteri di valutazione statistica delle scuole che vanno esattamente nel verso opposto: ossia, viene considerata "più virtuosa" la scuola che boccia meno, che regala voti alti con la massima facilità, che fa più progetti fantasiosi (togliendo spazio all'apprendimento ordinario), che abbassa il livello delle richieste in modo che tutti possano raggiungere la sufficienza senza nessuna fatica, che dà meno sanzioni disciplinari possibile e le sostituisce con edificanti riflessioni di gruppo e gioiosi inni all'importanza di volersi bene, e che chiude un occhio su qualsiasi scorrettezza per dimostrare di essere "inclusiva". La scuola che pretendesse di applicare criteri rigorosi sugli obblighi e gli impegni richiesti agli studenti e sui regolamenti disciplinari per chi non li segue, sarebbe immediatamente schedata come scuola autoritaria, selettiva, antiquata, e non adatta all'evoluzione dei tempi, e sarebbe penalizzata anche in termini di finanziamento e di risorse.

Quindi, lo stesso legislatore, con i suoi degni consulenti tecnici di ministero, PRETENDE di fatto che la scuola rinunci a esercitare qualsiasi autorità e qualsiasi forma di rigore nell'approccio con gli studenti... e però, contemporaneamente, pretende che li mandi a imparare l'autorità e il rigore in azienda, perché alla scuola deve essere vietato pensarci da sola.

Ma complimenti a questi geni, eh.
ma non è vero.
C'è un sito dedicato, del mIUR, con tutte le norme e le guide pratiche allo svolgimento dell'asl.
E' chiaro che se io non cpaisco cosa significhi "progettare un percorso in aderenza al PTOF" oppure "delineare un programma delle attività con il tutor aziendale", il problema non è del MIUR. O meglio lo è perchè significa che ha assunto come docenti persone incapaci di comprendere un testo.
Tornare in alto Andare in basso
Spring



Messaggi : 1955
Data d'iscrizione : 23.08.17

MessaggioTitolo: Re: alternanza scuola-lavoro:prime crepe   Dom Ott 15, 2017 11:25 am

sempreconfusa1 ha scritto:


Senti Spring, non c'è da stupirsi. Se tu assomigli a qualcuno che c'è stato prima di te, e magari gli assomigli proprio tanto, e molti degli utenti che frequentano regolarmente il sito, riconoscono queste somiglianze, non li puoi tacciare di follia. Sarebbe folle che non si notassero, perché le persone normali hanno anche un certo spirito di osservazione.

Non ti stanno condannando per i discorsi, che peraltro stai facendo da tempo ma questo appunto sul fascismo esce fuori soltanto adesso.
E' che la storia che non sai cosa siano le leggi razziali non convince neppure me. Lì mi sei sembrato uno che fa il finto tonto, che tu sia o non sia chi dicono che tu sia.
io mi stupisco che mi vengano attribuite frasi dette non da me.
Che io possa assomigliare (mi conosci in faccia?) ad un'altra persona potrebbe anche starci, alla fine le idee possono essere comuni a molti, altriemnti non esisterebbero le correnti di pensiero.
io del fascismo non ne ho parlato, è stato un altro utente.
io le leggi razziali le conoscevo solo per nome, a scuola è difficile arrivare a studiare tutto il fascismo l'ultimo anno. Dopo la maturità non ho studiato storia, nè mi interessa farlo. Figurati se sapevo che avessero licenziato i docenti.
Tra l'altro l'utente ha solo accennato a delle leggi del 1942...cosa ne so io delel leggi del 1942?
Tornare in alto Andare in basso
Marioo



Messaggi : 303
Data d'iscrizione : 16.09.17

MessaggioTitolo: Re: alternanza scuola-lavoro:prime crepe   Dom Ott 15, 2017 11:28 am

Si ci sono linee guida non è che si possono inventare i progetti da soli. Tutor di azienda e scuola concordano il programma, scuola intesa come professore responsabile asl.
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2794
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: alternanza scuola-lavoro:prime crepe   Dom Ott 15, 2017 11:30 am

Spring ha scritto:
sempreconfusa1 ha scritto:


Senti Spring, non c'è da stupirsi. Se tu assomigli a qualcuno che c'è stato prima di te, e magari gli assomigli proprio tanto, e molti degli utenti che frequentano regolarmente il sito, riconoscono queste somiglianze, non li puoi tacciare di follia. Sarebbe folle che non si notassero, perché le persone normali hanno anche un certo spirito di osservazione.

Non ti stanno condannando per i discorsi, che peraltro stai facendo da tempo ma questo appunto sul fascismo esce fuori soltanto adesso.
E' che la storia che non sai cosa siano le leggi razziali non convince neppure me. Lì mi sei sembrato uno che fa il finto tonto, che tu sia o non sia chi dicono che tu sia.
io mi stupisco che mi vengano attribuite frasi dette non da me.
Che io possa assomigliare (mi conosci in faccia?) ad un'altra persona potrebbe anche starci, alla fine le idee possono essere comuni a molti, altriemnti non esisterebbero le correnti di pensiero.
io del fascismo non ne ho parlato, è stato un altro utente.
io le leggi razziali le conoscevo solo per nome, a scuola è difficile arrivare a studiare tutto il fascismo l'ultimo anno. Dopo la maturità non ho studiato storia, nè mi interessa farlo. Figurati se sapevo che avessero licenziato i docenti.
Tra l'altro l'utente ha solo accennato a delle leggi del 1942...cosa ne so io delel leggi del 1942?

Non sto parlando certo di somiglianza fisica. Qui siamo tutti virtuali, e quando ci "riconosciamo" lo facciamo sulla base delle nostre idee, ma anche e soprattutto del nostro stile di scrittura. Cioè il nostro personale modo di esporre quelle idee.
Trovare somiglianze in quello, Spring.
Tant'è vero che molti utenti, pur trovandosi a volte d'accordo con su certi argomenti, non possono per quello venire identificati in un singolo utente, ma mantengono ciascuno le proprie caratteristiche.

Tornare in alto Andare in basso
Spring



Messaggi : 1955
Data d'iscrizione : 23.08.17

MessaggioTitolo: Re: alternanza scuola-lavoro:prime crepe   Dom Ott 15, 2017 11:51 am

Marioo ha scritto:
Si ci sono linee guida non è che si possono inventare i progetti da soli. Tutor di azienda e scuola concordano il programma, scuola intesa come professore responsabile asl.
perchè ti ostini a parlare di cose che sono lontane anni luce dalle tue conoscenze?
mi sembra di sentir parlare gli alunni.
Ma statti zitto.
Tornare in alto Andare in basso
Spring



Messaggi : 1955
Data d'iscrizione : 23.08.17

MessaggioTitolo: Re: alternanza scuola-lavoro:prime crepe   Dom Ott 15, 2017 11:52 am

sempreconfusa1 ha scritto:


Non sto parlando certo di somiglianza fisica. Qui siamo tutti virtuali, e quando ci "riconosciamo" lo facciamo sulla base delle nostre idee, ma anche e soprattutto del nostro stile di scrittura. Cioè il nostro personale modo di esporre quelle idee.
Trovare somiglianze in quello, Spring.
Tant'è vero che molti utenti, pur trovandosi a volte d'accordo con su certi argomenti, non possono per quello venire identificati in un singolo utente, ma mantengono ciascuno le proprie caratteristiche.

vabbè, resta che non sono rita, cavallo e altre persone.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20663
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: alternanza scuola-lavoro:prime crepe   Dom Ott 15, 2017 12:03 pm

sempreconfusa1 ha scritto:
Spring ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:

Le hai dette esplicitamente quando ti chiamavi Mustang, o Tornado, o C-0-qualcosa che non mi ricordo. Se poi ti sei ridotto agli stessi livelli di Rita, ossia a tentare goffamente di far credere di non essere la stessa persona che scriveva con quei nick, beh, non mi riguarda...

capisco...ancora con la teoria che io sarei un'altra persona; non so chi sia Rita.
Scusate, cancello quanto detto prima, non basta una visita per una diagnosi DSA ma serve una visita psichiatrica...ma da uno bravo davvero!
In pratica se non piacciono i discorsi si parte con il discredito....mah!

Senti Spring, non c'è da stupirsi. Se tu assomigli a qualcuno che c'è stato prima di te, e magari gli assomigli proprio tanto, e molti degli utenti che frequentano regolarmente il sito, riconoscono queste somiglianze, non li puoi tacciare di follia. Sarebbe folle che non si notassero, perché le persone normali hanno anche un certo spirito di osservazione.

Non ti stanno condannando per i discorsi, che peraltro stai facendo da tempo ma questo appunto sul fascismo esce fuori soltanto adesso.
E' che la storia che non sai cosa siano le leggi razziali non convince neppure me. Lì mi sei sembrato uno che fa il finto tonto, che tu sia o non sia chi dicono che tu sia.
E' qui per giocare con noi; se hai voglia di giocare con lui fallo, altrimenti ..... Fallo.
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2794
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: alternanza scuola-lavoro:prime crepe   Dom Ott 15, 2017 3:14 pm

avidodinformazioni ha scritto:
sempreconfusa1 ha scritto:
Spring ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:

Le hai dette esplicitamente quando ti chiamavi Mustang, o Tornado, o C-0-qualcosa che non mi ricordo. Se poi ti sei ridotto agli stessi livelli di Rita, ossia a tentare goffamente di far credere di non essere la stessa persona che scriveva con quei nick, beh, non mi riguarda...

capisco...ancora con la teoria che io sarei un'altra persona; non so chi sia Rita.
Scusate, cancello quanto detto prima, non basta una visita per una diagnosi DSA ma serve una visita psichiatrica...ma da uno bravo davvero!
In pratica se non piacciono i discorsi si parte con il discredito....mah!

Senti Spring, non c'è da stupirsi. Se tu assomigli a qualcuno che c'è stato prima di te, e magari gli assomigli proprio tanto, e molti degli utenti che frequentano regolarmente il sito, riconoscono queste somiglianze, non li puoi tacciare di follia. Sarebbe folle che non si notassero, perché le persone normali hanno anche un certo spirito di osservazione.

Non ti stanno condannando per i discorsi, che peraltro stai facendo da tempo ma questo appunto sul fascismo esce fuori soltanto adesso.
E' che la storia che non sai cosa siano le leggi razziali non convince neppure me. Lì mi sei sembrato uno che fa il finto tonto, che tu sia o non sia chi dicono che tu sia.
E' qui per giocare con noi; se hai voglia di giocare con lui fallo, altrimenti ..... Fallo.

Vuoi dire che, in merito, non ho detto la mia chiaramente?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20663
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: alternanza scuola-lavoro:prime crepe   Dom Ott 15, 2017 3:30 pm

sempreconfusa1 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
sempreconfusa1 ha scritto:
Spring ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:

Le hai dette esplicitamente quando ti chiamavi Mustang, o Tornado, o C-0-qualcosa che non mi ricordo. Se poi ti sei ridotto agli stessi livelli di Rita, ossia a tentare goffamente di far credere di non essere la stessa persona che scriveva con quei nick, beh, non mi riguarda...

capisco...ancora con la teoria che io sarei un'altra persona; non so chi sia Rita.
Scusate, cancello quanto detto prima, non basta una visita per una diagnosi DSA ma serve una visita psichiatrica...ma da uno bravo davvero!
In pratica se non piacciono i discorsi si parte con il discredito....mah!

Senti Spring, non c'è da stupirsi. Se tu assomigli a qualcuno che c'è stato prima di te, e magari gli assomigli proprio tanto, e molti degli utenti che frequentano regolarmente il sito, riconoscono queste somiglianze, non li puoi tacciare di follia. Sarebbe folle che non si notassero, perché le persone normali hanno anche un certo spirito di osservazione.

Non ti stanno condannando per i discorsi, che peraltro stai facendo da tempo ma questo appunto sul fascismo esce fuori soltanto adesso.
E' che la storia che non sai cosa siano le leggi razziali non convince neppure me. Lì mi sei sembrato uno che fa il finto tonto, che tu sia o non sia chi dicono che tu sia.
E' qui per giocare con noi; se hai voglia di giocare con lui fallo, altrimenti ..... Fallo.

Vuoi dire che, in merito, non ho detto la mia chiaramente?
Voglio dire che è un provocatore; se accetti la provocazione per passare un po' il tempo allora fai pure, altrimenti tira su il dito medio (Fallo simbolico) e mandalo a cagare.
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2794
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: alternanza scuola-lavoro:prime crepe   Dom Ott 15, 2017 3:51 pm

avidodinformazioni ha scritto:

Voglio dire che è un provocatore; se accetti la provocazione per passare un po' il tempo allora fai pure, altrimenti tira su il dito medio (Fallo simbolico) e mandalo a cagare.

Veramente gli rispondevo seriamente, quando gli parlavo delle somiglianze, anche pensando alle solite reazioni di chi sai quando viene riconosciuta, e dunque suggerendogli di non fare altrettanto.
In merito a Spring, anche io ho notato la somiglianza, però siccome lo leggo spesso in varie sezioni, devo riconoscergli che non sempre da risposte da provocatore. Spesso risulta antipatico per l'estrema concisione. A volte dà giudizi non richiesti insieme alle risposte, e a volte no.

Dunque, pur ammettendo che spesso agisce da provocatore, questa varietà nel comportamento e l'assenza di vittimismo non mi permettono di condannarlo oltre misura.

Lascio che voi gli diciate ciò che merita nel momento che se lo merita.
Tornare in alto Andare in basso
enricat



Messaggi : 2057
Data d'iscrizione : 27.11.10

MessaggioTitolo: Re: alternanza scuola-lavoro:prime crepe   Dom Ott 15, 2017 3:56 pm

IO ho trovato molto triste questa protesta dei/delle studenti contro l'alternanza scuola lavoro.
Ho letto il comunicato dell'unione degli studenti, chiedono scuola lavoro degna, uno statuto per studenti e diritti nell'alternzanza.
Insomma, sono favorevolissimi all'alternanza, che nel comunicato viene definita "importante strumento didattico".
E niente, mai avuta così sfiducia nelle nuove generazioni. Ci credo che i sindacati li appoggiano, ma anche il governo li appoggia, perchè sono innocui e fondamentalmente vogliono la stessa cosa.
Il problema è che non esiste l'alternzanza scuola lavoro degna, questa NON lo è per definizione.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20663
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: alternanza scuola-lavoro:prime crepe   Dom Ott 15, 2017 4:07 pm

enricat ha scritto:
IO ho trovato molto triste questa protesta dei/delle studenti contro l'alternanza scuola lavoro.
Ho letto il comunicato dell'unione degli studenti, chiedono scuola lavoro degna, uno statuto per studenti e  diritti nell'alternzanza.
Insomma, sono favorevolissimi all'alternanza, che nel comunicato viene definita "importante strumento didattico".
E niente, mai avuta così sfiducia nelle nuove generazioni. Ci credo che i sindacati li appoggiano, ma anche il governo li appoggia, perchè sono innocui e fondamentalmente vogliono la stessa cosa.
Il problema è che non esiste l'alternzanza scuola lavoro degna, questa NON lo è per definizione.
Chi l'ha detto che non esiste ?

In una scuola intrinsecamente professionalizzante (quindi non il liceo), calata in un territorio dove le aziende sono sufficientemente numerose e dove non facciano il bello e cattivo tempo, per mansioni che abbiano un minimo d'attinenza con l'oggetto di studio, l'ASL può realmente essere formativa.

In quelle scuole spesso i ragazzi sono chiamati a studiare cose di cui non comprendono l'utilità; se in azienda ritrovano quelle cose e capiscono che studiarle è importante, al loro ritorno forse cambieranno atteggiamento.

Pensa ad un tornitore che deve fare il calcolo del tempo di un ciclo di lavoro e si rende conto che matematica serve; pensa ad una OSS che deve assistere uno straniero e capisce che parlare inglese serve.
Tornare in alto Andare in basso
Spring



Messaggi : 1955
Data d'iscrizione : 23.08.17

MessaggioTitolo: Re: alternanza scuola-lavoro:prime crepe   Lun Ott 16, 2017 5:47 pm

https://www.orizzontescuola.it/alternanza-scuola-lavoro-e-positiva-quando-dura-almeno-15-giorni-ed-e-condivisa-dagli-insegnanti-che-posticipano-le-verifiche-la-parola-agli-studenti/
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8791
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: alternanza scuola-lavoro:prime crepe   Lun Ott 16, 2017 6:34 pm

Se dovessimo posticipare le verifiche OGNI SANTA VOLTA che c'è qualcuno della classe che è fuori di scuola per l'alternanza, semplicemente, di verifiche non se ne farebbero più.

Ma forse è proprio questo che si vuole.
Tornare in alto Andare in basso
Spring



Messaggi : 1955
Data d'iscrizione : 23.08.17

MessaggioTitolo: Re: alternanza scuola-lavoro:prime crepe   Lun Ott 16, 2017 6:41 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Se dovessimo posticipare le verifiche OGNI SANTA VOLTA che c'è qualcuno della classe che è fuori di scuola per l'alternanza, semplicemente, di verifiche non se ne farebbero più.

Ma forse è proprio questo che si vuole.
il tutor scolastico ha proprio il compito di raccordo tra il cdc e l'attività svolta.
Il cdc deve conoscere i giorni in cui i ragazzi sono impegnati ed eventualmente chiedere di sospendere (solo quel girono) l'asl per fare le verifiche.
purtroppo, e tu lo dimostri, non si è compreso che l'asl non è un qualcosa di extra ma è parte dell'orario.
il mercoledì, dalle 8 alle 13 ci sta alternanza.
L'anno scorso abbiamo modificato almeno 3 volte l'orario settimanale così non si poneva il problema che un solo docente aveva parte della classe impegnato con l'asl.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8791
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: alternanza scuola-lavoro:prime crepe   Lun Ott 16, 2017 7:48 pm

Spring ha scritto:
purtroppo, e tu lo dimostri, non si è compreso che l'asl non è un qualcosa di extra ma è parte dell'orario.
il mercoledì, dalle 8 alle 13 ci sta alternanza.


Questo vale se l'attività di alternanza consiste in un progetto organico a classe intera, in cui TUTTI si assentano dall'aula nello stesso giorno, per un tot di giorni fissati, e la programmazione delle discipline ordinarie si adegua a quello, ma poi, finiti quegli impegni, si torna tutti in classe allo stesso modo.

Se invece non si tratta di attività a classe intera, ma ognuno va a fare l'alternanza dove capita, e ogni giorno te ne spariscono tre o quattro alla spicciolata, sempre diversi, per tutto l'anno, e per qualsiasi attività ordinaria di classe (NON SOLO per le verifiche, ma anche per tutto il resto, dalle attività di laboratorio allo sportello di recupero) non c'è mai verso di fissare una data che vada bene a tutti, le cose cambiano eccome.
Tornare in alto Andare in basso
 
alternanza scuola-lavoro:prime crepe
Tornare in alto 
Pagina 3 di 4Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Alternanza scuola lavoro a carico degli studenti?!
» alternanza scuola lavoro
» PON alternanza scuola/lavoro: orario curriculare o no?
» Retribuzione per docenti Alternanza Scuola Lavoro
» consiglio per assentarsi al lavoro

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: