Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Ravenna dice no.

Andare in basso 
AutoreMessaggio
elirpe



Messaggi : 559
Data d'iscrizione : 02.08.17

MessaggioTitolo: Ravenna dice no.   Mer Nov 15, 2017 6:23 pm

Nella provincia di Ravenna tutti i licei e i tecnici hanno votato contro il liceo e il tecnico quadriennale o non hanno nemmeno votato... è così che si rimandano al mittente le proposte che nascondono tagli e declassamento della nostra categoria... occorre fare come i colleghi di queste scuole senza se e senza ma.
(Fonte dell'informazione: Resto del Carlino di oggi).
Tornare in alto Andare in basso
Online
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23814
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: Ravenna dice no.   Mer Nov 15, 2017 6:51 pm

se mi dai il link all'articolo ne diamo info anche in home
Tornare in alto Andare in basso
elirpe



Messaggi : 559
Data d'iscrizione : 02.08.17

MessaggioTitolo: Re: Ravenna dice no.   Mer Nov 15, 2017 7:04 pm

Purtroppo ho solo il giornale cartaceo! E' a pagina 4 della sezione "Ravenna in primo piano", intitolato Licei e tecnici da quattro anni: no di Ravenna alla sperimentazione Mercoledì 15/11/2017.

Firma a.cor.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Popocatepetl



Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 04.11.17

MessaggioTitolo: Re: Ravenna dice no.   Mer Nov 15, 2017 8:34 pm

Ottima iniziativa contro una "sperimentazione " degna di Mengele che può solo devastare ulteriormente sia la preparazione dei maturandi ,già molto lacunosa rispetto a un tempo, che la speranza di molti insegnanti di lavorare.
È un taglio al personale, subdolamente spacciato per "sperimentazione ".
Cerco l articolo su internet,lo stampo e lo incollo in sala insegnanti.
Tornare in alto Andare in basso
michetta

avatar

Messaggi : 4960
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioTitolo: Re: Ravenna dice no.   Mer Nov 15, 2017 8:54 pm

ho provato a cercare l'articolo in rete, ma non l'ho trovato

Metto però questo link della Cgil di Ravenna, che ricorrerà

https://www.cgilra.it/news-dettaglioC.aspx?idC=18&id=2365

Bravi ravennati!
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 688
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: Ravenna dice no.   Mer Nov 15, 2017 8:56 pm

In quante altre scuole la maggioranza del collegio dei docenti sarà prontissima a cambiare idea e votare la delibera contraria...magari dopo un accorato predicozzo del DS che si appella alla necessità di "venire incontro alle esigenze del territorio", cioè di svendersi a tutti i costi pur di racimolare qualche iscrizione in più?
Tornare in alto Andare in basso
Popocatepetl



Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 04.11.17

MessaggioTitolo: Re: Ravenna dice no.   Mer Nov 15, 2017 9:04 pm

..infatti ho seri dubbi sulla diffusione dell iniziativa....
Tornare in alto Andare in basso
elirpe



Messaggi : 559
Data d'iscrizione : 02.08.17

MessaggioTitolo: Re: Ravenna dice no.   Mer Nov 15, 2017 9:27 pm

Ma perchè mai dovrebbe essere così? Attendiamo piuttosto i dati dalle altre provincie e parliamo con cognizione di causa.
Tornare in alto Andare in basso
Online
chicca70



Messaggi : 3216
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: Ravenna dice no.   Mer Nov 15, 2017 9:45 pm

A Modena i licei che conosco o hanno votato contro o non si sono affatto posti il problema. So che nella mia scuola la questione non è neppure stata proposta.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar_



Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 02.11.17

MessaggioTitolo: Re: Ravenna dice no.   Mer Nov 15, 2017 9:53 pm

elirpe ha scritto:
Nella provincia di Ravenna tutti i licei e i tecnici hanno votato contro il liceo e il tecnico quadriennale o non hanno nemmeno votato... è così che si rimandano al mittente le proposte che nascondono tagli e declassamento della nostra categoria... occorre fare come i colleghi di queste scuole senza se e senza ma.
(Fonte dell'informazione: Resto del Carlino di oggi).

Il declassamento della nostra categoria discende da uno stipendio che neppure i raccoglitori di pomodori ci invidiano.

Il liceo quadriennale, a mio modesto avviso, non c'entra nulla con il prestigio dei docenti. Il prestigio di una categoria, a mio modesto avviso, deriva, in buonissima parte, da (a) quanto vengono mediamente pagati gli appartenenti a quella data categoria e (b) quanto difficilmente si entra a far parte di quella categoria.

Quanto può essere il prestigiosa una categoria di sottopagati imbucati a forza nel corpaccione molle della pubblica amministrazione a seguito dell'artificioso aumento degli organici scolastici operato da Renzi per poter varare il famoso piano assunzionale legato alla 107? Un piano che, tra l'altro, ha infornato, secondo l'asburgica logica del "todos caballeros", insieme a molti ottimi docenti, anche gente che non si è mai neppure dovuta dare la briga di vincere una pubblica selezione per abilitarsi o un pubblico concorso per passare di ruolo.

Il liceo quadriennale è una proposta didattica. Se lo si vuole criticare si portino ragioni didattiche. Le rivendicazioni sindacali, per come la vedo io, non vanno portate sul tavolo delle riforme ma su quello della contrattazione.
Tornare in alto Andare in basso
elirpe



Messaggi : 559
Data d'iscrizione : 02.08.17

MessaggioTitolo: Re: Ravenna dice no.   Gio Nov 16, 2017 11:21 am

Il prestigio del docente non è certamente solo collegato allo stipendio ma alle concrete possibilità di svolgere un lavoro serio e professionale; diminuire di un anno la durata degli studi pretendendo lo svolgimento dello stesso programma con velleitarie compresenze per salvare i posti di lavoro (questo almeno stanno facendo le scuole che hanno introdotto le sperimentazione) è profondamente lesivo della nostra professionalità.

Dire che il quadriennale è una questione solo didattica e non anche sindacale è andare contro ai fatti.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Lenar_



Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 02.11.17

MessaggioTitolo: Re: Ravenna dice no.   Gio Nov 16, 2017 3:05 pm

elirpe ha scritto:

Il prestigio del docente non è certamente solo collegato allo stipendio

Dissento profondamente da questa tua opinione.

elirpe ha scritto:

ma alle concrete possibilità di svolgere un lavoro serio e professionale;

Su questo, invece, concordo. Ma si tratta di un aspetto che sarebbe consequenziale una volta raggiunto uno stipendio decente: una risorsa che costa poco si può anche sprecare. Una che ha un valore si cerca di usarla con attenzione. Con gli stipendi attuali il tempo/vita di un docente vale molto poco. Di conseguenza l'interesse per le condizioni al contorno in cui il docente opera è pari a quasi zero.

elirpe ha scritto:

diminuire di un anno la durata degli studi pretendendo lo svolgimento dello stesso programma

Concordo... il programma andrebbe tagliato. Personalmente eliminerei intere discipline.

elirpe ha scritto:

con velleitarie compresenze per salvare i posti di lavoro... è profondamente lesivo della nostra professionalità.

Sono d'accordo con te: pratica discutibilissima e spesso deleteria. Invece che pagare due docenti per fare il lavoro di uno sarebbe meglio pagarne decentemente uno.

Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 688
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: Ravenna dice no.   Gio Nov 16, 2017 3:24 pm

...perché notoriamente il vero grave problema della scuola superiore italiana sta nel fatto che i nostri studenti studiano TROPPO.

Per farli diventare veramente competitivi sul piano internazionale, bisogna assolutamente farli studiare un po' meno. Ce lo chiede l'Europa!
Tornare in alto Andare in basso
Popocatepetl



Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 04.11.17

MessaggioTitolo: Re: Ravenna dice no.   Gio Nov 16, 2017 3:49 pm

La nazieuropa delle lobby bancarie e finanziarie.
In effetti rispetto ai preparatissimi studenti orientali ,in un mondo globalizzato in cui si svendono storiche aziende a cinesi ed indiani, i nostri diplomati semi analfabeti saranno sicuramente competitivi
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 5913
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioTitolo: Re: Ravenna dice no.   Gio Nov 16, 2017 4:24 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
...perché notoriamente il vero grave problema della scuola superiore italiana sta nel fatto che i nostri studenti studiano TROPPO.


Non è che studiano troppo. E' che gli viene chiesto di studiare troppo.

Ho visto molte prove di matematica tedesche e francesi (parlo dei licei). Con i tedeschi siamo più o meno alla pari, praticamente non fanno gli integrali nè le equazioni differenziali, ma fanno più geometria analitica dello spazio e statistica-probabilità. Le prove francesi sono decisamente più abbordabili delle nostre, pochi calcoli.

Di quelle di fisica non è nemmeno il caso di parlarne: secondo quelli delle nostre simulazioni dovrebbero essere quasi laureati. In Germania e Francia lo studente sa benissimo che le prove conterranno determinati argomenti, presentati in un formato tradizionale.

Negli altri paesi studiano ancora meno.
Tornare in alto Andare in basso
Popocatepetl



Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 04.11.17

MessaggioTitolo: Re: Ravenna dice no.   Gio Nov 16, 2017 7:42 pm

..magari bisognerebbe confrontarsi con quelle che un tempo si definivano "le tigri ruggenti", come Corea, Cina, India. ..la competizione oggi e sempre più in futuro saranno loro,e non i Paesi della coccolosa Europa. .
Tornare in alto Andare in basso
michetta

avatar

Messaggi : 4960
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioTitolo: Re: Ravenna dice no.   Mar Nov 28, 2017 11:56 am

Anche Cosenza dice no (collegio docenti del liceo classico Gioacchino da Fiore)
Tornare in alto Andare in basso
elirpe



Messaggi : 559
Data d'iscrizione : 02.08.17

MessaggioTitolo: Re: Ravenna dice no.   Mar Nov 28, 2017 6:41 pm

michetta ha scritto:
Anche Cosenza dice no (collegio docenti del liceo classico Gioacchino da Fiore)

Molto bene, mi fa molto piacere che anche i colleghi cosentini abbiano espresso la loro netta contrarietà. Attendiamo altri aggiornamenti.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Paolo Santaniello



Messaggi : 2520
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Ravenna dice no.   Mer Nov 29, 2017 10:13 am

si può fare in una settimana da 5 giorni lo stesso che si fa in 6 giorni?
si può fare in un'"ora" da 50 minuti la stessa lezione che si fa in un'ora da 60 minuti?
si può fare in 4 anni lo stesso liceo che si fa in 5 anni?

Certo che si può! Anzi ciascuna di queste cose fa risparmiare molti soldi all'amministrazione.
E questo è il motivo per cui premono per cose del genere...
Quello che mi dà più fastidio è che cercano anche di convincerti che sono MIGLIORAMENTI, che la qualità dell'istruzione non ne risente, anzi la didattica migliora.
Ci posso stare che tu padrone provi a farmi fare lo stesso lavoro per meno paga, ma non che nel frattempo mi prendi pure in giro.
Tornare in alto Andare in basso
elirpe



Messaggi : 559
Data d'iscrizione : 02.08.17

MessaggioTitolo: Re: Ravenna dice no.   Mer Nov 29, 2017 8:30 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
si può fare in una settimana da 5 giorni lo stesso che si fa in 6 giorni?
si può fare in un'"ora" da 50 minuti la stessa lezione che si fa in un'ora da 60 minuti?
si può fare in 4 anni lo stesso liceo che si fa in 5 anni?

Certo che si può! Anzi ciascuna di queste cose fa risparmiare molti soldi all'amministrazione.
E questo è il motivo per cui premono per cose del genere...
Quello che mi dà più fastidio è che cercano anche di convincerti che sono MIGLIORAMENTI, che la qualità dell'istruzione non ne risente, anzi la didattica migliora.
Ci posso stare che tu padrone provi a farmi fare lo stesso lavoro per meno paga, ma non che nel frattempo mi prendi pure in giro.

Finchè ci sarà il netto no dei collegi docenti questa impostura verrà palesata come tale...
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
Ravenna dice no.
Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» buongiorno da Ravenna!!!
» La testa dice basta ma il cuore non vuole :-(
» Gesù gay, amava Giovanni: lo dice un testo Giordano
» Il 3D Dei Dialetti
» La chiesa e la rianimazione dei neonati prematuri

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: