Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?

Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
mar87



Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 12.10.17

MessaggioTitolo: Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?   Mer Nov 29, 2017 11:53 am

Buongiorno, non ho mai pensato di fare il docente, ma visto che non trovo lavoro, ho pensato di tenere aperta questa strada. Passiamo al problema: sono laureato in giurisprudenza, quindi la mia classe di concorso sarebbe diritto ed economia. Non ho sostenuto gli esami integrativi perchè ho letto che è la classe di concorso più in esubero. Ora se volessi partecipare al concorso per non abilitati, dovrei integrare gli esami (nel mio caso 54 crediti) e in più sostenere 24 crediti in materie pedagogiche? Anche se iniziassi a studiare ora non ce la farei mai a partecipare al concorso del 2018, ma vorrei sapere se ci saranno, nel concorso, dei posti per il sostegno, e quali requisiti ci vogliono per il sostegno? basterebbero i 24 cfu in materie pedagogiche?
Torna in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23837
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?   Mer Nov 29, 2017 5:28 pm

i requisiti richiesti per l'accesso alle prove di sostegno sono uguali.

in particolare senza l'integrazione degli esami utili per l'insegnamento, tale strada ti è preclusa da tutti i punti di vista

a questi si aggiungono i 24 CFU nelle discipline antropo – psico – pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche

Per alcune facoltà vi è la possibilità di poter far coincidere alcuni esami da recuperare con quelli dei 24 CFU, ma per giurisprudenza la vedo diffiicile

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Torna in alto Andare in basso
mar87



Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 12.10.17

MessaggioTitolo: Re: Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?   Gio Nov 30, 2017 10:05 am

ma io vorrei partecipare al concorso candidandomi solo per il sostegno, non mi interessa insegnare diritto, quindi sono costretto comunque ad integrare gli esami per la mia classe di concorso (diritto ed economia) anche se sono interessato solo al sostegno??
Torna in alto Andare in basso
arrubiu
Moderatore
Moderatore
avatar

Messaggi : 15784
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioTitolo: Re: Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?   Gio Nov 30, 2017 10:17 am

Sì. Il sostegno è un tipo di posto (almeno per ora..), non una classe di concorso. Devi avere i titoli di accesso per la tua cdc.
Torna in alto Andare in basso
mar87



Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 12.10.17

MessaggioTitolo: Re: Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?   Gio Nov 30, 2017 11:01 am

e quindi per partecipare al concorso devo integrare 78 crediti?? assurdo!
Torna in alto Andare in basso
arrubiu
Moderatore
Moderatore
avatar

Messaggi : 15784
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioTitolo: Re: Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?   Gio Nov 30, 2017 11:10 am

Assurdo? Devi avere i crediti per accedere alla tua classe di concorso. Non mi pare sia così assurdo.
Torna in alto Andare in basso
mar87



Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 12.10.17

MessaggioTitolo: Re: Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?   Gio Nov 30, 2017 1:11 pm

integrare 78 crediti non ti sembra assurdo? con una laurea in legge ho bisogno di fare 6 esami per poter accedere alla mia cdc, oltre a questi anche 24 cfu in materie pedagogiche? per cosa poi? visto che i supplenti di diritto ed economia non li chiamano da nessuna parte
Torna in alto Andare in basso
Nanna



Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 30.11.17

MessaggioTitolo: Re: Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?   Gio Nov 30, 2017 1:19 pm

Ciao, sono laureata triennale in Mediazione Linguistica, classe 3 (che mi sembra non rientri tra le lauree per accedere all'insegnamento) e specialistica in Lingue Straniere per la Comunicazione Internazionale (Classe 43/S). Ho due domande da fare: ho conseguito i crediti L-LIN01 necessari per accedere alle classi di concorso di mia competenza nel corso della triennale. Non possono essere considerati? Inoltre, ho conseguito soltanto 20 crediti di letteratura inglese e francese rispetto ai 24 richiesti. Posso quindi integrare i crediti che mi mancano con degli esami? Grazie!
Torna in alto Andare in basso
arrubiu
Moderatore
Moderatore
avatar

Messaggi : 15784
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioTitolo: Re: Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?   Gio Nov 30, 2017 1:40 pm

mar87 ha scritto:
integrare 78 crediti non ti sembra assurdo? con una laurea in legge ho bisogno di fare 6 esami per poter accedere alla mia cdc, oltre a questi anche 24 cfu in materie pedagogiche? per cosa poi? visto che i supplenti di diritto ed economia non li chiamano da nessuna parte
Non capisco cosa non ti sia chiaro.
TUTTI gli insegnanti per accedere al mondo della scuola devono avere dato gli esami richiesti per la propria classe di concorso, anche quelli di sostegno.
Ovviamente il fatto che non ci siano supplenze non c'entra niente coi requisiti di accesso.
Se vuoi insegnare, le regole sono queste, per tutti.

Sui 24 crediti il discorso è diverso, ma sono comunque accessori rispetto all'avere dato gli esami giusti per insegnare.
Io li ho dati quando ero iscritto all'università, altrimenti avrei dovuto integrarli.
Tu hai ritenuto di non darli e ora, se vuoi insegnare, ti tocca darli.
Cosa c'è di assurdo in tutto questo?
Torna in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23837
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?   Gio Nov 30, 2017 1:41 pm

mar87 ha scritto:
integrare 78 crediti non ti sembra assurdo? con una laurea in legge ho bisogno di fare 6 esami per poter accedere alla mia cdc, oltre a questi anche 24 cfu in materie pedagogiche? per cosa poi? visto che i supplenti di diritto ed economia non li chiamano da nessuna parte

se sai già di non lavorare perché ti arrovelli così tanto?!?
Torna in alto Andare in basso
Kuru-nee



Messaggi : 326
Data d'iscrizione : 27.07.17

MessaggioTitolo: Re: Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?   Gio Nov 30, 2017 5:07 pm

mar87 ha scritto:
integrare 78 crediti non ti sembra assurdo? con una laurea in legge ho bisogno di fare 6 esami per poter accedere alla mia cdc, oltre a questi anche 24 cfu in materie pedagogiche? per cosa poi? visto che i supplenti di diritto ed economia non li chiamano da nessuna parte

Non è assurdo che un laureato in legge debba superare l'esame di stato per diventare avvocato? Non è assurdo che un ingegnere debba fare altrettanto?

Mi sembra assurdo che un laureato in legge non voglia accettare dei requisiti richiesti dalla normativa, questo sì.

Tra l'altro, se non vuoi fare la fatica di integrare i crediti necessari puoi benissimo andare a fare un altro lavoro dove questi crediti non ti sono richiesti, visto che mi pare chiaro che per te fare l'insegnante è solo un ripiego. La scuola non ha bisogno di essere un ripiego mal sopportato.
Gli insegnanti di diritto non servono, hai detto bene, sono in esubero in quasi tutta Italia. Non sprecare il tuo tempo e i tuoi soldi e lascia spazio a chi ha voglia di prendersi i crediti richiesti e ha la passione di insegnare.
Torna in alto Andare in basso
Chanty



Messaggi : 53
Data d'iscrizione : 20.11.17

MessaggioTitolo: Re: Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?   Gio Nov 30, 2017 5:57 pm

Ad onor del vero, preciso che i laureati in giurisprudenza non possono integrare questi esami durante il percorso di laurea perché non sono previsti nel piano di studi, quindi anche chi ha in mente da subito di dedicarsi all'insegnamento si trova veramente penalizzato.
Personalmnete, ad esempio, non ho potuto tentare l'accesso all'ultimo tfa perchè non avevo ancora finito l'integrazione...che è stata davvero faticosa.
Torna in alto Andare in basso
Kuru-nee



Messaggi : 326
Data d'iscrizione : 27.07.17

MessaggioTitolo: Re: Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?   Gio Nov 30, 2017 7:17 pm

Dal momento che la classe di concorso è una delle più affollate evidentemente si riesce a integrare questi crediti, con maggiore o minore difficoltà. Anche altre facoltà potrebbero avere questo problema, ma se la normativa prevede dei requisiti non capisco come si possa dire che è assurdo e voler dare comunque il concorso per non abilitati senza volerli prendere.

Come se uno che volesse fare il cardiologo volesse studiare solo 6 anni e non prendere poi la specializzazione in cardiologia perché è faticoso.
Torna in alto Andare in basso
Chanty



Messaggi : 53
Data d'iscrizione : 20.11.17

MessaggioTitolo: Re: Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?   Gio Nov 30, 2017 7:26 pm

In realtà è una delle più affollate semplicemente perché in passato non era prevista alcuna integrazione, successivamente è stata prevista una parziale integrazione (mi pare circa 2 esami) e solo dopo ancora, è stata ulteriormente estesa. Pertanto molte delle persone che attualmente affollano la cdc non hanno mai sostenuto alcun esame integrativo.
Se vuoi strumentalizzare l'aggettivo faticoso, fai pure, ma mi sembra piuttosto chiaro che l'accesso all'insegnamento per questa cdc è stato reso molto ostico, con una evidente discriminazione rispetto a tante altre classi di concorso.
Torna in alto Andare in basso
mar87



Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 12.10.17

MessaggioTitolo: Re: Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?   Gio Nov 30, 2017 8:12 pm

ma come vi permettete di esprimere giudizi?? la cdc di diritto ed economia è la più satura e questo non lo dico io...durante il percorso universitario, tra gli esami opzionali non potevamo scegliere quelli necessari per l'insegnamento perché non sono esami della facoltà di giurisprudenza. Con quasi tutte le altre facoltà si accede direttamente all'insegnamento, senza integrare esami, e si riescono a ricevere convocazioni, perchè ancora ci sono possibilità per alcune cdc. Ma avete idea di cosa significa avere una laurea in giurisprudenza nel 2017? significa avere zero opportunità, essere esclusi da tutto, anche dal mondo della scuola. Persino con scienze motorie si riescono a ricevere supplenze ma con diritto da quello che sento dire non c'è speranza. Inoltre, che mi piaccia o no insegnare è affare mio. Si lavora per vivere
Torna in alto Andare in basso
Chanty



Messaggi : 53
Data d'iscrizione : 20.11.17

MessaggioTitolo: Re: Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?   Gio Nov 30, 2017 8:24 pm

Confermo e sottoscrivo quanto detto da mar87, precisando infatti che anche nelle famigerate province del Nord in questa cdc non arrivano proprio a chiamare dalla terza fascia. E' desolante ricevere raffiche di insulti e pregiudizi da chi pontifica dall'alto di una cdc fortunata.
Siamo in un'epoca storica ipercompetitiva, eppure vediamo continuamente entrare nel mondo della scuola persone che rispolverano diplomi conseguiti nell'epoca giurassica e noi, nel contempo, non possiamo neanche permetterci il lusso di criticare un sistema allo sbando senza ricevere la lezioncina moralistica di turno.
Torna in alto Andare in basso
Mairu

avatar

Messaggi : 411
Data d'iscrizione : 14.03.16

MessaggioTitolo: Re: Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?   Gio Nov 30, 2017 9:48 pm

Non voglio suscitare polemiche, ma a me sembra chiaro che il percorso per insegnare le discipline giuridico-economiche sia stato reso più ostico proprio perché la classe di concorso è satura oltre ogni limite. Così la gente è scoraggiata a tentare l'accesso all'insegnamento per questa materia, scegliendo già in partenza una facoltà che non sia giurisprudenza.
Possiamo anche ritenere che tutto ciò sia sbagliato, ma perché ci si lamenta sempre se il percorso per l'accesso all'insegnamento è ostico, mentre non si dice nulla per la difficoltà del percorso per altre professioni, come ad esempio l'avvocato? Perché ti sembra assurdo che per insegnare tu debba integrare esami per 54 cfu (mi fido di ciò che dici, perché non ho fatto il conto preciso), che è circa un anno di studio in più, mentre non ti lamenti che per andare a fare l'avvocato ti viene richiesto di fare quasi due anni di tirocinio presso lo studio di un avvocato, dopo aver conseguito la laurea in giurisprudenza?
Non mi sembra che il secondo percorso sia più lineare del primo, anzi.
A mio parere, tu ritieni l'insegnamento un mestiere di livello inferiore, quindi non ti sembra giusto che ti venga richiesta tanta fatica per essere insegnante, mentre questo discorso non vale, secondo il tuo ragionamento, per l'avvocato.

Il paragone con gli altri corsi di laurea non è proprio corretto, secondo il mio punto di vista. Mi sembra di capire che la maggior parte dei cfu che dovete integrare sia di materie economiche, piuttosto che giuridiche, o sbaglio? Il corso in giurisprudenza è troppo sbilanciato verso queste ultime e quindi da solo non è bastevole per poter insegnare diritto ed economia. O si istituisce un nuovo corso di laurea che prepari per l'insegnamento sia delle discipline giuridiche che economiche (che quindi non sarà idoneo per fare, per esempio, l'avvocato), oppure si integra successivamente, non vedo altre soluzioni.
Invece la laurea in scienze motorie fornisce già di per sé la preparazione necessaria per insegnare, quindi mi pare ovvio che non si debba integrare nulla o quasi, così come avviene per filosofia, lettere, lingue e letteratura, scienze della formazione primaria, ecc. Questi percorsi universitari sono quasi totalmente tagliati sulla professione dell'insegnamento, giurisprudenza no.

Che ti piaccia o no insegnare è affare tuo, ma è anche affare tuo avere i crediti richiesti per legge per poter insegnare, se vorrai campare di questo. Arrenditi all'evidenza e comincia a studiare, altrimenti buttati verso un altro settore, non ho altri consigli da darti.
Torna in alto Andare in basso
Mairu

avatar

Messaggi : 411
Data d'iscrizione : 14.03.16

MessaggioTitolo: Re: Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?   Gio Nov 30, 2017 10:06 pm

Chanty ha scritto:
Confermo e sottoscrivo quanto detto da mar87, precisando infatti che anche nelle famigerate province del Nord in questa cdc non arrivano proprio a chiamare dalla terza fascia. E' desolante ricevere raffiche di insulti e pregiudizi da chi pontifica dall'alto di una cdc fortunata.
Siamo in un'epoca storica ipercompetitiva, eppure vediamo continuamente entrare nel mondo della scuola persone che rispolverano diplomi conseguiti nell'epoca giurassica e noi, nel contempo, non possiamo neanche permetterci il lusso di criticare un sistema allo sbando senza ricevere la lezioncina moralistica di turno.

Io non ho letto tutta questa raffica di insulti, se permetti, è un peccato che tu e mar87 abbiate interpretato in questo modo le repliche che altri utenti del forum vi hanno fatto.
Chi è nelle cdc fortunate ha scelto il percorso di studi con un po' di criterio, analizzando con obiettività la situazione lavorativa che il mondo della scuola offre. Chi ha scelto uno sbocco lavorativo in una cdc iper-satura (da anni) penso che un po' sia stato la causa del suo male. Capisco che uno possa avere una passione, ma quando si sceglie un percorso di studi bisognerebbe farlo nell'ottica di un possibile sbocco lavorativo.
Detto questo, io sono la prima a ritenere che il diritto sia una materia importante e che dovrebbe trovare un po' più di spazio nella scuola secondaria di secondo grado, ma non certo per assumere le persone che ora non trovano altro lavoro. La scuola non può essere un ammortizzatore sociale per chi ha fatto una scelta poco lungimirante al momento di iscriversi all'università.



Torna in alto Andare in basso
Chanty



Messaggi : 53
Data d'iscrizione : 20.11.17

MessaggioTitolo: Re: Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?   Gio Nov 30, 2017 10:15 pm

Oggi la nostra facoltà viene continuamente denigrata e declassata, pur mantenendo un percorso di studi altamente complesso e prevedendo nel suo iter già diversi esami di economia.Se non avete conoscenze in merito all'argomento, non capisco perchè vi affrettate a dare giudizi ed esprimere commenti.
Siamo in forum dove si discute in materia di insegnamento, cosa c'entra poi la difficoltà di accesso alla professione forense?
Credo che a furia di fare un calderone di argomenti si perda il fulcro della discussione.
Per quanto riguarda la tematica "ammortizzatore sociale" preferirei utilizzarla in altri ambiti, cito a titolo di esempio l'accesso all'insegnamento dei diplomati magistrali che per anni hanno svolto lavori ben distanti dall'insegnamento.
Ah già.
Loro stati lungimiranti.
Direi quasi maghi!
Torna in alto Andare in basso
Kuru-nee



Messaggi : 326
Data d'iscrizione : 27.07.17

MessaggioTitolo: Re: Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?   Gio Nov 30, 2017 10:33 pm

C'entra che siccome non trovate lavoro nel vostro ambito allora vi volete buttare sull'insagnamento pretendendo di non fare nessuna fatica per andare ad insegnare. Perché la stessa arroganza con cui volete per forza insegnare non la spendete per pretendere di fare gli avvocati e i magistrati?
Si discute di insegnamento e per insegnare la legge prevede dei requisiti. Punto. Non ci vedo niente di assurdo.
Se volete andare ad insegnare perché non trovate lavoro sappiate che non troverete lavoro nemmeno come insegnanti o dovrete aspettare anni molto probabilmente finendo chissà dove. Per cui se è questo il motivo per il quale volete tentare lasciate perdere, è il consiglio e l'augurio più grosso che posso darvi.

Io amo la scuola e spero con tutto il cuore che chi ci entrerà non avrà l'approccio che state mostrando voi.

Sul fatto dei diplomati magistrali sono più che d'accordo, ma non significa che voi abbiate ragione.
Perché uno viene graziato non vuol dire che tutti abbiano diritto di ricevere grazie.
Torna in alto Andare in basso
Mairu

avatar

Messaggi : 411
Data d'iscrizione : 14.03.16

MessaggioTitolo: Re: Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?   Gio Nov 30, 2017 11:01 pm

Chanty ha scritto:
Oggi la nostra facoltà viene continuamente denigrata e declassata, pur mantenendo un percorso di studi altamente complesso e prevedendo nel suo iter già diversi esami di economia.Se non avete conoscenze  in merito all'argomento, non capisco perchè vi affrettate a dare giudizi ed esprimere commenti.
Siamo in forum dove si discute in materia di insegnamento, cosa c'entra poi la difficoltà di accesso alla professione forense?
Credo che a furia di fare un calderone di argomenti si perda il fulcro della discussione.
Per quanto riguarda la tematica "ammortizzatore sociale" preferirei utilizzarla in altri ambiti, cito a titolo di esempio l'accesso all'insegnamento dei diplomati magistrali che per anni hanno svolto lavori ben distanti dall'insegnamento.
Ah già.
Loro stati lungimiranti.
Direi quasi maghi!

Che il percorso sia altamente complesso non vuol dire che sia il percorso adatto per insegnare. La laurea in medicina prevede un percorso complesso, ma con questo titolo non so se ci sono cdc in cui si possa insegnare. Avrete dato tanti esami di economia, ma tu hai la presunzione di dire che questi sono sufficienti per insegnare economia se il legislatore ti dice che non lo sono?
Quello che in molti non hanno capito è che non serve il titolo più complesso per insegnare, ma il titolo giusto. Giurisprudenza da solo non è il titolo giusto. Con gli esami da integrare sì.
Il paragone con l'avvocato mi è venuto spontaneo, visto che mar87 dice di essersi buttato sull'insegnamento perché non trova altro lavoro, ma non gli sta bene che questo percorso sia troppo ostico, mentre non dice nulla di altri percorsi altrettanto ostici per svolgere altri mestieri che lui preferirebbe ma per cui non ci sono opportunità.

Sui diplomati magistrali caschi male, visto che io sono una laureata in sfp, e ho dovuto studiare 4 anni in più e dare un concorso per entrare in ruolo, a differenza di tanti diplomati che senza laurea e senza concorso entrano in ruolo lo stesso e prendono il mio stesso stipendio. Anzi, visto che tanti di questi sono molto impreparati, mi è capitato di dovermi sobbarcare il lavoro dei colleghi impreparati, perché sennò poi ci rimettono i bambini. Con me tocchi proprio un nervo scoperto, lasciamo stare.
Questa gente non è stata lungimirante, gli è stata data una ingiusta occasione che è stata accalappiata al volo, con forte disagio per la scuola.
Resta però il fatto che i diplomati vengono assunti perché il posto c'è, i laureati in sfp non bastano nemmeno per i ruoli, figuriamoci per le supplenze. Al Nord per la primaria e per il sostegno, per le supplenze brevi (di qualche giorno/settimana) chiamano anche persone che non hanno il titolo per insegnare, ovvio che prima chiamano i diplomati magistrali, che almeno un titolo lo possiedono, anche se, a mio parere, "scaduto" e insufficiente per svolgere bene il mestiere.
Per i laureati in giurisprudenza, invece, il posto non c'è, da anni e anni, e non possiamo creare ancora più posti di quelli che sono stati creati con la 107 (con enormi disagi per la scuola) per assumere persone che non sanno che farsene di una laurea complessa come la vostra ma con cui non trovate lavoro (qui cito mar87, sono parole sue). Altrimenti la scuola sarebbe un ammortizzatore sociale.
Ripeto che sono d'accordo sul dare più spazio alla vostra materia alla secondaria, ma i docenti di diritto assunti con la 107 sono già troppi anche ampliando l'organico. Chi sceglie di studiare legge per andare ad insegnare secondo me è sprovveduto, se poi pretende di avere un lavoro nella scuola perché ormai la laurea l'ha presa e non sa che farsene diventa arrogante e non può certo aspettarsi di avere la comprensione di chi ha scelto di lavorare in una cdc che offre maggiori opportunià.
Torna in alto Andare in basso
Chanty



Messaggi : 53
Data d'iscrizione : 20.11.17

MessaggioTitolo: Re: Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?   Gio Nov 30, 2017 11:27 pm


Personalmente vorrei dedicarmi all'insegnamento perchè mi piacerebbe fare un lavoro in cui posso essere utile agli altri e magari contribuire a rendere il mondo migliore. Per questo motivo mi dispiace ritrovarmi impossibilitata ad accedere all'insegnamento, perché pur avendo integrato gli esami non avrò mai la possibilità di mettere piede in classe per una supplenza.
Poi a me sembrano arroganti le persone che si affrettano a dare giudizi sulla presunta "giustizia" degli esami integrativi (senza cognizione in merito alla loro quantità, ai cfu, all'impossibilità di modificare il piano di studi durante la laurea)o quanti sbeffeggiano l'idea (altro trhead) di una introduzione di maggiore ore di diritto per un percorso di educazione civica, o ancora il fatto che sia ritenuto comunemente "giusto" che le nuove leve non possano lavorare perché si è dato già accesso in passato ad altri laureati in giurisprudenza.
Nel metodo di funzionamento della scuola io sto vedendo una serie infinita di storture e, nel mio piccolo, non posso che criticare tali ingiustizie e auspicare riforme migliorative.
Mi dispiace se sono sembrata arrogante, ma penso che il rispetto debba essere reciproco.

Torna in alto Andare in basso
Annaangelaelvira



Messaggi : 117
Data d'iscrizione : 03.09.15

MessaggioTitolo: Re: Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?   Gio Nov 30, 2017 11:28 pm

Probabilmente, con una laurea in giurisprudenza, sarebbe meglio tentare il concorso per DSGA, ruolo per cui tale laurea è titolo richiesto
Torna in alto Andare in basso
mar87



Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 12.10.17

MessaggioTitolo: Re: Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?   Ven Dic 01, 2017 10:56 am

non ho mai detto che l'insegnamento è un percorso di serie B, certo non è stata la prima idea che mi è venuta in mente dopo la laurea. La mia rabbia (e non arroganza) deriva dal fatto che con qualsiasi altra laurea si accede all'insegnamento, per noi giuristi la strada è sempre più dura per limitatissime reali opportunità. Io sono già abilitato alla professione di avvocato ma non possono nemmeno iscrivermi all'albo perché con la riforma del 2012 siamo costretti a pagare i contributi alla Cassa forense pur dichiarando reddito zero!!! avete capito bene dichiarando zero come reddito. Ho già perso soldi e tempo per un percorso che non mi ha portato a nulla. A 19 anni si pensava che giurisprudenza offrisse un po'meno lavoro come lettere, come lingue, invece non è così....giurisprudenza è molto meno richiesta di lettere e lingue dove almeno nella scuola si riesce a lavorare. Sapete poi quanti laureati in lettere e lingue fanno i professori solo per ripiego?
Torna in alto Andare in basso
arrubiu
Moderatore
Moderatore
avatar

Messaggi : 15784
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioTitolo: Re: Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?   Ven Dic 01, 2017 11:30 am

Ci sono molte lauree che non danno alcun titolo per insegnare se non si danno specifici esami non obbligatori. Non è una esclusiva di giurisprudenza.
Torna in alto Andare in basso
 
Concorso docenti non abilitati per sostegno , consigli?
Torna in alto 
Pagina 1 di 4Vai alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Prima supplenza sostegno consigli
» docenti sostegno terza fascia di istituto (ADSS)... chi sono?
» FIT sostegno - abilitati su materia ma senza specializzazione sul sostegno

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Concorso docenti-
Vai verso: