Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 come si concilia l'autonomia del docente garantita dalla costituzione, con gli organi collegiali?

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
marco zambon



Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 30.05.14

MessaggioTitolo: come si concilia l'autonomia del docente garantita dalla costituzione, con gli organi collegiali?   Mer Dic 13, 2017 6:00 pm

Promemoria primo messaggio :

La domanda forse appare un pò provocatoria ma è del tutto seria. Si potrebbe approfondire un poco cosa dicono le leggi e le varie circolari al riguardo?
A me sembra che l'esistenza stessa di consigli di classe, dipartimenti e collegi docenti, che cambiano voti di scrutinio, impongono criteri uniformi di valutazione e didattici, annulli completamente ogni libertà del docente.
Non ho approfondito la cosa, ma ho la sensazione che a livello legislativo la situazione sia molto confusa e contradditoria. qualcuno di esperto può citare gli estremi ed i concetti salienti della questione ?
Grazie
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Popocatepetl



Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 04.11.17

MessaggioTitolo: Re: come si concilia l'autonomia del docente garantita dalla costituzione, con gli organi collegiali?   Ven Dic 15, 2017 2:31 pm

Diciamo che stiamo dicendo circa la stessa cosa. La votazione è RAZIONALE E DOCUMENTATA. Nessun insegnante può mettere 3 o 4 così. .a cavolo,solo perché l alunno è antipatico. Quindi un 3 o 4 a fine anno è risultato di una situazione PROLUNGATA E CRONICA DI GRAVI CARENZE,non sanate nemmeno con tutti i recuperi, gli sportelli,gli aiutini che ogni insegnante si prodiga a fornire. Eppure,in un secondo tutto scompare con le dita alzate
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1708
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: come si concilia l'autonomia del docente garantita dalla costituzione, con gli organi collegiali?   Sab Dic 16, 2017 10:03 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
In sede di scrutinio:
Il consiglio di classe non cambia nessun voto, il consiglio di classe ATTRIBUISCE il voto, a maggioranza.
Quella del docente è solo una PROPOSTA DI VOTO, che il consiglio può accettare o respingere, votando.

In sede di programmazione:
La programmazione e i criteri di valutazione vengono decisi in sede collegiale (collegio docenti e sue articolazioni), non annullando la libertà individuale del docente ma esprimendola e conciliandola con quella degli altri docenti. Laddove l'opzione didattica di un singolo docente o di un gruppo fosse totalmente diversa da quella della maggioranza, hanno diritto a far mettere a verbale la propria opzione didattica di minoranza e quindi viene sostanzialmente fatta salva la libertà costituzionale d'insegnamento che in tal modo si esprime sia a livello individuale sia a livello collettivo.

A tal proposito ho trovato su Internet un interessantissimo articolo il cui autore, un " riformatore" degno del compagno Ichino, propone una " deindividualizzazione" della libertà di insegnamento, che, a suo dire ,dovrebbe essere appannaggio della singola scuola.Se consideriamo l' indole pavida  di molti docenti ,cio' significherebbe
dare al ds quel potere didattico che la legge 107 avrebbe dovuto attribuirgli nelle intenzioni dei suoi callidi autori.Comunque , anche nei casi , rari, di organi collegiali non proni ai diktat dirigenziali, vorrei sottolineare  che la liberta' d' insegnamento o e' individuale o non e'.
Tornare in alto Andare in basso
Popocatepetl



Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 04.11.17

MessaggioTitolo: Re: come si concilia l'autonomia del docente garantita dalla costituzione, con gli organi collegiali?   Sab Dic 16, 2017 10:51 pm

E allora faremo volentieri a meno di leggere le baggianate di questo "riformatore ".
La scuola è da anni sotto attacco. I docenti "seri" che non cedono ai compromessi turpi della buona scuola sono come i giornalisti asserragliati nell hotel Bristol di sarajevo in quel periodo terribile.
Come difendersi dunque dai cecchini e mortai della buona scuola? Boicottando, ignorando ed emarginando qualsiasi "esperto " che si lanci in queste tragicomiche proposte di "riforma" della scuola.
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1708
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: come si concilia l'autonomia del docente garantita dalla costituzione, con gli organi collegiali?   Sab Dic 16, 2017 10:56 pm

Vorrei d' altronde ribadire che il concetto di libertà di insegnamento non va travisato.L' insegnante deve necessariamente tenere conto di ciò che la comunità scientifica dell' orbe terracqueo ritiene vero o probabile.Se uno insegna scienze naturali non puo' legittimamente sostenere posizioni creazionistr, ne' , da antisemita, liquidare la teoria della relatività come un' elucubrazione ebraica al pari  marxismo e psicanalisi, mostruosita' subodorate per confondere le ingenue menti dei gentili (gentili mica
tanto).Passando alla materie umanistiche,io posso considerare mio cognato un grandissimo romanziere,ma non mi e' lecito far studiare al liceo le sue opere al posto de " I promessi sposi".Magari i posteri mi daranno ragione,  ma al momento devo attenermi al canone letterario vigente e recepito dalle indicazioni ministeriali.il compito " didattico" del Dirigente e' appunto quello di vigilare su questi travisamenti. " Caro professore, i suoi allievi mi dicono che lei  insegna solo storia della letteratura
latina e non li fa mai tradurrre". "E' vero, ma sa, trovo questi esercizi un po' noiosi". "Capisco,peccato
che uno degli obiettivi previsti dall'insegnamento di questa disciplina consiste nel mettere gli studenti nelle condizioni di poter leggere e comprendere un testo in latino'.
Tornare in alto Andare in basso
 
come si concilia l'autonomia del docente garantita dalla costituzione, con gli organi collegiali?
Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Vai alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» Radiato dalla Magistratura il giudice Luigi Tosti.
» passaggio dalla culla al lettino
» Rita Dalla Chiesa, Mediaset e la mafia
» Corso 200 ore riconosciuto dalla regione Lazio
» Milano - seminario "Dalla dipendenza affettiva alla libertà in amore"

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: