Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Uno Stato caritatevole

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Popocatepetl



Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 04.11.17

MessaggioTitolo: Uno Stato caritatevole    Gio Gen 11, 2018 5:39 pm

https://m.orizzontescuola.it/fit-anief-solo-1-docente-10-sara-assunto-partecipanti-lavoreranno-quasi-gratis-due-anni/
Per i primi due anni il disperato percepirà un panino al giorno, meno di un assegno di disoccupazione,meno di un alunno medio italiano (che tra ricariche ,paghetta e serate sicuramente da ragazzino guadagnerà molto piu del suo insegnante,)molto meno di chi lava i vetri al semaforo,che le sue 40-50 euro al giorno le porta a casa.
Ovviamente il tutto dopo una laurea,crediti fuffa ed aver superato un concorso!!!
Ditemi DOVE NEL MONDO,una roba del genere..
Vorrei conoscere un kamikaze che si presterà a questa UMILIAZIONE PUBBLICA di tre anni,il tutto poi con alta probabilità di rimanere precario. .
Stavo pensando che nel medioevo i flagellanti si trattavano sicuramente meglio..
Manca solo la gogna pubblica nel cortile della scuola con i ragazzi che ti lanciano bottigliette e ti tirano calci e poi siamo al completo. .
Torna in alto Andare in basso
Popocatepetl



Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 04.11.17

MessaggioTitolo: Re: Uno Stato caritatevole    Gio Gen 11, 2018 5:53 pm

Durante il fit ,il ds entrerà in aula e chiederà inoltre al porello:"se suona il telefono,deve dire che il dottor thomas non è in sede"."mi attivi la telescrivente col Q". "Zufolando nell avvisatore acustico lei mi attiva un circuito y di rigore "."luce verde,luce rossa" .."Piripiripi.."
Torna in alto Andare in basso
herman il lattoniere



Messaggi : 375
Data d'iscrizione : 15.11.17

MessaggioTitolo: Re: Uno Stato caritatevole    Gio Gen 11, 2018 6:01 pm

Sono convinto che di fronte a una misura palesemente inaccettabile piano piano le cose verranno aggiustate. Secondo me, a naso, prima o poi diranno che il rimborso da 400 euro al mese è solo per il primo anno del FIT, quello formativo con tutti i corsi, e che comunque sarà una situazione migliore di quella provata da chi si è pagato con 2000-3000 euro l'anno di TFA. Sempre secondo me al secondo anno ci sarà una retribuzione maggiore legata alle supplenze e al terzo lo stipendio pieno al pari dell'attuale anno di prova.
Torna in alto Andare in basso
Online
Popocatepetl



Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 04.11.17

MessaggioTitolo: Re: Uno Stato caritatevole    Gio Gen 11, 2018 6:23 pm

Se facevi il tfa, nulla ti impediva,come molti conosco, di avere una bella supplenza completa di 18-20 ore al 30 giugno..
Ne spendevi 3000,ma da settembre a giugno ne guadagnavi 13-14000....
Torna in alto Andare in basso
Lenar_



Messaggi : 76
Data d'iscrizione : 02.11.17

MessaggioTitolo: Re: Uno Stato caritatevole    Gio Gen 11, 2018 7:09 pm

Popocatepetl ha scritto:
https://m.orizzontescuola.it/fit-anief-solo-1-docente-10-sara-assunto-partecipanti-lavoreranno-quasi-gratis-due-anni/
Per i primi due anni il disperato percepirà un panino al giorno, meno di un assegno di disoccupazione,meno di un alunno medio italiano (che tra ricariche ,paghetta e serate sicuramente da ragazzino guadagnerà molto piu del suo insegnante,)molto meno di chi lava i vetri al semaforo,che le sue 40-50 euro al giorno le porta a casa.

A parte il fatto che vorrei capire quali autorevoli indagini hai condotto per pervenire al dato dei 40-50 euro giornalieri del lavavetri... ma non mi pare affatto scandaloso, per un ragazzo ancora in formazione, percepire, per un anno 400 euro al mese di rimborso spese.

Quanto percepisce, mediamente, un praticante legale?
Quanto percepisce, mediamente, un ragazzo che entra come apprendista in uno studio?

Il FIT è un percorso pensato per i neo-laureati. Per chi ha il servizio o è già abilitato sono previsti dei concorsi riservati...
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1913
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Uno Stato caritatevole    Gio Gen 11, 2018 7:20 pm

herman il lattoniere ha scritto:
Sono convinto che di fronte a una misura palesemente inaccettabile piano piano le cose verranno aggiustate. Secondo me, a naso, prima o poi diranno che il rimborso da 400 euro al mese è solo per il primo anno del FIT, quello formativo con tutti i corsi, e che comunque sarà una situazione migliore di quella provata da chi si è pagato con 2000-3000 euro l'anno di TFA. Sempre secondo me al secondo anno ci sarà una retribuzione maggiore legata alle supplenze e al terzo lo stipendio pieno al pari dell'attuale anno di prova.

Ma si', tutto va bene madama la marchesa.
Torna in alto Andare in basso
vinco



Messaggi : 287
Data d'iscrizione : 09.06.14

MessaggioTitolo: Re: Uno Stato caritatevole    Gio Gen 11, 2018 7:21 pm

Mi dispiace ma questo modo di ragionare è totalmente sbagliato, non è giusto lo sfruttamento che viene praticato negli studi professionali ed è ancora più scandaloso che questo modello venga applicato nel pubblico.

Torna in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 3341
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: Uno Stato caritatevole    Gio Gen 11, 2018 7:23 pm

Non so il tfa ma io, durante la ssis, non sono riuscita a lavorare: non avrei potuto insegnare nella mia città e, all'uscita, prendere il treno per andare in un'altra città, studiare per gli esami, preparare le lezioni e correggere le verifiche. Il tutto per due anni.
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 2142
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

MessaggioTitolo: Re: Uno Stato caritatevole    Gio Gen 11, 2018 8:08 pm

Popocatepetl ha scritto:
Se facevi il tfa, nulla ti impediva,come molti conosco, di avere una bella supplenza completa di 18-20 ore al 30 giugno..
....
Era meglio quando si stava peggio:)
Scherzi a parte, penso che sia stato un errore eliminare tout court il vecchio sistema di abilitazione (tfa/ssis), anche se decisamente da riformare.
Torna in alto Andare in basso
annari



Messaggi : 1338
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioTitolo: Re: Uno Stato caritatevole    Gio Gen 11, 2018 8:41 pm

chicca70 ha scritto:
Non so il tfa ma io, durante la ssis, non sono riuscita a lavorare: non avrei potuto insegnare nella mia città e, all'uscita, prendere il treno per andare in un'altra città, studiare per gli esami, preparare le lezioni e correggere le verifiche. Il tutto per due anni.

con una cattedra di 18 h. forse sarebbe stato effettivamente molto difficile conciliare gli impegni della ssis e gli spostamenti in treno, quindi comprendo benissimo.
Io sono riuscita a farlo, in entrambi gli anni, (treno compreso) perché avevo accettato un piccolo spezzone orario.
Torna in alto Andare in basso
herman il lattoniere



Messaggi : 375
Data d'iscrizione : 15.11.17

MessaggioTitolo: Re: Uno Stato caritatevole    Gio Gen 11, 2018 8:52 pm

veramente io sostengo/credo/spero che le parti più inaccettabili del FIT verranno rimosse.
TFA forse si fa con 18h di sostegno, con 18 su materia mi pare difficile.
Torna in alto Andare in basso
Online
Popocatepetl



Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 04.11.17

MessaggioTitolo: Re: Uno Stato caritatevole    Gio Gen 11, 2018 9:24 pm

Il paragone con il praticante legale o ingegnere o architetto non regge.
Il neolaureato in legge o ingegneria che fa pratica in uno studio sta seguendo un percorso che lo porterà al superamento della esame di stato e all esercizio della libera professione,non a diventare un dipendente statale.
Sacrificarsi per poi diventare avvocato,o ingegnere consulente ha un senso nella misura in cui si prevede poi un guadagno pari ad almeno 3-4-5 o poi volte un docente di ruolo nella scuola pubblica.
Secondo, definire un 26 enne laureato un "ragazzo in fase di formazione ",manco fosse un 16 enne apprendista in officina, lo trovo piuttosto ridicolo. Ti laurei a 26,per tre anni lo Stato ti dà la elemosina e sei costretto a farti pagare tutto dai tuoi genitori,manco fossi un adolescente. In quella fascia di età dovresti iniziare a pensare a fare un figlio,altroché 400 euro al mese.
Infine, dici che i lavavetri al semaforo non si fanno 40-50 euro al giorno? Anche di più. .
In una giornata pensi che non racimolino 50 monetine da un euro? Conta un rosso ogni 2 minuti circa. ...A VOGLIA!
tutto esentasse.
Insomma,se il tutto sarà confermato, io piuttosto la legione straniera o lo scudo umano in Siria
Torna in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 3044
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Uno Stato caritatevole    Gio Gen 11, 2018 10:12 pm

e chi lo dice che a ogni semaforo rosso gli automobilisti sganciano monetine? Io ho sempre visto più quelli che fanno di no con la manina, piuttosto scocciati, e meno quelli generosi che aprono il finestrino.
Semmai, direi che il lavavetri non ha ambizioni di trovarsi casa o farsi famiglia, e vive magari con una decina di amici in un bilocale.
Torna in alto Andare in basso
Kuru-nee



Messaggi : 335
Data d'iscrizione : 27.07.17

MessaggioTitolo: Re: Uno Stato caritatevole    Gio Gen 11, 2018 10:31 pm

Popocatepetl ha scritto:
Il paragone con il praticante legale o ingegnere o architetto non regge.
Il neolaureato in legge o ingegneria che fa pratica in uno studio sta seguendo un percorso che lo porterà al superamento della esame di stato e all esercizio della libera professione,non a diventare un dipendente statale.
Sacrificarsi per poi diventare avvocato,o ingegnere consulente  ha un senso nella misura in cui si prevede poi un guadagno pari ad almeno 3-4-5 o poi volte un docente di ruolo nella scuola pubblica.
Secondo, definire un 26 enne laureato un "ragazzo in fase di formazione ",manco fosse un 16 enne apprendista in officina, lo trovo piuttosto ridicolo. Ti laurei a 26,per tre anni lo Stato ti dà la elemosina e sei costretto a farti pagare tutto dai tuoi genitori,manco fossi un adolescente. In quella fascia di età dovresti iniziare a pensare a fare un figlio,altroché 400 euro al mese.

Perché a 26? Non si possono fare 2 anni di Fit pagati poco, ma si possono chiedere i soldi a babbo e mamma per laurearsi 2 anni dopo del previsto?
E comunque se il 26enne fa il praticante dei mestieri suddetti e si fa mantenere, anziché pensare a fare un figlio, va bene , mentre se il 26enne fa il tirocinante Fit e si fa mantenere allora non va bene? Un avvocato prende 3-4-5 volte di più? Forse 20-30 anni fa o se sei il figlio di uno che ha già uno studio avviato. Una mia parente, avvocato, ha 40 anni, forse oggi prende quanto me che di anni ne ho 26, dopo anni di sfruttamento in uno studio legale che le dava sì e no un rimborso spese per gli spostamenti.
Che 400 euro siano pochi è verissimo, ma se poi a 27/28 anni uno riesce a prendersi uno stipendio assicurato a vita (seppure non alto), boh, credo che per parecchi potrebbe valere la pena, soprattutto per chi avrebbe come alternativa contratti di 6 mesi come stagista a 500 euro o poco più o, ancora peggio, la disoccupazione, come accade a molti dei miei coetanei 26enni laureati.
Torna in alto Andare in basso
Lenar_



Messaggi : 76
Data d'iscrizione : 02.11.17

MessaggioTitolo: Re: Uno Stato caritatevole    Ven Gen 12, 2018 12:43 am

Popocatepetl ha scritto:
Il paragone con il praticante legale o ingegnere o architetto non regge.
Il neolaureato in legge o ingegneria che fa pratica in uno studio sta seguendo un percorso che lo porterà al superamento della esame di stato e all esercizio della libera professione,non a diventare un dipendente statale.
Sacrificarsi per poi diventare avvocato,o ingegnere consulente  ha un senso nella misura in cui si prevede poi un guadagno pari ad almeno 3-4-5 o poi volte un docente di ruolo nella scuola pubblica.
Secondo, definire un 26 enne laureato un "ragazzo in fase di formazione ",manco fosse un 16 enne apprendista in officina, lo trovo piuttosto ridicolo. Ti laurei a 26,per tre anni lo Stato ti dà la elemosina e sei costretto a farti pagare tutto dai tuoi genitori,manco fossi un adolescente. In quella fascia di età dovresti iniziare a pensare a fare un figlio,altroché 400 euro al mese.

400 euro al mese non sono rose e fiori ma per un neo-laureato in formazione mi paiono sufficienti.

E non so parla di 400 euro al mese per tre anni. I 400 euro al mese sono solo il primo anno. Dal secondo il tirocinante viene pagato per le supplenze che fa quindi prende poco meno di un insegnante di ruolo. Al terzo anno, poi, ha praticamente assicurata la cattedra piena.

Non mi pare un trattamento schiavistico...
Torna in alto Andare in basso
 
Uno Stato caritatevole
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Mario Balotelli, l'eroe del giorno è stato un bambino abbandonato
» per chi è stato all'Eugin
» Ateismo di Stato
» Esami vari per stato di malessere
» Inserimento al nido e mio stato d'animo

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Vai verso: