Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 da percorso B a percorso A

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Titti76



Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioTitolo: da percorso B a percorso A   Gio Gen 18, 2018 10:38 am

Sono veramente sconcertata da quanto comunicatomi ieri da una collega di sostegno: i genitori di un alunno (104 per autismo) di quinta liceo, che ha SEMPRE seguito un percorso B, si sono rifiutati quest'anno di firmare il PEI quindi lui AUTOMATICAMENTE passerebbe sul percorso della classe! E' vero questo? Si tratta di una cosa che possono decidere i genitori in autonomia contro il parere del consiglio di classe????
Torna in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 10268
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: da percorso B a percorso A   Gio Gen 18, 2018 10:41 am

se i genitori non firmano il pei il ragazzo passa al percorso curricolare e deve essere all'altezza di raggiungere gli obiettivi di classe, altrimenti non supera l'anno.

Si può fare


Magari accordatevi per un programma ad obiettivi minimi o comunque riconducibili a quelli di classe.
Torna in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
frankenstin



Messaggi : 355
Data d'iscrizione : 13.09.13

MessaggioTitolo: Re: da percorso B a percorso A   Gio Gen 18, 2018 4:45 pm

Titti76 ha scritto:
Sono veramente sconcertata da quanto comunicatomi ieri da una collega di sostegno: i genitori di un alunno (104 per autismo) di quinta liceo, che ha SEMPRE seguito un percorso B, si sono rifiutati quest'anno di firmare il PEI quindi lui AUTOMATICAMENTE passerebbe sul percorso della classe! E' vero questo? Si tratta di una cosa che possono decidere i genitori in autonomia contro il parere del consiglio di classe????

I genitori vogliono che l'alunno sia bocciato, così starà a scuola un altro anno.
Torna in alto Andare in basso
carla75

avatar

Messaggi : 5072
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioTitolo: Re: da percorso B a percorso A   Gio Gen 18, 2018 7:50 pm

frankenstin ha scritto:
Titti76 ha scritto:
Sono veramente sconcertata da quanto comunicatomi ieri da una collega di sostegno: i genitori di un alunno (104 per autismo) di quinta liceo, che ha SEMPRE seguito un percorso B, si sono rifiutati quest'anno di firmare il PEI quindi lui AUTOMATICAMENTE passerebbe sul percorso della classe! E' vero questo? Si tratta di una cosa che possono decidere i genitori in autonomia contro il parere del consiglio di classe????

I genitori vogliono che l'alunno sia bocciato, così starà a scuola un altro anno.
questo non lo possiamo sapere. magari sperano che il figlio prenda il diploma.
Titti la legge lo consente e dovrà essere valutato come gli altri. quindi fate bene attenzione e non abbiate paura di mettere i voti che merita. Magari i genitori cambieranno idea.
Torna in alto Andare in basso
frankenstin



Messaggi : 355
Data d'iscrizione : 13.09.13

MessaggioTitolo: Re: da percorso B a percorso A   Gio Gen 18, 2018 9:39 pm

Arrivati a metà anno scolastico senza PEI... Dici che ci ripenseranno con calma tra un paio di mesi, prima delle vacanze estive?
Torna in alto Andare in basso
Titti76



Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioTitolo: Re: da percorso B a percorso A   Gio Gen 18, 2018 9:49 pm

Che vogliano che il figlio bocci lo so; tra l'altro vogliono fare, il prossimo anno a settembre, il passaggio in una scuola dove credono che riuscirebbe a prendere davvero un diploma con percorso A: rinunciare al percorso B adesso gli consentirebbe di fare meno esami di integrazione.

Il fatto è che mi sembra si prenda la scuola per fare i propri comodi!
E guardate che se si fosse trattato solo di bocciarlo per far stare il ragazzo un anno in più a scuola, avrei capito, e credo che il cdc avrebbe anche acconsentito.
Quel che non mi va giù che che le cose vengano girate e rigirate come se fossero senza valore e solo per i propri comodi.
Se uno ha fatto percorso B fino a metà della quinta liceo, può davvero cambiare percorso a quel punto? Lo trovo ridicolo ed umiliante per noi insegnati.
Ovviamente la pretesa è anche che si mettano votacci al ragazzo ma che non gli si comunichi nulla a voce "sennò ci resta male"! Ma devo fare un teatrino?
E, per finire... io non credo che il ragazzo possa prendere un vero diploma in un tipo di scuola diverso...


Ultima modifica di Titti76 il Gio Gen 18, 2018 11:17 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
frankenstin



Messaggi : 355
Data d'iscrizione : 13.09.13

MessaggioTitolo: Re: da percorso B a percorso A   Gio Gen 18, 2018 10:44 pm

Già! La situazione sarà patetica per i docenti ed umiliante per il ragazzo.
Torna in alto Andare in basso
A0quarantasette



Messaggi : 3388
Data d'iscrizione : 29.08.12

MessaggioTitolo: Re: da percorso B a percorso A   Ven Gen 19, 2018 8:06 am

Titti76 ha scritto:
Sono veramente sconcertata da quanto comunicatomi ieri da una collega di sostegno: i genitori di un alunno (104 per autismo) di quinta liceo, che ha SEMPRE seguito un percorso B, si sono rifiutati quest'anno di firmare il PEI quindi lui AUTOMATICAMENTE passerebbe sul percorso della classe! E' vero questo? Si tratta di una cosa che possono decidere i genitori in autonomia contro il parere del consiglio di classe????



No, assolutamente non è sufficiente che i genitori non firmino il PEI per passare ad un percorso curricolare.

La norma è molto chiara, solo il Consiglio di Classe può deliberare che le competenze dell'allievo sono tali da potergli permettere il passaggio.


O.M. 90/2001 Art. 15 c.4

" Qualora durante il successivo anno scolastico vengano accertati
livelli di apprendimento corrispondenti agli obiettivi previsti dai programmi ministeriali, il Consiglio di
classe delibera
in conformità dei precedenti artt 12 e 13,senza necessità di prove di idoneità
relative alle discipline dell’anno o degli anni precedenti, tenuto conto che il Consiglio medesimo
possiede già tutti gli elementi di valutazione. "


Diversamente, se non c'è la delibera del consiglio di classe, l'alunno deve ripetere dalla prima alla quarta oppure sostenere delle prove di idoneità. Infatti nel corso dei primi 4 anni l'alunno ha conseguito un semplice attestato di frequenza.





Torna in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 10268
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: da percorso B a percorso A   Ven Gen 19, 2018 8:10 am

Credo che questo che tu giustamente citi, non prenda in considerazione la possibilità di un disaccordo tra famiglia e cdc.

Se la famiglia non firma il pei non è possibile per nessuno, se non eventualmente per un giudice, prendere decisioni sulla vita del ragazzo.

Torna in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
A0quarantasette



Messaggi : 3388
Data d'iscrizione : 29.08.12

MessaggioTitolo: Re: da percorso B a percorso A   Ven Gen 19, 2018 8:23 am

Ire ha scritto:
Credo che questo che tu giustamente citi, non prenda in considerazione la possibilità di un disaccordo tra famiglia e cdc.

Se la famiglia non firma il pei non è possibile per nessuno, se non eventualmente per un giudice, prendere decisioni sulla vita del ragazzo.




Certamente, se la famiglia non accetta la decisione del consiglio di classe potrà presentare ricorso. Ma dubito che un giudice l dia ragione.
Torna in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 10268
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: da percorso B a percorso A   Ven Gen 19, 2018 8:35 am

http://www.didaweb.net/handicap/leggi.php?a=542
Torna in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
A0quarantasette



Messaggi : 3388
Data d'iscrizione : 29.08.12

MessaggioTitolo: Re: da percorso B a percorso A   Ven Gen 19, 2018 8:39 am

Ire ha scritto:
http://www.didaweb.net/handicap/leggi.php?a=542


Mi spiace, ma la fonte di questa risposta non mi sembra autorevole.

Il ministero dice altro e cioè che il passaggio può esserci ma deve esserci la delibera del consiglio di classe. In alternativa lo studente non può essere ammesso alla classe quinta senza sostenere delle prove di idoneità.


Bisogna stare molto attenti con queste procedere, perché se si accetta supinamente una volta si creano precedenti pericolosi.



Torna in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 10268
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: da percorso B a percorso A   Ven Gen 19, 2018 8:45 am

http://www.istruzione.it/urp/alunni_disabili.shtml


Punto:   Programmazione differenziata



Questa è abbastanza autorevole?  : - )

In nessun caso, nessuno e mai, può prendere decisioni per conto di qualcuno che non sia interdetto
Torna in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus_2.1



Messaggi : 1250
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: da percorso B a percorso A   Ven Gen 19, 2018 8:50 am

Titti76 ha scritto:
Che vogliano che il figlio bocci lo so; tra l'altro vogliono fare, il prossimo anno a settembre, il passaggio in una scuola dove credono che riuscirebbe a prendere davvero un diploma con percorso A: rinunciare al percorso B adesso gli consentirebbe di fare meno esami di integrazione.

Immagino che gli consentirebbe di fare meno esami di integrazione perché gli darebbero già come valide le materie in cui dovesse riportare risultati già sufficienti quest'anno, anche se poi viene bocciato per la situazione complessiva. Ma se la sua situazione è così grave come descritta, dubito che sia in grado di prendere la sufficienza in parecchie materie, e soprattutto nelle materie fondamentali di indirizzo, così di punto in bianco, in pochi mesi, dopo aver seguito un programma differenziato per anni. Se dovesse riuscirci, sarebbe solo perché alcuni di voi acconsentiranno a regalargli una sufficienza finta (o perché si lasceranno commuovere dal triste caso umano del povero ragazzo sfortunato, che non è colpa sua se oltre alla disgrazia dell'handicap ha anche quella di avere genitori insopportabili, o perché vogliono accontentare tali genitori insopportabili per levarseli dai piedi). Se ve la sentite di fare così, procedete pure...
Torna in alto Andare in basso
A0quarantasette



Messaggi : 3388
Data d'iscrizione : 29.08.12

MessaggioTitolo: Re: da percorso B a percorso A   Ven Gen 19, 2018 8:54 am

Ire ha scritto:
http://www.istruzione.it/urp/alunni_disabili.shtml


Punto:   Programmazione differenziata



Questa è abbastanza autorevole?  : - )

In nessun caso, nessuno e mai, può prendere decisioni per conto di qualcuno che non sia interdetto


Ire, questa risposta vale per il primo anno in cui la famiglia accetta la programmazione differenziata (ciò può avvenire anche durante le classi intermedie). Successivamente all'accettazione, ovvero "durante il successivo anno scolastico" come recita l'ordinanza ministeriale, i genitori non possono rifiutarsi.

In pratica l'accettazione della programmazione differenziata è "per sempre". Una volta firmata, il consiglio di classe è sovrano.

Torna in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 10268
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: da percorso B a percorso A   Ven Gen 19, 2018 8:58 am

Stai sbagliando, A0quarantasette.

In ogni caso c'è sempre l'ufficio disabili del Miur a disposizione per qualsiasi chiarimento.

Invito le scuole a rivolgersi a loro qualora avessero dubbi sulle richieste delle famiglie. Sempre meglio essere precisi, no? ;- )
Torna in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
A0quarantasette



Messaggi : 3388
Data d'iscrizione : 29.08.12

MessaggioTitolo: Re: da percorso B a percorso A   Ven Gen 19, 2018 9:05 am

Ire ha scritto:
Stai sbagliando, A0quarantasette.

In ogni caso c'è sempre l'ufficio disabili del Miur a disposizione per qualsiasi chiarimento.

Invito le scuole a rivolgersi a loro qualora avessero dubbi sulle richieste delle famiglie.  Sempre meglio essere precisi, no?  ;- )

Infatti quella che ti sto dando io è proprio la risposta che ho ricevuto io dall'ufficio scolastico regionale del Veneto, come referente dell'inclusione nella mia scuola.
Torna in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 10268
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: da percorso B a percorso A   Ven Gen 19, 2018 10:25 am

Credo abbiano fatto un errore.  Ne sono talmente certa che ho posto la domanda ad Evelina Chiocca, esperta per le tematiche dell'inclusione scolastica e componente del Coordinamento italiano Insegnanti di sostegno, raggiungendola nel suo gruppo su fb.

Ecco ciò che risponde:

Buongiorno a tutti  :) Evelina Chiocca, ti disturbo per un dubbio che non sono riuscita a chiarire da una ricerca nel web, anche nei tuoi interventi sul vostro portale: ultimo anno di secondaria di secondo grado, è possibile per la famiglia chiedere di passare da differenziata a curricolare contro il parere del cdc? So della necessità di informare i genitori sul fatto che il ragazzo sarà valutato come gli altri, ma se dovesse farcela, otterrebbe il diploma?


Evelina ChioccaAmministratore del gruppo Diciamo che è possibile, anche se abbastanza complessa come situazione, avendo lo studente un percorso di "differenziata" per un periodo molto lungo.
Se agli esami di stato lo studente ce la dovesse fare (conseguendo il diploma), c'è da chiedersi come mai il Consiglio di classe ad oggi abbia optato per una scelta, evidentemente, non coerente!

Evelina ChioccaAmministratore del gruppo Se il Consiglio di classe stabilisce il passaggio da differenziata a semplificata, lo studente segue il suo percorso e non vi è nulla da aggiungere.

Evelina ChioccaAmministratore del gruppo Se i genitori decidono di non avvalersi più della programmazione differenziata (possono farlo e il Consiglio di classe deve accettare tale decisione), allora lo studente viene considerato sempre con disabilità per tutto quello che riguarda le prove (prove equipollenti, per intenderci, aulici, tutto ciò che è previsto nel PEI), mentre non viene considerato con disabilità ai soli fini della valutazione.
Questo significa che potrebbe non superare le prove d'esame o non avere i requisiti per l'ammissione... la famiglia deve essere puntualmente informata circa questa evenienza, sapendo che il figlio potrebbe essere bocciato.


Evelina ChioccaAmministratore del gruppo Al tempo stesso, il Consiglio di classe potrebbe chiedere allo studente delle prove per accertare le sue competenze rispetto alla classe quinta (OM 90/2001)

Evelina ChioccaAmministratore del gruppo Informate la famiglia di tutto ciò.



ps  Sono autorizzata a pubblicare qui le sue risposte
Torna in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Titti76



Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioTitolo: Re: da percorso B a percorso A   Ven Gen 19, 2018 11:14 am

A me sembra che l'ultima risposta che ti è stata data, confermi quanto scritto da A0quarantasette

Ire ha scritto:


Evelina ChioccaAmministratore del gruppo Al tempo stesso, il Consiglio di classe potrebbe chiedere allo studente delle prove per accertare le sue competenze rispetto alla classe quinta (OM 90/2001)

e cioè, che se il cdc non è d'accordo può chiedere che il ragazzo faccia esami di idoneità di tutte le materie per "giustificare" il fatto che in realtà non è mai stato ammesso alla quinta.
Torna in alto Andare in basso
A0quarantasette



Messaggi : 3388
Data d'iscrizione : 29.08.12

MessaggioTitolo: Re: da percorso B a percorso A   Ven Gen 19, 2018 12:57 pm

Titti76 ha scritto:
A me sembra che l'ultima risposta che ti è stata data, confermi quanto scritto da A0quarantasette

Ire ha scritto:


Evelina ChioccaAmministratore del gruppo Al tempo stesso, il Consiglio di classe potrebbe chiedere allo studente delle prove per accertare le sue competenze rispetto alla classe quinta (OM 90/2001)

e cioè, che se il cdc non è d'accordo può chiedere che il ragazzo faccia esami di idoneità di tutte le materie per "giustificare" il fatto che in realtà non è mai stato ammesso alla quinta.


E' proprio così.

Il passaggio è possibile in una delle due seguenti situazioni:

1. il consiglio di classe è d'accordo con la famiglia e quindi delibera a favore del passaggio,
oppure
2. lo studente sostiene positivamente prove di idoneità, e quindi viene ammesso a frequentare la quinta con programmazione curricolare

Se non c'è una di queste due condizioni, il passaggio non è possibile perché i voti che lo studente ha ricevuto negli anni precedenti hanno valore legale solo ai fini del perseguimento degli obiettivi del piano educativo individualizzato, come recita la stessa ordinanza.


Comunque, a proposito di facebook, se volete potete porre il quesito nel gruppo "Normativa Inclusione".

Torna in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 10268
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: da percorso B a percorso A   Ven Gen 19, 2018 12:58 pm

evelina dice potrebbe (non è obbligato a)

a0qaurantasette dice che la cosa è obbligatoria.

Evelina dice che si può fare, anche se in effetti la situazione è complicata

a0quarantasette dice di no

non mi sembra la stessa cosa.

Non esiste legge che dice che non si può fare e nessun giudice ammetterebbe la decisione di un cdc che non permettesse questo tentativo.

Chiudo perchè più che portare pareri autorevoli calibrati sul preciso caso (ha letto la discussione e in seguito ha risposto) non posso fare.
Torna in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Titti76



Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioTitolo: Re: da percorso B a percorso A   Ven Gen 19, 2018 1:02 pm

Guarda che state tutti dicendo la stessa cosa: se il cdc è d'accordo con la famiglia non farà fare le prove di idoneità, nel momento in cui non è d'accordo con la decisione presa dalla famiglia può pretendere che il ragazzo faccia le prove di idoneità.
Torna in alto Andare in basso
A0quarantasette



Messaggi : 3388
Data d'iscrizione : 29.08.12

MessaggioTitolo: Re: da percorso B a percorso A   Ven Gen 19, 2018 1:16 pm

Ire ha scritto:
evelina dice potrebbe (non è obbligato a)  

a0qaurantasette dice che la cosa è obbligatoria.

Evelina dice che si può fare, anche se in effetti la situazione è complicata

a0quarantasette dice di no

non mi sembra la stessa cosa.

Non esiste legge che dice che non si può fare e nessun giudice ammetterebbe la decisione di un cdc che non permettesse questo tentativo.

Chiudo perchè più che portare pareri autorevoli  calibrati sul preciso caso  (ha letto la discussione e in seguito ha risposto)  non posso fare.


Scusami, quando avrei detto che la cosa è obbligatoria?

Non è obbligatoria, infatti se il consiglio di classe è d'accordo, delibera a favore punto e basta.

Certo che se il consiglio di classe non è ben informato sul senso dell'ordinanza ministeriale, pur non ritenendo lo studente in grado di affrontare il quinto anno, potrebbe subire la decisione della famiglia senza battere ciglio.

Invece, il consiglio di classe ha gli strumenti per far valere le sue ragioni.





Torna in alto Andare in basso
Titti76



Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioTitolo: Re: da percorso B a percorso A   Ven Gen 19, 2018 1:30 pm

A0quarantasette grazie per il riferimento normativo.
Torna in alto Andare in basso
 
da percorso B a percorso A
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» app.to 1° Colloquio PMA al Versilia :-) inizia un percorso..ho tanta paura...
» il mio percorso dalla stimolazione a oggi 2 pt
» ecco il mio percorso .....
» Riconoscimento 24 cfu durante il percorso di studi (Economia, Giurisprudenza)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Vai verso: