Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 C'era una volta l'autogestione.

Andare in basso 
AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 20663
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: C'era una volta l'autogestione.   Mer Gen 24, 2018 7:17 pm

http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2018/01/24/malore-a-liceoabuso-alcolgrave-ragazza_525a20a7-1844-4232-b435-fa15c6391701.html

"Si è sentita male a scuola per abuso di alcol ed è stata soccorsa e trasportata dal 118 in ospedale.
   E' accaduto ad una studentessa 15enne di un liceo romano, il Russell, dove era in corso la settimana di didattica alternativa subito sospesa dalla preside."

Non voglio scagliarmi contro la scuola e la preside, poteva succedere ovunque, anche nella mia scuola dove fino all'anno scorso è stata fatta una "tre giorni di cogestione", ma mi scoccia tantissimo essere trattato da imbecille: DIDATTICA ALTERNATIVA ?

Lasciare i ragazzi liberi di cazzeggiare è didattica alternativa o alternativa alla didattica ?

Dovevano studiare Dante con modalità alternative o dovevano fare laboratori ludico-sociali ?

Se prevedi di fare un corso di chitarra, una lezione di mambo, una discussione sulle problematiche giovanili ti posso anche dare la mia benedizione, in fondo non si vive di sola scuola, ma non insultare il concetto di Scuola stuprando la lingua italiana e chiamando quel cazzeggio didattica alternativa ! E' vacanza, riduzione orario, relax, socializzazione; nulla di meno e nulla di più.
Torna in alto Andare in basso
Little Big Horn



Messaggi : 23
Data d'iscrizione : 20.01.18

MessaggioTitolo: Re: C'era una volta l'autogestione.   Mer Gen 24, 2018 8:02 pm

Ma no dai...questi "millenials '" sono maturi,carichi di talenti in trepidante attesa di essere manifestati. Basta solo farli entrare a scuola alle 10 ed evitare di far lezione a scuola.
Ero rimasto nelle scuole precedenti nel torinese e valli alla giornata dell autogestione . Qua si parla di una settimana,la settimana del cazzeggio. Un abominio la cui responsabilità e vergogna sta in capo alla preside e ai docenti che l hanno votata.
Per una volta difendo gli alunni. Fossi il padre della ragazza tirerei su un casino che non finisce più.
OMESSA VIGILANZA DI MINORE
INTERRUZIONE DI PUBBLICO SERVIZIO
OMESSO ADEMPIMENTO DA PARTE DELLA SCUOLA ALL OBBLIGO SCOLASTICO e qualsiasi cosa venga in mente a me e al mio avvocato.
Chi distrugge la scuola pubblica deve pagare,deve risponderne. Ed ovviamente si cambia scuola
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1053
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: C'era una volta l'autogestione.   Mer Gen 24, 2018 8:13 pm

Little Big Horn ha scritto:

Per una volta difendo gli alunni. Fossi il padre della ragazza tirerei su un casino che non finisce più.  
OMESSA VIGILANZA DI MINORE
INTERRUZIONE DI PUBBLICO SERVIZIO
(...)

Fino a un paio di mesi fa avresti detto che, se fossi stato nei panni del padre, avresti sfracanato di mazzate la ragazza per aver tenuto comportamenti tanto incoscienti e indisciplinati. Che è successo, il vento cambia?
Torna in alto Andare in basso
Online
melanie

avatar

Messaggi : 1076
Data d'iscrizione : 20.08.10

MessaggioTitolo: Re: C'era una volta l'autogestione.   Mer Gen 24, 2018 9:00 pm

Fossi la madre/il padre della ragazza mi farei due domande, altro che dare contro alla scuola.
Torna in alto Andare in basso
Little Big Horn



Messaggi : 23
Data d'iscrizione : 20.01.18

MessaggioTitolo: Re: C'era una volta l'autogestione.   Mer Gen 24, 2018 9:16 pm

Ah certo,mi sembra normale che io mando mia figlia a scuola e a scuola lei fa baldoria e si ubriaca, senza un adulto a vigilare, dopo aver pagato un bollettino di iscrizione, comprato i libri ed affidato la sua formazione scolastica e sorveglianza al personale della scuola!!!!
Se mia figlia va in coma etilico alla sera in un locale dove l ho mandata io e dove so che nessun maggiorenne la sorveglia, la colpa è mia. Mi assumo le mie responsabilità .
Se capita questa cosa a scuola,al mattino,quando io mi aspetto che ci siano adulti responsabili a sorvegliare, la colpa è della scuola.punto. stop. Nella figura del ds in primis e dei docenti che in quel momento DOVEVANO FARE LEZIONE A MIA FIGLIA E SORVEGLIARLA.
ah,parliamo di una 15 enne,non di una 17-18 enne....
Torna in alto Andare in basso
peadp



Messaggi : 140
Data d'iscrizione : 26.12.17

MessaggioTitolo: Re: C'era una volta l'autogestione.   Gio Gen 25, 2018 9:20 am

Credo che i genitori avessero acconsentito all'autogestione. Comunque non e' sempre colpa degli insegnanti. Lo scorso anno, in una gita di 1 giorno, una ragazza di II superiore ha riempito di vodka una bottiglietta di acqua minerale e se l'e' bevuta a piu riprese durante il giorno, finendo quasi in coma etilico. I docenti dovevano forse assaggiare quello che bevono e anziano gli studenti?
Torna in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20663
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: C'era una volta l'autogestione.   Gio Gen 25, 2018 10:27 am

peadp ha scritto:
Credo che i genitori avessero acconsentito all'autogestione. Comunque non e' sempre colpa degli insegnanti. Lo scorso anno, in una gita di 1 giorno, una ragazza di II superiore ha riempito di vodka una bottiglietta di acqua minerale e se l'e' bevuta a piu riprese durante il giorno, finendo quasi in coma etilico. I docenti dovevano forse assaggiare quello che bevono e anziano gli studenti?

https://www.orizzontescuola.it/studentessa-si-ubriaca-scuola-ricoverata-codice-rosso/

"”Vogliamo sapere come sia stato possibile far entrare prodotti alcolici nella scuola senza che nessuno si sia reso conto di nulla” chiede il Codacons che invoca l’intervento della magistratura. "

Evidentemente qualcuno pensa di sí
Torna in alto Andare in basso
arrubiu
Moderatore
Moderatore
avatar

Messaggi : 16492
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioTitolo: Re: C'era una volta l'autogestione.   Gio Gen 25, 2018 10:31 am

Il codacons chiede lo stesso per le sigarette? O per altre sostanze? Quanta ipocrisia, davvero.
Chi spiega loro che non siamo poliziotti e non dobbiamo, possiamo (e, nel mio caso, vogliamo) perquisire nessuno?
Torna in alto Andare in basso
Befree2



Messaggi : 414
Data d'iscrizione : 25.01.18

MessaggioTitolo: Re: C'era una volta l'autogestione.   Gio Gen 25, 2018 11:07 am

Il Codacons dovrebbe sapere che esiste una legge dello Stato italiano, tuttora in vigore,che proibisce ai minorenni l acquisto di bevande alcooliche.
Alla base, esiste qualche autorità che vigila sul rispetto di tale divieto?
Nessuna penso.
Torna in alto Andare in basso
elirpe



Messaggi : 593
Data d'iscrizione : 02.08.17

MessaggioTitolo: Re: C'era una volta l'autogestione.   Gio Gen 25, 2018 11:41 am

Faccio alcune considerazioni, senza scendere nel caso specifico:

1. Le settimane di autogestione, comunque vengano organizzate e qualunque taglio si dia loro, non sono altro che una perdita di tempo; per fare la prova del nove occorerebbe mettere le stesse attività al pomeriggio in orario extrascolastico: ritengo che pochi studenti si presenterebbero perchè sono attività che per loro non hanno nessun significato.
2. Questi periodi, comunque vengano organizzati, mantengono sempre una sfumatura di ambiguità che viene evidenziata quando succedono casi drammatici come questo.

Per quello che mi riguarda andrebbero definitivamente abolite attivando eventualmente al pomeriggio dei corsi gratuiti per chi è realmente interessato, ma senza nessuna conseguenza su debiti/crediti (nella mia scuola ad esempio c'era una cosa simile e cioè un breve corso pomeridiano libero e gratuito di francese, materia extracurricolare).
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1913
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: C'era una volta l'autogestione.   Gio Gen 25, 2018 1:11 pm

In teoria un alunno si può ubriacare anche durante i giorni di scuola non autogestiti.Se uno si porta la grappa nello zainetto e se la scola durante la ricreazione , l' insegnante cosa può farci? Come scriveva el accabbador, non siamo birri;quelli ce li ha il bargello,non certo il ds.Riteniamo dunque che non sia il caso ingrassare gli avvocati usurpando l' uffizio dei suddetti tutori della legge.
Torna in alto Andare in basso
Befree2



Messaggi : 414
Data d'iscrizione : 25.01.18

MessaggioTitolo: Re: C'era una volta l'autogestione.   Gio Gen 25, 2018 2:14 pm

Condivido in toto elirpe.
Aggiungo: alla mia proposta provocatoria di seguire teatro,incontri con esperti ed altre attività mattutine al pomeriggio,il 99% non parteciperbbe
Torna in alto Andare in basso
elirpe



Messaggi : 593
Data d'iscrizione : 02.08.17

MessaggioTitolo: Re: C'era una volta l'autogestione.   Gio Gen 25, 2018 8:33 pm

balanzoneXXI ha scritto:
In teoria un alunno si può ubriacare anche durante i giorni di scuola non autogestiti.Se uno si porta la grappa nello zainetto e se la scola durante la ricreazione , l' insegnante cosa può farci? Come scriveva el accabbador, non siamo birri;quelli ce li ha il bargello,non certo il ds.Riteniamo dunque che non sia il caso ingrassare gli avvocati usurpando l' uffizio dei suddetti tutori della legge.

Sì, è possibilissimo, ma è innegabile che nei momenti "fluidi" aumentino le occasioni per attuare comportamenti di questo tipo; durante le giornate di lezione ordinarie le probabilità di essere notati è maggiore, anche solo perchè dopo la ricreazione i risolini e le sgomitate tra i compagni sarebbero palesi.
Torna in alto Andare in basso
Mairu

avatar

Messaggi : 415
Data d'iscrizione : 14.03.16

MessaggioTitolo: Re: C'era una volta l'autogestione.   Gio Gen 25, 2018 9:36 pm

Little Big Horn ha scritto:
Ah certo,mi sembra normale che io mando mia figlia a scuola e a scuola lei fa baldoria e si ubriaca, senza un adulto a vigilare, dopo aver pagato un bollettino di iscrizione, comprato i libri ed affidato la sua formazione scolastica e sorveglianza al personale della scuola!!!!
Se mia figlia va in coma etilico alla sera in un locale dove l ho mandata io e dove so che nessun maggiorenne la sorveglia, la colpa è mia. Mi assumo le mie responsabilità .
Se capita questa cosa a scuola,al mattino,quando io mi aspetto che ci siano adulti responsabili a sorvegliare, la colpa è della scuola.punto. stop. Nella figura del ds in primis e dei docenti che in quel momento DOVEVANO FARE LEZIONE A MIA FIGLIA E SORVEGLIARLA.
ah,parliamo di una 15 enne,non di una 17-18 enne....

Ho davvero letto quello che ho letto? Scusa, ma ti sembra normale che una ragazza a 15 anni debba essere SORVEGLIATA?
Quello che si evince dal tuo discorso è che a 15 anni non si è un'adolescente che a breve avrà diritto di voto e potrà decidere della sua vita, ma una bambina che ha bisogno di essere sorvegliata perché non ha la maturità per capire che se si beve troppo alcol si rischia il coma etilico.
Se sei così babbeo a 15 anni lo sei anche a 17/18, ovvero dovrai essere sorvegliato tutta la vita. Non si matura all'improvviso in 3 anni, si matura, piano piano, in 18 anni di vita.
Anziché dare la responsabilità alle scuole, quand'è che ci decideremo a dare la responsabilità ai ragazzi?
A 15 anni si è grandi abbastanza per capire che alcuni comportamenti sono rischiosi. A 14 anni si può guidare un motorino, per te deve essere sorvegliata anche mentre guida? No, perché se non è capace di non mettere a rischio la propria vita, figurati se sarà mai capace di non mettere a rischio quella degli altri quando circola per strada.
Spero davvero che tu ti sia espresso male.
Poi possiamo discutere se fare o meno queste settimane di "didattica" alternativa, ma alla base di tutto dovremmo educare i ragazzi a prendersi le proprie responsabilità, non a cercarle sempre negli altri.
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 2142
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

MessaggioTitolo: Re: C'era una volta l'autogestione.   Gio Gen 25, 2018 10:06 pm

Poche ore fa su Blob ho visto un passaggio di Porta a Porta dove il conduttore affermava:
" ... durante queste lezioni alternative è stato consentito ai ragazzi di ubriacarsi ...". (sic!)
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1053
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: C'era una volta l'autogestione.   Gio Gen 25, 2018 10:15 pm

Mairu ha scritto:
Ho davvero letto quello che ho letto? Scusa, ma ti sembra normale che una ragazza a 15 anni debba essere SORVEGLIATA?

Dal punto di vista ideale hai ragione, ma purtroppo attualmente esistono delle norme vessatorie secondo cui, per legge, è esattamente così: per chiunque si trovi ancora nella sfera di influenza della scuola (e non solo un quindicenne, ma anche un alunno degli ultimi anni che sia già maggiorenne) esiste una responsabilità legale degli insegnanti, a prescindere da tutto il resto.

Non lo sapevi? Sapevìlo, come diceva non so quale personaggio di spettacolo buontempone.

Qualunque persona seria e ragionevole può sostenere quello che sostieni tu, però rimane il fatto che se la famiglia si impunta e fa una denuncia per mancata sorveglianza, il tribunale quasi sicuramente le darà ragione.

Come se ne esce?
Torna in alto Andare in basso
Online
franco71



Messaggi : 2142
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

MessaggioTitolo: Re: C'era una volta l'autogestione.   Gio Gen 25, 2018 10:33 pm

Se una ragazza/o beve, come ha scritto Balanzone, della grappa da una bottiglietta d'acqua è difficile accorgersene. Se la ragazza comincia a manifestare segni di ubriacatura e nessuno se ne accorge allora nasce un problema per chi ha il compito di sorvegliare. L'anno scorso, durante un'autogestione, appena arrivato in prossimità aula (non mi era stata comunicato l'evento), trovo la porta chiusa e l'invito da parte del collaboratore scolastico a lasciare i ragazzi fare le attività alternative concordate con il responsabile di plesso. Mi sono subito chiesto di chi fosse l'obbligo della vigilanza, non ho avuto risposte.Secondo me chi autorizza l'autogestione si assume la responsabilità di eventuali incidenti. Nel caso della ragazza in coma etilico, il DS ha subito sospeso l'autogestione ...
Torna in alto Andare in basso
Mairu

avatar

Messaggi : 415
Data d'iscrizione : 14.03.16

MessaggioTitolo: Re: C'era una volta l'autogestione.   Gio Gen 25, 2018 10:45 pm

Lo so, Paniscus, che purtroppo normativamente quello che è responsabile è il docente, normativa che infatti sta rendendo i nostri adolescenti degli eterni bambini.

Come se ne esce? Non lo so, probabilmente non se ne uscirà, non finché ci saranno persone che la pensano come Little Big Horn. Io intanto educo i bambini, fin da piccolissimi, a prendersi le proprie responsabilità in relazione al loro grado di maturità. Visto mai che a 15 anni capiranno da soli che bisogna smettere di bere un po' prima di arrivare al coma etilico.
Torna in alto Andare in basso
Befree2



Messaggi : 414
Data d'iscrizione : 25.01.18

MessaggioTitolo: Re: C'era una volta l'autogestione.   Gio Gen 25, 2018 10:52 pm

Scusate, rilancio ancora sul fatto che i minorenni non dovrebbero avere possibilità di procurarsi superalcolici.
O li rubano in casa,o li comprano liberamente.
Anni fa ero in un locale di Lugano, e la cameriera,prima di prendere ordinazioni alle tavolate di ragazzini chiedeva loro un documento .
Qui come al solito si fa tutto ciò che si vuole
Torna in alto Andare in basso
arrubiu
Moderatore
Moderatore
avatar

Messaggi : 16492
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioTitolo: Re: C'era una volta l'autogestione.   Gio Gen 25, 2018 10:54 pm

Visto che ti sei trovato bene a lugano..

Comunque nelle scuole girano anche maggiorenni.
Torna in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 3044
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: C'era una volta l'autogestione.   Gio Gen 25, 2018 11:14 pm

Beh, se certi fatti succedono a scuola, mi sembra però anche ovvio che le responsabilità non possano non coinvolgere appunto la scuola. Possiamo discuterne quanto vi pare, e concordo che avere 15 anni non è come averne 10 o meno, e dunque bisogna educare i ragazzi a prendersi le proprie responsabilità, anche della loro poca maturità. E tuttavia, ciò che succede a scuola è sotto la responsabilità di chi a scuola opera.
Quanto al fatto che non si matura in tre anni, è vero; ma se usiamo questo metro di giudizio anche in altri casi, allora perché mai a 18 anni si può votare e a 17 e mezzo no? Mais oui... C'est la normative putrop
:-)
Torna in alto Andare in basso
Mairu

avatar

Messaggi : 415
Data d'iscrizione : 14.03.16

MessaggioTitolo: Re: C'era una volta l'autogestione.   Gio Gen 25, 2018 11:41 pm

Ho detto "non si matura all'improvviso in 3 anni". In 3 anni si matura moltissimo, specialmente nel periodo dell'adolescenza, ma non essere responsabili per se stessi a 15 anni e pretendere che a 18 anni si diventi responsabili degli altri... il passo mi sembra troppo grosso per impiegarci solo tre anni.
Torna in alto Andare in basso
 
C'era una volta l'autogestione.
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» C'era una volta l'autogestione.
» Zia per la seconda volta
» sperando sia la volta buona.....
» La prima volta in classe, da supplente
» ... ho sentito il suo cuore battere,

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Vai verso: