Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 SALVIAMO METODOLOGIE OPERATIVE!!!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
IMHO



Messaggi : 987
Data d'iscrizione : 25.08.10
Località : Lombardia

MessaggioOggetto: SALVIAMO METODOLOGIE OPERATIVE!!!   Ven Lug 29, 2011 12:44 am

Salviamo metodologie operative....
ci siamo dati da fare, abbiamo proposto alternative..
vedi link trovato on line..
http://www.liboriobutera.com/2010/05/01/salviamo-metodologie-operative-nei-servizi-sociali-c450/
ma dal Ministero non sono arrivate risposte..
e ancora ci tagliano le ore..
il prossimo anno che fine faremo... quando la riforma andrà a regime?

Le iscrizioni aumentano.. perchè la riforma ci vuole tagliare così???!!
Tornare in alto Andare in basso
ontoteologia



Messaggi : 762
Data d'iscrizione : 11.07.11

MessaggioOggetto: Re: SALVIAMO METODOLOGIE OPERATIVE!!!   Ven Lug 29, 2011 10:47 am

Visto che siamo in tema (si parla di "scienze sociali", infatti, anche se nei professionali), mi permetto di dire che io riformerei completamente l'ex istituto magistrale: innanzitutto si tratta di una scuola che un tempo aveva perfettamente senso perché abilitante, mentre oggi non abilita più, ma soprattutto perché tenere in vita una scuola che nei tre grandi settori (umanistico, scientifico, linguistico) produce una spolverata? Tanto più se si considera il monte ore dedicato a materie pedagogiche e psicologiche che i ragazzi saran costretti a rifare all'università (mi riferisco a facoltà come psicologia, pedagogia, scienze della formazione, scienze della comunicazione, servizi sociali....), nel mentre le ore dedicate alla fisica, alla matematica, alle scienze naturali, al latino... sono ridotte all'osso.
Le iscrizioni in questi licei spesso aumentano solo perché il livello è pari a zero: si tratta - al di là dei propri interessi - di rendersi conto che scuola e mondo del lavoro sono ormai scollegati. L'Italia continua a produrre migliaia e migliaia di laureati in materie nelle quali non c'è alcuna richiesta, mentre è priva di laureati in settori scientifici. E questo perché, a 13 anni, i ragazzi fanno una scelta spesso irreversibile: come può un ragazzo che frequenta un liceo psicopedagogico anche solo pensare - fatte salve le rarissime eccezioni - di iscriversi a matematica, fisica, biologia, astronomia...? Una scuola, soprattutto se si tratta di un liceo, dovrebbe aprire prospettive e non chiuderle.
Una soluzione al problema posto sopra dovrebbe essere quella di dirottare gli iscritti negli ex licei sociopsicopedagogico nei professionali, visto che è indecente che il livello di quei licei sia così basso. A questo punto avremo eliminato, d'un colpo, la "liceizzazione forzata" e prodotto studenti che non scelgono un liceo solo perché è molto più semplice del classico, dello scientifico e del linguistico. L'istruzione tecnica e professionale è stata massacrata dalla semplificazione di certi licei: credo sia ora di tornare indietro.
Per quanto riguarda i tagli, sono in molti ad essere stati colpiti. Se penso al latino, fondamentale non solo perché costituisce la base dell'italiano (il 95% delle parole italiane sono di derivazione latina) ma indispensabile per qualunque appassionato di cultura (dalla storia alla filosofia, dalla religione al diritto....), mi viene da piangere.
Tornare in alto Andare in basso
IMHO



Messaggi : 987
Data d'iscrizione : 25.08.10
Località : Lombardia

MessaggioOggetto: Re: SALVIAMO METODOLOGIE OPERATIVE!!!   Ven Lug 29, 2011 2:44 pm

Il piano del professionale "tecnico dei servizi socio sanitari" è diventato quinquennale, è stato tolto l'esame di qualifica al terzo anno.. ma non tutti i genitori si sono fatti "fregare" dalla Riforma (iscrivendo i figli al "liceo socio psico pedagogico"...pensando che tanto sono 5 anni anche lì).. le competenze sono diverse ... i piani di studio anche .. il professionale è molto più pratico e gli alunni che hanno voglia di mettersi in gioco, hanno la possibilità di farlo..
Abbiamo avuto più iscrizioni nelle classi prime e i ragazzi sono anche più motivati alla scelta dell'indirizzo.. i miei alunni sono molto contenti e quelli della classe prima, bocciati, hanno detto che si iscrivono nuovamnete ..e lo hanno fatto... quindi... significa che l'indirizzo funziona !!! Noi docenti ce la mettiamo tutta per preparare i ragazzi al mondo del mondo...e cmq molti miei alunni hanno anche le basi poi per affrontare l'unversità, molti si iscrivono a scienze della formazione, psicologia oppure anche tecnico della riabilitazione, logopedista, psicomotricista, ecc...
Quindi ripeto... perchè tagliarci le ore così??!!!
Le materie di indirizzo sono da salvaguardare .. è inutile aver tolto ore a metodologie per inserire un'ora di fisica in prima.. ma che se ne fanno i ragazzi??!! Anche i miei colleghi, che insegnano fisica, chimica/ ecc... lo dicono..
Tornare in alto Andare in basso
ontoteologia



Messaggi : 762
Data d'iscrizione : 11.07.11

MessaggioOggetto: Re: SALVIAMO METODOLOGIE OPERATIVE!!!   Ven Lug 29, 2011 3:07 pm

IMHO ha scritto:

Quindi ripeto... perchè tagliarci le ore così??!!!
Le materie di indirizzo sono da salvaguardare .. è inutile aver tolto ore a metodologie per inserire un'ora di fisica in prima.. ma che se ne fanno i ragazzi??!! Anche i miei colleghi, che insegnano fisica, chimica/ ecc... lo dicono..

Ovviamente la tua domanda la condivido. Aggiungo, però, che la questione non può essere relativa ad una sola cdc che, per quanto importante, resta solo una cdc. La questione, ma qui davvero occorrerebbe mettere da parte i propri interessi, dovrebbe prendere a cuore il futuro dei ragazzi e riflettere sul fatto, tanto per fare un esempio, che il monte ore è stato, in passato, gonfiato a tal punto da arrivare a 35 ore settimanali. Come si fa a studiare a casa se per 35 ore settimanali devo stare a scuola? Pur di tutelare i posti di lavoro, non si è pensato al bene degli allievi che erano costretti ad arrivare a casa dopo le 15. Da questo punto di vista, la riduzione ad un massimo di 30 ore settimanali è positiva e, a quel punto, si tratta di scegliere cosa togliere.
Tornare in alto Andare in basso
IMHO



Messaggi : 987
Data d'iscrizione : 25.08.10
Località : Lombardia

MessaggioOggetto: Re: SALVIAMO METODOLOGIE OPERATIVE!!!   Ven Lug 29, 2011 4:59 pm

ontoteologia ha scritto:
IMHO ha scritto:

Quindi ripeto... perchè tagliarci le ore così??!!!
Le materie di indirizzo sono da salvaguardare .. è inutile aver tolto ore a metodologie per inserire un'ora di fisica in prima.. ma che se ne fanno i ragazzi??!! Anche i miei colleghi, che insegnano fisica, chimica/ ecc... lo dicono..

Ovviamente la tua domanda la condivido. Aggiungo, però, che la questione non può essere relativa ad una sola cdc che, per quanto importante, resta solo una cdc. La questione, ma qui davvero occorrerebbe mettere da parte i propri interessi, dovrebbe prendere a cuore il futuro dei ragazzi e riflettere sul fatto, tanto per fare un esempio, che il monte ore è stato, in passato, gonfiato a tal punto da arrivare a 35 ore settimanali. Come si fa a studiare a casa se per 35 ore settimanali devo stare a scuola? Pur di tutelare i posti di lavoro, non si è pensato al bene degli allievi che erano costretti ad arrivare a casa dopo le 15. Da questo punto di vista, la riduzione ad un massimo di 30 ore settimanali è positiva e, a quel punto, si tratta di scegliere cosa togliere.

I nostri ragazzi ne fanno 32 di ore.. cmq al professionale si lavora molto a scuola.. a casa non si ha certo il carico di lavoro del liceo..e anzi ti dirò di più.. la Riforma ci ha spiazzati con le ore di 60 minuti... questo è il problema , i ragazzi del professionale faticano più per questo che per fermarsi un pomeriggio in più a scuola.
Non è che ce l'ho con le altre cdc, ma il post l'ho aperto perchè per la nostra ci siamo dati da fare, ci siamo trovati, abbiamo stilato una proposta, abbiamo raccolto firme di docenti in tutta Italia, abbiamo spedito al Ministero... e non abbiamo ricevuto alcuna risposta dal Ministero... ti pare giusto??!!!
Tornare in alto Andare in basso
ontoteologia



Messaggi : 762
Data d'iscrizione : 11.07.11

MessaggioOggetto: Re: SALVIAMO METODOLOGIE OPERATIVE!!!   Ven Lug 29, 2011 9:04 pm

IMHO ha scritto:

ti pare giusto??!!!

Apprezzerei ogni tentativo di pensare seriamente un monte ore, ma vedo sempre e solo una - pur comprensibile - difesa dei propri esclusivi interessi. E' questo il limite di rivendicazioni del genere. Non si dice cosa sarebbe opportuno riformare (perché di riforme la scuola ha bisogno, eccome), ma di non toccare la propria (e solo quella) cdc. Una scuola, però, è fatta da tante discipline, la cui interazione dà i suoi frutti. Giusto per capire come la penso, quando sono stati pubblicati i nuovi orari, la mia sola recriminazione è stata per la drastica riduzione della matematica al classico, ma io - che pure ho visto la mia cdc ridursi - non insegno matematica. O, ancora per fare uno dei tanti esempi che potrei presentare, quando penso che sia doveroso ridare dignità all'istruzione tecnica e professionale, fagocitata dalla "liceizzazione forzata", inevitabilmente dico qualcosa che va contro il mio particolare interesse. Ma lo faccio perché mi batto per un'idea di scuola che credo sia ben più importante della mia situazione. Se restiamo ancorati al nostro - comprensibilissimo, lo ripeto - interesse, non abbiamo alcuna idea di scuola alle nostre spalle, ma solo la preoccupazione, legittima quanto si vuole ma pur sempre riduttiva, di restare senza lavoro. Non ho sentito mai una critica nei confronti delle centinaia e centinaia di sperimentazioni prodotte dalle singole scuole, nelle quali la sola logica dominante era quella corporativa: come fare per avere un posto di lavoro in più? Semplice, creiamo una sperimentazione con, rispettivamente, più ore di matematica, latino, ed. fisica (ce lo ricordiamo il delirante liceo sportivo?), psicologia e chi più ne ha più ne metta. Addirittura dinanzi alla "liceizzazione imperante" alcuni professionali si sono, d'improvviso, addobbati a liceo con, ça va sans dire, gli stessi docenti che, fino a ieri, insegnavano in quella scuola. In fondo cosa ci voleva? Bastava chiamarlo "liceo scientifico con sperimentazione Brocca" e il gioco era fatto! Ad insegnare italiano mica chiamo un docente abilitato per latino (A051)? No, figuriamoci! Ad insegnare storia mica un docente abilitato per storia e filosofia (A037)? No, basta il docente della A050 per tutto e il docente della A036 per filosofia! Poco importa se ne va della qualità di una scuola e se, in questo modo, si arriva a 35-36 ore. Se sia giusto aver tolto certe ore e non altre in un istituto professionale, non lo so (non insegno in un professionale e non me la sento di parlare di ciò che non conosco), ma è chiaro che se ci limitiamo a dire che la nostra disciplina è importante, avremo sempre ragione. I docenti di musica difenderanno la loro materia (peraltro massacrata dalla riforma ben più di altre), allo stesso modo i docenti di latino (anch'essi messi maluccio), quelli di diritto, quelli di matematica e così via. Ma in questo modo non si può se non prevalere su qualcuno o essere sconfitti da qualcun altro, più energico di noi nelle rivendicazioni o più fortunato. Ed è quello che, ahimè, è accaduto. Bastava leggere qualsiasi intervento, pubblicato sul sito del ministero alla vigilia della pubblicazione dei vari orari, atto esclusivamente a perorare la propria disciplina. Chi se ne frega degli altri e, ancor prima, degli alunni.
Tornare in alto Andare in basso
IMHO



Messaggi : 987
Data d'iscrizione : 25.08.10
Località : Lombardia

MessaggioOggetto: Re: SALVIAMO METODOLOGIE OPERATIVE!!!   Lun Ago 01, 2011 2:51 pm

ontoteologia ha scritto:
IMHO ha scritto:

ti pare giusto??!!!

Apprezzerei ogni tentativo di pensare seriamente un monte ore, ma vedo sempre e solo una - pur comprensibile - difesa dei propri esclusivi interessi. E' questo il limite di rivendicazioni del genere. Non si dice cosa sarebbe opportuno riformare (perché di riforme la scuola ha bisogno, eccome), ma di non toccare la propria (e solo quella) cdc. ...

Non ho mai detto questo, come tu non conosci il professionale, io posso non essere a conoscenza di tutte le altre cdc messe in crisi da questi tagli....so che ce ne sono tante e per alcune appoggio il loro malessere. Posso però esporre le problematiche della mia cdc, posso PROPORRE delle soluzioni... mi piacerebbe anche uno scambio, un confronto COSTRUTTIVO, ma vorrei almeno ricevere una risposta ...E il Ministero non risponde.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: SALVIAMO METODOLOGIE OPERATIVE!!!   Mar Ago 16, 2011 2:34 pm

Io ho esperienza di insegnamento nel professionale per i servizi sociali. Ho insegnato psicologia, quindi sono stata in stretto rapporto con i colleghi di metodologie operative coi quali ho programmato ed attuato le ore di compresenza previste. Esprimo grande apprezzamento per i colleghi e per la disciplina che insegnano, e ritengo che "metodologie operative" negli istituti professionali sia forse la materia che, più di ogni altra, riesca a motivare i ragazzi e a dare un senso agli argomenti teorici delle scienze sociali e. talvolta, alla loro stessa permanenza a scuola.
Tagliare le ore di metodologie operative è una vera nefandezza...
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: SALVIAMO METODOLOGIE OPERATIVE!!!   Mar Ago 16, 2011 11:38 pm

Il tema delle ricadute professionali del Liceo delle Scienze Umane è davvero complesso: si potrebbero dire molte cose e non c'è un adeguato dibattito tra gli insegnanti che vi lavorano. Probabilmente il Liceo delle Scienze Umane è stato mantenuto nell'attuale riordino sia per il bacino di iscrizioni significativo e sia con la funzione di "liceo soft"; viceversa il Liceo delle Scienze Umane opzione Economico-Sociale è nato come versione rivisitata del morattiano Liceo Economico, mai venuto alla luce. L'opzione Economico-Sociale sembra oggi avere più senso, ancorchè neanche paragonabile relativamente all'offerta di diritto-economia politica a quella di un Istituto Tecnico. Forse il giudizio negativo che alcuni danno del Liceo delle Scienze Umane è comprensibilmente condizionata dall'attuale crisi dell'Welfare State e delle professioni ad esso correlate, in un'epoca - questa - in cui l'unica professione "sociale" che ha sbocchi lavorativi è quella dell'infermiere. Forse bisogna aspettare. Forse bisogna aspettare anche un'altra generazione, quando si pensioneranno gli insegnanti elementari e della scuola dell'infanzia. Tuttavia, se parliamo di sbocchi professionali, il discorso allora di dovrebbe estendere a tutti i Licei: classico in primis, linguistico in secondo luogo (gli Istituti Tecnici - penso a quelli per il Turismo - sono molto più professionalizzanti in campo linguisitico), Scientifico-delle-scienze-applicate (la cui offerta dicono è peggiorativa rispetto al vecchio Scientifico-Tecnologico, afferente com'era agli Istituti Tecnici) e Artistico. Il discorso quindi è molto più ampio rispetto a Liceo delle Scienze Umane.
Tornare in alto Andare in basso
IMHO



Messaggi : 987
Data d'iscrizione : 25.08.10
Località : Lombardia

MessaggioOggetto: Re: SALVIAMO METODOLOGIE OPERATIVE!!!   Mer Ago 17, 2011 9:19 am

L'approccio alle materie è ovviamente diverso... il liceo sociale, è molto più teorico rispetto al professionale per i servizi sociali e socio sanitari .. mia nipote ne è uscita nauseata.. e alla fine senza aver quasi mai visto un bambino di 3 anni. Invece al professionale si fa tirocinio, alternanza scuola lavoro, si è a stretto contatto con gli esperti del sociale..
Io sono dell'idea che.. per educare al nido ci vorrebbe la laurea.. come adesso è richiesta per la materna.
Lo stesso riguarda il liceo linguistico e il turistico.. mia figlia non ne poteva più di fare letteratura straniera ed ha voluto passare al turistico.. quello che fa differenza è forse il metodo e soprattutto gli insegnanti.. un ragazzo se non è fortemente motivato ad andare avanti con gli studi... e no nha bravi insegnanti,alla fine dirotta su studi più semplici e motivanti..
Tornare in alto Andare in basso
IMHO



Messaggi : 987
Data d'iscrizione : 25.08.10
Località : Lombardia

MessaggioOggetto: Re: SALVIAMO METODOLOGIE OPERATIVE!!!   Mer Ago 17, 2011 9:22 am

Pixie ha scritto:
Io ho esperienza di insegnamento nel professionale per i servizi sociali. Ho insegnato psicologia, quindi sono stata in stretto rapporto con i colleghi di metodologie operative coi quali ho programmato ed attuato le ore di compresenza previste. Esprimo grande apprezzamento per i colleghi e per la disciplina che insegnano, e ritengo che "metodologie operative" negli istituti professionali sia forse la materia che, più di ogni altra, riesca a motivare i ragazzi e a dare un senso agli argomenti teorici delle scienze sociali e. talvolta, alla loro stessa permanenza a scuola.
Tagliare le ore di metodologie operative è una vera nefandezza...

Grazie Pixie.. io potrei dire lo stesso .. ho trovato molte colleghe di psicologia e sciena umane e sociali con le quali abbiamo progettato e attivato lezioni interessanti e adatte al tipo di utenza.. i ragazzi del professionale hanno voglia di mettersi in gioco proprio nelle ore di compresenza...
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: SALVIAMO METODOLOGIE OPERATIVE!!!   Mer Ago 17, 2011 10:59 am

Imho, i tuoi due esempi (sul linguistico: basta letteratura; sulle scienze sociali: non ha visto un bambino in cinque anni) sono davvero calzanti Io non li avevo fatti ma è proprio quello che intendevo. Ti chiedo una info: per lavorare al nido (educatrice?) quindi non serve la laurea come titolo di accesso? Se fosse così, almeno, avremmo trovato una piccola residua funzione professionalizzante (si fa per dire!) del Liceo delle Scienze Umane: però del Liceo delle Scienze Umane di ordinamento, non dell'opzione Economico-Sociale, che rimane una versione "minore" del morattiano Liceo Economico.

Riguardo a quanto diceva Ontoteologia (tanto... tutte le materie psico-peda i ragazzi sono costretti a rifarle all'Università, nel caso scegliessero quei percorsi), rispondo che tutte le materie di indirizzo di tutti i percorsi delle Scuole Superiori vengono riprese all'Università nel caso in cui l'alunno scelga percorsi affini all'indirizzo di Scuola Superiore (es. Liceo Scientifico e facoltà scientifiche, ITC e lauree afferenti a legge, licei e facoltà umanistiche; fatta salva Medicina). Con questo non voglio assolutamente negare che da parte degli insegnanti che lavorano negli Istituti ex-Magistrali serva una riflessione disciplinare e didattica.
Tornare in alto Andare in basso
IMHO



Messaggi : 987
Data d'iscrizione : 25.08.10
Località : Lombardia

MessaggioOggetto: Re: SALVIAMO METODOLOGIE OPERATIVE!!!   Gio Ago 18, 2011 7:47 pm

LucaPS ha scritto:
Imho, i tuoi due esempi (sul linguistico: basta letteratura; sulle scienze sociali: non ha visto un bambino in cinque anni) sono davvero calzanti Io non li avevo fatti ma è proprio quello che intendevo. Ti chiedo una info: per lavorare al nido (educatrice?) quindi non serve la laurea come titolo di accesso? Se fosse così, almeno, avremmo trovato una piccola residua funzione professionalizzante (si fa per dire!) del Liceo delle Scienze Umane: però del Liceo delle Scienze Umane di ordinamento, non dell'opzione Economico-Sociale, che rimane una versione "minore" del morattiano Liceo Economico.

...

Per lavorare come educatrice al nido non serve la laurea, ma il titolo di studio richiesto è quello del professionale "Tecnico dei servizi sociali e/o sanitari" e non quello del Liceo delle Scienze umani e sociali, infatti al liceo non è richiesto il tirocinio in asilo nido, ma solo alla materna.
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: SALVIAMO METODOLOGIE OPERATIVE!!!   Gio Ago 18, 2011 10:02 pm

Scusa Imho, al Liceo delle Scienze Umane è richiesto il tirocinio alla materna? Quando mai? Uno stage, per chi lo vuol fare, se va bene... al massimo. Ma nulla di obbligatorio.

Quindi per educatrice al nido il titolo richiesto è Tecnico servizi sociali/sanitari; mentre per educatrice con utenza materne tu dici che vale il diploma Liceo Scienze Umane (ex Magistrali); e per elementari quindi serve la laurea in Scienze Educazione?

Che caos è successo dal 2000 con l'eliminazione degli Istituti Magistrali e con la nascita delle Facoltà di Scienze della Formazione!

Ci vorrebbe un po' di chiarezza.
Tornare in alto Andare in basso
IMHO



Messaggi : 987
Data d'iscrizione : 25.08.10
Località : Lombardia

MessaggioOggetto: Re: SALVIAMO METODOLOGIE OPERATIVE!!!   Ven Ago 19, 2011 12:49 pm

LucaPS ha scritto:
Scusa Imho, al Liceo delle Scienze Umane è richiesto il tirocinio alla materna? Quando mai? Uno stage, per chi lo vuol fare, se va bene... al massimo. Ma nulla di obbligatorio.

Quindi per educatrice al nido il titolo richiesto è Tecnico servizi sociali/sanitari; mentre per educatrice con utenza materne tu dici che vale il diploma Liceo Scienze Umane (ex Magistrali); e per elementari quindi serve la laurea in Scienze Educazione?

Che caos è successo dal 2000 con l'eliminazione degli Istituti Magistrali e con la nascita delle Facoltà di Scienze della Formazione!

Ci vorrebbe un po' di chiarezza.

Per lavorare come educatrice al nido il titolo richiesto è Tecnico servizi sociali/sanitari.
Al Liceo delle Scienze Umane è richiesto un tirocinio, solitamente lo si fa fare alla materna e non al nido, perchè cmq il titolo non vale per poi lavorare al nido. Le ragazze che escono dal Liceo delle Scienze Umane adesso per poter insegnare nella scuola dell'infanzia/ex materna pubblica devono cmq avere anche la laurea in scienze della formazione... invece ho notato che alla paritaria/privata non lo richiedono, si accontentano del titolo di studio del Liceo... con tutti i pro e contro che ne conseguono ( si sa che le ragazze si accontentano di uno stipendio minimo, di un contratto a tempo determinato... ma spesso non hanno alcuna esperienza).
Per insegnare alla primaria/ex elementari serve un diploma e poi il la laurea in scienze della formazione primaria.

Se poi cambierà qualcosa ancora con al Riforma , non lo so..
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: SALVIAMO METODOLOGIE OPERATIVE!!!   Ven Ago 19, 2011 3:23 pm

Grazie delle informazioni, IMHO.
Tornare in alto Andare in basso
IMHO



Messaggi : 987
Data d'iscrizione : 25.08.10
Località : Lombardia

MessaggioOggetto: Re: SALVIAMO METODOLOGIE OPERATIVE!!!   Gio Ago 25, 2011 2:53 pm

figurati.. a sto punto spero tu abbia qualche figlia da iscrivere al professionale ; )
Tornare in alto Andare in basso
 
SALVIAMO METODOLOGIE OPERATIVE!!!
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» METODI PER INSEGNARE GEOGRAFIA NELLE SCUOLE MEDIE

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: