Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.

Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Procopio



Messaggi : 1193
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.   Ven Feb 02, 2018 4:35 pm

Posto qui il link ad un articolo letto sul tema in questione, di scottante attualità a parer mio e che fotografa una realtà che molti conoscono ma che in numero ancora maggiore preferiscono tacere:
https://www.tecnicadellascuola.it/non-abbassiamo-gli-standard-apprendimento
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20663
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.   Ven Feb 02, 2018 6:38 pm

Procopio ha scritto:
Posto qui il link ad un articolo letto sul tema in questione, di scottante attualità a parer mio e che fotografa una realtà che molti conoscono ma che in numero ancora maggiore preferiscono tacere:
https://www.tecnicadellascuola.it/non-abbassiamo-gli-standard-apprendimento
Il contenuto di quell'articolo per me è lapalissiano, il fatto che le cose lapalissiane diventino articoli mi sgomenta; vuoi vedere che oggi sono gli uomini a mordere i cani ?
Tornare in alto Andare in basso
Befree2



Messaggi : 326
Data d'iscrizione : 25.01.18

MessaggioTitolo: Re: Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.   Ven Feb 02, 2018 8:08 pm

Tutto vero. Si inizi allora a fare la prima vera riforma per la scuola di qualita:abolire il voto di consiglio. Scrutinio automatico su registro elettronico,chi ha un 5 bocciato e saluti.
Ovviamente responsabilità del docente dimostrare la trasparenza delle valutazioni.
Infine ci pensa già il mondo del lavoro a scemare nella massa dei "tutti bravi tutti diplomati". Gli "inclusi" usciti con calcio nel sedere non occuperanno mai le posizioni relative alla scuola che hanno "frequentato "
Tornare in alto Andare in basso
Titti76



Messaggi : 571
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioTitolo: Re: Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.   Ven Feb 02, 2018 8:27 pm

Ok ad abolire il voto di consiglio, ma il modo più naturale per eliminare il problema è abbandonare il concetto di classe nella secondaria di secondo grado: bisognerebbe far seguire ai ragazzi i corsi nelle varie discipline ciascuno al livello in cui sono veramente!
(Scusate se scrivo male, ma sto preparando cena)
Tornare in alto Andare in basso
Online
Procopio



Messaggi : 1193
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Re: Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.   Ven Feb 02, 2018 9:51 pm

La verità vera è che quanto descritto nell’articolo appiattisce verso il basso la formazione ed è così che a furia di volare basso si corre il rischio di inabissarsi. Vero è che questo fa piacere ai politici che parlano alla pancia (ricordo le parole dei politici di turno, pronti ad affermare che la geografia non serve a niente perché tanto c’è il navigatore satellitare) ma come educatore mi rifiuto di assecondare questo andazzo, che porta poi alla solita promozione per voto di consiglio (con grande piacere del ds, che sorride compiaciuto a quanti hanno prontamente votato a favore della eliminazione sistematica delle insufficienze).
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 553
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.   Ven Feb 02, 2018 9:56 pm

Titti76 ha scritto:
Ok ad abolire il voto di consiglio, ma il modo più naturale per eliminare il problema è abbandonare il concetto di classe nella secondaria di secondo grado: bisognerebbe far seguire ai ragazzi i corsi nelle varie discipline ciascuno al livello in cui sono veramente!

E' quello che si usa diffusamente nei sistemi anglosassoni, e in particolare in quello americano: ti sembra che produca livelli in uscita mediamente migliori dei nostri?

Più che altro, io sarei per l'abolizione del voto di consiglio nella possibilità di modificare le valutazioni delle singole materie, e mantenerlo solo per la decisione se promuovere o bocciare nei casi dubbi. Possibilità di promuovere a maggioranza anche con qualche materia insufficiente, ma con i voti insufficienti che rimangono in chiaro nella pagella e nel verbale, e che fanno media in chiaro per i crediti finali senza essere trasformati in 6 finti. Già sarebbe un progresso...
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 1193
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Re: Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.   Ven Feb 02, 2018 10:11 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
Titti76 ha scritto:
Ok ad abolire il voto di consiglio, ma il modo più naturale per eliminare il problema è abbandonare il concetto di classe nella secondaria di secondo grado: bisognerebbe far seguire ai ragazzi i corsi nelle varie discipline ciascuno al livello in cui sono veramente!

E' quello che si usa diffusamente nei sistemi anglosassoni, e in particolare in quello americano: ti sembra che produca livelli in uscita mediamente migliori dei nostri?

Più che altro, io sarei per l'abolizione del voto di consiglio nella possibilità di modificare le valutazioni delle singole materie, e mantenerlo solo per la decisione se promuovere o bocciare nei casi dubbi. Possibilità di promuovere a maggioranza anche con qualche materia insufficiente, ma con i voti insufficienti che rimangono in chiaro nella pagella e nel verbale, e che fanno media in chiaro per i crediti finali senza essere trasformati in 6 finti. Già sarebbe un progresso...
Con molta franchezza penso che la verità vada gridata dai tetti e che essendo i consigli di classe molto influenzabili ed influenzati dalla volontà dei ds di erogare promozioni “urbi etc orbi”, si finisce per dare per verità delle clamorose forzature, come quella della riduzione delle insufficienze o della soppressione delle stesse.
Tornare in alto Andare in basso
Titti76



Messaggi : 571
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioTitolo: Re: Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.   Ven Feb 02, 2018 10:40 pm

È l'unica cosa che copierei del sistema anglosassone... e... sì, penso che eviteranno il livellamento verso il basso!
Questo sistema non produce grandi risultati negli states, ma potrebbe dare risultati migliori qui.

Nell'attesa mi accontenterei anch'io delle tue proposte paniscus.
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.1



Messaggi : 553
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.   Ven Feb 02, 2018 10:40 pm

Appunto, quello che sostenevo io è che, se per regalare promozioni non fosse più obbligatorio dare la sufficienza in tutte le singole materie, ma se si potesse promuovere anche con qualche materia insufficiente, se il consiglio di classe ritiene a maggioranza che la situazione complessiva sia accettabile (però con le materie insufficienti che rimangono visibili in chiaro e che fanno media con i loro voti veri), forse questa frenesia del gonfiare i voti e di portare assolutamente i 4 e i 5 a 6 diminuirebbe.

Non dico che scomparirebbe del tutto, perché rimarrebbe sempre la categoria dei colleghi mammisti, buonisti e coccolosi (quelli che gonfiano i voti a tutti all'inverosimile, non per opportunismo, bensì perché ci credono davvero), però diminuirebbe un po'. Non ci sarebbe più il ricatto morale del "dai, portalo a sei, che ti costa?" o del "non possiamo mica bocciarlo per solo due materie...", né l'oggettiva distorsione di un voto cambiato a forza, contro il volere di chi l'ha assegnato.

Hai 4 in matematica e in inglese ma in tutte le altre materie vai bene? Ok, ti si può promuovere lo stesso (se il consiglio di classe, votando a maggioranza, ritiene che sia il caso), ma senza trasformare quei voti in 6, e lasciando scritto chiaramente sulla pagella che in quelle materie avevi 4. Dove starebbe il problema? Mi sembra molto meno ipocrita del sistema attuale!
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 1193
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Re: Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.   Sab Feb 03, 2018 12:04 am

Il problema vero è quello che non mi farei mai operare da un dottore che ha superato l’esame di anatomia con uno stentato 18 (magari al decimo tentativo) ne’ darei l’incarico di fare la calcolazione statica di un ospedale ad un ingegnere che ha superato l’esame di tecnica delle costruzioni anche lui con una stentata sufficienza e dopo averlo lasciato come ultimo esame prima della laurea. Per favore, siamo seri!
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 1193
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Re: Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.   Sab Feb 03, 2018 12:25 am

Inoltre veicoleremmo il messaggio che, in barba alle numerose e spesso gravi insufficienze, si può sempre sperare di essere promossi. I ragazzi non sono mica così scemi da non capire come va la vita: basta mandare mamma o papà dal ds a lamentarsi del professore che non sa spiegare, accattivarsi la simpatia di qualche docente “caritatevole” ed il gioco è fatto!
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 553
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.   Sab Feb 03, 2018 7:33 am

Citazione :
Inoltre veicoleremmo il messaggio che, in barba alle numerose e spesso gravi insufficienze, si può sempre sperare di essere promossi.

Quello che stavo sostenendo è che, a mio avviso, la situazone attuale lo sta già veicolando, e semmai ancora di più. Il messaggio che passa adesso non è che "si viene promossi anche col 4", ma che "tanto il 4 viene fatto diventare 6", e che quindi tutte le valutazioni date durante l'anno non hanno valore, e non devono essere prese sul serio. Non solo quelle di fine anno, ma anche tutto il percorso fatto nell'anno intero!

Il voto di consiglio sulla singola materia, dovuto solo al fatto che prima si decide di non bocciare, e poi, solo in funzione di una decisione già presa, si è costretti a portare a 6 tutte le materie insufficienti, veicola innanzi tutto il messaggio che, nella scuola, falsificare risultati sia normale, e che ai fini degli esiti un risultato autentico è la stessa cosa di uno falsificato (e poi andiamo a predicare agli studenti perchè non copino e non ingannino alle verifiche, non dichiarino il falso nelle giustificazioni, e quant'altro!); e poi, veicola anche l'altro messaggio che qualsiasi voto insufficiente dato durante l'anno non vale nulla, e quindi non può avere funzioni di avvertimento e di segnalazione che qualcosa non va e che bisogna mettersi a recuperare.

Perché mai lo studente dovrebbe percepire il segnale "del guarda che hai 4, e se vuoi portarlo a 6 devi metterti a studiare"... se tanto ha già constatato negli anni precedenti che il 4 diventa 6 lo stesso anche senza mettersi a studiare, perchè ci pensa qualcun altro a trasformarlo senza fatica al posto suo?
Tornare in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 1570
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: Re: Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.   Sab Feb 03, 2018 1:33 pm

Sono d'accordo sul certificare i 4 e 5 sulle pagelle nonostante l'alunno sia promosso per voto di consiglio. Però, per logica, si aprono due scenari:

1) l'insufficienza ( o meno) si trasforma in un debito scolastico che fino all'ultimo anno l'alunno è tenuto a saldare altrimenti:
a) non prende la maturità;
b) prende la maturità ma sul voto di diploma si quantifica il debito. Il che non mi pare logico,
ad es. in uno scientifico, con un debito pregresso in matematica/fisica non ha senso
dare un diploma di maturità anche se con le altre materie l'alunno è in regola.Oppure è
logico (quasi), nell'esempio di uno scientifico se quel debito viene ufficilamente trasferito a
livello universitario.

2) l'insufficienza deve essere saldata obbligatoriamente con gli esami di recupero, ma a quel punto il cane si morde la coda, non vale più il voto di consiglio.
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 1193
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Re: Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.   Sab Feb 03, 2018 1:58 pm

franco71 ha scritto:
Sono d'accordo sul certificare i 4 e 5 sulle pagelle nonostante l'alunno sia promosso per voto di consiglio. Però, per logica, si aprono due scenari:

1) l'insufficienza ( o meno) si trasforma in un debito scolastico che fino all'ultimo anno l'alunno è tenuto a saldare altrimenti:
   a) non prende la maturità;
   b) prende la maturità ma sul voto di diploma si quantifica il debito. Il che non mi pare logico,
       ad es. in uno scientifico, con un debito pregresso in matematica/fisica non ha senso
       dare un diploma di maturità anche se con le altre materie l'alunno è in regola.Oppure è
       logico (quasi), nell'esempio di uno scientifico se quel debito viene ufficilamente trasferito a
       livello universitario.

2) l'insufficienza deve essere saldata obbligatoriamente con gli esami di recupero, ma a quel punto il cane si morde la coda, non vale più il voto di consiglio.  
Il fatto, che tutti sanno ma che nessuno dice, è che ormai gli esami di recupero sono diventati una sorta di "promozione differita" e basta: anche e più che a giugno al momento dello scrutinio di settembre il ds intona il solito monotono ritornello: "che vogliamo fare di questo ragazzo/a?" e "quelli a lui più vicini" capiscono al volo ed incominciano a tessere la trama per arrivare con voto di consiglio a promuoverlo. O mi sbaglio?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20663
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.   Sab Feb 03, 2018 2:03 pm

franco71 ha scritto:
Sono d'accordo sul certificare i 4 e 5 sulle pagelle nonostante l'alunno sia promosso per voto di consiglio. Però, per logica, si aprono due scenari:

1) l'insufficienza ( o meno) si trasforma in un debito scolastico che fino all'ultimo anno l'alunno è tenuto a saldare altrimenti:
   a) non prende la maturità;
   b) prende la maturità ma sul voto di diploma si quantifica il debito. Il che non mi pare logico,
       ad es. in uno scientifico, con un debito pregresso in matematica/fisica non ha senso
       dare un diploma di maturità anche se con le altre materie l'alunno è in regola.Oppure è
       logico (quasi), nell'esempio di uno scientifico se quel debito viene ufficilamente trasferito a
       livello universitario.

2) l'insufficienza deve essere saldata obbligatoriamente con gli esami di recupero, ma a quel punto il cane si morde la coda, non vale più il voto di consiglio.  
La promozione con insufficienze dovrebbe portare ad un diploma "minorato" che non consentirebbe l'iscrizione a tutte le facoltà.

E non ci vedo nulla di male a consentire ad un cronico 4 di matematica l'iscrizione a legge; l'importante è che non osi ammorbare le aule d'ingegneria con la sua presenza.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4527
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.   Sab Feb 03, 2018 2:37 pm

paniscus_2.1 ha scritto:

Più che altro, io sarei per l'abolizione del voto di consiglio nella possibilità di modificare le valutazioni delle singole materie, e mantenerlo solo per la decisione se promuovere o bocciare nei casi dubbi. Possibilità di promuovere a maggioranza anche con qualche materia insufficiente, ma con i voti insufficienti che rimangono in chiaro nella pagella e nel verbale, e che fanno media in chiaro per i crediti finali senza essere trasformati in 6 finti. Già sarebbe un progresso...
M trovo ancora una volta d'accordo con te. La penso proprio così !
Gli insegnanti sono diventati solo impiegati esecutivi. Loro insegnano...e gli altri mettono i voti. Se fosse per me già avrei fatto la marcia su Roma...con il serio dubbio di marciare da solo.
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 1193
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Re: Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.   Sab Feb 03, 2018 3:19 pm

Per non parlare delle acrobazie per ammettere tutti agli esami di maturità!
Tornare in alto Andare in basso
defraz



Messaggi : 676
Data d'iscrizione : 11.04.13

MessaggioTitolo: Re: Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.   Sab Feb 03, 2018 3:29 pm

Sono d'accordo con la proposta di paniscus per tutte le ragioni già dette. Ne aggiungo una per me centrale, il fatto che nei tabelloni il quattro che diventa sei è equivalente al sei di chi magari ha avuto qualche problema e scivolone durante l'anno, non è arrivato al sette ma ha avuto la sua sufficienza tranquilla con il suo lavoro e conosce perfettamente la situazione di chi non sa fare una O con un bicchiere. Il messaggio implicito è pessimo. Mi ricordo una situazione così il mio primo anno di insegnamento, quando ancora non avevo capito i giochi dei consigli di classe, che mi ha messo in grande difficoltà personale osservandola a posteriori.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 553
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.   Sab Feb 03, 2018 3:31 pm

Procopio ha scritto:
Il problema vero è quello che non mi farei mai operare da un dottore che ha superato l’esame di anatomia con uno stentato 18 (magari al decimo tentativo) ne’ darei l’incarico di fare la calcolazione statica di un ospedale ad un ingegnere che ha superato l’esame di tecnica delle costruzioni anche lui con una stentata sufficienza e dopo averlo lasciato come ultimo esame prima della laurea. Per favore, siamo seri!

Ma questo adesso è così? Tu quando scegli il medico a cui affidarti, conosci il suo certificato di laurea con i singoli voti di tutti gli esami? E ne consulti quattro, cinque, o dieci, chiedi il certificato dettagliato a tutti, e scegli quello che ha preso il voto più alto in anatomia piuttosto che in istologia o in immunologia? Boh, non mi risulta!
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4527
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.   Sab Feb 03, 2018 3:51 pm

defraz ha scritto:
...aggiungo una per me centrale, il fatto che nei tabelloni il quattro che diventa sei è equivalente al sei di chi magari ha avuto qualche problema e scivolone durante l'anno, non è arrivato al sette ma ha avuto la sua sufficienza tranquilla con il suo lavoro e conosce perfettamente la situazione di chi non sa fare una O con un bicchiere. Il messaggio implicito è pessimo.
E' proprio quel messaggio che farà dire a molti altri alunni che studiano "ma chi me lo fa fare, tanto...". Perciò questa è diventata una scuola al ribasso.
Ma chi sono quelli che alzano i voti? Sono quei tanti docenti che da tempo raffiguro.
+ DS che vogliono una scuola di successo, dove il successo sta nel promuovere tutti, oves et boves et universa pecora. + Docenti paraculi che lavorano poco e promuovono tutti.
+ DS e docenti che pensano a fare quante più classi possibili per mantenere il posto sotto casa.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 553
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.   Sab Feb 03, 2018 4:18 pm

Procopio ha scritto:
Il fatto, che tutti sanno ma che nessuno dice, è che ormai gli esami di recupero sono diventati una sorta di "promozione differita" e basta: anche e più che a giugno al momento dello scrutinio di settembre il ds intona il solito monotono ritornello: "che vogliamo fare di questo ragazzo/a?" e "quelli a lui più vicini" capiscono al volo ed incominciano a tessere la trama per arrivare con voto di consiglio a promuoverlo. O mi sbaglio?


----------------------------------

Prima parte: scrutinio di giugno.

Giovannino ha cinque materie insufficienti, una con 3, una con 4 e tre col 5.

In realtà fino a una settimana prima ne aveva anche qualcuna di più, ma i singoli insegnanti delle rispettive materie in bilico hanno deciso autonomamente di presentarle col 6 anche se non c'era, quindi nel tabellone provvisorio dello scrutinio ne figurano 5, delle quali due insegnate dallo stesso docente.

I membri del consiglio di classe sono 10, per cui 4 ribadiscono che il ragazzo presenta un quadro complessivo grave, mentre gli altri 6 dicono in coro: "non me la sento di bocciarlo, perché con me va bene" (compresi quei due che gli avevano dato l'insufficienza fino a una settimana prima, ma poi hanno deciso di presentarlo col 6).

Siccome si vota a maggioranza 6 contro 4, allora vince la decisione di non bocciarlo.

A quel punto, siccome non gli si possono dare cinque materie per settembre (o per agosto)... una volta che si è già deciso di non bocciare, bisogna decidere quali dei cinque voti insufficienti bisogna trasformare direttamente in 6, in maniera che le materie sospese non siano più di tre. Si comincia a fare pressioni psicologiche sugli insegnanti delle materie in cui c'è il 5, insistendo sul "dai, che ti costa, passalo a 6!". Uno cede spontaneamente, perchè si è arreso all'andazzo, e le cinque materie diventano quattro... poi gli altri due non riescono a mettersi d'accordo su chi deve cedere, e allora si rivota a maggioranza e se ne sceglie una a caso, contro la volontà di entrambi, e le materie diventano tre.

Risultato: giudizio sospeso in tre materie, "due lievi e una grave" oppure "due gravi e una lieve", a seconda che il voto a maggioranza sia riuscito a imporsi oppure no sul trasformare il 3 in 4 e il 4 in 5.

-----------

Seconda parte: scrutinio di fine agosto, o di settembre, o di giudizio sospeso in generale.

Giovannino arriva con tre materie.

Non ne recupera NESSUNA delle tre: in una migliora leggermente, in una peggiora, e in una rimane uguale. Del tipo, il 5 diventa 4, il 3 diventa 4, e l'altro 5 rimane 5. In nessuna delle tre raggiunge il 6 pieno.

Argomentazioni del consiglio di classe:

- "ma bisogna considerare che in almeno una materia ha dimostrato un miglioramento";

- "ma se avessimo voluto veramente fermarlo, avremmo dovuto prenderci la responsabilità di farlo direttamente a giugno, adesso non è giusto bocciarlo dopo averlo fatto studiare tutta l'estate" (ma studiare DE CHE? se avesse davvero studiato tutta l'estate, avrebbe recuperato un po' di più, no?!)

Ovviamente quelli che dicono che "se avessimo voluto bocciarlo, avremmo dovuto pensarci prima e farlo a giugno, e adesso non possiamo cambiare idea", sono gli stessi che a giugno non avevano mai preso in considerazione l'idea di bocciare e che hanno votato contro la bocciatura, e che hanno fatto di tutto per far modificare i voti insufficienti degli altri. Quindi che razza di idea avrebbero da cambiare?

Conclusione: Giovannino è trionfalmente promosso, partendo da sei o sette materie insufficienti, nessuna delle quali recuperata...
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 1193
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Re: Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.   Sab Feb 03, 2018 5:30 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
Procopio ha scritto:
Il fatto, che tutti sanno ma che nessuno dice, è che ormai gli esami di recupero sono diventati una sorta di "promozione differita" e basta: anche e più che a giugno al momento dello scrutinio di settembre il ds intona il solito monotono ritornello: "che vogliamo fare di questo ragazzo/a?" e "quelli a lui più vicini" capiscono al volo ed incominciano a tessere la trama per arrivare con voto di consiglio a promuoverlo. O mi sbaglio?


----------------------------------

Prima parte: scrutinio di giugno.

Giovannino ha cinque materie insufficienti, una con 3, una con 4 e tre col 5.

In realtà fino a una settimana prima ne aveva anche qualcuna di più, ma i singoli insegnanti delle rispettive materie in bilico hanno deciso autonomamente di presentarle col 6 anche se non c'era, quindi nel tabellone provvisorio dello scrutinio ne figurano 5, delle quali due insegnate dallo stesso docente.

I membri del consiglio di classe sono 10, per cui 4 ribadiscono che il ragazzo presenta un quadro complessivo grave, mentre gli altri 6 dicono in coro: "non me la sento di bocciarlo, perché con me va bene" (compresi quei due che gli avevano dato l'insufficienza fino a una settimana prima, ma poi hanno deciso di presentarlo col 6).

Siccome si vota a maggioranza 6 contro 4, allora vince la decisione di non bocciarlo.

A quel punto, siccome non gli si possono dare cinque materie per settembre (o per agosto)... una volta che si è già deciso di non bocciare, bisogna decidere quali dei cinque voti insufficienti bisogna trasformare direttamente in 6, in maniera che le materie sospese non siano più di tre. Si comincia a fare pressioni psicologiche sugli insegnanti delle materie in cui c'è il 5, insistendo sul "dai, che ti costa, passalo a 6!". Uno cede spontaneamente, perchè si è arreso all'andazzo, e le cinque materie diventano quattro... poi gli altri due non riescono a mettersi d'accordo su chi deve cedere, e allora si rivota a maggioranza e se ne sceglie una a caso, contro la volontà di entrambi, e le materie diventano tre.

Risultato: giudizio sospeso in tre materie, "due lievi e una grave" oppure "due gravi e una lieve", a seconda che il voto a maggioranza sia riuscito a imporsi oppure no sul trasformare il 3 in 4 e il 4 in 5.

-----------

Seconda parte: scrutinio di fine agosto, o di settembre, o di giudizio sospeso in generale.

Giovannino arriva con tre materie.

Non ne recupera NESSUNA delle tre: in una migliora leggermente, in una peggiora, e in una rimane uguale. Del tipo, il 5 diventa 4, il 3 diventa 4, e l'altro 5 rimane 5. In nessuna delle tre raggiunge il 6 pieno.

Argomentazioni del consiglio di classe:

- "ma bisogna considerare che in almeno una materia ha dimostrato un miglioramento";

- "ma se avessimo voluto veramente fermarlo, avremmo dovuto prenderci la responsabilità di farlo direttamente a giugno, adesso non è giusto bocciarlo dopo averlo fatto studiare tutta l'estate" (ma studiare DE CHE? se avesse davvero studiato tutta l'estate, avrebbe recuperato un po' di più, no?!)

Ovviamente quelli che dicono che "se avessimo voluto bocciarlo, avremmo dovuto pensarci prima e farlo a giugno, e adesso non possiamo cambiare idea", sono gli stessi che a giugno non avevano mai preso in considerazione l'idea di bocciare e che hanno votato contro la bocciatura, e che hanno fatto di tutto per far modificare i voti insufficienti degli altri. Quindi che razza di idea avrebbero da cambiare?

Conclusione: Giovannino è trionfalmente promosso, partendo da sei o sette materie insufficienti, nessuna delle quali recuperata...
Per dirla in una parola è una specie di "The Rocky Horror Picture Show", dove la parola "Horror" sta proprio per la sensazione che provo leggendo la descrizione precisa e puntuale di quello che nella realtà si verifica ogni anno. I ds ed i loro "galoppini" si gongolano, ma la società e la credibilità dei docenti, ahimè, assolutamente no. Tanto, penserà il caro ragazzo sin dall'inizio del prossimo anno: "Io speriamo che me la cavo, come me la sono cavata quest'anno che non ho studiato nè matematica, nè latino, nè greco (per citare solo alcune delle meno studiate) e sono stato ugualmente promosso in barba e a dispetto dei docenti che volevano farmi ripetere l'anno perchè non sapevo niente di niente e mi sono sempre rifiutato di studiare e di farmi interrogare". Fu vera gloria? Ai posteri l'ardua sentenza.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 5881
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioTitolo: Re: Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.   Sab Feb 03, 2018 5:47 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
Appunto, quello che sostenevo io è che, se per regalare promozioni non fosse più obbligatorio dare la sufficienza in tutte le singole materie, ma se si potesse promuovere anche con qualche materia insufficiente, se il consiglio di classe ritiene a maggioranza che la situazione complessiva sia accettabile (però con le materie insufficienti che rimangono visibili in chiaro e che fanno media con i loro voti veri), forse questa frenesia del gonfiare i voti e di portare assolutamente i 4 e i 5 a 6 diminuirebbe.

Non dico che scomparirebbe del tutto, perché rimarrebbe sempre la categoria dei colleghi mammisti, buonisti e coccolosi (quelli che gonfiano i voti a tutti all'inverosimile, non per opportunismo, bensì perché ci credono davvero), però diminuirebbe un po'. Non ci sarebbe più il ricatto morale del "dai, portalo a sei, che ti costa?" o del "non possiamo mica bocciarlo per solo due materie...", né l'oggettiva distorsione di un voto cambiato a forza, contro il volere di chi l'ha assegnato.

Hai 4 in matematica e in inglese ma in tutte le altre materie vai bene? Ok, ti si può promuovere lo stesso (se il consiglio di classe, votando a maggioranza, ritiene che sia il caso), ma senza trasformare quei voti in 6, e lasciando scritto chiaramente sulla pagella che in quelle materie avevi 4. Dove starebbe il problema? Mi sembra molto meno ipocrita del sistema attuale!

Non sarebbe una novità: è stato così dal 1995 (quando D'Onofrio abolì gli esami di riparazione) al 200X. Non mi pare avesse giovato a molto. Ricordo nel 2004 (era stata abolita anche l'ammissione agli esami) un esame con commissari tutti interni in cui avevamo studenti scrutinati con il voto "2" in materie di indirizzo.

La soluzione, forse, è più radicale: niente promozioni o bocciature, ma voti veri a fine anno. Alla fine del percorso un esame non difficile, ma serio, e, se non si passa, si riceve un attestato di frequenza e se si vuole, si può ripetere l'esame l'anno dopo.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4527
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.   Sab Feb 03, 2018 6:20 pm

W la Squola!
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 553
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.   Sab Feb 03, 2018 8:25 pm

mac67 ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto:
Appunto, quello che sostenevo io è che, se per regalare promozioni non fosse più obbligatorio dare la sufficienza in tutte le singole materie, ma se si potesse promuovere anche con qualche materia insufficiente, se il consiglio di classe ritiene a maggioranza che la situazione complessiva sia accettabile (però con le materie insufficienti che rimangono visibili in chiaro e che fanno media con i loro voti veri), forse questa frenesia del gonfiare i voti e di portare assolutamente i 4 e i 5 a 6 diminuirebbe.

Non sarebbe una novità: è stato così dal 1995 (quando D'Onofrio abolì gli esami di riparazione) al 200X. Non mi pare avesse giovato a molto. Ricordo nel 2004 (era stata abolita anche l'ammissione agli esami) un esame con commissari tutti interni in cui avevamo studenti scrutinati con il voto "2" in materie di indirizzo.

No, scusa, anche in quel periodo non è stato affatto così: si veniva promossi "anche con qualche materia insufficiente", ma col cavolo che la cosa risultasse in chiaro: nelle materie regalate, i voti passavano in automatico a 6 e facevano media come se fossero dei 6 veri, compreso il calcolo dei crediti per l'esame finale. Esattamente come adesso, solo che non c'era nemmeno la fase dell'esame di recupero, in cui si può anche bocciare: si veniva promossi d'ufficio e basta, con le insufficienze trasformate in 6 fin dall'inizio.

Io parlo dell'eventualità di poter promuovere anche con un paio di materie col 5 o col 4, però lasciando i 4 e i 5 in pagella, a fare media e crediti con il loro valore vero. Non mi sembra che sia mai stato messo in pratica, né nel periodo che dici tu, né in altri momenti della storia della scuola.
Tornare in alto Andare in basso
 
Attenzione ad abbassare gli standard di apprendimento.
Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Qualche consiglio per abbassare l'FSH???
» KRELL SACD STANDARD MK III
» [libro] MAMME CHE AMANO TROPPO
» Lobby ebrea
» C'è chi mi può dire perchè?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: