Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Il mio voto libero.

Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
Procopio



Messaggi : 1193
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Il mio voto libero.   Dom Mar 04, 2018 11:40 am

Penso che a pochi interessi per chi ho votato ed infatti non ve lo dirò mai e per nessuna ragione, ma vi dico per chi non ho votato stamane recandomi alle urne. Non ho votato per il signor B. (quello della "nipote di Mubarak" e che si è recato sulla tomba di Craxi all'inizio della campagna elettorale) per averci propinato il doloroso adeguamento automatico dell'età pensionabile all'aspettativa di vita (Sacconi-2010) oltre ai tagli sul personale della scuola ed alla sua "epocale" riforma (Gelmini). Non ho votato per il signor R., autore della "bona sola" (nonostante lo sciopero del 5 maggio maggio 2015), del "job act" e dell'APE (che punge, eccome se punge, chi malauguratamente è costretto ad attivarlo). Non ho votato per nessuno di quelli che hanno messo la pistola armata dell'innalzamento dell'età pensionabile (riforma Fornero) nelle mani di Monti, facendo di colpo "traslare" il limite del pensionamento di SETTE anni (nel mio caso specifico), senza alcuna contropartita. Non ho votato per chi ha concesso un aumento stipendiale che definire una elemosina è quantomeno ovvio. A tutti gli altri va il mio personale augurio di successo elettorale e la speranza che le aspettative del popolo italiano, prima, e del popolo della scuola, poi, non vengano tradite. Buon voto a tutti.
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1706
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Il mio voto libero.   Dom Mar 04, 2018 11:57 am

Procopio ha scritto:
Penso che a pochi interessi per chi ho votato ed infatti non ve lo dirò mai e per nessuna ragione, ma vi dico per chi non ho votato stamane recandomi alle urne. Non ho votato per il signor B. (quello della "nipote di Mubarak" e che si è recato sulla tomba di Craxi all'inizio della campagna elettorale) per averci propinato il doloroso adeguamento automatico dell'età pensionabile all'aspettativa di vita (Sacconi-2010) oltre ai tagli sul personale della scuola ed alla sua "epocale" riforma (Gelmini). Non ho votato per il signor R., autore della "bona sola" (nonostante lo sciopero del 5 maggio maggio 2015), del "job act" e dell'APE (che punge, eccome se punge, chi malauguratamente è costretto ad attivarlo). Non ho votato per nessuno di quelli che hanno messo la pistola armata dell'innalzamento dell'età pensionabile (riforma Fornero) nelle mani di Monti, facendo di colpo "traslare" il limite del pensionamento di SETTE anni (nel mio caso specifico), senza alcuna contropartita. Non ho votato per chi ha concesso un aumento stipendiale che definire una elemosina è quantomeno ovvio. A tutti gli altri va il mio personale augurio di successo elettorale e la speranza che le aspettative del popolo italiano, prima, e del popolo della scuola, poi, non vengano tradite. Buon voto a tutti.

Mi hai fatto venire in mente " il mio canto libero" di Battisti.

" In un mondo che non ci vuole più...".
Forse il nuovo governo o quello successivo tenteranno di liberarsi di noi e non ci saranno api ,vespe o grilli parlanti che tengano.A proposito di api, i colleghi più spigliati (e nel contempo più economicamente sfigati)potrebbero prenderne in considerazione l' acquisto per riciclarsi in venditori al minuto di frutta o cianfrusaglie varie.
Tornare in alto Andare in basso
@melia

avatar

Messaggi : 1905
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 58
Località : Padova

MessaggioTitolo: Re: Il mio voto libero.   Dom Mar 04, 2018 12:10 pm

Quoto l'intervento di Procopio in quanto sono perfettamente in sintonia con quanto ha detto, tranne forse che il mio traslamento di pensione dovrebbe essere di "soli" 4 anni. Aggiungo anche che non voterò (vado nel primo pomeriggio) neppure per i dilettanti allo sbaraglio
Tornare in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 1568
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: Re: Il mio voto libero.   Dom Mar 04, 2018 12:22 pm

Buongiorno.
Dal titolo stamane ci sentiamo siamo mogoliani-battistiani (non dibattistiani).
Procopio ha scritto:
...
Non ho votato per nessuno di quelli che hanno messo la pistola armata dell'innalzamento dell'età pensionabile (riforma Fornero) nelle mani di Monti...
Quindi non hai votato per Bersani, l'ex sottosegretario all'economia Fassina, D'Alema etc...
Mi sovviene un'altra opzione ... ho capito per chi hai votato.
Scherzi a parte, anche il non voto è un'opzione, comunque il voto rimane un diritto conquistato con il sacrificio delle vite di tantissimi.
Buon voto a tutti.
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 1193
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Re: Il mio voto libero.   Dom Mar 04, 2018 1:02 pm

balanzoneXXI ha scritto:

Mi hai fatto venire in mente " il mio canto libero" di Battisti.

" In un mondo che non ci vuole più...".
Forse il nuovo governo o quello successivo tenteranno di liberarsi di noi e non ci saranno api ,vespe o grilli parlanti che tengano.A proposito di api, i colleghi più spigliati (e nel contempo più economicamente sfigati)potrebbero prenderne in considerazione l' acquisto per riciclarsi in venditori al minuto di frutta o cianfrusaglie varie.
Hai colto in pieno la mia "epoca": quando Lucio Battisti cantava "il mio canto libero" ero al primo anno di università. Molto è cambiato, da allora, ma la voglia di essere tenacemente attaccato alla mia libertà di voto, quella proprio no.
Tornare in alto Andare in basso
Befree2



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 25.01.18

MessaggioTitolo: Re: Il mio voto libero.   Dom Mar 04, 2018 1:31 pm

Quindi non hai votato..
Ottima scelta ,siamo in due.
L idea di votare "ciò che fa leggermente meno schifo " degli altri è aberrante.
Aaahhh..bei tempi il Battisti. .anni 70, anni forti, vitali. Mentre battisti cantava "i giardini di marzo" al teatro 10, nelle cantine gruppi di coraggiosi decidevano che il popolo non doveva essere sottomesso alla politica, alle logiche dell interesse economico che tutto schiaccia e uccide, che forse un mondo migliore era possibile. .
Ok,non andò proprio così e non tutti gli intenti erano condivisibili ma osservando lo stato larvale -amebico degli italiani oggi è di questa politica falsa, ipocrita, malsana e puzzolente sovviene la nostalgia.
Trovandomi in quel del Ticino per sollazzare il mio regal palato capitommi di leggere un manifesto nel quale uno stellato candidato alla presidenza regionale promette "basta liste di attesa infinite nella sanità ".
Quando vedi questo capisci che la speranza è morta.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Procopio



Messaggi : 1193
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Re: Il mio voto libero.   Dom Mar 04, 2018 1:55 pm

Befree2 ha scritto:
Quindi non hai votato..
Ottima scelta ,siamo in due.
L idea di votare "ciò che fa leggermente meno schifo " degli altri è aberrante.
Aaahhh..bei tempi il Battisti. .anni 70, anni forti, vitali. Mentre battisti cantava "i giardini di marzo" al teatro 10, nelle cantine gruppi di coraggiosi decidevano che il popolo non doveva essere sottomesso alla politica,  alle logiche dell interesse economico che tutto schiaccia e uccide, che forse un mondo migliore era possibile. .
Ok,non andò proprio così e non tutti gli intenti erano condivisibili  ma osservando lo stato larvale -amebico degli italiani oggi è di questa politica falsa, ipocrita, malsana e puzzolente sovviene la nostalgia.
Trovandomi in  quel del Ticino per sollazzare il mio regal palato capitommi di leggere un manifesto nel quale uno stellato candidato alla presidenza regionale promette "basta liste di attesa infinite nella sanità ".
Quando vedi questo capisci che la speranza è morta.
Se il messaggio è rivolto a me, mi spiace ma io il mio voto l'ho espresso, eccome!
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2618
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Il mio voto libero.   Dom Mar 04, 2018 1:59 pm

Con questa logica non andresti a votare per nessuno mai. Nel senso che chi deve farsi votare qualcosa deve pur promettere. Deve ancora nascere chi, in sede di elezione, possa dire "votate per me: non posso promettervi nulla ma votatemi lo stesso sulla fiducia. per ciò che non posso promettere se non sono sicuro di riuscire a realizzarlo. Il punto è questo: bisogna vedere chi mantiene e chi no, e lo si può fare dopo averli testati. Il concetto di "meno schifo degli altri" non è stato portato avanti da nessuno; è diverso dire che siccome non hanno governato gli dai una possibilità per valutare il loro operato.

Naturalmente, tanto per discuterne, perché il voto è libero e così il comportamento.

Quanto agli anni 70, è curioso notare come molti di noi siano nostalgici di certe impavide posizioni, però se al giorno d'oggi qualcuno tenta di parlare con la stessa foga viene definito un esaltato oppure un idiota incapace. Diamo tempo al tempo, bisogna essere responsabili e critici (e autocritici) quando serve, ma non parlare con pregiudizio
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1706
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Il mio voto libero.   Dom Mar 04, 2018 2:03 pm

Befree2 ha scritto:
Quindi non hai votato..
Ottima scelta ,siamo in due.
L idea di votare "ciò che fa leggermente meno schifo " degli altri è aberrante.
Aaahhh..bei tempi il Battisti. .anni 70, anni forti, vitali. Mentre battisti cantava "i giardini di marzo" al teatro 10, nelle cantine gruppi di coraggiosi decidevano che il popolo non doveva essere sottomesso alla politica,  alle logiche dell interesse economico che tutto schiaccia e uccide, che forse un mondo migliore era possibile. .
Ok,non andò proprio così e non tutti gli intenti erano condivisibili  ma osservando lo stato larvale -amebico degli italiani oggi è di questa politica falsa, ipocrita, malsana e puzzolente sovviene la nostalgia.
Trovandomi in  quel del Ticino per sollazzare il mio regal palato capitommi di leggere un manifesto nel quale uno stellato candidato alla presidenza regionale promette "basta liste di attesa infinite nella sanità ".
Quando vedi questo capisci che la speranza è morta.


Scusa, quali sarebbero questi coraggiosi che complottavano nelle cantine,
I carbonari? Ma allora hai sbagliato secolo.

Conoscendoti ,non posso pensare che tu ti riferisca agli estremisti di sinistra.

Forse avevi in mente i forestali scimmiottatori della Decima Mas e gli anemorosati?

In tal caso , sappi che non complottavano nelle cantine ,ma in luoghi piu' ipogei, dove del resto erano invitati a tornare durante i cortei dei capelloni druga'.
Tornare in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 1568
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: Re: Il mio voto libero.   Dom Mar 04, 2018 2:18 pm

balanzoneXXI ha scritto:
Befree2 ha scritto:
Quindi non hai votato..
Ottima scelta ,siamo in due.
L idea di votare "ciò che fa leggermente meno schifo " degli altri è aberrante.
Aaahhh..bei tempi il Battisti. .anni 70, anni forti, vitali. Mentre battisti cantava "i giardini di marzo" al teatro 10, nelle cantine gruppi di coraggiosi decidevano che il popolo non doveva essere sottomesso alla politica,  alle logiche dell interesse economico che tutto schiaccia e uccide, che forse un mondo migliore era possibile. .
Ok,non andò proprio così e non tutti gli intenti erano condivisibili  ma osservando lo stato larvale -amebico degli italiani oggi è di questa politica falsa, ipocrita, malsana e puzzolente sovviene la nostalgia.
Trovandomi in  quel del Ticino per sollazzare il mio regal palato capitommi di leggere un manifesto nel quale uno stellato candidato alla presidenza regionale promette "basta liste di attesa infinite nella sanità ".
Quando vedi questo capisci che la speranza è morta.


Scusa, quali sarebbero questi coraggiosi che complottavano nelle cantine,
I  carbonari? Ma allora hai sbagliato secolo.

Conoscendoti ,non posso pensare che tu ti riferisca agli estremisti di sinistra.

Forse  avevi in mente i forestali scimmiottatori della Decima Mas e gli anemorosati?

In tal caso , sappi che non complottavano nelle cantine ,ma in luoghi piu' ipogei, dove del resto erano invitati a tornare durante i cortei dei capelloni druga'.
E' venuto pure a me il dubbio Befree/Masaniello avesse subito una metamorfosi.
Approfitto per fare qualche considerazione sui precedenti post.
Mi sembra che a qualcuno manchino i fondamentali della democrazia. La democrazia non è il migliore dei mondi possibili ma come diceva qualcuno è il sistema di governo "meno peggio", è un sistema per il quale non puoi mai dire che sia compiuta ma è un processo in fieri (evoluzione-involuzione) a cui tutti partecipano. Quindi tutte le critiche al voto denotano o l'ignoranza di questi concetti o una malizia ideologica per delegittimare un sistema e proporne altri/o (qual è l'alternativa alla democrazia?).


Ultima modifica di franco71 il Dom Mar 04, 2018 2:44 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Befree2



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 25.01.18

MessaggioTitolo: Re: Il mio voto libero.   Dom Mar 04, 2018 2:29 pm

Oggi non viviamo in democrazia.
Viviamo in una dittatura.
Comunque non mi riferivo a nessuno movimento in particolare, ma alla vivacità ideologica di un epoca ormai persa."non importa il colore del gatto,l importante è che prenda il topo"
E nella demonizzazione degli "anni di piombo",oggi parzialmente rivalutati, qualche risultato si otteneva. Nessuno era da lodare, qualcuno sbagliava, ma il cambiamento non potrà oggi mai arrivare dal voto.
Nessuno invoca il ritorno alla p38 egli tribunale del popolo, ma azioni collettive, decise e prolungate che partono dal basso oggi sarebbero l unica alternativa a questa infinita serie di governi tecnici guidati da Bruxelles, infestati da marionette mosse da un unica mano.
Esemplificando, contro la buona scuola non esiste alcuna medicina, se non quella di un a protesta -blocco collettivo in Italia di esami e scrutini.
Ovviamente fantascienza. Sarebbe come chiedere a Don Abbondio di affrontare a singolar tenzone da solo don rodrigo.
Politicamente oggi la Russia non può che affascinare, e il "blocco" est europeo dei Paesi che sfidano e non si piegano alla nazi Europa delle lobby e delle banche, della globalizzazione selvaggia,della distruzione dell identità nazionale e dell immigrazione selvaggia mi strizzano l occhio. Oggi il Partito Comunista della vecchia Europa "di Varsavia " è sicuramente ciò che più si avvicina la mio concetto di 'salvezza"
Tornare in alto Andare in basso
Online
Sconcertato_2



Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 06.02.18

MessaggioTitolo: Re: Il mio voto libero.   Dom Mar 04, 2018 2:32 pm

Procopio saranno tantissimi gli italiani che daranno il loro voto contro le lobbies ed i poltronari
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1706
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Il mio voto libero.   Dom Mar 04, 2018 2:46 pm

franco71 ha scritto:
balanzoneXXI ha scritto:
Befree2 ha scritto:
Quindi non hai votato..
Ottima scelta ,siamo in due.
L idea di votare "ciò che fa leggermente meno schifo " degli altri è aberrante.
Aaahhh..bei tempi il Battisti. .anni 70, anni forti, vitali. Mentre battisti cantava "i giardini di marzo" al teatro 10, nelle cantine gruppi di coraggiosi decidevano che il popolo non doveva essere sottomesso alla politica,  alle logiche dell interesse economico che tutto schiaccia e uccide, che forse un mondo migliore era possibile. .
Ok,non andò proprio così e non tutti gli intenti erano condivisibili  ma osservando lo stato larvale -amebico degli italiani oggi è di questa politica falsa, ipocrita, malsana e puzzolente sovviene la nostalgia.
Trovandomi in  quel del Ticino per sollazzare il mio regal palato capitommi di leggere un manifesto nel quale uno stellato candidato alla presidenza regionale promette "basta liste di attesa infinite nella sanità ".
Quando vedi questo capisci che la speranza è morta.




Scusa, quali sarebbero questi coraggiosi che complottavano nelle cantine,
I  carbonari? Ma allora hai sbagliato secolo.

Conoscendoti ,non posso pensare che tu ti riferisca agli estremisti di sinistra.

Forse  avevi in mente i forestali scimmiottatori della Decima Mas e gli anemorosati?

In tal caso , sappi che non complottavano nelle cantine ,ma in luoghi piu' ipogei, dove del resto erano invitati a tornare durante i cortei dei capelloni druga'.
E' venuto pure a me il dubbio Befree/Masaniello avesse subito una metamorfosi.
Approfitto per fare qualche considerazione sui precedenti post.
Mi sembra ch qualcuno manchino i fondamentali della democrazia. La democrazia non è il migliore dei mondi possibili ma come diceva qualcuno è il sistema di governo "meno peggio", è un sistema per il quale non puoi mai dire che sia compiuta ma è un processo in fieri (evoluzione-involuzione) a cui tutti partecipano. Quindi tutte le critiche al voto denotano o l'ignoranza di questi concetti o una malizia ideologica per delegittimare un sistema e proporne altri/o (qual è l'alternativa alla democrazia?).  

Forse tu ignori le critiche che negli ultimi due secoli sono state fatte , da destra e da sinistra ,alla democrazia rappresentativa.

Quando tu affermi di partecipare a questo "processo in fieri",qualcuno potrebbe commiserare la tua ingenuita'. Questo qualcuno potrebbe definire la democrazia rappresentativa( una volta detta anche borghese),soprattutto quella odierna, la forma piu' sofisticata e soft della dittatura capitalista,ormai universalmente diffusa con diverse gradazioni.Anche l' Iran dei lapidatori ,la Russia di mister " il mio missile e' piu' lungo del tuo" , la repubblica ottomana del neosultano Erdogan sono democrazie rappresentative( con tratti illiberali). Ma anche una democrazia come la nostra,che permette fatti come quelli di Genova, che segue i diktat della Chiesa,che limita pesantemente il diritto di sciopero, che ha le carceri piene di piccoli spaccitori, ha tratti illiberali.


Tornare in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 1568
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: Re: Il mio voto libero.   Dom Mar 04, 2018 3:18 pm

Balanzone, proponi, a noi comuni mortali, un'alternativa valida alla democrazia che non sia la dittatura del proletariato o il modello cinese. O "la Russia che affascina o il blocco dell'est razzista che combatte la nazieuropa", citati da Befree.
Proprio perchè la democrazia non è mai compiuta mi sembra naturale si parli di ciclicamente di crisi di rappresentanza, la soluzione non viene da fuori. Non sono un sostenitore di un certo movimento, ma dal punto di vista della democrazia rappresentativa la sua presenza fa bene alla democrazia stessa. Che la nostra attuale demo sia a carattere capitalistico non muta ciò che ho espresso sul concetto della stessa. Le "democrazie" socialiste, quelle incarnatesi storicamente, non hanno mai garantito i diritti civili ed altri tipi di libertà; se poi si vuole entrare nel discorso che questi siano diritti di seconda mano, borghesi e quindi imperfetti per natura... Aggiorniamoci. Preferiamo forse la democrazia socialista cubana dove la gente vota/va sempre lo stesso partito, non mi pare poi tanto molto diverso dal voto fascista del '24 con i manganelli nelle urne. O torniamo all'idea tramontata del centralismo democratico del vecchio PCI, cioè otteniamo la maggioranza elettorale e poi facciamo la rivoluzione indolore, e la Costituzione dove la mettiamo con il diritto di rappresentanza politica?
Forse per questo le nostre democrazie sono sempre un passo indietro, non è solo colpa della destra, dei massoni, delle mafie, delle multinazionali etc..
Scusatemi ma devo andare a votare.
Tornare in alto Andare in basso
Befree2



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 25.01.18

MessaggioTitolo: Re: Il mio voto libero.   Dom Mar 04, 2018 6:10 pm

Bravo,vai a scegliere da quale contadino farti spennare..
La tua ingenuità è colossale, piu ' grande di una Gigante Rossa.
Comunque condivisibile :abbiamo bisogno di essere rassicurati di credere in qualcosa, in quabto esseri umani. C è chi prega, c'è chi va da wanna marchi, c è chi si affida a Salvini e di Maio, o alle promesse della Salma . Chiudere gli occhi per non vedere,il naso per non sentire la puzza e tutti in fila,fiduciosi come chi si fa congelare nell azoto liquido per la vita eterna. In fondo siamo semplici,noi italiani. Calcio, politica e "un canarino sopra la finestra" come disse cutugno 35 anni fa..
Allora speriamo di "mandarli a casa"
"Prima gli italiani"
"Più Europa e più pilu ppettutti"
"Wind of change," cantavano gli Skorpions all indomani della caduta del Muro. .
Io sento solo però "wind of shit "
Tornare in alto Andare in basso
Online
balanzoneXXI



Messaggi : 1706
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Il mio voto libero.   Dom Mar 04, 2018 6:44 pm

Befree2 ha scritto:
Bravo,vai a scegliere da quale contadino farti spennare..
La tua ingenuità è colossale,  piu ' grande di una Gigante Rossa.
Comunque condivisibile :abbiamo bisogno di essere rassicurati di credere in qualcosa, in quabto esseri umani. C è chi prega, c'è chi va da wanna marchi,  c è chi si affida a Salvini e di Maio, o alle promesse della Salma . Chiudere gli occhi per non vedere,il naso per non sentire la puzza e tutti in fila,fiduciosi come chi si fa congelare nell azoto liquido per la vita eterna. In fondo siamo semplici,noi italiani. Calcio, politica e "un canarino sopra la finestra" come disse cutugno 35 anni fa..
Allora speriamo di "mandarli a casa"
"Prima gli italiani"
"Più Europa e più pilu ppettutti"
"Wind of change," cantavano gli Skorpions  all indomani della caduta del Muro. .
Io sento solo però "wind of shit "

Ma allora a questo punto e' meglio l' usato sicuro come la Madonna o il pastorello azzurro, per i fricchettoni verdoniani; insomma , una prospettiva trascendentale dopo le perplessità e le delusioni suscitate dal diamat e affini.Io pero' sono troppo scettico e non saprei proprio a che santo voltarmi.
Tornare in alto Andare in basso
Befree2



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 25.01.18

MessaggioTitolo: Re: Il mio voto libero.   Dom Mar 04, 2018 7:01 pm

Più inquietante del maggiore "King kong" che cavalca la sua bomba nucleare in caduta ne "il dottor stranamore" c è solo berlu che di reca in copisteria a stampare la copia del suo ennesimo "contratto con gli italiani "
Una scena da togliere il sonno.
Tornare in alto Andare in basso
Online
franco71



Messaggi : 1568
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: Re: Il mio voto libero.   Dom Mar 04, 2018 7:14 pm

Befree, " ... continuerai a farti scegliere o finalmente sceglierai?".
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1706
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Il mio voto libero.   Dom Mar 04, 2018 7:47 pm

sempreconfusa1 ha scritto:
Con questa logica non andresti a votare per nessuno mai. Nel senso che chi deve farsi votare qualcosa deve pur promettere. Deve ancora nascere chi, in sede di elezione, possa dire "votate per me: non posso promettervi nulla ma votatemi lo stesso sulla fiducia. per ciò che non posso promettere se non sono sicuro di riuscire a realizzarlo. Il punto è questo: bisogna vedere chi mantiene e chi no, e lo si può fare dopo averli testati. Il concetto di "meno schifo degli altri" non è stato portato avanti da nessuno; è diverso dire che siccome non hanno governato gli dai una possibilità per valutare il loro operato.

Naturalmente, tanto per discuterne, perché il voto è libero e così il comportamento.

Quanto agli anni 70, è curioso notare come molti di noi siano nostalgici di certe impavide posizioni, però se al giorno d'oggi qualcuno tenta di parlare con la stessa foga viene definito un esaltato oppure un idiota incapace. Diamo tempo al tempo, bisogna essere responsabili e critici (e autocritici) quando serve, ma non parlare con pregiudizio

Forse sono nati

" Votate per noi,ma sia ben chiaro che per voi non possiamo fare una mazza.Tutt' al più, siccome ci piace la pulizia, possiamo insaponare la corda con la quale sarete impiccati". Discorsi da lavandai o da mortadelle.

Chi ha le possibilità e le forze vada in Canada .Magari in gioventù avessi avuto pure io una casetta piccolina in Canada', lontana dai nostri Pinchi Panchi, ché a quelli canadesi ci pensano le Giubbe Rosse( a dispetto della canzone che li vuole piromani impuniti).
Tornare in alto Andare in basso
herman il lattoniere



Messaggi : 276
Data d'iscrizione : 15.11.17

MessaggioTitolo: Re: Il mio voto libero.   Lun Mar 05, 2018 4:59 am

Molto libero il voto di procopio e co.
Mi pare che non ci sia niente da essere contenti, qualunque idea politica si abbia.
Spero che la seconda disfatta stavolta possa convincere Renzi dell'opportunità di dimettersi.
Tornare in alto Andare in basso
A0quarantasette



Messaggi : 3306
Data d'iscrizione : 29.08.12

MessaggioTitolo: Re: Il mio voto libero.   Lun Mar 05, 2018 8:21 am

Niente di inaspettato
Tornare in alto Andare in basso
Online
condor2000



Messaggi : 1161
Data d'iscrizione : 15.10.12

MessaggioTitolo: Re: Il mio voto libero.   Lun Mar 05, 2018 9:31 am

A0quarantasette ha scritto:
Niente di inaspettato

https://www.tecnicadellascuola.it/elezioni-2018-fedeli-verso-la-sconfitta-pisa
http://elezioni.interno.gov.it/senato/scrutini/20180304/scrutiniSI09220000000#
Non ancora definitivo.
Tornare in alto Andare in basso
Sconcertato_2



Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 06.02.18

MessaggioTitolo: Re: Il mio voto libero.   Lun Mar 05, 2018 10:04 am

https://www.tecnicadellascuola.it/elezioni-2018-m5s-porta-diversi-insegnanti-parlamento
Tornare in alto Andare in basso
condor2000



Messaggi : 1161
Data d'iscrizione : 15.10.12

MessaggioTitolo: Re: Il mio voto libero.   Lun Mar 05, 2018 12:12 pm

http://elezioni.interno.gov.it/senato/scrutini/20180304/scrutiniSI09220000000#
Good-bye ministro Fedeli.
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 1193
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Re: Il mio voto libero.   Lun Mar 05, 2018 12:59 pm

Chi semina vento (mi riferisco alla “bona sola”, al job act, al progressivo ed inarrestabile innalzamento dell’eta’ pensionabile, alla traslazione del pensionamento, alla modifica costituzionale sottoposta a referendum il 4 dicembre 2016, alla ridicola “elemosina” del rinnovo contrattuale), raccoglie tempesta.
Tornare in alto Andare in basso
 
Il mio voto libero.
Tornare in alto 
Pagina 1 di 4Vai alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Il libero arbitrio esiste davvero?
» Spinoza - libero arbitrio ed etica
» T.L.T. (Territorio Libero di Trieste)
» liquido libero anecogeno nel douglas
» libero arbitrio condizionato

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: