Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 invito ad andarsene

Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5  Seguente
AutoreMessaggio
alessioweb



Messaggi : 403
Data d'iscrizione : 08.08.14

MessaggioTitolo: invito ad andarsene   Sab Mar 10, 2018 7:29 pm

Buonasera,

vorrei portare all'attenzione dei colleghi il mio caso, credo comune ad altri colleghi che lavorano presso un Liceo da non molto tempo.
Ricevo una convocazione dal DS come gli altri colleghi del CDC in seguito all'abbandono di uno studente che ha optato per un'altra scuola. Dopo la consueta (quanto inutile, a mio parere) "ramanzina" circa l'importanza di includere "tutti" gli studenti nel processo di apprendimento, mi viene ricordato dal DS il fatto che vi sono molte mail da lui ricevute da parte dei rappresentanti dei genitori/studenti che lamento una certa "fragilità" della mia azione di insegnamento e un certo disorientamento degli studenti. Quindi mi ricorda che, sebbene i problemi docente-studenti sia diffusi anche per altri colleghi (ma va!), se riceverà altre mail a mio nome convocherà una visita ispettiva.

A nulla sono valse le mie giustificazione sulla regolarità del mio servizio in questa come in altre scuole: le assenze sono limitate alla malattia e, peraltro, le valutazione degli alunni sono meno "tragiche" rispetto a quelle di altri colleghi di materia (per la cronaca insegno Matematica e Fisica al Liceo Classico).

A questo punto credo che chiederò il trasferimento da un altra parte con gli inevitabili disguidi del caso: nuova scuola, nuovi libri di testo, programmi, studenti,...stessi problemi.

Viene alla mente l'articolo di Galimberti pubblicato in questi giorni sul sito di OS: me lo sono stampato e lo porterò con me leggendo al preside o magari all'ispettore di turno la parte in cui molti genitori di oggi sono perennemente contro il professore e ne svalutano il lavoro quotidianamente

Grazie per l'attenzione
A
Tornare in alto Andare in basso
Befree2



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 25.01.18

MessaggioTitolo: Re: invito ad andarsene   Sab Mar 10, 2018 9:26 pm

Questa idea,un po da mammoni, che bisogna avere il posto fisso, il lavoro fisso, la sede di lavoro fisso, la scuola fissa,la moglie fissa e la suocera fissa è un 'idea aberrante tutta italiana..
Cambiare è respirare, migliorare,conoscere gente nuova ,ambienti nuovi,apre la mente.
È un'opportunità. Approfitta e cambia scuola.
Tornare in alto Andare in basso
Online
alessioweb



Messaggi : 403
Data d'iscrizione : 08.08.14

MessaggioTitolo: invito ad andarsene   Dom Mar 11, 2018 11:55 am

Salve

ho già vent'anni di servizio e nei miei quasi quindici di precariato o cambiato una scuola all'anno circa a volte lavorando in due scuole diverse: quindi, ho il desiderio di restare dove sono visto che mi trovo bene a parte questo, inaspettato, problema.

Quanto alla mia mente è ben aperta e attenta te l'assicuro. Spero in consigli migliori, professionalmente parlando, in particolare da qualche moderatore esperto

A
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 60935
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: invito ad andarsene   Dom Mar 11, 2018 12:45 pm

Premesso che non ti conosco e quindi non vorrei esprimere nessun giudizio su di te, ti rispondo solo perché hai chiesto l'intervento dei moderatori (io comunque ho meno esperienza di te), anche se non so cosa potremmo dirti.
Personalmente non credo che il bravo insegnante sia quello che dà meno insufficienze degli altri, quindi se nonostante questo ti contestano probabilmente ci sarà qualcosa che non va nel tuo modo di insegnare o di rapportarti con gli alunni. A prescindere dal fatto che la colpa sia tua o loro (non possiamo saperlo), non capisco perché accanirsi a rimanere in un ambiente ostile, con un Ds che non ti stima e degli alunni che passandosi parola ti metteranno probabilmente in difficoltà anche nei prossimi anni. Io approfitterei del suggerimento per cambiare aria.
Naturalmente puoi sempre rimanere e rispondere alle domande dell'ispettore e alle eventuali contestazioni del dirigente, ma non so se questo ti farà vivere serenamente, come dici di stare oggi. E' una scelta che puoi fare solo tu.
Tornare in alto Andare in basso
gugu

avatar

Messaggi : 32020
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: invito ad andarsene   Dom Mar 11, 2018 1:01 pm

Dec, ricorderò io male ma non mi pare il primo post sull'argomento negli ultimi anni; mi pare, al contrario, che l'inaspettato problema continui da quando è arrivato in quella scuola.

Tra l'altro è da capire cosa sia la "fragilità" dell'insegnamento. Presumo che più che i voti gli studenti e i genitori contestino la preparazione e la capacità comunicativa.

Cosa c'entri il fatto che si sia sempre presente a scuola o che i voti siano più alti che in altre materie non riesco a capirlo.

Per curiosità: a quanti altri docenti del consiglio di classe, soprattutto quelli che hanno voti bassi, è stato chiesto gentilmente di fare domanda di trasferimento altrimenti sarebbe arrivato l'ispettore?

Mi colpisce abbastanza il fatto che presuma già, in qualsiasi altra scuola, di avere gli "stessi problemi".
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4526
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: invito ad andarsene   Dom Mar 11, 2018 4:27 pm

alessioweb ha scritto:
Dopo la consueta (quanto inutile, a mio parere) "ramanzina" circa l'importanza di includere "tutti" gli studenti nel processo di apprendimento, mi viene ricordato dal DS il fatto che vi sono molte mail da lui ricevute da parte dei rappresentanti dei genitori/studenti che lamento una certa "fragilità" della mia azione di insegnamento e un certo disorientamento degli studenti.

Questo passaggio mi solleva due ipotesi:
1. "l'importanza di includere tutti gli studenti el processo di apprendimento". Una forma edulcorata per dire qua si fanno tutti promossi.
2. "la fragilità dell'insegnamento". E' l'arma vincente dei ragazzi quando si vogliono togliere dalle scatole un insegnante che non sta a loro troppo simpatico.

Ma gli alunni e i genitori, nei colloqui, cosa ti hanno mai detto?
E' mai possibile che oggi nella scuola subito si scrive ancor prima di parlare?!
Tornare in alto Andare in basso
Online
alessioweb



Messaggi : 403
Data d'iscrizione : 08.08.14

MessaggioTitolo: Re: invito ad andarsene   Dom Mar 11, 2018 4:38 pm

Grazie Dec e giobbe per aver centrato il problema. Purtroppo il colloquio con il DS l'ho avuto (casualmente!) a fine giornata quando ero anche un po' stanco e la risposta pronta sui genitori che mi ha dato giobbe mi è scattata dopo.

Cambierò aria volentieri, ma spero di non passare dalla padella alla brace.

Per la mia esperienza nei Licei i genitori sono saccenti e con l'avvocato "nel taschino", mentre nei tecnici e professionali l'insegnante deve spesso dirimere problemi disciplinari con alunni allo stato "animalesco".

Cordiali saluti
A
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: invito ad andarsene   Dom Mar 11, 2018 4:42 pm

Befree2 ha scritto:
Questa idea,un po da mammoni, che bisogna avere il posto fisso, il lavoro fisso, la sede di lavoro fisso, la scuola fissa,la moglie fissa e la suocera fissa è un 'idea aberrante tutta italiana..
Cambiare è respirare, migliorare,conoscere gente nuova ,ambienti nuovi,apre la mente.
È un'opportunità. Approfitta e cambia scuola.

punto 1) a meno che tu non sia musulmano e ti fai l'harem...
punto 2) ....erasmus? yep!
Tornare in alto Andare in basso
Online
stefanoragazzi



Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 27.12.14

MessaggioTitolo: Re: invito ad andarsene   Dom Mar 11, 2018 5:04 pm

Mi sembra che attribuire la responsabilità agli insegnanti (o di uno in particolare ) se uno studente abbandona la scuola sia un'idea dir poco spaventosa . Non si mette in conto che ci potrebbero essere migliaia di altre cause di ogni ordine e grado (che vi risparmio) che con la scuola centrano poco.
Tra l'altro i licei classici hanno la triste tendenza a invitare alla porta gli studenti che non reggono i carichi di lavoro e lo stress da prestazione e a pretendere dagli insegnanti una certa severità. Quello adombrato dal Dirigente a me pare un reato (mobbing, se fossimo in un paese civile) e il consiglio di vari trhead a cambiare aria sia piuttosto triste.
Perchè un docente dovrebbe scappare da una scuola appena un DS gli fa una minaccia neanche tanto velata? E insegniamo l'educazione alla legalità ? Cioè a resistere alle pressioni fatte in forme implicite o esplicite a compiacere qualcuno.. Fatte salve le debite proporzioni (mi auguro che in quella scuola come in tutte le altre si possa lavorare senza compiacere i genitori e i DS) ci sono elementi davvero preoccupanti in questo dibattito
Stefano Ragazzi
Tornare in alto Andare in basso
bread&butter



Messaggi : 142
Data d'iscrizione : 13.06.17

MessaggioTitolo: Re: invito ad andarsene   Dom Mar 11, 2018 5:25 pm

A titolo di cronaca, anche nella mia scuola è accaduta la stessa cosa. Curiosamente, sempre per le stesse materie, cambia solo il tipo di istituto.

Il suggerimento dei colleghi è di non mollare, sia perché, come dicono alcuni, non bisogna dare soddisfazione a sua maestà il ds e al suo staff, sia perché, a detta di altri, abbandonando il servizio si può essere perseguiti in sede civile (il che per loro si traduce in moneta sonante che spilleranno dalla tasche del povero docente).
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1706
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: invito ad andarsene   Dom Mar 11, 2018 7:21 pm

bread&butter ha scritto:
A titolo di cronaca, anche nella mia scuola è accaduta la stessa cosa. Curiosamente, sempre per le stesse materie, cambia solo il tipo di istituto.

Il suggerimento dei colleghi è di non mollare, sia perché, come dicono alcuni, non bisogna dare soddisfazione a sua maestà il ds e al suo staff, sia perché, a detta di altri, abbandonando il servizio si può essere perseguiti in sede civile (il che per loro si traduce in moneta sonante che spilleranno dalla tasche del povero docente).

" Abbandonando il servizio" ...in che senso?

Nel senso che il docente pianta in asso la scolaresca e se ne va a casa?

Oppure nel senso che il docente si dimette?

Nel primo caso rischia di avere grossi problemi , ma può sempre dire di aver avuto una crisi nervosa causata dalle intemperanze dei discoli.

Nel secondo caso no. Mica siamo legionari ,che non potevano lasciare l' esercito prima della scadenza della ferma.L' insegnante precario, suppongo, verrà depennato dalle graduatorie.

Siamo noi, ancor prima della 107, ad aver trasformato il ds, cioe' un ex collega, in un autocrate capriccioso che ci impone ciò che più gli aggrada, satollando in tal guisa il suo malconcio ego.



Tornare in alto Andare in basso
bread&butter



Messaggi : 142
Data d'iscrizione : 13.06.17

MessaggioTitolo: Re: invito ad andarsene   Dom Mar 11, 2018 7:53 pm

Abbandono nel senso di dimissioni, di recedere dal contratto firmato, che va praticamente dall'inizio dell'a.s. 2017/18 fino al termine delle lezioni.
Cioè una mattina, invece di entrare in aula per far lezione come al solito, si entra nell'ufficio della presidenza e si consegna il foglio per le dimissioni dall'incarico di supplente a termine. Cercando al contempo di fissare indelebilmente nella memoria la faccia spaesata del despota.

Comunque ho un appuntamento con quelli del sindacato proprio per parlare di questo.

I miei 180 gg sono compiuti, il gruzzolo dei 12 p.ti è al sicuro nelle apposite banche. Posso recedere.
Tornare in alto Andare in basso
elirpe



Messaggi : 553
Data d'iscrizione : 02.08.17

MessaggioTitolo: Re: invito ad andarsene   Dom Mar 11, 2018 8:25 pm

Personalmente farei le seguenti considerazioni:

1. Non è bene stare in un luogo in cui non si è riconosciuti e si è continuamente criticati.
2. Non c'è nessun vantaggio a dimostrare di essere duri e rocciosi se poi si sta male per la situazione.

Per tale ragioni io farei domanda mantenendo da qui fino a Giugno un basso profilo, preparandosi al prossimo anno in cui ci saranno soddisfazioni maggiori, senza partire dal presupposto che in un professionale o in un tecnico si stia necessariamente male.

In bocca al lupo
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 5881
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioTitolo: Re: invito ad andarsene   Dom Mar 11, 2018 8:52 pm

alessioweb ha scritto:
Buonasera,

vorrei portare all'attenzione dei colleghi il mio caso, credo comune ad altri colleghi che lavorano presso un Liceo da non molto tempo.
Ricevo una convocazione dal DS come gli altri colleghi del CDC in seguito all'abbandono di uno studente che ha optato per un'altra scuola. Dopo la consueta (quanto inutile, a mio parere) "ramanzina" circa l'importanza di includere "tutti" gli studenti nel processo di apprendimento, mi viene ricordato dal DS il fatto che vi sono molte mail da lui ricevute da parte dei rappresentanti dei genitori/studenti che lamento una certa "fragilità" della mia azione di insegnamento e un certo disorientamento degli studenti. Quindi mi ricorda che, sebbene i problemi docente-studenti sia diffusi anche per altri colleghi (ma va!), se riceverà altre mail a mio nome convocherà una visita ispettiva.

A nulla sono valse le mie giustificazione sulla regolarità del mio servizio in questa come in altre scuole: le assenze sono limitate alla malattia e, peraltro, le valutazione degli alunni sono meno "tragiche" rispetto a quelle di altri colleghi di materia (per la cronaca insegno Matematica e Fisica al Liceo Classico).

A questo punto credo che chiederò il trasferimento da un altra parte con gli inevitabili disguidi del caso: nuova scuola, nuovi libri di testo, programmi, studenti,...stessi problemi.

Perché pensi di avere gli stessi problemi anche in un'altra scuola?
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4526
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: invito ad andarsene   Dom Mar 11, 2018 8:57 pm

I colleghi docenti dove sono?
Se un collega fa il proprio dovere deve essere sostenuto da tutti. Invece ci sono tanti lecchini che godono sadicamente sulle disgrazie altrui. Solo per questo i lecchini non sono degni di insegnare.
Tornare in alto Andare in basso
Online
gugu

avatar

Messaggi : 32020
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: invito ad andarsene   Dom Mar 11, 2018 8:59 pm

bread&butter ha scritto:
Abbandono nel senso di dimissioni, di recedere dal contratto firmato, che va praticamente dall'inizio dell'a.s. 2017/18 fino al termine delle lezioni.
Cioè una mattina, invece di entrare in aula per far lezione come al solito, si entra nell'ufficio della presidenza e si consegna il foglio per le dimissioni dall'incarico di supplente a termine. Cercando al contempo di fissare indelebilmente nella memoria la faccia spaesata del despota.

Comunque ho un appuntamento con quelli del sindacato proprio per parlare di questo.

I miei 180 gg sono compiuti, il gruzzolo dei 12 p.ti è al sicuro nelle apposite banche. Posso recedere.

Ne sei così sicuro?
Chi perde lo stipendio e il diritto alla disoccupazione sei tu, non certo lui. A lui basterà dire alla segretaria di scorrere la graduatoria.
Tornare in alto Andare in basso
bread&butter



Messaggi : 142
Data d'iscrizione : 13.06.17

MessaggioTitolo: Re: invito ad andarsene   Dom Mar 11, 2018 11:00 pm

gugu ha scritto:
bread&butter ha scritto:
Abbandono nel senso di dimissioni, di recedere dal contratto firmato, che va praticamente dall'inizio dell'a.s. 2017/18 fino al termine delle lezioni.
Cioè una mattina, invece di entrare in aula per far lezione come al solito, si entra nell'ufficio della presidenza e si consegna il foglio per le dimissioni dall'incarico di supplente a termine. Cercando al contempo di fissare indelebilmente nella memoria la faccia spaesata del despota.

Comunque ho un appuntamento con quelli del sindacato proprio per parlare di questo.

I miei 180 gg sono compiuti, il gruzzolo dei 12 p.ti è al sicuro nelle apposite banche. Posso recedere.

Ne sei così sicuro?
Chi perde lo stipendio e il diritto alla disoccupazione sei tu, non certo lui. A lui basterà dire alla segretaria di scorrere la graduatoria.

Sul punteggio, certo. I 12 punti sono assicurati. Almeno raccogliendo le informazioni in rete (che poi sono principalmente prelevate da O.S.)
Poi lo so che perderò stipendio e disoccupazione. Ma essendo già stato minacciato di lettera di richiamo perché alcuni studenti/esse gli vanno a raccontare che io mi arrabbio e gli strillo e qualche volta uso un linguaggio non consono ad un istituto educativo, cosa dovrei fare? Chiedere ai nox di mettere microfoni spia in presidenza in modo da registrare che il despota ed il suo staff si accordano sul rendermi la vita difficile?
Di certo lì ce n'è una di studentessa che gli rode il 5 e mezzo che gli ho dato. Ma che farci se crede a quella e non a me?
Purtroppo hanno sbagliato i miei colleghi a mettere 8 e 9 a gogò anche quando non capiscono nulla della materia. Perciò son diventati arroganti e prepotenti. "li puoi rimandare o bocciare tutti?" mi disse qualcuno. Vabbè, però cazzarola dargli 8 o 9 quando non sanno fare 2+2 è da stupidi. Anzi da criminali.

Per tornare agli urli e le parolacce, credo che registrerò quelle di alcuni colleghi. Perché c'è chi urla davvero e non alza semplicemente la voce come faccio io e c'è chi le parolacce le dice davvero per attirare l'attenzione nella spiegazione.
Poi magari le metto in rete con qualche filastrocca per lasciar ben intendere da quale scuola provengono.

Potrei semplificarmi la vita e mettere 7 e 8 a tutti, decerebrati e non (questi ultimi sono veramente pochi e comunque scansafatiche), così salvo capre, caproni e cavoli. Ma sarebbe giusto?

ah, dimenticavo. Grazie all'alternanza scuola lavoro e forse anche ai usa bes nelle scuole girano tanti soldi. Vale la pena perdere "clienti" per un castigamatti che non è neppure del luogo?
Tornare in alto Andare in basso
Befree2



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 25.01.18

MessaggioTitolo: Re: invito ad andarsene   Dom Mar 11, 2018 11:08 pm

Chiedi agli Ossidi di Azoto di mettere i microfoni?
Tornare in alto Andare in basso
Online
bread&butter



Messaggi : 142
Data d'iscrizione : 13.06.17

MessaggioTitolo: Re: invito ad andarsene   Dom Mar 11, 2018 11:12 pm

https://it.wikipedia.org/wiki/Nucleo_operativo_centrale_di_sicurezza

Sicut Nox Silentes
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1706
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: invito ad andarsene   Lun Mar 12, 2018 12:39 am

bread&butter ha scritto:
gugu ha scritto:
bread&butter ha scritto:
Abbandono nel senso di dimissioni, di recedere dal contratto firmato, che va praticamente dall'inizio dell'a.s. 2017/18 fino al termine delle lezioni.
Cioè una mattina, invece di entrare in aula per far lezione come al solito, si entra nell'ufficio della presidenza e si consegna il foglio per le dimissioni dall'incarico di supplente a termine. Cercando al contempo di fissare indelebilmente nella memoria la faccia spaesata del despota.

Comunque ho un appuntamento con quelli del sindacato proprio per parlare di questo.

I miei 180 gg sono compiuti, il gruzzolo dei 12 p.ti è al sicuro nelle apposite banche. Posso recedere.

Ne sei così sicuro?
Chi perde lo stipendio e il diritto alla disoccupazione sei tu, non certo lui. A lui basterà dire alla segretaria di scorrere la graduatoria.

Sul punteggio, certo. I 12 punti sono assicurati. Almeno raccogliendo le informazioni in rete (che poi sono principalmente prelevate da O.S.)
Poi lo so che perderò stipendio e disoccupazione. Ma essendo già stato minacciato di lettera di richiamo perché alcuni studenti/esse gli vanno a raccontare che io mi arrabbio e gli strillo e qualche volta uso un linguaggio non consono ad un istituto educativo, cosa dovrei fare? Chiedere ai nox di mettere microfoni spia in presidenza in modo da registrare che il despota ed il suo staff si accordano sul rendermi la vita difficile?
Di certo lì ce n'è una di studentessa che gli rode il 5 e mezzo che gli ho dato. Ma che farci se crede a quella e non a me?
Purtroppo hanno sbagliato i miei colleghi a mettere 8 e 9 a gogò anche quando non capiscono nulla della materia. Perciò son diventati arroganti e prepotenti. "li puoi rimandare o bocciare tutti?" mi disse qualcuno. Vabbè, però cazzarola dargli 8 o 9 quando non sanno fare 2+2 è da stupidi. Anzi da criminali.

Per tornare agli urli e le parolacce, credo che registrerò quelle di alcuni colleghi. Perché c'è chi urla davvero e non alza semplicemente la voce come faccio io e c'è chi le parolacce le dice davvero per attirare l'attenzione nella spiegazione.
Poi magari le metto in rete con qualche filastrocca per lasciar ben intendere da quale scuola provengono.

Potrei semplificarmi la vita e mettere 7 e 8 a tutti, decerebrati e non (questi ultimi sono veramente pochi e comunque scansafatiche), così salvo capre, caproni e cavoli. Ma sarebbe giusto?

ah, dimenticavo. Grazie all'alternanza scuola lavoro e forse anche ai usa bes nelle scuole girano tanti soldi. Vale la pena perdere "clienti" per un castigamatti che non è neppure del luogo?

Secondo me dovresti lasciare perdere i nox e darti una calmata.Una lettera di richiamo( minacciata) non e' una sentenza di morte.Se ritieni che il " despota " ti stia facendo torto, combatti. Cos' hai da perdere, considerato che stai meditando di dimetterti? E se vuoi registrare qualcosa ,registra le tue lezioni piuttosto che quelle dei tuoi colleghi, acciocché tu possa dimostrare l'infondatezza delle accuse.

Tornare in alto Andare in basso
bread&butter



Messaggi : 142
Data d'iscrizione : 13.06.17

MessaggioTitolo: Re: invito ad andarsene   Lun Mar 12, 2018 12:48 am

balanzoneXXI ha scritto:
Secondo me dovresti lasciare perdere i nox e darti una calmata.Una lettera di richiamo( minacciata) non e' una sentenza di morte.Se ritieni che il  " despota " ti stia facendo torto, combatti. Cos' hai da perdere, considerato che stai meditando di dimetterti? E se vuoi registrare qualcosa ,registra le tue lezioni piuttosto che quelle dei tuoi colleghi, acciocché tu possa dimostrare l'infondatezza delle accuse.

Infondatezza delle accuse? Diciamo pure calunnie. Andrò dal sindacato proprio per questo.

Con le dimissioni vorrei dargli una mazzata. Ma certo se ci metterà due giorni per rimpiazzarmi allora le cose cambiano.
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: invito ad andarsene   Lun Mar 12, 2018 12:30 pm

Anche io, in generale, la penso come balanzone. Se la scuola sta -diventando- questo, allora cosa serve spostarsi da un luogo all'altro, alla prima occasione di scontro? Se i ragazzini, spalleggiati dai genitori, pensano di poter agire in questo modo per poter allontanare i docenti poco graditi, con tale comportamento non stiamo forse dando loro una maggiore conferma? Non stiamo in tal modo contribuendo a rendere la scuola proprio un luogo di sosta e via, verso altri lidi, sperando siano diversi, salvo poi ritrovarsi non dico in situazioni identiche, ma magari simili?
Naturalmente, ognuno sceglie secondo le proprie possibilità, dunque se si è incapaci, soprattutto dal punto di vista emotivo, di affrontare serenamente una situazione così pesante, è chiaro che il fatto di allontanarsi è scontato, perché ne trae beneficio in primis chi si sente mobbizzato (sempre che non si usi impropriamente questo termine).
Però nel caso del breadbutter non mi sembra così, e in questi casi io direi che forse, se ci riuscite, dovreste lanciare un messaggio che la scuola può e deve essere anche altro. Così come non date voti alti quando lo ritenete inopportuno, allora non date nemmeno soddisfazione così immediata a chi vorrebbe vincere facile.
Tornare in alto Andare in basso
Online
seasparrow



Messaggi : 2889
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 58
Località : Venezia

MessaggioTitolo: Re: invito ad andarsene   Lun Mar 12, 2018 1:01 pm

alessioweb ha scritto:
liceo

ricevo una convocazione dal DS
problemi (...) domandera' una visita ispettiva
grazie per l'attenzione

guarda, se ti puo' consolare
e' successo anche a me in un liceo scienze applicate
dove l'unica ragione per fare informatica risultava
quella di evitare il latino

la collega come faceva le verifiche???
tutte uguali in laboratorio, tutti gli studenti vicini

quando io ho detto che va bene stare in lab
pero' le verifiche saranno due o anche tre diverse
e la risposta sara' data su carta
(pur usando l'elaboratore per svolgere il programma)
IL CASO VUOLE CHE SIA STATO CONVOCATO
sentendomi dire che la didattica risultava carente
e sono stato consigliato di andare via pena l'arrivo dell'ispettore
mi veniva dato cortesemente il giustificato motivo "familiare"
dato l'essere all'inizio dell'AS sono andato via
sono andato a un tecnico che mi ha chiamato una settimana dopo
e ho insegnato la stessa materia (informatica) tutto l'AS

e' stato meglio cosi'
tra le altre classi mi e' pure arrivata una 1a indirizzo moda
tutte ragazzine una piu' educata e tranquilla dell'altra
anche se non molto studiose :- )

quando non capivano non andavano dal preside
tutte insieme in coro: PROFFF non abbiamo capito
puo' spiegare piu' semplice???
Tornare in alto Andare in basso
Online
Befree2



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 25.01.18

MessaggioTitolo: Re: invito ad andarsene   Lun Mar 12, 2018 3:30 pm

No non è vero.
Le scuole NON sono tutte uguali.
Ci sono scuole di merda. E scuola dove si lavora sereni.
Io personalmente ho passato nel 2012 un anno di m. Non con gli alunni.non con i genitori (ma solo io non ho mai avuto a che fare con genitori che difendono solo i figli e ti danno contro, a partire casi isolati?)
Ma con colleghi leccaculo del preside. E con i preside.
Cambiare ti permette di trovare realtà migliori. Fallo.
Mano a mano che hanno aggiornato le graduatorie il mio punteggio è aumentato e ho potuto "scegliere " scuole migliori.
Da 4 anni non mando più a quel paese un preside. .un vero rekord
Tornare in alto Andare in basso
Online
Lucia C



Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 18.07.17

MessaggioTitolo: Re: invito ad andarsene   Lun Mar 12, 2018 3:50 pm

Befree2 ha scritto:
Questa idea,un po da mammoni, che bisogna avere il posto fisso, il lavoro fisso, la sede di lavoro fisso, la scuola fissa,la moglie fissa e la suocera fissa è un 'idea aberrante tutta italiana..
Cambiare è respirare, migliorare,conoscere gente nuova ,ambienti nuovi,apre la mente.
È un'opportunità. Approfitta e cambia scuola.

Lo fanno già i barboni o gli zingari.
Tornare in alto Andare in basso
 
invito ad andarsene
Tornare in alto 
Pagina 1 di 5Vai alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5  Seguente
 Argomenti simili
-
» invito a battesimo consigli urgenti
» invito per milanesi e dintorni
» Giordano Bruno (film del 1973)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: