Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 30 ore in cambio di ferie?

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
charman



Messaggi : 3991
Data d'iscrizione : 07.11.09
Località : san benedetto del tronto

MessaggioTitolo: 30 ore in cambio di ferie?   Mar Apr 24, 2018 12:41 pm

Promemoria primo messaggio :

https://www.orizzontescuola.it/30-ore-settimanali-in-cambio-avrai-un-prolungamento-delle-ferie/

Ma quanto sono furbi...possibile che di noi abbiano questa bella considerazione?
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ciccio.8

avatar

Messaggi : 2703
Data d'iscrizione : 24.02.15

MessaggioTitolo: Re: 30 ore in cambio di ferie?   Mar Apr 24, 2018 8:37 pm

Una martellata settimanale nelle p...gengive ce la vogliamo pure mettere?
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 2028
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: 30 ore in cambio di ferie?   Mar Apr 24, 2018 10:18 pm

chicca70 ha scritto:
charman ha scritto:
chicca70 ha scritto:
Credo che l'obiettivo sia prevalentemente quello di non retribuire i tutor per l'alternanza. Ma, se non si aumenta l'orario di cattedra bensì ci si limita a normare le attività extra, è impossibile fissare un orario settimanale. Tutt'al più si potrà stabilire un monte ore annuale da dedicare a queste attività, che ciascuno distribuisce in base alle necessità. Non si capisce poi la modalità di fruizione delle eventuali ferie in più. Se si potessero prendere in corso d'anno, molti potrebbero essere attirati.
L'unico aspetto consolante è il fatto di poter scegliere che tipo di orario avere. Io sono part time e tale rimarrò a vita, chi ha smania di guadagnare di più, e non sono pochi, potrà aderire alla favolosa proposta

Sì, ma il part time ti diventerà di 15 ore...

Non so. Se parlano di part time, orario base e orario potenziato, probabilmente il part time rimarrà sulle 9-12 ore, l'orario base 18 e il potenziato di 30. È proprio l'espressione "orario base" che me lo fa pensare. Si tratta comunque di una grande idiozia che farebbe crollare la qualità dell'insegnamento, un po' per oggettiva mancanza di tempo ed un pò per rivalsa. Francamente io, se fossi costretta a stare più ore a scuola, a casa non correggerei nemmeno un compito, non preparerei lezioni, non farei più nulla. Verifiche a crocette da correggere mentre la classe guarda video didattici o interrogazioni.

Potrebbero sorvegliarti, come facevano con gli schiavi i soprastanti delle villae rusticae.
Torna in alto Andare in basso
cha



Messaggi : 245
Data d'iscrizione : 21.07.11

MessaggioTitolo: Re: 30 ore in cambio di ferie?   Mer Apr 25, 2018 12:44 pm

chicca70 ha scritto:
Se sto a scuola 12 ore, mi impegno a lavorare al meglio delle mie possibilità. Se invece vengo obbligata a passarci 30 ore, contro la mia volontà, mi sento sciolta da ogni vincolo morale.

scusa, per curiosità: quali sono i vincoli morali che un insegnante che sta a scuola 12 ore e che lavora al meglio delle sue possibilità, secondo te, avrebbe (o dovrebbe avere?)
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 2269
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

MessaggioTitolo: Re: 30 ore in cambio di ferie?   Mer Apr 25, 2018 1:50 pm

Se aumentassero le ore di presenza a scuola è naturale che un docente alleggerisca in proporzione il peso di lavoro che si porta a casa.
Torna in alto Andare in basso
Ced28



Messaggi : 936
Data d'iscrizione : 28.07.15

MessaggioTitolo: Re: 30 ore in cambio di ferie?   Mer Apr 25, 2018 1:57 pm

franco71 ha scritto:
Se aumentassero le ore di presenza a scuola è naturale che un docente alleggerisca in proporzione il peso di lavoro che si porta a casa.

per modo di dire, perchè certe cose puoi farle bene solo concentrato a casa
Torna in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 3404
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: 30 ore in cambio di ferie?   Mer Apr 25, 2018 2:31 pm

cha ha scritto:
chicca70 ha scritto:
Se sto a scuola 12 ore, mi impegno a lavorare al meglio delle mie possibilità. Se invece vengo obbligata a passarci 30 ore, contro la mia volontà, mi sento sciolta da ogni vincolo morale.

scusa, per curiosità: quali sono i vincoli morali che un insegnante che sta a scuola 12 ore e che lavora al meglio delle sue possibilità, secondo te, avrebbe (o dovrebbe avere?)

Ho parlato di 12 ore perchè è il mio orario da sempre ma credo valga lo stesso per chi fa le normali 18 ore. I miei vincoli morali, a situazione invariata, consistono nel lavorare "in scienza e coscienza", guardando all'apprendimento dei miei studenti: facendo qualche verifica in più dello stretto indispensabile, correggendo con attenzione, preparando le lezioni, cercando di portare a termine il programma in modo decoroso. Mutando le condizioni, se fossi costretta ad aumentare le mie ore mio malgrado, questi vincoli svanirebbero all'istante e l'apprendimento degli studenti sarebbe subordinato al mio comodo. Quindi: malattia al primo sternuto, permessi utilizzati al 100%, interrogazioni e pochissime verifiche, corrette in fretta a scuola, niente preparazione delle lezioni e molti video didattici.
Torna in alto Andare in basso
Online
chicca70



Messaggi : 3404
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: 30 ore in cambio di ferie?   Mer Apr 25, 2018 2:33 pm

Sim_P ha scritto:
franco71 ha scritto:
Se aumentassero le ore di presenza a scuola è naturale che un docente alleggerisca in proporzione il peso di lavoro che si porta a casa.

per modo di dire, perchè certe cose puoi farle bene solo concentrato a casa

Esatto. Ma non è obbligatorio farle bene. Soprattutto se si viene caricati di lavoro.
Torna in alto Andare in basso
Online
herman il lattoniere



Messaggi : 400
Data d'iscrizione : 15.11.17

MessaggioTitolo: Re: 30 ore in cambio di ferie?   Mer Apr 25, 2018 5:49 pm

Questo è il risultato del fatto che siamo una massa di pecoroni e come categoria ci meritiamo tutto quello che di male ci viene propinato dall'alto.
Dopo le ultime elezioni per le rappresentanze sindacali, che hanno addirittura premiato i firmatari dell'attuale contratto e quelli che vogliono "il riconoscimento orario delle attività fuori della classe" inizio a dubitare dell'intelligenza dei miei colleghi o, quanto meno, della capacità di riconoscere e difendere i propri diritti.
Torna in alto Andare in basso
Befree2



Messaggi : 414
Data d'iscrizione : 25.01.18

MessaggioTitolo: Re: 30 ore in cambio di ferie?   Mer Apr 25, 2018 8:37 pm

Io penso invece che i sindacati sia ben visti da quella fetta di insegnanti con poca voglia di lavorare..
Pensate che la settimana prossima i sindacati regaleranno la possibilità ai più "volenterosi " di farsi quasi una settimana di vacanza ai primi di maggio..direi fantastico.
Torna in alto Andare in basso
royalstefano



Messaggi : 6164
Data d'iscrizione : 12.09.11

MessaggioTitolo: Re: 30 ore in cambio di ferie?   Mer Apr 25, 2018 8:37 pm

herman il lattoniere ha scritto:
Questo è il risultato del fatto che siamo una massa di pecoroni e come categoria ci meritiamo tutto quello che di male ci viene propinato dall'alto.
Dopo le ultime elezioni per le rappresentanze sindacali, che hanno addirittura premiato i firmatari dell'attuale contratto e quelli che vogliono "il riconoscimento orario delle attività fuori della classe" inizio a dubitare dell'intelligenza dei miei colleghi o, quanto meno, della capacità di riconoscere e difendere i propri diritti.
Siamo chi? sei!

Torna in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 6082
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioTitolo: Re: 30 ore in cambio di ferie?   Mer Apr 25, 2018 9:36 pm

franco71 ha scritto:
Se aumentassero le ore di presenza a scuola è naturale che un docente alleggerisca in proporzione il peso di lavoro che si porta a casa.

Considerata la qualità dell'arredamento scolastico e delle dotazioni di ordinanza, a scuola ci metto 2 ore a fare quel che faccio (meglio) in 1 ora a casa.
Torna in alto Andare in basso
charman



Messaggi : 3991
Data d'iscrizione : 07.11.09
Località : san benedetto del tronto

MessaggioTitolo: Re: 30 ore in cambio di ferie?   Mer Apr 25, 2018 9:52 pm

Befree2 ha scritto:
Io penso invece che i sindacati sia ben visti da quella fetta di insegnanti con poca voglia di lavorare..
Pensate che la settimana prossima i sindacati regaleranno la possibilità ai più "volenterosi " di farsi quasi una settimana di vacanza ai primi di maggio..direi fantastico.

Direi che costa abbastanza, invece...
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 2269
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

MessaggioTitolo: Re: 30 ore in cambio di ferie?   Mer Apr 25, 2018 9:52 pm

mac67 ha scritto:
franco71 ha scritto:
Se aumentassero le ore di presenza a scuola è naturale che un docente alleggerisca in proporzione il peso di lavoro che si porta a casa.

Considerata la qualità dell'arredamento scolastico e delle dotazioni di ordinanza, a scuola ci metto 2 ore a fare quel che faccio (meglio) in 1 ora a casa.
Sì. Però partivo dall'ipotesi che a scuola saresti "costretto" a fare attività diverse (es. tutoraggio) da quelle domestiche (correzioni, studio per la lezione). La tua ora di lavoro a casa la sommi alle ore in più a scuola.
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4819
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: 30 ore in cambio di ferie?   Gio Apr 26, 2018 11:27 am

royalstefano ha scritto:
herman il lattoniere ha scritto:
Questo è il risultato del fatto che siamo una massa di pecoroni e come categoria ci meritiamo tutto quello che di male ci viene propinato dall'alto.
Dopo le ultime elezioni per le rappresentanze sindacali, che hanno addirittura premiato i firmatari dell'attuale contratto e quelli che vogliono "il riconoscimento orario delle attività fuori della classe" inizio a dubitare dell'intelligenza dei miei colleghi o, quanto meno, della capacità di riconoscere e difendere i propri diritti.
Siamo chi? sei!

Beh, se non altro è stato onesto in tale affermazione. Ma non è l'unico, è la grande maggioranza.
Torna in alto Andare in basso
charman



Messaggi : 3991
Data d'iscrizione : 07.11.09
Località : san benedetto del tronto

MessaggioTitolo: Re: 30 ore in cambio di ferie?   Gio Apr 26, 2018 1:56 pm

https://www.orizzontescuola.it/30-ore-di-lavoro-a-settimana-per-i-nuovi-assunti-ai-vecchi-la-scelta-se-aderire-o-no/

Per i neoassunti...secondo voi chi è entrato di ruolo, ma non ha svolto l'anno di prova è da considerarsi neoassunto finchè non svolgerà l'anno di prova?
Torna in alto Andare in basso
Ced28



Messaggi : 936
Data d'iscrizione : 28.07.15

MessaggioTitolo: Re: 30 ore in cambio di ferie?   Gio Apr 26, 2018 2:25 pm

pura demagogia... vergognoso !
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4819
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: 30 ore in cambio di ferie?   Gio Apr 26, 2018 5:34 pm

charman ha scritto:
https://www.orizzontescuola.it/30-ore-di-lavoro-a-settimana-per-i-nuovi-assunti-ai-vecchi-la-scelta-se-aderire-o-no/

Per i neoassunti...secondo voi chi è entrato di ruolo, ma non ha svolto l'anno di prova è da considerarsi neoassunto finchè non svolgerà l'anno di prova?
"Io, speriamo che me la cavo"
Per adesso è ancora un'ipotesi indefinita.
Torna in alto Andare in basso
charman



Messaggi : 3991
Data d'iscrizione : 07.11.09
Località : san benedetto del tronto

MessaggioTitolo: Re: 30 ore in cambio di ferie?   Gio Apr 26, 2018 6:32 pm

giobbe ha scritto:
charman ha scritto:
https://www.orizzontescuola.it/30-ore-di-lavoro-a-settimana-per-i-nuovi-assunti-ai-vecchi-la-scelta-se-aderire-o-no/

Per i neoassunti...secondo voi chi è entrato di ruolo, ma non ha svolto l'anno di prova è da considerarsi neoassunto finchè non svolgerà l'anno di prova?
"Io, speriamo che me la cavo"
Per adesso è ancora un'ipotesi indefinita.

La domanda era un'altra...
Torna in alto Andare in basso
franchetto



Messaggi : 336
Data d'iscrizione : 20.08.12

MessaggioTitolo: Re: 30 ore in cambio di ferie?   Ven Apr 27, 2018 10:38 am

paniscus_2.1 ha scritto:
Osservazione uno: io devo condurre gradualmente i miei studenti verso la capacità di affrontare un compito scritto ministeriale bello tosto agli esami di stato.  
E chi ti dice che gli esami continueranno ad essere fatti in questo modo?
Ultimamente ho sentito talmente tante profezie: Nostradamus, Maya, ecc, tanto che hanno ispirato anche me, e ora mi sento in grado di fare qualche profezia sulla scuola.

Per quanto riguarda l’esame di maturità, hanno già tolto la terza prova (a partire dell’anno prossimo), prevedo che toglieranno anche le altre 2, (così risolveranno il problema degli scritti da correggere evidenziato da Paniscus.), e sostituiranno il tutto con le prove INVALSI computer based.
Nel passaggio da un sistema all’altro però, inseriranno un periodo in cui l’esame tradizionale coesisterà con l’INVALSI. Questo servirà per poter tarare adeguatamente i test ed evitare un impatto troppo violento.

Ci saranno gli orali?
All’inizio si, per smussare gli angoli della valutazione troppo secca data dai test, poi metteranno uno sbarramento (devi fare almeno tot punti per essere ammesso all’orale), poi li toglieranno del tutto.
Otterranno quindi un grande risparmio economico e un controllo obiettivo su cosa viene fatto a scuola. Poco importa se con questo sistema alcuni aspetti della preparazione non potranno essere valutati, loro sono ossessionati dal controllo, e con questo sistema ce l’avranno.

Con un clic potranno vedere in tempo reale la percentuale degli studenti italiani che sanno cos’è una conica o conoscono il teorema di Pitagora.

Siccome mi sento abbastanza ispirato, continuo con le profezie andando a ruota libera.
Le scuole saranno sempre più trattate come aziende, ma i DS non potranno alzare il rating della propria scuola imponendo promoziono facili, perché queste saranno decise dai test INVALSI. Cercheranno quindi di controllare la didattica imponendo prove comuni computer based, magari preparate docenti anziani “di fiducia”.
Poi si presenteranno altre “storture” del sistema. Ad esempio per alzare il rating i DS cercheranno di accaparrarsi gli studenti più promettenti della medie, e cercheranno magari di “orientare altrove” gli altri”.
Se questo sistema  verrà esteso a tutti gli ordini scolastici, con un clic potranno analizzare in un colpo solo i dati relativi a tutte  le prove scolastiche fatte nella propria vita.
Torna in alto Andare in basso
Befree2



Messaggi : 414
Data d'iscrizione : 25.01.18

MessaggioTitolo: Re: 30 ore in cambio di ferie?   Ven Apr 27, 2018 11:48 am

Non consideri una variabile:la difficoltà dell' invalsi.
Potrà diventare ùn test le ciu domande saranno: vuoi bene al tuo ragazzo? Quanti goal ha fatto la Juve quest anno? Quanto costa su Amazon un paio di scarpe Nike?
In questo modo il successo sarà garantito per tutti..basta andare incontro ai "talenti" attuali
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1257
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: 30 ore in cambio di ferie?   Ven Apr 27, 2018 12:29 pm

E comunque, anche in un caso del genere, continuo a non capire a cosa serva l'invalsi.

La prova standardizzata computer-based, tutta a crocette, e valutata in automatico da un robot senza passare attraverso la correzione di insegnanti umani, la si potrebbe fare benissimo con batterie di domande che arrivano direttamente dal ministero, come le prove di esame attuali. E questo, non solo per gliesami, ma anche in generale, negli anni scorsi, quando la prova invalsi non era obbligatoria e serviva solo a fini statistici.

Non ho mai capito perché lo stato debba buttare via i soldi per appoggiarsi un'agenzia esterna e a dei professionisti privati, quando dispone di funzionari interni già assunti e già pagati ANCHE per produrre prove d'esame nazionali e criteri di valutazione per quelle prove. La risposta standard deel'efficientista liberista aziendalista sarebbe (immagino) che non ci si può fidare dell'istituzione pubblica e del dipendente ministeriale, e che c'è bisogno assoluto del controllo da parte di un'impresa privata esterna, perchè solo le imprese private hanno interesse a lavorare sul serio.

Ma siccome tutto 'sto baraccone l'ha voluto il ministero stesso, che vuol dire? Che il ministero non si fida di se stesso, e che quindi deve pagare un cane da guardia privato che controlli come lavora il ministero stesso? E in tal caso, perché poi il cane da guardia privato dovrebbe a sua volta abbassare gli standard delle richieste, buttando tutto in tarallucci e vino e perdendo in tal modo la sua funzione di controllo?

Allora, mi ripeto, a che serve?

Non basta che il ministero faccia tutto da solo come ha fatto finora?

Tanto, ad abbassare le richieste, c'è riuscito benissimo lo stesso, senza bisogno di pagare i pennivendoli e parolivendoli dell'invalsi!
Torna in alto Andare in basso
Befree2



Messaggi : 414
Data d'iscrizione : 25.01.18

MessaggioTitolo: Re: 30 ore in cambio di ferie?   Ven Apr 27, 2018 12:56 pm

In effetti è una contraddizione. Il ministero non si fida di se stesso. Personalmente, conoscendo gli inciuci della scuola in ambito votazione e promozioni e la sindrome da promozione compulsiva di molti insegnanti penso che non solo sia giusto affidare l invalsi ad un ente esterno, ma io commissarierei le scuole con personale esterno osservatore in scrutini ed esami finali. Purtroppo non ne ha le risorse
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 2028
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: 30 ore in cambio di ferie?   Dom Apr 29, 2018 1:17 am

L' ipotesi piu' ottimistica e' che si tratti di una provocazione,come il cavalierato all' arciperdonatrice.Aumentare l' orario di lavoro del 66% a parita' di stipendio?non si e' mai visto, forse,nemmeno nelle dittature fasciste.Perche' e' ovvio che se un governo accorda una tirchia limosina dopo 9 anni,dicendo :" bamboli, non c' e' una lira", non puo' certo mettersi ad aumentare di due terzi gli stipendi degli insegnanti.Al limite, ma nemmeno, potrebbe farlo con pochissimi docenti, selezionati dal dirigente o da un concorso.
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4819
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: 30 ore in cambio di ferie?   Dom Apr 29, 2018 1:56 pm

E' disarmante come molti escano fuori tema.
La proposta non è quella di aumentare il lavoro a 30 ore settimanali in cambio di una maggiore retribuzione.
La proposta è aumentare a 30 ore settimanali in cambio di ferie più lunghe. Quindi a costo zero.
Insomma, luglio e agosto è troppo per l'opinione pubblica! Quei 24 giorni in più di ferie te li vogliono legalizzare facendti lavorare di più durante l'anno.
E' da tempo che ci stanno provando sotto formule diverse...
Torna in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 65096
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: 30 ore in cambio di ferie?   Dom Apr 29, 2018 2:10 pm

charman ha scritto:
https://www.orizzontescuola.it/30-ore-di-lavoro-a-settimana-per-i-nuovi-assunti-ai-vecchi-la-scelta-se-aderire-o-no/

Per i neoassunti...secondo voi chi è entrato di ruolo, ma non ha svolto l'anno di prova è da considerarsi neoassunto finchè non svolgerà l'anno di prova?

No e comunque la proposta non entrerà certo in vigore l'anno prossimo.
Torna in alto Andare in basso
 
30 ore in cambio di ferie?
Torna in alto 
Pagina 2 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Cambio dottore cambiato tutto?
» Cambio scuola o no?
» CALCOLO FERIE con periodi di congedo parentale
» Aiuto: cambio mansione da docente a segretaria
» Normativa per giorni di ferie: 30 +4 o 32+4

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Vai verso: