Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Diritto alla disconnessione: prima che sia troppo tardi!

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Procopio



Messaggi : 1288
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Diritto alla disconnessione: prima che sia troppo tardi!   Mar Mag 01, 2018 8:33 am

Riporto qui le parole di un articolo sul tema in oggetto, parole che la autrice consiglia, come è ovvio che sia, di inserire nella contrattazione di istituto (e che probabilmente dovrebbe valere anche per l'uso "imposto" dei regsitro elettronico in scuole senza la dovuta dotazione o che fanno uso della dotazione personale di ogni docente):

“I criteri alla connessione saranno opponibili ai docenti solo quando i medesimi saranno dotati di strumenti tecnologici con connessione ad internet e sarà quantificato il relativo compenso orario”.

Ecco il link all'articolo, letto stamane su Orizzontescuola News:
https://www.orizzontescuola.it/contratto-usae-fsi-scuola-il-diritto-alla-disconnessione-implica-lobbligo-di-connessione/
Torna in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 1288
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Re: Diritto alla disconnessione: prima che sia troppo tardi!   Mar Mag 01, 2018 8:36 am

Aggiungo solo il titolo dell'articolo di Orizzontescuola News, che pone in evidenza una implicazione lapalissiana:
"Contratto, USAE FSI-SCUOLA: il diritto alla disconnessione implica l’obbligo di connessione"
Torna in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 3004
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Diritto alla disconnessione: prima che sia troppo tardi!   Gio Mag 03, 2018 7:07 pm

A tal proposito, io mi arrovello su una questione: ma perché dev'essere così obbligatoriamente consueto che esista il gruppo WA dei docenti al quale aderire in massa, al pari di quello delle mamme, delle zie, delle nonne, dei banchi di scuola e via dicendo, per informarsi su ciò che accade in Istituto?
Non bastano le circolari come comunicazioni ufficiali e le vecchie mail di una volta per quelle più informali? Perché queste ultime sono state rottamate così rapidamente? Cosa avevano fatto di male?
Torna in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 1288
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Re: Diritto alla disconnessione: prima che sia troppo tardi!   Gio Mag 03, 2018 7:18 pm

sempreconfusa1 ha scritto:
A tal proposito, io mi arrovello su una questione: ma perché dev'essere così obbligatoriamente consueto che esista il gruppo WA dei docenti al quale aderire in massa, al pari di quello delle mamme, delle zie, delle nonne, dei banchi di scuola e via dicendo, per informarsi su ciò che accade in Istituto?
Non bastano le circolari come comunicazioni ufficiali e le vecchie mail di una volta per quelle più informali? Perché queste ultime sono state rottamate così rapidamente? Cosa avevano fatto di male?
Con un neologismo da WA, "quoto e straquoto": per questo non ho aderito a nessun gruppo WA e non ho dato a nessuno il mio cellulare privato, quello "pubblico" l'ho fornito solo nel mese di maggio dell'anno scorso su esplicita circolare del MIUR, richiamata dal mio DS, in cui si riferiva che esso era necessario per reperire i docenti per l'esame di maturità in caso di rinuncia o di motivi ostativi.
Basta: tra l'uso dei nostro tablet, dovuto la fatto che il MIUR non ha i soldi per darceli in comodato d'uso (a parte il fatto che sicuramente acquisterebbe tutto tranne che un iPad (sono utente della mela dal 1984)), email che arrivano sul nostro indirizzo di posta elettronica, registro elettronico (che ha messo in crisi molti validissimi docenti) siamo davvero, ma davvero vessati! E' ora di smetterla e di lasciarci in santa pace: non se ne può più!


Ultima modifica di Procopio il Gio Mag 03, 2018 7:27 pm, modificato 2 volte
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 955
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: Diritto alla disconnessione: prima che sia troppo tardi!   Gio Mag 03, 2018 7:25 pm

sempreconfusa1 ha scritto:
A tal proposito, io mi arrovello su una questione: ma perché dev'essere così obbligatoriamente consueto che esista il gruppo WA dei docenti al quale aderire in massa, al pari di quello delle mamme, delle zie, delle nonne, dei banchi di scuola e via dicendo, per informarsi su ciò che accade in Istituto?

E' considerato "obbligatoriamente consueto" nel momento in cui si assume che tutti abbiano whatsapp, che tutti siano disponibili a dare il proprio contatto di whatsapp a tutti, che tutti gà lo usino compulsivamente centinaia di volte al giorno, e che tutti facciano GIA' parte di decine di altri gruppi di whatsapp, fino a trovare normale "che un gruppo in più o un gruppo in meno non faccia poi tutta questa grande differenza".

Io whatsapp non ce l'ho proprio, per scelta (*), e state sicuri che nessuno mi "obbliga" a entrare nei gruppi di docenti.

(*) e se anche un giorno dovessi mai improbabilmente decidere di usarlo, lo userei solo con un numero riservato, e rigorosamente ristretto alla vita privata, non certo con un numero pubblico da battaglia, diffuso a tutti, trovabile da tutti, e dichiarato nell'ambiente di lavoro...
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 955
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: Diritto alla disconnessione: prima che sia troppo tardi!   Gio Mag 03, 2018 7:33 pm

Procopio ha scritto:
non ho dato a nessuno il mio cellulare privato, quello "pubblico" l'ho fornito solo l'anno scorso nel mese di maggio dell'anno scorso su esplicita circolare del MIUR, richiama dal mio DS, in cui si riferiva che esso era necessario per reperire i docenti per l'esame di maturità in caso di rinuncia o di motivi ostativi.

Non credo che sia obbligatorio per legge possedere un cellulare o avere un'utenza di telefonia mobile intestata a proprio nome.

Va bene che le eccezioni saranno pochissime, ma se uno volesse ipoteticamente vivere senza avere il cellulare, non vedo come potrebbbe fare il MIUR a obbligarlo.

La normativa impone di lasciare un recapito di reperibilità generale, non di "avere un numero di cellulare", e tantomeno di avere il cellulare attivo 24 ore su 24. Il cellulare si può anche scaricare, si può anche rompere, si può anche perdere... o qualcuno può anche desiderare di tenerlo spento per qualche ora al giorno. Si è davvero passibili di sanzioni per una cosa del genere?
Torna in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 3004
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Diritto alla disconnessione: prima che sia troppo tardi!   Gio Mag 03, 2018 7:38 pm

Spero di no, infatti. Però siccome sono molti di più i cellulari dei telefono fissi, ormai si è costretti a fornire un numero di cellulare. Io sto messa come voi, non ho WA e non ho neanche voglia di averlo, e per questo tutti mi chiedono la solita cosa:ma quand'è che te lo fai?
Non vorrei che fossimo quattro gatti ;-)

n.b. WA l'ho ripreso da un post di @melia; c'era anche quello di Tiria, che avevo letto una volta, e non l'ho dimenticato: va'azapp ;-)
Torna in alto Andare in basso
Befree2



Messaggi : 414
Data d'iscrizione : 25.01.18

MessaggioTitolo: Re: Diritto alla disconnessione: prima che sia troppo tardi!   Gio Mag 03, 2018 7:45 pm

Nel settore privato ti forniscono un cellulare aziendale e ovviamente ti si richiede di essere reperibile anche all ora di pranzo (mia esperienza ). Con un cellulare aziendale può capitare che qualcuno ti chiami anche alle otto di sera, certamente non puoi rispondere "ho finito di lavorare,non mi rompere "
La scuola è diversa, ma secondo me ci va il sano buon senso.
Il presidente ti può chiamare all ora di cena chiedendoti se domani puoi fare un ora di sostituzione a pagamento? Certamente.
Alla firma del contratto lasci il cellulare, implicitamente autorizzi l autorità scolastica ad utilizzarlo.
Lo scorso anno ho riceVuto dalla preside una decina di telefonate tra festivi e serali. Nulla di male...
Certo che se iniziasse a chiamare tutte le sere metterei gentilmente cose in chiaro.
Mio numero ai genitori non esiste proprio.
FORSE IL DIRETTORE DELL UFFICIO POSTALE LASCIA IL NUMERO AI CLIENTI?
assolutamente no.ci sono le mail e il diario.
Mi stupisce anzi leggere di quanti prof lasciano il numero ad alunni e genitori
Torna in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 3298
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: Diritto alla disconnessione: prima che sia troppo tardi!   Gio Mag 03, 2018 7:56 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
lo userei solo con un numero riservato, e rigorosamente ristretto alla vita privata, non certo con un numero pubblico da battaglia, diffuso a tutti, trovabile da tutti, e dichiarato nell'ambiente di lavoro...

Esattamente ciò che ho fatto io. Whatsapp è comodissimo ma il numero non deve finire nelle mani di colleghi, dirigente o, peggio ancora, genitori e studenti.
Torna in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 1288
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Re: Diritto alla disconnessione: prima che sia troppo tardi!   Gio Mag 03, 2018 7:59 pm

Befree2 ha scritto:

Mi stupisce anzi leggere di quanti prof lasciano il numero ad alunni e genitori
Io non l'ho fatto e non lo farò mai. Non sono mica un pilota di caccia dell'aeronautica militare, pronto ad alzarsi in volo per intercettare un incursore nello spazio aereo italiano al solo lancio dello "scramble": lì c'è in gioco la sicurezza del Paese, qui la sicurezza della propria privacy, termine ahimè troppo abusato ma mai rispettato (basta pensare alle telefonate dell'operatore telefonico più noto d'Italia anche arrivano all'ora di pranzo nonostante la mia iscrizione sin da subito nell'apposito elenco del Garante della privacy). Il contratto parla di 18 ore più le attività connesse con la funzione docente: bastano ed avanzano, se si lavora seriamente portando nella scuola l'innovazione e l'esperienza professionale maturata in altri campi (quelli reali, non quelli "Elisi" del MIUR).


Ultima modifica di Procopio il Gio Mag 03, 2018 8:58 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 6029
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioTitolo: Re: Diritto alla disconnessione: prima che sia troppo tardi!   Gio Mag 03, 2018 8:51 pm

chicca70 ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto:
lo userei solo con un numero riservato, e rigorosamente ristretto alla vita privata, non certo con un numero pubblico da battaglia, diffuso a tutti, trovabile da tutti, e dichiarato nell'ambiente di lavoro...

Esattamente ciò che ho fatto io. Whatsapp è comodissimo ma il numero non deve finire nelle mani di colleghi, dirigente o, peggio ancora, genitori e studenti.

Basta dire: "Tutte le chat di lavoro sono silenziate, quindi leggo quando ho tempo, se avete bisogno di parlarmi con urgenza potete chiamare".
Torna in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 1288
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Re: Diritto alla disconnessione: prima che sia troppo tardi!   Gio Mag 03, 2018 8:57 pm

mac67 ha scritto:

Basta dire: "Tutte le chat di lavoro sono silenziate, quindi leggo quando ho tempo, se avete bisogno di parlarmi con urgenza potete chiamare".
Basta dire: "già lavoro dalle 8:05 alle 13:05 (non tutti i giorni, ovviamente), preparo le tracce per i compiti in classe scritti il sabato e la domenica, correggo questi ultimi (i miei sono 120 a tornata, ma sono arrivato anche a 180 a tornata), partecipo ai consigli di classe ed ai collegi docenti, mi ingegno per rendere più participative ed interessanti possibile le mie lezioni, vorrei cortesemente avere un po' di tempo per me stesso, grazie."
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 955
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: Diritto alla disconnessione: prima che sia troppo tardi!   Gio Mag 03, 2018 9:05 pm

Befree2 ha scritto:
Il presidente ti può chiamare all ora di cena chiedendoti se domani puoi fare un ora di sostituzione a pagamento?  Certamente.

Alla firma del contratto lasci il cellulare,  implicitamente autorizzi l autorità scolastica ad utilizzarlo.

Scusatemi se mi ripeto:

- è obbligatorio lasciare il numero di cellulare alla firma del contratto? Non mi risulta.

- è obbligatorio AVERE un cellulare? Non mi risulta manco quello.

- pur assumendo che tutti abbiano il cellulare, è obbligatorio avercelo acceso 24 ore su 24?

- pur assumendo che tutti abbiano il cellulare e che lo tengano acceso, è obbligatorio rispondere a TUTTE le chiamate 24 ore su 24?

- pur assumendo che tutti abbiano il cellulare, è obbligatorio avere un cellulare di un certo tipo piuttosto che un altro, ed è obbligatorio installarci sopra certe funzionalità piuttosto che altre?

- il "presidente" (presumo che tu intendessi il "preside") può benissimo PROVARE chiamarti all'ora di cena, certamente, ma tu puoi benissimo avere il telefono spento, oppure avercelo acceso ma scegliere deliberatamente di non rispondere.

Vorrei vedere che fosse pure obbligatorio stare a disposizione giorno e notte a qualsiasi ora, per rispondere a chiamate di lavoro mentre uno è a tavola con la famiglia, o mentre è nella vasca da bagno, o mentre è in chiesa (per chi ci va), o mentre è in palestra o in piscina (per chi ci va), o mentre è al cinema, o mentre è a un concerto, o mentre sta guidando, o mentre sta a letto (da solo o in compagnia, a seconda dei casi).
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 955
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: Diritto alla disconnessione: prima che sia troppo tardi!   Gio Mag 03, 2018 9:09 pm

Procopio ha scritto:
(basta pensare alle telefonate dell'operatore telefonico più noto d'Italia anche arrivano all'ora di pranzo nonostante la mia iscrizione sin da subito nell'apposito elenco del Garante della privacy).

A me sono arrivate DIECI chiamate automatiche (con voce registrata, ma da numeri sempre diversi) nella giornata del primo maggio, non da un operatore telefonico ma da un'altra nota e diffusa agenzia di fornitura di servizi, solo che ho smesso di rispondere dopo le prime due.
Torna in alto Andare in basso
Sbottante



Messaggi : 130
Data d'iscrizione : 17.04.18

MessaggioTitolo: Re: Diritto alla disconnessione: prima che sia troppo tardi!   Gio Mag 03, 2018 9:19 pm

sempreconfusa1 ha scritto:
Spero di no, infatti. Però siccome sono molti di più i cellulari dei telefono fissi, ormai si è costretti a fornire un numero di cellulare. Io sto messa come voi, non ho WA e non ho neanche voglia di averlo, e per questo tutti mi chiedono la solita cosa:ma quand'è che te lo fai?
Non vorrei che fossimo quattro gatti ;-)

n.b. WA l'ho ripreso da un post di @melia; c'era anche quello di Tiria, che avevo letto una volta, e non l'ho dimenticato: va'azapp ;-)
5
Torna in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 6029
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioTitolo: Re: Diritto alla disconnessione: prima che sia troppo tardi!   Gio Mag 03, 2018 9:20 pm

Procopio ha scritto:
mac67 ha scritto:

Basta dire: "Tutte le chat di lavoro sono silenziate, quindi leggo quando ho tempo, se avete bisogno di parlarmi con urgenza potete chiamare".
Basta dire: "già lavoro dalle 8:05 alle 13:05 (non tutti i giorni, ovviamente), preparo le tracce per i compiti in classe scritti il sabato e la domenica, correggo questi ultimi (i miei sono 120 a tornata, ma sono arrivato anche a 180 a tornata), partecipo ai consigli di classe ed ai collegi docenti, mi ingegno per rendere più participative ed interessanti possibile le mie lezioni, vorrei cortesemente avere un po' di tempo per me stesso, grazie."

Anche.
Torna in alto Andare in basso
Sbottante



Messaggi : 130
Data d'iscrizione : 17.04.18

MessaggioTitolo: Re: Diritto alla disconnessione: prima che sia troppo tardi!   Gio Mag 03, 2018 9:23 pm

Befree2 ha scritto:
Nel settore privato ti forniscono un cellulare aziendale e ovviamente ti si richiede di essere reperibile anche all ora di pranzo  (mia esperienza ).
E ne pagano il canone.

Ce lo vedi il MIUR a pagare 800000 canoni ?

State parlando del nulla.
Torna in alto Andare in basso
Sbottante



Messaggi : 130
Data d'iscrizione : 17.04.18

MessaggioTitolo: Re: Diritto alla disconnessione: prima che sia troppo tardi!   Gio Mag 03, 2018 9:28 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
..... , o mentre sta a letto (da solo o in compagnia, a seconda dei casi).  
Hai la mente chiusa ! Si può essere a letto da solo E in compagnia

https://www.ilfattoquotidiano.it/2017/09/22/sposarsi-con-se-stessa-la-cosa-piu-stupida-del-mondo/3871099/
Torna in alto Andare in basso
Befree2



Messaggi : 414
Data d'iscrizione : 25.01.18

MessaggioTitolo: Re: Diritto alla disconnessione: prima che sia troppo tardi!   Gio Mag 03, 2018 9:30 pm

Paniscus, la ragionevolezza sta nel distinguere una telefonata allora di cena (alla quale nessuno è obbligatorio a rispondere ) con la telefonata alle 7 della domenica mattina. Nessuno è obbligatorio ad avere un cellulare, tuttavia seguendo il tuo ragionamento nessuno è obbligatorio ad avere un auto,e potrebbe fare infinite storie adducendo difficoltà nel raggiungere la scuola slot pomeriggio in occasione delle riunioni. Ecc.
E la mail? Obbligatoria? No.
Allora torniamo all età della pietra.
Procopio, l a guerra fredda è finita .tanto meno ci sono b17 americani e inglesi che ci vogliono bombardare
Da qualche anno minacce alla sicurezza nazionale non arrivano poi dal cielo, m a dal mare. Capisco che 30 anni fa top gun ti abbia affascinato ma i tempi sono,purtroppo,cambiati
Torna in alto Andare in basso
arrubiu
Moderatore
Moderatore
avatar

Messaggi : 15848
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioTitolo: Re: Diritto alla disconnessione: prima che sia troppo tardi!   Gio Mag 03, 2018 9:32 pm

Befree2 ha scritto:
Paniscus, la ragionevolezza sta nel distinguere una telefonata allora di cena (alla quale nessuno è obbligatorio a rispondere ) con la telefonata alle 7 della domenica mattina. Nessuno è obbligatorio ad avere un cellulare, tuttavia seguendo il tuo ragionamento nessuno è obbligatorio ad avere un auto,e potrebbe fare infinite storie adducendo difficoltà nel raggiungere la scuola slot pomeriggio in occasione delle riunioni.  Ecc.
E la mail? Obbligatoria? No.
Allora torniamo all età della pietra.
Procopio, l a guerra fredda è finita .tanto meno ci sono b17 americani e inglesi che ci vogliono bombardare
Da qualche anno minacce alla sicurezza nazionale non arrivano poi dal cielo, m a dal mare. Capisco che 30 anni fa top gun ti abbia affascinato ma i tempi sono,purtroppo,cambiati
E cosa c'entra?
Torna in alto Andare in basso
 
Diritto alla disconnessione: prima che sia troppo tardi!
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Diritto alla disconnessione: prima che sia troppo tardi!
» quando ormai è troppo tardi!
» QUANTO TEMPO DEVE INTERCORRERE TRA PUBBLICAZIONE DEL BANDO E LA PRIMA PROVA?
» Vi segnalo questo interessante articolo sulla salute delle donne (aborto, legge 40 e chi più ne ha più ne metta)
» Ma i figli PMA hanno diritto alla privacy ?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Vai verso: