Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Bullismo di oggi e bullismo di ieri

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
chimico_05

avatar

Messaggi : 897
Data d'iscrizione : 30.01.11

MessaggioTitolo: Bullismo di oggi e bullismo di ieri   Sab Mag 12, 2018 3:06 pm

Promemoria primo messaggio :

La lettura di questo articolo mi ha portato a una riflessione.

https://www.giornaledibrescia.it/lettere-al-direttore/bullizzata-al-liceo-e-con-insegnanti-troppo-meschini-1.3267163


Il bullismo è deprecabile sempre e comunque, sia perchè è meschino accanirsi contro chi è più debole, sia perchè colpisce nella fase più delicata e fondamentale per la nostra crescita.
E' infatti negli anni dell'adolescenza che si gettano le basi per le persone che diventeremo domani. E' nella fase 13-19 anni che si stabilisce che persone saremo da adulti, se saremo solari, sicuri di noi stessi, estroversi, positivi, o se invece avremo un carattere chiuso, timido, esitante, insicuro, problematico.
Il modo in cui viviamo gli anni adolescenziali (scuola, amori, amicizie), sommato al rapporto che abbiamo con nostra madre (o con nostro padre, per le femminucce) determina il nostro carattere e chi saremo da grandi, e dovremo sempre farci i conti.


Ora, non voglio sminuire il fenomeno, indubbiamente grave, ma 20 anni fa, quando c'ero io sui banchi del liceo, il bullismo era all'ordine del giorno. Se vi raccontassi come io e altri abbiamo vissuto i nostri anni del liceo, vi mettereste paura!!
Ripensando a quel che succedeva nella mia scuola, ricordo alcuni casi lampanti (cambierò i nomi per privacy):

- Pether, un ragazzo alto 1,85 la cui unica colpa era il soffrire di balbuzie e di qualche lieve problema a livello mentale, che però i genitori si sono sempre guardati bene dal far diagnosticare da uno specialista.....come se i suoi interlocutori avessero bisogno di una dichiarazione firmata da un neurologo o da uno psichiatra per accorgersi che era "diverso" dagli altri
- Adele, una ragazza molto carina, ricciolina, che veniva esclusa e derisa un po' perchè troppo brava rispetto alla media della classe, un po' perchè di indole chiusa.
- John, che veniva escluso e preso di mira da compagni e compagne (spesso le ragazzine possono essere più crudeli dei maschi) per via del suo sovrappeso (la timidezza era la conseguenza di tutto questo, un cane che si morde la coda) e per via dei voti (a loro giudizio immeritati) che prendeva

A quei tempi però non esistevano internet e i social.
Oggi basta collegarsi su Facebook, scrivere una decina di righe, per attirare l'attenzione di tutta Italia.
Basta girare un video, metterlo su Youtube e ti trovi subito con migliaia di messaggi di solidarietà.
Basta fare una storia Instagram e hai centinaia di persone pronte a consigliarti, sostenerti, prendere le tue difese.
Basta mandare una lettera a un sito web, e trovi un gruppo di persone pronte a fare scudo intorno a te.

20 anni fa, l'epoca a cui fa riferimento l'autrice di quella lettera, non esisteva nulla di tutto questo.
20 anni fa chi veniva bullizzato si trovava totalmente solo, isolato dagli altri e impossibilitato a difendersi.
Il nostro mondo non era esteso ai 5 continenti, non avevamo una platea di 6 miliardi di persone pronte ad ascoltarci e a prendere le nostre difese. Il nostro mondo era limitato a pochissime persone: i genitori che non ci capivano, gli insegnanti che o se ne infischiavano o mettevano più zizzania che altro nella classe, finendo per metterci gli uni contro gli altri, i compagni di classe che erano i nostri boia, qualche amico sfigato e inesperto quanto noi. Fine!

In questo quadro generale di miseria e solitudine, di terre desolate e vuote, si subiva tutto in rigoroso silenzio, inghiottendo bocconi amari, cercando di farsi amici i pochissimi compagni meno meschini di altri e cercando di sopravvivere in qualche modo, tra uno scherzo, una presa in giro, un coro di sberleffi.

Ribellarsi? Ma stiamo scherzando?!
Cercare aiuto fuori? Macchè! Non se ne parlava minimamente perchè era considerato quasi normale che in ogni classe si creassero i gruppetti coalizzati, dai quali rimanevano escluse 1-2 persone, ed era quindi lecito farli sentire inferiori con offese continue, prese in giro quotidiane, mobbing psicologico, ecc...
E il colmo è che oltre ad essere bullizzati, esclusi, derisi, vittime di qualunque genere di angherie e prese in giro, si finiva per essere visti come dei musoni asociali che non sanno stare allo scherzo. Oltre il danno, la beffa!


Che fine hanno fatto queste persone?

Pether è stato iscritto 6 o 7 anni all'università, ha dato 3 materie facendo spendere migliaia di euro ai genitori tra tasse universitare e ripetizioni, fino ad abbandonare. Oggi ha quasi 40 anni, nessun titolo di studio nè mestiere, e, che io sappia, non studia e non lavora.
Adele ha sviluppato un carattere spigoloso e non si è mai liberata dell'etichetta di "esclusa": è laureata, lavora, guadagna, ma è senza amici, nè amichè, oltre che eternamente single, infelice e frustrata. Quegli anni l'hanno segnata irrimediabilmente, rendendo problematica non solo la sua sfera relazionale (amicizie), ma anche amorosa.
John si è laureato pure lui, lavora, ha avuto pochissimi amici nella vita, si è un po' sbloccato, l'insicurezza cronica che lo affliggeva è andata via, ma pure il suo corpo tiene traccia di quelle cicatrici. La sua anima è ancora segnata da quei lunghi periodi neri, da quegli anni di desolazione totale, di vuoti, di ansie, di cadute, cadute e ancora cadute.

Questo per dire che il fenomeno del bullismo, oltre che segnare per sempre la vita di una persona minandone l'autostima e influenzandone il carattere che svilupperà da adulto, è vecchio, vecchissimo.
Molti si stupiscono di quel che subiscono gli adolescenti oggi, si indignano perchè un ragazzo normalissimo subisce ogni genere di vessazioni, senza avere la più pallida idea di quel che hanno subito gli adolescenti di una volta.
Uomini e donne molto più grandi di loro, identici a loro, con 2 braccia, 2 gambe, 2 occhi, un sorriso grande così e il cuore colmo di speranze, ma che hanno avuto la sfortuna di trascorrere la loro adolescenza "offline" tra le quattro mura di casa e del paese in cui vivevano, isolati e senza alcun appiglio a cui aggrapparsi, anzichè "online" e con una finestra aperta sul mondo.
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
herman il lattoniere



Messaggi : 292
Data d'iscrizione : 15.11.17

MessaggioTitolo: Re: Bullismo di oggi e bullismo di ieri   Dom Mag 13, 2018 9:11 am

contesto radicalmente l'assunto di chimico_05, secondo il quale la rete offrirebbe una scialuppa di salvataggio ai ragazzi bullizzati, che ne riceverebbero solidarietà e conforto. E' vero il contrario: come succede per qualsiasi strumento di potere, che viene strumentalizzato dai forti a danno dei deboli, internet e i social hanno consegnato nuove praterie ai bulli per vessare le proprie vittime, mentre non viene usato da chi subisce a causa della ancestrale paura di fare la figura del debole.
Il bullismo è sempre esistito, è vero, ma oggi è diventato assai più pervasivo di trent'anni fa perché la rete rende le vessazioni uno spettacolo fruibile da chiunque, anzi, spesso incoraggia gli "spettatori silenziosi" (e spesso inconsapevoli) di un tempo a prendere parte, con uno smartphone in mano, a sfottò e discriminazioni.
Inoltre gli interventi anti-bullismo funzionano al contrario perché paradossalmente legittimano i carnefici, prima dichiarandone apertamente l'esistenza e elencandoli come uno dei due poli equipollenti del fenomeno del bullismo, poi equiparandoli di fatto alle vittime perché sarebbero "vittime loro stessi". Di fronte però a un ragazzino che subisce per anni violenze non si può giustificare l'aggressore perché anche lui in famiglia ha subito soprusi o è stato abituato alla sopraffazione. Spesso c'è più pietà per gli aggressori che per le vittime.
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 1769
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: Re: Bullismo di oggi e bullismo di ieri   Dom Mag 13, 2018 12:40 pm

herman il lattoniere ha scritto:
contesto radicalmente l'assunto di chimico_05, secondo il quale la rete offrirebbe una scialuppa di salvataggio ai ragazzi bullizzati, che ne riceverebbero solidarietà e conforto. ...
Infatti, esiste il cyberbullismo, per certi versi più subdolo di quello classico.

herman il lattoniere ha scritto:
Inoltre gli interventi anti-bullismo funzionano al contrario perché paradossalmente legittimano i carnefici ...
Forse sono fatti male?
In ogni caso mi ricorda la censura dei fatti di cronaca nera sui giornali ai tempi del fascismo per non legittimare la delinquenza oltre a dare un'immagine pulita del regime.
Ignorare un fenomeno non è una risposta al problema, può esserlo a livello individuale nel senso che emargino il bullo o chi mi da fastidio.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 695
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: Bullismo di oggi e bullismo di ieri   Dom Mag 13, 2018 2:00 pm

franco71 ha scritto:
herman il lattoniere ha scritto:
contesto radicalmente l'assunto di chimico_05, secondo il quale la rete offrirebbe una scialuppa di salvataggio ai ragazzi bullizzati, che ne riceverebbero solidarietà e conforto. ...
Infatti, esiste il cyberbullismo, per certi versi più subdolo di quello classico.

herman il lattoniere ha scritto:
Inoltre gli interventi anti-bullismo funzionano al contrario perché paradossalmente legittimano i carnefici ...
Forse sono fatti male?
In ogni caso mi ricorda la censura dei fatti di cronaca nera sui giornali ai tempi del fascismo per non legittimare la delinquenza oltre a dare un'immagine pulita del regime.
Ignorare un fenomeno non è una risposta al problema, può esserlo a livello individuale nel senso che emargino il bullo o chi mi da fastidio.

Ma scusa, chi ha detto, qua, che la scuola debba IGNORARE o NEGARE il bullismo?

Semmai si è inteso dire che dovrebbe limitarsi a sanzionarlo severamente, nell'ambito dei regolamenti disciplinari interni alla scuola, e nei casi peggiori a denunciarlo alle altre autorità competenti, ossia forze dell'ordine e magistratura.

Quello che si contestava è la soluzione ipocrita di "dialogare" col bullo alla pari, di metterlo sullo stesso piano della vittima perché "sicuramente, a modo suo, è vittima anche lui" e di fargli passare il messaggio che "gli vogliamo talmente bene che ci teniamo moltissimo a includerlo a tutti i costi".

Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 1769
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: Re: Bullismo di oggi e bullismo di ieri   Dom Mag 13, 2018 2:29 pm

paniscus_2.1 ha scritto:

Ma scusa, chi ha detto, qua, che la scuola debba IGNORARE o NEGARE il bullismo?
Il seguente passo del post di herman dice che bisogna sanzionare il bullo? Non in modo esplicito, anche se non afferma il contrario. Aspettiamo la sua versione.

herman il lattoniere ha scritto:

Inoltre gli interventi anti-bullismo funzionano al contrario perché paradossalmente legittimano i carnefici, prima dichiarandone apertamente l'esistenza e elencandoli come uno dei due poli equipollenti del fenomeno del bullismo, poi equiparandoli di fatto alle vittime perché sarebbero "vittime loro stessi".

paniscus_2.1 ha scritto:
Quello che si contestava è la soluzione ipocrita di "dialogare" col bullo alla pari ...
Se è cosi, allora vale quello che ho scritto col dubbio, cioè
quel tipo di interventi è sbagliato e non funziona. Non tutti gli interventi antibullismo non funzionano, se così non fosse sarebbe una battaglia persa in partenza.

Torna in alto Andare in basso
Sinn Féin



Messaggi : 141
Data d'iscrizione : 06.05.18

MessaggioTitolo: Re: Bullismo di oggi e bullismo di ieri   Dom Mag 13, 2018 3:01 pm

La verità è che i ragazzi non me possono più di riflettere sul bullismo,essere sensibilizzati sul bullismo, e sorbirsi a ripetizione le predicozze perbenista dell "edperta" di turno.
Vorrebbero semplicemente che fossero loro imposti paletti e sapere che chi sbaglia paga. Regole insomma. Concetto tanto semplice che gli "esperti" ignorano.
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 1769
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: Re: Bullismo di oggi e bullismo di ieri   Dom Mag 13, 2018 3:09 pm

Zacinto ha scritto:
...
Vorrebbero semplicemente che fossero loro imposti paletti e sapere che chi sbaglia paga. Regole insomma. Concetto tanto semplice che gli "esperti" ignorano.
Questa è la conditio sine qua non per ogni intervento educativo antibullismo.
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1750
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Bullismo di oggi e bullismo di ieri   Dom Mag 13, 2018 3:18 pm

Ho sbagliato thread.

Torna in alto Andare in basso
Sbottante



Messaggi : 149
Data d'iscrizione : 17.04.18

MessaggioTitolo: Re: Bullismo di oggi e bullismo di ieri   Dom Mag 13, 2018 4:31 pm

franco71 ha scritto:
Non tutti gli interventi antibullismo non funzionano, se così non fosse sarebbe una battaglia persa in partenza.
Le battaglie perse in partenza esistono ed una potrebbe essere proprio questa.

Quando è possibile scegliere tra infinite battaglie da combattere bisogna:

1) non combatterle tutte perchè disperde le forze porta a perderle tutte

2) non confondere bisogni con possibilità (bisogna risolvere il problema della fame nel mondo; è possibile sfamare tutti ?)

3) selezionare le battaglie che si possono vincere e combattere solo quelle.

Io ritengo di poter insegnare matematica e fisica agli alunni intelligenti e volenterosi che mi vengono affidati e combatto strenuamente per riuscirci.

Fin ora non ho mai visto nessuno riuscire ad insegnare matematica e fisica ad un cretino ad ad un fancazzista; mi viene il dubbio che non sia possibile farlo.

Non mi risulta che esistano ricerche scientificamente rilevanti che attestino il successo di un qualsiasi progetto antibullismo, so per certo che un bullo in galera non bullizza più nessuno fuori.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 695
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: Bullismo di oggi e bullismo di ieri   Dom Mag 13, 2018 4:34 pm

franco71 ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto:
Quello che si contestava è la soluzione ipocrita di "dialogare" col bullo alla pari ...
Se è cosi, allora vale quello che ho scritto col dubbio, cioè
quel tipo di interventi è sbagliato e non funziona. Non tutti gli interventi antibullismo non funzionano, se così non fosse sarebbe una battaglia persa in partenza.

Il che potrebbe anche essere vero.

Non piacevole, non soddisfacente, ma purtroppo potrebbe essere vero.

Ovviamente ancora non lo so, se sia così, e spererei di no, ma mettiamo in conto che potrebbe anche esserlo.

La logica sentimentale secondo cui "deve esserci per forza una soluzione funzionante, altrimenti la conclusione da trarre  sarebbe troppo brutta", scusatemi, ma non regge proprio. Purtroppo esistono situazioni in cui la soluzione non c'è, e la conclusione da trarre è DAVVERO brutta. Nessuno se lo augura, e nessuno è contento di questo, ma esistono.

Io sarei prontissima a prendere atto di qualsiasi esempio positivo che dimostri che gli interventi antibullismo "fatti bene" (a differenza di quelli "fatti male") funzionino...

...ma fino a che non ne vedo uno inequivocabile, che ha funzionato di sicuro, e che possa essere preso a modello per altri interventi analoghi, non vedo perché crederci sulla parola.

Qualcuno può portare qualche esempio concreto di una strategia di prevenzione antibullismo prima che questo si sia manifestato, o di una strategia di "cura" antibullismo dopo che questo è già avvenuto, che abbiano sicuramente funzionato davvero? Prego, descrivetele e condividetele, io sono tutta orecchi!


Ultima modifica di paniscus_2.1 il Dom Mag 13, 2018 5:32 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 695
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: Bullismo di oggi e bullismo di ieri   Dom Mag 13, 2018 5:14 pm

Scusate, mi accorgo solo ora di aver sostanzialmente ripetuto cose già dette da qualcun altro, avevo scritto il messaggio un'ora fa e l'ho inviato solo adesso.
Torna in alto Andare in basso
Sinn Féin



Messaggi : 141
Data d'iscrizione : 06.05.18

MessaggioTitolo: Re: Bullismo di oggi e bullismo di ieri   Dom Mag 13, 2018 5:20 pm

Nessuna, ma sicuramente per i portafogli delle varie associazioni che vengono a chiacchierare sono efficaci
Torna in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 1090
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Re: Bullismo di oggi e bullismo di ieri   Dom Mag 13, 2018 5:23 pm

Se una cosa è SGRADEVOLE allora crescono esponenzialmente le probabilità che sia vera, quindi è altamente probabile che tutti i progetti antibullismo siano assolutamente inutili e perfino peggiorino il problema. Ma io credo che la verità sia ancora peggiore, e che In realtà la soluzione esista, ed è anch'essa assai brutta, e cioè sarebbe risolutivo far provare al bullo tutte le umiliazioni che egli mette in atto, vessarlo, farlo soffrire, allora ci penserebbe mille volte e se anche il suo animo non cambia egli è ridimensionato di molto. C'è qualche progetto che prevede espressamente una "cura" del genere?
Torna in alto Andare in basso
Online
Sinn Féin



Messaggi : 141
Data d'iscrizione : 06.05.18

MessaggioTitolo: Re: Bullismo di oggi e bullismo di ieri   Dom Mag 13, 2018 5:40 pm

Si, risale a circa 4000 anni fa, efficace e si chiama codice di hammurabi
Torna in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 1090
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Re: Bullismo di oggi e bullismo di ieri   Dom Mag 13, 2018 5:51 pm

Inoltre non sono nemmeno così tanto d'accordo sul fatto che la visibilità di questi atti di bullismo produca SOLO un aggravarsi del fenomeno: se un fatto grave diventa visibile esso può essere più facilmente denunciato e anche sanzionato, spesso è proprio a causa dei video fatti dai bulli che essi sono stati scoperti mentre vessavano altri ragazzi o anche i docenti, se invece tutto accade in silenzio, senza che nessuno veda e sappia, allora è anche più difficile denunciare e la vittima continua a subire in silenzio senza che nessuno sappia niente.
Torna in alto Andare in basso
Online
sempreconfusa1



Messaggi : 2820
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Bullismo di oggi e bullismo di ieri   Dom Mag 13, 2018 6:08 pm

Scuola70 ha scritto:
Se una cosa è SGRADEVOLE allora crescono esponenzialmente le probabilità che sia vera, quindi è altamente probabile che tutti i progetti antibullismo siano assolutamente inutili e perfino peggiorino il problema. Ma io credo che la verità sia ancora peggiore, e che In realtà la soluzione esista, ed è anch'essa assai brutta, e cioè sarebbe risolutivo far provare al bullo tutte le umiliazioni che egli mette in atto, vessarlo, farlo soffrire, allora ci penserebbe mille volte e se anche il suo animo non cambia egli è ridimensionato di molto. C'è qualche progetto che prevede espressamente una "cura" del genere?

ce n'è uno anche più recente di quello al quale fa riferimento il post precedente, ed è quello proposto da Kubrick in "Arancia Meccanica". Però alla fine il risultato si rivela al di sotto delle aspettative.
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 1769
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: Re: Bullismo di oggi e bullismo di ieri   Gio Mag 17, 2018 10:41 pm

Proposte antibullismo dalla bozza del contratto di governo M5S-Lega:

"Cyber security e contrasto al bullismo
È indispensabile incentivare lo sviluppo del settore della sicurezza anche per quanto concerne la cyber security, avendo particolare attenzione al fenomeno del cyber bullismo e individuando strumenti di ausilio per il superamento del problema soprattutto negli ambienti scolastici.
É necessario introdurre misure repressive per chi commette il reato e premianti per chi lo denuncia: prevedere sanzioni amministrative nei regolamenti scolastici; numero verde unico nazionale; premialità per gli studenti che denunciano episodi di bullismo (borse di studio); videocamere nelle scuole."
Torna in alto Andare in basso
Sinn Féin



Messaggi : 141
Data d'iscrizione : 06.05.18

MessaggioTitolo: Re: Bullismo di oggi e bullismo di ieri   Gio Mag 17, 2018 11:04 pm

Proposte assurde e irrealizzabili.
L unica proposta razionale sarebbe proporre una modifica al codice penale ed introdurre misure alternative obbligatorie al carcere per la rieducazione dei violento, stile Russia.
E invece solite promesse all italiana e il solito nulla di fatto
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 1769
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: Re: Bullismo di oggi e bullismo di ieri   Gio Mag 17, 2018 11:11 pm

Zacinto ha scritto:
... introdurre misure alternative obbligatorie al carcere per la rieducazione dei violento, stile Russia.
...
Vogliono togliere le sanzioni alla Russia, e vuoi mettere le sanzioni alla russa:)
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 695
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: Bullismo di oggi e bullismo di ieri   Gio Mag 17, 2018 11:52 pm

L'unica risorsa (non dico "soluzione" ma RISORSA) che abbia qualche possibilità di efficacia contro il cyberbullismo adolescenziale sarebbe quella di vietare completamente ai minorenni l'uso degli smartphone e dei collegamenti a internet senza controllo adulto, con responsabilità diretta civile e penale dei genitori se il divieto viene violato.

Ma ovviamente questa ipotesi è improponibile, perché pesta i piedi ai sostenitori del consumismo digitale illimitato e senza impegno...
Torna in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 1090
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Re: Bullismo di oggi e bullismo di ieri   Ven Mag 18, 2018 6:25 am

Comunque sia esiste anche un'idea sbagliata del bullismo, secondo cui il bullo è un soggetto socialmente disadattato, ma non è così. Il bullismo, semmai, è una forma perversa di superadattamento: il bullo crede che vessare i deboli, i soggetti isolati dal gruppo, disprezzati per la loro diversità e ossequiare i più forti sia utile perché gli conferisce potere, vantaggi, apprezzamento da parte di chi lo segue come un leader sia pure negativo. Questo non si può definire disadattamento, disagio, ma anzi è puro opportunismo ed astuzia, il bullo a suo modo è intelligente, sa come ottenere vantaggi dalla situazione in cui si trova.
Torna in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 6487
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: Bullismo di oggi e bullismo di ieri   Ven Mag 18, 2018 7:27 am

Borse di STUDIO ai delatori... Pur di non premiare con le borse di studio quelli che studiano prima o poi si proporrà di elargirle ai bulli pentiti
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1750
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Bullismo di oggi e bullismo di ieri   Ven Mag 18, 2018 7:52 am

Effettivamente sono piu' realistici il reddito di cittadinanza grillesco( nella sua versione originale) e la patrimoniale pei ricchi che il divieto per i minorenni di accedere a internet senza il controllo parentale.A parte ogni altra considerazione , avremmo un' apocalisse di crisi di astinenza da smartphone che paralizzerebbe il nostro SSN.Roba da disaster movies.
Torna in alto Andare in basso
Sinn Féin



Messaggi : 141
Data d'iscrizione : 06.05.18

MessaggioTitolo: Re: Bullismo di oggi e bullismo di ieri   Ven Mag 18, 2018 8:53 am

"Borse di studio per chi parla"

WANTED DEAD OR ALIVE
$10,000
in effetti l attività di cacciatore di taglie dentro la scuola potrebbe diventare remunerativa.
È tutto fantastico, promesse natalizie e buoni propositi
Anche le classi di max 20 alunni è da scompisciarsi, mentre in Italia i soffitti delle scuole crollano.
D altronde parliamo di grandi prestigiatori, di Maio e salvini. :)))
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6487
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: Bullismo di oggi e bullismo di ieri   Ven Mag 18, 2018 10:33 am

Zacinto ha scritto:
"Borse di studio per chi parla"

WANTED      DEAD OR ALIVE  
$10,000
in effetti l attività di cacciatore di taglie dentro la scuola potrebbe diventare remunerativa.
È tutto fantastico, promesse natalizie e buoni propositi
Anche le classi di max 20 alunni è da scompisciarsi,  mentre in Italia i soffitti delle scuole crollano.
D altronde parliamo di grandi prestigiatori, di Maio e salvini. :)))

perché, visto che i soffitti crollano, dici che è meglio stipare sul solaio millanta adolescenti?
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6487
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: Bullismo di oggi e bullismo di ieri   Ven Mag 18, 2018 10:44 am

la parte che preferisco è questa "É necessario introdurre misure repressive per chi commette il reato e premianti per chi lo denuncia: prevedere sanzioni amministrative nei regolamenti scolastici; numero verde unico nazionale; premialità per gli studenti che denunciano episodi di bullismo (borse di studio); videocamere nelle scuole.
Che significa? Dobbiamo prevedere le multe nei regolamenti scolastici? Prevedere l'esproprio del diario? Che sono 'ste misure amministrative nei regolamenti? Un regolamento scolastico non commina sanzioni amministrative!
Torna in alto Andare in basso
 
Bullismo di oggi e bullismo di ieri
Torna in alto 
Pagina 2 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: