Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4 ... 10, 11, 12  Seguente
AutoreMessaggio
durbans2



Messaggi : 168
Data d'iscrizione : 13.06.17

MessaggioTitolo: Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali   Ven Giu 08, 2018 11:31 am

Promemoria primo messaggio :

Su Repubblica stamani, con un decreto d'urgenza supererà la sentenza del Consiglio di Stato.
Lo trovo vergognoso.
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Kuru-nee



Messaggi : 335
Data d'iscrizione : 27.07.17

MessaggioTitolo: Re: Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali   Lun Giu 11, 2018 2:02 pm

Annaangelaelvira ha scritto:
Aggiungo una piccola chiosa: se SFP fornisce strumenti culturali eccezionali, come mai non tutti tali laureati hanno vinto il concorso 2016? Bocciate tante maestre, ma anche tanti SFP e tanti posti rimasti vuoti.
Come del resto accaduto pure per tutti gli abilitati nelle varie cdc che ora partecipano ai concorsi (?) riservati.
Fermo restando che il concorso 2016 sembrava più una gara di dattilografia che un concorso a cattedra.

Qui ti smentisco subito. Guarda le GM della maggior parte delle regioni e vedrai in gran numero e alle prime posizioni tutte ragazze nate alla fine degli anni '80/inizi anni '90, dunque tutte per forza laureate SFP.
Tutte le mie compagne di corso SFP della mia età e anche di pochi anni più grandi (siamo pochissime, ci conosciamo tutte, almeno di nome) hanno superato il concorso, anzi, i concorsi, visto che quasi tutte li hanno provati e superati per infanzia, primaria e sostegno. Sono entrate di ruolo quest'anno o entreranno il prossimo.
Di tutti i candidati le laureate SFP saranno state meno di un terzo e un buon 90% di esse ha superato il concorso, per le diplomate le percentuali di bocciate fanno inorridire.
La differenza di preparazione è abissale, poi certo, ci sono maestre diplomate molto preparate, ne conosco molte io stessa, e di solito sono quelle che superano i concorsi senza lamentarsi, non quelle che fino al giorno prima hanno fatto le cassiere o le bariste e che chiedono ferocemente di entrare in gae senza muovere una paglia.
Di 50mila diplomate che vogliono entrare realmente preparate ce ne saranno 10mila a dir tanto. Le altre 40mila le vogliamo far passare in blocco sulla fiducia o le vogliamo selezionare un po'?

Oltretutto vi ricordo che le antiche bravissime maestre che abbiamo avuto senza laurea sono entrate tutte di ruolo superando concorsi, non con le Gae e senza mai aver fatto una supplenza in vita loro.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1051
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali   Lun Giu 11, 2018 3:15 pm

@melia ha scritto:
All'ultimo Open Day di Matematica il responsabile mi raccontava che in facoltà, oltre all'ora di ricevimento degli studenti hanno dovuto inserire l'ora di ricevimento dei genitori, altrimenti gli studenti non riuscivano a trovare spazio perché c'erano troppi genitori.

Ma non possono semplicemente rifiutarsi di riceverli e sbatterli fuori?

Non mi pare che nei regolamenti universitari sia previsto l'obbligo di ricevimento dei genitori.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1051
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali   Lun Giu 11, 2018 3:24 pm

Kuru-nee ha scritto:
Annaangelaelvira ha scritto:
Aggiungo una piccola chiosa: se SFP fornisce strumenti culturali eccezionali, come mai non tutti tali laureati hanno vinto il concorso 2016? Bocciate tante maestre, ma anche tanti SFP e tanti posti rimasti vuoti.
Come del resto accaduto pure per tutti gli abilitati nelle varie cdc che ora partecipano ai concorsi (?) riservati.
Fermo restando che il concorso 2016 sembrava più una gara di dattilografia che un concorso a cattedra.

Qui ti smentisco subito. Guarda le GM della maggior parte delle regioni e vedrai in gran numero e alle prime posizioni tutte ragazze nate alla fine degli anni '80/inizi anni '90, dunque tutte per forza laureate SFP.

Di tutti i candidati le laureate SFP saranno state meno di un terzo e un buon 90% di esse ha superato il concorso, per le diplomate le percentuali di bocciate fanno inorridire.

Ma infatti quello che tu dici torna perfettamente, e non contraddice le osservazioni che sono state fatte sopra.

Perché il confronto ALLA PARI non è tra "laureate SFP" e "diplomate magistrali" in assoluto... ma tra le laureate SFP e le diplomate magistrali che hanno realmente fatto le maestre (anche se precarie) e si sono tenute aggiornate per anni sulle dinamiche della scuola. Se al concorso hanno partecipato anche diplomate magistrali che avevano preso il diploma 30 anni fa e che non avevano mai più messo piede in una scuola nel frattempo, è chiaro che queste avranno riportato una "percentuale di bocciati da far inorridire". Ma in tal caso, il confronto non è alla pari: semplicemente, sono state messe nello stesso calderone di conteggio due categorie umane diverse.
Torna in alto Andare in basso
@melia

avatar

Messaggi : 2146
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 59
Località : Padova

MessaggioTitolo: Re: Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali   Lun Giu 11, 2018 6:05 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
@melia ha scritto:
All'ultimo Open Day di Matematica il responsabile mi raccontava che in facoltà, oltre all'ora di ricevimento degli studenti hanno dovuto inserire l'ora di ricevimento dei genitori, altrimenti gli studenti non riuscivano a trovare spazio perché c'erano troppi genitori.

Ma non possono semplicemente rifiutarsi di riceverli e sbatterli fuori?

Non mi pare che nei regolamenti universitari sia previsto l'obbligo di ricevimento dei genitori.

Mi diceva così. Probabilmente si presentavano assieme ai figli, ma parlavano solo loro. In questo modo al colloquio studenti ci sono solo studenti. È stato un modo gentile per sbatterli fuori.
Torna in alto Andare in basso
Sinn Féin



Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 06.05.18

MessaggioTitolo: Re: Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali   Lun Giu 11, 2018 6:28 pm

Tranquilli. Si presentano anche ai colloqui di lavoro con i genitori. Quei pochi che cercano lavoro, s intende
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1051
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali   Lun Giu 11, 2018 7:00 pm

Ma VERAMENTE esistono genitori che fremono per andare a colloquio coi professori universitari dei loro figli più che ventenni... compresi quelli che seguono corsi da centinaia di allievi in cui non c'è nessun rapporto personale col docente e ci si incontra faccia a faccia solo all'esame? E questi genitori (che saranno poco sopra ai 50 anni, quindi ancora lavorano) si prendono pure i permessi dal lavoro per andare a parlare col professore del figlio, all'università? E magari pretendendo di entrare nel merito della didattivca e della valutazione di materie specialistiche di cui loro non sanno NULLA?

Io già alle medie sono andata a colloquio il minimissimo indispensabile, e ho tenuto il profilo più basso possibile!
Torna in alto Andare in basso
Kuru-nee



Messaggi : 335
Data d'iscrizione : 27.07.17

MessaggioTitolo: Re: Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali   Lun Giu 11, 2018 8:06 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
Ma infatti quello che tu dici torna perfettamente, e non contraddice le osservazioni che sono state fatte sopra.

Perché il confronto ALLA PARI non è tra "laureate SFP" e "diplomate magistrali" in assoluto... ma tra le laureate SFP e le diplomate magistrali che hanno realmente fatto le maestre (anche se precarie) e si sono tenute aggiornate per anni sulle dinamiche della scuola. Se al concorso hanno partecipato anche diplomate magistrali che avevano preso il diploma 30 anni fa e che non avevano mai più messo piede in una scuola nel frattempo, è chiaro che queste avranno riportato una "percentuale di bocciati da far inorridire". Ma in tal caso, il confronto non è alla pari: semplicemente, sono state messe nello stesso calderone di conteggio due categorie umane diverse.

Sono comunque in coda alla GM rispetto alle laureate, allo scritto hanno preso voti nettamente più bassi e durante gli orali ho sentito diplomate con esperienza dire con franchezza che non poteva esserci paragone tra noi e loro, proprio in termini di preparazione teorica, quindi non lo definirei comunque alla pari, anche se ovviamente è un confronto dignitoso.
Del resto chiunque abbia un minimo di onestà (diplomate e laureate) ammetterà che alcune domande del concorso sembravano riprese dalle domande delle prove finali del tirocinio, e l'orale è stato una versione mignon delle tesine da portare per esami vari e laboratori, quindi noi ci siamo praticamente allenate per 4 anni per il concorso. Io l'ho trovato addirittura facile, se escludiamo i tempi da centometrista a cui si era costretti per rispondere.

Purtroppo con le Gae è impossibile fare un distinguo con gli anni di servizio, dove si apre uno spiraglio si crea una voragine con i ricorsi.
Un concorso riservato può essere una soluzione, ma io preferirei concorsi ordinari più frequenti, tanto le diplomate meritevoli passeranno comunque al massimo dopo un paio di tentativi, certo con uno sforzo molto maggiore rispetto alle laureate. Se si riuscisse a portare avanti stabilmente lo stesso sistema per un lungo periodo non ci sarebbero più mille categorie divise tra loro e passerebbero solo i meritevoli.
Torna in alto Andare in basso
Lenar_



Messaggi : 75
Data d'iscrizione : 02.11.17

MessaggioTitolo: Re: Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali   Mar Giu 12, 2018 8:34 am

Annaangelaelvira ha scritto:

E ditemi perché mai per insegnare queste quattro fregnacce deve essere necessario sbattersi cinque anni con una laurea a ciclo unico?

Trent'anni fa per fare l'infermiere bastava la qualifica professionale (tre anni di superiori) e la frequenza di un corso/tirocinio triennale. Oggi serve la laurea. C'è un perché.

Trent'anni fa per progettare una casa bastava un geometra. C'è un perché.

Annaangelaelvira ha scritto:

Con tutto questo tanto di cappello alle SFF, che si sono impegnate per la laurea e devono ottenerne un riconoscimento, ma non si racconti che senza SFP non si sa insegnare alle elementari.

Nessuno racconta che non si possa insegnare alle elementari senza laurea. Ma nessuno si azzardi a dire che una laurea e, magari, un concorso vinto, non devono essere titoli di merito.

Qui si parla di un esercito di commesse e bariste che vuole la stabilizzazione a scuola SENZA aver vinto un concorso e SOLO in virtù di un diplomino preso, magari a calci in culo, 25 anni fa.
Torna in alto Andare in basso
Davide

avatar

Messaggi : 4021
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioTitolo: Re: Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali   Mar Giu 12, 2018 8:55 am

Lenar, a dirla tutta tantissime maestre e maestri di questi 50mila hanno un diploma da privatista. All'epoca in certe regioni d'Italia, non cito quali perchè ha poca importanza, i sindacati in primis suggerivano a uomini e donne diplomate già in altri istituti, di prendere come privatisti il diploma magistrale. Quindi con un anno di studio si aveva il tanto agognato diploma di maestri, magari come dici tu "preso a calci nel sedere" da privatista.
Ecco, la sanatoria non farebbe differenza alcuna tra i diplomati con esperienza, meritevoli e capaci e gli altri.
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1913
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali   Mar Giu 12, 2018 3:05 pm

[quote="Davide"]Lenar, a dirla tutta tantissime maestre e maestri di questi 50mila hanno un diploma da privatista. All'epoca in certe regioni d'Italia, non cito quali perchè ha poca importanza, i sindacati in primis suggerivano a uomini e donne diplomate già in altri istituti, di prendere come privatisti il diploma magistrale. Quindi con un anno di studio si aveva il tanto agognato diploma di maestri, magari come dici tu "preso a calci nel sedere" da privatista.
Ecco, la sanatoria non farebbe differenza alcuna tra i diplomati con esperienza, meritevoli e capaci e gli altri. [/quo

Veramente per chi aveva la maturità classica o scientifica prendere un diploma magistrale da privatista non era poi così difficile ; non c'era tutto codesto bisogno di " calci nel sedere" . Chi era sopravvissuto al paradosso di Zenone o alla dialettica hegeliana,non poteva aver suggezione dell' allievo di Stanislao Moulinsky, cioè del Pestalozzo.Per molte fanciulle che si erano dissetate alle sorgenti dell' Elicona,Platone repulsante, il diploma magistrale era una specie di piano B, se non addirittura C.
Torna in alto Andare in basso
Davide

avatar

Messaggi : 4021
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioTitolo: Re: Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali   Mar Giu 12, 2018 7:34 pm


Lenar penso si riferisse al fatto che come succede dappertutto, molti si sono diplomati con il minimo e per grazia ricevuta.
Da privatista era facilissimo prendere un diploma, a discapito del percorso didattico-pedagogico dell'istituto magistrale che viene oggi ritenuto limitato (oggi si parla di necessità di laurea in SFP) e  nel privatista  il percorso oggi ritenuto limitato lo era ancor di più, 4 anni condensati in uno studiato a casa.
Torna in alto Andare in basso
Axe



Messaggi : 88
Data d'iscrizione : 09.08.17

MessaggioTitolo: Re: Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali   Mer Giu 13, 2018 6:49 pm

Mah...io ho frequentato l'istituto magistrale, mi sono poi laureata in giurisprudenza in quattro anni, con compagni di corso provenienti dai licei e ricordo che sui libri di testo di latino e filosofia c'era la dicitura "testo adottato negli istituti magistrali e licei scientifici", qualcosa del genere, però ricordo questo particolare...
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 2142
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

MessaggioTitolo: Re: Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali   Mer Giu 13, 2018 10:34 pm

Axe ha scritto:
Mah...io ho frequentato l'istituto magistrale, mi sono poi laureata in giurisprudenza in quattro anni, con compagni di corso provenienti dai licei e ricordo che sui libri di testo  di latino e filosofia c'era la dicitura "testo adottato negli istituti magistrali e licei scientifici", qualcosa del genere, però ricordo questo particolare...
Non ho capito la tua osservazione. I tuoi compagni liceali avranno avuto il tuo stesso background in latino e filosofia ( o loro il tuo), resta il fatto che per le materie d'indirizzo pedagogico-didattico non previste nei loro licei, hanno condensato, come scrive davide, il loro percorso. Non entro nel merito di come l'abbiano fatto, non spetta a me.
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1913
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali   Gio Giu 14, 2018 7:36 am

franco71 ha scritto:
Axe ha scritto:
Mah...io ho frequentato l'istituto magistrale, mi sono poi laureata in giurisprudenza in quattro anni, con compagni di corso provenienti dai licei e ricordo che sui libri di testo  di latino e filosofia c'era la dicitura "testo adottato negli istituti magistrali e licei scientifici", qualcosa del genere, però ricordo questo particolare...
Non ho capito la tua osservazione. I tuoi compagni liceali avranno avuto il tuo stesso background in latino e filosofia ( o loro il tuo), resta il fatto che per le materie d'indirizzo pedagogico-didattico non previste nei loro licei, hanno condensato, come scrive davide, il loro percorso. Non entro nel merito di come l'abbiano fatto, non spetta a me.

Te lo dico io : compravano un manuale di pedagogia e se lo leggevano,indi affrontavano un esame che era abbastanza facile per chi aveva frequentato il liceo con buoni risultati.
Torna in alto Andare in basso
Sinn Féin



Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 06.05.18

MessaggioTitolo: Re: Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali   Gio Giu 14, 2018 9:45 am

"Per molte fanciulle che si erano dissetate alle sorgenti dell' Elicona"

Oh, che immagine poetica delle studentesse. .che anno devo impostare sul display a tubo catodico della mia DeLorean per pascermi di cotanta fanciullesca velleità di conoscenza presso le Reali Scuole?
Torna in alto Andare in basso
@melia

avatar

Messaggi : 2146
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 59
Località : Padova

MessaggioTitolo: Re: Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali   Gio Giu 14, 2018 11:59 am

Axe ha scritto:
Mah...io ho frequentato l'istituto magistrale, mi sono poi laureata in giurisprudenza in quattro anni, con compagni di corso provenienti dai licei e ricordo che sui libri di testo  di latino e filosofia c'era la dicitura "testo adottato negli istituti magistrali e licei scientifici", qualcosa del genere, però ricordo questo particolare...
Nessuno vuole sminuire un Diploma Magistrale preso con tutti i sacri crismi. Qui stiamo parlando di diplomi magistrali presi da privatisti provenienti da licei, con tutte le competenze di filosofia e latino dei diplomati magistrali, ma con conoscenze da Bignami in pedagogia, sociologia, psicologia.
Torna in alto Andare in basso
durbans2



Messaggi : 168
Data d'iscrizione : 13.06.17

MessaggioTitolo: Re: Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali   Sab Giu 23, 2018 9:07 am

Segnalo sull'argomento: https://www.corriere.it/scuola/secondaria/18_giugno_22/maestre-diplomate-rivolta-laureati-scienze-formazione-ora-ci-scavalcano-nuovo-10c0a05e-7607-11e8-891d-7017f1270990.shtml

«Il conflitto non è tra maestri diplomati e maestri laureati- nota Elisabetta Nigris, presidente del coordinamento dei corsi di laurea in Formazione primaria ma tra chi ha partecipato a un concorso e chi il concorso non lo ha superato, tra chi vuole avere concorsi regolari perché è consapevole delle proprie capacità, e chi non li vuole perché sa di non poterli superare. Nel 2012 e 2016, gran parte dei candidati sono stati bocciati perché non sapevano scrivere in italiano. E ora cosa facciamo? Assumiamo persone che non sanno scrivere per insegnare a scrivere?».
Torna in alto Andare in basso
Annaangelaelvira



Messaggi : 127
Data d'iscrizione : 03.09.15

MessaggioTitolo: Re: Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali   Sab Giu 23, 2018 10:42 am

1)La gente bocciata al concorso 2016 perché non sa scrivere in italiano era ben rappresentata in tutte le cdc, non solo in infanzia e primaria, come è altrettanto ben rappresentata fra i redattori di OS, i sindacalisti ed i docenti di ogni ordine e grado i cui comunicati e lettere OS quotidianamente ospita, ed alcuni utenti del forum le cui domande fanno sospettare l’analfabetismo funzionale.
I bocciati al concorso 2016 delle secondarie ora entreranno in ruolo, che sappiano scrivere o meno, che siano bravi o meno, grazie ad un finto concorso.
2) Come fate a dire che i DM in GAE sono tutti privatisti con diploma a calcinc—o? Da dove lo deducete questo dato? Inoltre nelle graduatorie infanzia molti sono a pieno titolo, ed alcuni, forse al sud non pochi, anche in primaria quindi, al di là dei proclami giornalistici, i numeri si riducono rispetto ai cinquantamila
3) Tutto questo casino ha preso il via dal fatto che le GAE sono nate NON per i vincitori di concorso, ma per gli abilitati, e nel 2014 i DM sono stati riconosciuti abilitati, infatti verranno inseriti in II fascia e non in III, man mano che le sentenze li toglieranno dalle GAE
4) Contro questa gente state facendo la stessa polemica che nel 2015 avete riservato a chi ha accettato il ruolo da fase c dal fondo delle graduatorie, pur non avendo mai lavorato nella scuola (ricordate il trattamento riservato a francesca4?)
5) stessa guerra intentata dai tieffini contro i passini
6) stesso astio riversato sui vincitori del concorso ‘99 (pseudoconcorsodetrotuttimicacomequellocheho dovutofareiopreselettivadapauratfatremilaeurocasafamigliascuola)
Nessuno di costoro ha fatto nulla di fraudolento, hanno usufruito di opportunità istituite da LEGGI dello stato.
Io capisco che chi ha dovuto sbattersi di più sia arrabbiato per questo, ma la cattiveria ed il disprezzo con cui ne trattate a volte nei vostri interventi mi lasciano allibita.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1051
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali   Sab Giu 23, 2018 11:05 am

@melia ha scritto:
Axe ha scritto:
Mah...io ho frequentato l'istituto magistrale, mi sono poi laureata in giurisprudenza in quattro anni, con compagni di corso provenienti dai licei e ricordo che sui libri di testo  di latino e filosofia c'era la dicitura "testo adottato negli istituti magistrali e licei scientifici", qualcosa del genere, però ricordo questo particolare...
Nessuno vuole sminuire un Diploma Magistrale preso con tutti i sacri crismi. Qui stiamo parlando di diplomi magistrali presi da privatisti provenienti da licei, con tutte le competenze di filosofia e latino dei diplomati magistrali, ma con conoscenze da Bignami in pedagogia, sociologia, psicologia.

In effetti, ora che ci penso, alcune rappresentanti tipiche della categoria più dubbia le ricordo anch'io, anche se le avevo rimosse...

Anni ottanta o novanta, ragazze della mia generazione o un po' più grandi, quindi adesso sulla cinquantina, che avevano fatto un liceo un po' a fatica, senza mai essere bocciate ma anche senza brillare, che si erano iscritte con intenzioni piuttosto vaghe a una qualche facoltà universitaria (quasi sempre umanistica, lingue, filosofia, arte, o comunque con sbocchi più generali possibile, tipo scienze politiche o psicologia) prendendosela con molta calma, e che poi si erano sposate prima di laurearsi, o perché c'era scappata la gravidanza non programmata, oppure perché comunque erano fidanzatissime fin dalla prima adolescenza con ragazzi un po' più grandi di loro che già lavoravano... e che quindi avevano rallentato ulteriormente gli studi per fare prevalentemente le casalinghe, o per andare a lavorare part time in una eventuale attività di famiglia. Poi alcune mollavano del tutto, altre si laureavano davvero, anche se in ritardo, e qualcuna cominciava anche a fare domande di supplenza, ma mettersi a studiare per superare i concorsi ordinari (che all'epoca c'erano) era fuori questione

Ricordo abbastanza bene che, appena fu annunciata l'imminente chiusura degli istituti magistrali, con perdita del valore abilitante, ci fu un periodo in cui andava proprio di moda consigliare a queste signore (che comunque avevano una certa cultura generale alle spalle, anche se un po' superficiale, e che in ogni caso aspiravano a un lavoro che all'epoca era considerato leggero, poco impegnativo e con un sacco di tempo libero per deducarsi alla famiglia)... di prendersi un diploma magistrale in fretta e furia, prima che venisse abolito, così almeno avrebbero potuto inserirsi nelle graduatorie per le elementari.

Ovviamente non posso sapere i numeri effettivi coinvolti, ma qualche singolo caso personale ce l'ho presente, anche se ormai perso di vista da anni. Non escludo che alcune di queste, in seguito, grazie alla contiguità personale con determinati ambienti, abbiano anche fatto il colpaccio di sbancare le graduatorie dando la disponibilità per fare le maestre di religione, visto che all'epoca non era richiesta nesusna formazione specifica ma solo il placet del vescovo, e ed entrando di ruolo su posto comune prima delle altre (ovviamente queste sarebbero già di ruolo e quindi non sono le stesse delle GAE di cui si sta discutendo)...
Torna in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 3044
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali   Sab Giu 23, 2018 11:35 am

Annaangelaelvira ha scritto:
1)La gente bocciata al concorso 2016 perché non sa scrivere in italiano era ben rappresentata in tutte le cdc, (...)

4) Contro questa gente state facendo la stessa polemica che nel 2015 avete riservato a chi ha accettato il ruolo da fase c dal fondo delle graduatorie, pur non avendo mai lavorato nella scuola (ricordate il trattamento riservato a francesca4?)
5) stessa guerra intentata dai tieffini contro i passini
6) stesso astio riversato sui vincitori del concorso ‘99
(
Io capisco che chi ha dovuto sbattersi di più sia arrabbiato per questo, ma la cattiveria ed il disprezzo con cui ne trattate a volte nei vostri interventi mi lasciano allibita.

Su alcuni punti del tuo intervento direi che ti sbagli, ci sono anche non tieffini, non passini o vincitori di concorso che, informati di quanto accade, esprimono una opinione del tutto avulsa da logiche e tornaconti personali.
Sarebbe ora di finirla di pensare sempre alle solite sanatorie per rimettere a posto la scuola, invece di fare ogni volta una battaglia tra categorie. Ti sembra così strano che ci si possa formare una idea in questo modo?
Inoltre la campagna mediatica la stanno facendo proprio i DM, parlando impropriamente di licenziamenti per parlare alla pancia delle persone, ben sapendo che solo chi lavora nella scuola sa capire come va capita tutta la situazione.
Non mi sembrano poi tutte queste vittime di cattiveria altrui, si mettono da soli sotto i riflettori rivendicando un diritto mai acquisito e facendolo invece passare per tale. Dunque non li difendo per questo, che già si sanno difendere da soli, manifestando una certa astuzia quando si tratta di difendere le proprie posizioni.
Magari, e lo dico presumendolo, perché avevo seguito marginalmente la questione dell'utente che citi (francesca), anche a lei le si rimproverava il fatto di lamentarsi a posteriori di una condizione già abbondantemente accettata in tutti i suoi limiti, fin dall'inizio.

Per ultimo il tuo incipit: è vero che a poco a poco in tanti stiamo perdendo l'uso della nostra lingua madre nel modo adeguato, ma francamente penso che se uno scrupolo in più ce lo dobbiamo porre, sarebbe da fare proprio dai primi anni di scuola, perché come detto anche da altri utenti, si lavora con materiale malleabile (la materia grigia dei bimbi) oltre al fatto che, letteralmente, è proprio in quegli anno che si gettano le prime e importantissime basi sulle abilità di lettura e scrittura.
Dunque c'è motivo concreto per discuterne, oltre alle contrapposizioni di interessi personali.
Torna in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 64481
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali   Sab Giu 23, 2018 1:04 pm

Annaangelaelvira ha scritto:
1)La gente bocciata al concorso 2016 perché non sa scrivere in italiano era ben rappresentata in tutte le cdc, non solo in infanzia e primaria, come è altrettanto ben rappresentata fra i redattori di OS, i sindacalisti ed i docenti di ogni ordine e grado i cui comunicati e lettere OS quotidianamente ospita, ed alcuni utenti del forum le cui domande fanno sospettare l’analfabetismo funzionale.
I bocciati al concorso 2016 delle secondarie ora entreranno in ruolo, che sappiano scrivere o meno, che siano bravi o meno, grazie ad un finto concorso.
2) Come fate a dire che i DM in GAE sono tutti privatisti con diploma a calcinc—o? Da dove lo deducete questo dato? Inoltre nelle graduatorie infanzia molti sono a pieno titolo, ed alcuni, forse al sud non pochi, anche in primaria quindi, al di là dei proclami giornalistici, i numeri si riducono rispetto ai cinquantamila
3) Tutto questo casino ha preso il via dal fatto che le GAE sono nate NON per i vincitori di concorso, ma per gli abilitati, e nel 2014 i DM sono stati riconosciuti abilitati, infatti verranno inseriti in II fascia e non in III, man mano che le sentenze li toglieranno dalle GAE
4) Contro questa gente state facendo la stessa polemica che nel 2015 avete riservato a chi ha accettato il ruolo da fase c dal fondo delle graduatorie, pur non avendo mai lavorato nella scuola (ricordate il trattamento riservato a francesca4?)
5) stessa guerra intentata dai tieffini contro i passini
6) stesso astio riversato sui vincitori del concorso ‘99 (pseudoconcorsodetrotuttimicacomequellocheho dovutofareiopreselettivadapauratfatremilaeurocasafamigliascuola)
Nessuno di costoro ha fatto nulla di fraudolento, hanno usufruito di opportunità istituite da LEGGI dello stato.

Peccato che non ci sia nessuna legge che consenta ai diplomati magistrali di essere assunti in ruolo senza concorso, tanto è vero che si chiede ora di varare un decreto d'urgenza, quindi nel caso specifico di quale legge parli?
Per quanto riguarda le altre categorie, alcune di queste LEGGI dello stato erano ampiamente discutibili e quindi almeno prima che fossero varate era lecito metterle in discussione e chiedere che non fossero approvate, il che non c'entra nulla con gli attacchi ai singoli. Quando però gli interessati, come stanno facendo ora i diplomati magistrali, rivendicano queste leggi come loro dovute in base a non si sa bene quale principio, mi sembra normale che vengano coinvolti nella polemica.
Per quanto riguarda Francesca4, quello che le veniva contestato era la battaglia a favore dell'approvazione della legge 107, di cui molti in questo forum vedevano i rischi, mentre lei sosteneva che fosse utilissima per migliorare l'efficienza del sistema scolastico (la storia mi sembra che abbia già giudicato) e che questo suo entusiasmo non c'entrasse nulla con la sua situazione personale, ma fosse dettato da autentica convinzione. Non mi stupisco che qualcuno le ricordasse che senza quella legge ben difficilmente sarebbe entrata in una scuola come insegnante e che quindi non era esattamente super partes.
Torna in alto Andare in basso
Kuru-nee



Messaggi : 335
Data d'iscrizione : 27.07.17

MessaggioTitolo: Re: Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali   Sab Giu 23, 2018 2:06 pm

Annaangelaelvira ha scritto:
1)La gente bocciata al concorso 2016 perché non sa scrivere in italiano era ben rappresentata in tutte le cdc, non solo in infanzia e primaria, come è altrettanto ben rappresentata fra i redattori di OS, i sindacalisti ed i docenti di ogni ordine e grado i cui comunicati e lettere OS quotidianamente ospita, ed alcuni utenti del forum le cui domande fanno sospettare l’analfabetismo funzionale.
I bocciati al concorso 2016 delle secondarie ora entreranno in ruolo, che sappiano scrivere o meno, che siano bravi o meno, grazie ad un finto concorso.
2) Come fate a dire che i DM in GAE sono tutti privatisti con diploma a calcinc—o? Da dove lo deducete questo dato? Inoltre nelle graduatorie infanzia molti sono a pieno titolo, ed alcuni, forse al sud non pochi, anche in primaria quindi, al di là dei proclami giornalistici, i numeri si riducono rispetto ai cinquantamila
3) Tutto questo casino ha preso il via dal fatto che le GAE sono nate NON per i vincitori di concorso, ma per gli abilitati, e nel 2014 i DM sono stati riconosciuti abilitati, infatti verranno inseriti in II fascia e non in III, man mano che le sentenze li toglieranno dalle GAE
4) Contro questa gente state facendo la stessa polemica che nel 2015 avete riservato a chi ha accettato il ruolo da fase c dal fondo delle graduatorie, pur non avendo mai lavorato nella scuola (ricordate il trattamento riservato a francesca4?)
5) stessa guerra intentata dai tieffini contro i passini
6) stesso astio riversato sui vincitori del concorso ‘99 (pseudoconcorsodetrotuttimicacomequellocheho dovutofareiopreselettivadapauratfatremilaeurocasafamigliascuola)
Nessuno di costoro ha fatto nulla di fraudolento, hanno usufruito di opportunità istituite da LEGGI dello stato.
Io capisco che chi ha dovuto sbattersi di più sia arrabbiato per questo, ma la cattiveria ed il disprezzo con cui ne trattate a volte nei vostri interventi mi lasciano allibita.

1) In infanzia e primaria gli ignoranti sono statisticamente più rilevanti, molto probabilmente proprio per il titolo di studio inferiore.
2) Ne conosco moltissime di queste DM, alcune sono anche mie parenti, in larghissima parte hanno preso il diploma a calcin-o, come dici tu. Lo stesso quelle che arrivano ultimamente a fare le supplenti. Oltretutto basta guardare il punteggio di inserimento in GI. Se i punti del titolo abilitante sono meno di 18 (la maggior parte va dai 7 ai 13 punti) significa che il voto di diploma è basso (perché il calcolo è 6+massimo 12 in base al voto di diploma), dunque diploma preso a calcin-o.
3) Quello che dici è falso: le vecchie GP erano esplicitamente per i vincitori di concorso e altre categorie ben definite di abilitati, le GAE non hanno avuto una normativa differente dalle vecchie GP per i titoli di accesso, non so da dove sia nata questa leggenda che le Gae erano per tutti gli abilitati. Questo è uno dei motivi della sentenza negativa verso i DM.
4) Perché riteniamo che anche in quel caso sia passata avanti gente con merito inferiore (che poi si è anche lamentata di non avere ricevuto la grazia di finire subito vicino casa), quindi la polemica mi pare doverosa.
5) Ci sono alcune analogie, certo, infatti i PAS sono stati una vergogna, i tieffini avevano tutte le ragioni di lamentarsi.
6) Vuoi vedere le GM del '99? In qualche regione per alcune cdc ci sono liste di migliaia di idonei. Migliaia di geni? No, migliaia di persone lasciate passare tanto per non bocciarle. In ogni caso è comunque meglio chi il concorso del '99 lo ha superato rispetto a chi ora vuole entrare e magari allo stesso concorso del '99 è stato bocciato (dimostrando dunque di essere ancora peggio dei già blandamente selezionati del '99).

I DM oggi stanno proprio facendo qualcosa di fraudolento (o se non altro di fortemente scorretto), invece, cioè pretendere di entrare quando non ne hanno titolo e pretendere di far modificare le norme che li escludono a proprio vantaggio, mentendo e dicendo a tutti che è un loro diritto essere assunti.

Cominciamo a dire le cose come stanno.
Torna in alto Andare in basso
tajmahal



Messaggi : 1674
Data d'iscrizione : 25.08.10

MessaggioTitolo: Re: Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali   Dom Giu 24, 2018 11:05 am

Gli insegnanti che hanno lavorato in questi anni con riserva nelle gae, una volta che ci sarà il merito, il punteggio verrà annullato?
Torna in alto Andare in basso
precario21



Messaggi : 1183
Data d'iscrizione : 21.08.15

MessaggioTitolo: Re: Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali   Dom Giu 24, 2018 11:44 am

Ho letto un articolo non ricordo dove.
Il punteggio dovrebbe essere annullato
Torna in alto Andare in basso
precario21



Messaggi : 1183
Data d'iscrizione : 21.08.15

MessaggioTitolo: Re: Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali   Dom Giu 24, 2018 11:45 am

Lo hanno scritto prima delle elezioni che avrebbero sanato le posizioni dei perdenti il ricorso e quindi lo faranno. In una democrazia non si fanno le cose giuste ma le cose che portano più voti
Torna in alto Andare in basso
 
Il Governo sanerà a giorni 50 mila diplomate magistrali
Torna in alto 
Pagina 3 di 12Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4 ... 10, 11, 12  Seguente
 Argomenti simili
-
» Nei prossimi giorni consegno la domanda...
» Governo Monti
» esami ormonali: un che giorni farli?
» ma bastano 8 giorni di progynova e urbason e aspirinetta
» 10 giorni dopo il transfer il stick NEGATIVO .....

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Vai verso: