Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Contatti
Ultimi argomenti
Link sponsorizzati

Condividi
 

 L'impossibilità di bocciare

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1 ... 7 ... 11, 12, 13, 14  Seguente
AutoreMessaggio
herman il lattoniere



Messaggi : 472
Data d'iscrizione : 15.11.17

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 EmptyMer Giu 13, 2018 6:11 am

Promemoria primo messaggio :

Ieri gli scrutini si sono protratti fino a notte. Oltre alla necessità di inserire sul registro elettronico giudizi globali e descrittori, il ritardo è stato causato soprattutto dalle lunghissime discussioni sugli alunni a rischio bocciatura, con il dirigente che riportava interpretazioni normative infondate e noi docenti che sbracavamo in molti modi diversi. E' finita che anche alunni con sei insufficienze sono stati promossi, con buona pace degli alunni e dei docenti che si sono impegnati per raggiungere livelli di apprendimenti sufficienti.

In particolare la cosa che più ci ha legato le mani è un'interpretazione giurisprudenziale del dirigente secondo il quale non sarebbe possibile bocciare se non si sono preventivamente avvisate le famiglie. E' ovviamente un falso che rivela la paura di ricorsi e della perdita di bonus premiali da parte del dirigente: la rinuncia al commissario esterno in favore del dirigente della stessa scuola è stata una scelta sbagliatissima.
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
sempreconfusa1



Messaggi : 3616
Data d'iscrizione : 05.08.11

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: Re: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 EmptyMer Lug 11, 2018 12:20 pm

No, io non ho detto che "sono gli insegnanti a decidere". E' la scuola che mette in atto strategie varie per far recuperare gli alunni, e in questo mi riferisco alle medie, visto che non ho lavorato mai alle superiori.

Gli obiettivi da raggiungere sono già molto diversi di per sé, a mio parere. Non è l'insegnante che si sveglia e decide di mettere la sufficienza. Ma aiuta con varie strategie, che non sono solo la verifica e l'interrogazione orale, e ci sono materie in cui questo è più fattibile che in altre.

Aggiungo che semmai, proprio per la caparbietà dell'insegnante, potrebbe succedere il contrario: che non faccia recuperare l'alunno, nonostante tutte le varie strategie, perché ritiene che non siano sufficienti per recuperare. Ma a quel punto, se la caparbietà risultasse evidente, certamente si ritroverebbe i genitori dal dirigente il giorno successivo oppure l'ispezione del Miur, nel caso di una buona parte di alunni insufficienti.

Quando poi dici adesso viene fuori...no, ti fermo: non è che viene fuori che i ragazzi non ci arrivano. Ho solo dato ad intendere che sono sempre "indietro".
Che studiano poco o male, l'ho sempre sostenuto, non mi contraddico neppure adesso. Ne facevo un discorso a monte, ho dato la mia visone, ciò che osservo, e come lo interpreto.
Detto ciò ribadisco: in generale, studiano poco, male, troppo assistiti dai genitori, poco autonomi.
Con questo bagaglio però, non mi stupsce che riescano a cavarsela più in musica piuttosto che in matematica.
Spero di essermi spiegata meglio.


Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1924
Data d'iscrizione : 31.10.17

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: Re: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 EmptyMer Lug 11, 2018 1:02 pm

sempreconfusa1 ha scritto:
No, io non ho detto che "sono gli insegnanti a decidere". E' la scuola che mette in atto strategie varie per far recuperare gli alunni, e in questo mi riferisco alle medie, visto che non ho lavorato mai alle superiori.

Gli obiettivi da raggiungere sono già molto diversi di per sé, a mio parere. Non è l'insegnante che si sveglia e decide di mettere la sufficienza. Ma aiuta con varie strategie, che non sono solo la verifica e l'interrogazione orale, e ci sono materie in cui questo è più fattibile che in altre.

E questo l'ho capito, ma se al ragazzo che ha sempre avuto insufficienze nelle normali verifiche individuali, alla fine si dà 6 perchè gli viene valutata l'elaborazione di  un cartellone colorato con contenuti e stile da seconda elementare, oppure un lavoro di gruppo in cui si sa benissimo che hanno fatto tutto i compagni e che lui si è limitato a fare una presenza passiva o a scopiazzare il materiale fornito da altri, non si può dire che queste siano "strategie per farlo recuperare".

Sono strategie per dargli la sufficienza lo stesso anche se non ha recuperato niente, il che è molto diverso.
Torna in alto Andare in basso
antalia



Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 26.09.16

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: Re: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 EmptyMer Lug 11, 2018 1:13 pm

la preventiva informazione è solo lo spauracchio del Dirigente che cerca di evitare le bocciature per timore dei ricorsi, dopo l'ennesima farsa degli scrutini che nel mio caso per l'ammissione all'esame di Stato è durata la bellezza di 6 ore e dico 6 e 2 di pre-scrutinio, in cui pur avendo il consiglio deciso per la non ammissione di 2 alunni, si è visto ribaltare quanto deciso da direttive calate dall'alto...io il prox anno mi rifiuto di perdere anche un solo minuto della mia vita per poi promuovere chi aveva molte insufficienze oltre a note varie!

vergognoso è che la normativa venga interpretata a uso e consumo del Dirigente di turno, la medesima normativa afferma che per essere ammessi servono sufficienze in tutte le discipline e applicandola alla lettera già solo un'insufficienza basta a fermare….ma si assiste a spettacoli vergognosi, 3 che vengono portati a 6 con voto di consiglio!
ma allora mi chiedo ,perché valutare se poi le mie proposte vengono disattese completamente, perché un conto è far salire di un voto, un altro è miracolare chi ha 3 che significa una totale mancanza di studio o di applicazione o impegno in quella disciplina...e non mi si parli di strategie adottate, quando gli alunni sfuggono alle verifiche, si assentano, studiano se e quando vogliono...e tu sempre disponibile...per favore, la colpa non è del docente se un alunno non è  motivato e viene a scuola per scaldare il banco, finche' non si capirà questo si andrà sempre peggio!


ho capito che almeno nel mio caso, unico modo per bocciare è portare tutte insufficienze, basta che abbiano un paio di voti positivi , di solito, scienze motorie e qualche collega "buono" che largheggia  che non manca mai ed ecco che si fa leva su quelle valutazioni per uscirsene con la solita frase " diamogli un'opportunità"...creando problemi ai membri interni per gli esami che devono anche giustificare queste ammissioni "miracolose", e soprattutto promuovendo alunni con lacune spaventose in discipline di peso o di indirizzo!

insomma è una barzelletta, pertanto o si bocciano unica strategia vincente nel medio termine, per ridare serietà o non meravigliamoci di quello che si legge sui giornali e degli strafalcioni che i ragazzi fanno agli esami scritti e orali, da mettersi le mani nei capelli ! proprio ieri i colleghi mi hanno inviato una lista di baggianate allucinanti dette agli esami pubblicate da un quotidiano su cose che un diplomato dovrebbe sapere!
ovvio che il mio discorso non vale solo per la quinta, la stessa farsa si fa con ogni classe...mandando avanti capre ogni anno, aggiustando qua e là e dando debiti inutili che si sanano sempre e comunque!
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 2369
Data d'iscrizione : 21.09.13

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: Re: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 EmptyMer Lug 11, 2018 4:48 pm

antalia ha scritto:
la preventiva informazione è solo lo spauracchio del Dirigente che cerca di evitare le bocciature per timore dei ricorsi, dopo l'ennesima farsa degli scrutini che nel mio caso per l'ammissione all'esame di Stato è durata la bellezza di 6 ore e dico 6 e 2 di pre-scrutinio, in cui pur avendo il consiglio deciso per la non ammissione di 2 alunni, si è visto ribaltare quanto deciso da direttive calate dall'alto...io il prox anno mi rifiuto di perdere anche un solo minuto della mia vita per poi promuovere chi aveva molte insufficienze oltre a note varie!

vergognoso è che la normativa venga interpretata a uso e consumo del Dirigente di turno, la medesima normativa afferma che per essere ammessi servono sufficienze in tutte le discipline e applicandola alla lettera già solo un'insufficienza basta a fermare….ma si assiste a spettacoli vergognosi, 3 che vengono portati a 6 con voto di consiglio!
ma allora mi chiedo ,perché valutare se poi le mie proposte vengono disattese completamente, perché un conto è far salire di un voto, un altro è miracolare chi ha 3 che significa una totale mancanza di studio o di applicazione o impegno in quella disciplina...e non mi si parli di strategie adottate, quando gli alunni sfuggono alle verifiche, si assentano, studiano se e quando vogliono...e tu sempre disponibile...per favore, la colpa non è del docente se un alunno non è  motivato e viene a scuola per scaldare il banco, finche' non si capirà questo si andrà sempre peggio!


ho capito che almeno nel mio caso, unico modo per bocciare è portare tutte insufficienze, basta che abbiano un paio di voti positivi , di solito, scienze motorie e qualche collega "buono" che largheggia  che non manca mai ed ecco che si fa leva su quelle valutazioni per uscirsene con la solita frase " diamogli un'opportunità"...creando problemi ai membri interni per gli esami che devono anche giustificare queste ammissioni "miracolose", e soprattutto promuovendo alunni con lacune spaventose in discipline di peso o di indirizzo!

insomma è una barzelletta, pertanto o si bocciano unica strategia vincente nel medio termine, per ridare serietà o non meravigliamoci di quello che si legge sui giornali e degli strafalcioni che i ragazzi fanno agli esami scritti e orali, da mettersi le mani nei capelli ! proprio ieri i colleghi mi hanno inviato una lista di baggianate allucinanti dette agli esami pubblicate da un quotidiano su cose che un diplomato dovrebbe sapere!
ovvio che il mio discorso non vale solo per la quinta, la stessa farsa si fa con ogni classe...mandando avanti capre ogni anno, aggiustando qua e là e dando debiti inutili che si sanano sempre e comunque!

Sei ore di scrutinio... direttive calate dall' alto.Immagino la scena: il ds , dopo aver chiuso a chiave la porta dell' aula , dichiara minaccioso:" nessuno uscirà da qui finché non avrete deciso di ammettere tutti agli esami." Roba da Digos.Hai fatto mettere a verbale la tua ferma protesta ?
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1924
Data d'iscrizione : 31.10.17

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: Re: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 EmptyGio Lug 12, 2018 10:44 am

balanzoneXXI ha scritto:
antalia ha scritto:
la preventiva informazione è solo lo spauracchio del Dirigente che cerca di evitare le bocciature per timore dei ricorsi, dopo l'ennesima farsa degli scrutini che nel mio caso per l'ammissione all'esame di Stato è durata la bellezza di 6 ore e dico 6 e 2 di pre-scrutinio,

Sei ore di scrutinio... direttive calate dall' alto.

Quello che mi sconcerta di più sono le ore aggiuntive di prescrutinio: adesso è arrivata la moda di fare i prescrutini anche alle superiori? Credevo che fosse un'abitudine che esiste solo alle medie (e anche in quel caso, non capisco a che servano, se non ad appesantire inutilmente gli impegni collegiali e la quantità di documenti burocratici prodotti)...

E comunque, aggiungo: in mezzo a tutte queste fiere dell'opportunismo e dell'ipocrisia, credo che un minimo di resistenza di principio, anche se spesso inutile, sia importante. La reazione di dire "ma chi me lo fa fare di continuare a mettere i 3 e i 4 se poi vengono trasformati in 6? la prossima volta metto direttamente 6 anch'io!", a mio avviso, è la peggiore possibile.

Se anche quei pochi che tengono ancora a un minimo di serietà e di coerenza, e che mantengono la funzione di testimoniare un dato di realtà davanti ai colleghi, cominciano a rinunciare, i risultati non possono che peggiorane ancora.

Se tutti si adeguano a un pensiero unico, poi questo davvero diventa assolutamente e totalmente unico, e tutti si dimenticheranno addirittura che in passato sia esistito un modo diverso di pensare e di lavorare. Se c'è ancora qualcuno capace di ricordare ai colleghi che no, non è proprio vero, quel pensiero non è proprio unico, ed esiste ancora una lettura del mondo diversa dalla loro, è bene che continui a farlo.

Oltretutto, quella del "siccome i miei colleghi lo passeranno a 6, allora tanto vale che glielo dia direttamente io, così mi risparmio le arrabbiature" è un'argomentazione che non ho mai capito, anche sul piano psicologico, al di là che la trovo sbagliata eticamente. Per quale motivo accettare di svendersi da soli a un andazzo che non si condivide, dovrebbe essere meno frustrante e meno irritante rispetto al "provare" almeno a sollevare il problema, anche se poi si viene messi in minoranza?

Io non ho proprio il minimo problema a presentare un 4 come un 4, anche se poi esiste il rischio che me lo facciano passare a 6. Se vogliono proprio passarlo a 6, preferisco di gran lunga che lo facciano loro, prendendosene le proprie responsabilità, e scrivendo a verbale che io ero contraria e che quella valutazione sufficiente è un falso... piuttosto che rendere le cose ancora più facili per loro, provvedendo a fare il falso direttamente io. Perché dovrei aiutarli, compiacerli e togliere loro le castagne dal fuoco? Proprio non lo capisco. Che cosa si dovrebbe RISCHIARE, di spiacevole, a presentare le insufficienze vere? Sento parlare continuamente di paura delle ritorsioni e del mobbing, però devo dire che nella realtà (per questo tipo di ragioni) non ho mai visto niente di così grave, né rivolto a me né ad altri, al massimo qualche occhiata di disapprovazione o qualche battutina sarcastica. E un bel chissenefrega ce lo vogliamo mettere?
Torna in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 3616
Data d'iscrizione : 05.08.11

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: Re: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 EmptyGio Lug 12, 2018 12:26 pm

paniscus_2.1 ha scritto:


Sono strategie per dargli la sufficienza lo stesso anche se non ha recuperato niente, il che è molto diverso.

Certamente che è molto diverso. Guardate, io che di solito giro una scuola diversa all'anno, posso dire che gli alunni che non si impegnano non vengono premiati con un 6 da parte di tutti gli insegnanti.
Il discorso del recupero è subdolo perché i casi in generale non sono mai così netti (il ragazzo non si impegna, non fa nulla, disturba e basta). Di frequente accade che i ragazzi siano selettivi, che in alcune materie si impegnino, in altre no, che in alcuni casi ne approfittino in altri no. La loro selettività non è quasi mai (non dico mai) il frutto di una sola causa; di solito sono selettivi perché anche loro hanno le materie che preferiscono, i prof che preferiscono, e le loro strategie che preferiscono, e i momenti in cui preferiscono adottarle.
Sono sempre i docenti a dover star dietro a tutte queste variabili, e specialmente quando i ragazzini non te li porti dietro per diversi anni, questo è lo scenario in cui si opera.
Dunque capita che a volte non abbiano un curriculum di totale disimpegno, per cui sarebbe palese meritarsi le sonore insufficienze; è molto più probabile che siano incostanti e dunque abbiano voti altalenanti ma anche qualche 5 o 6.
E' in questi casi che sorgono le diatribe maggiori, perché quando sono totalmente da bastonare, io vedo anche molti docenti che bastonano.

Così come vedo ds diversi. In un caso, con una reggente, ho visto promuovere un caso di totale disimpegno e per il quale era invece il caso di bocciatura con un bel calcio, ma il ragazzino era furbo e sapeva quali prof lecchinarsi. Inoltre non lo volevano ancora un altro anno lì.

In un altro caso ho visto un ds che in sede di scrutinio protestava contro certe promozioni, in caso di assenteisti che nemmeno portano i certificati, spingendo i docenti a far ripetere loro l'anno (per il loro bene). In quel caso non c'è stato alcun Altissimo che abbia mobbizzato nessuno.

Evidentemente la statistica ci fornisce dati che si discostano da questo ultimo esempio, ma le persone sono tutte diverse, così i docenti e i prof. E io di diversi ne incontro.
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 2369
Data d'iscrizione : 21.09.13

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: Re: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 EmptyGio Lug 12, 2018 1:20 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
balanzoneXXI ha scritto:
antalia ha scritto:
la preventiva informazione è solo lo spauracchio del Dirigente che cerca di evitare le bocciature per timore dei ricorsi, dopo l'ennesima farsa degli scrutini che nel mio caso per l'ammissione all'esame di Stato è durata la bellezza di 6 ore e dico 6 e 2 di pre-scrutinio,

Sei ore di scrutinio... direttive calate dall' alto.

Quello che mi sconcerta di più sono le ore aggiuntive di prescrutinio: adesso è arrivata la moda di fare i prescrutini anche alle superiori? Credevo che fosse un'abitudine che esiste solo alle medie (e anche in quel caso, non capisco a che servano, se non ad appesantire inutilmente gli impegni collegiali e la quantità di documenti burocratici prodotti)...

E comunque, aggiungo: in mezzo a tutte queste fiere dell'opportunismo e dell'ipocrisia, credo che un minimo di resistenza di principio, anche se spesso inutile, sia importante. La reazione di dire "ma chi me lo fa fare di continuare a mettere i 3 e i 4 se poi vengono trasformati in 6? la prossima volta metto direttamente 6 anch'io!", a mio avviso, è la peggiore possibile.

Se anche quei pochi che tengono ancora a un minimo di serietà e di coerenza, e che mantengono la funzione di testimoniare un dato di realtà davanti ai colleghi, cominciano a rinunciare, i risultati non possono che peggiorane ancora.

Se tutti si adeguano a un pensiero unico, poi questo davvero diventa assolutamente e totalmente unico, e tutti si dimenticheranno addirittura che in passato sia esistito un modo diverso di pensare e di lavorare. Se c'è ancora qualcuno capace di ricordare ai colleghi che no, non è proprio vero, quel pensiero non è proprio unico, ed esiste ancora una lettura del mondo diversa dalla loro, è bene che continui a farlo.

Oltretutto, quella del "siccome i miei colleghi lo passeranno a 6, allora tanto vale che glielo dia direttamente io, così mi risparmio le arrabbiature" è un'argomentazione che non ho mai capito, anche sul piano psicologico, al di là che la trovo sbagliata eticamente. Per quale motivo accettare di svendersi da soli a un andazzo che non si condivide, dovrebbe essere meno frustrante e meno irritante rispetto al "provare" almeno a sollevare il problema, anche se poi si viene messi in minoranza?

Io non ho proprio il minimo problema a presentare un 4 come un 4, anche se poi esiste il rischio che me lo facciano passare a 6. Se vogliono proprio passarlo a 6, preferisco di gran lunga che lo facciano loro, prendendosene le proprie responsabilità, e scrivendo a verbale che io ero contraria e che quella valutazione sufficiente è un falso... piuttosto che rendere le cose ancora più facili per loro, provvedendo a fare il falso direttamente io. Perché dovrei aiutarli, compiacerli e togliere loro le castagne dal fuoco? Proprio non lo capisco. Che cosa si dovrebbe RISCHIARE, di spiacevole, a presentare le insufficienze vere? Sento parlare continuamente di paura delle ritorsioni e del mobbing, però devo dire che nella realtà (per questo tipo di ragioni) non ho mai visto niente di così grave, né rivolto a me né ad altri, al massimo qualche occhiata di disapprovazione o qualche battutina sarcastica. E un bel chissenefrega ce lo vogliamo mettere?


Otto ore (6+2) chiusi in un' aula,  presumibilmente in un' aula forno, per " prescrutinare" e scrutinare una sola classe, se ho capito bene.Stando così le cose ,mi sembra che nel cdc di Antalia  sia stato commesso un grave abuso.Io avrei protestato, ricordando al dirigente la  famosa legge sulla sicurezza sul lavoro, quella per cui ci impongono corsi di formazione, e aggiungendo che lui e' il primo responsabile della corretta applicazione di questa legge.Penso che la normativa non si pronunci sulla durata minima e massima di uno scrutinio;se ne deduce che secondo siffatti caporali lo scrutinio potrebbe durare anche 12 ore o più, fino alla smonta dell' ultimo collaboratore scolastico.In realtà "sequestrare" per otto ore persone, per lo più di mezza età ,allo scopo di " estorcere " loro un risultato gradito al " sequestratore" ,mi sembra inaccettabile e in contrasto con la norma richiamata sopra.Basterebbe che i docenti , non necessariamente la maggioranza, protestassero perché il dirigente facesse come le lumache , che all' occorrenza ritirano le appendici sensoriali dentro la capoccia.


Ultima modifica di balanzoneXXI il Gio Lug 12, 2018 7:37 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 3547
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: Re: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 EmptyGio Lug 12, 2018 1:48 pm

balanzoneXXI ha scritto:

...
Otto ore (6+2) chiusi in un' aula,  presumibilmente in un' aula forno, per " prescrutinare" e scrutinare una sola classe, se ho capito bene...
Una follia, se la cosa si è svolta così. Sulle convocazioni c'è l'orario previsto per lo scrutinio (1/2 h). Dopo un'ora massima io me ne sarei andato tenendo conto di inconvenienti vari. Al limite si sarebbe dovuta aggiornare la "seduta" a nuova data.
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 2369
Data d'iscrizione : 21.09.13

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: Re: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 EmptyGio Lug 12, 2018 2:15 pm

Ma e' mai possibile che individui parecchio adulti, che hanno passato una vita tra i libri-un lungo slalom tra la tartaruga di Zenone e quella di Darwin, tra la relatività e l' ablativo assoluto-dopo anni, spesso decenni di insegnamento, accettino di essere in balia di tronfi tirannelli e canee di analfabeti funzionali.Gli e' che non basta leggere di Muzio Scevola e Pietro Micca per assorbire qualche molecola della loro forza d' animo.


Ultima modifica di balanzoneXXI il Gio Lug 12, 2018 5:21 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 2369
Data d'iscrizione : 21.09.13

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: Re: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 EmptyGio Lug 12, 2018 3:06 pm

Ma allora non era meglio esaudire subito i desiderata del grande capo piuttosto che piegarsi dopo otto ore?Dopo otto ore di sequestro forse avrei detto, rilanciando: " Va bene , telefono a casa per farmi portare una brandina, ma sappia che non finisce qui.A segregazione terminata, andrò subito dal mio sindacato e anche all' usr".Se poi avessi avuto un non improbabile malore, per il dirigente sarebbero stati volatili per diabetici.
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 3547
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: Re: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 EmptyGio Lug 12, 2018 4:24 pm

balanzoneXXI ha scritto:
Ma allora  non era meglio esaudire subito i desiderata del grande capo piuttosto che piegarsi dopo otto ore?...
Esagero, ma sembra come nei processi alle streghe o agli eretici (purtroppo anche nei tempi moderni) in cui la confessione/promozione viene strappata sotto tortura/seduta-fiume.
Torna in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 3616
Data d'iscrizione : 05.08.11

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: Re: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 EmptyGio Lug 12, 2018 4:45 pm

ma di tortura non si tratta, semmai si potrebbe parlare di un ring in cui vince chi si mostra più forte...vorrei però sapere da antalia, cosa intende per "sue proposte" non accolte e cosa abbia fatto lei per evitare che non contassero nulla. Voleva non ammettere il ragazzo? Beh, però se l'insufficienza ce l'ha soltanto con lei metta a verbale che per lei non dovrebbe essere ammesso.

Per il resto, scusate se ripeto il solito mantra: la decisione del consiglio vale sia quando ci piace sia quando non ci piace. Dovrebbe basarsi su dati reali e non farloccati, su questo concordo (però io neanche posso intromettermi più di tanto nei voti dei miei colleghi e dire loro ma perché gli dai 4 e non 3, 5 e non 4, perché saranno pure voti suoi) io decido sui miei, di voti.
E neppure posso sempre dire che i voti degli altri siano sempre regalati. Dipende, a volte succede, altre volte accade che il ragazzo, veramente, in certe materie studi di più o se la cavi di più.

Tu antalia che materia insegni? Possibile che in un consiglio di classe tu sia stata la sola a protestare? A me di solito capita che a levare la voce siano almeno in due, o ci siano discussioni tra docenti e si dividono in due parti. Quasi mai mi capita di vedere un solo docente protestare e gli altri zitti.
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 2369
Data d'iscrizione : 21.09.13

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: Re: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 EmptyGio Lug 12, 2018 6:03 pm

sempreconfusa1 ha scritto:
ma di tortura non si tratta, semmai si potrebbe parlare di un ring in cui vince chi si mostra più forte...vorrei però sapere da antalia, cosa intende per "sue proposte"  non accolte e cosa abbia fatto lei per evitare che non contassero nulla. Voleva non ammettere il ragazzo? Beh, però se l'insufficienza ce l'ha soltanto con lei metta a verbale che per lei non dovrebbe essere ammesso.

Per il resto, scusate se ripeto il solito mantra: la decisione del consiglio vale sia quando ci piace sia quando non ci piace. Dovrebbe basarsi su dati reali e non farloccati, su questo concordo (però io neanche posso intromettermi più di tanto nei voti dei miei colleghi e dire loro ma perché gli dai 4 e non 3, 5 e non 4, perché saranno pure voti suoi) io decido sui miei, di voti.
E neppure posso sempre dire che i voti degli altri siano sempre regalati. Dipende, a volte succede, altre volte accade che il ragazzo, veramente, in certe materie studi di più o se la cavi di più.

Tu antalia che materia insegni? Possibile che in un consiglio di classe tu sia stata la sola a protestare? A me di solito capita che a levare la voce siano almeno in due, o ci siano discussioni tra docenti e si dividono in due parti. Quasi mai mi capita di vedere un solo docente protestare e gli altri zitti.

Antalia si lagna per due situazioni diverse:nel primo caso un dirigente ,con un pressing ai limiti della legalità, strappa al Consiglio di classe l' ammissione all' esame di due studenti, presumibilmente ignoranti come capre, anzi peggio, perché le capre "sanno" quanto e' necessario alla loro sopravvivenza.La seconda doglianza riguarda il ben noto "abuso"di voto di consiglio, ma in questo caso c'è poco da fare, se non far mettere a verbale il proprio dissenso.Qualche giustiziere sovranista perora con veemenza l' abolizione totale del voto di consiglio , con la possibilità data ad ogni insegnante di bocciare l' alunno insufficiente nella sua materia.Io, che non sono giustizialista, mi accontenterei del potere di un arbitro calcistico :cartellino giallo : sta' in campana;cartellino rosso: raus e poi in separata sede si decide su ulteriori sanzioni, con tutte le garanzie per il reprobo.Qualcuno vorrebbe invece il Var, ma a me sembra un provvedimentotroppo orwelliano e tra l' altro i suoi caldeggiatori non intendono certo rafforzare i poteri degli insegnanti; pertanto videosorveglianza si' , cartellini no.
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 3547
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: Re: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 EmptyGio Lug 12, 2018 6:26 pm

Nel racconto di Antalia, la specificità consiste non più solo nel fatto che insufficienze multiple portano alla promozione (raccontata tante volte sul forum) quanto (mi pare) nella durata di uno scrutinio fatto apposta per debilitare i nervi dei docenti e farli cedere pur di finire lo stesso. E' un'arma psicologicamente subdola e illegale perchè una riunione contingentata nei tempi da una circolare non può essere arbitrariamente prolungata ad libitum. Posso capire lo sforamento motivato di mezz'ora-un'ora ma non oltre.
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 2369
Data d'iscrizione : 21.09.13

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: Re: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 EmptyGio Lug 12, 2018 6:46 pm

A proposito di cartellini rossi: e se l' alunno espulso dall' "arbitro" rifiutasse di uscire, come fece l' argentino Rattin ai mondiali del 1966?In quel caso furono i "Bobby" ad accompagnare fuori il recalcitrante pampero,ma noi non possiamo mica permetterci, con 'sta crisi, una guardia giurata per ogni scuola.Allora si potrebbe stabilire che il rifiuto di uscire da parte dell' alunno comporterebbe per quest'ultimo  una lunga sospensione e la bocciatura.Lo so, si tratta di scenari utopistici e noi viviamo in tempi più che altro distopici, ma, in mancanza di colleghe che sotto l' ombrellone delirano di UFI nella bibbia ,trattiamo anche di argomenti non strettamente tecnici(bonus sì, bonus no)che abbiano comunque una qualche attinenza con la scuola e la condizione di chi ci lavora.


Ultima modifica di balanzoneXXI il Gio Lug 12, 2018 7:42 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 2369
Data d'iscrizione : 21.09.13

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: Re: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 EmptyGio Lug 12, 2018 7:04 pm

franco71 ha scritto:
Nel racconto di Antalia, la specificità consiste non più solo nel fatto che insufficienze multiple portano alla promozione (raccontata tante volte sul forum) quanto (mi pare) nella durata di uno scrutinio fatto apposta per debilitare i nervi dei docenti e farli cedere pur di finire lo stesso. E' un'arma psicologicamente subdola e illegale perchè una riunione contingentata nei tempi da una circolare non può essere arbitrariamente prolungata ad libitum. Posso capire lo sforamento motivato di mezz'ora-un'ora ma non oltre.

E allora quel consiglio di classe sarebbe dovuto insorgere come un sol uomo.Il dirigente si sarebbe ritirato con le pive nel sacco, tipo il generale Radetzky dopo le cinque giornate di Milano. Tra l'altro codesta levata di scudi avrebbe rappresentato un esempio salutare per tutta la scuola, dimostrando che di fronte a un consiglio e/o un collegio coeso  il dirigente e' una tigre di carta.
Torna in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 3616
Data d'iscrizione : 05.08.11

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: Re: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 EmptyGio Lug 12, 2018 7:49 pm

franco71 ha scritto:
Nel racconto di Antalia, la specificità consiste non più solo nel fatto che insufficienze multiple portano alla promozione (raccontata tante volte sul forum) quanto (mi pare) nella durata di uno scrutinio fatto apposta per debilitare i nervi dei docenti e farli cedere pur di finire lo stesso. E' un'arma psicologicamente subdola e illegale perchè una riunione contingentata nei tempi da una circolare non può essere arbitrariamente prolungata ad libitum. Posso capire lo sforamento motivato di mezz'ora-un'ora ma non oltre.

A me non è parso che fosse quello il punto di lamentela, quanto piuttosto la beffa dopo non essere riusciti a cavarci ragno dal buco, come recita il modo di dire.
Per la durata, già balanzone ha dato qualche suggerimento. E chi ha davvero degli impegni, secondo te, come dovrebbe fare?

Invece ti copio il passaggio delle lamentele di "sostanza":

(...) vergognoso è che la normativa venga interpretata a uso e consumo del Dirigente di turno, la medesima normativa afferma che per essere ammessi servono sufficienze in tutte le discipline e applicandola alla lettera già solo un'insufficienza basta a fermare….ma si assiste a spettacoli vergognosi, 3 che vengono portati a 6 con voto di consiglio!
ma allora mi chiedo ,perché valutare se poi le mie proposte vengono disattese completamente, perché un conto è far salire di un voto, un altro è miracolare chi ha 3 che significa una totale mancanza di studio o di applicazione o impegno in quella disciplina..
(...)
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 2369
Data d'iscrizione : 21.09.13

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: Re: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 EmptyGio Lug 12, 2018 8:43 pm

sempreconfusa1 ha scritto:
franco71 ha scritto:
Nel racconto di Antalia, la specificità consiste non più solo nel fatto che insufficienze multiple portano alla promozione (raccontata tante volte sul forum) quanto (mi pare) nella durata di uno scrutinio fatto apposta per debilitare i nervi dei docenti e farli cedere pur di finire lo stesso. E' un'arma psicologicamente subdola e illegale perchè una riunione contingentata nei tempi da una circolare non può essere arbitrariamente prolungata ad libitum. Posso capire lo sforamento motivato di mezz'ora-un'ora ma non oltre.

A me non è parso che fosse quello il punto di lamentela, quanto piuttosto la beffa dopo non essere riusciti a cavarci ragno dal buco, come recita il modo di dire.
Per la durata, già balanzone ha dato qualche suggerimento. E chi ha davvero degli impegni, secondo te, come dovrebbe fare?

Invece ti copio il passaggio delle lamentele di "sostanza":

(...) vergognoso è che la normativa venga interpretata a uso e consumo del Dirigente di turno, la medesima normativa afferma che per essere ammessi servono sufficienze in tutte le discipline e applicandola alla lettera già solo un'insufficienza basta a fermare….ma si assiste a spettacoli vergognosi, 3 che vengono portati a 6 con voto di consiglio!
ma allora mi chiedo ,perché valutare se poi le mie proposte vengono disattese completamente, perché un conto è far salire di un voto, un altro è miracolare chi ha 3 che significa una totale mancanza di studio o di applicazione o impegno in quella disciplina..
(...)

All' inizio del post Amelia si e' lamentata di uno scrutinio fatto durare sei ore e di "direttive d' alto" che hanno imposto l' ammissione agli esami di due alunni.Questo e' un fatto veramente grave e il voto di consiglio c' entra poco.Cioe', il Capo ha imposto il suo volere a un consiglio di classe recalcitrante, che alla fine ha poco onorevolmente innalzato bandiera bianca.A questo punto il voto di consiglio a superare l' opposizione degli irriducibili, sempre che ce ne sia stato bisogno..

Dopo, Antalia ha scritto  di voti portati da tre a sei, del fatto che le sue proposte di voto non vengano accolte e che bastino un paio di sufficienze nelle materie "leggere" per promuovere anche in presenza di lacune gravi e generalizzate,Mettiamoci in testa che  agli scrutini noi portiamo solo proposte di voto; sara' il consiglio a decidere se accoglierle o meno.E' inutile farsi il sangue amaro


Ultima modifica di balanzoneXXI il Gio Lug 12, 2018 9:10 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 3547
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: Re: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 EmptyGio Lug 12, 2018 8:49 pm

sempreconfusa1 ha scritto:

A me non è parso che fosse quello il punto di lamentela, quanto piuttosto la beffa dopo non essere riusciti a cavarci ragno dal buco, come recita il modo di dire.
Per la durata, già balanzone ha dato qualche suggerimento. E chi ha davvero degli impegni, secondo te, come dovrebbe fare?
...
Io ho interpretato la parte iniziale del post di antalia:
" ... in cui pur avendo il consiglio deciso per la non ammissione di 2 alunni, si è visto ribaltare quanto deciso da direttive calate dall'alto..."
come un cambio dell'indirizzo di voto del consiglio dovuto appunto al pressing del DS ( dopo 6 h di scrutinio).
Non credo che ciò sia avvenuto al di fuori dello scrutinio. Evidentemente ho interpretato male
Per il resto, cioe sulle lamentele per i 3 che salgono a 6, sono d'accordo, il problema è dovuto ad un uso distorto del voto di consiglio.
Sulla durata sproporzionata dello scrutinio, secondo me c'è odore di illegalità e se il singolo docente ha impegni di altra natura credo che possa prendere un permesso e si fa sostituire.
Se tutti i docenti si "ribellano" sta al DS trovare una soluzione ragionevole che vada incontro alle esigenze degli stessi.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1924
Data d'iscrizione : 31.10.17

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: Re: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 EmptyGio Lug 12, 2018 9:47 pm

balanzoneXXI ha scritto:
Dopo, Antalia ha scritto  di voti portati da tre a sei, del fatto che le sue proposte di voto non vengano accolte e che bastino un paio di sufficienze nelle materie "leggere" per promuovere anche in presenza di lacune gravi e generalizzate,Mettiamoci in testa che  agli scrutini noi portiamo solo proposte di voto; sara' il consiglio a decidere se accoglierle o meno.E' inutile farsi il sangue amaro

Ma se si trattava davvero di situazioni insufficienti in quasi tutte le materie, alcune delle quali con 4 o anche con 3, e soltanto un paio di sufficienze in materie "leggere", che c'entra il voto di consiglio? Come è stato possibile che votando a maggioranza tra una decina di persone, la maggior parte delle quali avevano dato insufficienze gravi, sia passata la decisione di trasformare tutte quelle insufficienze in 6?

Tutti votano a maggioranza per alzare i voti di tutte le altre materie tranne la propria, e per ogni materia sanata c'è un solo voto contrario che va a rotazione?

Non mi convince per niente, quindi immagino che non sia dipeso tutto dal voto di consiglio, ma che qualcuno abbia prima cominciato individualmente (e in modo del tutto spontaneo e consensuale), ad alzare il proprio voto.

E allora di che si parla?
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 3547
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: Re: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 EmptyGio Lug 12, 2018 9:51 pm

balanzoneXXI ha scritto:
...
All' inizio del post Amelia si e' lamentata di uno scrutinio fatto durare sei ore
...

Dopo, Antalia ha scritto  di voti portati da tre a sei...

Dopo 12 pagine di thread forse ho perso il trend, ma non era antalia che parlava dello scrutinio da guinness dei primati?
Non cambia niente, giusto per dire.
Torna in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 3616
Data d'iscrizione : 05.08.11

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: Re: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 EmptyVen Lug 13, 2018 12:28 am

franco71 ha scritto:
balanzoneXXI ha scritto:
...
All' inizio del post Amelia si e' lamentata di uno scrutinio fatto durare sei ore
...

Dopo, Antalia ha scritto  di voti portati da tre a sei...

Dopo 12 pagine di thread forse ho perso il trend, ma non era antalia che parlava dello scrutinio da guinness dei primati?
Non cambia niente, giusto per dire.

:-D tranquillo..credo che questa volta si sia confuso proprio balanzone; amelia non si è lamentata e, di solito, si lamenta anche poco, per quanto ne so ;-)
voleva dire antalia in entrambi i casi.

Io però in definitiva non ho capito se si tratta dello stesso episodio o di due episodi diversi. La decisione è calata dall'alto e i docenti hanno tutti variato i propri voti? Ma veramente capitano tutte a loro...
Torna in alto Andare in basso
@melia

@melia

Messaggi : 2635
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 60
Località : Padova

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: Re: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 EmptyVen Lug 13, 2018 9:25 am

sempreconfusa1 ha scritto:
franco71 ha scritto:
balanzoneXXI ha scritto:
...
All' inizio del post Amelia si e' lamentata di uno scrutinio fatto durare sei ore
...
Dopo, Antalia ha scritto  di voti portati da tre a sei...

Dopo 12 pagine di thread forse ho perso il trend, ma non era antalia che parlava dello scrutinio da guinness dei primati? Non cambia niente, giusto per dire.
:-D tranquillo..credo che questa volta si sia confuso proprio balanzone; amelia non si è lamentata e, di solito, si lamenta anche poco, per quanto ne so ;-)
voleva dire antalia in entrambi i casi.
Concordo, voleva dire Antalia, perché io in questo thread non ero intervenuta, anche se nel ds di Antalia riconosco il mio. Dopo un paio di anni in cui con le 4 ore di scrutinio di una classe (noi ce la siamo cavata con meno) non ha ottenuto quello che voleva, adesso mi cambia in continuo di sezione per non farmi avere un consiglio di classe coeso e forte da tenergli testa.
Torna in alto Andare in basso
Online
balanzoneXXI



Messaggi : 2369
Data d'iscrizione : 21.09.13

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: Re: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 EmptyVen Lug 13, 2018 10:06 am

@melia ha scritto:
sempreconfusa1 ha scritto:
franco71 ha scritto:
balanzoneXXI ha scritto:
...
All' inizio del post Amelia si e' lamentata di uno scrutinio fatto durare sei ore
...
Dopo, Antalia ha scritto  di voti portati da tre a sei...

Dopo 12 pagine di thread forse ho perso il trend, ma non era antalia che parlava dello scrutinio da guinness dei primati? Non cambia niente, giusto per dire.
:-D tranquillo..credo che questa volta si sia confuso proprio balanzone; amelia non si è lamentata e, di solito, si lamenta anche poco, per quanto ne so ;-)
voleva dire antalia in entrambi i casi.
Concordo, voleva dire Antalia, perché io in questo thread non ero intervenuta, anche se nel ds di Antalia riconosco il mio. Dopo un paio di anni in cui con le 4 ore di scrutinio di una classe (noi ce la siamo cavata con meno) non ha ottenuto quello che voleva, adesso mi cambia in continuo di sezione per non farmi avere un consiglio di classe coeso e forte da tenergli testa.

Ma si' , volevo dire Antalia.

Ti cambia continuamente di sezione perche' ti ha individuato come una "ribelle" che "aizza" gli altri prof alla "rivolta"? Pero' cosi' rischia di "spargere il contagio".Potresti toglierti il gusto di chiedere al tuo ds il motivo di codesto turbillon ,deciso in barba alla continuita' didattica.E' vero che l' assegnazione dei docenti alle classi e' prerogativa del ds, ma mi sembra che il ds sia tenuto a motivare, se richiesto ,le sue decisioni.Sarebbe divertente vederlo arrampicarsi sugli specchi.Ad ogni modo, sia che si esibisse nel mirror climbing sia che rispondesse seccamente che sono affari suoi, dimostrerebbe la sua malafede.
Torna in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 3533
Data d'iscrizione : 26.12.14

L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: Re: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 EmptyVen Lug 13, 2018 10:26 am

Sei ore di scrutinio? Quattro ore? Voi scherzate. Mai visto niente di simile, nè interventi pesanti di dirigenti. Al massimo qualche tentativo, spesso respinto, di portare un 5 a 6, in modo da mandare a settembre con tre materie invece di bocciare a giugno. Davanti ai 3 ed ai 4, tutti i presidi che ho conosciuto si sono fermati. Se c'è qualche consiglio di classe coccoloso, lo è di propria iniziativa, è inutile scaricare la colpa sul dirigente.
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty
MessaggioTitolo: Re: L'impossibilità di bocciare   L'impossibilità di bocciare - Pagina 12 Empty

Torna in alto Andare in basso
 
L'impossibilità di bocciare
Torna in alto 
Pagina 12 di 14Vai alla pagina : Precedente  1 ... 7 ... 11, 12, 13, 14  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Vai verso: