Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Prove pratiche di disegno e registro elettronico

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Us3R



Messaggi : 1112
Data d'iscrizione : 17.07.15

MessaggioTitolo: Prove pratiche di disegno e registro elettronico    Lun Giu 18, 2018 2:32 am

Non ho mai avuto occasione di insegnare una disciplina che includesse il disegno tecnico.
Ora,siccome potrebbe avvenire a breve,e attualmente non sono a scuola volevo sapere come si regola con le prove pratiche.
Nel senso che si fanno tante tavole,magari divise per argomento,il voto che si trascrive sul R.E. è solo quello di media per un gruppo di tavole che si riferiscono ad un argomento oppure si metteranno i voti per ciascuna tavola(e gli studenti non è detto consegnino tutti lo stesso giorno)
All'epoca del TFA e quando in passato ho svolto qualche supplenza c'era sempre il cartaceo e comunque non mi era mai capitata questa disciplina.
Grazie.
Torna in alto Andare in basso
arrubiu
Moderatore
Moderatore
avatar

Messaggi : 15253
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioTitolo: Re: Prove pratiche di disegno e registro elettronico    Lun Giu 18, 2018 11:01 am

Ti porto una testimonianza indiretta.
Il collega che faceva disegno e storia dell'arte alle superiori attuava un sistema misto.
Per le tavole più complesse metteva un voto singolo, per tavole meno complesse (tipo: esercizi sulle proiezioni, cose così), qualche volta ha messo un voto "cumulativo", mettendo insieme vari disegni.
Torna in alto Andare in basso
Us3R



Messaggi : 1112
Data d'iscrizione : 17.07.15

MessaggioTitolo: Re: Prove pratiche di disegno e registro elettronico    Lun Giu 18, 2018 7:56 pm

arrubiu ha scritto:
Ti porto una testimonianza indiretta.
Il collega che faceva disegno e storia dell'arte alle superiori attuava un sistema misto.
Per le tavole più complesse metteva un voto singolo, per tavole meno complesse (tipo: esercizi sulle proiezioni, cose così), qualche volta ha messo un voto "cumulativo", mettendo insieme vari disegni.
Intanto grazie.
Poi,ma col registro elettronico quando fai più tavole(l'esempio delle proiezioni ortogonali che citi mi sembra perfetto) non devi caricarlo ogni volta come prova pratica?Cioè carichi solo la media finale come se le avessi fatte tutte in un giorno? E nei giorni precedenti segni esercitazione?
Io adoro la tecnologia,è il mio settore ma secondo me il R.E. a scuola è una grande stupidaggine.
Torna in alto Andare in basso
arrubiu
Moderatore
Moderatore
avatar

Messaggi : 15253
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioTitolo: Re: Prove pratiche di disegno e registro elettronico    Lun Giu 18, 2018 8:16 pm

Sì, credo caricasse tutti i voti in un unico giorno. Nel registro poi hai lo spazio per scrivere qualche nota descrittiva su cosa è compreso nella valutazione.
Torna in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 6015
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioTitolo: Re: Prove pratiche di disegno e registro elettronico    Lun Giu 18, 2018 8:54 pm

Us3R ha scritto:
Non ho mai avuto occasione di insegnare una disciplina che includesse il disegno tecnico.
Ora,siccome potrebbe avvenire a breve,e attualmente non sono a scuola volevo sapere come si regola con le prove pratiche.
Nel senso che si fanno tante tavole,magari divise per argomento,il voto che si trascrive sul R.E. è solo quello di media per un gruppo di tavole che si riferiscono ad un argomento oppure si metteranno i voti per ciascuna tavola(e gli studenti non è detto consegnino tutti lo stesso giorno)
All'epoca del TFA e quando in passato ho svolto qualche supplenza c'era sempre il cartaceo e comunque non mi era mai capitata questa disciplina.
Grazie.

Sei libero di fare come decidi, ricorda di mettere tutto nero su bianco nella programmazione.
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 1951
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: Re: Prove pratiche di disegno e registro elettronico    Lun Giu 18, 2018 10:38 pm

Us3R ha scritto:
...
Poi,ma col registro elettronico quando fai più tavole(l'esempio delle proiezioni ortogonali che citi mi sembra perfetto) non devi caricarlo ogni volta come prova pratica?Cioè carichi solo la media finale come se le avessi fatte tutte in un giorno? E nei giorni precedenti segni esercitazione?
Io adoro la tecnologia,è il mio settore ma secondo me il R.E. a scuola è una grande stupidaggine.
Solo perchè non puoi inserire i voti come vorresti? Butti il bambino con l'acqua sporca?
Ho visto sul registro elettronico, in uso nella mia scuola, che è possibile dare un peso percentuale al voto inserito. Normalmente si lascia il 100%, nel caso delle tavole, se fosse possibile, potresti assegnare un peso minore. Ad esempio su tre tavole da giudicare con voto unico, assegnare un peso del 33%.
Torna in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 3052
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 59
Località : Venezia

MessaggioTitolo: Re: Prove pratiche di disegno e registro elettronico    Dom Giu 24, 2018 7:59 pm

>su tre tavole da giudicare con voto unico, assegnare un peso del 33/100

???

33 + 33 + 33 = 99!!!

penso sarebbe meglio preparare una terza prova un poco piu' difficile e fare

30 + 30 + 40 = 100

(437)
Torna in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9234
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Prove pratiche di disegno e registro elettronico    Lun Giu 25, 2018 10:30 am

vi leggo e mi sale l'ansia...
l'ultima volta in cui ho usato il registro elettronico ho avuto problemi proprio per l'inserimento dei voti delle tavole.
insegnando arte e immagine per me è normale assegnare nel giorno X la data tavola...e riceverle poi in ordine sparso nei giorni YZWQPKH, stabilire poi le corrispondenze tra voti e tavole non era stato semplice (il massimo della praticità sarebbe poter avere una colonna fissa, senza date, in cima il numero della tavola e sotto i vari voti, stop>).
il vero problema però era stato assegnare due, tre, quattro voti allo stesso alunno nello stesso giorno (e può capitare eh...se mi portano le tavole tutte assieme...se me le consegnano il giorno della verifica avranno tutti due voti: teoria e disegno). Mi dicono che nel frattempo queste criticità burocratiche nei vari registri elletronici utilizzati ...son da considerarsi come problemi superati...
io nel dubbio vi leggo e tengo a bada l'ansia.
Torna in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 3052
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 59
Località : Venezia

MessaggioTitolo: Re: Prove pratiche di disegno e registro elettronico    Lun Giu 25, 2018 10:50 am

Cozza ha scritto:
vi leggo e mi sale l'ansia...
assegnare nel giorno X la data tavola ... e riceverle poi in ordine sparso nei giorni YZ...

io in lab di informatica sulle verifiche di Word tengo conto del tempo di consegna

sia esso lo stesso giorno che in giorni diversi, caso in teoria non previsto pero' possibile

ad esempio il voto per le verifiche di Word (che non hanno calcoli come quelle di Excel) e' calcolato cosi'

P = punteggio , n numero degli sbagli poco gravi , G numero degli sbagli gravi

(tutti indicati in evidenziatore arancione,
mentre in evidenziatore azzurro indico le imprecisioni non calcolate per P)

P = 10 - n - G + a x (tc - ts) (x significa moltiplicato)

con ts tempo stimato di consegna e tc tempo di consegna effettivo,
a e' un parametro di calibrazione calcolato a posteriori dopo il compito in base
a come intendo posizionare il punteggio (ad esempio a = 10/100)

se tc e' inferiore a ts non lo considero (cioe' metto tc = ts e l'addendo va a zero e non conta)

poi se vengono punteggi
che possono diventare direttamente voti pongo V = P direttamente
altrimenti aggiusto con una trasformazione V = m x P + b

(612)
Torna in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 3052
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 59
Località : Venezia

MessaggioTitolo: Re: Prove pratiche di disegno e registro elettronico    Lun Giu 25, 2018 10:56 am

seasparrow ha scritto:

n numero degli sbagli poco gravi , G numero degli sbagli gravi

P = 10 - n - G + a x (tc - ts) (x significa moltiplicato)


n numero degli sbagli poco gravi pesati 0,25 , G somma degli sbagli gravi pesati 1 o 1,5 o 2 ad esempio

P = 10 - 0,25 x n - G - a x (tc - ts) (x significa moltiplicato) (si sottrae anche l'ultimo addendo)
Torna in alto Andare in basso
herman il lattoniere



Messaggi : 351
Data d'iscrizione : 15.11.17

MessaggioTitolo: Re: Prove pratiche di disegno e registro elettronico    Lun Giu 25, 2018 1:30 pm

1) chiedi al responsabile del registro elettronico di scuola di avere varie sottodiscipline (es. scritto, orale, grafico)
2) al momento della valutazione fai la media tra teoria e pratica
3) in alternativa, se pensi di fare x prove teoriche e n*x prove pratiche, assegna a ciascuna di esse un peso di 1/n per la media ponderata. In ogni caso gioca con i pesi.

Altri utilizzano sistemi diversi: ad esempio fanno fare 4 tavole al mese di esercitazione, senza voto, e una verifica di fine mese con il voto che pesa molto. Oppure si possono adottare sistemi misti.
Torna in alto Andare in basso
Us3R



Messaggi : 1112
Data d'iscrizione : 17.07.15

MessaggioTitolo: Re: Prove pratiche di disegno e registro elettronico    Lun Giu 25, 2018 3:57 pm

seasparrow ha scritto:
Cozza ha scritto:
vi leggo e mi sale l'ansia...
assegnare nel giorno X la data tavola ... e riceverle poi in ordine sparso nei giorni YZ...

io in lab di informatica sulle verifiche di Word tengo conto del tempo di consegna

sia esso lo stesso giorno che in giorni diversi, caso in teoria non previsto pero' possibile

ad esempio il voto per le verifiche di Word (che non hanno calcoli come quelle di Excel) e' calcolato cosi'

P = punteggio , n numero degli sbagli poco gravi , G numero degli sbagli gravi

(tutti indicati in evidenziatore arancione,
mentre in evidenziatore azzurro indico le imprecisioni non calcolate per P)

P = 10 - n - G + a x (tc - ts) (x significa moltiplicato)

con ts tempo stimato di consegna e tc tempo di consegna effettivo,
a e' un parametro di calibrazione calcolato a posteriori dopo il compito in base
a come intendo posizionare il punteggio (ad esempio a = 10/100)

se tc e' inferiore a ts non lo considero (cioe' metto tc = ts e l'addendo va a zero e non conta)

poi se vengono punteggi
che possono diventare direttamente voti pongo V = P direttamente
altrimenti aggiusto con una trasformazione V = m x P + b

(612)
Non ho capito molto.
Mettiamo che la prova pratica è composta da 4 esercitazioni
A)Metti 4 voti o un voto che è la media dei 4?
B) Se gli studenti consegnano in tempi diversi metti i voti in giorni diversi oppure dai un giorno di scadenza e quel giorno carichi i voti chi è arrivato è arrivato,tipo chi invece di 4 ne ha consegnato 3 è penalizzato ecc ?
Torna in alto Andare in basso
Us3R



Messaggi : 1112
Data d'iscrizione : 17.07.15

MessaggioTitolo: Re: Prove pratiche di disegno e registro elettronico    Lun Giu 25, 2018 3:58 pm

Cozza ha scritto:
vi leggo e mi sale l'ansia...
l'ultima volta in cui ho usato il registro elettronico ho avuto problemi proprio per l'inserimento dei voti delle tavole.
insegnando arte e immagine per me è normale assegnare nel giorno X la data tavola...e riceverle poi in ordine sparso nei giorni YZWQPKH, stabilire poi le corrispondenze tra voti e tavole non era stato semplice (il massimo della praticità sarebbe poter avere una colonna fissa, senza date, in cima il numero della tavola e sotto i vari voti, stop>).
il vero problema però era stato assegnare due, tre, quattro voti allo stesso alunno nello stesso giorno (e può capitare eh...se mi portano le tavole tutte assieme...se me le consegnano il giorno della verifica avranno tutti due voti: teoria e disegno). Mi dicono che nel frattempo queste criticità burocratiche nei vari registri elletronici utilizzati ...son da considerarsi come problemi superati...
io nel dubbio vi leggo e tengo a bada l'ansia.
Ma la verifica in che consiste?Non è sempre disegno?
Torna in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9234
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Prove pratiche di disegno e registro elettronico    Lun Giu 25, 2018 7:24 pm

No no le mie verifiche sono teoriche: storia dell'arte.
Torna in alto Andare in basso
Ciccio.8

avatar

Messaggi : 2695
Data d'iscrizione : 24.02.15

MessaggioTitolo: Re: Prove pratiche di disegno e registro elettronico    Lun Giu 25, 2018 8:11 pm

Cozza ha scritto:
vi leggo e mi sale l'ansia...
l'ultima volta in cui ho usato il registro elettronico ho avuto problemi proprio per l'inserimento dei voti delle tavole.
insegnando arte e immagine per me è normale assegnare nel giorno X la data tavola...e riceverle poi in ordine sparso nei giorni YZWQPKH, stabilire poi le corrispondenze tra voti e tavole non era stato semplice (il massimo della praticità sarebbe poter avere una colonna fissa, senza date, in cima il numero della tavola e sotto i vari voti, stop>).
il vero problema però era stato assegnare due, tre, quattro voti allo stesso alunno nello stesso giorno (e può capitare eh...se mi portano le tavole tutte assieme...se me le consegnano il giorno della verifica avranno tutti due voti: teoria e disegno). Mi dicono che nel frattempo queste criticità burocratiche nei vari registri elletronici utilizzati ...son da considerarsi come problemi superati...
io nel dubbio vi leggo e tengo a bada l'ansia.

Quoto
tutto, metodo e perplessità,
non proprio ansia.
Torna in alto Andare in basso
Ciccio.8

avatar

Messaggi : 2695
Data d'iscrizione : 24.02.15

MessaggioTitolo: Re: Prove pratiche di disegno e registro elettronico    Lun Giu 25, 2018 8:12 pm

seasparrow ha scritto:
Cozza ha scritto:
vi leggo e mi sale l'ansia...
assegnare nel giorno X la data tavola ... e riceverle poi in ordine sparso nei giorni YZ...

io in lab di informatica sulle verifiche di Word tengo conto del tempo di consegna

sia esso lo stesso giorno che in giorni diversi, caso in teoria non previsto pero' possibile

ad esempio il voto per le verifiche di Word (che non hanno calcoli come quelle di Excel) e' calcolato cosi'

P = punteggio , n numero degli sbagli poco gravi , G numero degli sbagli gravi

(tutti indicati in evidenziatore arancione,
mentre in evidenziatore azzurro indico le imprecisioni non calcolate per P)

P = 10 - n - G + a x (tc - ts) (x significa moltiplicato)

con ts tempo stimato di consegna e tc tempo di consegna effettivo,
a e' un parametro di calibrazione calcolato a posteriori dopo il compito in base
a come intendo posizionare il punteggio (ad esempio a = 10/100)

se tc e' inferiore a ts non lo considero (cioe' metto tc = ts e l'addendo va a zero e non conta)

poi se vengono punteggi
che possono diventare direttamente voti pongo V = P direttamente
altrimenti aggiusto con una trasformazione V = m x P + b

(612)

ECCO!
Adesso mi è venuta l'ansia...
Torna in alto Andare in basso
 
Prove pratiche di disegno e registro elettronico
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Registro elettronico e sostegno...come firmare la "sostituzione"????
» firma registro elettronico
» Obbligo registro elettronico normativa
» News sul registro elettronico.
» Validità giuridica del registro elettronico.

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Vai verso: