Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Riflessione sulla Terza Prova. - Pagina 2 Contatti
Ultimi argomenti
Link sponsorizzati

Condividi
 

 Riflessione sulla Terza Prova.

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
elirpe



Messaggi : 691
Data d'iscrizione : 02.08.17

Riflessione sulla Terza Prova. - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Riflessione sulla Terza Prova.   Riflessione sulla Terza Prova. - Pagina 2 EmptyMer Lug 11, 2018 9:11 pm

Promemoria primo messaggio :

Dall'anno prossimo verrà abolita la terza prova; vorrei conoscere il vostro parere a riguardo; per quanto mi riguarda non andrebbe abolita ma andrebbe conservata esclusivamente la Tipologia B cercando di individuare un argomento comune tra le materie oggetto della prova. Ritengo infine che questa abolizione sia profondamente penalizzante per Storia e Filosofia che di fatto diventerebbero oggetto esclusivamente del colloquio.
Torna in alto Andare in basso
Online

AutoreMessaggio
@melia

@melia

Messaggi : 2605
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 60
Località : Padova

Riflessione sulla Terza Prova. - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Riflessione sulla Terza Prova.   Riflessione sulla Terza Prova. - Pagina 2 EmptyGio Lug 12, 2018 8:01 pm

La scuola di Chicca70 è un liceo delle scienze umane, anche da me gli studenti delle scienze umane hanno stage di 15 giorni tutti insieme, poi fanno alcune cose di pomeriggio, poche però, generalmente operano nel sociale, scuole materne, ospizi, l'orfanotrofio (abbiamo, vicino a scuola, uno dei pochi orfanotrofi ancora in funzione).
Gli studenti del linguistico, oltre agli stage linguistici che fanno quasi tutti insieme, hanno delle attività negli info-point della zona, ma questo quasi sempre di domenica o durante il periodo estivo.
Gli studenti dello sportivo fanno l'aiuto allenatore o, quelli più seri, gli allenatori dei piccoli, ma anche i piccoli vanno a scuola, quindi le attività sono di pomeriggio o d'estate (veramente molto più durante l'estate).
Il problema maggiore ce l'hanno gli studenti dello scientifico e delle scienze applicate: le università ne prendono pochissimi e nei periodi che vogliono loro, le aziende sono del tipo indicato da paniscus. Un po' di respiro lo troviamo con un paio di associazioni che si occuno di bambini problematici che hanno bisogno di aiuto-compiti, aiuti linguistici, ... e con le esercitazioni della protezione civile, siamo una zona a rischio, la scorsa settimana una piccola tromba d'aria ha sradicato un bel po' di alberi secolari, tre anni fa una più seria è passata a 100 metri da scuola radendo al suolo 1 villa storica e danneggiando moltissime abitazioni.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1888
Data d'iscrizione : 31.10.17

Riflessione sulla Terza Prova. - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Riflessione sulla Terza Prova.   Riflessione sulla Terza Prova. - Pagina 2 EmptyGio Lug 12, 2018 9:28 pm

@melia ha scritto:
Il problema maggiore ce l'hanno gli studenti dello scientifico e delle scienze applicate: le università ne prendono pochissimi e nei periodi che vogliono loro, le aziende sono del tipo indicato da paniscus.  

Noi siamo "ostaggi" soprattutto dei diktat degli enti pubblici culturali e turistici, musei, biblioteche, giardini storici, fondazioni pretenziose varie (che in tutte le città della Toscana sono molto più potenti delle aziende vere e proprie).

Da una parte, è vero che hanno a che fare con monumenti, opere d'arte, oggetti di artigianato di lusso, libri antichi o piante secolari, e non hanno nessuna voglia di lasciarvi pascolare intorno delle torme incontrollate di minorenni demotivati, poco consapevoli e non sorvegliati da altri... però è anche vero che diventa un po' un'arma di ricatto, nel senso che la scuola non ha il coraggio di rifiutare la convenzione con enti "tanto prestigiosi", e quindi accetta tutte le condizioni imposte senza fiatare.

Mi sa che se la cavano un po' meglio a Siena, perché glielo fanno fare direttamente nelle compagnie tradizionali di mutuo soccorso delle contrade, che sono una potenza molto più temibile del Monte dei Paschi e che sono un vero centro di aggregazione sociale che i ragazzi conoscono già...  : - )
Torna in alto Andare in basso
Erodoto



Messaggi : 409
Data d'iscrizione : 27.07.12

Riflessione sulla Terza Prova. - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Riflessione sulla Terza Prova.   Riflessione sulla Terza Prova. - Pagina 2 EmptyVen Lug 13, 2018 1:43 pm

chicca70 ha scritto:
Erodoto ha scritto:
chicca70 ha scritto:
herman il lattoniere ha scritto:
se fai en-plein con ammissione e scritti il 100 è fattibile.

L'en plein vero e meritato è rarissimo. In questo modo si riesce ad avere un 100 solo in tutta la scuola (come accade da me).
È più facile che ci sia stata una storia di regalie consistenti sin dalla terza e che ci sia una qualche forma di benevolenza anche all'esame, perchè prendere 15 nella prima prova, nella seconda, ed in tutte le materie della terza prova è, come minimo, poco probabile.

Per questo motivo esistono i 5 punti bonus. Certo come si è generosi coi 5 che diventano 6 e di conseguenza coi punti credito degli studenti che arrancano allo stesso modo si dovrebbe riuscire a tutelare chi ha una media alta e merita di avere il massimo dei crediti o quasi.

Dipende cosa si intende per media alta (che deve esserci fin dalla terza). Nella mia scuola, chi è veramente bravissimo in tutto riesce a sfiorare la media dell'8. Ma sono casi rari. I voti alti in pagella non vanno molto di moda.

Questa è una delle due facce dello stesso problema.
Abbiamo infatti istituti dove vuoi per tradizione, vuoi per severità, vuoi per serietà e richiesta d'impegno la media dell'8 è superata da pochissimi studenti, con la conseguenza che pure i meritevoli fanno fatica ad arrivare all'esame col massimo dei crediti o a sfiorare tale risultato. Di conseguenza all'esame deve andare tutto molto bene per agguantare il fatidico 100.
Allo stesso tempo però puoi stare tranquilla che non dappertutto la severità e la taccagneria in fatto di voti di noi insegnanti avrà la meglio. Vedrai che in alcune regioni, alla faccia della presunta difficoltà ad arrivare al massimo dei crediti, fioccheranno i 100 e lode.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1888
Data d'iscrizione : 31.10.17

Riflessione sulla Terza Prova. - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Riflessione sulla Terza Prova.   Riflessione sulla Terza Prova. - Pagina 2 EmptyVen Lug 13, 2018 2:09 pm

Non c'è bisogno di saltellare tra diverse regioni, basta confrontare più scuole diverse nella stessa regione, o anche nello stesso comune...
Torna in alto Andare in basso
Erodoto



Messaggi : 409
Data d'iscrizione : 27.07.12

Riflessione sulla Terza Prova. - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Riflessione sulla Terza Prova.   Riflessione sulla Terza Prova. - Pagina 2 EmptySab Lug 14, 2018 1:48 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
Non c'è bisogno di saltellare tra diverse regioni, basta confrontare più scuole diverse nella stessa regione, o anche nello stesso comune...

Se ti riferisci alle disparità della terza prova a volte basta cambiare corridoio.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1888
Data d'iscrizione : 31.10.17

Riflessione sulla Terza Prova. - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Riflessione sulla Terza Prova.   Riflessione sulla Terza Prova. - Pagina 2 EmptySab Lug 14, 2018 2:06 pm

No, mi riferisco ai criteri di attribuzione dei voti in generale.

Avendo la figlia che ha appena finito gliesami di terza media (NON parlo della maturità, ma della terza media) e conoscendo quindi parecchie famiglie che sono state nella stessa situazione, in più scuole diverse della mia stessa città,

mi è capitato sia di trovare la famiglia felicissima che la figlia fosse riuscita a uscire con 8, considerato un voto alto, in un contesto dove c'era stato un unico 10 in tutta la scuola, e al massimo uno o due 9 per ogni classe...

...sia quella che ha visto due usciti 10 e lode, due con 10 e quattro con 9 in un'unica classe, e quelli che hanno preso 9 sono stati anche "compatiti" perché in fondo avrebbero potuto benissimo arrivare al 10, ma purtroppo gli insegnanti hanno deciso di penalizzarli : - )
Torna in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 6307
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

Riflessione sulla Terza Prova. - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Riflessione sulla Terza Prova.   Riflessione sulla Terza Prova. - Pagina 2 EmptyDom Lug 15, 2018 11:15 am

La terza prova è stata abolita perché avvenivano cose sconce, come già ricordato da altri. Aggiungo che introduceva una componente aleatoria rilevante. Non la rimpiangerò, anche perché accorcia di quasi una settimana la durate dell'esame.

Sono sicuro che al colloquio, dopo 5-10 minuti di esposizione dell'attività di alternanza scuola-lavoro mentre i docenti controllano i messaggi sul telefono, il commissario di italiano si risveglierà e dirà "bene (bene una mazza, non ha sentito praticamente nulla, come i suoi colleghi, perché nulla gliene importa), ora parlami di Pirandello" perché solo quello conta e gli altri seguiranno a ruota.

Correzione di quanto diceva Tiria: nel nuovo esame i crediti arrivano fino a 40 punti, quindi il peso del percorso scolastico è aumentato notevolmente.
Torna in alto Andare in basso
Online
Erodoto



Messaggi : 409
Data d'iscrizione : 27.07.12

Riflessione sulla Terza Prova. - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Riflessione sulla Terza Prova.   Riflessione sulla Terza Prova. - Pagina 2 EmptyDom Lug 15, 2018 11:33 am

mac67 ha scritto:

Sono sicuro che al colloquio, dopo 5-10 minuti di esposizione dell'attività di alternanza scuola-lavoro mentre i docenti controllano i messaggi sul telefono...

Giornate intere a sentire esposizioni sull'alternanza. Ma perché siamo una categoria così imbelle e vigliacca? Perché quando passano certe riforme non ci compattiamo per elargire badilate nei denti a chi di dovere?
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1888
Data d'iscrizione : 31.10.17

Riflessione sulla Terza Prova. - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Riflessione sulla Terza Prova.   Riflessione sulla Terza Prova. - Pagina 2 EmptyDom Lug 15, 2018 1:17 pm

mac67 ha scritto:
La terza prova è stata abolita perché avvenivano cose sconce, come già ricordato da altri.

Non sono d'accordo, per due motivi indipendenti:

a) non mi risulta che avvenissero cose particolarmente più sconce rispetto a quelle che potrebbero tranquillamente avvenire anche al colloquio orale o rispetto a quelle che possono avvenire sistematicamente nelle verifiche e nelle valutazioni di tutto l'anno (ad esempio, se si parla di docenti interni che rivelavano in anticipo gli argomenti della verifica, o che suggerivano le risposte... potrebbero tranquillamente farlo anche all'orale, e anzi in quel caso è molto più facile farlo senza lasciare alcuna traccia e senza che lo si possa dimostrare).

b) se anche fosse vero che la sconcezza era diffusa e comune (cosa che io, appunto, non credo), continuo a non pensare che la prova sia stata abolita per quello. Hai mai avuto l'impressione che il governo che ha partorito la riforma avesse mai manifestato la minima preoccupazione per il rigore e la serietà agli esami? Io personalmente no. A parte qualche vago proclama teorico in cui si ricordano normative ovvie, non è mai stato fatto nulla di concreto per stroncare e disincentivare le scorrettezze e gli imbrogli, il che di fatto significa avallarli e tollerarli.

Per cui, a chi ha scritto la norma, non gliene poteva fregare di meno se la terza prova fosse a rischio di scorrettezze o no, ma l'ha fatto solo per rendere l'esame ancora più semplice e ancora più inutile di quanto non fosse già, per eliminare completamente quel minimo rischio di bocciature che esisteva ancora, per compiacere l'opinione pubblica, e per far gonfiare le statistiche di apparente "miglioramento" nei risultati, in modo da poter dimostrare che grazie al nuovo ordinamento scolastico la media dei voti di uscita è aumentata e il grado di "successo formativo" è migliorato ancora.

Se a te sembra un progresso etico, a me no.
Torna in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 6307
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

Riflessione sulla Terza Prova. - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Riflessione sulla Terza Prova.   Riflessione sulla Terza Prova. - Pagina 2 EmptyDom Lug 15, 2018 9:21 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
mac67 ha scritto:
La terza prova è stata abolita perché avvenivano cose sconce, come già ricordato da altri.

Non sono d'accordo, per due motivi indipendenti:

a) non mi risulta che avvenissero cose particolarmente più sconce rispetto a quelle che potrebbero tranquillamente avvenire anche al colloquio orale o rispetto a quelle che possono avvenire sistematicamente nelle verifiche e nelle valutazioni di tutto l'anno (ad esempio, se si parla di docenti interni che rivelavano in anticipo gli argomenti della verifica, o che suggerivano le risposte... potrebbero tranquillamente farlo anche all'orale, e anzi in quel caso è molto più facile farlo senza lasciare alcuna traccia e senza che lo si possa dimostrare).

b) se anche fosse vero che la sconcezza era diffusa e comune (cosa che io, appunto, non credo), continuo a non pensare che la prova sia stata abolita per quello. Hai mai avuto l'impressione che il governo che ha partorito la riforma avesse mai manifestato la minima preoccupazione per il rigore e la serietà agli esami? Io personalmente no. A parte qualche vago proclama teorico in cui si ricordano normative ovvie, non è mai stato fatto nulla di concreto per stroncare e disincentivare le scorrettezze e gli imbrogli, il che di fatto significa avallarli e tollerarli.

Per cui, a chi ha scritto la norma, non gliene poteva fregare di meno se la terza prova fosse a rischio di scorrettezze o no, ma l'ha fatto solo per rendere l'esame ancora più semplice e ancora più inutile di quanto non fosse già, per eliminare completamente quel minimo rischio di bocciature che esisteva ancora, per compiacere l'opinione pubblica, e per far gonfiare le statistiche di apparente "miglioramento" nei risultati, in modo da poter dimostrare che grazie al nuovo ordinamento scolastico la media dei voti di uscita è aumentata e il grado di "successo formativo" è migliorato ancora.

Se a te sembra un progresso etico, a me no.

L'ho sentito dire da un funzionario del MIUR.
Torna in alto Andare in basso
Online
Contenuto sponsorizzato




Riflessione sulla Terza Prova. - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Riflessione sulla Terza Prova.   Riflessione sulla Terza Prova. - Pagina 2 Empty

Torna in alto Andare in basso
 
Riflessione sulla Terza Prova.
Torna in alto 
Pagina 2 di 2Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Vai verso: