Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Soprannumerarietà in organico di diritto e in organico di fatto.

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Giuseppe Francesco Simone

Giuseppe Francesco Simone

Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 27.08.12

MessaggioTitolo: Soprannumerarietà in organico di diritto e in organico di fatto.   Lun Lug 16, 2018 1:46 pm

Buongiorno, riporto un interessante articolo di OS, cui seguono alcune domande in merito alla compilazione della domanda di utilizzazione provvisoria.

Situazione 1: Soprannumerarietà in organico di diritto e di potenziamento -

"In seguito alla pubblicazione dell’organico dell’autonomia delle diverse istituzioni scolastiche, comprensivo dell’organico di diritto e dell’organico di potenziamento, in presenza di contrazioni determinate dalla riduzione del numero di classi, è possibile, se non sono state costituite cattedre orario con completamento esterno, che uno o più docenti, a seconda delle discipline e del numero di cattedre coinvolte, in base alla posizione occupata nella graduatoria interna di istituto, quindi sia i titolari nella scuola che i titolari nell’ambito con incarico triennale nella scuola, siano dichiarati soprannumerari.
I docenti che si trovano in questa condizione hanno la possibilità di presentare, anche a termini scaduti, entro 5 giorni dalla data di notifica della soprannumerarietà, la domanda di trasferimento e potranno, in questo modo, partecipare ai movimenti per il prossimo anno scolastico, modificando la loro titolarità che, a seconda della sede assegnata nel trasferimento, potrà essere su scuola o su ambito in relazione alle preferenze espresse nella domanda e potrà essere a domanda volontaria, a domanda condizionata o d’ufficio a seconda che possano essere o meno soddisfatti in una delle preferenze espresse.
La soprannumerarietà nell’organico dell’autonomia determina in ogni caso, se non dovesse verificarsi un riassorbimento nella stessa scuola dove si potrebbe liberare una cattedra in fase di mobilità per il docente che ha condizionato la domanda, la perdita della titolarità nella scuola e l’acquisizione, in seguito a trasferimento, di una nuova sede con conseguente modifica della titolarità.

Situazione 2 - Diverso è se il soprannumero dovesse registrarsi in seguito


All’adeguamento dell’organico dell’autonomia alle situazioni di fatto, si tratterebbe, cioè, di esubero in organico di fatto, quindi si verificherebbe dopo la predisposizione e pubblicazione dei movimenti, a mobilità ormai conclusa.
In questo caso i docenti coinvolti nel soprannumero in organico di fatto, non potranno chiedere trasferimento come docenti soprannumerari per partecipare alla mobilità 2017/18 e non modificheranno la loro titolarità, rimanendo ufficialmente titolari nella stessa scuola anche se per loro, l’anno prossimo, non ci sarà più in organico una cattedra disponibile".

https://www.orizzontescuola.it/soprannumerario-organico-deve-comportarsi-docente-coinvolto/

Stando a quest’articolo di OS, io mi troverei nella Situazione 1.
Quest'anno, infatti, sono soprannumerario su sostegno scuola secondaria di primo grado e ho già inoltrato domanda di trasferimento condizionata cartacea (perchè presentata dopo le scadenze), ma mi è stata assegnata un'altra sede di titolarità, tra quelle che avevo scelto.
Adesso vorrei inoltrare domanda di utilizzazione provvisoria poichè spero che nella mia scuola di precedente titolarità si sia nel frattempo formata di nuovo la cattedra.
Sto usando il Vademecum di OS, tuttavia c'è ancora qualcosa che non mi è chiaro:

1. Nella casella 1 della Sez. C, inserisco il punteggio avuto dalla graduatoria interna d'istituto (lo stesso che ho dovuto inserire nella domanda di trasferimento condizionata). Giusto?

2. Secondo il vademecum di OS, nelle caselle successive bisogna cliccare sulla casella “SI” SOLO se il docente si trova in una di queste condizioni:
SCUOLA DELL’INFANZIA/SCUOLA PRIMARIA/SCUOLA SECONDARIA DI I E II GRADO
➢ Docente che, a seguito della riduzione del numero delle classi in organico di fatto, venga a trovarsi in situazioni di soprannumero totale o parziale, ivi compresi i docenti di sostegno con riferimento alla riduzione del numero degli alunni con disabilità, rispetto alla nuova dotazione della scuola.
Io sono soprannumerario sul sostegno e ho dovuto presentare domanda di trasferimento condizionata cartacea. Devo quindi cliccare “NO” sulla casella 2 della Sez. C?

3. SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO - SEZ. I -
➢ Il docente risponde affermativamente (“SI”) se richiede anche il tempo prolungato.
Cosa succede se chiedo anche il tempo prolungato?

Grazie per il vostro prezioso aiuto.
Torna in alto Andare in basso
 
Soprannumerarietà in organico di diritto e in organico di fatto.
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Mobilità, utilizzazioni, assegnazioni provvisorie, graduatoria interna istituto-
Vai verso: