Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Sciopero e .... condotta illecita/antisindacale?

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Enela



Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 14.10.16

MessaggioTitolo: Sciopero e .... condotta illecita/antisindacale?   Gio Set 06, 2018 9:24 pm

Salve, scusate se sbaglio sezione, ma non ho idea di dove poter postare l'argomento altrove!

Oggi, in previsione dello sciopero dell'11 settembre,  il dirigente della scuola in cui lavoro quest'anno ha emanato una circolare nella quale, dopo aver comunicato lo sciopero, obbliga chi non aderisce (ed entra dalla seconda ora in poi) a chiamare entro le ore 8 al centralino per comunicare la non adesione! Se ciò non avviene riterrà tale personale in sciopero ...

Premetto che ancora non sono iniziate le lezioni e quindi credo che abbia fatto un copia/incolla (e qui casca l'asino!) delle precedenti circolari.
Mi sono rivolta alla RSU che mi ha guardato con una faccia la cui espressione sembrava dirmi: "Ma che vuoi da me!?!?!" ....

Come giudicate tale circolare e la posizione del dirigente che, a quanto pare, usa tale prassi?
Torna in alto Andare in basso
fradacla
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 19322
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioTitolo: Re: Sciopero e .... condotta illecita/antisindacale?   Ven Set 07, 2018 10:38 am

Premetto che
- rispondo a titolo strettamente personale
- non conosco nei dettagli l'attuale normativa
Detto questo, mi sembra un'esagerazione parlare di condotta illecita e/o antisindacale.
Il DS deve contemperare il diritto di sciopero del lavoratore e il dovere di sorvegliare i minori, che significa fare i salti mortali. Tirar su il telefono alle 8 per comunicare che si sarà regolarmente in servizio non mi sembra uno sforzo eccessivo né, tanto meno, una lesione dei diritti sindacali.
IMHO
Torna in alto Andare in basso
Regolo.

avatar

Messaggi : 161
Data d'iscrizione : 16.05.11

MessaggioTitolo: Re: Sciopero e .... condotta illecita/antisindacale?   Ven Set 07, 2018 12:08 pm

Nella mia scuola invece utilizzeranno la timbratura giornaliera per verificare chi aderisce allo sciopero.
"Coloro che non timbreranno saranno considerati in sciopero".

Io timbrerò nel pomeriggio, visto che ci sono gli ultimi scrutini (le lezioni riprendono il 17).

Molti miei colleghi, che non hanno scrutini calendarizzati per l'11 settembre, avrebbero preferito telefonare invece di recarsi a scuola solo per passare il badge.
Torna in alto Andare in basso
Benny77



Messaggi : 476
Data d'iscrizione : 19.10.10

MessaggioTitolo: Re: Sciopero e .... condotta illecita/antisindacale?   Lun Set 10, 2018 2:20 pm

fradacla ha scritto:
Premetto che
- rispondo a titolo strettamente personale
- non conosco nei dettagli l'attuale normativa
Detto questo, mi sembra un'esagerazione parlare di condotta illecita e/o antisindacale.

Quindi reputi corretto il fatto che se io non voglio o, per un motivo o per un altro, sono impossibilitato a chiamare scuola entro le 8, il DS può considerarmi assente (nonostante io entra in seconda, terza o quarta ora) e quindi scioperante decurtandomi la giornata dalla busta paga?

Io, invece, credo che questo sia gravemente irregolare.

Ipotesi: Il giorno dello sciopero prendo servizio alle 10. Non comunico se sciopero o meno, dato che nessuna legge mi impone di farlo.
La mia adesione allo sciopero si manifesta alle 10 con la mia eventuale assenza se non ho comunicato di essere assente per altri motivi.

fradacla ha scritto:
Il DS deve contemperare il diritto di sciopero del lavoratore e il dovere di sorvegliare i minori, che significa fare i salti mortali.

Dimentichi il diritto allo studio dei ragazzi i cui docenti non aderiscono allo sciopero.

I primi due punti sono di una semplicità disarmante: ad ogni sciopero la scuola comunica alle famiglie che non potrà essere garantito il regolare svolgimento delle lezioni!

Sciopera il docente di terza ora mentre i primi due no? Benissimo quella classe esce in terza ora. Semplice! Risolvi tutti i problemi.

Ah, già vero! Dimenticavo che lo sciopero non serve, anche, a creare disagi .... i disagi, soprattutto alle famiglie devono essere sempre evitati!

Non vuole mandarli a casa? Se li riunisce tutti in aula magna/palestra/sala conferenze e li vigila lui/lei.


fradacla ha scritto:
Tirar su il telefono alle 8 per comunicare che si sarà regolarmente in servizio non mi sembra uno sforzo eccessivo né, tanto meno, una lesione dei diritti sindacali.
IMHO

Infatti non è uno sforzo, ma al più è una gentilezza/cortesia che se uno vuole la fa, altrimenti non è tenuto a nulla! (a meno che ci sia una legge che obblighi il personale docente che non aderisce allo sciopero a comunicarlo tempestivamente entro le ore 8 alla scuola ..... ma che io sappia non esiste)

Credo che la lesione dei diritti sia dovuta al fatto che se non si comunichi la non adesione allo sciopero entro le 8 (e quale legge obbliga a farlo?) il DS considera tale personale in sciopero nonostante, poi, lo stesso vada regolarmente in classe!

Ed a quel punto, il DS, cosa farebbe?
Come mi potrebbe dire?
Mi dice che sono in sciopero e mi manda a casa?
Dopo che io ovviamente firmo il registro .... Vorrei proprio essere in tale scuola!

Mi dispiace per te Enela, ma credo che la tua sia una scuola di m.... soprattutto se, a quanto mi pare di capire, nessuno tra RSU e colleghi hanno mai sollevato il problema.

Regolo. ha scritto:
Nella mia scuola invece utilizzeranno la timbratura giornaliera per verificare chi aderisce allo sciopero.
"Coloro che non timbreranno saranno considerati in sciopero".

Io timbrerò nel pomeriggio, visto che ci sono gli ultimi scrutini (le lezioni riprendono il 17).

Molti miei colleghi, che non hanno scrutini calendarizzati per l'11 settembre, avrebbero preferito telefonare invece di recarsi a scuola solo per passare il badge.

Nella mia invece chi aderisce allo sciopero ed è libero da impegni; chiama la scuola colui che invece vuole aderire.

Chi non chiama non viene considerato in sciopero (e ci mancherebbe!!!).

La mia come credo il 90% delle scuola d'Italia.

È la prima volta che leggo di assurdità simili!
Torna in alto Andare in basso
Gianfranco

avatar

Messaggi : 5140
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: Sciopero e .... condotta illecita/antisindacale?   Lun Set 10, 2018 4:22 pm

Esiste un accordo integrativo al CCNL 1998/2001 sui comportamenti da assumere in caso di sciopero in conformità alla legge 146/1990. Il DS può chiedere che il lavoratore fornisca volontaria dichiarazione preventiva sull'adesione allo sciopero. Sulla base di ciò valuta se sarà possibile assicurare il servizio oppure no. L'unico caso in cui il lavoratore può essere considerato in sciopero pur presentando si in servizio, secondo l'accordo, si verifica quando il lavoratore comunica l'adesione allo sciopero e poi si presenta in servizio. In tutti gli altri casi non può considerarti in sciopero se sei in servizio:

Art. 2 comma 3 dell'accordo:

L'astensione individuale dallo sciopero che eventualmente segua la comunicazione dell’astensione dal lavoro, equivale ad un'offerta tardiva di prestazione di lavoro legittimamente rifiutabile dal capo d’istituto
Torna in alto Andare in basso
 
Sciopero e .... condotta illecita/antisindacale?
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» sciopero e decurtazione giornaliera
» copertura docenti assenti per sciopero
» Normativa per l'adesione allo sciopero
» Sciopero e sostegno
» Sciopero dei collaboratori scolastici e gestione del servizio.

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Ferie, assenze, permessi, stipendi, cedolini, disoccupazione-
Vai verso: