Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Il DS mi nega l'aspettativa per motivi di studio

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
snape



Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 05.04.16

MessaggioTitolo: Il DS mi nega l'aspettativa per motivi di studio   Ven Set 21, 2018 12:31 pm

Promemoria primo messaggio :

Salve, sono risultato assegnatario di una supplenza al 31/08.
Ho richiesto l'aspettativa per motivi di studio fino a dicembre per completare la stesura della tesi di dottorato.
Il DS mi nega tale aspettativa, dicendo che questa sarebbe penalizzante per gli alunni.
Può il DS fare ciò? Ci sono gli estremi per aprire un contenzioso, e se sì, cosa dovrei fare?
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Robert Bruce



Messaggi : 3092
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioTitolo: Re: Il DS mi nega l'aspettativa per motivi di studio   Mar Set 25, 2018 1:24 pm

snape ha scritto:
Ricollegandomi al topic del congedo straordinario, avrei una domanda da fare a giorgio_d, nella speranza che almeno stavolta trattenga i sorrisetti di scherno e  si limiti a rispondere in maniera serena, come si conviene a persone civili che dialogano. Tutti i commenti che ho letto su questo forum, in questo topic e in altri, sostengono unanimemente che il tema è tutt'altro che chiaro, ma che in generale dovrebbe essere possibile chiedere il congedo straordinario per il post dottorato anche quando se ne è già usufruito durante il dottorato. Tu invece sembri assolutamente sicuro del contrario, e dici che in questo senso si sono espresse recenti circolari. Potresti darci qualche riferimento concreto? Grazie.

Si, come avevo scritto sopra, secondo me è possibile data la legge, ma aspetto maggior delucidazioni.
Che comunque il tutto sia normato molto male è evidente, visto che esistono mille interpretazioni in materia. Pensate che ho visto scuole dare congedi straordinari anche agli assegni di ricerca...
Torna in alto Andare in basso
Robert Bruce



Messaggi : 3092
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioTitolo: Re: Il DS mi nega l'aspettativa per motivi di studio   Mar Set 25, 2018 1:27 pm

franco71 ha scritto:
Provo a risponderti:
https://www.orizzontescuola.it/sintesi-normativa-su-dottorato-di-ricerca-borse-studio-post-dottorato-assegni-di-studio/

"Inoltre si richiama l’attenzione sull’espresso divieto di fruizione del congedo straordinario, con o senza assegni, posto ai pubblici dipendenti che abbiano già conseguito il titolo di dottore di ricerca o che abbiano
solamente beneficiato del congedo essendo stati iscritti anche per almeno anno accademico a corsi di dottorato di ricerca."

Circolare Miur 15/2011:
http://2.flcgil.stgy.it/files/pdf/20110224/circolare-ministeriale-15-del-22-febbraio-2011-dottorati-di-ricerca-problematiche-connesse.pdf

art. 2 L. n. 476/1984:
http://www.uniroma2.it/cgil/ccnl/legge1984476.htm

Grazie per aver postato i riferimenti.

Dal primo link:

Interessante sintesi proposta dalla Circolare n. 129 del 05 aprile 2011 dell’USR Piemonte sull’attività di ricerca che va "incoraggiata e sostenuta anche fuori dell’ambiente scolastico, in modo da mettere in condizione il docente di poterla espletare nella migliore maniera possibile. In tale ottica si giustificano gli istituti del congedo straordinario per dottorato di ricerca, per le borse di studio post-dottorato e degli assegni di studio."

Torna in alto Andare in basso
snape



Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 05.04.16

MessaggioTitolo: Re: Il DS mi nega l'aspettativa per motivi di studio   Mar Set 25, 2018 1:47 pm

Purtroppo conosco già i riferimenti che hai postato, ho provato a trovarvi un filo logico, ma non è semplice.

Ribadisco che non sono un esperto. Provo a ragionare, se sbaglio qualcosa dite pure.

"Inoltre si richiama l’attenzione sull’espresso divieto di fruizione del congedo straordinario, con o senza assegni, posto ai pubblici dipendenti che abbiano già conseguito il titolo di dottore di ricerca o che abbiano solamente beneficiato del congedo essendo stati iscritti anche per almeno anno accademico a corsi di dottorato di ricerca."

Quanto riportato sopra sarebbe chiaro se il congedo potesse essere concesso solo per dottorato di ricerca. Invece tale opportunità è stata estesa anche alle borse post-dottorato. E' evidente che è insensato estendere l'opportunità ai borsisti post-doc e nel contempo dire che chi è già in possesso del titolo di dottorato non può usufruirne. L'unica interpretazione sensata sarebbe quindi quella di considerare questa norma ma trasposta al caso delle borse post-doc, ovvero chi ha già usufruito del congedo per borsa post-doc, non ne può usufruire una seconda volta. L'altra alternativa, ovvero che si può usufruire di un solo congedo straordinario tra dottorato e post-doc, mi pare meno fondata, in quanto non ho trovato alcun riferimento in merito.

Ripeto, sono ragionamenti da parte di qualcuno che non è esperto in materia. Le osservazioni di chi è più addentro alla questione sono benvenute.
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 2186
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

MessaggioTitolo: Re: Il DS mi nega l'aspettativa per motivi di studio   Mar Set 25, 2018 1:53 pm

snape ha scritto:
...Lo stipendio e il punteggio una volta terminato il dottorato me li date voi? ...
Infatti il DS dovrebbe capire che concedendo l'aspettativa per motivi di studio fino a Dicembre ti permette:
a) se riprendi servizio Gennaio, di avere uno stipendio;
b) se non riprendi servizio, perchè usufruisci di un assegno di ricerca, con un'aspettativa per assegno di ricerca concessa dal DS, di conseguire punteggio utile per le graduatorie.

Questo avresti dovuto dire (probabilmente hai fatto) al DS per "convincerlo" a concederti l'aspettativa.

Continuo a non capire una cosa. Il DS si lamenta della difficoltà di trovare un supplente A41. Nel momento in cui non hai preso servizio e accettato la supplenza sarà costretto a cercarne uno. Cosa ne ha guadagnato? Io la leggo solo come una prova di forza. Comunque in questi casi la prima regola è, imho, mantenere un dialogo civile.


Ultima modifica di franco71 il Mar Set 25, 2018 2:07 pm, modificato 2 volte
Torna in alto Andare in basso
Robert Bruce



Messaggi : 3092
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioTitolo: Re: Il DS mi nega l'aspettativa per motivi di studio   Mar Set 25, 2018 2:05 pm

snape ha scritto:
Purtroppo conosco già i riferimenti che hai postato, ho provato a trovarvi un filo logico, ma non è semplice.

Ribadisco che non sono un esperto. Provo a ragionare, se sbaglio qualcosa dite pure.

"Inoltre si richiama l’attenzione sull’espresso divieto di fruizione del congedo straordinario, con o senza assegni, posto ai pubblici dipendenti che abbiano già conseguito il titolo di dottore di ricerca o che abbiano solamente beneficiato del congedo essendo stati iscritti anche per almeno anno accademico a corsi di dottorato di ricerca."

Quanto riportato sopra sarebbe chiaro se il congedo potesse essere concesso solo per dottorato di ricerca. Invece tale opportunità è stata estesa anche alle borse post-dottorato. E' evidente che è insensato estendere l'opportunità ai borsisti post-doc e nel contempo dire che chi è già in possesso del titolo di dottorato non può usufruirne. L'unica interpretazione sensata sarebbe quindi quella di considerare questa norma ma trasposta al caso delle borse post-doc, ovvero chi ha già usufruito del congedo per borsa post-doc, non ne può usufruire una seconda volta. L'altra alternativa, ovvero che si può usufruire di un solo congedo straordinario tra dottorato e post-doc, mi pare meno fondata, in quanto non ho trovato alcun riferimento in merito.

Ripeto, sono ragionamenti da parte di qualcuno che non è esperto in materia. Le osservazioni di chi è più addentro alla questione sono benvenute.

Chiaro, è ovvio che il tutto avrebbe senso solo se i due congedi fossero indipendenti.
Altro caso ancora più assurdo sarebbe un borsista che usufruisce del congedo e poi non può fare il dottorato, questo onestamente non c'è scritto da nessuna parte. E non è una ipotesi solo teorica, perché alcune gruppi di ricerca, danno una borsa di ricerca per 6 mesi oppure un anno prima del dottorato, che sono utili al concorso a far guadagnare titoli, specie se durante la borsa si è già pubblicato.
Torna in alto Andare in basso
snape



Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 05.04.16

MessaggioTitolo: Re: Il DS mi nega l'aspettativa per motivi di studio   Mar Set 25, 2018 2:08 pm

Sì, esattamente come ho fatto io. All'epoca però (per fortuna?) non ero iscritto in terza fascia.
Torna in alto Andare in basso
snape



Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 05.04.16

MessaggioTitolo: Re: Il DS mi nega l'aspettativa per motivi di studio   Mar Set 25, 2018 2:42 pm

franco71 ha scritto:
snape ha scritto:
...Lo stipendio e il punteggio una volta terminato il dottorato me li date voi? ...
Infatti il DS dovrebbe capire che concedendo l'aspettativa per motivi di studio fino a Dicembre ti permette:
a) se riprendi servizio Gennaio, di avere uno stipendio;
b) se non riprendi servizio, perchè usufruisci di un assegno di ricerca, con un'aspettativa per assegno di ricerca concessa dal DS, di conseguire punteggio utile per le graduatorie.

Questo avresti dovuto dire (probabilmente hai fatto) al DS per "convincerlo" a concederti l'aspettativa.

Continuo a non capire una cosa. Il DS si lamenta della difficoltà di trovare un supplente A41. Nel momento in cui non hai preso servizio e accettato la supplenza sarà costretto a cercarne uno. Cosa ne ha guadagnato? Io la leggo solo come una prova di forza. Comunque in questi casi la prima regola è, imho, mantenere un dialogo civile.

Sono tutte cose che ho fatto presente, e in maniera assolutamente civile, le e-mail che ho inviato alla scuola lo testimoniano. Ti posso riassumere quello che il DS mi ha detto per telefono quando mi ha detto che mi negava l'aspettativa, per farti capire il suo punto di vista.

Mi ha detto che rendevo "meno appetibili" alcune sue classi.
Mi ha detto che sarebbe stato particolarmente difficile trovare un supplente per quella classe di concorso disponibile a fare pochi mesi.
Mi ha detto che nel caso fossi tornato a Gennaio, l'avvicendarsi di due professori sarebbe stato penalizzante per gli alunni.
Mi ha detto che nel caso non fossi tornato a Gennaio perché impegnato con una borsa di studio, io non avrei accumulato punteggio (mi ha detto che mi avrebbe negato il congedo per la borsa) e in più avrei "rovinato" la supplenza (per motivi amministrativi che non mi sono chiari, avrebbero potuto prendere un supplente solo fino al 30/06 a quanto ho capito).
Mi ha detto, infine e soprattutto, che voleva avere a che fare con professori che avevano voglia di insegnare, e che avevano deciso cosa fare da grandi. Come questo possa essere collegato alla stipula di un contratto a tempo determinato mi sfugge.

In sostanza, è chiaro che da parte sua si tratta di una prova di forza. E' cascato male.
Torna in alto Andare in basso
 
Il DS mi nega l'aspettativa per motivi di studio
Torna in alto 
Pagina 3 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3
 Argomenti simili
-
» Se il dirigente NEGA il permesso per motivi personali e familiari...
» Aspettativa per motivi personali
» Aspettativa per motivi di studio nel calcolo dei tre anni di servizio
» aspettativa per motivi di lavoro
» Immissione in ruolo e aspettativa per motivi di lavoro

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Ferie, assenze, permessi, stipendi, cedolini, disoccupazione-
Vai verso: