Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
simon23



Messaggi : 55
Data d'iscrizione : 12.05.13

MessaggioTitolo: cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.   Sab Ott 27, 2018 9:35 am

Promemoria primo messaggio :

Salve, chi fosse interessato ad una supplenza annuale non esiti a contattare l'Itis Riva di Saronno , in questo istituto è presente una cattedra annuale al 31/08 A41 informatica occupata tramite Mad da un insegnante con laurea triennale (quindi senza titolo).
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
varo



Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 16.09.13

MessaggioTitolo: Re: cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.   Mer Ott 31, 2018 8:50 pm

Non c'è motivo di indignarsi. Anche la segreteria dell'IC dove lavoro io non riesce a trovare insegnanti forniti di titolo, per la primaria in questo caso. Quando ho firmato il contratto (secondaria) mi hanno chiesto se conoscessi almeno laureandi in SFP; sospetto che lo step successivo sia assumere laureati in altri corsi di laurea.
Torna in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 3846
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 28

MessaggioTitolo: Re: cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.   Mer Ott 31, 2018 8:57 pm

Una soluzione  per ovviare al problema ci sarebbe: spostare i comprensivi da Milano ad una   qualunque città del sud italia (ideale na roba intasatissima tipo Agrigento).
In questo modo (basterebbe deportare un pò di immigrati per rimpolpare gli organici) le scuole potrebbero attingere ai docenti direttamente in loco, si eviterebbero costi (notevoli) di trasferta (un appartamentino son 700 euro minimo, in pratica metà stipendio) e alloggio e io lavorerei molto meno perchè ci sarebbe molta più stabilità di organico.

Bussetti pensaci tu..tanto non c'è altra soluzione dopo il naufragio della chiamata diretta e degli incarichi fuffa triennali ah,ah,ah.
Anzi anno prossimo per via delle sentenze di merito (che butteranno fuori migliaia di diplomati magistrali dalle supplenze GAE e dai RUOLI) non solo saranno scoperti i sostegni, ma pure i posti comuni quindi mi sa che a fine ottobre avremo ancora non tutti i docenti in classe...tanto vale mollare con sta mania dei docenti a 1400 euro a Milano accettare la dura realtà e trasferirci tutti al sud come fece Stalin con le fabbriche al di là degli Urali...
Torna in alto Andare in basso
Online
costante



Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 16.11.16

MessaggioTitolo: Re: cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.   Mer Ott 31, 2018 9:30 pm

Io aumenterei le ore e lo stipendio. Passerei a 22-24h con conseguente aumento stipendiale. Parlo per secondaria
Torna in alto Andare in basso
gugu

avatar

Messaggi : 33847
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.   Mer Ott 31, 2018 9:31 pm

costante ha scritto:
Io aumenterei le ore e lo stipendio. Passerei a 22-24h con conseguente aumento stipendiale. Parlo per secondaria


Lavorare di più ed essere pagati in proporzione di più. Non fa una piega. ;-)
Il guadagno è incommensurabile.
Torna in alto Andare in basso
varo



Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 16.09.13

MessaggioTitolo: Re: cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.   Gio Nov 01, 2018 12:34 pm

Anche per me la soluzione per la secondaria dovrebbe essere aumentare l'orario delle lezioni e aumentare in modo congruo lo stipendio per chi si rende disponibile. Formare più insegnanti di sostegno dove servono e impedire il fugone verso nuovi lidi (nella mia scuola quest'anno ho visto un balletto indecente sul sostegno - c'è chi si dedica al sostegno come ripiego e complemento di attività extrascolastiche, a cui cerca, talvolta invano, di piegare le esigenze della scuola - e solo da pochissimo le cattedre sono state tutte coperte e la situazione si è finalmente stabilizzata). Discorso analogo per tutte le cdc: corsi abilitanti o concorsi che siano devono tenere conto delle esigenze delle varie aree del paese.

Per la primaria il ministero dovrebbe incrementare i posti di sfp dove servono.
Torna in alto Andare in basso
costante



Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 16.11.16

MessaggioTitolo: Re: cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.   Gio Nov 01, 2018 12:42 pm

Il guadagno non sarà incommensurabile ma quei 2-300 euro al mese in piu a fronte di un piccolo sacrificio sarebbero manna dal cielo specialmente per chi vive da solo, magari in una grande città e deve far fronte a spese di affitto e mezzi.
A me personalmente di finire tutti i giorni alle 13 invece che alle 12 non fa differenza, cosi come entrare alle 8 piuttosto che alle 9.
L'introito maggiore potrebbe attrarre maggiormente personale in cdc in cui storicamente si fa fatica a reperire personale.
Prova ne sia che moltissimi hanno già una seconda attività. Dal maestro di musica a quello di ginnastica, l'ingegnere, l'architetto, la prof di inglese..escludendo tutti quelli che fanno ripetizioni.
Ovviamente rimarrebbe sempre il part-time per le più svariate esigenze
Torna in alto Andare in basso
gugu

avatar

Messaggi : 33847
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.   Gio Nov 01, 2018 12:48 pm

costante ha scritto:
Il guadagno non sarà incommensurabile ma quei 2-300 euro al mese in piu a fronte di un piccolo sacrificio sarebbero manna dal cielo specialmente per chi vive da solo, magari in una grande città e deve far fronte a spese di affitto e mezzi.
A me personalmente di finire tutti i giorni alle 13 invece che alle 12 non fa differenza, cosi come entrare alle 8 piuttosto che alle 9.
L'introito maggiore potrebbe attrarre maggiormente personale in cdc in cui storicamente si fa fatica a reperire personale.
Prova ne sia che moltissimi hanno già una seconda attività. Dal maestro di musica a quello di ginnastica, l'ingegnere, l'architetto, la prof di inglese..escludendo tutti quelli che fanno ripetizioni.
Ovviamente rimarrebbe sempre il part-time per le più svariate esigenze

Piccolo sacrificio? Forse per te che hai magari 25 anni.

La possibilità di avere gli spezzoni residui entro le 6 ore esiste già, quindi non c'è nessun motivo di aumentare l'orario di servizio a tutti (visto che poi solo il 25% dei docenti potrebbe chiedere il part-time per ritornare alle 18 ore).
Quando si fanno proposte assurde sarebbe meglio, prima, pensarci sopra e cercare di conoscere la realtà della scuola nel suo insieme.
Torna in alto Andare in basso
michetta

avatar

Messaggi : 5339
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioTitolo: Re: cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.   Gio Nov 01, 2018 1:08 pm

concordo totalmente con gugu. Per chi vuole essere più impegnato a scuola e conseguentemente avere uno stipendio più corposo, esistono già le possibilità. Il 20, 22 o 24 ore per tutti corrisponde ai desiderata di alcuni, forse, ma non di tutti e, per quella che è la mia ormai ultradecennale esperienza lavorativa, quegli "alcuni ", a mio avviso fortunatamente, sono in nettissima minoranza.
Chi ha la seconda attività, solitamente, vi unisce quella di insegnante, perchè la prima non sarebbe sufficiente per sostenersi economicamente. Non credo che abbiate colleghi di diritto che sono avvocati affermatissimi. Come troverebbero il tempo per barcamenarsi tra aule giudiziarie ed aule scolastiche? Un mio collega di tecnologia è architetto, iscritto all'ordine della sua professione ed ha un suo studio. Se dovesse vivere con i proventi della sua professione farebbe la fame (per sua ammissione). Il lavoro principale è l'insegnamento. Fare l'architetto è un accessorio, giusto per arrotondare.
Quanto al piccolo sacrificio: piccolo? Esempino: insegnante di tedesco alla scuola media. 2 ore settimanale per classe. Ora ha 9 classi, con 24 ore ne avrebbe 12.
Moltiplica una media di 25 alunni per classe e guarda quanti compiti dovrebbe preparare e correggere, quante interrogazioni, quante riunioni collegiali, quanti ricevimenti genitori, quanti scrutini. Ma scherziamo davvero?
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1264
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.   Gio Nov 01, 2018 1:18 pm

Oltretutto, chi definisce l'aumento di orario come un "piccolo sacrificio" che comporta solo l'incomodo di uscire qualche volta alle 13 piuttosto che alle 12, dimostra di non avere la più pallida idea di quali siano veramente gli impegni correlati a una tale soluzione.

C'è davvero qualcuno che pensa che la differenza la faccia solo il numero di ore materialmente trascorse a fare lezione la mattina?

Non si arriva a intuire che prendersi delle ore in più significa prendersi delle CLASSI in più? E quindi più consigli di classe (che già si sono moltiplicati rispetto a qualche anno fa, anche solo per tutti quelli che riguardano i PDP), che molto probabilmente non saranno compattati nello stesso giorno ma finiranno distribuiti un po' a caso in giorni sempre diversi, in modo da intaccare tutti i pomeriggi di  una certa settimana), più impegni collegiali di altro tipo, più ricevimenti dei genitori, più verifiche da correggere, e così via?

Se l'incomodo fosse solo quello di "fare solo tre ore in più" alla settimana, in cambio di 200 euro in più, probabilmente le farebbero tutti... il problema è che verrebbero pagate solo quelle tre, mentre se ne farebbero sei, sette, dieci, dodici, che con l'inevitabile aumento dei buchi e dei tempi morti per gli spostamenti, diventerebbero anche molte di più.

Si ritiene davvero che sia una soluzione equa?


Ultima modifica di paniscus_2.1 il Gio Nov 01, 2018 1:31 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1264
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.   Gio Nov 01, 2018 1:30 pm

Scusa la parziale ripetizione abbiamo postato in contemporanea
Torna in alto Andare in basso
michetta

avatar

Messaggi : 5339
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioTitolo: Re: cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.   Gio Nov 01, 2018 1:44 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
Scusa la parziale ripetizione abbiamo postato in contemporanea

Figurati.
Anzi! Bene ribadire più volte il concetto. Il lavoro a scuola, in classe è uno. Quello che dobbiamo necessariamente affiancarvi è un altro. Insieme costituiscono l'attività docente.
E non è così semplice come taluni credono.

Torna in alto Andare in basso
gugu

avatar

Messaggi : 33847
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.   Gio Nov 01, 2018 1:48 pm

Non è difficile capire il perché tale tipo di proposte arrivi da personale precario, molto giovane, in genere non abilitato e alle prime esperienze nella scuola.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1264
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.   Gio Nov 01, 2018 2:30 pm

gugu ha scritto:
Non è difficile capire il perché tale tipo di proposte arrivi da personale precario, molto giovane, in genere non abilitato e alle prime esperienze nella scuola.

...e probabilmente anche abituato a esperienze precedenti di lavori precari nel privato, e quindi assuefatto alla normalità assoluta dello sfruttamento, del pagamento irregolare e del carico di straordinari senza regole, da esserne uscito convinto che il lavoro a scuola sia un paradiso.

Il che in effetti, per alcuni singoli aspetti, può anche avere un fondo di verità (la maggior tutela sindacale e il minore spazio di manovra per gli abusi dei superiori, rispetto al privato).

Ma appunto, non certo per la motivazione che pensa lui, ovvero la convinzione che sia un lavoretto leggero, di tutto riposo, e che impiega pochissime ore al giorno.

Aspettiamo qualche anno di esperienza concreta, e vediamo come cambia idea...
Torna in alto Andare in basso
varo



Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 16.09.13

MessaggioTitolo: Re: cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.   Gio Nov 01, 2018 2:51 pm

Livello del ph?

Chi pensa che sia una buona idea fa il vostro stesso lavoro, non uno più leggero. Magari lo fa anche con dedizione. Personalmente finisco di preparare per la scuola (spesso, constatato il livello della maggior parte dei testi scolastici, realizzo in proprio documenti o presentazioni per le lezioni, le esercitazioni e i test; le mie verifiche finora sono state lunghe e con molte risposte aperte, ma forse dovrei adeguarmi allo stile dei miei colleghi più esperti, che preparano verifiche da correggere in tempi molto brevi) a notte fonda e dormo sempre troppo poco. Inseguo affannosamente le scadenze e non ho mai un minuto libero. I miei impegni collegiali sono già doppi perché lavoro su due scuole.

Potrei incrementare il mio orario? Volentieri, in cambio di una razionalizzazione dello stesso. Come ben saprete voi veterani, agli ultimi arrivati si affibbiano scampoli di orari altrui con conseguente frammentazione tra le varie discipline (è il caso delle cdc che insegnano più materie) e le classi. Ovviamente la razionalizzazione può riguardare le cdc che hanno molte ore e più materie, negli altri casi la moltiplicazioni delle classi e dei consigli sarebbe inevitabile.
Per me, qualche centinaio di euro non sarebbe un piccolo incremento
Torna in alto Andare in basso
gugu

avatar

Messaggi : 33847
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.   Gio Nov 01, 2018 2:55 pm

varo ha scritto:
Livello del ph?

Chi pensa che sia una buona idea fa il vostro stesso lavoro, non uno più leggero. Magari lo fa anche con dedizione. Personalmente finisco di preparare per la scuola (spesso, constatato il livello della maggior parte dei testi scolastici, realizzo in proprio documenti o presentazioni per le lezioni, le esercitazioni e i test; le mie verifiche finora sono state lunghe e con molte risposte aperte, ma forse dovrei adeguarmi allo stile dei miei colleghi più esperti, che preparano verifiche da correggere in tempi molto brevi) a notte fonda e dormo sempre troppo poco. Inseguo affannosamente le scadenze e non ho mai un minuto libero. I miei impegni collegiali sono già doppi perché lavoro su due scuole.

Potrei incrementare il mio orario? Volentieri, in cambio di una razionalizzazione dello stesso. Come ben saprete voi veterani, agli ultimi arrivati si affibbiano scampoli di orari altrui con conseguente frammentazione tra le varie discipline (è il caso delle cdc che insegnano più materie) e le classi. Ovviamente la razionalizzazione può riguardare le cdc che hanno molte ore e più materie, negli altri casi la moltiplicazioni delle classi e dei consigli sarebbe inevitabile.
Per me, qualche centinaio di euro non sarebbe un piccolo incremento


Cioè, fammi capire. Non riesci a star dietro a quello che già fai però vorresti più ore, sempre che il tuo orario "venga razionalizzato". Cioè vorresti lavorare meno per guadagnare di più. Ah beh, la scoperta dell'acqua calda rispetto alla tua proposta è un'innovazione primordiale.
Torna in alto Andare in basso
varo



Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 16.09.13

MessaggioTitolo: Re: cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.   Gio Nov 01, 2018 3:03 pm

No, vorrei lavorare bene. Potrei tranquillamente fare più ore di lezione in meno classi di quelle che mi sono state affidate ora. Si chiama razionalizzazione. Non è impossibile
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1264
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.   Gio Nov 01, 2018 3:11 pm

varo: per curiosità, ti è mai capitato di lavorare concretamente alla realizzazione di un orario?

(magari anche in una scuola suddivisa in più sedi, con diversi colleghi che vanno su e giù dall'una all'altra, e con altri colleghi impegnati con spezzoni in un'altra scuola)

Immagino di no, perché altrimenti non parleresti con tanta disinvoltura di quanto sia facile realizzare questa famigerata "razionalizzazione".
Torna in alto Andare in basso
costante



Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 16.11.16

MessaggioTitolo: Re: cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.   Gio Nov 01, 2018 3:15 pm

Citazione :
l'inevitabile aumento dei buchi e dei tempi morti
Vi chiedo di scrivere almeno con cognizione di causa.
Per la cronaca sono un precario da diversi anni e non ho più 25 anni (magari), vivo da solo, insegno scienze integrate alla ragioneria e ho una montagna di classi e la sera vado a fare le pizze.
L'orario a 24 ore eliminerebbe proprio i buchi e permetterebbe di essere più efficienti. Non me ne frega nulla di dormire un'ora in più al mattino o uscire alle 11 o alle 12 per passare al mercato.
Certo, ci sarebbero più impegni e più compiti ma sarebbero compensati dall'aumento di stipendio.
Si eviterebbe la fuga e il proliferare dei certificati medici dei docenti che dal sud si sono dovuti trasferire al nord, i quali potrebbero vivere più dignitosamente.
Citazione :
Fare l'architetto è un accessorio, giusto per arrotondare.
e come mai ha bisogno di arrotondare?
Le segreterie ringrazierebbero.
Ormai ci sono abituato a coloro i quali alle 2 del pomeriggio quando inizia un cdc si lamentano in quanto "è dalle 8 di stamattina che sono a scuola..
Comunque non intendo polemizzare con voi, non era affatto mia intenzione, non voglio offendere nessuno e non avrei mai immaginato di causare reazioni cosi stizzite.
Oltretutto non ho tempo da perdere con sterili e futili polemiche.
Quando avrò qualche domanda da fare tonerò nel forum che diverse volte mi ha aiutato e chiarito dubbi o questioni da me poste.


Torna in alto Andare in basso
gugu

avatar

Messaggi : 33847
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.   Gio Nov 01, 2018 3:30 pm

costante ha scritto:

Per la cronaca sono un precario da diversi anni e non ho più 25 anni (magari), vivo da solo, insegno scienze integrate alla ragioneria e ho una montagna di classi e la sera vado a fare le pizze.


Se sei regolarmente assunto in pizzeria come lavoratore dipendente e non lo dichiari alla scuola commetti un illecito penale, poiché le due mansioni non sono compatibili.
Se lavori in nero commetti un illecito penale.

Detto questo, buona continuazione.
Torna in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 3462
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 59
Località : Venezia

MessaggioTitolo: Re: cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.   Sab Nov 03, 2018 11:01 am

Torna in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 3846
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 28

MessaggioTitolo: Re: cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.   Sab Nov 03, 2018 5:14 pm

varo ha scritto:
Anche per me la soluzione per la secondaria dovrebbe essere aumentare l'orario delle lezioni e aumentare in modo congruo lo stipendio per chi si rende disponibile. Formare più insegnanti di sostegno dove servono e impedire il fugone verso nuovi lidi  (nella mia scuola quest'anno ho visto un balletto indecente sul sostegno - c'è chi si dedica al sostegno come ripiego e complemento di attività extrascolastiche, a cui cerca, talvolta invano, di piegare le esigenze della scuola - e solo da pochissimo le cattedre sono state tutte coperte e la situazione si è finalmente stabilizzata). Discorso analogo per tutte le cdc: corsi abilitanti o concorsi che siano devono tenere conto delle esigenze delle varie aree del paese.

Per la primaria il ministero dovrebbe incrementare i posti di sfp dove servono.

Si, c'è carenza anche di laureati in scienze formazione primaria ( c'è il numero chiuso) tanto che a Milano ne ho dovuti chiamare 5 (oltre ai diplomati magistrali che ancora sono l'ossatura del primo ciclo di istruzione) fuori graduatoria con titolo (ma senza specializzazione) sul sostegno dopo aver esaurito completamente la seconda fascia e le viciniore.

in ADOO (sostegno) non basterebbero tutti i candidati nella mia graduatoria (condivisi con un'altra ventina di scuole) per soddisfare i posti scoperti in OD (supplenze al 31 agosto). Dal 2015 non sono mai riuscito a nominare uno specializzato di sostegno alle medie, sono già tutti "prenotati" (cioè aspettano di essere convocati) da altre scuole.
Sul sostegno urge trovare una soluzione, non è possibile che ogni santo anno scolastico mi ritrovo a dover individuare e far contratti su una quarantina di cattedre di sostegno scoperte tra primaria e secondaria di primo grado e a farlo per giunta un paio di volte sugli stessi posti (quest'anno con art41 comma 1, anno scorso con l'avente diritto).
Il sistema così come è congegnato (oltre alla questione dei bassi salari) rende impossibile avere un organico stabile sul sostegno, oltre che sui posti "comuni" primaria e sulle altre  CDC della secondaria.


E datele ste cavolo di specializzazioni di sostegno a quelli di arte..tanto è da anni che fanno solo sostegno...
Torna in alto Andare in basso
Online
mordekayn



Messaggi : 3846
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 28

MessaggioTitolo: Re: cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.   Gio Nov 08, 2018 2:15 am

Pare che per i nuovi concorsi ci sarà vincolo di 5 anni.
Basterà per porre freno alla transumanza post- ruolo del personale docente?

Torna in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.1



Messaggi : 1264
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.   Gio Nov 08, 2018 7:07 am

mordekayn ha scritto:
Pare che per i nuovi concorsi ci sarà vincolo di 5 anni.
Basterà per porre freno alla transumanza post- ruolo del personale docente?


Scusate se mi ripeto, ma è inutile mettere vincoli se poi contemporaneamente, ai vincoli, si affianca una possibilità di deroghe e di scappatoie praticamente illimitata. Anche nel piano straordinario del 2015 c'era il vincolo a tre anni, ma moltissimi di quelli che volevano a tutti i costi riavvicinarsi a casa ci sono riusciti quasi subito, lasciando le sedi ufficiali sguarnite, come tu ben sai meglio di me...
Torna in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 3846
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 28

MessaggioTitolo: Re: cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.   Gio Nov 15, 2018 2:48 am

Il paradosso (solo apparente) è che le assegnazione provvisorie date praticamente a (quasi) tutti sono il minore dei mali (sulle AP l'usp ha nominato docenti dalle GAE con riserva con CTD 30 06 e sui posti residui comuni abbiamo fatto nomine del DS da GI), la "vera" catastrofe (paragonabile in termini di disastro ad una piaga biblica) è avvenuta nell'anno scolastico 2016-2017 (l'anno lavorativamente più catastrofico che ricordi negli ultimi 8 anni)quando un contigente di docenti di posto comune della primaria (circalargo 11 persone) che a Miano non avevano mai messo piede esattamente il giorno dopo la presa di servizio iniziarono ad assentarsi (cosa che continuarono a fare anche nel 2017-2018 rendendo l'organico un pulviscolo fuori controllo di contrattini spezzettati).

Solo quest'anno (proprio grazie alla "scappatoia" dell'AP data in massa e in deroga pure sui sostegni) si inizia a respirare con delle supplenze brevi/saltuarie che sono rientrate in numeri "fisiologici" (5 docenti primaria assenti e 3 in secondaria primo grado) e come tali gestibili, pur con qualche difficoltà.
Speriamo che il MIUR capisca quello che è successo in questi anni (basta che vedano la quantità dei ctd brevi e saltuari..nell'anno 16-17 ne abbiamo avuti più di 240) e che continui in attesa dei trasferimenti (che purtroppo queste persone non avranno per anni visto che il sud non ha posti sufficienti per tutti quelli che vogliono ritornare) con delle politiche di assegnazione provvisoria di massa (sui sostegni) per quasi tutti coloro che lo chiedono, in modo tale da dare supplenze ai precari al 30 06 - 31 08 e coprire le poche assenze fisiologiche (maternità, malattia, congedo parentale) con supplenti brevi/saltuari.
Altrimenti c'è da fare trasferimento e andarsene alle superiori dove questi problemi sul personale dovrebbero essere più ridotti rispetto a primaria e infanzia. (tanto anno prossimo dovrebbero essersi levati dai piedi pure i ricorsisti ITP)
Torna in alto Andare in basso
Online
 
cattedra annuale A41 informatica Itis Riva Saronno occupata da insegnante con laurea triennale.
Torna in alto 
Pagina 2 di 2Vai alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» Spezzare cattedra sostegno 18 h
» con quante ore si conserva la titolarità?
» CFU ed esami annuali
» Assegnazione cattedra
» Retribuzione cattedra 20 ore

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Graduatorie - Supplenze-
Vai verso: