Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Assistente alla comunicazione / Docente di sostegno

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
Lilla



Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 15.10.09

MessaggioTitolo: Assistente alla comunicazione / Docente di sostegno   Mar Nov 20, 2018 8:07 am

Promemoria primo messaggio :

Buongiorno, scrivo per avere delucidazioni su una questione normativa. Seguo un bambino con disabilità motoria ma non cognitiva, che finora ha avuto sia l'insegnante di sostegno che l'assistente educativo (o alla comunicazione, in ogni regione si chiama in modo diverso). Dal prossimo anno stiamo pensando di renderlo autonomo e non richiedere più il sostegno. Sarebbe comunque necessario un'assistente che lo accompagni e lo aiuti. é possibile rinunciare al sostegno ma richiedere un'assistenza al comune di appartenenza? Grazie in anticipo a chi vorrà rispondermi.
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
sempreconfusa1



Messaggi : 3182
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Assistente alla comunicazione / Docente di sostegno   Gio Nov 29, 2018 10:35 pm

Io scusate se prendo la tangenziale e chiedo: ma lilla non può ri-partecipare in qualche modo, avendo lei stessa posto il quesito e poi è sparita, e magari invece sarebbe più significativo se intervenisse a chiarire magari qualche punto della discussione? Boh, sempre questi thread lanciati e poi abbandonati agli altri partecipanti.
Torna in alto Andare in basso
Davide

avatar

Messaggi : 4087
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioTitolo: Re: Assistente alla comunicazione / Docente di sostegno   Ven Nov 30, 2018 12:30 pm

Ire ha scritto:
Assistente e sostegno hanno due ruoli diversi.  Se davvero fanno quello che dici tu  sono sanzionabili sono tenuti pure loro al segreto.  Rilevo anche l'affermazione nel primo post di Davide secondo la quale "i docenti fanno certificare per avere il sostegno".  Che è una altra affermazione. Che sta un po' stretta. O.meglio che si allarga oltre i limiti

Sempre per il fatto che non sei dentro al mondo della scuola, esplicito tale frase.
Soprattutto nella scuola primaria i docenti quando notano situazioni border line chiamano i genitori e consigliano un controllo NPI. Spesso (non sempre ovviamente) tale accertamento termina in un riconoscimento di stato di handicap (l.104/92 art.3 comma 1 o anche comma3) redatto NON DAI DOCENTI DELLA SCUOLA, ma dalla competente unità sanitaria, sia essa pubblica che privata, ovvero un team di psicologo, assistente sociale e medico neuropsichiatra infantile.
Se l'alunno viene certificato significa che i docenti, IN PRIMIS CHE HANNO AVVIATO L'ITER, ci avevano visto bene. Se non viene certificato ci si è tolti un dubbio. In tal senso dunque la generica frase "tendono a far certificare" poichè i docenti iniziano l'iter che continuerà attraverso l'accertamento da parte di medici competenti. Altri sensi di interpretazione non esistono poichè i docenti nulla possono fare di più relativamente a un alunno, se non la segnalazione ai genitori per iniziare un iter  di indagine diagnostica NPI. Spero di essere stato chiaro,  tra docenti l'iter di certificazione dovrebbe essere chiaro di solito e non mi ero dilungato in tal senso.
Tutto in funzione sempre e comunque dell'alunno.
Torna in alto Andare in basso
eragon



Messaggi : 753
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Assistente alla comunicazione / Docente di sostegno   Ven Dic 07, 2018 11:21 am

Le due figure non sono interscambiabili, hanno compiti e funzioni diverse.
L'assistente all'autonomia ed alla comunicazione deve occuparsi di favorire l'autonomia e la comunicazione.
La didattica è compito dell'insegnante di sostegno e gli assistenti sono tenuti ad attenersi al progetto che il consiglio di classe ha redatto.
Sulla confusione di ruoli credo che sia stata dettata da qualche cattiva abitudine dei docenti, delegare compiti didattici all'assistente (e spesso i curricolari, specie nelle ore in cui non è presente il docente di sostegno lo fanno) è stata un'arma a doppio taglio ed in alcuni contesti effettivamente le due figure vengono davvero viste come interscambiate (e molto spesso parlo con assistenti che credono essi stessi di essere interscambiabili).
Proprio perchè credo che invece abbiano compiti completamente diversi, se il ragazzo è cognitivamente integro e se per realizzare l'inclusione del ragazzo non è necessario il docente di sostegno, anche se è una situazione limite, credo che si possa fare.
Certo verrebbe comunque a mancare quella figura di raccordo, coordinamento ed indirizzo che in ogni caso assume il docente di sostegno anche su ragazzi cognitivamente integri, e non è un problema da poco (visto che comunque PEI, riunioni con l'ASL, riunioni in occasione del passaggio di grado, eventuali obiettivi differenziati e/o equipollenti, azioni di inclusione, ecc, ecc, andrebbero comunque fatti e attivati).
Torna in alto Andare in basso
Prosecco

avatar

Messaggi : 302
Data d'iscrizione : 29.03.18

MessaggioTitolo: Re: Assistente alla comunicazione / Docente di sostegno   Ven Dic 07, 2018 12:58 pm

sarebbe già un grande passo avanti se diventasse applicativa la bozza
https://www.orizzontescuola.it/disabilita-m5s-da-miur-passo-avanti-concreto-per-linclusione-a-scuola/
e magari venisse ampliato col discorso qui trattato, ossia del diritto per alcuni studenti che non necessitano di supporto didattico ad avere l'insegnante di sostegno

ma ancora però mi sembra che, se venissero formati ed assunti tutti gli insegnanti di sostegno di cui c'è necessità, non vedo perché i Comuni dovrebbero aggiungere a loro spese assistenti alla comunicazione laddove c'è il diritto e il relativo organico statale di sostegno

è vero che l'assistente alla comunicazione troppo spesso viene travolto dai docenti di classe a fare ciò che non è di sua competenza, ossia la didattica, e che addirittura qualche assistente è convinto di doversene occupare

ma l'insegnante di sostegno ha sia il ruolo di occuparsi della didattica che quello di assistere ai bisogni fisici e di comunicativi dell'alunno, ossia svolge sia il ruolo dell'assistente che quello didattico

NON ho dubbi sul fatto che l'insegnante di sostegno valga il DOPPIO dell'assistente alla comunicazione e sia una figura perfettamente integrata nell'ambiente della classe, cosa che non si può dire dell'assistente che avendo un ruolo molto limitato diventa quasi un corpo estraneo per l'intera vita scolastica

Sono certa che se si potesse sopperire completamente il fabbisogno a scuola con il personale qualificato di sostegno, NON servirebbero proprio gli assistenti se non a completamento della copertura orario dello studente dalle 12 ore max assegnabili del sostegno all'intera copertura oraria di chi lo necessita.
CONCORDO, decisamente non sono ruoli intercambiabili.
Torna in alto Andare in basso
 
Assistente alla comunicazione / Docente di sostegno
Torna in alto 
Pagina 2 di 2Vai alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» insegnante di sostegno e verifiche scritte
» Voti e insegnante sostegno
» Compenso tutor
» relazioni finali alunni h firmati solo dal docente di sostegno
» Il docente di sostegno con alunno che fa esame di terza media deve andare a scuola per tutti i 5 giorni degli scritti?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Vai verso: