Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
» PETIZIONE CONTRO BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA'
Oggi alle 1:19 am Da causaeffetto

» Meno compiti per tutti
Oggi alle 12:49 am Da sempreconfusa1

» Durata supplenza
Oggi alle 12:06 am Da CANE222

» Vi è successo...?
Ieri alle 11:58 pm Da sempreconfusa1

» Ferie natalizie
Ieri alle 11:40 pm Da bruce78

» Procedura iscrizione concorso straordinario Infanzia Primaria
Ieri alle 11:26 pm Da milves

» Estratto contributivo inps mancano contributi
Ieri alle 11:13 pm Da fedros

» Dichiarazione servizi
Ieri alle 11:02 pm Da Cis

» Libro di storia, per Dec
Ieri alle 10:49 pm Da franco71

Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 acquisto strumenti musicali con bonus 500 euro

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Johannesolbrand



Messaggi : 54
Data d'iscrizione : 07.02.13

MessaggioTitolo: acquisto strumenti musicali con bonus 500 euro   Mer Dic 05, 2018 4:57 pm

Gentile Redazione,

Sono un insegnate della Scuola Secondaria di I° Grado per materie letterarie (Ita, sto, geo), confermato nel ruolo

Con il bonus di 500 euro potrei comprare strumenti musicali (nello specifico una chitarra elettro-acustica con accessori vari annessi tipo plettri e custodia, cavi e muta di corde), facendo ricadere il tutto nella voce "hardware" oppure tale cosa non sarebbe fattibile? In tal caso cosa rischio?

Rientrerebbe il tutto nella trasversalità didattica? (premesso che insegno in una scuola media dove ovviamente l'ed musicale tecnico - pratica è compresa nel POF, anzi abbiamo anche i corsi pomeridiani di strumento musicale)

(aggiungo inoltre: internet è piena di store on - line che ti dicono che con la carta docente presso di loro puoi comprare chitarre, amplificatori, custodie etc etc)

(su ICER .it per il bonus 2018/2019 inoltre riportano "GLI STRUMENTI MUSICALI non rientravano negli acquisti che era possibile effettuare con la Carta Docente. Ora, tuttavia, gli insegnanti possono utilizzare il bonus anche per comperare strumenti musicali, in seguito all’interpellanza dell’Onorevole Vignali del Pdl che ha portato il MIUR ad includere gli acquisti in negozi di strumenti musicali, editori e librerie musicali nelle spese consentite dalla Carta Docente.") - TALE INTERPELLANZA RIGUARDAVA, DA QUELLO CHE HO CAPITO, TUTTI I DOCENTI DI RUOLO, NON SOLO QUELLI SPECIFICAMENTE DI MUSICA, i quali da Settembre 2018 potevano procedere a spendere il bonus nei negozi musicali ...


Grazie per le delucidazioni
Torna in alto Andare in basso
Prosecco

avatar

Messaggi : 286
Data d'iscrizione : 29.03.18

MessaggioTitolo: Re: acquisto strumenti musicali con bonus 500 euro   Mer Dic 05, 2018 7:25 pm

:-O

veramente io trovo solo siti dove posso acquistare con carta del docenti le formazioni, tablet e PC poi anche la stampante 3D

mi sbalordisce la tua affermazione di siti che vendono di tutto "facendolo risultare.." ossia truffando il MIUR in accordo con docenti per nulla onesti :-O
Torna in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9552
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: acquisto strumenti musicali con bonus 500 euro   Mer Dic 05, 2018 7:32 pm

purtroppo quello che dici pare essere tragicamente vero.
o almeno così mi hanno raccontato vari colleghi che con il bonus cultura hanno comprato lavatrici ed elettrodomestici vari.
presi online (lo dico? lo dico: giù) e spediti (ovunque)...
se tu fossi un docente di musica molto probabilmente potresti prendere strumenti musicali così come io di arte posso scegliere anche cose prettamente inerenti alla pittura, al disegno ecc... o almeno così mi ha assicurato un colorificio serissimo qui in zona. è un elenco piuttosto blindato, dicono...ma potrei shoppingare allegramente tra pennelli, colori, aerografi ecc...
Torna in alto Andare in basso
Johannesolbrand



Messaggi : 54
Data d'iscrizione : 07.02.13

MessaggioTitolo: Re: acquisto strumenti musicali con bonus 500 euro   Mer Dic 05, 2018 8:06 pm

Intanto avrei trovato sulla rete questi articoli sulla questione:

https://www.money.it/bonus-insegnanti-2017-500-euro-strumenti-musicali

https://www.fiscoservizi.it/bonus-insegnanti-500-euro-2018/

Soprattutto il secondo sembra essere molto attendibile, dato che si tratta d'un sito riguardante il fisco, e pertanto messo su proprio per non incorrere in guai fiscali etc etc (almeno credo...).

In sostanza si dice che fino al 2017/2018 l'acquisto di strumenti musicali era strettamente concesso ai docenti di musica e strumento musicale, i quali potevano procedere a comprare strumenti che fossero però strettamente in linea col POF delle loro scuole e col piano di offerta formativa nazionale (in sostanza un conto era comprare un pianoforte, un altro una consolle per DJ ...)

Ma questo fino all'anno scolastico scorso: ora invece la cosa sembra essere stata totalmente allargata, grazie appunto a questa interrogazione parlamentare, già peraltro risalente al Febbraio 2017, in conseguenza della quale è stato esteso l'utilizzo della carta docente a tutti i negozi di strumenti musicali, edizioni musicali e librerie musicali (INDIPENDENTEMENTE DALLA TUA CLASSE DI CONCORSO, A QUANTO HO CAPITO); si continua invece a precisare che oggetti come smartphone/I-phone, cartucce, toner e webcam (in sostanza le periferiche del PC) pur essendo specificamente "hardware" non sono acquistabili, in quanto non concorrerebbero ad una formazione culturale -seppur trasversale- del docente in genere

Ancora adesso infatti la voce d'acquisto "strumento musicale" non risulta nella schermata del sito del Bonus: ma non risulta neanche a quelli di Musica (che tecnicamante già potevano lanciarsi, pur con le dovute cautele, in acquisti di strumenti musicali fin dal primo anno del Bonus), in quanto quella schermata è universale, ed appare sul profilo/borsellino di qualsiasi docente iscritto alla piattaforma in oggetto (ovverosia un docente DI RUOLO nella scuola statale di ogni ordine e grado, stop, senza la specifica di alcuna materia curriculare)

Non è stata in verità pubblicata in nessun portale ufficiale del MIUR finora una lista stringata e specifica di ciò che si può/non si può comprare;

Si farebbe prima a dire cosa per il MIUR non sarebbe acquistabile (quello che ho detto sopra, più ovviamente abbonamenti ad internet/ADSL e viaggi vari, di svago e non) ... gli elettrodomestici è ovvio che sarebbero esclusi a priori, dato che neanche col più grande sforzo di immaginazione potrebbero essere considerati "hardware"- o in alternativa strumenti che servirebbero alla formazione professionale del Prof o dei suoi alunni/e...

Allo stato attuale è stato reso noto che il bonus può essere speso da qualsiasi docente che ne avrebbe diritto (cioè ogni prof di ruolo nelle scuole pubbliche statali di ogni ordine e grado), da quest'anno ANCHE nei negozi di strumenti musicali, checchè tu alla fine ti possa comprare un violino del 1754 o una cuffia per lo stereo ... dato che a questo punto basterebbe che il negozio in oggetto, on-line o fisico, risulti essersi accreditato presso il portale del bonus docenti e pertanto abbia dichiarato che la carta può essere utilizzata presso di esso

Finora ho sentito di Prof di Italiano o Matematica che hanno comprato l'impianto fonico per il figlio nei suddetti stores, fino a gente che si è comprata la chitarra pur insegnando a cucinare le tagliatelle al Professionale Alberghiero; i commessi del negozio di strumenti musicali in cui mi sono rivolto mi hanno detto che di bonus docenti ne producono e utilizzano a spanella da Settembre, e certamente non solo per vendere le diamoniche e gli spartiti all' insegnate di musica delle medie ...


Ultima modifica di Johannesolbrand il Mer Dic 05, 2018 8:18 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Johannesolbrand



Messaggi : 54
Data d'iscrizione : 07.02.13

MessaggioTitolo: Re: acquisto strumenti musicali con bonus 500 euro   Gio Dic 06, 2018 9:41 pm

https://www.orizzontescuola.it/bonus-docenti-2019-proroga-e-novita-come-spenderlo-e-risposta-alle-faq/

Ho appena terminato di leggere questo ultimo aggiornamento

La cosa sinceramente mi lascia ancora perplesso sul discorso degli strumenti musicali acquistabili solo dai prof di musica;

in primo luogo in quanto non esiste nel sito della carta docente una voce precisa dedicata a tale tipologia d'acquisto (mentre c'è invece per tutto il resto: leggasi libri, Hardware, Corsi, spettacoli, musei etc.) ; tant'è vero che chi è andato a comperare strumenti musicali ha riferito che tale acquisto è stato fatto ricadere nella voce "Hardware" per la generazione dei buoni d'acquisto, proprio perchè la voce "strumenti musicali" non è mai stata implementata e non ti compare nel portale del bonus, questo anche se tu sei un prof di musica, figuriamoci il resto

Ed  infatti all'atto pratico dell'acquisto e della fatturazione così succede, sia che tu sia un prof di matematica che di musica, recandoti a comprare un'articolo musicale

Linko ancora altri articoli su questo punto

https://www.icer.it/carta-docente/

https://www.notizieora.it/notizie/carta-del-docente-2018-2019-bonus-di-500-euro-da-settembre-tutte-le-novita/

http://www.cremonamusica.com/comunicato-stampa/carta-del-docente-500-euro-anche-per-la-musica/

In questo altro articolo si parla inoltre del fatto che l'interpellanza parlamentare del PDL ha finalmente esteso la platea degli oggetti acquistabili anche a quella degli strumenti musicali per i "742 000 destinatari complessivi" (cit. testuale) ... non credo siano assimilabili a tutto l'insieme dei docenti di ed. musicale alle medie, che saranno si è non 150 000 (quelli di ruolo sulla materia, intendo) in tutta Italia, e che potevano in verità già acquistare, pur con le dovute cautele, degli strumenti musicali

E' sempre stato ribadito finora che i requisiti per accedere a tale bonus siano quelli di essere di ruolo nelle scuole pubbliche statali di ogni ordine e grado, stop, senza alcuna distinzione tra materia insegnata, ordine di scuola di appartenenza etc.

Un conto era quando si doveva rendicontare di persona l'acquisto dei beni con il bonus erogato in busta paga; l'acquisto dei suddetti strumenti musicali doveva a quel punto essere direttamente connesso con iniziative legate al POF triennale della scuola di appartenenza, oppure al piano nazionale di formazione: ma a quel tempo  anche se eri un Prof di musica fino ad un certo punto potevi pensare di comprarti una consolle per DJ o un basso elettrico, se tale strumentazione nulla aveva a che vedere o rientrare in tali attività, mentre adesso basta che digiti "carta docente 2019 strumenti musicali" su google e ti esce di tutto, acquistabile on-line ed in tempo reale.

Sulla base di questo discrimine, pertanto: secondo quale criterio sarebbe "corretto" che un Prof di musica si può comprare un edizione da 350 euro della Divina Commedia, oppure un Software  da 250 Euro con dentro tutto il dizionario della Crusca,  oppure ancora un corso di formazione sull'Inglese fatto da un Ente accreditato etc. mentre un Prof d'Italiano dovrebbe "desistere" di fronte all' acquisto d'un Arpa o di una Chitarra Classica di 200 euro?? (che recano tranquillamente la scritta "Acquistabile con la carta docente"??)

Se un negozio si convenziona con il circuito carta docente, sia esso on line o fisico, la cosa finisce lì: vuol dire che quello che là dentro mi fanno comprare con la carta lo posso acquistare, indipendentemente dalla materia che insegno, basta che io sia di ruolo, iscritto al portale e che abbia il portafoglio elettronico e l'identità SPID, stop. La rendicontazione avviene in automatico e finisce lì. E dal 2018 librerie/edizioni musicali e negozi di strumenti musicali sono convenzionati anche loro. Punto. Dove sarebbe stato precisato che ci possono entrare dentro solo i Docenti di musica, tra tutta la platea degli aventi diritto ad essere iscritti al portale del Bonus?

Doveva essere questo il lato comodo dell'informatizzazione e della rendicontazione informatica: l'avere cioè la tranquillità di sapere che se un oggetto (sia esso libro, cd, chitarra, violino) risulta "ACQUISTABILE CON LA CARTA DOCENTE" in dicitura, io non dovevo più avere lo sbattimento di rendicontare cosa mi ero comprato con quel bonus: se risulta acquistabile risulta pertanto di diritto una cosa che riguarda la mia formazione personale/professionale come docente in ruolo, sia che abbia comprato un libro che uno spartito o uno strumento, a' sto punto. Era compito di chi curava la convenzione del portale coi suddetti negozi operare dei distinguo ben netti, e non accettare mercanti e mercantili, da Amazon al negozio di strumenti musicali dietro l'angolo.

Tant'è vero che negli stores on-line omnicomprensivi di tutto (leggasi: Amazon) ciò che è acquistabile con la carta docente (chitarra, amplificatore, PC, libro) io lo compro ed ok; se invece pretendo di comprarmi uno smartphone o una teiera (che non c'entrano una mazza col discorso della mia formazione) il codice di articolo applicato a quella merce semplicemente mi impedisce di poterlo acquistare col bonus docente.

Nel portale della Carta avrebbero allora dovuto creare una voce a parte per i Prof di musica, che a questo punto avrebbero potuto generare dei buoni specifici SOLO PER LORO e SOLO INERENTI all'acquisto degli strumenti musicali.

E Allora 'ste regole o valgono per tutta la platea degli aventi diritto alla carta oppure se devi creare dei distinguo specifici li devi regolare a prova di legge e di contenzioso, perchè così verrebbe fuori una ULTERIORE figura (il docente di ruolo e di musica) che può fare/acquistare qualcosa che TUTTI gli altri non possono fare/acquistare, ma boooh....

Tra un po' che succede, che se mi vado a comprare un set di colori comprensivo di tela e cavalletto con la carta docente dovrò dire che sono un Prof di Arte??? (magari il tutto costa tre volte di più che una diamonica ed un flauto????)

Ripeto: non ci hanno chiesto di specificare l'appartenenza alla nostra classe di concorso, ordine e grado di Scuola e specializzazione SSIS o TFA all'atto della nostra registrazione al portale della carta docente; il ragionamento sull'esclusività dell'acquisto di strumenti musicali da parte dei docenti di Musica reggerebbe solo in una circostanza del genere, sinceramente

Poi tutto il resto è ovvio che vale per tutti, lo smartphone non se lo può acquistare nè il prof di musica nè quello di tecnologia, idem per stampanti, viaggi, etc.
Torna in alto Andare in basso
Prosecco

avatar

Messaggi : 286
Data d'iscrizione : 29.03.18

MessaggioTitolo: Re: acquisto strumenti musicali con bonus 500 euro   Ven Dic 07, 2018 12:33 am

ho avuto una DS che considerava formazione di enti accreditati MIUR valida per le ore stabilite obbligatorie dal collegio docenti solo quelle INERENTI ALLA DISCIPLINA INSEGNATA anche per noi docenti comuni di scuola primaria le cui discipline potremmo insegnarle tutte, lei riteneva valide solo quelle per le materie che stavamo insegnando e che peraltro lei stessa ci aveva assegnato per cui certe colleghe erano davvero in difficoltà perché non trovavano formazioni della loro materia e si buttavano quindi su quelle di metodologia e didattica generali e gestione dei conflitti o della classe :-(

poi c'è chi si compra la lavatrice e chi, volendo comperare strumenti di musica poiché non insegna musica se ne priva e decide ;-) scherzo ovviamente ;-) di andare al cinema con la fidanzata un paio di volte a settimana per tutto l'anno per quanto ci è rimasto male e soprattuto perché non vuole rischiare di finire nel ciclone di un controllo per aver acquistato un tamburello ed un cembalo così da fare un po' di coreografia in classe durante alcune lezioni d'arte per rallegrare gli spiriti degli alunni così che si sentano ispirati da emozioni per trasformarle poi in luci e colori su carta...
Torna in alto Andare in basso
cinno13



Messaggi : 104
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: acquisto strumenti musicali con bonus 500 euro   Sab Dic 08, 2018 12:17 pm

Johannesolbrand ha scritto:
Gentile Redazione,

Sono un insegnate della Scuola Secondaria di I° Grado per materie letterarie (Ita, sto, geo), confermato nel ruolo

Con il bonus di 500 euro potrei comprare strumenti musicali (nello specifico una chitarra elettro-acustica con accessori vari annessi tipo plettri e custodia, cavi e muta di corde), facendo ricadere il tutto nella voce "hardware" oppure tale cosa non sarebbe fattibile? In tal caso cosa rischio?

Rientrerebbe il tutto nella trasversalità didattica? (premesso che insegno in una scuola media dove ovviamente l'ed musicale tecnico - pratica è compresa nel POF, anzi abbiamo anche i corsi pomeridiani di strumento musicale)

(aggiungo inoltre: internet è piena di store on - line che ti dicono che con la carta docente presso di loro puoi comprare chitarre, amplificatori, custodie etc etc)

(su ICER .it per il bonus 2018/2019 inoltre riportano "GLI STRUMENTI MUSICALI non rientravano negli acquisti che era possibile effettuare con la Carta Docente. Ora, tuttavia, gli insegnanti possono utilizzare il bonus anche per comperare strumenti musicali, in seguito all’interpellanza dell’Onorevole Vignali del Pdl che ha portato il MIUR ad includere gli acquisti in negozi di strumenti musicali, editori e librerie musicali nelle spese consentite dalla Carta Docente.") - TALE INTERPELLANZA RIGUARDAVA, DA QUELLO CHE HO CAPITO, TUTTI I DOCENTI DI RUOLO, NON SOLO QUELLI SPECIFICAMENTE DI MUSICA, i quali da Settembre 2018 potevano procedere a spendere il bonus nei negozi musicali ...


Grazie per le delucidazioni

Ho trovato su internet da parte di molti siti diversi il chiarimento sulla possibilità di acquistare strumenti musicali anche da parte di chi non è docente di musica.
Io non sono docente di musica (insegno matematica in un corso musicale) ma suono per diletto alcuni strumenti per cui l'altro ieri ho provveduto ad acquistare online una chitarra semiacustica e relativo amplificatore.
Ho parlato direttamente con un'operatrice e non mi è stato chiesto di dichiarare di essere docente di musica ne mi son stati fatti problemi di nessun tipo.
Tra parentesi sono stati velocissimi e neanche 24 ore dopo avevo la chitarra già in casa !!

del resto volendo il problema sarebbe facilmente aggirabile, mi metto d'accordo con un collega di musica e lui mi prende gli strumenti e io un pc che magari serve a lui ! Per cui hanno fatto bene a modificare la norma.

Torna in alto Andare in basso
Johannesolbrand



Messaggi : 54
Data d'iscrizione : 07.02.13

MessaggioTitolo: Re: acquisto strumenti musicali con bonus 500 euro   Sab Dic 08, 2018 3:00 pm

cinno13 ha scritto:
Johannesolbrand ha scritto:
Gentile Redazione,

Sono un insegnate della Scuola Secondaria di I° Grado per materie letterarie (Ita, sto, geo), confermato nel ruolo

Con il bonus di 500 euro potrei comprare strumenti musicali (nello specifico una chitarra elettro-acustica con accessori vari annessi tipo plettri e custodia, cavi e muta di corde), facendo ricadere il tutto nella voce "hardware" oppure tale cosa non sarebbe fattibile? In tal caso cosa rischio?

Rientrerebbe il tutto nella trasversalità didattica? (premesso che insegno in una scuola media dove ovviamente l'ed musicale tecnico - pratica è compresa nel POF, anzi abbiamo anche i corsi pomeridiani di strumento musicale)

(aggiungo inoltre: internet è piena di store on - line che ti dicono che con la carta docente presso di loro puoi comprare chitarre, amplificatori, custodie etc etc)

(su ICER .it per il bonus 2018/2019 inoltre riportano "GLI STRUMENTI MUSICALI non rientravano negli acquisti che era possibile effettuare con la Carta Docente. Ora, tuttavia, gli insegnanti possono utilizzare il bonus anche per comperare strumenti musicali, in seguito all’interpellanza dell’Onorevole Vignali del Pdl che ha portato il MIUR ad includere gli acquisti in negozi di strumenti musicali, editori e librerie musicali nelle spese consentite dalla Carta Docente.") - TALE INTERPELLANZA RIGUARDAVA, DA QUELLO CHE HO CAPITO, TUTTI I DOCENTI DI RUOLO, NON SOLO QUELLI SPECIFICAMENTE DI MUSICA, i quali da Settembre 2018 potevano procedere a spendere il bonus nei negozi musicali ...


Grazie per le delucidazioni

Ho trovato su internet da parte di molti siti diversi il chiarimento sulla possibilità di acquistare strumenti musicali anche da parte di chi non è docente di musica.
Io non sono docente di musica (insegno matematica in un corso musicale)  ma suono per diletto alcuni strumenti per cui l'altro ieri ho provveduto ad acquistare online una chitarra semiacustica e relativo amplificatore.
Ho parlato direttamente con un'operatrice e non mi è stato chiesto di dichiarare di essere docente di musica ne mi son stati fatti problemi di nessun tipo.
Tra parentesi sono stati velocissimi e neanche 24 ore dopo avevo la chitarra già in casa !!

del resto volendo il problema sarebbe facilmente aggirabile, mi metto d'accordo con un collega di musica e lui mi prende gli strumenti e io un pc che magari serve a lui ! Per cui hanno fatto bene a modificare la norma.


Tra l'altro dalle notizie che ho raccolto (risalenti peraltro a quando la rendicontazione la si doveva fare noi in prima persona, portando alle nostre rispettive segreterie scolastiche scontrini, fatture etc.) , l'unica sanzione in cui all'epoca andavi incontro -nel momento in cui dal controllo delle tue dichiarazioni fossero risultate spese non conformi alle indicazioni fornite dal MIUR (leggi: ti sei comprato uno Smartphone o un 'I-phone come solito indiscutibile esempio ...)- era quella che il bonus docenti ti veniva azzerato per l' Anno Scolastico successivo.

Ad andare male ti succedeva questo, si decideva che i baiocchi non te li elargivano alla tornata successiva

Ma ripeto: ciò aveva senso quando effettivamente la rendicontazione di tali spese veniva effettuata

1) da te
2) in un secondo momento
3) portando fatture e scontrini che fino a quel momento non potevano essere visionate da chi di competenza

Una situazione totalmente  anacronistica e non corrispondente alla realtà di adesso: chi ha già speso quel bonus sa che la cifra spesa viene rendicontata in tempo reale ed appare immediatamente sul tuo "profilo personale" alla voce "bonus spesi"; appaiono già sia il quantitativo speso che DOVE l'hai speso: e a quest'ultima voce non possono che essere inseriti solo i negozi che hanno già fatto una convenzione col MIUR per poter accedere al circuito del bonus docente; negozi dove a questo punto TUTTI gli iscritti al circuito (i docenti di ruolo indipendentemente da materia e specializzazione, ma questo è stato ormai ribadito fino allo sfinimento) possono accedere e spendere quei soldi acquistando articoli che - in sede di convezione esercente - MIUR- sono stati "convenzionati" come "acquistabili" col bonus. Punto.

Pertanto, ripeto, il problema doveva sorgere a monte, al momento della convenzione: come ad esempio per gli Atenei Universitari dove, a seconda del tuo profilo professionale, decidono se a quel corso di laurea magistrale o di specializzazione ti puoi iscrivere passandoti le tasse col bonus. Se ti fanno iscrivere con la carta docente la questione finisce lì, esattamente come su Amazon se pensi di poterti pagare l'acquisto di una felpa o sciarpa col bonus docenti ovviamente non te lo accettano.

Mi sembra veramente assurdo che una persona dovrebbe preoccuparsi di aver acquistato un qualcosa di "non conforme" nel momento in cui quell'oggetto (sia esso strumento musicale o cavalletto per tele ad olio) viene dichiarato acquistabile col bonus per tutti i docenti iscritti al portale indipendentemente da ordine, materia e grado di scuola,non solo dall'esercente ma anche e soprattutto dal MIUR che avrebbe effettuato tramite i suoi uffici preposti la convenzione con quell'esercente.

NB NB NB : Anche perchè se un nogozio fisico od on-line ti fa comprare degli articoli non convenzionati, venduti  a persone non ufficialmente autorizzate a tali acquisti rischia il negozio stesso in primis di non vedersi corrisposte quelle fatture dal MIUR; quei soldi non vengono sborsati dall' ente MIUR in tempo reale, l'esercente li vedrà molto più avanti, forse direttamente alla fine dell' anno solare prossimo in sede di chiusura di bilancio; se tutto va bene li vedono comunque tra 10-12 mesi, figuriamoci se vogliono correre il rishio di non incassarli direttamente perchè hanno venduto un'ocarina o un flauto di Pan ad un insegnante di Scienze Motorie
Torna in alto Andare in basso
 
acquisto strumenti musicali con bonus 500 euro
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» bonus 500 euro e "phablet"
» smart tv con bonus 500 euro
» Bonus 500 euro
» bonus 80 euro fa riferimento al reddito imponibile pensionistico?
» bonus 80 euro

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Vai verso: