Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
» A QUANTO AMMONTA l aumento ....
Oggi alle 3:06 pm Da malibustacy

» Scelta ambito FIT da GMRE 2018
Oggi alle 2:57 pm Da Delfi.1

» trasferimento e blocco triennale
Oggi alle 2:57 pm Da pppp

» percorso 24 cfu Pegaso
Oggi alle 2:47 pm Da Martina_AQ

» il preside e' ...
Oggi alle 2:46 pm Da Scuola70

» sembra copiato
Oggi alle 2:44 pm Da Davide

» Insegnamento per Ingegnere TLC VO
Oggi alle 2:44 pm Da eres77

» Congedo: per forza 30 gg al 100% prima di quello al 30%
Oggi alle 2:26 pm Da giobbe

» Riscatto laurea agevolata
Oggi alle 2:25 pm Da Davide

Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Assegnazione plesso secondo la GI, Gilda

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
gugu

avatar

Messaggi : 34144
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Assegnazione plesso secondo la GI, Gilda   Ven Dic 21, 2018 4:52 pm

Promemoria primo messaggio :

http://www.gildains.it/news/ultima1.asp


Continuità e punteggi anche per le assegnazioni ai plessi
Accogliendo una proposta avanzata dalla Gilda, nell´ipotesi di contratto sulla mobilità è stata inserita una clausola che vieta ai dirigenti scolastici di trasferire "a piacere" i docenti da un comune all´altro. Le nuove disposizioni prevedono, infatti, che i presidi, per assegnare i docenti ai plessi e alle sezioni staccate ubicate in altri comuni, debbano, necessariamente, garantire agli alunni la continuità didattica e il principio del maggiore punteggio dei docenti scorrendo la graduatoria di istituto. Il vincolo poggia sulla necessità di evitare che gli alunni cambino insegnante frequentemente e, al tempo stesso, garantisce il rispetto del principio del merito prevedendo che, in caso di riduzione del numero delle classi, il docente da trasferire ad altro comune debba essere individuato nell´insegnante con meno titoli.



Sarà un'inezia risolta a livello di istituto, ma laddove oggi ci fossero due scuole con 3 posti e 6 docenti titolari dove quelli con meno punteggio sono da anni nella sede principale e i 3 con maggiore punteggio nella succursale e nessuno vuole variare la propria sede, cosa dovrà fare il DS? A mio avviso nulla, non è nemmeno pensabile che parta ad attribuire la sede principale ai docenti con maggior punteggio se questi vogliono rimanere nella sede associata.
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
haran banjo

avatar

Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 07.05.12

MessaggioTitolo: Re: Assegnazione plesso secondo la GI, Gilda   Gio Dic 27, 2018 6:33 pm

gugu ha scritto:
haran banjo ha scritto:
Temo che tu gugu abbia ragione. Dal punto di vista degli studenti è meglio privilegiare la continuità, tuttavia così si abbatte il valore del punteggio in gi. Se arrivo con più punti di tutti e mi mandano lontano  devo aspettare che vada in oensione uno più giovane di me x raggiungere la sede agognata? Sarebbe una vergogna.


Ma non puoi nemmeno pretendere di mandare in montagna un docente che è già in quella scuola da anni.
Tu come neoarrivato non hai alcun legame con quella scuola e puoi già sapere dove sono i posti liberi.

Capisco il tuo punto di vista e trovo sensato ciò che dici, da docente relativamente giovane che teme l'arrivo di qualcuno con più punti dovrei dovrei parteggiare per la continuità didattica, ma personalmente non lo trovo giusto. D'altra parte è sempre stato così: se arriva uno con tanti punti, una volta entrato in GI scalza gli altri e magari un paio d'anni dopo chi perde posto in caso di contrazione non è lui. Siamo anche in una situazione così insulsa da impedire al docente su plesso in comune lontano di chiedere domanda di AP se la sede principale della sua scuola è situata nel comune di ricongiungimento. Mi sembra davvero un teatro dell'assurdo.
Torna in alto Andare in basso
gugu

avatar

Messaggi : 34144
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: Assegnazione plesso secondo la GI, Gilda   Gio Dic 27, 2018 6:38 pm

haran banjo ha scritto:


Capisco il tuo punto di vista e trovo sensato ciò che dici, da docente relativamente giovane che teme l'arrivo di qualcuno con più punti dovrei  dovrei parteggiare per la continuità didattica, ma personalmente non lo trovo giusto. D'altra parte è sempre stato così: se arriva uno con tanti punti, una volta entrato in GI scalza gli altri e magari un paio d'anni dopo chi perde posto in caso di contrazione non è lui. Siamo anche in una situazione così insulsa da impedire al docente su plesso in comune lontano di chiedere domanda di AP se la sede principale della sua scuola è situata nel comune di ricongiungimento. Mi sembra davvero un teatro dell'assurdo.


Ma stiamo parlando di due cose diverse, un conto è perdere il posto perché l'intero istituto è in contrazione, un altro è muovere un docente da una sede all'altra solo perché ha più punti della GI interna. Quello non vorrebbe dire rispettare la continuità ma rispondere in modo insensato ai capricci di un docente che ha comunque fatto domanda di trasferimento su tutto l'istituto e non su una singola sede. Ripeto che questo articolo rischia di creare danni enormi ma allo stesso tempo prevedo che sarà largamente demandato alla contrattazione interna che potrà sostanzialmente riportarlo sul piano della buona organizzazione didattica.
Torna in alto Andare in basso
haran banjo

avatar

Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 07.05.12

MessaggioTitolo: Re: Assegnazione plesso secondo la GI, Gilda   Gio Dic 27, 2018 10:41 pm

Gugu, forse ho portato troppo avanti il mio punto di vista e concordo che discutiamo di qualcosa che ancora non è formalizzato. Non sto dicendo che sia giusto in assoluto far prevalere il punteggio in GI e le ragioni che porti sono valide, ma ho voluto mettere in evidenza alcune criticità, che non sembrano da poco.
Torna in alto Andare in basso
gugu

avatar

Messaggi : 34144
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: Assegnazione plesso secondo la GI, Gilda   Gio Dic 27, 2018 10:46 pm

Lo ripeto anche io, le criticità che farà nascere questa decisione sono innumerevoli.
Torna in alto Andare in basso
giovanna onnis

avatar

Messaggi : 20497
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioTitolo: Re: Assegnazione plesso secondo la GI, Gilda   Ven Dic 28, 2018 3:05 pm

gugu ha scritto:
https://www.orizzontescuola.it/mobilita-presidi-non-potranno-spostare-docenti-cosa-significa/


Da questa spiegazione si capirebbe che la situazione di ogni scuola, fotografata quest'anno, debba rimanere la stessa il prossimo anno.
Se in un plesso c'è contrazione è il docente più in fondo alla GI in servizio su quel plesso a dover completare nell'altro......
Non credo che possa essere come ipotizzi Gugu.
Se fosse così ci dovrebbero essere graduatorie interne distinte per ogni plesso, ma nella relatà esiste un'unica graduatoria per l'intero Istituto. In caso di contrazione in organico, per diminuzione nel numero di classi in un plesso, il soprannumerario viene individuato nella graduatoria interna dell'Istituto e sarà dichiarato tale il docente ultimo in graduatoria che potrà essere anche un docente in servizio in un plesso diverso dove il numnero di classi risulta confermato.
Anche l'attribuzione di un'eventuale COE ex-novo seguirà gli stessi criteri.

Non confondiamo i criteri per l'assegnazione dei plessi con i criteri per l'individuazione dei soprannumerari
Torna in alto Andare in basso
gugu

avatar

Messaggi : 34144
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: Assegnazione plesso secondo la GI, Gilda   Ven Dic 28, 2018 3:09 pm

giovanna onnis ha scritto:


Non confondiamo i criteri per l'assegnazione dei plessi con i criteri per l'individuazione dei soprannumerari


Ma infatti io sto parlando dell'assegnazione ai plessi e anche chi ha fatto la domanda si sta chiedendo quello...
Torna in alto Andare in basso
giovanna onnis

avatar

Messaggi : 20497
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioTitolo: Re: Assegnazione plesso secondo la GI, Gilda   Ven Dic 28, 2018 3:20 pm

Hai ragione, l'argomento del topic è l'assegnazione dei plessi, ma in alcuni post si parla anche di perdenti posto e le risposte date possono trarre in confusione chi legge:

perly ha scritto:
Vi pongo il mio caso: il mio comprensivo ha tre plessi di secondaria su tre Comuni diversi. Ovviamente il mio plesso sta perdendo alunni e classi e siamo in quattro docenti e io sono quella con minore punteggio. A livello di graduatoria interna invece ho almeno altre quattro docenti "sotto" di me, le quali si trovano negli altri due plessi che invece rimarranno con lo stesso numero di classi. Quale sarà il mio destino? Sarò io la perdente posto? Verrò mandata in altro Comune facendo saltare la continuità? Mi conviene fare domanda di trasferimento?


gugu risponde:
Stando a quello che si legge dovresti essere tu a dover completare altrove.
Ma senza il testo definitivo e le disposizioni interne dell'istituto stiamo parlando del nulla.


Sarebbe bene specificare questo "altrove", perchè, se nell'Istituto c'è contrazione, l'altrove potrà essere solo in altro istituto con costituzione nell'organico di una COE ex-novo che non sarà attribuita a perly in quanto non è ultima nella graduatoria interna di istituto, che è unica per tutti i plessi
Torna in alto Andare in basso
gugu

avatar

Messaggi : 34144
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: Assegnazione plesso secondo la GI, Gilda   Ven Dic 28, 2018 3:27 pm

Hai ragione. Sarà meglio ogni volta specificare "altro plesso" o "altra scuola".
Torna in alto Andare in basso
perly



Messaggi : 2192
Data d'iscrizione : 29.07.14

MessaggioTitolo: Re: Assegnazione plesso secondo la GI, Gilda   Ven Dic 28, 2018 3:41 pm

giovanna onnis ha scritto:
Hai ragione, l'argomento del topic è l'assegnazione dei plessi, ma in alcuni post si parla anche di perdenti posto e le risposte date possono trarre in confusione chi legge:

perly ha scritto:
  Vi pongo il mio caso: il mio comprensivo ha tre plessi di secondaria su tre Comuni diversi. Ovviamente il mio plesso sta perdendo alunni e classi e siamo in quattro docenti e io sono quella con minore punteggio. A livello di graduatoria interna invece ho almeno altre quattro docenti "sotto" di me, le quali si trovano negli altri due plessi che invece rimarranno con lo stesso numero di classi. Quale sarà il mio destino? Sarò io la perdente posto? Verrò mandata in altro Comune facendo saltare la continuità? Mi conviene fare domanda di trasferimento?


gugu risponde:
Stando a quello che si legge dovresti essere tu a dover completare altrove.
Ma senza il testo definitivo e le disposizioni interne dell'istituto stiamo parlando del nulla.


Sarebbe bene specificare questo "altrove", perchè, se nell'Istituto c'è contrazione, l'altrove potrà essere solo in altro istituto con costituzione nell'organico di una COE ex-novo che non sarà attribuita a perly in quanto non è ultima nella graduatoria interna di istituto, che è unica per tutti i plessi
Grazie Giovanna. Non volevo insistere con Gugu perchè sa tantissime cose, ma condivido il tuo pensiero. Spero di non dover essere io ad avere COE con altro istituto "esterno" per così dire
Torna in alto Andare in basso
Online
gugu

avatar

Messaggi : 34144
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: Assegnazione plesso secondo la GI, Gilda   Ven Dic 28, 2018 3:45 pm

perly ha scritto:

Grazie Giovanna. Non volevo insistere con Gugu perchè sa tantissime cose, ma condivido il tuo pensiero. Spero di non  dover essere io ad avere COE con altro istituto "esterno" per così dire


Ovviamente questo no. E' l'ultimo in GI a dover completare in altre scuole.
Tu potresti dover completare in altri plessi della tua scuola.
Torna in alto Andare in basso
haran banjo

avatar

Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 07.05.12

MessaggioTitolo: Re: Assegnazione plesso secondo la GI, Gilda   Lun Dic 31, 2018 6:38 pm

Scrivo ancora in questo post perché è uscita l'ipotesi di ccni. Non trovo, immagino per mia mancanza, il punto in cui si parla dell'assegnazione ai plessi in base a gi e continuità didattica, qualcuno mi illumina?
Torna in alto Andare in basso
arrubiu
Moderatore
Moderatore
avatar

Messaggi : 17246
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioTitolo: Re: Assegnazione plesso secondo la GI, Gilda   Lun Dic 31, 2018 6:42 pm

Articolo 3 comma 5:
Citazione :

5. In applicazione dell'art 1 comma 5 della legge 107/15 che prevede: 'al fine di dare piena
attuazione al processo di realizzazione dell'autonomia e di riorganizzazione dell'intero sistema di
istruzione/ è istituito per l'intera istituzione scolastica/ o istituto comprensivo/ e per tutti gli indirizzi
degli istituti secondari di secondo grado afferenti alla medesima istituzione scolastica torçemco
dell'autonomia/ funzionale alle esigenze didattiche/ organizzative e progettuali delle istituzioni
scolastiche come emergenti dal piano triennale deltotterte formativa, per gli anni scolastici relativi
al triennio 2019/20, 2020/21, 2021/22 , ferme restando le prerogative dei Dirigenti scolastici e
degli organi collegiali relative all'assegnazione dei docenti alle classi e alle attività, i posti di
un'autonomia scolastica situati in sedi ubicate in comuni diversi rispetto a quello sede di organico
sono assegnati, nel limite delle disponibilità destinate ai movimenti, salvaguardando la continuità
didattica e il criterio di maggiore punteggio nella graduatoria di istituto, secondo le modalità e i
criteri definiti dalla contrattazione di istituto. La contrattazione dovrà concludersi in tempi utili per il
regolare avvio dell'anno scolastico di riferimento. Sono comunque salvaguardate le precedenze di
cui al successivo articolo 13.

Si rimanda in ogni caso alla contrattazione di istituto.
Torna in alto Andare in basso
haran banjo

avatar

Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 07.05.12

MessaggioTitolo: Re: Assegnazione plesso secondo la GI, Gilda   Lun Dic 31, 2018 6:46 pm

Grazie arrubiu
Torna in alto Andare in basso
arrubiu
Moderatore
Moderatore
avatar

Messaggi : 17246
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioTitolo: Re: Assegnazione plesso secondo la GI, Gilda   Lun Dic 31, 2018 6:48 pm

Figurati:) Comunque anche se c'è scritto "ipotesi" questo sarà il contratto, come è stato gli anni scorsi.
Torna in alto Andare in basso
gugu

avatar

Messaggi : 34144
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: Assegnazione plesso secondo la GI, Gilda   Lun Dic 31, 2018 7:40 pm

arrubiu ha scritto:
Articolo 3 comma 5:
Citazione :

5. In applicazione dell'art 1 comma 5 della legge 107/15 che prevede: 'al fine di dare piena
attuazione al processo di realizzazione dell'autonomia e di riorganizzazione dell'intero sistema di
istruzione/ è istituito per l'intera istituzione scolastica/ o istituto comprensivo/ e per tutti gli indirizzi
degli istituti secondari di secondo grado afferenti alla medesima istituzione scolastica torçemco
dell'autonomia/ funzionale alle esigenze didattiche/ organizzative e progettuali delle istituzioni
scolastiche come emergenti dal piano triennale deltotterte formativa, per gli anni scolastici relativi
al triennio 2019/20, 2020/21, 2021/22 , ferme restando le prerogative dei Dirigenti scolastici e
degli organi collegiali relative all'assegnazione dei docenti alle classi e alle attività, i posti di
un'autonomia scolastica situati in sedi ubicate in comuni diversi rispetto a quello sede di organico
sono assegnati, nel limite delle disponibilità destinate ai movimenti, salvaguardando la continuità
didattica e il criterio di maggiore punteggio nella graduatoria di istituto, secondo le modalità e i
criteri definiti dalla contrattazione di istituto. La contrattazione dovrà concludersi in tempi utili per il
regolare avvio dell'anno scolastico di riferimento. Sono comunque salvaguardate le precedenze di
cui al successivo articolo 13.

Si rimanda in ogni caso alla contrattazione di istituto.

Praticamente si demanda ancora di più alla contrattazione di istituto rispetto a quanto non si sia fatto implicitamente finora.
Torna in alto Andare in basso
giandocente



Messaggi : 130
Data d'iscrizione : 09.01.18

MessaggioTitolo: Re: Assegnazione plesso secondo la GI, Gilda   Mar Gen 01, 2019 2:24 pm

gugu ha scritto:
E' chiaro che il supplente prenderà quanto rimasto. L'assegnazione alle classi viene fatta prima della nomina di qualsiasi supplente e, in ogni caso, il supplente non può garantire nessuna continuità e per questo non avrà nessuna preferenza nella scelta dell'istituto o delle classi.

Capisco e condivido ciò che dici.
Però poniamo il caso di un docente a tempo indeterminato, che arrivi ai primi di settembre in una scuola in AP o come docente che ha avuto titolarità definitiva su quella scuola da quell’Anno scolastico; poniamo che in tale scuola vi siano un Liceo e un Istituto tecnico e che egli speri di essere assegnato a classi del Liceo. Supponiamo che ci siano 18 ore sia al Liceo che al Tecnico e che quindi egli chieda al Dirigente di andare al Liceo. Se il Dirigente dicesse “la metto all’Istituto Tecnico”, mentre al Liceo andrà un docente che arriverà in seguito, a tempo determinato, da GeE o da Graduatoria di Istituto, che cosa potrebbe opporre il Docente in esame ? Quali pretese potrebbe avanzare ?
Torna in alto Andare in basso
gugu

avatar

Messaggi : 34144
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: Assegnazione plesso secondo la GI, Gilda   Mar Gen 01, 2019 2:28 pm

giandocente ha scritto:
gugu ha scritto:
E' chiaro che il supplente prenderà quanto rimasto. L'assegnazione alle classi viene fatta prima della nomina di qualsiasi supplente e, in ogni caso, il supplente non può garantire nessuna continuità e per questo non avrà nessuna preferenza nella scelta dell'istituto o delle classi.

Capisco e condivido ciò che dici.
Però poniamo il caso di un docente a tempo indeterminato, che arrivi ai primi di settembre in una scuola in AP o come docente che ha avuto titolarità definitiva su quella scuola da quell’Anno scolastico; poniamo che in tale scuola vi siano un Liceo e un Istituto tecnico e che egli speri di essere assegnato a classi del Liceo. Supponiamo che ci siano 18 ore sia al Liceo che al Tecnico e che quindi egli chieda al Dirigente di andare al Liceo. Se il Dirigente dicesse “la metto all’Istituto Tecnico”, mentre al Liceo andrà un docente che arriverà in seguito, a tempo determinato, da GeE o da Graduatoria di Iatituto.
Che cosa può opporre il Docente in esame ? Quali pretese può avanzare ?


A me pare una situazione un po' "eccentrica", perché un conto è parlare di istituti diversi (e a mio avviso in questo caso il docente in AP ha diritto a scegliere la sede rispetto a chi arriverà dopo), un conto è fare differenza fra due indirizzi nello stesso istituto (a mio avviso i docenti non possono che dare dei desiderata). E poi che al liceo si stia sempre meglio che al tecnico spesso è pura utopia...
Torna in alto Andare in basso
giandocente



Messaggi : 130
Data d'iscrizione : 09.01.18

MessaggioTitolo: Re: Assegnazione plesso secondo la GI, Gilda   Mar Gen 01, 2019 4:39 pm

gugu ha scritto:
giandocente ha scritto:
gugu ha scritto:
E' chiaro che il supplente prenderà quanto rimasto. L'assegnazione alle classi viene fatta prima della nomina di qualsiasi supplente e, in ogni caso, il supplente non può garantire nessuna continuità e per questo non avrà nessuna preferenza nella scelta dell'istituto o delle classi.

Capisco e condivido ciò che dici.
Però poniamo il caso di un docente a tempo indeterminato, che arrivi ai primi di settembre in una scuola in AP o come docente che ha avuto titolarità definitiva su quella scuola da quell’Anno scolastico; poniamo che in tale scuola vi siano un Liceo e un Istituto tecnico e che egli speri di essere assegnato a classi del Liceo. Supponiamo che ci siano 18 ore sia al Liceo che al Tecnico e che quindi egli chieda al Dirigente di andare al Liceo. Se il Dirigente dicesse “la metto all’Istituto Tecnico”, mentre al Liceo andrà un docente che arriverà in seguito, a tempo determinato, da GeE o da Graduatoria di Iatituto.
Che cosa può opporre il Docente in esame ? Quali pretese può avanzare ?


A me pare una situazione un po' "eccentrica", perché un conto è parlare di istituti diversi (e a mio avviso in questo caso il docente in AP ha diritto a scegliere la sede rispetto a chi arriverà dopo), un conto è fare differenza fra due indirizzi nello stesso istituto (a mio avviso i docenti non possono che dare dei desiderata). E poi che al liceo si stia sempre meglio che al tecnico spesso è pura utopia...

Ok. Dici “eccentrica” perché ti pare eccessivo o strano che il docente avanzi la richiesta di andare su un certo indirizzo anziché su un altro ?
Ciò, al di là di rilievi su dove si stia meglio, nei quali ora non entro.
In seconda battuta, mi chiedo se il motivo per cui, con riguardo al plesso, il docente che “arriva prima” ha una sorta di diritto di scelta sia legato alla norma sulla contrattazione di istituto (che in qualche modo va a comprimere la discrezionalità del Dirigente) o ad altre considerazioni e se tale facoltà di scelta sussista anche in relazione a due plessi posti nello stesso Comune. Inoltre, se si arriva in AP in una scuola e il Dirigente dice che il docente verrà assegnato al plesso a lui sgradito, che cosa può opporre il docente ?
Infine, conosco casi di scuole secondarie di secondo grado che, a seguito di accorpamenti, sono costituite da un plesso con un Liceo e da un altro con un Istituto tecnico. Si tratta dunque di scuole completamente diverse.
Torna in alto Andare in basso
gugu

avatar

Messaggi : 34144
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: Assegnazione plesso secondo la GI, Gilda   Mar Gen 01, 2019 4:44 pm

giandocente ha scritto:


Ok. Dici “eccentrica” perché ti pare eccessivo o strano che il docente avanzi la richiesta di andare su un certo indirizzo anziché su un altro ?


Che la prima richiesta di non docente mai entrato quella scuola sia quella di indicare dove vuole andare ad insegnare se non "eccentrica" mi pare di poco tatto e poco rispettosa del DS (che ha libertà di scelta sull'attribuzione della classi e del plesso, rispettando quello che uscirà in contrattazione). Se fossi il DS chiederei subito il perché di tale richiesta (il docente si sente troppo bravo per andare al tecnico? il docente si ritiene troppo debole per andare al tecnico?) A mio avviso una richieste del genere potrebbe mettere il docente sotto una brutta luce, se non è direttamente il DS a chiedere eventuali desiderata.
Torna in alto Andare in basso
giandocente



Messaggi : 130
Data d'iscrizione : 09.01.18

MessaggioTitolo: Re: Assegnazione plesso secondo la GI, Gilda   Mar Gen 01, 2019 4:58 pm

gugu ha scritto:
giandocente ha scritto:


Ok. Dici “eccentrica” perché ti pare eccessivo o strano che il docente avanzi la richiesta di andare su un certo indirizzo anziché su un altro ?


Che la prima richiesta di non docente mai entrato quella scuola sia quella di indicare dove vuole andare ad insegnare se non "eccentrica" mi pare di poco tatto e poco rispettosa del DS (che ha libertà di scelta sull'attribuzione della classi e del plesso, rispettando quello che uscirà in contrattazione). Se fossi il DS chiederei subito il perché di tale richiesta (il docente si sente troppo bravo per andare al tecnico? il docente si ritiene troppo debole per andare al tecnico?) A mio avviso una richieste del genere potrebbe mettere il docente sotto una brutta luce, se non è direttamente il DS a chiedere eventuali desiderata.

Ho capito. Non vorrei sostenere che in assoluto si possa ritenere che in un Liceo si stia meglio che in un Istituto Tecnico. Sono molte le variabili che entrano in gioco in questi casi (la disciplina insegnata, le capacità del
Docente, che potrebbe essere meno portato per l’uno o l’altro indirizzo, etc., nonché il plesso che corrisponde a un indirizzo o ad un altro).
Chiedevo solo cosa accade in questi casi e quali “diritti” si hanno.
Hai ragione quando dici che chi è appena arrivato è un po’ eccentrico se chiede addirittura l’indirizzo in cui andare, però se ha preferenze forse gli conviene esprimerle, perché magari per il DS potrebbe essere indifferente che egli venga posto qui o là e il DS potrebbe lui stesso voler sapere quali sono le inclinazioni e le capacità del docente.
Concludo col dire, sommessamente, che non vedo grandi differenze fra l’assegnazione su un plesso piuttosto che su un altro (magari posti nello stesso Comune), in relazione alla quale il docente può vantare addirittura diritti nei confronti di chi arriva dopo, e l’assegnazione su uno o l’altro indirizzo, in relazione invece alla quale il docente non può accampare alcuna pretesa, risultando anzi poco rispettoso se solo avanza qualche richiesta...
Grazie e Buon Anno Nuovo !
Torna in alto Andare in basso
Prosecco

avatar

Messaggi : 424
Data d'iscrizione : 29.03.18

MessaggioTitolo: Re: Assegnazione plesso secondo la GI, Gilda   Mar Gen 01, 2019 10:36 pm

Sarebbe giusto regolamentare così che il DS debba chiamare in ufficio uno ad uno i nuovi arrivi per mostrare loro la rosa di posti che deve attribuire così che possano scegliere. Ovvio che la precedenza delle collocazioni l'abbiano quelli già fissi e di ruolo.

Però troppo spesso succede che arrivi un docente di ruolo nuovo per mobilità o per immissione in ruolo e si veda impossibilitato ad avere determinati posti solo perché dall'interno ci sono docenti che fanno pressione per mantenerli liberi il più a lungo possibile finché torni magari il supplente spesso persino fuori graduatoria e loro parente o amico dello scorso anno.
Nelle scuole dove c'è molto precariato, succede che quello di ruolo neo arrivato, venga scavalcato per le richieste avanzate dai docenti interni di gente che nemmeno è nelle graduatorie ed arriverà se ed appena sarà possibile.
Torna in alto Andare in basso
 
Assegnazione plesso secondo la GI, Gilda
Torna in alto 
Pagina 2 di 2Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Mobilità, utilizzazioni, assegnazioni provvisorie, graduatoria interna istituto-
Vai verso: