Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3 ... 5, 6, 7 ... 10, 11, 12  Seguente
AutoreMessaggio
giobbe



Messaggi : 4988
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Gio Gen 03, 2019 12:49 pm

Promemoria primo messaggio :

A guardare la storia dell’istruzione italiana in questi ultimi decenni sembra che le riforme per migliorare la condizione della scuola siano state sempre fallimentari, altrimenti non si spiegherebbe il susseguirsi di riforme delle riforme.
Sulle spalle degli insegnanti sono passate leggi, leggine e riforme intestate a questo o a quel ministro in carica che cambiando venivano cambiate. Tutto è partito con “Luigi Berlinguer, che annunciò uno stravolgimento, ma poi arrivarono un nuovo governo e una nuova riforma che portava il nome dell’allora ministra all’Istruzione Letizia Moratti, la quale con un colpo di coda nel 2003 abrogò la legge quadro di Berlinguer e si fece la sua, contestatissima, e che conteneva l’abolizione dell’esame di licenza elementare, la riduzione del “tempo scuola”, nuovi programmi di storia, geografia e scienza, l’innalzamento dell’obbligo scolastico a 18 anni, la dualità tra sistema dei licei e la formazione professionale, e puntava sulle famose tre “i” berlusconiane, inglese, informatica e impresa.
Poi arrivarono prima Fioroni, che nel breve interregno Prodi fece in tempo solo a stabilire che il debito formativo doveva essere recuperato entro l’inizio del nuovo anno scolastico, e dopo Mariastella Gelmini.
La contestatissima ministra dell’Istruzione del quarto governo Berlusconi tagliò la spesa per l’istruzione riducendo il numero di insegnanti. Un’ora di scuola tornò di nuovo a durare 60 minuti ma vennero ridotte le ore di lezione complessive, ricomparve il maestro unico e per i docenti migliori veniva previsto un premio di produttività. Era il 2008, oggi le modalità per stimolare gli insegnanti sembrano gli stessi.”
Infine la “Buona scuola” di Renzi, che di buono non aveva proprio nulla, a parte per i DS a cui veniva dato un potere incondizionato attraverso la chiamata diretta degli insegnanti.
Ancora oggi, con il nuovo governo M5S-Lega, nulla è cambiato per i docenti, a parte l’eliminazione della chiamata diretta e l’abolizione degli ambiti. Certamente sono cose molto importanti dal punto di vista normativo ma quello che manca è ancora una volta il riconoscimento sociale della categoria.
Esiste anche l’aspetto del riconoscimento del “prestigio” sociale e dell’alta funzione dell’insegnamento, che non possono prescindere da una maggiore tutela giuridica nei confronti degli aggressori verbali e fisici del corpo docente e da un adeguamento degli stipendi alla media europea. E non è un caso che negli indicatori sul peso sociale degli insegnanti (Global Teacher Status Index) l’Italia si piazzi solo al 13esimo posto. Solo il 3% degli intervistati ammette “con certezza” che gli studenti nutrano rispetto verso chi sta dietro la cattedra.
I nostri studenti risultano in effetti tra i più irrispettosi d’Europa verso i propri insegnanti. Ma circa il 75% degli intervistati sostiene che i prof dovrebbero essere pagati in base ai risultati degli studenti. Questo governo, se si vuole distinguere dai suoi predecessori, dovrebbe riformare soprattutto questi ultimi due aspetti.
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
franco71



Messaggi : 2797
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Dom Gen 20, 2019 3:57 pm

Paddington ha scritto:
(E così dec,  novello fra Cristoforo che ha espiato le sue colpe,  ha un passato da "eversivo " di OS    :)  )
Tutti possiamo accedere al regno dei moderatori:)
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4988
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Dom Gen 20, 2019 4:00 pm

franco71 ha scritto:
Paddington ha scritto:
(E così dec,  novello fra Cristoforo che ha espiato le sue colpe,  ha un passato da "eversivo " di OS    :)  )
Tutti possiamo accedere al regno dei moderatori:)
Come tutti possono dire qualcosa di buono, a loro insaputa...
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 2797
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Dom Gen 20, 2019 4:07 pm

giobbe ha scritto:
...
Quanto detto, però, non prescinde dal rispetto delle regole scolastiche perché il loro rispetto è alla base del rapporto tra le varie componenti scolastiche (docenti, alunni, genitori).
...
Scusami, ma i regolamenti d'istituto, il patto di corresponsabilità cosa ci stanno a fare? Un minimo di regolamentazione c'è, allora il punto è perchè, nonostante questi strumenti, il ruolo del docente sia stato declassato almeno sotto il profilo dell'"ordine pubblico"..
giobbe ha scritto:
...Ho avuto modo di vedere, in passato, qualche docente meritevole mobbizzato da colleghi deplorevoli ma molto vicini al DS nell'indifferenza generale. Questa è la scuola che odio ma che purtroppo esiste ancora!
Il mobbing è un problema generale nel mondo del lavoro a cui la scuola purtroppo non si sottrae.
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 2167
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Dom Gen 20, 2019 4:11 pm

franco71 ha scritto:
giobbe ha scritto:
franco71 ha scritto:

Leggi l'articolo e:
"... Un padre, non soddisfatto del voto preso dal figlio, ha fatto irruzione in classe inscenando una piazzata contro la docente. La professoressa è stata sostenuta subito dalle istituzioni scolastiche ..."
Le buone maniere vanno insegnate ai padri.
Santa pazienza!
Le buone maniere vanno insegnate ai padri e ai figli, quando sono a scuola. Per gli insegnanti le buone maniere a scuola vengono date per scontate, ed invece non è per niente scontato...Che facciamo c'è la prendiamo solo con i padri degli alunni e con quelli di certi insegnanti?
Ma dalle poche righe dell'articolo non si evince nulla sul contesto della classe e nemmeno sul figlio del genitore violento. Chi ci dice che la classe non abbiano assistito sbigottita alla scena ed il ragazzo in questione non abbia provato vergogna?
Potrebbe essere un classico esempio di come si fa grimaldello di un episodio per cavalcarlo politicamente.
Penso che più che di un cambio di rotta disciplinare ci sia bisogno di un cambio di marcia sulla didattica.

Cioè?

Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4988
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Dom Gen 20, 2019 4:19 pm

franco71 ha scritto:

Scusami, ma i regolamenti d'istituto, il patto di corresponsabilità cosa ci stanno a fare? Un minimo di regolamentazione c'è, allora il punto è perchè, nonostante questi strumenti, il ruolo del docente sia stato declassato almeno sotto il profilo dell'"ordine pubblico"..
Molto semplice, perché la stessa scuola in primis non lo applica, pur sapendo che la stessa componente genitoriale di classe e/o d'istituto sarebbe favorevole.
franco71 ha scritto:
Il mobbing è un problema generale nel mondo del lavoro a cui la scuola purtroppo non si sottrae.
I problemi, generali o meno, vanno sempre affrontati e risolti. Qua oltre al mobbing, parlo di omertà dei colleghi. Ma questo riguarda la sfera personale perché, come diceva Totò, "si può essere uomini o caporali". Ora mi chiedo come si può definire insegnante uno che si sente caporale.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1484
Data d'iscrizione : 31.10.17

MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Dom Gen 20, 2019 4:23 pm

Paddington ha scritto:
Mi permetto un'ultima considerazione sulla signora fronte della (ex) gioventù: quando nel curriculum leggi che "da ragazza si commuoveva quando in casa cantavano tutti insieme l'inno nazionale" io capisco una sola cosa: la "destra "  di oggi viene addestrata a recitare parti e frasi "che la gente vuole sentirsi dire "

Ma sul serio, secondo te quanta gente c'è, nella vita reale, che si commuove a sentir cantare l'inno nazionale, e che addirittura "vuole sentirsi" ribadire proprio quello? A parte le ripercussioni sulle partite di calcio, a QUANTI italiani gliene frega qualche cosa dell'inno nazionale? Quanti ne capiscono il significato del testo, e a quanti interessa di capirlo?

Ad esempio: chi cavolo sarebbe mai la mitica "schiava di Roma"? La chioma? La vittoria? L'Italia stessa? Per non parlare dell'imbarazzante sangue polacco bevuto col cosacco, o della differenza tra "corte" e "coorte"... tu sostieni sinceramente che quelle siano le cose che la gente oggi vuole sentirsi dire?
Torna in alto Andare in basso
Online
franco71



Messaggi : 2797
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Dom Gen 20, 2019 4:23 pm

balanzoneXXI ha scritto:
franco71 ha scritto:
...
Penso che più che di un cambio di rotta disciplinare ci sia bisogno di un cambio di marcia sulla didattica.

Cioè?
Cioè, una scuola in cui
a) le ore effettive di lezione in aula per via di progetti vari diminuiscono;
b) l'asticella della promozione è sempre più bassa,
nuociono molto di più di una stretta sulla condotta, che è già prevista nei regolamenti.
Torna in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 66041
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Dom Gen 20, 2019 4:31 pm

Paddington ha scritto:
(E così dec,  novello fra Cristoforo che ha espiato le sue colpe,  ha un passato da "eversivo " di OS    :)  )

Ha chiuso il topic, non mi ha bannato come abbiamo dovuto fare tante volte con te;-)
E poi, anche se non ero d'accordo con la decisione, l'ho accettata, non ho fatto polemiche.
Se non ricordo male, è stato proprio in quei giorni che mi ha chiesto di fare il moderatore.
Insomma hai ancora un po' di strada da fare per dimostrare il tuo pentimento;-)
Torna in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 66041
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Dom Gen 20, 2019 4:33 pm

franco71 ha scritto:
Paddington ha scritto:
(E così dec,  novello fra Cristoforo che ha espiato le sue colpe,  ha un passato da "eversivo " di OS    :)  )
Tutti possiamo accedere al regno dei moderatori:)

Beh, proprio tutti non lo so;-)
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 2797
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Dom Gen 20, 2019 4:39 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
Paddington ha scritto:
Mi permetto un'ultima considerazione sulla signora fronte della (ex) gioventù: quando nel curriculum leggi che "da ragazza si commuoveva quando in casa cantavano tutti insieme l'inno nazionale" io capisco una sola cosa: la "destra "  di oggi viene addestrata a recitare parti e frasi "che la gente vuole sentirsi dire "

Ma sul serio, secondo te quanta gente c'è, nella vita reale, che si commuove a sentir cantare l'inno nazionale, e che addirittura "vuole sentirsi" ribadire proprio quello? A parte le ripercussioni sulle partite di calcio, a QUANTI italiani gliene frega qualche cosa dell'inno nazionale? Quanti ne capiscono il significato del testo, e a quanti interessa di capirlo?

Ad esempio: chi cavolo sarebbe mai la mitica "schiava di Roma"? La chioma? La vittoria? L'Italia stessa? Per non parlare dell'imbarazzante sangue polacco bevuto col cosacco, o della differenza tra "corte" e "coorte"... tu sostieni sinceramente che quelle siano le cose che la gente oggi vuole sentirsi dire?
1) Strumentalizzare i simboli (comunque frutto di una realtà: l'unità nazionale) per le proprie battaglie, che non coincidono a volte neanche con i tuoi simili politici, è un conto.
2) Desacralizzare i simboli è un'operazione dovuta da chi ha un minimo d'intelletto, proprio per non cadere vittima (in)consapevole di chi li strumentalizza ( punto 1);
3) eliminare i simboli è un'operazione utopica, non per questo impossibile, per come ci spiega l'antropologia umana.
Al limite sostituiamo dei simboli con altri.

Naturalmente, nello specifico, il tutto ammesso che non si voglia mettere in discussione l'unità nazionale o sostituire l'inno di Mameli con il "Va pensiero".
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 2797
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Dom Gen 20, 2019 4:41 pm

Dec ha scritto:
franco71 ha scritto:
Paddington ha scritto:
(E così dec,  novello fra Cristoforo che ha espiato le sue colpe,  ha un passato da "eversivo " di OS    :)  )
Tutti possiamo accedere al regno dei moderatori:)

Beh, proprio tutti non lo so;-)
Allora, per restare in clima evangelico-domenicale, diciamo che molti sono i chiamati ma pochi gli eletti:)
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 2167
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Dom Gen 20, 2019 6:13 pm

giobbe ha scritto:
franco71 ha scritto:

Scusami, ma i regolamenti d'istituto, il patto di corresponsabilità cosa ci stanno a fare? Un minimo di regolamentazione c'è, allora il punto è perchè, nonostante questi strumenti, il ruolo del docente sia stato declassato almeno sotto il profilo dell'"ordine pubblico"..
Molto semplice, perché la stessa scuola in primis non lo applica, pur sapendo che la stessa componente genitoriale di classe e/o d'istituto sarebbe favorevole.
franco71 ha scritto:
Il mobbing è un problema generale nel mondo del lavoro a cui la scuola purtroppo non si sottrae.
I problemi, generali o meno, vanno sempre affrontati e risolti. Qua oltre al mobbing, parlo di omertà dei colleghi. Ma questo riguarda la sfera personale perché, come diceva Totò, "si può essere uomini o caporali". Ora mi chiedo come si può definire insegnante uno che si sente caporale.

Giusto, e io aggiungo :come si può definire insegnante uno che si sente servo della gleba
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 2167
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Dom Gen 20, 2019 6:22 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
Paddington ha scritto:
Mi permetto un'ultima considerazione sulla signora fronte della (ex) gioventù: quando nel curriculum leggi che "da ragazza si commuoveva quando in casa cantavano tutti insieme l'inno nazionale" io capisco una sola cosa: la "destra "  di oggi viene addestrata a recitare parti e frasi "che la gente vuole sentirsi dire "

Ma sul serio, secondo te quanta gente c'è, nella vita reale, che si commuove a sentir cantare l'inno nazionale, e che addirittura "vuole sentirsi" ribadire proprio quello? A parte le ripercussioni sulle partite di calcio, a QUANTI italiani gliene frega qualche cosa dell'inno nazionale? Quanti ne capiscono il significato del testo, e a quanti interessa di capirlo?

Ad esempio: chi cavolo sarebbe mai la mitica "schiava di Roma"? La chioma? La vittoria? L'Italia stessa? Per non parlare dell'imbarazzante sangue polacco bevuto col cosacco, o della differenza tra "corte" e "coorte"... tu sostieni sinceramente che quelle siano le cose che la gente oggi vuole sentirsi dire?


In effetti sarebbe stato meglio che il prode Goffredo si fosse dato all' ippica.

Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 2167
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Dom Gen 20, 2019 6:30 pm

Dec ha scritto:
Paddington ha scritto:
Il fatto che questa signora sia di "estrema destra " lo si deduce dal fatto che si fa chiamare assessore invece che assessora o dal fatto che parla producendo metri cubi di aria fritta?  Sinceramente non ho mai saputo l esistenza di questo personaggio...
Comunque nel suo cv non c è traccia di una qualche formazione sulle armi. Probabilmente non ha neppure il porto d armi.
In compenso invita i ragazzi ad iscriversi in scuole dove si fa molta asl

Le scuole migliori per lei sono i cfp (non sto scherzando), probabilmente perché sono quelle di cui si occupa attualmente, ma il suo disprezzo verso la cultura "alta" o anche solo "media" mi pare evidente. Io purtroppo la conosco abbastanza bene (non personalmente) da anni. Qualche anno fa Lalla mi ha chiuso un topic (non ero ancora moderatore) perché avevo espresso delle critiche nei suoi confronti (si era espressa a favore della riforma della Gelmini, della quale diceva di essere amica e a cui diceva di aver dato pure dei suggerimenti, come se nel governo Berlusconi avessero avuto bisogno di lei; mi è sempre sembrato un caso di millantato credito), con la motivazione che non essendo presente sul forum non poteva difendersi, ma io non lo farò se non eccedete, perché è un personaggio pubblico, che fa politica da anni ed esprime le sue idee pubblicamente, perciò mi sembra lecito discuterne (in modo pacato). Che occasionalmente possa dire qualcosa di condivisibile può anche darsi, ma non c'è nessuna strumentalizzazione politica, giobbe, se si inserisce una dichiarazione estemporanea in una certa visione della società (e in questo caso della scuola); solo un tentativo di spiegarne meglio le motivazioni.

Com'è umano lei!
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4988
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Dom Gen 20, 2019 7:07 pm

balanzoneXXI ha scritto:

Giusto, e io  aggiungo :come si può  definire insegnante uno che si sente servo della gleba
Se tu sapessi quanti ce ne sono...Molti di più di quelli che immagini.
Torna in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 3487
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Dom Gen 20, 2019 11:47 pm

Dec ha scritto:
Paddington ha scritto:
(E così dec,  novello fra Cristoforo che ha espiato le sue colpe,  ha un passato da "eversivo " di OS    :)  )
(...)

Pensa che a me diede della Perpetua...con fra Cristoforo ti è andata molto meglio ;-)
Torna in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 3487
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Dom Gen 20, 2019 11:49 pm

giobbe ha scritto:
balanzoneXXI ha scritto:

Giusto, e io  aggiungo :come si può  definire insegnante uno che si sente servo della gleba
Se tu sapessi quanti ce ne sono...Molti di più di quelli che immagini.

parlate della canzone di Elio, naturalmente, vero?
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 2797
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Lun Gen 21, 2019 12:04 am

sempreconfusa1 ha scritto:
Dec ha scritto:
Paddington ha scritto:
(E così dec,  novello fra Cristoforo che ha espiato le sue colpe,  ha un passato da "eversivo " di OS    :)  )
(...)

Pensa che a me diede della Perpetua...con fra Cristoforo ti è andata molto meglio ;-)
Un'offesa letteraria. Sarei curioso di capire chi fosse il Don Abbondio del forum. Un bel gioco di ruolo.
Torna in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 3487
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Lun Gen 21, 2019 12:12 am

franco71 ha scritto:
sempreconfusa1 ha scritto:
Dec ha scritto:
Paddington ha scritto:
(E così dec,  novello fra Cristoforo che ha espiato le sue colpe,  ha un passato da "eversivo " di OS    :)  )
(...)

Pensa che a me diede della Perpetua...con fra Cristoforo ti è andata molto meglio ;-)
Un'offesa letteraria. Sarei curioso di capire chi fosse il Don Abbondio del forum. Un bel gioco di ruolo.

Io all'epoca gli chiesi circa la individuabile Lucia, ma non mi rispose :-)
Torna in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 1203
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Lun Gen 21, 2019 12:13 am

Io invece penso che quello che dice questa persona, indipendentemente dal suo credo politico, sia GIUSTO. Io valuto le affermazioni in sé, e se mi sembrano condivisibili le condivido, indipendentemente dal fatto che chi le afferma è un razzista o un fascista convinto, perché il credo politico non esaurisce tutto quello che l'individuo è. Anche Gandhi e Madre Teresa avranno detto a volte delle idiozie, non per ciò che rappresentano sono infallibili, così pure Hitler avrà qualche volta detto qualcosa di giusto al di fuori e indipendentemente dal suo odio antisemita e razzista.
Torna in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 66041
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Lun Gen 21, 2019 12:13 am

sempreconfusa1 ha scritto:
Dec ha scritto:
Paddington ha scritto:
(E così dec,  novello fra Cristoforo che ha espiato le sue colpe,  ha un passato da "eversivo " di OS    :)  )
(...)

Pensa che a me diede della Perpetua...con fra Cristoforo ti è andata molto meglio ;-)

Beh, finché non ci dà del don Rodrigo o dell'Innominato (prima della conversione) o del padre della monaca di Monza direi che va bene lo stesso. Perpetua in fondo è simpatica e saggia;-)
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 2797
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Lun Gen 21, 2019 12:21 am

Scuola70 ha scritto:
Io invece penso che quello che dice questa persona, indipendentemente dal suo credo politico, sia GIUSTO. ...
Parli dell'assessora?
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 2797
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Lun Gen 21, 2019 12:25 am

sempreconfusa1 ha scritto:
...

Io all'epoca gli chiesi circa la individuabile Lucia, ma non mi rispose :-)
Chissà Manzoni oggi, andrebbe alla ricerca di materiale per la psicologia dei suoi personaggi nei forum.
Torna in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 3487
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Lun Gen 21, 2019 12:37 am

franco71 ha scritto:
Scuola70 ha scritto:
Io invece penso che quello che dice questa persona, indipendentemente dal suo credo politico, sia GIUSTO. ...
Parli dell'assessora?

comunque, leggendo tutto l'articolo...che addirittura dando del Lei e alzandosi in piedi in segno di rispetto nei confronti dell'insegnante, si speri di risolvere il problema dell'uso di droghe...un po' tanto mi pare. La criminalità organizzata se la sghignazza, se legge queste affermazioni...tanto in discoteca mica si usano le divise o i grambiuli no? :-)
Torna in alto Andare in basso
Stefania Biancani



Messaggi : 4612
Data d'iscrizione : 01.07.16

MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Lun Gen 21, 2019 12:40 am

Dec ha scritto:
sempreconfusa1 ha scritto:
Dec ha scritto:
Paddington ha scritto:
(E così dec,  novello fra Cristoforo che ha espiato le sue colpe,  ha un passato da "eversivo " di OS    :)  )
(...)

Pensa che a me diede della Perpetua...con fra Cristoforo ti è andata molto meglio ;-)

Beh, finché non ci dà del don Rodrigo o dell'Innominato (prima della conversione) o del padre della monaca di Monza direi che va bene lo stesso. Perpetua in fondo è simpatica e saggia;-)

Aggiungo alla lista Lucia, che è antipatica forte.
Torna in alto Andare in basso
 
Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.
Torna in alto 
Pagina 6 di 12Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3 ... 5, 6, 7 ... 10, 11, 12  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Vai verso: