Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Contatti
Ultimi argomenti
Link sponsorizzati

Condividi
 

 Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3 ... 8, 9, 10, 11, 12  Seguente
AutoreMessaggio
giobbe



Messaggi : 5844
Data d'iscrizione : 25.08.11

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 EmptyGio Gen 03, 2019 12:49 pm

Promemoria primo messaggio :

A guardare la storia dell’istruzione italiana in questi ultimi decenni sembra che le riforme per migliorare la condizione della scuola siano state sempre fallimentari, altrimenti non si spiegherebbe il susseguirsi di riforme delle riforme.
Sulle spalle degli insegnanti sono passate leggi, leggine e riforme intestate a questo o a quel ministro in carica che cambiando venivano cambiate. Tutto è partito con “Luigi Berlinguer, che annunciò uno stravolgimento, ma poi arrivarono un nuovo governo e una nuova riforma che portava il nome dell’allora ministra all’Istruzione Letizia Moratti, la quale con un colpo di coda nel 2003 abrogò la legge quadro di Berlinguer e si fece la sua, contestatissima, e che conteneva l’abolizione dell’esame di licenza elementare, la riduzione del “tempo scuola”, nuovi programmi di storia, geografia e scienza, l’innalzamento dell’obbligo scolastico a 18 anni, la dualità tra sistema dei licei e la formazione professionale, e puntava sulle famose tre “i” berlusconiane, inglese, informatica e impresa.
Poi arrivarono prima Fioroni, che nel breve interregno Prodi fece in tempo solo a stabilire che il debito formativo doveva essere recuperato entro l’inizio del nuovo anno scolastico, e dopo Mariastella Gelmini.
La contestatissima ministra dell’Istruzione del quarto governo Berlusconi tagliò la spesa per l’istruzione riducendo il numero di insegnanti. Un’ora di scuola tornò di nuovo a durare 60 minuti ma vennero ridotte le ore di lezione complessive, ricomparve il maestro unico e per i docenti migliori veniva previsto un premio di produttività. Era il 2008, oggi le modalità per stimolare gli insegnanti sembrano gli stessi.”
Infine la “Buona scuola” di Renzi, che di buono non aveva proprio nulla, a parte per i DS a cui veniva dato un potere incondizionato attraverso la chiamata diretta degli insegnanti.
Ancora oggi, con il nuovo governo M5S-Lega, nulla è cambiato per i docenti, a parte l’eliminazione della chiamata diretta e l’abolizione degli ambiti. Certamente sono cose molto importanti dal punto di vista normativo ma quello che manca è ancora una volta il riconoscimento sociale della categoria.
Esiste anche l’aspetto del riconoscimento del “prestigio” sociale e dell’alta funzione dell’insegnamento, che non possono prescindere da una maggiore tutela giuridica nei confronti degli aggressori verbali e fisici del corpo docente e da un adeguamento degli stipendi alla media europea. E non è un caso che negli indicatori sul peso sociale degli insegnanti (Global Teacher Status Index) l’Italia si piazzi solo al 13esimo posto. Solo il 3% degli intervistati ammette “con certezza” che gli studenti nutrano rispetto verso chi sta dietro la cattedra.
I nostri studenti risultano in effetti tra i più irrispettosi d’Europa verso i propri insegnanti. Ma circa il 75% degli intervistati sostiene che i prof dovrebbero essere pagati in base ai risultati degli studenti. Questo governo, se si vuole distinguere dai suoi predecessori, dovrebbe riformare soprattutto questi ultimi due aspetti.
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
JaneEyre



Messaggi : 1909
Data d'iscrizione : 25.11.11

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 EmptyDom Gen 27, 2019 4:44 pm

[quote:bbad="giobbe"]
Condivido in toto. Nota, però, anche anche tra colleghi su questo forum c'è chi ridicolizza il fatto che gli alunni devono alzarsi in piedi quando entra l'insegnante...[/quote]

Onestamente io non gradisco che gli studenti si alzino in piedi al mio arrivo, perché poi assisto a comportamenti maleducati che mettono a dura prova la mia pazienza e la mia concentrazione nello svolgere le mie mansioni in classe. Lo trovo quindi ipocrita e senza senso.
Si alzano in piedi e poi: chiacchierano in continuazione nonostante i richiami del docente, interrompono le tue frasi per chiedere di andare a bere/ai servizi/ in segreteria, interrompono la spiegazione per concludere le tue frasi quando dovrebbe essere ovvio che non si sta svolgendo una lezione partecipata o per chiedere se l'argomento sarà nella verifica, usano il cellulare di nascosto, non scrivono quando è necessario farlo, non prendono la pagina indicata dal docente, non si accorgono nemmeno che il docente sta parlando. E potrei andare avanti all'infinito.
Torna in alto Andare in basso
arrubiu
Moderatore
Moderatore
arrubiu

Messaggi : 21141
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 EmptyDom Gen 27, 2019 4:49 pm

Anche a me non piace che si alzino.
Se vogliono rispettarmi che si mettano composti e facciano silenzio. Possono sempre alzarsi e continuare a essere maleducati.
Torna in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 69240
Data d'iscrizione : 23.08.10

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 EmptyDom Gen 27, 2019 5:55 pm

Concordo. Non dico niente perché so che altri colleghi ci tengono e dicono loro che lo devono fare, ma alzarsi solo per muovere un po' le gambe e nel frattempo continuare a chiacchierare o girarsi o riprendere con questi comportamenti appena si sono seduti mi chiedo che senso abbia. Quando poi uno si alza e uno no, diventano ancora più palesi la disorganizzazione e la mancanza di unità della classe. Intendiamoci, i problemi sono ben altri, ma visto che stiamo parlando di questo...
Torna in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 3592
Data d'iscrizione : 26.12.14

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 EmptyDom Gen 27, 2019 6:25 pm

Anni fa non era importante per me che si alzassero in piedi. Il risultato era che non si accorgevano nemmeno che ero entrata e dovevo fare una gran fatica per farli entrare nell'ottica di iniziare la lezione. Ora pretendo che si alzino e questo ha migliorato molto la situazione. L'alzarsi in piedi rappresenta uno stacco, qualcosa che separa il momento di pausa dall'inizio della lezione.
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 2525
Data d'iscrizione : 21.09.13

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 EmptyDom Gen 27, 2019 6:28 pm

[quote:a883="Scuola70"]No, Lucetta, ci sono dei ragazzi veramente maleducati oltre ogni limite, ragazzi (soprattutto alle superiori e anche ai licei…..) che sfottono gli insegnanti per qualsiasi cosa, per l'accento meridionale marcato, per l'aspetto fisico, per un semplice tic, per il fatto che secondo loro sono gay o effeminati, oh, l'elenco potrebbe durare all'infinito. Ci sono ragazzi che se la prendono con i più deboli e persino con i disabili, anche qui li sfottono senza pietà, ragazzi che per un brutto voto si vendicano con atti di vandalismo, allagano la scuola, rigano le macchine dei docenti, l'elenco dei reati andrebbe Sai che cosa penso? Penso che questi CRIMINALI (sì, delinquenti, non bulli) andrebbero condannati ai lavori FORZATI in una bella miniera per almeno tre anni, negato loro il diritto all'istruzione totalmente, perché non lo meritano![/quote]

Mi hai fatto ricordare un vecchio successo di Bennato: " In prigione in prigione!".In prigione gli alunni discoli, il prof troppo innovativo, magari anche gli insegnanti contrari alle telecamere in aula perché avranno sicuramente qualcosa da nascondere, dal momento che il cittadino dabbene non teme controlli.Tre anni in miniera, addirittura!Ma dove sono le miniere in Italia?Al sottoscritto, che non ama certe tirate forcaiole e sbirresche, basterebbe che i furfanti venissero banditi da tutte le scuole del regno e che la remissività verso gli alunni violenti non rappresentasse un titolo di merito.
Torna in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 69240
Data d'iscrizione : 23.08.10

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 EmptyDom Gen 27, 2019 6:30 pm

[quote:c3e6="chicca70"]Anni fa non era importante per me che si alzassero in piedi. Il risultato era che non si accorgevano nemmeno che ero entrata e dovevo fare una gran fatica per farli entrare nell'ottica di iniziare la lezione. Ora pretendo che si alzino e questo ha migliorato molto la situazione. L'alzarsi in piedi rappresenta uno stacco, qualcosa che separa il momento di pausa dall'inizio della lezione.[/quote]

Veramente i miei nel momento di pausa sono già in piedi per i fatti loro (a parlare con compagni che sarebbero seduti altrove, attaccati al radiatore perché hanno freddo o alla finestra perché hanno caldo, pronti a chiedermi di andare in bagno...); il momento di stacco è quando si siedono;-)
Torna in alto Andare in basso
arrubiu
Moderatore
Moderatore
arrubiu

Messaggi : 21141
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 EmptyDom Gen 27, 2019 6:36 pm

Io dico sempre che io non sono né un giudice né un prete. E non siamo né in tribunale né in chiesa:)
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 3918
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 48

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 EmptyDom Gen 27, 2019 7:12 pm

Qualche pagina fa.
[quote:da7a="lucetta10"]Per riprendere l'argomento originario, vi pare possibile rispettare l'autorità e il prestigio di un insegnante in un paese che nomina Banfi Lino alla commissione Unesco, l'organizzazione per l'educazione, la scienza e la cultura: ... [/quote]

[url=https://video.repubblica.it/politica/unesco-meloni--lino-banfi-doveva-andare-all-unicef-di-maio-ha-fatto-confusione/325552/326168]https://video.repubblica.it/politica/unesco-meloni--lino-banfi-doveva-andare-all-unicef-di-maio-ha-fatto-confusione/325552/326168[/url]

Sarà vero?
E' stato un errore?
E noi qui a discutere sull'adeguatezza di Banfi invece che su quella di Di Maio?
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 7187
Data d'iscrizione : 17.01.12

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 EmptyDom Gen 27, 2019 8:30 pm

Io ti segnalo la alata difesa di Jacopo Fo https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/01/26/io-sto-con-lino-banfi-e-chi-ha-diffuso-falsita-si-vergogni/4925716/
Il resto lo scopriremo solo vivendo, la vicenda è appassionante. Quando sei così versatile capita che  ti si contendano le agenzie dell'onu! Beato lui!
Torna in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 7187
Data d'iscrizione : 17.01.12

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 EmptyDom Gen 27, 2019 9:50 pm

[quote:1f1b="balanzoneXXI"]Al sottoscritto, che non ama certe tirate forcaiole e sbirresche, basterebbe che i furfanti venissero banditi da tutte le scuole del regno e che [b]la remissività verso gli alunni violenti non rappresentasse un titolo di merito.[/b][/quote]

...neanche che lo diventi il dalli a Lucignolo però!
Torna in alto Andare in basso
Online
Paddington



Messaggi : 744
Data d'iscrizione : 10.01.19

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 EmptyLun Gen 28, 2019 12:27 am

A proposito di Banfi, vorrei solo ricordare che, come tutti noi, anch egli è leggerissimamente cambiato dagli anni 70-80.
In quanto umano di anni 82, lo Zagaria è ormai persona stanca e anziana, chi lo immagina ancora occhio malocchio prezzemolo e finocchio e su questo ironizza forse crede ancora che pertini sia vivo.
Che ci azzecca quindi lino con l unesco? Penso nulla, ma non più nulla di quanto la fedeli ci azzeccasse con la scuola e l università. Trattasi comunque di un ruolo di mera rappresentanza e non operativo, l ultraottantenne non prenderà verosimilmente alcuna decisione e male non farà a nessuno, il nostro comandante Tombale.
Ci sarebbero questioni ben più urgenti che scandalizzarsi di banfi, ad esempio nessuno è ancora in carcere per i 43 morti del morandi e per i ponti precedentemente crollati, ma quisquilie, la nostalgia della liceale nella classe dei ripetenti ci interessa di più..
Torna in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 3712
Data d'iscrizione : 05.08.11

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 EmptyLun Gen 28, 2019 1:12 am

Ma non solo: dimenticate che negli ultimi decenni (cioè quando banfi è diventato quell'anziano di cui parla masaniello sopra), è stato notoriamente sulla scena come "nonno libero" della famosa e seguitissima serie tv. Un ruolo che evidentemente si scontra con l'immagine che alcuni mantengono viva nella memoria, ma che non gli appartiene più di tanto attualmente, e non soltanto per l'età avanzata.
Forse all'unicef, come portatore di sorrisi, come lui stesso ha affermato durante la "cerimonia" con di maio, ce lo vedrei di più che all'unesco. Sul web già hanno fatto la battuta "esco o unesco?"

Quanto all'alzarsi in piedi o rimanere seduti, non ne faccio una questione d'onore, ma ovviamente non deve essere una cosa ridicola (alcuni lo fanno, altri no; oppure, come detto, che si alzano ma poi sono maleducati lo stesso perché non ti considerano etc etc); se si alzano è perché sanno di dover rispettare certi ruoli, loro sono gli studenti e tu sei il prof. e in quel momento stai entrando nell'aula, dunque dovrebbero quantomeno accorgersene. Nulla di più, nulla di meno. Se poi sono così bravi da mostrare rispetto pur restando seduti (mai visto fino ad ora, comunque) allora andrebbe bene lo stesso.

QUanto ai ponti...lasciamo stare, se i responsabili rimangono impuniti è anche per nostra cultura. Ma qualcuno di voi ha mica visto in che stato versa la giustizia in quel di bari? Con le tendopoli di qualche tempo fa e con tutta la paralisi che ha comportato...che vergogna.
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 5844
Data d'iscrizione : 25.08.11

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 EmptyLun Gen 28, 2019 6:17 pm

Riporto dal web, perché rispecchia il mio pensiero:
"[i]Ci sono due notizie, collegate tra loro più di quanto si possa immaginare, che dovrebbero far accendere una lampadina: una è quella dello studente che ha lanciato il cestino della spazzatura contro la professoressa, e un’altra passata inosservata di un lettore che si chiedeva se gli studenti ancora oggi a scuola o all’università si alzassero nel momento in cui entra in classe l’insegnante.
Perché sono collegate? Perché il tema di fondo è lo stesso: il ruolo dell’insegnante e quello degli studenti, il rispetto dovuto all’insegnante per il suo ruolo, prima che per la persona. Quindi a prescindere, dalla persona.
L’insegnante è colui (o colei) che insegna una materia, quindi una parte della vita. Perché allora domandarsi se sia giusto alzarsi o meno? Non dovrebbe soltanto essere giusto, ma normale.
Negli istituti, scuole magistrali, licei: il professore entra, la classe si alza in piedi. Il professore si siede, la classe si siede e può cominciare la lezione.
All’università non funziona così, anzi. Il professore entra in aula e la classe è già bella che seduta. Nel migliore dei casi, la classe si zittisce.
Tra il professore e lo studente esiste una differenza di ruolo, ma soprattutto di sapere: il primo dona il sapere, il secondo lo riceve. E ringrazia. Ecco, il ringraziamento si esprime (anche) alzandosi in piedi quando entra in classe o in aula l’insegnante, nel senso di colui (o colei) che insegna.
Significativa a questo proposito la storia di un ufficiale italiano rinchiuso in un campo di concentramento dai tedeschi: potendo ricevere pacchi da casa attraverso l’operato della Croce Rossa, scriveva ai familiari: «Qui si muore di fame, ma il prossimo mese nel pacco, invece di una torta, mettetemi una Divina Commedia».
Cosa insegna questa storia? Che quello che porta come dono l’insegnate ai suoi studenti è così prezioso che alzarsi in piedi è il minimo che si possa fare, come segno di rispetto per la persona che regala la cultura, da parte di chi la riceve, ma soprattutto come segno di rispetto per sé stessi, da parte dei ragazzi, per dare un valore a quello che ricevono.
Per questo, il Ministero dovrebbe imporlo come obbligo.[/i]"
Ovviamente esistono altre linee di pensiero, che non condivido, tipo questa:
https://www.glistatigenerali.com/scuola/in-piedi-quando-entra-il-docente/
Ecco perché occorrono delle regole precise per tutte le scuole che devono essere rispettate da tutti.
Perché con questa libertà di pensiero o di libero arbitrio quello che dice l'insegnante X nella classe, lo smonta subito dopo l'insegnante Y. A questo punto si insegna solo il fate come .....vi pare! E infatti i ragazzi di oggi lo fanno.
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 2525
Data d'iscrizione : 21.09.13

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 EmptyLun Gen 28, 2019 7:37 pm

[quote:5a67="giobbe"]Riporto dal web, perché rispecchia il mio pensiero:
"[i]Ci sono due notizie, collegate tra loro più di quanto si possa immaginare, che dovrebbero far accendere una lampadina: una è quella dello studente che ha lanciato il cestino della spazzatura contro la professoressa, e un’altra passata inosservata di un lettore che si chiedeva se gli studenti ancora oggi a scuola o all’università si alzassero nel momento in cui entra in classe l’insegnante.
Perché sono collegate? Perché il tema di fondo è lo stesso: il ruolo dell’insegnante e quello degli studenti, il rispetto dovuto all’insegnante per il suo ruolo, prima che per la persona. Quindi a prescindere, dalla persona.
L’insegnante è colui (o colei) che insegna una materia, quindi una parte della vita. Perché allora domandarsi se sia giusto alzarsi o meno? Non dovrebbe soltanto essere giusto, ma normale.
Negli istituti, scuole magistrali, licei: il professore entra, la classe si alza in piedi. Il professore si siede, la classe si siede e può cominciare la lezione.
All’università non funziona così, anzi. Il professore entra in aula e la classe è già bella che seduta. Nel migliore dei casi, la classe si zittisce.
Tra il professore e lo studente esiste una differenza di ruolo, ma soprattutto di sapere: il primo dona il sapere, il secondo lo riceve. E ringrazia. Ecco, il ringraziamento si esprime (anche) alzandosi in piedi quando entra in classe o in aula l’insegnante, nel senso di colui (o colei) che insegna.
Significativa a questo proposito la storia di un ufficiale italiano rinchiuso in un campo di concentramento dai tedeschi: potendo ricevere pacchi da casa attraverso l’operato della Croce Rossa, scriveva ai familiari: «Qui si muore di fame, ma il prossimo mese nel pacco, invece di una torta, mettetemi una Divina Commedia».
Cosa insegna questa storia? Che quello che porta come dono l’insegnate ai suoi studenti è così prezioso che alzarsi in piedi è il minimo che si possa fare, come segno di rispetto per la persona che regala la cultura, da parte di chi la riceve, ma soprattutto come segno di rispetto per sé stessi, da parte dei ragazzi, per dare un valore a quello che ricevono.
Per questo, il Ministero dovrebbe imporlo come obbligo.[/i]"
Ovviamente esistono altre linee di pensiero, che non condivido, tipo questa:
https://www.glistatigenerali.com/scuola/in-piedi-quando-entra-il-docente/
Ecco perché occorrono delle regole precise per tutte le scuole che devono essere rispettate da tutti.
Perché con questa libertà di pensiero o di libero arbitrio quello che dice l'insegnante X nella classe, lo smonta subito dopo l'insegnante Y. A questo punto si insegna solo il fate come .....vi pare! E infatti i ragazzi di oggi lo fanno.[/quote]


Due pistolotti ugualmente non condivisibili. Penso comunque che i nostri autocrati propendano per il secondo , che nel suo pomposo democraticismo e' non meno reazionario del primo.
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 3918
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 48

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 EmptyLun Gen 28, 2019 7:48 pm

[quote:db58="giobbe"]...
Significativa a questo proposito la storia di un ufficiale italiano rinchiuso in un campo di concentramento dai tedeschi: potendo ricevere pacchi da casa attraverso l’operato della Croce Rossa, scriveva ai familiari: «Qui si muore di fame, ma il prossimo mese nel pacco, invece di una torta, mettetemi una Divina Commedia».
Cosa insegna questa storia? Che quello che porta come dono l’insegnate ai suoi studenti è così prezioso che alzarsi in piedi è il minimo che si possa fare, ...[/quote]
Mi sfugge proprio il nesso tra la storia drammatica riportata e l'alzarsi in piedi. Chi nega la dignità della cultura?
Paradossalmente, anche chi, qui, ha parlato dell'inopportunità di nonno Libero all'Unesco (presidente, commissario etc. non importa il ruolo) non ne ha dedotto, in nome della "sacralità" della cultura che i ragazzi debbano alzarsi in piedi.
Tra l'altro i campi di concentramento evocano un'universo di regole militaresche e bestiali da cui le culture successive hanno cercato di affrancarsi.

Vedo che questa discussione ha origini lontane e nobili (Camon):
[url=http://www.cislscuola.it/index.php?id=3219&tx_ttnews[tt_news]=29212&cHash=6f193312eea8ab5150582b30ecad968f]http://www.cislscuola.it/index.php?id=3219&tx_ttnews%5Btt_news%5D=29212&cHash=6f193312eea8ab5150582b30ecad968f[/url]

[quote:db58="giobbe"]...
Ecco perché occorrono delle regole precise per tutte le scuole che devono essere rispettate da tutti.
Perché con questa libertà di pensiero o di libero arbitrio quello che dice l'insegnante X nella classe, lo smonta subito dopo l'insegnante Y. A questo punto si insegna solo il fate come .....vi pare! E infatti i ragazzi di oggi lo fanno.[/quote]
Le regole condivise sono un conto la libertà di pensiero un'altra.
Nessuno vieta ad un collegio di stabilire democraticamente nel regolamento l'uso dell'alzata in piedi. Ed in nome della libertà di pensiero che un docente non tenga alla regola ... dopo aver compilato gli opportuni moduli:)
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 5844
Data d'iscrizione : 25.08.11

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 EmptyLun Gen 28, 2019 8:28 pm

E', come dire che uno può guidare un auto senza allacciare le cinture o con il cellulare attaccato, all'orecchio in virtù della libertà di pensiero.... "Annamo bene, ma proprio bene"
Torna in alto Andare in basso
Paddington



Messaggi : 744
Data d'iscrizione : 10.01.19

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 EmptyLun Gen 28, 2019 9:04 pm

Ehy..E adesso cosa c entra la sora Lella?
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 3918
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 48

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 EmptyLun Gen 28, 2019 9:16 pm

[quote:39c7="giobbe"]E', come dire che uno può guidare un auto senza allacciare le cinture o con il cellulare attaccato, all'orecchio in virtù della libertà di pensiero.... "Annamo bene, ma proprio bene" [/quote]
Non svicolare, non stiamo parlando di tutela della salute (fumo, sicurezza stradale, al limite elettrosmog da smartphone) ma di una banale alzata in piedi. Che un istituto potrebbe adottare ed un altro no, pensare ad una legge sarebbe assurdo, in passato c'era perchè era un segno di quei tempi. Non è detto poi che gli alunni stessi non siano d'accordo al ripristino di queste regole. Ma deve essere lasciato alla discussione delle singole scuole. Ciò su cui siamo ancora lontano è pensare che questi atti formali ridiano dignità alla scuola per il solo fatto di essere messi in pratica, quando poi in tante altre situazioni gli studenti la fanno franca.
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 5844
Data d'iscrizione : 25.08.11

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 EmptyLun Gen 28, 2019 10:40 pm

[quote:4952="franco71"][quote:4952="giobbe"]E', come dire che uno può guidare un auto senza allacciare le cinture o con il cellulare attaccato, all'orecchio in virtù della libertà di pensiero.... "Annamo bene, ma proprio bene" [/quote]
Non svicolare, non stiamo parlando di tutela della salute (fumo, sicurezza stradale, al limite elettrosmog da smartphone) ma di una banale alzata in piedi. Che un istituto potrebbe adottare ed un altro no, pensare ad una legge sarebbe assurdo, in passato c'era perchè era un segno di quei tempi. Non è detto poi che gli alunni stessi non siano d'accordo al ripristino di queste regole. Ma deve essere lasciato alla discussione delle singole scuole. Ciò su cui siamo ancora lontano è pensare che questi atti formali ridiano dignità alla scuola per il solo fatto di essere messi in pratica, quando poi in tante altre situazioni gli studenti la fanno franca. [/quote]
Non svicolo un bel niente. 
Io ho detto che le regole, una volta approvate, devono valere per tutti. Tu hai risposto per quanto ti riguarda sei propenso anche a derogarle.
 Io chiudo con la frase della Sora Lella, che c’entra, eccome se c’entra...
E poi smettiamola con ci sono ben altre cose...intanto da una parte bisogna incominciare.
Torna in alto Andare in basso
Nadie

Nadie

Messaggi : 102
Data d'iscrizione : 04.09.16

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 EmptyLun Gen 28, 2019 11:40 pm

[quote:394f="giobbe"]
E poi smettiamola con ci sono ben altre cose...intanto da una parte bisogna incominciare.[/quote]

Infatti, direi visto che abbiamo cominciato con il grembiule, contiunuiamo con l'obbligo di alzarsi in piedi quando entra l'insegnante. Poi proporrei le marce durante l'ora di ginnastica, testi unici scelti dal ministero e magari reintroduciamo anche il giuramento.

Da qualche parte bisogna incominciare no?
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 EmptyMar Gen 29, 2019 12:05 am

[color:50cc=#ffffff] [/color]


Ultima modifica di ReadWrite il Sab Feb 09, 2019 12:52 am, modificato 2 volte
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 3918
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 48

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 EmptyMar Gen 29, 2019 12:26 am

[quote:42f1="giobbe"]...
Io ho detto che le regole, una volta approvate, devono valere per tutti. [b]Tu hai risposto per quanto ti riguarda sei propenso anche a derogarle[/b].
...[/quote]
Metaforicamente, farei come un prelato o un antico monarca che rifiuta il bacio dell'anello.
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 2525
Data d'iscrizione : 21.09.13

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 EmptyMar Gen 29, 2019 8:50 am

[quote:4eab="Nadie"][quote:4eab="giobbe"]
E poi smettiamola con ci sono ben altre cose...intanto da una parte bisogna incominciare.[/quote]

Infatti, direi visto che abbiamo cominciato con il grembiule, contiunuiamo con l'obbligo di alzarsi in piedi quando entra l'insegnante. Poi proporrei le marce durante l'ora di ginnastica, testi unici scelti dal ministero e magari reintroduciamo anche il giuramento.

Da qualche parte bisogna incominciare no?[/quote]

Libro e moschetto balilla perfetto.

Torna in alto Andare in basso
Paddington



Messaggi : 744
Data d'iscrizione : 10.01.19

Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 EmptyMar Gen 29, 2019 9:15 am

Sul libro unico sarei totalmente d accordo. Basta con questo stalking dei rappresentanti delle case editrici, basta con libri esageratamente prolissi per far peso e prezzo.
Detto questo, chi preparerebbe al miur i libri? Fedely &co diversamente diplomati, insegnanti di ginnastica o i vari consulenti che scrivono strafalcioni sulle prove d esame?
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 EmptyMar Gen 29, 2019 11:29 am

[color:1049=#ffffff] [/color]


Ultima modifica di ReadWrite il Sab Feb 09, 2019 12:53 am, modificato 2 volte
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty
MessaggioTitolo: Re: Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.   Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti. - Pagina 9 Empty

Torna in alto Andare in basso
 
Non rispetti la scuola se non rispetti i suoi insegnanti.
Torna in alto 
Pagina 9 di 12Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3 ... 8, 9, 10, 11, 12  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Vai verso: