Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

(Ri)cambiare i criteri di valutazione. Contatti
Ultimi argomenti
Link sponsorizzati

Condividi
 

 (Ri)cambiare i criteri di valutazione.

Andare in basso 
AutoreMessaggio
giobbe



Messaggi : 5229
Data d'iscrizione : 25.08.11

(Ri)cambiare i criteri di valutazione. Empty
MessaggioTitolo: (Ri)cambiare i criteri di valutazione.   (Ri)cambiare i criteri di valutazione. EmptyDom Feb 03, 2019 11:33 am

Per il ministro “la valutazione non è sulla persona” ma si valuta “la preparazione in una certa materia e disciplina”.
Certo, come dcie Mario Bocola, proprio su OS, "I voti reali che gli alunni hanno conseguito durante un intero anno scolastico al termine della scuola subiscono la metamorfosi dei palloncini con buona pace dei Dirigenti scolastici che devono certificare agli Organi competenti che gli obiettivi sono stati pienamente conseguiti e, a questi, con altrattanta buona pace dei genitori che vedono pienamente promossi i propri figli. Quindi perché continuare ancora a valutare a scuola, se poi questo parametro non è più obiettivo?
Perché accusare sempre gli insegnanti se l’alunno non si impegna, non studia, non ha voglia di apprendere. Non è solo colpa degli insegnanti, ma di un intero sistema che fa acqua da tutte le parti e che non trovando giustificazione, cerca di individuare nel docente il capro espiatorio. Se l’insegnante fa credere cinicamente all’alunno che è bravo, gli fa un male.
"
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



(Ri)cambiare i criteri di valutazione. Empty
MessaggioTitolo: Re: (Ri)cambiare i criteri di valutazione.   (Ri)cambiare i criteri di valutazione. EmptyDom Feb 03, 2019 11:58 am

Il ministro non ha esperienza, è evidente, degli ordini di scuola dei bambini dove l'educare ha un valore persino superiore della preparazione nella materia. Parlo di educazione a 360° che include ovviamente l'educare all'amore per il sapere, unico amore che può indurli a dare il massimo poi negli anni a seguire non per il voto, ma per se stessi. Con l'affermazione del ministro invece dovrebbe anche abbinarci una gran pubblicità del non obbligo scolastico sostituito magari dai solo esami di fine anno per coloro che sceglieranno di prepararsi autonomamente a casa. Dovremmo tenere ed accettare in classe alunni che si permettono di insultare compagni e qualche volta persino i loro docenti (quest'ultimo caso a me non è mai successo, ma l'ho visto accadere ad alcune mie colleghe) come genietti incompresi solo perché imparano tutto e prendono puntualmente 9 o 10 nelle verifiche? Quindi la persona va valutata finché e fintanto la scuola deve "educare", togliamo il compito di educare alla scuola ed allora togliamo anche il compito di "sorvegliarli" considerandoli persone adulte e mature che sanno quello che fanno e ne sono quindi anche pienamente responsabili.
Come dicevo quindi il ministro quando parla di scuola sembra non aver presente il ruolo educativo che è primario all'infanzia ed alla primaria appunto.
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 5229
Data d'iscrizione : 25.08.11

(Ri)cambiare i criteri di valutazione. Empty
MessaggioTitolo: Re: (Ri)cambiare i criteri di valutazione.   (Ri)cambiare i criteri di valutazione. EmptyDom Feb 03, 2019 12:44 pm

Prosecco ha scritto:
Come dicevo quindi il ministro quando parla di scuola sembra non aver presente il ruolo educativo che è primario all'infanzia ed alla primaria appunto.
Quando si parla dfi scuola dobbiamo subito fare una premessa: stiamo parlando di scuola primaria, di scuola di I grado o di scuola di II grado? Perché i criteri di educazione sono simili per tutti questi gradi di scuola ma sono completamente diversi per quanto riguarda i processi di apprendimento e la conseguente valutazione.
Infatti personalmente ho più volte invitato i docenti a specificare di quale ordine di scuola stanno trattando, a scanso di inevitabili equivoci.
Non si possono mettere a discutere un docente del liceo con una maestra, non per i titoli per carità (ci sono maestre più preparate di certi docenti del liceo), ma perché il campo di azione è completamente diverso.
Anzi io proporrei a OS di creare proprio dei forum dedicati ai vari ordini di scuola.
Torna in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 3548
Data d'iscrizione : 05.08.11

(Ri)cambiare i criteri di valutazione. Empty
MessaggioTitolo: Re: (Ri)cambiare i criteri di valutazione.   (Ri)cambiare i criteri di valutazione. EmptyDom Feb 03, 2019 1:26 pm

giobbe, quello che proponi mi fa sorridere: certa visibile logorrea non la puoi contenere, neanche se fai gli scomparti a tema.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1641
Data d'iscrizione : 31.10.17

(Ri)cambiare i criteri di valutazione. Empty
MessaggioTitolo: Re: (Ri)cambiare i criteri di valutazione.   (Ri)cambiare i criteri di valutazione. EmptyDom Feb 03, 2019 2:34 pm

giobbe ha scritto:
Se l’insegnante fa credere cinicamente all’alunno che è bravo, gli fa un male.[/i]"

Evito la polemica sul resto del post (di cui, alcuni dettagli li considero perfettamente condivisibili e altri no) e rispondo solo a questo:

è verissimo che l’insegnante che fa credere falsamente a un alunno che questo sia bravo, quando invece non lo è, lo danneggia.

Il mio dubbio forte sta sull'avverbio usato, cioè "cinicamente".

Detto fuori dai denti, forse sarebbe addirittura MEGLIO, se si trattasse di cinismo. Ma comunque non lo è.

Purtroppo, nella maggior parte dei casi, tale strategia non è affatto dettata da cinismo, ma al contrario, da delirio di sentimentalismo buonista, in cui l'esigenza di gratificare l'alunno e di farlo sentire illusoriamente "felice" sul momento immediato (senza pensare che questo potrebbe portargli dei danni in futuro), e di sentirsi a propria volta realizzati e gratificati per aver fatto felice qualcuno, annebbia qualsiasi argomentazione realistica e razionale.

Il caso peggiore di tutti lo si ha quando quel genere di insegnante, non solo adotta atteggiamenti martellanti per far credere all'alunno che sia bravo, ma contemporaneamente anche per fargli credere che sia "una vittima"...

...ossia per fargli credere che sia una persona fragile e bisognosa di tutele speciali, che se non riesce a raggiungere i risultati sperati, pur essendo appunto "brava", è sempre a causa di sfortune di origine esterna o di colpe altrui, ma MAI delle proprie responsabilità.

Incoraggiare l'atteggiamento vittimistico e piagnucoloso da parte degli studenti e dei loro genitori (che inevitabilmente arriveranno a bomba a piagnucolare a loro volta, e a invocare aiutini per il figlio che è tanto intelligente, tanto sensibile, ma è tanto fragile e ha tanti problemi) lo trovo il crimine peggiore.
Torna in alto Andare in basso
Online
giobbe



Messaggi : 5229
Data d'iscrizione : 25.08.11

(Ri)cambiare i criteri di valutazione. Empty
MessaggioTitolo: Re: (Ri)cambiare i criteri di valutazione.   (Ri)cambiare i criteri di valutazione. EmptyDom Feb 03, 2019 3:46 pm

Sono d’accordo con te, paniscus. Ma io ho riportato testualmente quanto detto da Bocola.
Credo pure io che quello che sta affossando la scuola è questo buonismo, che puzza pure di tornaconto.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



(Ri)cambiare i criteri di valutazione. Empty
MessaggioTitolo: Re: (Ri)cambiare i criteri di valutazione.   (Ri)cambiare i criteri di valutazione. EmptyDom Feb 03, 2019 10:07 pm

Prosecco ha scritto:
... Come dicevo quindi il ministro quando parla di scuola sembra non aver presente il ruolo educativo che è primario all'infanzia ed alla primaria appunto.

giobbe ha scritto:
Prosecco ha scritto:
Come dicevo quindi il ministro quando parla di scuola sembra non aver presente il ruolo educativo che è primario all'infanzia ed alla primaria appunto.
Quando si parla dfi scuola dobbiamo subito fare una premessa: stiamo parlando di scuola primaria, di scuola di I grado o di scuola di II grado? ...
Anzi io proporrei a OS di creare proprio dei forum dedicati ai vari ordini di scuola.

Ho scritto più volte che sono titolare su scuola primaria ed avevo insegnato anche alcuni anni all'infanzia, ma persino lo avevo specificato, anche se verso la fine del discorso. Cercherò di ricordarmi a metterlo in cima, ma non prometto di riuscirci e nemmeno di volerlo sempre fare perché diventa persino tedioso dover sempre precisare a quale ordine scolastico appartengo.

Sì, mi farebbe molto piacere poter avere dei forum, con tutte le sottocategorie, dedicate ai diversi ordini di scuola non è male come idea: approvo.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1641
Data d'iscrizione : 31.10.17

(Ri)cambiare i criteri di valutazione. Empty
MessaggioTitolo: Re: (Ri)cambiare i criteri di valutazione.   (Ri)cambiare i criteri di valutazione. EmptyDom Feb 03, 2019 10:38 pm

Prosecco ha scritto:
Ho scritto più volte che sono titolare su scuola primaria.

...mentre tutti sappiamo che non è vero.
Torna in alto Andare in basso
Online
arrubiu
Moderatore
Moderatore
arrubiu

Messaggi : 19144
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

(Ri)cambiare i criteri di valutazione. Empty
MessaggioTitolo: Re: (Ri)cambiare i criteri di valutazione.   (Ri)cambiare i criteri di valutazione. EmptyDom Feb 03, 2019 11:12 pm

Ancora? Ma non riesci proprio ad ignorarla?
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



(Ri)cambiare i criteri di valutazione. Empty
MessaggioTitolo: Re: (Ri)cambiare i criteri di valutazione.   (Ri)cambiare i criteri di valutazione. EmptyLun Feb 04, 2019 12:54 am

paniscus_2.1 ha scritto:
Prosecco ha scritto:
Ho scritto più volte che sono titolare su scuola primaria.

...mentre tutti sappiamo che non è vero.

:-))))))))) tutti sapete, tranne me che invece credo ancora di essere titolare sulla primaria :-))))))
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



(Ri)cambiare i criteri di valutazione. Empty
MessaggioTitolo: Re: (Ri)cambiare i criteri di valutazione.   (Ri)cambiare i criteri di valutazione. EmptyLun Feb 04, 2019 1:59 am

Sono fermamente convinta che non si debba far creder agli alunni di essere bravi e capaci quando invece sbagliano. E' come far vincere un H a carte solo per il suo handicap per poi vederlo arrabbiarsi o restare deluso perché capisce solo la pietà che stiamo provando per la sua condizione. Nella scuola succede che alunni e genitori sembrano apprezzare il non meritato voto, ma poi se ne escono accusando un collega davanti il DS per aver aumentato i voti solo per coprire quello che non insegna. Questo è il risultato di chi copre con la menzogna una insufficienza dando un 6 non meritato: ben gli sta!
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



(Ri)cambiare i criteri di valutazione. Empty
MessaggioTitolo: Re: (Ri)cambiare i criteri di valutazione.   (Ri)cambiare i criteri di valutazione. EmptyLun Feb 04, 2019 2:44 am

Sono fermamente convinta che non si debba far creder agli alunni di essere bravi e capaci quando invece sbagliano. E' come far vincere un H a carte solo per il suo handicap per poi vederlo arrabbiarsi o restare deluso perché capisce solo la pietà che stiamo provando per la sua condizione. Nella scuola succede che alunni e genitori sembrano apprezzare il non meritato voto, ma poi se ne escono accusando un collega davanti il DS per aver aumentato i voti solo per coprire quello che non insegna. Questo è il risultato di chi copre con la menzogna una insufficienza dando un 6 non meritato: ben gli sta!


Ultima modifica di Gatta-ci-Cova il Lun Feb 04, 2019 11:03 am, modificato 2 volte
Torna in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 3495
Data d'iscrizione : 26.12.14

(Ri)cambiare i criteri di valutazione. Empty
MessaggioTitolo: Re: (Ri)cambiare i criteri di valutazione.   (Ri)cambiare i criteri di valutazione. EmptyLun Feb 04, 2019 7:09 am

Rita, prima inventavi i nickname che ti davano ragione, ora inventi quelli che ti sgridano ma, contemporaneamente, ti elogiano. Ed ora vedremo che gatta ci cova si sostituirà a Prosecco. Credi proprio che gli altri siano così stupidi da non capire questi giochetti?
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



(Ri)cambiare i criteri di valutazione. Empty
MessaggioTitolo: Re: (Ri)cambiare i criteri di valutazione.   (Ri)cambiare i criteri di valutazione. EmptyLun Feb 04, 2019 1:56 pm

chicca70 ha scritto:
Credi proprio che gli altri siano così stupidi da non capire questi giochetti?

Sì. lo siete. E' lampante persino che vedete fantasmi ovunque.
Torna in alto Andare in basso
arrubiu
Moderatore
Moderatore
arrubiu

Messaggi : 19144
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

(Ri)cambiare i criteri di valutazione. Empty
MessaggioTitolo: Re: (Ri)cambiare i criteri di valutazione.   (Ri)cambiare i criteri di valutazione. EmptyLun Feb 04, 2019 2:03 pm

Dobbiamo iniziare a bloccare utenti oltre che thread?
Che noia.
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




(Ri)cambiare i criteri di valutazione. Empty
MessaggioTitolo: Re: (Ri)cambiare i criteri di valutazione.   (Ri)cambiare i criteri di valutazione. Empty

Torna in alto Andare in basso
 
(Ri)cambiare i criteri di valutazione.
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Vai verso: