Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
Microstoria e divulgazione storica Contatti
Ultimi argomenti
Link sponsorizzati

Condividi
 

 Microstoria e divulgazione storica

Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
lucetta10



Messaggi : 6775
Data d'iscrizione : 17.01.12

Microstoria e divulgazione storica Empty
MessaggioTitolo: Microstoria e divulgazione storica   Microstoria e divulgazione storica EmptyDom Apr 14, 2019 12:19 pm

Mi tocca dare ragione a Galli della Loggia!
https://www.corriere.it/opinioni/19_aprile_13/caro-angela-cose-non-stanno-cosi-10e7505c-5e17-11e9-89db-a8646a3a5dc3.shtml
Torna in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 6218
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

Microstoria e divulgazione storica Empty
MessaggioTitolo: Re: Microstoria e divulgazione storica   Microstoria e divulgazione storica EmptyDom Apr 14, 2019 12:56 pm

Con 2 ore settimanali nei licei, figuriamoci se c'è tempo per occuparsi della vita quotidiana o di mille altre cose di importanza uguale o superiore alle vicende politiche, decisamente sopravvalutate dalla scuola e dagli intellettuali italiani.

Galli della Loggia, del resto, non ha idea di che cosa è la scuola oggi.
Torna in alto Andare in basso
Online
chicca70



Messaggi : 3495
Data d'iscrizione : 26.12.14

Microstoria e divulgazione storica Empty
MessaggioTitolo: Re: Microstoria e divulgazione storica   Microstoria e divulgazione storica EmptyDom Apr 14, 2019 1:00 pm

Galli della Loggia ha ragione in linea teorica. Lo sa chi ha sostenuto esami di storia all'università. Nelle scuole superiori, penso al mio liceo in cui devo insegnare la storia in due ore settimanali, si fa già fatica a sintetizzare i fatti principali.
Torna in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 6775
Data d'iscrizione : 17.01.12

Microstoria e divulgazione storica Empty
MessaggioTitolo: Re: Microstoria e divulgazione storica   Microstoria e divulgazione storica EmptyDom Apr 14, 2019 1:04 pm

mac67 ha scritto:
Con 2 ore settimanali nei licei, figuriamoci se c'è tempo per occuparsi della vita quotidiana o di mille altre cose di importanza uguale o superiore alle vicende politiche, decisamente sopravvalutate dalla scuola e dagli intellettuali italiani.

Galli della Loggia, del resto, non ha idea di che cosa è la scuola oggi.

e invece ha ragione.
Al di là del fatto, verissimo, che la storia sociale ha negli ultimi decenni monopolizzato la ricerca "ufficiale", guardati un libro di storia di qualunque grado e vedrai che la microstoria (tra l'altro roba vecchiotta, almeno dagli Annales!) ha invaso i manuali e l'insegnamento della storia, a discapito dei dati (molto più faticosi da studiare!). Perfettamente in linea con la pedagogia moderna, che guarda tanto al contorno e poco al centro.
Il risultato è che spesso queste due ore settimanali sono ingrana parte occupate dallo studio di grandi spaccati sociali, e che i ragazzi (che già faticano a memorizzare) conoscono lo sfondo ma non sanno ricostruire i fatti.
La storia della scuola primaria è fatta esclusivamente di quadri di civiltà: del tutto assenti i fatti. Delle popolazioni antiche si conoscono ormai solo usi e costumi.
Sapessi che fatica cercare di distinguere le diverse fasi della Rivoluzione francese, oppure le tappe delle guerre mondiali!
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6775
Data d'iscrizione : 17.01.12

Microstoria e divulgazione storica Empty
MessaggioTitolo: Re: Microstoria e divulgazione storica   Microstoria e divulgazione storica EmptyDom Apr 14, 2019 1:07 pm

chicca70 ha scritto:
Galli della Loggia ha ragione in linea teorica. Lo sa chi ha sostenuto esami di storia all'università. Nelle scuole superiori, penso al mio liceo in cui devo insegnare la storia in due ore settimanali, si fa già fatica a sintetizzare i fatti principali.

e questo però comporta anche che si dedica più tempo a ricostruire, per esempio, le caratteristiche del monachesimo o della società longobarda, che non a ricostruire le tappe del regno longobardo.
Galli della Loggia ha ragione quando dice che presentare la microstoria come una necessità e come una novità è pura mistificazione: le emergenze sono altre, e lo vediamo dall'approssimazione con cui ormai si conosce anche la storia recente (quando c'era Lui i treni arrivavano in orario, ma cosa di preciso abbia fatto Lui a molti sfugge)
Torna in alto Andare in basso
Paddington



Messaggi : 285
Data d'iscrizione : 10.01.19

Microstoria e divulgazione storica Empty
MessaggioTitolo: Re: Microstoria e divulgazione storica   Microstoria e divulgazione storica EmptyDom Apr 14, 2019 1:18 pm

Ma certo! Approfondiamo ulteriormente la vita quotidiana dell antica Roma, le relazioni amorose di Lorenzo il magnifico, la coltivazione di piante medicinali nell orto delle abbazie.
E poi..
La scorsa settimana ho fatto un ora di sostituzione di un collega in una quinta,sono agli anni 30.
AGLI ANNI 30.
nel 2019, escono dalla maturità ragazzi che non sanno NULLA di cosa sia successo nel mondo dal 1945 ad oggi.
Questo è il buco nero della scuola italiana. Un buco nero lungo 70 anni o poco meno.
Ovvio che poi qualunque saltimbanco dica qualcosa in tovuo sui social e loro ci credono come polli in batteria...
Torna in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 3495
Data d'iscrizione : 26.12.14

Microstoria e divulgazione storica Empty
MessaggioTitolo: Re: Microstoria e divulgazione storica   Microstoria e divulgazione storica EmptyDom Apr 14, 2019 1:42 pm

Non mi meraviglia affatto che siano agli anni 30. Le quinte, soprattutto quest'anno, hanno perso un mare di ore tra progetti, gita, simulazioni delle invalsi ed invalsi, 4 simulazioni delle prove d'esame. In tutto ciò, io ho perso 23 ore tra latino e storia. Così mi trovo ad iniziare ora la seconda guerra mondiale. Poi c'è pasqua con relativo ponte, e li rivedrò a fine aprile. Da notare che avevo iniziato l'anno perfettamente in pari, con l'età giolittiana.
Torna in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 6775
Data d'iscrizione : 17.01.12

Microstoria e divulgazione storica Empty
MessaggioTitolo: Re: Microstoria e divulgazione storica   Microstoria e divulgazione storica EmptyDom Apr 14, 2019 1:59 pm

chicca70 ha scritto:
Non mi meraviglia affatto che siano agli anni 30. Le quinte, soprattutto quest'anno, hanno perso un mare di ore tra progetti, gita, simulazioni delle invalsi ed invalsi, 4 simulazioni delle prove d'esame. In tutto ciò, io ho perso 23 ore tra latino e storia. Così mi trovo ad iniziare ora la seconda guerra mondiale. Poi c'è pasqua con relativo ponte, e li rivedrò a fine aprile. Da notare che avevo iniziato l'anno perfettamente in pari, con l'età giolittiana.

nella mia terza, oltre a progetti, gite ecc. abbiamo anche perso tempo a fare l'Invalsi, a aprile!
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 3068
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

Microstoria e divulgazione storica Empty
MessaggioTitolo: Re: Microstoria e divulgazione storica   Microstoria e divulgazione storica EmptyDom Apr 14, 2019 2:15 pm

chicca70 ha scritto:
Non mi meraviglia affatto che siano agli anni 30. Le quinte, soprattutto quest'anno, hanno perso un mare di ore tra progetti, gita, simulazioni delle invalsi ed invalsi, 4 simulazioni delle prove d'esame. In tutto ciò, io ho perso 23 ore tra latino e storia. ...
Questo è un problema più reale, e ti mancano le ore minime (già minime) per svolgere un programma minimo hai voglia di pensare di discettare su macro o micro.

Ho letto l'articolo sul corriere. Mi pare pretestuoso nel senso che non spetta ad Alberto Angela spiegare la storia al grande pubblico non credo sia quello il suo obiettivo, ci deve pensare la scuola. Lui anzi integra, incuriorisce con aspetti importanti che sui libri di testo non trovi o trovi accennati. Mi dite che gli attuali testi ne sono ora zeppi, allora si scriva un articolo sui manuali di storia o non fa audience su un giornale? Un articolo che inizi così: "Caro Editore ..."
Angela è un archeologo non uno storico quindi i suoi programmi hanno un taglio diverso rispetto a programmi analoghi tipo "La grande storia" o simili, non penso che pretenda di spiegare la storia. Purtroppo quando un co(autore) ha successo, in Italia, deve sempre levarsi qualcuno a ridimensionare il personaggio, spostando lo scontro su un terreno diverso.
Come con Angela senior, la divulgazione scientifica non ha la pretesa di spiegarti la fisica o l'astronomia ma di far arrivare ad un pubblico più vasto temi di base a cui la scuola deve dare in primis una risposta. Spesso la divulgazione riesce anche ad appassionare i più giovani, esistono ormai scienziati che si sono avvicinati professionalmente alle proprie discipline partendo da questi programmi.
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6775
Data d'iscrizione : 17.01.12

Microstoria e divulgazione storica Empty
MessaggioTitolo: Re: Microstoria e divulgazione storica   Microstoria e divulgazione storica EmptyDom Apr 14, 2019 2:34 pm

Siamo tutti d’accordo su quali siano i confini entro i quali si debba muovere il divulgatore Angela, e questi confini sono stati in questo caso oltrepassati basta leggere l’articolo con cui Galli della Loggia polemizza,e con argomenti a mio parere giusti. L’osservazione sui manuali era un inciso, corretto, e correttamente va inquadrato in un tema generale, quello della storia e della microstoria, un dibattito storiografico serissimo, che non si può ridurre a tifo da stadio, e che dura dal Dopoguerra, ma che il divulgatore presenta come innovazione recentissima, screditando, ha ragione GDL, gli operatori del settore (docenti inclusi), dal momento che, se, come giustamente dice franco71 il divulgatore ha lo scopo di arrivare al grande pubblico, in questo caso lo fa gettando discredito e dipingendo l’insegnamento della storia e la ricerca storiografica come non è, solo per avvalorare il proprio contributo.
Un dibattito che ha avuto ricadute, non tutte negative (anzi), anche sull’insegnamento scolastico della storia, che non è un mondo a se’ dalla ricerca storiografica (per fortuna).
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 3068
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

Microstoria e divulgazione storica Empty
MessaggioTitolo: Re: Microstoria e divulgazione storica   Microstoria e divulgazione storica EmptyDom Apr 14, 2019 2:45 pm

lucetta10 ha scritto:
... ma che il divulgatore presenta come innovazione recentissima, screditando, ha ragione GDL, gli operatori del settore (docenti inclusi), dal momento che, se, come giustamente dice franco71 il divulgatore ha lo scopo di arrivare al grande pubblico, in questo caso lo fa gettando discredito e dipingendo l’insegnamento della storia e la ricerca storiografica come non è, solo per avvalorare il proprio contributo.
...
Questo passaggio mi è sfuggito nei programmi del nostro.
Istintivamente, anche per l'aplomb istituzionale da tenere sulla rai, tenderei ad escluderlo. Se fossi un docente di storia prenderei come manna dal cielo queste puntate per un approfondimento occasionale sulla macrostoria da tenere in classe.
Ma i ragazzi dopo aver visto una di queste puntate guardano davvero con occhio diverso il proprio docente di storia?
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6775
Data d'iscrizione : 17.01.12

Microstoria e divulgazione storica Empty
MessaggioTitolo: Re: Microstoria e divulgazione storica   Microstoria e divulgazione storica EmptyDom Apr 14, 2019 2:54 pm

Il dibattito parte da un articolo giornalistico con cui Angela introduce una collana di volumi di storia (viaggio nella storia, dai misteri degli Etruschi agli intrighi alla corte di Versailles) non programmi televisivi. Non si parla di tv, e comunque anche chi fa opera meritoria di divulgazione non ha sempre ragione in virtù di specchiata fama.
Presentando i volumi il curatore ha detto di voler sovvertire una modalità e ha preso una posizione militante dipingendo la realtà come non è per apparire innovativo, mentre si colloca invece in una maniera ormai ampliamente, e da molti tempo, sdoganata
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 3068
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

Microstoria e divulgazione storica Empty
MessaggioTitolo: Re: Microstoria e divulgazione storica   Microstoria e divulgazione storica EmptyDom Apr 14, 2019 3:16 pm

Grazie della precisazione. Tra l'altro avevo preso il primo volume leggendone qualcosa (evidentemente non l'introduzione:) ma non con lo spirito di sostituire un approccio classico alla storia.
Torna in alto Andare in basso
Annaangelaelvira



Messaggi : 286
Data d'iscrizione : 03.09.15

Microstoria e divulgazione storica Empty
MessaggioTitolo: Re: Microstoria e divulgazione storica   Microstoria e divulgazione storica EmptyDom Apr 14, 2019 3:17 pm

Ho difficolta’ a capire il senso di questa querelle, forse perche’, essendo vecchia, appartengo alla categoria di quelli che pensano che la storia si studi a scuola, e questa micro o socio storia sia un interessante racconto che va benissimo nei programmi tv, e che non vi sia conflitto alcuno fra le due narrazioni appartenenti a piani ed ambiti assai diversi.
Che poi i libri di testo attuali non siano piu’ dei seri testi di storia e che ormai si perdano pacchi di ore a fare sciocchezze anziche’ lezione e’ un altro paio di maniche, deprecabilissimo, ma che nulla ha a che fare coi programmi di Angela il giovane o di chicchesia.
Io, ad esempio, adoro leggere romanzi, gialli e non, ambientati nel medio evo, con i fatti “Storici” sullo sfondo, ma non vedo proprio perche’ questo dovrebbe indurmi a pensar male di storici, storiografi o docenti di storia perche’ nei testi scolastici non scrivono come si faceva un pellegrinaggio a Roma o la follatura della lana in Inghilterra.
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6775
Data d'iscrizione : 17.01.12

Microstoria e divulgazione storica Empty
MessaggioTitolo: Re: Microstoria e divulgazione storica   Microstoria e divulgazione storica EmptyDom Apr 14, 2019 3:28 pm

Invece secondo me la querelle è molto interessante importante e chiunque abbia studiato storia all'università conosce Bloch e Febvre e sa quale contributo abbiano dato alla ricerca storiografica e anche all'insegnamento della storia. La questione non si riduce certo alla vita privata di Lorenzo il Magnifico ma, ad esempio, alla storia economica.
Detto questo, la questione importante, e sulla quale do ragione a Galli della Loggia, è la pretesa dei divulgatori, anche quelli seri e bravi come in questo caso, di immedesimarsi con la materia che divulgano e di pretendere di imprimerle una direzione originale. Il divulgatore, per definizione, fa opera di mediazione e quello che gli arriva non è materia originale frutto della sua ricerca. Ciò implica la responsabilità di citare correttamente le fonti e di dare un preciso resoconto delle acquisizioni
Torna in alto Andare in basso
Annaangelaelvira



Messaggi : 286
Data d'iscrizione : 03.09.15

Microstoria e divulgazione storica Empty
MessaggioTitolo: Re: Microstoria e divulgazione storica   Microstoria e divulgazione storica EmptyDom Apr 14, 2019 3:44 pm

Ho letto dopo che dicevi il tutto riferirsi ad una collana di libri e non ai programmi tv: vuoi quindi dire che si e’ attribuito la paternita’ di quanto presentato senza citare gli autori delle ricerche che ha usato?
Questo si’ che che sarebbe gravissimo, ma l’ha fatto davvero? Stento a crederlo.
Certo e’ che a livello divulgativo questa collana e’ certamente innovativa, perche’ gli studiosi scrivono per i loro pares, non per il volgo, per il quale probabilmente prima non esisteva niente del genere
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6775
Data d'iscrizione : 17.01.12

Microstoria e divulgazione storica Empty
MessaggioTitolo: Re: Microstoria e divulgazione storica   Microstoria e divulgazione storica EmptyDom Apr 14, 2019 4:02 pm

No certo, la questione è diversa ed è più metodologica che altro.
Che gli studiosi di storia scrivano per i pares non sono d'accordo. Esistono saggi di storia, anche classici (penso alle collane di Duby e Perrot per esempio, ma perfino Hobsbawm), che sono godibilissimi e che hanno infatti belle tirature
Torna in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 6218
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

Microstoria e divulgazione storica Empty
MessaggioTitolo: Re: Microstoria e divulgazione storica   Microstoria e divulgazione storica EmptyDom Apr 14, 2019 4:45 pm

lucetta10 ha scritto:
mac67 ha scritto:
Con 2 ore settimanali nei licei, figuriamoci se c'è tempo per occuparsi della vita quotidiana o di mille altre cose di importanza uguale o superiore alle vicende politiche, decisamente sopravvalutate dalla scuola e dagli intellettuali italiani.

Galli della Loggia, del resto, non ha idea di che cosa è la scuola oggi.

e invece ha ragione.
Al di là del fatto, verissimo, che la storia sociale ha negli ultimi decenni monopolizzato la ricerca "ufficiale", guardati un libro di storia di qualunque grado e vedrai che la microstoria (tra l'altro roba vecchiotta, almeno dagli Annales!) ha invaso i manuali e l'insegnamento della storia, a discapito dei dati (molto più faticosi da studiare!). Perfettamente in linea con la pedagogia moderna, che guarda tanto al contorno e poco al centro.
Il risultato è che spesso queste due ore settimanali sono ingrana parte occupate dallo studio di grandi spaccati sociali, e che i ragazzi (che già faticano a memorizzare) conoscono lo sfondo ma non sanno ricostruire i fatti.
La storia della scuola primaria è fatta esclusivamente di quadri di civiltà: del tutto assenti i fatti. Delle popolazioni antiche si conoscono ormai solo usi e costumi.
Sapessi che fatica cercare di distinguere le diverse fasi della Rivoluzione francese, oppure le tappe delle guerre mondiali!

Della scuola primaria non so, dei licei, dove insegno invece sì. Partecipo agli Esami di Stato con una certa regolarità e le domande di storia sono sempre le stesse, incentrate sulle vicende politiche (e, contestualmente, economiche).
Torna in alto Andare in basso
Online
Annaangelaelvira



Messaggi : 286
Data d'iscrizione : 03.09.15

Microstoria e divulgazione storica Empty
MessaggioTitolo: Re: Microstoria e divulgazione storica   Microstoria e divulgazione storica EmptyDom Apr 14, 2019 4:55 pm

Lucetta lo so, ma penso che la collana di cui parli abbia un altro target, mentre per chi ha gia’ letto Duby ecc. sia effettivamente una curiosita’.
Non e’ che voglia difendere il nostro a tutti i costi, mica siamo parenti, ma sono, a mio parere, proprio due cose diverse, per cui GDL proprio non capisco perche’ si si sia inalberato tanto.
Torna in alto Andare in basso
Annaangelaelvira



Messaggi : 286
Data d'iscrizione : 03.09.15

Microstoria e divulgazione storica Empty
MessaggioTitolo: Re: Microstoria e divulgazione storica   Microstoria e divulgazione storica EmptyDom Apr 14, 2019 4:57 pm

Mi vien voglia di leggere qualcuno di questi volumi, cosi’, forse, capiro’ meglio.
Provvedero’
Torna in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 3495
Data d'iscrizione : 26.12.14

Microstoria e divulgazione storica Empty
MessaggioTitolo: Re: Microstoria e divulgazione storica   Microstoria e divulgazione storica EmptyDom Apr 14, 2019 7:01 pm

Quei libri, privi di riferimenti bibliografici, sono rivolti ad un pubblico generalista, di livello culturale da scuola superiore, non a chi ha fatto studi storici e neppure a chi legge usualmente saggi.
Torna in alto Andare in basso
Online
Stefania Biancani



Messaggi : 4806
Data d'iscrizione : 01.07.16

Microstoria e divulgazione storica Empty
MessaggioTitolo: Re: Microstoria e divulgazione storica   Microstoria e divulgazione storica EmptyDom Apr 14, 2019 7:45 pm

franco71 ha scritto:

Ho letto l'articolo sul corriere. Mi pare pretestuoso nel senso che non spetta ad Alberto Angela spiegare la storia al grande pubblico non credo sia quello il suo obiettivo, ci deve pensare la scuola. Lui anzi integra, incuriorisce con aspetti importanti che sui libri di testo non trovi o trovi accennati. Mi dite che gli attuali testi ne sono ora zeppi, allora si scriva un articolo sui manuali di storia o non fa audience su un giornale? Un articolo che inizi così: "Caro Editore ..."
Angela è un archeologo non uno storico quindi i suoi programmi hanno un taglio diverso rispetto a programmi analoghi tipo "La grande storia" o simili, non penso che pretenda di spiegare la storia. Purtroppo quando un co(autore) ha successo, in Italia, deve sempre levarsi qualcuno a ridimensionare il personaggio, spostando lo scontro su un terreno diverso.
Come con Angela senior, la divulgazione scientifica non ha la pretesa di spiegarti la fisica o l'astronomia
ma di far arrivare ad un pubblico più vasto temi di base a cui la scuola deve dare in primis una risposta. Spesso la divulgazione riesce anche ad appassionare i più giovani, esistono ormai scienziati che si sono avvicinati professionalmente alle proprie discipline partendo da questi programmi.

Eh no, caro Franco, questa volta proprio non ci siamo.
La vita mi ha portato a fare della divulgazione storico-artistica la mia professione principale e ti assicuro che la leggerezza che riscontro sempre più spesso in chi, più o MENO titolato, affronta questo campo, mi fa letteralmente accapponare la pelle.
Il grande pubblico, specie se "ignorante" in materia (lo siamo tutti quando non si tratta delle proprie discipline), non va preso in giro. Qualche anno fa, uno dei programmi divulgativi degli Angela (non ricordo quale) trasmise uno speciale su Luigi XIV. Fu interessante venire a scoprire che fu lui colui che affermò che "sul suo regno non tramontava mai il sole". Molto interessante, fino a quel momento io credevo che fosse stato Carlo V... questa la Rai e il servizio pubblico (in prima serata).
Credimi, cialtronate di questo genere sono all'ordine del giorno, e a volte le riscontro anche nei programmi, ben più seri, di Rai5 (Costantino il primo imperatore cristiano!!).
Abitua le masse al pressapochismo, proponi ripetutamente alle folle ricostruzioni non filologiche della storia (non mi riferisco alla libertà di invenzione dell'universo letterario o cinematografico, ma, appunto, alla divulgazione pretesa come scientifica), taglia con l'accetta i programmi scolastici e proclama la libertà di "opinione" senza se e senza ma. Tanti auguri ai nostri figli.
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 3068
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

Microstoria e divulgazione storica Empty
MessaggioTitolo: Re: Microstoria e divulgazione storica   Microstoria e divulgazione storica EmptyDom Apr 14, 2019 9:12 pm

Stefania Biancani ha scritto:
...
La vita mi ha portato a fare della divulgazione storico-artistica la mia professione principale e ti assicuro che la leggerezza che riscontro sempre più spesso in chi, più o MENO titolato, affronta questo campo, mi fa letteralmente accapponare la pelle.
...
La divulgazione di cui si parlava non deve essere sinonimo di pressapochismo o licenza di dire inesattezze. Si usa un linguaggio fatto di espressioni o termini quotidiani per esprimere concetti elaborati con linguaggi più "alti" per raggiungere un pubblico non formato su quei temi.
Non credo che il caso della dinastia Angela sia pressapochista, nonostante l'errore da te citato. Nessuno è perfetto. Nella divulgazione personalmente guardo con molto sospetto anche la proposizione sensazionalistica dei fatti. E questo è il caso di altri programmi di divulgazione.
Torna in alto Andare in basso
Stefania Biancani



Messaggi : 4806
Data d'iscrizione : 01.07.16

Microstoria e divulgazione storica Empty
MessaggioTitolo: Re: Microstoria e divulgazione storica   Microstoria e divulgazione storica EmptyDom Apr 14, 2019 11:04 pm

franco71 ha scritto:
Stefania Biancani ha scritto:
...
La vita mi ha portato a fare della divulgazione storico-artistica la mia professione principale e ti assicuro che la leggerezza che riscontro sempre più spesso in chi, più o MENO titolato, affronta questo campo, mi fa letteralmente accapponare la pelle.
...
La divulgazione di cui si parlava non deve essere sinonimo di pressapochismo o licenza di dire inesattezze. Si usa un linguaggio fatto di espressioni o termini quotidiani per esprimere concetti elaborati con linguaggi più "alti" per raggiungere un pubblico non formato su quei temi.
Non credo che il caso della dinastia Angela sia pressapochista, nonostante l'errore da te citato. Nessuno è perfetto. Nella divulgazione personalmente guardo con molto sospetto anche la proposizione sensazionalistica dei fatti. E questo è il caso di altri programmi di divulgazione.

Nessuno è perfetto ma l'errore è macroscopico, fosse un'inesattezza! Il segnale è allarmante: hanno mandato in onda sulla rete nazionale e in prima serata un documentario sicuramente preconfezionato, senza averne preventivamente controllato il contenuto. Tutto sbagliato: secolo, nazione, tipo di ordinamento politico, rapporti con il colonialismo, naturalmente personaggio, nonché il fatto che la frase -celeberrima - sia sfuggita ad un'intera équipe. Mi dispiace, ma uno strafalcione così mi ha detto molto della cura con cui sono realizzate quelle trasmissioni e sì, mi ha preoccupata non poco. Con la Storia non si scherza, soprattutto se si divulga da un palcoscenico che offre un paravento di enorme autorevolezza.
Altrimenti non lamentiamoci se Pinochet finisce in Venezuela.
Torna in alto Andare in basso
Paddington



Messaggi : 285
Data d'iscrizione : 10.01.19

Microstoria e divulgazione storica Empty
MessaggioTitolo: Re: Microstoria e divulgazione storica   Microstoria e divulgazione storica EmptyDom Apr 14, 2019 11:26 pm

Beh raistoria è un gran bel canale. In particolare guardavo "il tempo e la storia" prima del settembre 2016, quando per non si sa quale motivo, (solito ossequio femminista) tolsero quel bravo presentatore per mettere la signorina..
In ogni caso ormai di baggianate ed errori grossolani ne sono pieni i canali tv, che infatti praticamente non guardo più tranne, appunto, raistoria.
Il discorso è sempre il solito:i nostri maturati semianalfabeti si iscrivono a scienze politiche od altre amenità e,tra uno sciopero e l altro, si prendono il pezzo di carta e vengono assunti nei mass-media. E ci ritroviamo paro paro gli stafalcioni che scrivevanonri temi in quinta superiore...
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




Microstoria e divulgazione storica Empty
MessaggioTitolo: Re: Microstoria e divulgazione storica   Microstoria e divulgazione storica Empty

Torna in alto Andare in basso
 
Microstoria e divulgazione storica
Torna in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Vai verso: