Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Contatti
Ultimi argomenti
» MODELLO B: NESSUN ISTITUTO SELEZIONATO
Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyOggi alle 11:30 am Da orni

» Immissioni in ruolo e supplenza
Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyOggi alle 11:07 am Da ingridk

» Concorso annullato?
Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyOggi alle 11:06 am Da miranda

» Tempistica AP
Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyOggi alle 11:04 am Da Ranieri1

» Regionalizzazione della scuola.
Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyOggi alle 11:00 am Da L'ALTRO POLO

» Pagamento Tfr
Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyOggi alle 10:36 am Da ROMCA12

» Ricostruzione di carriera
Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyOggi alle 10:32 am Da Razamanaz

» Diplomati magistrale in GaE/ Cassazione conferma sentenza Adunanza Plenaria
Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyOggi alle 10:20 am Da Gianpolermus

» trattenuta sindacato senza essere iscritta
Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyOggi alle 10:19 am Da arrubiu

Link sponsorizzati

Condividi
 

 Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
Procopio



Messaggi : 1449
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyDom Apr 28, 2019 9:45 am

Promemoria primo messaggio :

Riporto qui un brano tratto da un articolo letto su Internet: inutile dire che condivido in pieno l'asserto virgolettato.
Però con una sola nota di rammarico che sottopongo l'attenzione dei tutti: ma veramente il Collegio Docenti è sovrano (o esso stesso è manovrato dal DS che agisce "serrando e disserrando le chiavi")?
“Noi insegnanti abbiamo il diritto e il dovere di replicare ricordando e ricordandoci che il collegio dei docenti è sovrano. Non può esistere un metodo assoluto, bisogna lasciare al singolo insegnante la libertà di scegliere quello che la sua professionalità ritiene più adatto alle esigenze della classe”, prosegue Carosotti.
Ecco il link all'articolo:
https://www.tecnicadellascuola.it/didattica-per-competenze-il-docente-e-libero-no-ad-un-metodo-assoluto?fbclid=IwAR1KW15pvQtjm-qgqn_CX3YVDgMSWLeT3ZyaMhzBIdeuBa09jzdH3c7cBV8
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
paniscus_2.1



Messaggi : 1888
Data d'iscrizione : 31.10.17

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyMer Mag 22, 2019 3:09 pm

mario60 ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto:
non vuol dire che non esistano modi ragionevoli di presentarla in maniera efficace, pur con determinati limiti, agli studenti del triennio delle superiori.

Sicuramente, ma entrando nel concreto: come esattamente, e con quali limiti? (curiosità sincera)

Il limite principale sta sicuramente nel formalismo matematico avanzato che sarebbe necessario per comprendere i dettagli teorici, e che gli studenti del liceo non hanno. Questo non significa che non si possano introdurre le linee generali in maniera sintetica, senza ridurle necessariamnete a una narrazione mitologica o a un dogma di fede.
Torna in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.1



Messaggi : 1888
Data d'iscrizione : 31.10.17

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyMer Mag 22, 2019 3:22 pm

mario60 ha scritto:
Si, probabilmente abbiamo due convinzioni di fondo diverse. Io sono però più tollerante: benché creda che i 'metodi costruttivisti'  possano funzionare sempre, per  tutti gli argomenti, e che possano essere generalizzati come unica  strategia e che sarebbe molto interessante/doveroso avere corsi con docenti tutti costruttivisti, con programmi, formulazioni degli esami di Stato e ogni elemento organizzativo e curricolare formualto in ottica costruttivista (ma vedi nota),  non escludo che possa essere legittimo avere corsi tutti trasmissivi. L

Dovrebbe essere addirittura DOVEROSO uniformarsi tutti a una visione unica, e senza neanche uno straccio di motivazione a sostegno, ma solo perché lo pensi tu e perché quella è la visione che piace a te?

E menomale che accusavi gli altri di atteggiamenti aristotelici basati sull'ipse dixit e sul principio di autorità.

Comunque, visto che le tue argomentazioni (per quanto oggettivamente garbate, non aggressive e non volgari) contengono platealmente una certa quota di provocazione verso gli interlocutori, e di autocompiacimento nel sentirsi tanto "più avanti" di loro, per me il discorso si chiude qua.

Aggiungo solo che, secondo me, tu non sei un insegnante, o almeno non eserciti più tale attività da molto tempo. O sei uno psicologo, o un pedagogista, o un ex insegnante transitato nel ruolo dei "formatori", "aggiornatori" e "facilitatori", che non mette più piede in una vera classe da parecchi anni
Torna in alto Andare in basso
Online
mario60



Messaggi : 491
Data d'iscrizione : 08.01.15

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyMer Mag 22, 2019 4:09 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
mario60 ha scritto:
Si, probabilmente abbiamo due convinzioni di fondo diverse. Io sono però più tollerante: benché creda che i 'metodi costruttivisti'  possano funzionare sempre, per  tutti gli argomenti, e che possano essere generalizzati come unica  strategia e che sarebbe molto interessante/doveroso avere corsi con docenti tutti costruttivisti, con programmi, formulazioni degli esami di Stato e ogni elemento organizzativo e curricolare formualto in ottica costruttivista (ma vedi nota),  non escludo che possa essere legittimo avere corsi tutti trasmissivi. L

Dovrebbe essere addirittura DOVEROSO uniformarsi tutti a una visione unica, e senza neanche uno straccio di motivazione a sostegno, ma solo perché lo pensi tu e perché quella è la visione che piace a te?

E menomale che accusavi gli altri di atteggiamenti aristotelici basati sull'ipse dixit e sul principio di autorità.

Comunque, visto che le tue argomentazioni (per quanto oggettivamente garbate, non aggressive e non volgari) contengono platealmente una certa quota di provocazione verso gli interlocutori, e di autocompiacimento nel sentirsi tanto "più avanti" di loro, per me il discorso si chiude qua.

Aggiungo solo che, secondo me, tu non sei un insegnante, o almeno non eserciti più tale attività da molto tempo. O sei uno psicologo, o un pedagogista, o un ex insegnante transitato nel ruolo dei "formatori", "aggiornatori" e "facilitatori", che non mette più piede in una vera classe da parecchi anni

Non riesco a spiegarmi: ho detto proprio il contrario: sarebbe bello e utile rispettare opzioni di fondo diverse,  e permettere di avere corsi, consgili di classe, dove tutti i docenti condividono, per quanto umanamente possibile,  le stesse opzioni metodologiche di fondo, in modo da poterle sperimentare veramente e con piena concentrazione. Un bel corso tutto costruttivo, uno tutto trasmissivo, in modo che ognuno può percorrere la propria strada e vedere dove veramente porta. (considera la normativa sulle sezioni Montessori)

m.
Torna in alto Andare in basso
mario60



Messaggi : 491
Data d'iscrizione : 08.01.15

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyMer Mag 22, 2019 4:46 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
mario60 ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto:
non vuol dire che non esistano modi ragionevoli di presentarla in maniera efficace, pur con determinati limiti, agli studenti del triennio delle superiori.

Sicuramente, ma entrando nel concreto: come esattamente, e con quali limiti? (curiosità sincera)

Il limite principale sta sicuramente nel formalismo matematico avanzato che sarebbe necessario per comprendere i dettagli teorici, e che gli studenti del liceo non hanno. Questo non significa che non si possano introdurre le linee generali in maniera sintetica, senza ridurle necessariamnete a una narrazione mitologica o a un dogma di fede.


Vedo ora la risposta sulla fisica del '900. Ma, non saprei, di fatto un racconto della grandi teorie senza matematica, o no? e immagino anche senza poter fare nulla in laboratorio. Si possono formualre esercizi significativi? Rimango perplesso.
m.


Ultima modifica di mario60 il Mer Mag 22, 2019 6:33 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 6308
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyMer Mag 22, 2019 6:26 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
mario60 ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto:
non vuol dire che non esistano modi ragionevoli di presentarla in maniera efficace, pur con determinati limiti, agli studenti del triennio delle superiori.

Sicuramente, ma entrando nel concreto: come esattamente, e con quali limiti? (curiosità sincera)

Il limite principale sta sicuramente nel formalismo matematico avanzato che sarebbe necessario per comprendere i dettagli teorici, e che gli studenti del liceo non hanno. Questo non significa che non si possano introdurre le linee generali in maniera sintetica, senza ridurle necessariamnete a una narrazione mitologica o a un dogma di fede.

Ero della stessa opinione fino a qualche anno fa. Poi mi sono ricreduto: si potrebbe fare un po' di meccanica quantistica con autostati ed esercizi. La matematica è un falso problema: in fondo, la meccanica classica è governata da equazioni differenziali, non proprio uno scherzo, ma lì c'è una tradizione didattica che ha individuato situazioni risolvibili con mezzi matematici meno complessi.

Per la meccanica quantistica si potrebbe fare altrettanto. Naturalmente con un quadro orario diverso da quello attuale.
Torna in alto Andare in basso
mario60



Messaggi : 491
Data d'iscrizione : 08.01.15

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyMer Mag 22, 2019 6:35 pm

mac67 ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto:
mario60 ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto:
la meccanica classica è governata da equazioni differenziali, non proprio uno scherzo, ma lì c'è una tradizione didattica che ha individuato situazioni risolvibili con mezzi matematici meno complessi.
e se invece di saltare alla meccanica quantistica, non tentassimo di far capire come e quando ci vogliono le equazioni differenziali, almeno in casi semplici?
non sarebbe meglio?
Torna in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 6308
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyMer Mag 22, 2019 7:15 pm

mario60 ha scritto:
mac67 ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto:
mario60 ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto:
la meccanica classica è governata da equazioni differenziali, non proprio uno scherzo, ma lì c'è una tradizione didattica che ha individuato situazioni risolvibili con mezzi matematici meno complessi.
e se invece di saltare alla meccanica quantistica, non tentassimo  di far capire come e quando ci vogliono le equazioni differenziali, almeno in casi semplici?
non sarebbe meglio?

Già si fanno (nei licei scientifici).
Torna in alto Andare in basso
mario60



Messaggi : 491
Data d'iscrizione : 08.01.15

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyMer Mag 22, 2019 11:42 pm

mac67 ha scritto:

[le equazione differenziali] Già si fanno (nei licei scientifici).
Mi sto perdendo. Non lo ricordavo; nel senso che si dedica un qualche unità didattica a far comprendere come si utlizzano in almeno un paio di contesti di fisica classica? In che anno?
Torna in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 6308
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyMer Mag 22, 2019 11:52 pm

mario60 ha scritto:
mac67 ha scritto:

[le equazione differenziali] Già si fanno (nei licei scientifici).
Mi sto perdendo. Non lo ricordavo; nel senso che si dedica un qualche unità didattica a far comprendere come si utlizzano in almeno un paio di contesti di fisica classica? In che anno?

Quinto anno, ovviamente.
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 3398
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyGio Mag 23, 2019 12:06 am

mac67 ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto:
mario60 ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto:
non vuol dire che non esistano modi ragionevoli di presentarla in maniera efficace, pur con determinati limiti, agli studenti del triennio delle superiori.

Sicuramente, ma entrando nel concreto: come esattamente, e con quali limiti? (curiosità sincera)

Il limite principale sta sicuramente nel formalismo matematico avanzato che sarebbe necessario per comprendere i dettagli teorici, e che gli studenti del liceo non hanno. ...

... La matematica è un falso problema: in fondo, la meccanica classica è governata da equazioni differenziali, non proprio uno scherzo, ma lì c'è una tradizione didattica che ha individuato situazioni risolvibili con mezzi matematici meno complessi.

...
Anche con l'elettromagnetismo non si scherza. Nei testi delle superiori (credo sia ancora così), si evita anche tutto il formalismo matematico dei campi vettoriali (gradiente, rotore etc.) inevitabile dal primo anno di università.
Torna in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 6308
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyGio Mag 23, 2019 9:09 am

franco71 ha scritto:
mac67 ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto:
mario60 ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto:
non vuol dire che non esistano modi ragionevoli di presentarla in maniera efficace, pur con determinati limiti, agli studenti del triennio delle superiori.

Sicuramente, ma entrando nel concreto: come esattamente, e con quali limiti? (curiosità sincera)

Il limite principale sta sicuramente nel formalismo matematico avanzato che sarebbe necessario per comprendere i dettagli teorici, e che gli studenti del liceo non hanno. ...

... La matematica è un falso problema: in fondo, la meccanica classica è governata da equazioni differenziali, non proprio uno scherzo, ma lì c'è una tradizione didattica che ha individuato situazioni risolvibili con mezzi matematici meno complessi.

...
Anche con l'elettromagnetismo non si scherza. Nei testi delle superiori (credo sia ancora così), si evita anche tutto il formalismo matematico dei campi vettoriali (gradiente, rotore etc.) inevitabile dal primo anno di università.

Gradienti e rotori naturalmente no, ma equazioni differenziali sì, vedi la simulata di fisica del dicembre scorso.
Torna in alto Andare in basso
mario60



Messaggi : 491
Data d'iscrizione : 08.01.15

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyGio Mag 23, 2019 10:16 am

Grato di due piccole conferme:
-- qualcuno è iscritto a https://ls-osa.uniroma3.it/? Commenti?
-- le vigenti indicazioni per fisica, licei scientifici, anno quinto, sono le seguenti?


>>  Lo  studente  completera'  lo   studio   dell'elettromagnetismo   con
l'induzione  magnetica  e  le   sue   applicazioni,   per   giungere,
privilegiando gli aspetti concettuali, alla sintesi costituita  dalle
equazioni di Maxwell. Lo studente affrontera' anche lo  studio  delle
onde elettromagnetiche, della loro  produzione  e  propagazione,  dei
loro  effetti  e  delle  loro  applicazioni  nelle  varie  bande   di
frequenza.

Il percorso didattico comprendera' le conoscenze  sviluppate  nel  XX
secolo  relative  al  microcosmo  e  al  macrocosmo,  accostando   le
problematiche che storicamente hanno portato  ai  nuovi  concetti  di
spazio e  tempo,  massa  ed  energia.  L'insegnante  dovra'  prestare
attenzione a utilizzare un  formalismo  matematico  accessibile  agli
studenti, ponendo sempre in evidenza i concetti fondanti.

Lo studio  della  teoria  della  relativita'  ristretta  di  Einstein
portera' lo  studente  a  confrontarsi  con  la  simultaneita'  degli
eventi, la dilatazione dei tempi e la  contrazione  delle  lunghezze;
l'aver affrontato  l'equivalenza  massa-energia  gli  permettera'  di
sviluppare  un'interpretazione  energetica  dei   fenomeni   nucleari
(radioattivita', fissione, fusione).

L'affermarsi del modello del quanto di luce potra' essere  introdotto
attraverso lo studio  della  radiazione  termica  e  dell'ipotesi  di
Planck  (affrontati  anche  solo  in  modo  qualitativo),   e   sara'
sviluppato da un lato con  lo  studio  dell'effetto  fotoelettrico  e
della sua interpretazione da parte di Einstein, e dall'altro lato con
la  discussione  delle  teorie  e  dei  risultati  sperimentali   che
evidenziano la presenza di livelli  energetici  discreti  nell'atomo.
L'evidenza  sperimentale  della  natura  ondulatoria  della  materia,
postulata  da  De  Broglie,  ed  il  principio  di   indeterminazione
potrebbero concludere il percorso in modo significativo.

La dimensione sperimentale potra' essere  ulteriormente  approfondita
con attivita' da svolgersi non solo nel laboratorio  didattico  della
scuola, ma anche presso laboratori di Universita' ed enti di ricerca,
aderendo anche a progetti di orientamento.

In quest'ambito, lo studente potra'  approfondire  tematiche  di  suo
interesse, accostandosi alle scoperte piu' recenti della fisica  (per
esempio nel campo dell'astrofisica e della cosmologia,  o  nel  campo
della fisica delle particelle) o approfondendo i rapporti tra scienza
e tecnologia (per esempio  la  tematica  dell'energia  nucleare,  per
acquisire i termini scientifici utili ad  accostare  criticamente  il
dibattito  attuale,  o  dei  semiconduttori,   per   comprendere   le
tecnologie piu' attuali anche in relazione a  ricadute  sul  problema
delle risorse energetiche, o delle micro- e  nano-tecnologie  per  lo
sviluppo di nuovi materiali).
<<

Io le trovo a Gazzetta Ufficiale

grazie
m.
Torna in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 6308
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyGio Mag 23, 2019 11:56 am

mario60 ha scritto:
Grato di due piccole conferme:
-- qualcuno è iscritto a https://ls-osa.uniroma3.it/? Commenti?
-- le vigenti indicazioni per fisica, licei scientifici, anno quinto, sono le seguenti?

.....

m.

DI fatto, le IN sono state accantonate dai Quadri di Riferimento, anche se dal punto di vista del diritto un documento ministeriale (il QdR) non può contraddire una legge (le IN). Ma ormai dal MIUR siamo abituati a questo e altro.
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 2307
Data d'iscrizione : 21.09.13

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyGio Mag 23, 2019 3:11 pm

mario60 ha scritto:
Grato di due piccole conferme:
-- qualcuno è iscritto a https://ls-osa.uniroma3.it/? Commenti?
-- le vigenti indicazioni per fisica, licei scientifici, anno quinto, sono le seguenti?


>>  Lo  studente  completera'  lo   studio   dell'elettromagnetismo   con
l'induzione  magnetica  e  le   sue   applicazioni,   per   giungere,
privilegiando gli aspetti concettuali, alla sintesi costituita  dalle
equazioni di Maxwell. Lo studente affrontera' anche lo  studio  delle
onde elettromagnetiche, della loro  produzione  e  propagazione,  dei
loro  effetti  e  delle  loro  applicazioni  nelle  varie  bande   di
frequenza.

Il percorso didattico comprendera' le conoscenze  sviluppate  nel  XX
secolo  relative  al  microcosmo  e  al  macrocosmo,  accostando   le
problematiche che storicamente hanno portato  ai  nuovi  concetti  di
spazio e  tempo,  massa  ed  energia.  L'insegnante  dovra'  prestare
attenzione a utilizzare un  formalismo  matematico  accessibile  agli
studenti, ponendo sempre in evidenza i concetti fondanti.

Lo studio  della  teoria  della  relativita'  ristretta  di  Einstein
portera' lo  studente  a  confrontarsi  con  la  simultaneita'  degli
eventi, la dilatazione dei tempi e la  contrazione  delle  lunghezze;
l'aver affrontato  l'equivalenza  massa-energia  gli  permettera'  di
sviluppare  un'interpretazione  energetica  dei   fenomeni   nucleari
(radioattivita', fissione, fusione).

L'affermarsi del modello del quanto di luce potra' essere  introdotto
attraverso lo studio  della  radiazione  termica  e  dell'ipotesi  di
Planck  (affrontati  anche  solo  in  modo  qualitativo),   e   sara'
sviluppato da un lato con  lo  studio  dell'effetto  fotoelettrico  e
della sua interpretazione da parte di Einstein, e dall'altro lato con
la  discussione  delle  teorie  e  dei  risultati  sperimentali   che
evidenziano la presenza di livelli  energetici  discreti  nell'atomo.
L'evidenza  sperimentale  della  natura  ondulatoria  della  materia,
postulata  da  De  Broglie,  ed  il  principio  di   indeterminazione
potrebbero concludere il percorso in modo significativo.

La dimensione sperimentale potra' essere  ulteriormente  approfondita
con attivita' da svolgersi non solo nel laboratorio  didattico  della
scuola, ma anche presso laboratori di Universita' ed enti di ricerca,
aderendo anche a progetti di orientamento.

In quest'ambito, lo studente potra'  approfondire  tematiche  di  suo
interesse, accostandosi alle scoperte piu' recenti della fisica  (per
esempio nel campo dell'astrofisica e della cosmologia,  o  nel  campo
della fisica delle particelle) o approfondendo i rapporti tra scienza
e tecnologia (per esempio  la  tematica  dell'energia  nucleare,  per
acquisire i termini scientifici utili ad  accostare  criticamente  il
dibattito  attuale,  o  dei  semiconduttori,   per   comprendere   le
tecnologie piu' attuali anche in relazione a  ricadute  sul  problema
delle risorse energetiche, o delle micro- e  nano-tecnologie  per  lo
sviluppo di nuovi materiali).
<<

Io le trovo a Gazzetta Ufficiale

grazie
m.

Si può sapere cosa insegnavi prima di diventare preside?
Torna in alto Andare in basso
Paddington



Messaggi : 426
Data d'iscrizione : 10.01.19

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyGio Mag 23, 2019 3:51 pm

Sei sicuro di aver fatto copia incolla correttamente? Non mi tornano alcune frasi e parentesi
Torna in alto Andare in basso
mario60



Messaggi : 491
Data d'iscrizione : 08.01.15

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyGio Mag 23, 2019 4:22 pm

mac67 ha scritto:

Quadri di Riferimento

link? che sono?


Ultima modifica di mario60 il Gio Mag 23, 2019 4:24 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
mario60



Messaggi : 491
Data d'iscrizione : 08.01.15

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyGio Mag 23, 2019 4:24 pm

Paddington ha scritto:
Sei sicuro di aver fatto copia incolla correttamente?  Non mi tornano alcune frasi e parentesi

mi sembra di si. Vedi link a GU nel mio post. Io vedo anche la versione a edscuola.it, immagino precedente, ma edscuola.it omette data e riferimento normativo.
Torna in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 6308
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyGio Mag 23, 2019 4:57 pm

mario60 ha scritto:
mac67 ha scritto:

Quadri di Riferimento

link? che sono?

Cerca con Google "Quadri di riferimento matematica e fisica".
Torna in alto Andare in basso
mario60



Messaggi : 491
Data d'iscrizione : 08.01.15

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyGio Mag 23, 2019 5:09 pm

mac67 ha scritto:
mario60 ha scritto:
mac67 ha scritto:

Quadri di Riferimento

link? che sono?

Cerca con Google "Quadri di riferimento matematica e fisica".
si grazie, vedo a questo sito (civetta?), poi commento
Torna in alto Andare in basso
mario60



Messaggi : 491
Data d'iscrizione : 08.01.15

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyGio Mag 23, 2019 5:09 pm

balanzoneXXI ha scritto:

Si può  sapere  cosa insegnavi prima di diventare preside?

:-)
(ma certo non preside!!!)
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1888
Data d'iscrizione : 31.10.17

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyGio Mag 23, 2019 9:29 pm

Io credo di averci preso, qualche post fa: non un preside, ma piuttosto un insegnante "distaccato" o "comandato" a fare altro da parecchi anni, e probabilmente in qualche facoltà universitaria di scienze dell'educazione o di psicologia.
Torna in alto Andare in basso
Online
mac67



Messaggi : 6308
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyGio Mag 23, 2019 9:33 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
Io credo di averci preso, qualche post fa: non un preside, ma piuttosto un insegnante "distaccato" o "comandato" a fare altro da parecchi anni, e probabilmente in qualche facoltà universitaria di scienze dell'educazione o di psicologia.

Come si fa a farsi distaccare?
Torna in alto Andare in basso
Paddington



Messaggi : 426
Data d'iscrizione : 10.01.19

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyVen Mag 24, 2019 8:33 am

Demansionamento
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1888
Data d'iscrizione : 31.10.17

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyVen Mag 24, 2019 8:41 am

No, non parlo di demansionamento, parlo dell'infilarsi in qualche edificante progetto universitario o di qualche ente governativo, o meglio ancora europeo...
Torna in alto Andare in basso
Online
mario60



Messaggi : 491
Data d'iscrizione : 08.01.15

Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 EmptyVen Mag 24, 2019 10:22 am

paniscus_2.1 ha scritto:
No, non parlo di demansionamento, parlo dell'infilarsi in qualche edificante progetto universitario o di qualche ente governativo, o meglio ancora europeo...

ad hominem?
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero   Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero - Pagina 3 Empty

Torna in alto Andare in basso
 
Didattica per competenze, no ad un metodo assoluto: il docente è libero
Torna in alto 
Pagina 3 di 4Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Vai verso: