Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Contatti
Ultimi argomenti
Link sponsorizzati

Condividi
 

 FUMO A SCUOLA

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente
AutoreMessaggio
maryds



Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 26.12.17

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 EmptySab Giu 29, 2019 7:21 am

Promemoria primo messaggio :

Ormai da tempo è vietato il fumo a scuola anche nell'area esterna, sia per studenti che docenti. Affermando ciò si può
evincere che si possa fumare fuori l'area della scuola, in gergo "fuori il cancello della scuola". Vietato fumare all'interno
della scuola (aule, corridoi e giardino), si afferma implicitamente che docente o studente durante l'orario scolastico
(per i docenti orario di lavoro) possano andare fuori e fumare la loro sigaretta. Mi chiedo chi non fuma, può andare
fuori a prendere il caffè? Questa è l'interpretazione che hanno dato molti docenti e dirigenti. Attendo chiarimenti.
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Paddington



Messaggi : 404
Data d'iscrizione : 10.01.19

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 EmptyGio Lug 11, 2019 12:34 pm

È semplicissimo.un metodo potrebbe essere spulciare temi e verifiche che trovi in alcune scuole negli archivi cartacei, laddove ancora presenti. L altro è ancora più semplice:intervistare colleghi e colleghe prossime alla pensione o pensionati, entrati in servizio tra fine 70 e inizio 80, i quali nelle rispettive materie possono confermarti come e quanto il livello culturale, la capacità di sintesi, la ricchezza linguistica e le abilità matematiche si siano degradate negli ultimi º 15 anni rispetto all epoca. Non mi sembrano chiacchiere da bar
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6868
Data d'iscrizione : 17.01.12

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 EmptyGio Lug 11, 2019 12:38 pm

Paddington ha scritto:
È semplicissimo.un metodo potrebbe essere spulciare temi e verifiche che trovi in alcune scuole negli archivi cartacei, laddove ancora presenti. L altro è ancora più semplice:intervistare colleghi e colleghe prossime alla pensione o pensionati, entrati in servizio tra fine 70 e inizio 80, i quali nelle rispettive materie possono confermarti come e quanto il livello culturale, la capacità di sintesi, la ricchezza linguistica e le abilità matematiche si siano degradate negli ultimi º 15 anni rispetto all epoca. Non mi sembrano chiacchiere da bar

ah ecco, semplicistico direi... adesso ci affidiamo ai colleghi anziani: ma non dovevano andare a comprare i broccoli?
ora siamo a 15 anni...
quando si dice rigore scientifico.

Ecco il parere di un collega anziano:
"La nostra gioventù ama il lusso, è maleducata, se ne infischia dell’autorità e non ha nessun rispetto per gli anziani. I ragazzi d’oggi sono tiranni. Non si alzano in piedi quando un anziano entra in un ambiente, rispondono male ai loro genitori"
(Socrate)
Torna in alto Andare in basso
Paddington



Messaggi : 404
Data d'iscrizione : 10.01.19

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 EmptyGio Lug 11, 2019 12:46 pm

Nessun rigore scientifico. Un' involuzione culturale è una tendenza sociale, non un fenomeno scientifico. 10-12-15 anni non hanno rilevanza. Comunque mi arrendo dai..hai ragione tu. 40 anni fa a scuola non sapevano le frazioni in 2 superiore e roma era piena di buche e rifiuti come oggi..bandiera bianca
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6868
Data d'iscrizione : 17.01.12

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 EmptyGio Lug 11, 2019 12:49 pm

Paddington ha scritto:
Nessun rigore scientifico. Un'  involuzione culturale è una tendenza sociale, non un fenomeno scientifico. 10-12-15 anni non hanno rilevanza. Comunque mi arrendo dai..hai ragione tu. 40 anni fa a scuola non sapevano le frazioni in 2 superiore e roma era piena di buche e rifiuti come oggi..bandiera bianca


adesso è diventato sociologo: sic transit gloria mundi!
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 5403
Data d'iscrizione : 25.08.11

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 EmptyGio Lug 11, 2019 12:54 pm

lucetta10 ha scritto:
Paddington ha scritto:
È semplicissimo.un metodo potrebbe essere spulciare temi e verifiche che trovi in alcune scuole negli archivi cartacei, laddove ancora presenti. L altro è ancora più semplice:intervistare colleghi e colleghe prossime alla pensione o pensionati, entrati in servizio tra fine 70 e inizio 80, i quali nelle rispettive materie possono confermarti come e quanto il livello culturale, la capacità di sintesi, la ricchezza linguistica e le abilità matematiche si siano degradate negli ultimi º 15 anni rispetto all epoca. Non mi sembrano chiacchiere da bar

ah ecco, semplicistico direi... adesso ci affidiamo ai colleghi anziani: ma non dovevano andare a comprare i broccoli?
ora siamo a 15 anni...
quando si dice rigore scientifico.
Il rigore scientifico è quello prospettato da Paddington: basta confrontare i compiti scritti di 40 anni fa con quelli di oggi, di qualsiasi materia scolastica.
I colleghi anziani, fosse solo per la loro esperienza e saggezza, andrebbero più ascoltati da certi insegnanti ancora in servizio. Molti di questi ultimi, si, meritevoli di andare a comprare i broccoli.
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 3356
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 EmptyGio Lug 11, 2019 1:29 pm

lucetta10 ha scritto:
Paddington ha scritto:
Proprio tu , i nsegnante navigata, ignori che l abbassanento culturale dei ragazzi è cresciuto in maniera esponenziale con l avvento degli smartphone ...

Chiacchiere da bar.
La literacy degli adolescenti secondo l'cose 2015 è invariata rispetto al 2009... e siamo agli ultimi 10 anni.


Gli allarmi nella scuola sono tanti, il problema è che continuiamo a blaterare sulla base di impressioni personali e aneddoti (il prof di mio nipote che fuma in classe, le prof coccolasse tutte di italiano...) invece di affrontare quelli seri sulla base dei dati reali
Per non impantanarci, ripartiamo nella discussione allora dai tanti allarmi e dai problemi seri.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1853
Data d'iscrizione : 31.10.17

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 EmptyGio Lug 11, 2019 2:20 pm

Paddington ha scritto:
Proprio tu , i nsegnante navigata, ignori che l abbassanento culturale dei ragazzi è cresciuto in maniera esponenziale con l avvento degli smartphone a connessione internet illimitata o quasi. Ingormati un po.
Ora chiedo io a te. Quando il telefonino è diventato uno strumento con connessione quasi illimitata a internet? Circa 10-12   anni fa.

Come, dopo tutti questi anni di esaltazione degli effetti benefici dello smartphone sulla didattica, di quanto sia bello e utile farlo usare anche in classe, e di bofonchiamenti e deprecazioni su quei bacchettoni reazionari che si ostinano a essere critici... da quando in qua hai cambiato idea? : - )

Comunque, nel mio piccolo, la sensazione che l'uso precoce dello smartphone abbia sensibilmente peggiorato alcune capacità di aprpendimento dei ragazzi, ce l'ho anch'io.

NON mi permetto di entrare nel merito dell'affermazione fatta sopra, ossia che lo smartphone abbia davvero condotto o no al peggioramento delle competenze nell'espressione scritta, e in particolare nei temi o nei saggi scolastici... ma la sensazione che abbia avuto un certo peso nel peggioramento delle capacità di attenzione e di concentrazione, è davvero fortissima.

Nella mia esperienza diretta (che sarà pure personale, ma che comunque copre diversi anni di seguito nello stesso tipo di scuola e con parecchie classi) c'è una notevole differenza tra

- l'atteggiamento degli alunni di 6 o 7 anni fa (che lo smartphone ce l'avevano comunque, ma ai quali era stato concesso solo dopo i 13 o 14 anni, e dopo essersi fatti due o tre anni di rodaggio intermedio, imparando prima a usare il telefonino più semplice, e a consultare internet solo occasionalmente, dai computer fissi di casa, o dai dispositivi dei genitori, e comunque sotto controllo adulto e con ovvie limitazioni di tempo)

- e quello degli alunni di adesso (ai quali invece è stato offerto direttamente lo smartphone già all'età di 8 o 9 anni, e magari anche l'accesso libero ai profili social e alle messaggistiche totali-globali, senza la minima forma di educazione digitale precedente, né tantomeno di familiarizzazione graduale).

Ripeto, non parlo di capacità strettamente scolastiche, ma di una sola cosa ben precisa: la differenza nelle capacità di attenzione e di concentrazione, e in particolare nella capacità di reggere determinati TEMPI di attività, anche per tipi di attività piuttosto diverse (da una verifica scritta, a un'esperienza di laboratorio, all'assistere a una presentazione pubblica).

Un aneddoto personale? Può essere, ma di esempi ne vedo sempre di più, tutti nella stessa direzione.

E si ammetterà che un cambiamento così netto e rapido in pochi anni non può essere spiegato con un generico mutamento di mentalità generazionale.
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6868
Data d'iscrizione : 17.01.12

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 EmptyGio Lug 11, 2019 3:09 pm

franco71 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Paddington ha scritto:
Proprio tu , i nsegnante navigata, ignori che l abbassanento culturale dei ragazzi è cresciuto in maniera esponenziale con l avvento degli smartphone ...

Chiacchiere da bar.
La literacy degli adolescenti secondo l'cose 2015 è invariata rispetto al 2009... e siamo agli ultimi 10 anni.


Gli allarmi nella scuola sono tanti, il problema è che continuiamo a blaterare sulla base di impressioni personali e aneddoti (il prof di mio nipote che fuma in classe, le prof coccolasse tutte di italiano...) invece di affrontare quelli seri sulla base dei dati reali
Per non impantanarci, ripartiamo nella discussione allora dai tanti allarmi e dai problemi seri.

Non pretendo di conoscerli tutti ma invito a considerare che il nostro rimane un sistema scolastico d'eccellenza che forma ancora studenti molto richiesti all'estero, l'ottica in cui ci dovremmo mettere non è quella di riparare i guasti di un sistema inefficiente, ma quella di fare in modo che, di fronte a un momento di svolta paragonabile a quello del 1963, quando la scuola media unica ha abbattuto l'analfabetismo, la scuola regga e mantenga il suo livello.
Sono più di 10 anni che si somministrano test Invalsi e si stilano rapporti, ma ancora non si prospetta nessuna soluzione, non si cerca di risolvere i problemi (lo squilibrio Nord-Sud in dieci anni è diventato clamoroso), si parla solo di grembiulini e arruolamento del personale.

Continuo a pensare che la posizione ancillare della matematica nel sistema scolastico sia un problema: la matematica, le capacità di calcolo, troppe poche le ore di matematica nella scuola, soprattutto nel primo ciclo, poca attenzione al calcolo e al procedimento logico a livello addirittura sociale in Italia.

Per la comprensione del testo invito a considerare che nel campione Invalsi c'è ormai un 10% di studenti non madrelingua che non vengono scorporati dai dati complessivi. Comunque, al di là di questo, nella scuola non si condivide lo sforzo per comprensione del testo e scrittura (come dovrebbe essere), lasciandone la responsabilità al solo docente di lettere e quindi spesso l'errore ortografico o il congiuntivo sbagliato non entra nella valutazione dell'interrogazione di elettronica o nel compito di scienze, ma viene considerato errori solo nel tema: sbagliato!

In generale, l'assoluta contraddizione tra didattica personalizzata e pretesa di raggiungere, tutti, obiettivi standardizzati, e a questo ci sono arrivati prima di noi molti paesi europei dove le capacità di calcolo sono crollate anche prima (la Gran Bretagna per esempio) che da noi.

Bisogna correggere in modo che la scuola possa reggere alla nuova utenza, più differenziata, non far finta o pretendere che rimanga quella di trent'anni fa per rassicurarci. Prendersela con i ragazzi se non sono più quelli di una volta è un esercizio sterile oltre che stupido, che non capisco a cosa possa portare se non a scaricare le responsabilità. A furia di considerarli "meno" bravi di quelli che c'erano prima, "meno" attenti, "meno" studiosi" abbiamo abbassato indiscriminatamente gli obiettivi.
Questa discussione parte dall'allarme fumo, quando siamo di fronte alla generazione che fuma meno della storia del regno, e che, se anche fuma, non si sogna nemmeno di farlo in un luogo pubblico come era normale quando eravamo adolescenti noi, in quelli che i malinconici considerano anni ruggenti!
L'uso dello smartphone: si decida se è un problema o meno e si smetta di ammiccare per la didattica!
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 5403
Data d'iscrizione : 25.08.11

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 EmptyGio Lug 11, 2019 5:25 pm

lucetta10 ha scritto:

Bisogna correggere in modo che la scuola possa reggere alla nuova utenza, più differenziata, non far finta o pretendere che rimanga quella di trent'anni fa per rassicurarci. Prendersela con i ragazzi se non sono più quelli di una volta è un esercizio sterile oltre che stupido, che non capisco a cosa possa portare se non a scaricare le responsabilità. A furia di considerarli "meno" bravi di quelli che c'erano prima, "meno" attenti, "meno" studiosi" abbiamo abbassato indiscriminatamente gli obiettivi.
Ognuno è figlio del suo tempo. I ragazzi di oggi, scolasticamente parlando, sono sicuramente molto più ignoranti di quelli di ieri. Qualcuno, anzi quasi tutti, governi, docenti, famiglie, il nuovo pensiero socio-pedagogico, hanno voluto e favorito questa ignoranza. L'Italia ne sta già pagando le conseguenze ma il " bello" deve ancora arrivare.
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6868
Data d'iscrizione : 17.01.12

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 EmptyGio Lug 11, 2019 5:41 pm

giobbe ha scritto:
lucetta10 ha scritto:

Bisogna correggere in modo che la scuola possa reggere alla nuova utenza, più differenziata, non far finta o pretendere che rimanga quella di trent'anni fa per rassicurarci. Prendersela con i ragazzi se non sono più quelli di una volta è un esercizio sterile oltre che stupido, che non capisco a cosa possa portare se non a scaricare le responsabilità. A furia di considerarli "meno" bravi di quelli che c'erano prima, "meno" attenti, "meno" studiosi" abbiamo abbassato indiscriminatamente gli obiettivi.
Ognuno è figlio del suo tempo. I ragazzi di oggi, scolasticamente parlando, sono sicuramente molto più ignoranti di quelli di ieri. Qualcuno, anzi quasi tutti, governi, docenti, famiglie, il nuovo pensiero socio-pedagogico, hanno voluto e favorito questa ignoranza. L'Italia ne sta già pagando le conseguenze ma il " bello" deve ancora arrivare.

... e vabbè: continuiamo a essere apodittici, e mettiamoci i nostri "sicuramente" e le nostre profezie così sembra vero e documentato
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 5403
Data d'iscrizione : 25.08.11

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 EmptyGio Lug 11, 2019 6:11 pm

lucetta10 ha scritto:
giobbe ha scritto:
lucetta10 ha scritto:

Bisogna correggere in modo che la scuola possa reggere alla nuova utenza, più differenziata, non far finta o pretendere che rimanga quella di trent'anni fa per rassicurarci. Prendersela con i ragazzi se non sono più quelli di una volta è un esercizio sterile oltre che stupido, che non capisco a cosa possa portare se non a scaricare le responsabilità. A furia di considerarli "meno" bravi di quelli che c'erano prima, "meno" attenti, "meno" studiosi" abbiamo abbassato indiscriminatamente gli obiettivi.
Ognuno è figlio del suo tempo. I ragazzi di oggi, scolasticamente parlando, sono sicuramente molto più ignoranti di quelli di ieri. Qualcuno, anzi quasi tutti, governi, docenti, famiglie, il nuovo pensiero socio-pedagogico, hanno voluto e favorito questa ignoranza. L'Italia ne sta già pagando le conseguenze ma il " bello" deve ancora arrivare.

... e vabbè: continuiamo a essere apodittici, e mettiamoci i nostri "sicuramente" e le nostre profezie così sembra vero e documentato
Nemmeno il rapporto OCSE ti convince:

https://www.repubblica.it/scuola/2019/05/03/news/istat_-225387947/
Torna in alto Andare in basso
Paddington



Messaggi : 404
Data d'iscrizione : 10.01.19

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 EmptyGio Lug 11, 2019 6:21 pm

Paniscus, sono profondamente convinto dell utilità, anzi della necessita di insegnare ai ragazzi in classe l l'uso didattico e consapevole dello smartphone, PROPRIO PERCHE L USO CHE NE FANNO LORO PER LE RESTANTI 10-12 ORE AL GIORNO È ALIENANTE E DELETERIO. Non sono entrato in contraddizione
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1853
Data d'iscrizione : 31.10.17

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 EmptyGio Lug 11, 2019 7:14 pm

E solo su questo mi caschi a piombo sulla consueta retorica (buonista e totalitaria allo stesso tempo) secondo cui a tutti gli aspetti della vita pubblica e privata degli adolescenti "dovrebbe pensarci la scuola"?

In qualunque altro ambito, dall'educazione sessuale, all'educazione sanitaria, alla prevenzione degli incidenti stradali, alle regole elementari del galateo sociale, non fai altro che ribadire che queste cose spettano ai genitori, che se non sanno educare i figli sono eminentissimi caXXi loro, e che eventualmente dovrebbero pensarci la polizia, la magistratura o i servizi sociali a bacchettare quei genitori che non sanno fare i genitori... invece, solo sull'uso dello smartphone cambi idea?

Boh, è curioso
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 5403
Data d'iscrizione : 25.08.11

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 EmptyGio Lug 11, 2019 8:08 pm

Finora l’uso dei cellulari in classe è stato solo un problema, tanto che ne è stato vietato l’uso sia ai docenti (che sono sul luogo di lavoro), sia agli alunni (che sono sul loro luogo di lavoro/studio). È stato, e secondo me rimane, un problema perché in realtà non è affatto uno strumento di lavoro, ma un modo per distrarsi, scambiarsi foto, video e informazioni, ecc..

Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6868
Data d'iscrizione : 17.01.12

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 EmptyGio Lug 11, 2019 10:36 pm

Giobbe
Il rapporto Istat e i dati Invalsi, ma anche OCSE, che tra l'altro ho citato io per prima, non rilevano nessuna età dell'oro di 10/15 anni 80 anni fa, ma, essendo indagini statistiche, fotografano l'esistente, un esistente drammatico su cui si dovrebbe ragionare senza inventare dati che non esistono su un presunto passato di studenti brillanti nell'Italia degli anni X solo per poi proporre soluzioni già rodate da maestrina dalla penna rossa.
Oggi si fanno rilevamenti su base europea e mondiale e noi stiamo ancora a fare il parallelo con come scriveva i temi il cugino Pasquale nella scuola di Pinerolo nel 1971
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 3356
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 EmptyVen Lug 12, 2019 12:38 am

Paddington ha scritto:
Paniscus,  sono profondamente convinto dell utilità, anzi della necessita di insegnare ai ragazzi in classe l l'uso didattico e consapevole dello smartphone,  PROPRIO PERCHE L USO CHE NE FANNO LORO PER LE RESTANTI 10-12 ORE AL GIORNO È ALIENANTE E DELETERIO.  Non sono entrato in contraddizione
L'unico uso didattico dello smartphone in classe, che capita a me, è l'utilizzo della calcolatrice. Rare volte anche per brevissima ricerca su un termine.
Non so se qualcuno di voi fa usare il testo nella versione digitale sullo smartphone.
Qualcuno potrebbe utilizzarlo per fare un quiz on line, per il resto non vedo altri usi. Per un'uso responsabile al limite dovrebbe pensarci la scuola non il singolo docente con qualche seminario ad hoc.
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 3356
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 EmptyVen Lug 12, 2019 12:51 am

https://www.orizzontescuola.it/invalsi-esiti-negativi-nelle-regioni-del-sud-miur-in-arrivo-task-force-servono-interventi-di-sistema/

Non ho capito in cosa consistano gli interventi di sistema ( e la task-force), però qualcosa si muove. Nella direzione giusta?
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 3356
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 47

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 EmptyVen Lug 12, 2019 1:07 am

lucetta10 ha scritto:
Giobbe
Il rapporto Istat e i dati Invalsi, ma anche OCSE, che tra l'altro ho citato io per prima, non rilevano nessuna età dell'oro di 10/15 anni 80 anni fa, ma, essendo indagini statistiche, fotografano l'esistente, un esistente drammatico su cui si dovrebbe ragionare senza inventare dati ...
Non dico di fare paleovalutazioni, ma quando si fa un'analisi statitistica  può essere utile confrontare i dati anche sul medio periodo, quindi non solo adesso e tra i Pierini del mondo. In poche parole seguire i risultati dell'alunno medio in uno o più cicli d'istruzione. O il rapporto/analisi invalsi tiene conto anche di questo? Da quanti anni sono disponibili i dati invalsi?
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6868
Data d'iscrizione : 17.01.12

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 EmptyVen Lug 12, 2019 8:14 am

franco71 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Giobbe
Il rapporto Istat e i dati Invalsi, ma anche OCSE, che tra l'altro ho citato io per prima, non rilevano nessuna età dell'oro di 10/15 anni 80 anni fa, ma, essendo indagini statistiche, fotografano l'esistente, un esistente drammatico su cui si dovrebbe ragionare senza inventare dati ...
Non dico di fare paleovalutazioni, ma quando si fa un'analisi statitistica  può essere utile confrontare i dati anche sul medio periodo, quindi non solo adesso e tra i Pierini del mondo. In poche parole seguire i risultati dell'alunno medio in uno o più cicli d'istruzione. O il rapporto/analisi invalsi tiene conto anche di questo? Da quanti anni sono disponibili i dati invalsi?

E lo dici a me? Ma se sono dieci pagine che cerco di dire di ragionare sui dati e non sulle chiacchiere da sala professori!
E ho già detto che dei dati invalsi sarebbe ora di fare qualcosa, visto che sono 10 anni che ci facciamo soltanto articoli sensazionalistici. Ma i dati invalsi mostrano nei 10 anni un andamento costante, non positivo. Abbiamo perso 10 anni in chiacchiere a rievocare i tempi andati e i bei sistemi di una volta.

Ben diverso è favoleggiare sui risultati non disponibili e ricordi estemporanei della scuola della gioventù (non si capisce nemmeno quando, tra video degli anni 70, favolosi anni 80...boh) mistificando l’italietta analfabeta della scuola classista, in cui i liceali (che erano 7 mentre ora sono 3 milioni) scrivevano in ottave e gli alunni di Barbiana risolvevano equazioni a due incognite a mente. Nella scuola del passato non c’erano studenti stranieri mentre ora sono il 10%, di matematica ce ne era anche meno di adesso e ancora 2/3 del paese parlava dialetto in famiglia: di che stiamo parlando?
Torna in alto Andare in basso
Paddington



Messaggi : 404
Data d'iscrizione : 10.01.19

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 EmptyVen Lug 12, 2019 8:37 am

Stiamo parlando di un fenomeno sociale, cara lucetta, che tu continui ad ignorare con la benda sugli occhi.
Comunque bellissima la delta force un arrivo al sud.ci sarà anche check norris e sylverster stallone? Si muovono con i blindati o in incognito paracadutandosi.?
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1853
Data d'iscrizione : 31.10.17

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 EmptyVen Lug 12, 2019 10:16 am

lucetta10 ha scritto:
Ben diverso è favoleggiare sui risultati non disponibili e ricordi estemporanei della scuola della gioventù (non si capisce nemmeno quando, tra video degli anni 70, favolosi anni 80...boh) mistificando l’italietta analfabeta della scuola classista, in cui i liceali (che erano 7 mentre ora sono 3 milioni)

Però questo argomento del "classismo" andrebbe un po' separato da quello di cui si stava parlando, e cioè del progressivo scadimento culturale dei contenuti e dei livelli della didattica (riferiti soprattutto agli ultimi 15 o 20 anni, non necessariamente paragonati a 40 anni fa).

Penso che questa argomentazione sia mistificante, o che comunque sia spesso usata come arma dialettica per distogliere il discorso dal punto effettivo (stroncarlo con la prospettiva minacciosa di una sorta di tabù, ("ma allora sei a favore del classismo?"), di cui ci si dovrebbe vergognare.

Siamo d'accordo o no che una scuola ridotta a ludoteca, a parcheggio, a centro di aggregazione sociale, nonché a libero sfogatoio per tutti gli stress, le megalomanie e i narcisismi dei genitori (e che ogni anno propone obiettivi sempre più bassi e comunque promuove anche chi non li ha raggiunti, sfornando generazioni intere dalle competenze superficiali e fragilissime) sia PEGGIORE di una scuola che cerca di trasmettere una cultura solida e duratura, e che pretende impegno, responsabilità e rigore?

Intendo peggiore non da un punto di vista di precetti "tradizionali", ma proprio peggiore come effetti, come risultati, come ripercussioni a lungo termine sulla vita delle persone e sulle competenze generali della società?

La risposta sempre pronta è che "eh, però, quell'altra era classista...", quindi per principio è sempre meglio questa, anche se gli effetti sono quelli che sono.

Non capisco perché, di fronte al fatto (positivo) di una maggiore inclusività sociale, l'unica strategia didattica che si considera immaginabile è quella di abbassare gli obiettivi per tutti. Perché si è scelta questa politica, quando si sarebbe potuta tentare (l'ambiziosa) impresa di fare il contrario?

Tu fai notare che una volta si iscrivevano al liceo in pochissimi, e quasi tutti figli di famiglie benestanti, mentre adesso ci si iscrive chiunque? Bene, avrebbe potuto essere un'occasione eccezionale per portare a livelli culturali elevati un numero sempre più alto di persone, anche quelle provenienti da ambienti sociali che in passato non avrebbero potuto accedervi. Perché invece si è adeguato tutto al ribasso? Perché si è assunto che questa nuova tipologia di studenti di provenienza sociale più variegata e più estesa "non ce la potesse fare" a reggere livelli elevati, e che quindi fosse impensabile chiederglielo?

A me questo sembra un ragionamento molto più classista di quello di prima...
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6868
Data d'iscrizione : 17.01.12

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 EmptyVen Lug 12, 2019 11:44 am

Paddington ha scritto:
Stiamo parlando di un fenomeno sociale, cara lucetta,  che tu continui ad ignorare con la benda sugli occhi.
Comunque bellissima la delta force un arrivo al sud.ci sarà anche check norris e sylverster stallone?  Si muovono con i blindati o in incognito paracadutandosi.?

Quindi per descrivere i fenomeni sociali bastano le tue osservazioni dal buco della serratura? Interessante impostazione metodologica... poi diciamo che i ragazzi sono poco rigorosi!
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6868
Data d'iscrizione : 17.01.12

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 EmptyVen Lug 12, 2019 11:52 am

paniscus_2.1 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Ben diverso è favoleggiare sui risultati non disponibili e ricordi estemporanei della scuola della gioventù (non si capisce nemmeno quando, tra video degli anni 70, favolosi anni 80...boh) mistificando l’italietta analfabeta della scuola classista, in cui i liceali (che erano 7 mentre ora sono 3 milioni)

Però questo argomento del "classismo" andrebbe un po' separato da quello di cui si stava parlando, e cioè del progressivo scadimento culturale dei contenuti e dei livelli della didattica (riferiti soprattutto agli ultimi 15 o 20 anni, non necessariamente paragonati a 40 anni fa).

Penso che questa argomentazione sia mistificante, o che comunque sia spesso usata come arma dialettica per distogliere il discorso dal punto effettivo (stroncarlo con la prospettiva minacciosa di una sorta di tabù, ("ma allora sei a favore del classismo?"), di cui ci si dovrebbe vergognare.

Siamo d'accordo o no che una scuola ridotta a ludoteca, a parcheggio, a centro di aggregazione sociale, nonché a libero sfogatoio per tutti gli stress, le megalomanie e i narcisismi dei genitori (e che ogni anno propone obiettivi sempre più bassi e comunque promuove anche chi non li ha raggiunti, sfornando generazioni intere dalle competenze superficiali e fragilissime) sia PEGGIORE di una scuola che cerca di trasmettere una cultura solida e duratura, e che pretende impegno, responsabilità e rigore?

Intendo peggiore non da un punto di vista di precetti "tradizionali", ma proprio peggiore come effetti, come risultati, come ripercussioni a lungo termine sulla vita delle persone e sulle competenze generali della società?

La risposta sempre pronta è che "eh, però, quell'altra era classista...", quindi per principio è sempre meglio questa, anche se gli effetti sono quelli che sono.

Non capisco perché, di fronte al fatto (positivo) di una maggiore inclusività sociale, l'unica strategia didattica che si considera immaginabile è quella di abbassare gli obiettivi per tutti. Perché si è scelta questa politica, quando si sarebbe potuta tentare (l'ambiziosa) impresa di fare il contrario?

Tu fai notare che una volta si iscrivevano al liceo in pochissimi, e quasi tutti figli di famiglie benestanti, mentre adesso ci si iscrive chiunque? Bene, avrebbe potuto essere un'occasione eccezionale per portare a livelli culturali elevati un numero sempre più alto di persone, anche quelle provenienti da ambienti sociali che in passato non avrebbero potuto accedervi. Perché invece si è adeguato tutto al ribasso? Perché si è assunto che questa nuova tipologia di studenti di provenienza sociale più variegata e più estesa "non ce la potesse fare" a reggere livelli elevati, e che quindi fosse impensabile chiederglielo?

A me questo sembra un ragionamento molto più classista di quello di prima...

E' un discorso molto assertivo.
Qualcuno potrebbe mai rispondere che vuole una scuola ludoteca? Che vuole una scuola con obiettivi abbassati e scarso rigore? Che immagina come unica strategia didattica per l'inclusione l'abbassamento dei livelli? Il riferimento alla scuola classista era chiaramente in un contesto in cui si diceva altro, non è questo il tema, la contestazione "eh però quell'atra era classista" significa banalmente che era classista mentre ora l'utenza è indifferenziata anche al liceo e pensare di poter tornare all'antico con una utenza nuova è una pia illusione.
O credi di essere l'unica a volere una scuola di tutti e migliore?

Il punto è quali soluzioni si prospettano e a partire dall'analisi di quali dati.
Finora ti ho sentito solo dire che i problemi sono i voti gonfiati degli "altri" e la scuola ludoteca degli "altri", ne deduco che basta eliminare queste due cose per avere una scuola di eccellenza... mi rimane qualche dubbio sull'efficacia della cura
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1853
Data d'iscrizione : 31.10.17

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 EmptyVen Lug 12, 2019 11:58 am

Oltretutto, aggiungo per chiarire meglio: non è detto che se qualcuno ha una posizione critica su una situazione attuale, allora se ne debba dedurre in automatico che "vorrebbe tornare esattamente a quella precedente" (con conseguenti accuse di essere arretrato, o di condividere in pieno tutti gli aspetti della situazione precedente, anche qualli negativi).

Semplicemente, sta esprimendo un parere negativo su quelli che gli sembrano essere gli effetti della stuazione attuale, e magari sta anche esprimendo qualche possibile spunto su come si potrebbe migliorare, senza per questo ritornare a quella di prima!
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6868
Data d'iscrizione : 17.01.12

FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 EmptyVen Lug 12, 2019 11:59 am

paniscus_2.1 ha scritto:
Oltretutto, aggiungo per chiarire meglio: non è detto che se qualcuno ha una posizione critica su una situazione attuale, allora se ne debba dedurre in automatico che "vorrebbe tornare esattamente a quella precedente" (con conseguenti accuse di essere arretrato, o di condividere in pieno tutti gli aspetti della situazione precedente, anche qualli negativi).

Semplicemente, sta esprimendo un parere negativo su quelli che gli sembrano essere gli effetti della stuazione attuale, e magari sta anche esprimendo qualche possibile spunto su come si potrebbe migliorare, senza per questo ritornare a quella di prima!

allora di che stiamo parlando? siamo d'accordo perché è ovvio: dunque quali sono questi spunti? niente fuffa tipo "rigore" e voti coccolosi. Sull'impossibilità del ritorno al cappello a cono siamo d'accordo
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty
MessaggioTitolo: Re: FUMO A SCUOLA   FUMO A SCUOLA - Pagina 8 Empty

Torna in alto Andare in basso
 
FUMO A SCUOLA
Torna in alto 
Pagina 8 di 10Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Vai verso: