Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Considerazioni sull'esame di Stato. - Pagina 3 Contatti
Ultimi argomenti
Link sponsorizzati

Condividi
 

 Considerazioni sull'esame di Stato.

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
elirpe



Messaggi : 707
Data d'iscrizione : 02.08.17

Considerazioni sull'esame di Stato. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Considerazioni sull'esame di Stato.   Considerazioni sull'esame di Stato. - Pagina 3 EmptySab Giu 29, 2019 8:23 pm

Promemoria primo messaggio :

La mia commissione sta per terminare i lavori e vorrei esporre le mie considerazioni sull'esame di stato per sapere cosa ne pensate:
1. La mancanza della Terza Prova: questo è il maggiore difetto perchè impoverisce notevolmente tutte le materie non presenti nella Prima e Seconda Prova; è stata un'agevolazione eccessiva che non consente ai commissari esterni di saggiare le reali competenze dei candidati.
2. La buste: di per sè non sono contrario a questa modalità perchè obbliga necessariamente gli studenti e i docenti a ragionare in un'ottica più complessa; il difetto maggiore è stata la mancanza di indicazionio rigorose su come realizzarle.
3. L'alternanza scuola lavoro: anche in questo caso siamo di fronte a un'agevolazione inutile ed eccessiva, che toglie tempo a un colloquio orale già eccessivamente contratto.
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Erodoto



Messaggi : 409
Data d'iscrizione : 27.07.12

Considerazioni sull'esame di Stato. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Considerazioni sull'esame di Stato.   Considerazioni sull'esame di Stato. - Pagina 3 EmptyMer Lug 03, 2019 7:09 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
Erodoto ha scritto:

Vogliamo dare spazio a più materie all'esame? Benissimo, allora le facciamo decidere tutte e 6 al ministero, altro che a te tocca educazione fisica e storia dell'arte perché sei nelle sezione buona e mammona e me tutte le materie di indirizzo perché il C.d.C. è granitico e rigoroso.

L'UNICA volta in assoluto che ho visto educazione fisica agli esami è stato nel 2002, in epoca della commissione tutta interna del ministero Moratti.

Da quando c'è la commissione mista 3+3+1, in tutte le scuole dove sono stata, la scelta delle materie interne è stata sempre identica in tutta la scuola per tutte le classi dello stesso indirizzo di studi.

Al momento attuale, essendo in uno scientifico, ci può essere qualche differenza tra ordinario e scienze applicate, ma di sicuro tutte le classi di ordinario hanno le stesse materie interne, e tutte le classi di scienze applicate hanno le stesse materie interne.

Non esiste che (a parità di indirizzo) una classe abbia informatica mentre un'altra abbia educazione fisica.  

Da insegnante non ho mai bazzicato un liceo scientifico ma ti assicuro che in alcune scuole in cui ho insegnato educazione fisica all'esame ci va eccome, c'è pure quest'anno. Tra l'altro in un'ottica di rotazione degli interni ci sta. Il vero problema è che in tutte le scuole in cui sono stato è capitato che corsi diversi materie diversi, a volte con squilibri notevoli.
Torna in alto Andare in basso
@melia

@melia

Messaggi : 2686
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 60
Località : Padova

Considerazioni sull'esame di Stato. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Considerazioni sull'esame di Stato.   Considerazioni sull'esame di Stato. - Pagina 3 EmptyGio Lug 04, 2019 8:47 am

paniscus_2.1 ha scritto:

Al momento attuale, essendo in uno scientifico, ci può essere qualche differenza tra ordinario e scienze applicate, ma di sicuro tutte le classi di ordinario hanno le stesse materie interne, e tutte le classi di scienze applicate hanno le stesse materie interne.

Non esiste che (a parità di indirizzo) una classe abbia informatica mentre un'altra abbia educazione fisica.  

Mi fa piacere che il tuo DS riesca a fare in modo che in quinta l'insegnante di Filosofia e Storia sia unico in tutte le quinte, come pure l'insegnante di Matematica e Fisica, il mio non ci riesce. Così abbiamo classi con due insegnanti per Filosofia e Storia e classi con un unico docente per entrambe, classi con 2 insegnanti per la seconda prova e classi con uno solo.
Hai voglia a fare delle commissioni dello stesso peso!
Torna in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 6354
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

Considerazioni sull'esame di Stato. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Considerazioni sull'esame di Stato.   Considerazioni sull'esame di Stato. - Pagina 3 EmptyGio Lug 04, 2019 11:10 am

@melia ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto:

Al momento attuale, essendo in uno scientifico, ci può essere qualche differenza tra ordinario e scienze applicate, ma di sicuro tutte le classi di ordinario hanno le stesse materie interne, e tutte le classi di scienze applicate hanno le stesse materie interne.

Non esiste che (a parità di indirizzo) una classe abbia informatica mentre un'altra abbia educazione fisica.  

Mi fa piacere che il tuo DS riesca a fare in modo che in quinta l'insegnante di Filosofia e Storia sia unico in tutte le quinte, come pure l'insegnante di Matematica e Fisica, il mio non ci riesce. Così abbiamo classi con due insegnanti per Filosofia e Storia e classi con un unico docente per entrambe, classi con 2 insegnanti per la seconda prova e classi con uno solo.
Hai voglia a fare delle commissioni dello stesso peso!

Diciamo che non vuole.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 1986
Data d'iscrizione : 31.10.17

Considerazioni sull'esame di Stato. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Considerazioni sull'esame di Stato.   Considerazioni sull'esame di Stato. - Pagina 3 EmptyGio Lug 04, 2019 11:38 am

Veramente anche nella mia scuola esistono classi con filosofia e storia affidate a due insegnanti diversi (poche, si cerca di evitarlo almeno in quinta, ma qualcuna ne resta) ma se agli esami quelle materie NON sono esterne, si nomina come interno uno solo dei due, che all'esame si occupa di entrambe. E lo stesso avviene per italiano e latino, o per matematica e fisica (in particolare, questo nelle quinte si cerca di evitarlo sempre e comunque, ma occasionalmente può capitare che si sia un incastro veramente impossibile): basta che questi docenti delle materie spezzettate siano in servizio sulla classe di concorso che consente di insegnarle entrambe, poi hanno tutti i titoli per gestirle e ntrambe agli esami.

Francamente, in casi di filosofia e storia spezzettate, non ho mai visto nominare entrambi i colleghi nella stessa commissione interna, magari escludendo quello di scienze o di informatica. L'unico caso anomalo che ho visto di recente non era dovuto alla scelta degli interni, ma alla demenziale decisione del ministero di imporre che ci fosse un interno solo per matematica e un esterno per fisica, delirio che spero non si ripeta mai più. In quell'anno, tutte le classi di ordinario ebbero necessariamente l'esame con almeno una materia in meno, e quelle di scienze applicate anche di più.
Torna in alto Andare in basso
Telecaster



Messaggi : 293
Data d'iscrizione : 06.07.11

Considerazioni sull'esame di Stato. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Considerazioni sull'esame di Stato.   Considerazioni sull'esame di Stato. - Pagina 3 EmptyVen Lug 05, 2019 9:00 pm

Una discreta riforma. Si elimina la terza prova, impossibile a sostenersi causa certificazioni dsa bes hc. Si valorizza il percorso con i crediti base 40. Invariate le prime 2 prove e un colloquio che mira a garantire un pari trattamento con la previa predisposizione di stimoli mettendo fine alla prassi " se mi sei simpatico ti faccio la domanda facile altrimenti difficile".
Torna in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 4164
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 60
Località : Venezia

Considerazioni sull'esame di Stato. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Considerazioni sull'esame di Stato.   Considerazioni sull'esame di Stato. - Pagina 3 EmptyGio Ago 01, 2019 1:18 am

elirpe ha scritto:
1 La mancanza della Terza Prova e' il maggiore difetto

3 L'alternanza scuola lavoro e' un'agevolazione eccessiva

1 e 3 sono d'accordo

https://www.orizzontescuola.it/maturita-bussetti-reintroduca-la-tesina-lettera/

aggiungo che per me una tesina ben svolta
impostata a partire da meta' marzo (sul programma svolto
o anche per i bravi su integrazione) e' utile per i resto della vita

ovviamente DOVREBBERO fare ricerche di qualita', usare un manuale
con le linee guida per le tesi uni (puo' essere usato anche alle superiori!!!)
il docente DOVREBBE far revisione...

http://www.istruzioneveneto.it/wpusr/wp-content/uploads/2019/03/USRV-EsameDiStato-RelazionePCTO.pdf

http://automatica.dei.unipd.it/public/Schenato/TESI/Tosin_2009/Guida_svolgimento_tesi.pdf
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




Considerazioni sull'esame di Stato. - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: Considerazioni sull'esame di Stato.   Considerazioni sull'esame di Stato. - Pagina 3 Empty

Torna in alto Andare in basso
 
Considerazioni sull'esame di Stato.
Torna in alto 
Pagina 3 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Vai verso: