Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Contatti
Ultimi argomenti
Link sponsorizzati

Condividi
 

 Regionalizzazione della scuola.

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1 ... 7 ... 10, 11, 12 ... 27 ... 43  Seguente
AutoreMessaggio
giobbe



Messaggi : 5846
Data d'iscrizione : 25.08.11

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 EmptyDom Lug 07, 2019 4:51 pm

Promemoria primo messaggio :

Da OS: "[b]Bussetti assicura che la regionalizzazione della scuola si farà e riuscirà a convincere i sindacati “la scuola regionale si farà[/b]”. Lo dice al Corriere del veneto in un articolo di oggi.
Il Ministro nega che ci sia stata una bocciatura su tutta la linea da parte del Movimento 5 Stelle e che il modello al quale guarda è quello del Trentino e della Valle d’Aosta.”
Un altro ministro che ama e capisce il mondo della scuola...Questi ministri i governi li vanno cercando con il lanternino.
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
L'ALTRO POLO



Messaggi : 6745
Data d'iscrizione : 24.01.14

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 EmptyDom Lug 21, 2019 5:06 pm

[quote="L'ALTRO POLO"][quote:726a="L'ALTRO POLO"]Personalmente, non mi riconosco in nessuna delle due categorie. Ho sempre dato le insufficienze ma mai all'intera classe. Ho anche rimandato in Storia con 5.66 di media (ci sono colleghi che non lo fanno per principio).
Spesso, io e alcuni colleghi ci siamo trovati nella condizione in cui, per tentare di recuperare le materie insufficienti di massa (con risultati di classe ugualmente disastrosi) sono state trascurate le nostre. Come ci siamo sentiti, secondo te?[/quote]

Prof. Se studiamo prendiamo 5, se non studiamo prendiamo 4.

Ma insomma, dai, c'è un limite a tutto.

Torna in alto Andare in basso
L'ALTRO POLO



Messaggi : 6745
Data d'iscrizione : 24.01.14

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 EmptyDom Lug 21, 2019 5:08 pm

[quote:0f6a="Dec"][quote:0f6a="L'ALTRO POLO"][quote:0f6a="Dec"]Sono d'accordo, ma se tutti vogliono 18 ore in classe capisci che rimane qualcuno che ne avrà più di 3/5. In presenza di una cattedra a disposizione dovrebbe esserci la disponibilità di tutto il dipartimento a rinunciare ad una classe o ad una materia per lasciarla al collega. Fermo restando che, come dicevi tu, ci sono anche gli sportelli, i progetti...[/quote]

Esatto. Tutto il dipartimento, non 8 ore tutte al precario![/quote]

Giusto, ma tu adesso vai a cercare le scuole dove puoi avere 18 ore in classe, quindi la critica che fai ai colleghi di ruolo può valere anche per te; comunque libero di fare come vuoi, finché ci sono posti da 18 ore in classe e segreterie che te lo dicono prima.[/quote]

Solo perché sono il primo in graduatoria. Sarei più che disposto ad accordarmi, se necessita, con gli altri colleghi. Purché sia un accordo equo.
Torna in alto Andare in basso
Nera



Messaggi : 342
Data d'iscrizione : 23.08.17

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 EmptyDom Lug 21, 2019 5:56 pm

@Paolo Tuguri Cosa significa che il periodo di prova deve tenere conto del contesto? Se un docente supera il periodo di prova in una scuola tranquilla, con una buona utenza, e poi dovesse essere trasferito in una scuola-riformatorio, le difficoltà (o la sua inadeguatezza come la chiami tu) emergerà in seguito.... quando il ruolo è già stato confermato. E allora cosa facciamo? Per quanto riguarda la differenza tra cdc... ritengo che gli alunni si predispongano male verso alcune materie e in modo positivo verso altre. Per fare un esempio concreto... nella mia scuola la materia Psicologia ha sempre un discreto successo. I ragazzi si incuriosiscono, la studiano volentieri, approfondiscono. L'economia aziendale, invece, è odiata quasi da tutti... ed effettivamente i ragazzi hanno grosse lacune. Ma non si può giungere alla conclusione che tutti i docenti di Psicologia sanno insegnare e quindi sono meritevoli di superare l"anno di prova, mentre i docenti di Economia no. Si è capito che non sono d'accordo con un tirocinio selettivo. Tanto più che non è previsto per altri dipendenti pubblici con ruoli delicati quanto quello dell'insegnante e forse anche di più. Un magistrato non ha forse un ruolo delicato? E un infermiere? E poi scusate... se il percorso per diventare insegnanti è troppo lungo con il rischio di essere fermati dopo un concorso vinto e successivo tirocinio... avremo sempre meno persone che vorranno insegnare... e saranno sempre meno giovani.
Torna in alto Andare in basso
Kuru-nee



Messaggi : 550
Data d'iscrizione : 27.07.17

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 EmptyDom Lug 21, 2019 6:28 pm

[quote:b3d5="Nera"]@Paolo Tuguri Cosa significa che il periodo di prova deve tenere conto del contesto? Se un docente supera il periodo di prova in una scuola tranquilla, con una buona utenza, e poi dovesse essere trasferito in una scuola-riformatorio, le difficoltà (o la sua inadeguatezza come la chiami tu) emergerà in seguito.... quando il ruolo è già stato confermato. E allora cosa facciamo? Per quanto riguarda la differenza tra cdc... ritengo che gli alunni si predispongano male verso alcune materie e in modo positivo verso altre. Per fare un esempio concreto... nella mia scuola la materia Psicologia ha sempre  un discreto successo.  I ragazzi si incuriosiscono, la studiano volentieri, approfondiscono. L'economia aziendale, invece, è odiata quasi da tutti... ed effettivamente i ragazzi hanno grosse lacune. Ma non si può giungere alla conclusione che tutti i docenti di Psicologia sanno insegnare e quindi sono meritevoli di superare l"anno di prova, mentre i docenti di Economia no. Si è capito che non sono d'accordo  con un tirocinio selettivo. Tanto più che non è previsto per altri dipendenti pubblici con ruoli delicati quanto quello dell'insegnante  e forse anche di più. Un magistrato non ha forse un ruolo delicato? [b]E un infermiere[/b]? E poi scusate... se il percorso per diventare insegnanti  è troppo lungo con il rischio di essere fermati dopo un concorso vinto e successivo tirocinio... avremo sempre meno persone che vorranno insegnare... e saranno sempre meno giovani.[/quote]

Gli infermieri hanno le prove di tirocinio, se non la superano devono ripetere tutto il tirocinio rimandando i tirocini degli anni successivi e di conseguenza la laurea, cosa che capita pure di frequente. Il tirocinio consiste in mesi di lavoro vero e proprio, senza sconti. Fanno turni estenuanti, un lavoro logorante. Non diamo discreto agli altri facendo passare false informazioni. Se gli insegnanti fossero selezionati come gli infermieri (il cui corso di laurea è anche a numero chiuso e per entrare persino a tempo determinato in una struttura pubblica devono sostenere un concorso per ogni singola azienda sanitaria) troppo dovremmo piangere per entrare in ruolo.
Torna in alto Andare in basso
Kuru-nee



Messaggi : 550
Data d'iscrizione : 27.07.17

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 EmptyDom Lug 21, 2019 6:34 pm

[quote:3c7a="L'ALTRO POLO"]Spesso, io e alcuni colleghi ci siamo trovati nella condizione in cui, per tentare di recuperare le materie insufficienti di massa (con risultati di classe ugualmente disastrosi) sono state trascurate le nostre. Come ci siamo sentiti, secondo te?[/quote]

Quindi tu vorresti che i tuoi colleghi dessero sufficienze a studenti che non ritengono affatto essere sufficienti per fare in modo che le tue materie vengano valorizzate e considerate di più?
Un discorso da insegnante davvero interessato alla formazione degli studenti, non c'è che dire.
Torna in alto Andare in basso
Nera



Messaggi : 342
Data d'iscrizione : 23.08.17

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 EmptyDom Lug 21, 2019 6:36 pm

Ma quale discredito? Stai parlando di tirocini fatti durante il corso di laurea.... non di persone già laureate e con un concorso superato alle quali devi dire: Mi dispiace... non fa per te.... torna al via... come nel gioco dell'oca.
Torna in alto Andare in basso
Kuru-nee



Messaggi : 550
Data d'iscrizione : 27.07.17

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 EmptyDom Lug 21, 2019 6:45 pm

Allora il tirocinio andrebbe fatto anche per gli insegnanti durante il corso di laurea a numero chiuso. Il che significa che ci vorrebbe il doppio della fatica solo per laurearsi. Se il tirocinio non si prima lo si deve fare dopo, non è che si può accettare di farne a meno.
Gli avvocati il tirocinio lo fanno dopo la laurea e se non superano l'esame di stato non diventano avvocati e tornano al via come nel gioco dell'oca. Perché per gli insegnanti non si può prevedere un percorso difficile del genere? Perché la scuola deve avere sempre un percorso più semplice?
Torna in alto Andare in basso
L'ALTRO POLO



Messaggi : 6745
Data d'iscrizione : 24.01.14

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 EmptyDom Lug 21, 2019 6:46 pm

[quote:5e9b="Kuru-nee"][quote:5e9b="L'ALTRO POLO"]Spesso, io e alcuni colleghi ci siamo trovati nella condizione in cui, per tentare di recuperare le materie insufficienti di massa (con risultati di classe ugualmente disastrosi) sono state trascurate le nostre. Come ci siamo sentiti, secondo te?[/quote]

Quindi tu vorresti che i tuoi colleghi dessero sufficienze a studenti che non ritengono affatto essere sufficienti per fare in modo che le tue materie vengano valorizzate e considerate di più?
Un discorso da insegnante davvero interessato alla formazione degli studenti, non c'è che dire.[/quote]

Io [b]non[/b] posso credere che se su 26 studenti 18 [b]non hanno la sufficienza[/b] la classe sia scarsa!!!
Quando queste situazioni si verificano, la colpa [b]non può essere[/b] solo degli studenti!!!

E comunque non ti permetto più di esprimere illazioni sulla mia professionalità come troppe volte stai facendo. Quasi che tu, su quali basi non ho ancora capito, a 28 anni ti ritieni già il prototipo della docenza, tanto da stabilire cosa è giusto e cosa è sbagliato
Torna in alto Andare in basso
Nera



Messaggi : 342
Data d'iscrizione : 23.08.17

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 EmptyDom Lug 21, 2019 7:05 pm

Per me gli anni di precariato e l'esperienza sul campo valgono molto più dei tirocini. E poi io non ho detto che gli insegnanti devono avere un percorso più facile... ma un percorso UGUALE a quello degli altri dipendenti pubblici. Per i quali è previsto un concorso pubblico. E basta. Francamente non capisco questo accanimento. Il fatto di essere di ruolo non ci dà il diritto di invocare un percorso "lacrime e sangue" per chi deve ancora entrare.
Torna in alto Andare in basso
Kuru-nee



Messaggi : 550
Data d'iscrizione : 27.07.17

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 EmptyDom Lug 21, 2019 7:09 pm

@L'ALTRO POLO: Sei tu che stai criticando i tuoi colleghi (semplicemente riferendoti al loro carattere freddo e ai risultati degli studenti, non alle azioni didattiche che mettono in atto) ritenendoti un docente migliore di loro, adducendo come scusa, tra l'altro, che le tue materie vengono trascurate per colpa loro.
Non sto facendo nessuna illazione, sto esprimendo un totale disaccordo verso il tuo atteggiamento verso la docenza, perché non lo condivido in nessun aspetto, almeno da quello che scrivi. Sono liberissima di criticare il tuo modo di vedere la didattica, come tu sei liberissimo di criticare il mio.
A 28 anni sono una persona adulta e ho tutto il diritto di essermi formata un pensiero personale su come dovrebbe funzionare il mondo della scuola, come se ne avessi 40. Questo non significa che io non impari costantemente da colleghi che ritengo più preparati o esperti di me, a prescindere dalla loro età. Non mi sento affatto il prototipo della docenza, ma cerco di agire in accordo con quello che credo sia il minimo nell'agire di un insegnante.
Torna in alto Andare in basso
L'ALTRO POLO



Messaggi : 6745
Data d'iscrizione : 24.01.14

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 EmptyDom Lug 21, 2019 7:20 pm

[quote:e0c1="Kuru-nee"]@L'ALTRO POLO: Sei tu che stai criticando i tuoi colleghi (semplicemente riferendoti al loro carattere freddo e ai risultati degli studenti, non alle azioni didattiche che mettono in atto) ritenendoti un docente migliore di loro, adducendo come scusa, tra l'altro, che le tue materie vengono trascurate per colpa loro.
Non sto facendo nessuna illazione, sto esprimendo un totale disaccordo verso il tuo atteggiamento verso la docenza, perché non lo condivido in nessun aspetto, almeno da quello che scrivi. Sono liberissima di criticare il tuo modo di vedere la didattica, come tu sei liberissimo di criticare il mio.
A 28 anni sono una persona adulta e ho tutto il diritto di essermi formata un pensiero personale su come dovrebbe funzionare il mondo della scuola, come se ne avessi 40. Questo non significa che io non impari costantemente da colleghi che ritengo più preparati o esperti di me, a prescindere dalla loro età. Non mi sento affatto il prototipo della docenza, ma cerco di agire in accordo con quello che credo sia il minimo nell'agire di un insegnante.[/quote]

Tu hai delle opinioni, io ne ho altre. Entrambe devono essere rispettate e rispettabili. Io però non mi permetto di criticarti sul personale. Anch'io posso non essere d'accordo con te ma di certo non commenterei i tuoi post con sarcasmo. Poi libera di esprimerti ma non di offendere.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 2182
Data d'iscrizione : 31.10.17

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 EmptyDom Lug 21, 2019 7:24 pm

[quote:57e2="L'ALTRO POLO"]Personalmente, non mi riconosco in nessuna delle due categorie. Ho sempre dato le insufficienze ma mai all'intera classe. Ho anche rimandato in Storia con 5.66 di media (ci sono colleghi che non lo fanno per principio).[/quote]

Se sei riuscito a rimandare con 5.66 di media, vuol dire che non ti sei trovato davanti a colleghi che in massa esprimessero un voto di consiglio a maggioranza per dare il 6 d'ufficio, anche contro la tua volontà.

Sappi che in certi consigli di classe lo fanno anche con il 4, mica solo con il 5.66.
Torna in alto Andare in basso
Kuru-nee



Messaggi : 550
Data d'iscrizione : 27.07.17

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 EmptyDom Lug 21, 2019 7:27 pm

[quote:c67a="Nera"]Per me gli anni di precariato e l'esperienza  sul campo valgono molto più dei tirocini. E poi io non ho detto che gli insegnanti  devono avere  un percorso più facile... ma un percorso  UGUALE a quello degli altri dipendenti pubblici. Per i quali è previsto un concorso  pubblico.  E basta. Francamente non capisco  questo accanimento.  Il fatto di essere di ruolo non ci dà il diritto di invocare un percorso "lacrime e sangue" per chi deve ancora entrare.[/quote]

Non c'è nessun accanimento. Vorrei che il percorso per arrivare ad essere un docente di ruolo fosse dignitoso e selettivo al pari di altre professioni, perché ne verrebbe un tornaconto di immagine (e auspicabilmente economico) per tutta la classe docente.

Per me il precariato non dovrebbe nemmeno esistere, o in minima parte, se ci fosse il tirocinio (serio, duro, selettivo), si potrebbe poi passare direttamente di ruolo. E per tirocinio intendo proprio esperienza sul campo, dare le stesse mansioni che avrebbe un docente precario, nessuno sconto, esattamente come si fa per altre professioni. Ma anche questo necessita di una valutazione finale. Da supplente non ti valuta nessuno, puoi aver fatto dieci anni di precariato ottimi o dieci anni penosi.
La maggiore o minore disponibilità di posti in una provincia per fare supplenze non può essere un merito, mai.
Torna in alto Andare in basso
L'ALTRO POLO



Messaggi : 6745
Data d'iscrizione : 24.01.14

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 EmptyDom Lug 21, 2019 7:28 pm

[quote:13fb="paniscus_2.1"][quote:13fb="L'ALTRO POLO"]Personalmente, non mi riconosco in nessuna delle due categorie. Ho sempre dato le insufficienze ma mai all'intera classe. Ho anche rimandato in Storia con 5.66 di media (ci sono colleghi che non lo fanno per principio).[/quote]

Se sei riuscito a rimandare con 5.66 di media, vuol dire che non ti sei trovato davanti a colleghi che in massa esprimessero un voto di consiglio a maggioranza per dare il 6 d'ufficio, anche contro la tua volontà.

Sappi che in certi consigli di classe lo fanno anche con il 4, mica solo con il 5.66.[/quote]

Il coordinatore ci ha provato a "sentire il consiglio" ma i colleghi in blocco mi hanno sostenuto.
Torna in alto Andare in basso
Paolo Tuguri



Messaggi : 241
Data d'iscrizione : 27.03.15

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 EmptyDom Lug 21, 2019 7:30 pm

Nera, ci sono differenze notevoli tra docenti e altri dipendenti pubblici questo direi che é abbastanza pacifico... Dopodiché io non parlavo di tirocinio ma di vero e proprio periodo di prova da estendere anche ai precari che svolgono supplenze annuali. Questo nell'interesse degli studenti ma anche dei docenti; ne vedo tanti, supplenti, neo-immessi, di ruolo da anni , sull'orlo della pensione i quali, pur avendo superato brillantemente il concorso o affini , non sono capaci di insegnare. Nessun accanimento verso i precari che, invece, mi stanno molto a cuore. Vorrei che entrassero in ruolo il prima possibile e preparati per un mestiere che continuo a ritenere tra i più belli al mondo. Spero di aver chiarito.
Torna in alto Andare in basso
L'ALTRO POLO



Messaggi : 6745
Data d'iscrizione : 24.01.14

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 EmptyDom Lug 21, 2019 7:34 pm

[quote:aeca="Kuru-nee"][quote:aeca="Nera"]Per me gli anni di precariato e l'esperienza  sul campo valgono molto più dei tirocini. E poi io non ho detto che gli insegnanti  devono avere  un percorso più facile... ma un percorso  UGUALE a quello degli altri dipendenti pubblici. Per i quali è previsto un concorso  pubblico.  E basta. Francamente non capisco  questo accanimento.  Il fatto di essere di ruolo non ci dà il diritto di invocare un percorso "lacrime e sangue" per chi deve ancora entrare.[/quote]

Non c'è nessun accanimento. Vorrei che il percorso per arrivare ad essere un docente di ruolo fosse dignitoso e selettivo al pari di altre professioni, perché ne verrebbe un tornaconto di immagine (e auspicabilmente economico) per tutta la classe docente.

Per me il precariato non dovrebbe nemmeno esistere, o in minima parte, se ci fosse il tirocinio (serio, duro, selettivo), si potrebbe poi passare direttamente di ruolo. E per tirocinio intendo proprio esperienza sul campo, dare le stesse mansioni che avrebbe un docente precario, nessuno sconto, esattamente come si fa per altre professioni. Ma anche questo necessita di una valutazione finale. Da supplente non ti valuta nessuno, puoi aver fatto dieci anni di precariato ottimi o dieci anni penosi.
La maggiore o minore disponibilità di posti in una provincia per fare supplenze non può essere un merito, mai.
[/quote]

Io invece la selezione la farei con tests psicologici e psicoattitudinali. Sai quanti luminari, o presunti tali con fior di titoli salterebbero?
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 3988
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 48

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 EmptyDom Lug 21, 2019 7:39 pm

[quote:7b50="Paolo Tuguri"]... Questo nell'interesse degli studenti ma anche dei docenti; ne vedo tanti, supplenti, neo-immessi, di ruolo da anni , sull'orlo della pensione i quali, pur avendo superato brillantemente il concorso o affini , non sono capaci di insegnare. ...[/quote]
Se il sistema si mette a fare troppo le pulci ai docenti non se ne esce fuori. Per prima cosa selezionare quanto meglio possibile i docenti in entrata, e poi per i casi patologici ci sono altre figure preposte per il controllo didattico dai DS agli ispettori.
I licenziamenti in questi casi esistono.
Altrimenti si rischia di chiamare incapacità d'insegnamento anche quella di un docente con una metodologia innovativa e che non piace ai più, quella di un docente tradizionale che fa valutazioni "severe" o da carichi di lavoro "eccessivi" etc.


Ultima modifica di franco71 il Dom Lug 21, 2019 7:43 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 69565
Data d'iscrizione : 23.08.10

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 EmptyDom Lug 21, 2019 7:40 pm

[quote:020e="L'ALTRO POLO"][quote:020e="L'ALTRO POLO"][quote:020e="L'ALTRO POLO"]Personalmente, non mi riconosco in nessuna delle due categorie. Ho sempre dato le insufficienze ma mai all'intera classe. Ho anche rimandato in Storia con 5.66 di media (ci sono colleghi che non lo fanno per principio).
Spesso, io e alcuni colleghi ci siamo trovati nella condizione in cui, per tentare di recuperare le materie insufficienti di massa (con risultati di classe ugualmente disastrosi) sono state trascurate le nostre. Come ci siamo sentiti, secondo te?[/quote]

Prof. Se studiamo prendiamo 5, se non studiamo prendiamo 4.

Ma insomma, dai, c'è un limite a tutto.

[/quote]
[/quote]

Bisogna vedere come studiano. Ma tu credi proprio a tutto quello che ti raccontano gli studenti?
Torna in alto Andare in basso
L'ALTRO POLO



Messaggi : 6745
Data d'iscrizione : 24.01.14

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 EmptyDom Lug 21, 2019 7:42 pm

Conosco i colleghi e non mi viene difficile crederci, anche se, naturalmente, davanti a loro cerco di sostenere la collega.
Poi, se la disciplina è italiano e le insufficienze sono praticamente dell'intera classe (tra l'altro, in altre discipline, discreta)...bah...due domande me le farei.
Torna in alto Andare in basso
Kuru-nee



Messaggi : 550
Data d'iscrizione : 27.07.17

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 EmptyDom Lug 21, 2019 7:44 pm

[quote:2bc4="L'ALTRO POLO"]Tu hai delle opinioni, io ne ho altre. Entrambe devono essere rispettate e rispettabili. Io però non mi permetto di criticarti sul personale. Anch'io posso non essere d'accordo con te ma di certo non commenterei i tuoi post con sarcasmo. Poi libera di esprimerti ma non di offendere.[/quote]

Rispettare un'opinione non significa non avere il diritto di criticarla, e fare del leggero sarcasmo non significa offendere una persona. Nei tuoi post non hai mai scritto nulla riguardo alle capacità effettive che hanno gli studenti, lamentandoti solo dei voti, e lasciando intendere fastidio per la mancata considerazione verso la tua materia in favore di materie i cui professori sono caratterialmente più freddi e più duri nella valutazione. L'atteggiamento che hai mostrato in questi post per me non è quello di un docente che è interessato a quanto i suoi studenti siano effettivamente preparati e capaci e lo critico fortemente, perché non lo condivido.
Se tu avessi detto: "Nella materia X i ragazzi sembrano molto preparati e competenti e, nonostante questo, fioccano le insufficienze, quindi il collega di quella materia non valuta in maniera adeguata a mio parere." il discorso sarebbe stato molto diverso, ma tu non hai minimamente accennato a qualcosa del genere, e tale atteggiamento è per me criticabile, anche se tu fossi il docente più preparato e capace della terra, cosa su cui non mi permetto di commentare perché non ti conosco affatto.
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 2548
Data d'iscrizione : 21.09.13

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 EmptyDom Lug 21, 2019 7:44 pm

[quote:7486="L'ALTRO POLO"][quote:7486="Kuru-nee"][quote:7486="Nera"]Per me gli anni di precariato e l'esperienza  sul campo valgono molto più dei tirocini. E poi io non ho detto che gli insegnanti  devono avere  un percorso più facile... ma un percorso  UGUALE a quello degli altri dipendenti pubblici. Per i quali è previsto un concorso  pubblico.  E basta. Francamente non capisco  questo accanimento.  Il fatto di essere di ruolo non ci dà il diritto di invocare un percorso "lacrime e sangue" per chi deve ancora entrare.[/quote]

Non c'è nessun accanimento. Vorrei che il percorso per arrivare ad essere un docente di ruolo fosse dignitoso e selettivo al pari di altre professioni, perché ne verrebbe un tornaconto di immagine (e auspicabilmente economico) per tutta la classe docente.

Per me il precariato non dovrebbe nemmeno esistere, o in minima parte, se ci fosse il tirocinio (serio, duro, selettivo), si potrebbe poi passare direttamente di ruolo. E per tirocinio intendo proprio esperienza sul campo, dare le stesse mansioni che avrebbe un docente precario, nessuno sconto, esattamente come si fa per altre professioni. Ma anche questo necessita di una valutazione finale. Da supplente non ti valuta nessuno, puoi aver fatto dieci anni di precariato ottimi o dieci anni penosi.
La maggiore o minore disponibilità di posti in una provincia per fare supplenze non può essere un merito, mai.
[/quote]

Io invece la selezione la farei con tests psicologici e psicoattitudinali. Sai quanti luminari, o presunti tali con fior di titoli salterebbero?[/quote]

Psicologocrazia
Torna in alto Andare in basso
L'ALTRO POLO



Messaggi : 6745
Data d'iscrizione : 24.01.14

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 EmptyDom Lug 21, 2019 7:50 pm

[quote:6abe="Kuru-nee"][quote:6abe="L'ALTRO POLO"]Tu hai delle opinioni, io ne ho altre. Entrambe devono essere rispettate e rispettabili. Io però non mi permetto di criticarti sul personale. Anch'io posso non essere d'accordo con te ma di certo non commenterei i tuoi post con sarcasmo. Poi libera di esprimerti ma non di offendere.[/quote]

Rispettare un'opinione non significa non avere il diritto di criticarla, e fare del leggero sarcasmo non significa offendere una persona. Nei tuoi post non hai mai scritto nulla riguardo alle capacità effettive che hanno gli studenti, lamentandoti solo dei voti, e lasciando intendere fastidio per la mancata considerazione verso la tua materia in favore di materie i cui professori sono caratterialmente più freddi e più duri nella valutazione. L'atteggiamento che hai mostrato in questi post per me non è quello di un docente che è interessato a quanto i suoi studenti siano effettivamente preparati e capaci e lo critico fortemente, perché non lo condivido.
Se tu avessi detto: [b]"Nella materia X i ragazzi sembrano molto preparati e competenti e, nonostante questo, fioccano le insufficienze, quindi il collega di quella materia non valuta in maniera adeguata a mio parere."[/b] il discorso sarebbe stato molto diverso, ma tu non hai minimamente accennato a qualcosa del genere, e tale atteggiamento è per me criticabile, anche se tu fossi il docente più preparato e capace della terra, cosa su cui non mi permetto di commentare perché non ti conosco affatto.[/quote]

Questo non mi permetto di farlo perchè non ho le competenze per giudicare le preparazione dei ragazzi in ambiti totalmente diversi dal mio.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 2182
Data d'iscrizione : 31.10.17

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 EmptyDom Lug 21, 2019 7:50 pm

[quote:dd8f="L'ALTRO POLO"]Io invece la selezione la farei con tests psicologici e psicoattitudinali. Sai quanti luminari, o presunti tali con fior di titoli salterebbero?[/quote]

E come no.

Oggi passerebbero soltanto quelli che dimostrano di essere contrari alla lezione "trasmissiva", contrari ai compiti a casa, contrari allo studio individuale, contrari alle interrogazioni, contrari alle insufficienze, contrari alle bocciature, contrari alle note, contrari a qualsiasi sanzione disciplinare, contrari ai libri... e di essere sostenitori entusiasti della flipped classroom, della didattica con lo smartphone, dei cartelloni di gruppo anche al triennio delle superiori, e di qualsiasi amena metodologia costruttivista che risulti inevitabilmente in esiti eccellenti per tutti.

Sei realmente convinto che sia opportuno?
Torna in alto Andare in basso
L'ALTRO POLO



Messaggi : 6745
Data d'iscrizione : 24.01.14

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 EmptyDom Lug 21, 2019 7:53 pm

[quote:2552="Kuru-nee"][quote:2552="L'ALTRO POLO"]Spesso, io e alcuni colleghi ci siamo trovati nella condizione in cui, per tentare di recuperare le materie insufficienti di massa (con risultati di classe ugualmente disastrosi) sono state trascurate le nostre. Come ci siamo sentiti, secondo te?[/quote]

Quindi tu vorresti che i tuoi colleghi dessero sufficienze a studenti che non ritengono affatto essere sufficienti per fare in modo che le tue materie vengano valorizzate e considerate di più?
[b]Un discorso da insegnante davvero interessato alla formazione degli studenti, non c'è che dire.[/b][/quote]

Davanti a frasi di questo tipo mi sento offeso nella mia professionalità.
Puoi criticare quanto vuoi ma non ti permetto di esprimerti così, altrimenti chiederò l'intervento dei moderatori.
Torna in alto Andare in basso
L'ALTRO POLO



Messaggi : 6745
Data d'iscrizione : 24.01.14

Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 EmptyDom Lug 21, 2019 7:55 pm

[quote:b718="paniscus_2.1"][quote:b718="L'ALTRO POLO"]Io invece la selezione la farei con tests psicologici e psicoattitudinali. Sai quanti luminari, o presunti tali con fior di titoli salterebbero?[/quote]

E come no.

Oggi passerebbero soltanto quelli che dimostrano di essere contrari alla lezione "trasmissiva", contrari ai compiti a casa, contrari allo studio individuale, contrari alle interrogazioni, contrari alle insufficienze, contrari alle bocciature, contrari alle note, contrari a qualsiasi sanzione disciplinare, contrari ai libri... e di essere sostenitori entusiasti della flipped classroom, della didattica con lo smartphone, dei cartelloni di gruppo anche al triennio delle superiori, e di qualsiasi amena metodologia costruttivista che risulti inevitabilmente in esiti eccellenti per tutti.

Sei realmente convinto che sia opportuno?[/quote]

Se la selezione in tal senso fosse seria, non è detto che sarebbe come dici. Io sono sicuro che sarebbe ben più attendibile dei test di cartone che fanno oggi (quando sono previsti).
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty
MessaggioTitolo: Re: Regionalizzazione della scuola.   Regionalizzazione della scuola. - Pagina 11 Empty

Torna in alto Andare in basso
 
Regionalizzazione della scuola.
Torna in alto 
Pagina 11 di 43Vai alla pagina : Precedente  1 ... 7 ... 10, 11, 12 ... 27 ... 43  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Vai verso: