Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

C'è precario e precario - Pagina 3 Contatti
Ultimi argomenti
Link sponsorizzati

Condividi
 

 C'è precario e precario

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
lucetta10



Messaggi : 7087
Data d'iscrizione : 17.01.12

C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 EmptyVen Set 06, 2019 10:52 am

Promemoria primo messaggio :

Visto che non ho avuto modo di replicare e che proprio non ci sto alla fittizia battaglia precari-personale di ruolo di chi non vuole capire e vuole confondersi con chi ha più titoli a parlare, dettaglio meglio la mia posizione sul precariato e, già che ci siamo, sui concorsi riservati per i precari.

Dirò diverse banalità e ovvietà, ma non ce ne è mai abbastanza.
Esistono precari e precari e ciascuno di noi è stato precario.

Ci sono quelli vincitori di concorso in attesa di stabilizzazione che hanno preso incarichi annuali anche per decenni, gli abilitati che hanno intrapreso e concluso un percorso di formazione professionale mirato (quale che sia, i giudizi sulla validità dei percorsi non c'entrano nulla e non possono essere certo quelli che non li hanno frequentati/superati a poterli criticare!), specializzati magari anche su sostegno e detentori di corsi di aggiornamento (come sopra), che in passato hanno atteso a lungo il concorso, magari continuamente superati da sanatorie varie.

Percorsi diversi, ma comunque percorsi, intrapresi secondo i desiderata del ministro del momento, ma comunque "regolari".

Ci sono poi i "laureati semplici" di terza fascia, senza un percorso di formazione specifica, senza abilitazione, senza aggiornamenti, spesso senza aver mai frequentato un corso sulla sicurezza e ignari di normativa scolastica, organi collegiali, obblighi professionali. Ammesso che ne sappiano, e molti ne sanno, in ogni caso autodidatti e al di fuori della possibilità di un controllo (mentre per gli altri, c'è la piattaforma SOFIA che ci guarda), lo dico senza acrimonia ma come banale constatazione. Lo stato non ha esercitato su di loro alcuna forma di controllo o selezione.

Tra questi esiste chi è in corso di abilitazione, chi è semplicemente "all'inizio" e si sta facendo le ossa, come abbiamo fatto tutti (nella scuola, ribadisco, TUTTI sono stati precari), e c'è poi chi (personalmente l'ho appreso dal forum, mai avrei pensato che potessero esserci) non ha alcuna intenzione di studiare e fare quello che è richiesto agli altri (precari e di ruolo), pretende di avere gli stessi diritti degli altri e addirittura la stessa professionalità, e riesce comunque, per l'INEFFICIENZA CRONICA del sistema e non per meriti e selezioni, a lavorare su cattedre vacanti per un intero anno, snaturando la ragione stessa della terza fascia GI, che dovrebbe essere quella di avere un bacino di docenti per coprire supplenze brevi.

Vogliamo dire che un precario modello A è uguale a un precario modello B e mischiare le carte?
Ora, per la medesima inefficienza del sistema, tutti questi colleghi sono INDISPENSABILI al funzionamento della scuola, lavorano continuativamente per anni e senza di loro non si tirerebbe avanti la baracca, acquisiscono indubitabilmente esperienza sul campo CHE CONTA, e tutti gliene siamo grati. Personalmente non vedo nulla di male a far valere questa esperienza sul piano concorsuale.
Ma in un mondo migliore e in una scuola come la vorremmo e verso cui dobbiamo tendere, si dovrebbe selezionare il personale migliore, poter sedere in cattedra con le carte a posto, e dopo aver almeno fatto un esamino che accerti le proprie capacità professionali (che NON SONO quelle di un semplice laureato), e lo stato non DOVREBBE POTER sfruttare per anni lavoratori precari, ammettendoli senza titoli a ricoprire un incarico che, ribadisce il nuovo ministro, è centrale nella società.

E' ammissibile che la cronica mancanza di stabilizzazioni con canali regolari, possa determinare docenti che SI RIFIUTANO di abilitarsi e di fare un concorso, in sostanza di farsi valutare in qualsiasi modo, perché tanto lavorano comunque, e anche vicino casa, mentre gli sfigati vincitori di concorso o GAE se ne devono andare in trasferta?
E' ammissibile che si facciano un vanto di questo, pretendano di essere bravi quanto quelli che si sono smazzati anni di studio e hanno fatto le cose in regola?

Ma la scuola è la terra di nessuno. Conoscete un altro settore dove questo sia possibile? E' possibile esercitare continuativamente l'attività di medico senza specializzazione? Il dentista senza abilitazione? L'avvocato senza abilitazione? Direi che la possibilità riservata solo alla scuola la dice lunga sulla considerazione che si ha dell'insegnamento!

Hanno allora assolutamente ragione giobbe e altri a tuonare contro i canali straordinari di arruolamento (salvo attaccarsi ai giorni effettivi, che non mi pare siano la questione centrale e sviano dal tema principale, con l'aggravante, caro giobbe, di diffondere tendenziosamente una narrazione falsa, come se nelle scuole non ci fossero supplenti, estremizzando pochi casi e facendone la norma e quindi argomento pesante di dissenso), che però ormai pare siano diventati indispensabili per la suddetta solita inefficienza reiterata negli anni e che possono benissimo diventare selettivi.
Ma qui il panorama è ancora peggiore, perché esiste anche chi pretende di non fare NEMMENO il concorso straordinario puntando sul perpetrarsi eterno dell'inefficienza, che lo caldeggia in modo da rimanere a ricoprire incarichi annuali senza titoli (poi però dà anche patenti di idoneità al ministro, ma questo è solo un aspetto ridicolo sul quale soprassediamo), incoraggiato da un andazzo pluridecennale.

La scuola non può continuare a svilire in questo modo il proprio status diffondendo l'impressione che chiunque possa ricoprire la docenza, ma pretendere la stabilizzazione e seria selezione del personale, come richiede un incarico di grande responsabilità!
Se siamo nel bel mezzo di una perdita d'aura come categoria dovremmo pretendere che la "supplentite", come diceva quello, finisca una buona volta, perché non è un aiuto ma un abuso nei confronti dei lavoratori e di un servizio pubblico fondamentale. Come si può pretendere impegno, correttezza e dedizione dagli studenti pretendendo altro per sé?

Un governo che dimostri di voler invertire la rotta, stante la situazione attuale, sarebbe chiamato a scelte drastiche, a rimarcare i ruoli e ragionare sui dati effettivi. Ma la cronaca ci ha abituato a definire "insegnante" anche la signora pedofila che faceva ripetizioni al ragazzino...
Ma avete sentito qualcuno che, di fronte al tema della mancanza di medici nei pronto soccorso, abbia proposto di mandare in corsia i laureati in medicina con la magistrale? Chi di voi si farebbe curare a quel pronto soccorso? I precari, tra i medici, hanno comunque la specializzazione!
A scuola questo è la norma, e ci dobbiamo anche sorbire il vittimismo di chi spera che rimanga così!
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
giobbe



Messaggi : 5695
Data d'iscrizione : 25.08.11

C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 EmptyDom Set 08, 2019 8:06 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
Premettendo che io sono favorevolissima ai concorsi ordinari (ma solo perché almeno selezionano sulla cultura e sulla preparazione nel campo delle materie da insegnare)... però come farebbe un concorso ordinario a selezionare in base alle capacità di relazione?
Chiediamolo alla Fondazione Agnelli.
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 5695
Data d'iscrizione : 25.08.11

C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 EmptyDom Set 08, 2019 8:40 pm

lucetta10 ha scritto:
La fondazione agnelli evidentemente sbaglia
Forse ne sa qualcosa più di me e di te. Comunque non si può dire che sbaglia.
lucetta10 ha scritto:
Perché ce ne sono di diversi tipi, e questa discussione dimostra che c’è chi ne chiede di meno e rivendica maggiore preparazione per i meno preparati.
Per favore puoi esplicitare in modo più semplice?
lucetta10 ha scritto:
Il tema non è come si entri in ruolo, ma come si entri in classe da precario nella scuola e solo nella scuola.
Per me il problema è l'opposto. Da precario, e lo si nota quotidianamente, si entra in classe con requisiti sempre più bassi, a seconda del fabbisogno del momento. Se hanno bisogno di 10.000 laureati in matematica incominciano con i laureati in matematica, in carenza di questi si passa ad altre lauree affini e, come ultima spiaggia, anche a chi sa giocare bene a campana. Alla fine, grazie a qualche leggina o a qualche rivendicazione di categoria, anche chi sapeva giocare a campana diventava collega del laureato di matematica. Questa è la vera conseguenza della legge di mercato: a fronte di un numero tot di domanda bisogna rispondere con un numero uguale. L'essere precario non deve diventare la condizione caratterizzante per rivendicare il ruolo. Per questo ci sono i concorsi. Non sei d'accordo? Ci sono altri precari che aspettano in fila.
Io ho avuto colleghi di matematica, dottori in agraria, a cui dovevo preparare le tracce per gli esami di licenza media e colleghi di francese e inglese (tra l'altro avvocati professanti) che non conoscevano una parola di queste lingue. Venivano a scuola svogliatamente perché pensavano alla libera professione. Tutti immessi in ruolo ope legis. La scuola inforna di tutto e con i sistemi il più delle volte discutibili. Il vero problema è, quindi, come si entra in ruolo.
lucetta10 ha scritto:
Che si debbano fare i concorsi ordinari uguali per tutti mi pare banale come chiamare alla pace nel mondo.
Talmente banale che non si realizza né l'una né l'altra. Intanto non facciamo di ogni erba un fascio, dici tu...Ma nemmeno possiamo spaccare il capello in quattro discutendo del PAS, doppio PAS, e Doppia abilitazione con salto carpiato. Sarebbero tutte opinioni personali per cui non ne usciremmo mai. (P.S. A volte ti devi rileggere perché entri in contraddizione con quanto espresso in altri post).
lucetta10 ha scritto:
Fare raffronti con la scuola del 1969 (50 ANNI FA!) è francamente abbastanza inutile.
Forse questo ci differenzia. "Bisogna conoscere il passato per capire meglio il presente e progettare il nostro futuro". E non l'ho detto io...
Solo così ti potrai rendere conto che molti problemi rimangono irrisolti dopo 50 anni!
Torna in alto Andare in basso
english



Messaggi : 481
Data d'iscrizione : 07.05.12

C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 EmptyDom Set 08, 2019 9:51 pm

lucetta10 ha scritto:

Ma avete sentito qualcuno che, di fronte al tema della mancanza di medici nei pronto soccorso, abbia proposto di mandare in corsia i laureati in medicina con la magistrale? Chi di voi si farebbe curare a quel pronto soccorso? I precari, tra i medici, hanno comunque la specializzazione!

Beh, purtroppo Lucetta, se è per questo, ti smentisco subito allora: www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/sanita/2019/04/23/medici-appena-laureati-nei-pronto-soccorso-della-toscana-_9cd4903a-2c3b-4e30-b1a6-f3cd5f0268c7.html
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 7087
Data d'iscrizione : 17.01.12

C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 EmptyDom Set 08, 2019 10:01 pm

Io però leggo questo( oltre al fatto che fa discutere...):
“l'assunzione di laureati in Medicina ancora privi di specializzazione, da formare e assumere con contratti libero professionali-formazione lavoro, nei pronto soccorso in affanno per grave sofferenza di organico, sia per i medici sia per gli infermieri".
Pur nell’emergenza, nessuno pensa, come avviene per la scuola, che si possano mandare questi laureati “semplici” allo sbaraglio a svolgere la funzione senza una formazione, la differenza mi pare sostanziale.
Torna in alto Andare in basso
durbans2



Messaggi : 194
Data d'iscrizione : 13.06.17

C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 EmptyDom Set 08, 2019 11:02 pm

lucetta10 ha scritto:

e c'è poi chi (personalmente l'ho appreso dal forum, mai avrei pensato che potessero esserci) non ha alcuna intenzione di studiare e fare quello che è richiesto agli altri (precari e di ruolo), pretende di avere gli stessi diritti degli altri e addirittura la stessa professionalità, e riesce comunque, per l'INEFFICIENZA CRONICA del sistema e non per meriti e selezioni, a lavorare su cattedre vacanti per un intero anno, snaturando la ragione stessa della terza fascia GI, che dovrebbe essere quella di avere un bacino di docenti per coprire supplenze brevi.
!

Eccomi. Sono un laureato semplice che già lavora in un altro settore e iscritto alle GI. Non ho mai insegnato una sola ora e non so nulla di scuola tuttavia vengo chiamato ogni anno per moltissime supplenze che rifiuto puntualmente.
Posso dire soltanto, come ho già detto decine di volte, che è RIDICOLO che io possa insegnare ogni anno come precario ma non abbia titolo per diventare di ruolo. (se non seguendo percorsi che non ho tempo né modo di seguire)
Torna in alto Andare in basso
durbans2



Messaggi : 194
Data d'iscrizione : 13.06.17

C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 EmptyDom Set 08, 2019 11:05 pm

lucetta10 ha scritto:

Ma la scuola è la terra di nessuno. Conoscete un altro settore dove questo sia possibile? E' possibile esercitare continuativamente l'attività di medico senza specializzazione? Il dentista senza abilitazione? L'avvocato senza abilitazione? Direi che la possibilità riservata solo alla scuola la dice lunga sulla considerazione che si ha dell'insegnamento!

Si, l'informatica.
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 3688
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 48

C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 EmptyDom Set 08, 2019 11:19 pm

english ha scritto:
lucetta10 ha scritto:

Ma avete sentito qualcuno che, di fronte al tema della mancanza di medici nei pronto soccorso, abbia proposto di mandare in corsia i laureati in medicina con la magistrale? Chi di voi si farebbe curare a quel pronto soccorso? I precari, tra i medici, hanno comunque la specializzazione!

Beh, purtroppo Lucetta, se è per questo, ti smentisco subito allora: www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/sanita/2019/04/23/medici-appena-laureati-nei-pronto-soccorso-della-toscana-_9cd4903a-2c3b-4e30-b1a6-f3cd5f0268c7.html
Fa il paio con la situazione in Veneto nel link segnalato da Dec, dove si dice che la regione li manderà alla propria Scuola di sanità pubblica dove frequenteranno lezioni per 92 ore, poi li spedirà in corsia dove faranno 38 ore alla settimana. E più sotto si parla di tutor in corsia.
Non so se sia una decisione che rispetta la legislazione e quale sia il male minore. Dalle mie parti ci sono pronto soccorsi chiusi o a mezzo servizio per mancanza di personale.
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 3688
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 48

C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 EmptyDom Set 08, 2019 11:37 pm

Paddington ha scritto:
Assolutamente. Un sacco di  corsi di formazione  ma tutti retribuiti. Un pas o tfa costano invece un sacco...
Ecco che vieni al punto. Formazione post laurea per poter operare. Per la scuola, un concorso seguito da un tirocinio annuale e retribuito non sarebbe la soluzione?
Paddington ha scritto:
Il materiale umano che abbiamo in classe è troppo eterogeneo perché qualcuno ti possa insegnare come rapportarsi ad esso.
Nel mondo attuale, dall'ingegneria alle scienze sociali modellizzare un fenomeno è utile per capirlo e prevederne le dinamiche.
Cosa c'è di strano a "simulare" una classe, le situazioni critiche i casi particolari, in una lezione (tirocinio indiretto). Ed allo stesso tempo fare un tirocinio diretto in classe. Dando meno peso alla formazione teorica sulla materia.
Alla siss c'erano tanti corsi che ti riproponevano le conoscenze apprese nel corso di laurea, e questo era secondo me un suo limite. Tutto si può migliorare.
Torna in alto Andare in basso
Paddington



Messaggi : 735
Data d'iscrizione : 10.01.19

C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 EmptyDom Set 08, 2019 11:55 pm

Per "tirocinio retribuito" intendi il FIT pagato con una busta di cipolle al mese?
Tornando a lucetta, io sparo supercazzole ma pure tu non riesci a concretizzare il concetto di "selezione e formazione " dei docenti.
Ci sono dati INEQUIVOCABILI che le classi che hanno la fortuna di avere un docente di ruolo di mate o italiano riportino RISULTATI MEDIAMENTE MIGLIORI ALL INVALSI rispetto a classi che si ritrovano il precario?
Mariolino in prima e seconda superiore ha avuto il prof rossi, di ruolo quindi DOC , di matematica.
Ludmilla poverina , in prima e seconda ha avuto un totale di 3 supplenti precari, quindi bastardini senza pedigree.
Possiamo statisticamente pensare che mariolino avrà fatto un Invalsi di matematica migliore?
Se la risposta è SI, filtriamo, selezioniamo,concorsiamo sti precariacci.
Se la risposta è NO oppure un si non dimostrabile, la selezione degli insegnanti durante tirocini e concorsi viene fatta su criteri standardizzati che poi non trovano riscontro nell efficacia didattica
Torna in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 4137
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 60
Località : Venezia

C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 EmptyLun Set 09, 2019 12:13 am

Paddington ha scritto:

Ludmilla, poverina, in prima e seconda ha avuto un totale di 3 supplenti precari, quindi bastardini senza pedigree...
;-)))
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 3688
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 48

C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 EmptyLun Set 09, 2019 12:23 am

Paddington ha scritto:
Per "tirocinio retribuito" intendi il FIT pagato con una busta di cipolle al mese?
Tornando a lucetta,  io sparo supercazzole ma pure tu non riesci a concretizzare il concetto di "selezione e formazione " dei docenti.
Ci sono dati INEQUIVOCABILI che le classi che hanno la fortuna di avere un docente di ruolo di mate o italiano riportino RISULTATI MEDIAMENTE MIGLIORI ALL INVALSI rispetto a classi che si ritrovano il precario?
...
1) tirocinio pagato come supplente;
2) non ci sono nemmeno dati in senso opposto, l'invalsi non valuta i docenti; come si è detto più volte, il precariato, inteso come supplenze su posti vacanti; è un indicatore del malfunzionamento del sistema. Bisogna lavorare per eliminarlo. Il fatto che a te convenga prendere supplenze senza pensare mai alla stabilizzazione non significa che il sistema debba muoversi in questa direzione.
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 7087
Data d'iscrizione : 17.01.12

C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 EmptyLun Set 09, 2019 7:48 am

Paddington ha scritto:
Per "tirocinio retribuito" intendi il FIT pagato con una busta di cipolle al mese?
Tornando a lucetta,  io sparo supercazzole ma pure tu non riesci a concretizzare il concetto di "selezione e formazione " dei docenti.
Ci sono dati INEQUIVOCABILI che le classi che hanno la fortuna di avere un docente di ruolo di mate o italiano riportino RISULTATI MEDIAMENTE MIGLIORI ALL INVALSI rispetto a classi che si ritrovano il precario?
Mariolino in prima e seconda superiore ha avuto il prof rossi, di ruolo quindi DOC , di matematica.
Ludmilla poverina , in prima e seconda ha avuto un totale di 3 supplenti precari, quindi bastardini senza pedigree.
Possiamo statisticamente pensare che mariolino avrà fatto un Invalsi di matematica migliore?
Se la risposta è SI,  filtriamo,  selezioniamo,concorsiamo sti precariacci.
Se la risposta è NO oppure un si non dimostrabile, la selezione degli insegnanti durante tirocini e concorsi viene fatta su criteri standardizzati che poi non trovano riscontro nell efficacia didattica


Tu hai dati che dicono il contrario? Possiamo solo dire che i dati delle prove sono negativi e che i precari sono tanti, e in nessun settore si migliora il servizio inzeppandolo di personale precario non abilitato. Potresti però proporlo al ministro: visti i rendimenti scarsi degli studenti italiani, sarebbe opportuno triplicare il numero di docenti precari non abilitati nella scuola... fila no? Chi non sarebbe d'accordo? Il problema sarebbe a questo punto un eccesso di stabilizzazioni, visto che Ludmilla, senza continuità didattica ha sicuramente fatto bene

Se la risposta è NO e ammettiamo la illogica considerazione che la formazione FACCIA MALE e che i precari non abilitati siano per scienza infusa (visto che altra non ne hanno) più bravi e "empatici", NON formiamo nessuno, studenti compresi, visto che non è chiaro perché per i ragazzi la formazione sia necessaria e per i prof no: perché gliela impartiscono questi prof non formati?

L'alternativa logica mi pare solo quella di ipotizzare un gruppo di persone, tutte iscritte in terza fascia GI, carismatiche per loro natura, nei cui geni siano presenti nozioni che agli altri poveri mortali devono invece essere invece impartite dall'esterno. Forse per questo parli di "pedigree", che si acquisisce alla nascita, e non di formazione che serve solo ai comuni mortali.
La laurea ce l'hanno tutti, l'esperienza in classe anche, la formazione possono non averla mantenendo lo stesso livello di prestazione, solo questi precari

Se poi vogliamo dettagliare (anche se non è questo il tema) questa formazione e selezione, diciamo chiaramente che, fosse per me, non si dovrebbe poter sedere in cattedra per interi anni scolastici senza una preparazione adeguata, e la preparazione adeguata è quella che stabilisce la legge per esercitare la professione docente e viene richiesta al personale di ruolo ma anche a chi è iscritto in prima e seconda fascia GI, compreso l'obbligo all'aggiornamento.
Questo naturalmente per interi anni scolastici. La vera soluzione sarebbe invece quella di far svolgere alla terza GI quella che è la sua funzione e che permette di iscriversi senza avere titoli oltre a quello di accesso: supplenze brevi.

Quest'anno è stato in servizio nella mia scuola un signore sui cinquanta che, vista la mancanza drammatica di personale, si è inserito per tutto l'anno da GI in una seconda elementare e che fino a pochi mesi prima lavorava nella propria attività di artigiano che a un certo punto ha chiuso: pensi che i bambini abbiano tratto beneficio da questo nuovo maestro? Che fosse "comunque" idoneo anche senza formazione? Eppure il suo diritto a lavorare prevale sul diritto allo studio dei bambini, non gli viene richiesta una idoneità alla professione ma basta un titolo di studio acquisito vent'anni prima.


Ultima modifica di lucetta10 il Lun Set 09, 2019 8:49 am, modificato 3 volte
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 7087
Data d'iscrizione : 17.01.12

C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 EmptyLun Set 09, 2019 8:18 am

durbans2 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:

Ma la scuola è la terra di nessuno. Conoscete un altro settore dove questo sia possibile? E' possibile esercitare continuativamente l'attività di medico senza specializzazione? Il dentista senza abilitazione? L'avvocato senza abilitazione? Direi che la possibilità riservata solo alla scuola la dice lunga sulla considerazione che si ha dell'insegnamento!

Si, l'informatica.

Mi pare evidente che si parla di professioni che prevedono una abilitazione e/o specializzazione per esercitare la professione
Torna in alto Andare in basso
pasqui74



Messaggi : 426
Data d'iscrizione : 27.05.14

C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 EmptyLun Set 09, 2019 8:55 am

E conoscete un altra professione dove si inizia senza affiancamento e nessuna informazione.
Torna in alto Andare in basso
Paddington



Messaggi : 735
Data d'iscrizione : 10.01.19

C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 EmptyLun Set 09, 2019 10:01 am

Ho specificato che sul sostegno ritengo imprescindibile una formazione ad hoc. E forse anche per la primaria.
Per le superiori non lo ritengo fondamentale. Sarebbe più opportuno invece PER TUTTI un monitoraggio periodico, non invasivo, per scovare disadattati, prof che fanno propaganda politica invece di insegnare, bavosi e pedofili vari, fannulloni.
Ovviamente mancano gli ispettori.
Come sempre auspicato, sono favorevole alle telecamere in classe in ogni scuola di ogni ordine.
Chi sbaglia paga:alunni e prof
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 7087
Data d'iscrizione : 17.01.12

C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 EmptyLun Set 09, 2019 10:53 am

Devo poi capire questa sul sostegno.
Il docente di sostegno (che di abilitazioni ne deve avere addirittura due!) non è il badante dell'alunno H, non è sempre presente in classe, e quando lo è non è detto che si applichi al solo alunno disabile, che è di tutto il CdC. Questo lo sanno tutti.
Aggiungiamo quindi anche che il docente con la sola laurea non offre alcuna garanzia per la gestione di classi con alunni con disabilità, ma anche DSA e BES, non proprio casi limite!
Torna in alto Andare in basso
Paddington



Messaggi : 735
Data d'iscrizione : 10.01.19

C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 EmptyLun Set 09, 2019 12:59 pm

Trovo molto più scandaloso affidare un ragazzino autistico o con altri disturbi più o meno gravi ad un tizio qualunque rispetto a far insegnare chimica applicata ad un laureato in chimica ,in una 4 superiore normodotati .
Il sostegno lo puoi affidare a cani e porci per un handicap fisico. Un disturbo o ritardo mentale o comportamentale da medio a severo richiedono competenze che in nessuna università si apprendono. E non sono supercazzole di fuffodidattica
Torna in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 5695
Data d'iscrizione : 25.08.11

C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 EmptyLun Set 09, 2019 1:03 pm

Paddington e lucetta10 quando parlano tra loro si capiscono.
"La vita è il primo regalo, l’amore il secondo, e la comprensione il terzo."
(Marge Piercy)
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 2445
Data d'iscrizione : 21.09.13

C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 EmptyLun Set 09, 2019 1:15 pm

Paddington ha scritto:
Ho specificato che sul sostegno ritengo imprescindibile una formazione ad hoc. E forse anche per la primaria.
Per le superiori non lo ritengo fondamentale. Sarebbe più opportuno invece PER TUTTI  un monitoraggio periodico, non invasivo, per scovare disadattati,  prof che fanno propaganda politica invece di insegnare, bavosi e pedofili vari, fannulloni.
Ovviamente mancano gli ispettori.
Come sempre auspicato, sono favorevole alle telecamere in classe in ogni scuola di ogni ordine.
Chi sbaglia paga:alunni e prof

Beware! Bald leader is watching you!

"Prof che fanno propaganda politica invece di insegnare"

Tipo gli insegnanti fascisti e negazionisti?


Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 7087
Data d'iscrizione : 17.01.12

C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 EmptyLun Set 09, 2019 1:47 pm

Paddington ha scritto:
Trovo molto più scandaloso affidare un ragazzino autistico o con altri disturbi più o meno gravi ad un tizio qualunque rispetto a far insegnare chimica applicata ad un laureato in chimica ,in una 4 superiore normodotati .
Il sostegno lo puoi affidare a cani e porci per un handicap fisico. Un disturbo o ritardo mentale o comportamentale da medio a severo richiedono competenze che in nessuna università si apprendono. E non sono supercazzole di fuffodidattica

Magari facciamo in modo di non essere scandalosi PER NULLA!
Adesso ci mettiamo addirittura nell'ottica della riduzione del danno, riservando ai non abilitati solo classi in cui ci siano solo studenti "normodotati", come non si sa, visto che, tra l'altro, istituti tecnici e professionali, quelli dove andrebbero questi docenti "tecnici" cui non serve la formazione ma basta l'esperienza lavorativa pregressa, sono quelli che ospitano la percentuale più alta di alunni con disabilità.
Cosa siano queste ineffabili lezioni che non si "apprendono" sul disturbo mentale (dell'apprendimento no? Il mondo è molto vario come puoi intuire) non è dato sapere, aggiungiamolo alle altre cose di cui si può fare a meno per insegnare.
Tra poco, a furia di considerare tutto accessorio toglieremo anche la laurea, di sicuro già non serve quella con lode!
Torna in alto Andare in basso
Paddington



Messaggi : 735
Data d'iscrizione : 10.01.19

C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 EmptyLun Set 09, 2019 5:27 pm

Balanzone, la tizia che si era compiaciuta per la morte del carabiniere ucciso è stata reintegrata in servizio.
Come vedi non ci facciamo mancare nulla nella poltiglia dei docenti
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 2445
Data d'iscrizione : 21.09.13

C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 EmptyLun Set 09, 2019 5:43 pm

[quote="Paddington"]Balanzone,  la tizia che si era compiaciuta per la morte del carabiniere ucciso è stata reintegrata in servizio.
Come vedi non ci facciamo mancare nulla nella poltiglia dei docenti[/quot

E questo che cosa c' entra con quello che ho scritto io e con le tue fregole orwelliane?
Invece di latrare alla luna fatti un bel tfa o come lo chiamano adesso.Ricorda il telescopio da comprare al pargolo con la carta docente.
Torna in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 4137
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 60
Località : Venezia

C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 EmptyLun Set 09, 2019 5:45 pm

Paddington ha scritto:
quella che si era compiaciuta per la morte del carabiniere ucciso e' stata reintegrata in servizio...come vedi non ci facciamo mancare nulla nella poltiglia dei docenti

alle 5 si e' ancora in attesa della decisione...lei sostiene che a fare la frase sia stata un'altra persona

https://www.orizzontescuola.it/carabiniere-ucciso-post-uno-di-meno-decisione-entro-oggi-9-settembre/

poi si deve sperare che di carabinieri cosi' ce ne siano pochi...

dalla mancata consegna, per avere lasciato la pistola d'ordinanza nell'armadietto in caserma, alle bugie raccontate a verbale due giorni dopo la morte del collega Mario Cerciello Rega, fino alla maldestra organizzazione dell'operazione. La procura militare ha aperto un fascicolo e sta accertando eventuali profili di responsabilita' di Andrea Varriale, il carabiniere di turno la notte tra il 25 e il 26 luglio insieme al vicebrigadiere ucciso

https://www.ilmessaggero.it/roma/news/mario_cerciello_rega_ucciso_storia_andrea_varriale_ultime_notizie-4720410.html
Torna in alto Andare in basso
Paddington



Messaggi : 735
Data d'iscrizione : 10.01.19

C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 EmptyLun Set 09, 2019 6:07 pm

Balanzone..si parlava di fantomatici prof "neofascisti ".
Che non esistono.
A quanto pare invece certa vomitevole ala anarcoide infesta le aule scolastiche,ed ecco la fenomenessa citata.
Sparrow, io convinto che potresti contribuire alle discussioni con "farina del tuo sacco" senza inondare sempre i post con link spazzatura
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 2445
Data d'iscrizione : 21.09.13

C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 EmptyLun Set 09, 2019 6:14 pm

Paddington ha scritto:
Balanzone..si parlava di fantomatici prof "neofascisti ".
Che non esistono.
A quanto pare invece certa vomitevole ala anarcoide  infesta le aule scolastiche,ed ecco la fenomenessa citata.
Sparrow,  io convinto che potresti contribuire alle discussioni con "farina del tuo sacco" senza inondare sempre i post con link spazzatura

Non esistono? Ma non mi dire...
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




C'è precario e precario - Pagina 3 Empty
MessaggioTitolo: Re: C'è precario e precario   C'è precario e precario - Pagina 3 Empty

Torna in alto Andare in basso
 
C'è precario e precario
Torna in alto 
Pagina 3 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Vai verso: