Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Nota ministro in relazione alla nuova formazione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
infoscuola



Messaggi : 1865
Data d'iscrizione : 10.09.10

MessaggioOggetto: Nota ministro in relazione alla nuova formazione   Dom Set 11, 2011 10:12 am

Ufficio Stampa

Roma, 10 settembre 2011

Tirocini formativi attivi (TFA) e corsi di laurea per la formazione iniziale degli insegnanti

Si è svolta oggi pomeriggio a Palazzo Chigi, alla presenza del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianni Letta una riunione sul tema dell’accesso alla professione di insegnante. Erano presenti il ministro dell’istruzione Mariastella Gelmini, l’on. Maurizio Lupi e alcuni tra i primi firmatari dell’appellogiovani.it.

Il Ministero ha presentato i problemi aperti relativi all’attivazione dei Tirocini Formativi Attivi (TFA) transitori di cui si è discusso in questi giorni. Le informazioni e i dati forniti dalle parti in causa permettono di delineare un quadro più positivo e suscettibile di un ulteriore miglioramento. Come risulta dai dati pubblicati il giorno 8 settembre sul sito del MIUR, i posti disponibili erano già pari a 10.285. Sono stati implementati di ulteriori 3.000 posti riservati ai TFA per le Scuole superiori, per un totale di 13.285 posti per i soli TFA transitori, finalizzati al conseguimento dell’abilitazione all’insegnamento nelle Scuole secondarie di I e II grado per l’a.a. 2011/12.
Si è altresì sottolineato l’importante ruolo che le università sono chiamate a ricoprire in questa fase di attivazione dei TFA transitori e dei futuri percorsi abilitanti.
Si prospetta dunque una situazione più favorevole, che tiene conto anche delle esigenze dei giovani. I numeri dei posti che saranno assegnati risulteranno, infatti, dall’incrocio tra quelli pubblicati dal MIUR e l’offerta formativa formulata dalle università.
Il Ministero diramerà quindi una nota ai direttori degli uffici scolastici regionali e una nota alle università, incoraggiandole a presentare piani formativi sulla base delle loro capacità di offerta. Contemporaneamente viale Trastevere solleciterà i comitati regionali di coordinamento affinché recepiscano l’offerta formativa degli atenei e valutino la congruenza didattica delle proposte.

Le parti si sono dette reciprocamente soddisfatte dell’incontro. Viene, infatti, da un lato confermato nella sua sostanza il regolamento sulla formazione iniziale degli insegnanti (così come previsto dal MIUR) e, dall’altro, valorizzato l’elemento dell’offerta formativa delle università nella determinazione del numero dei posti da assegnare per l’accesso alle abilitazioni.
Contestualmente alla pubblicazione delle suddette note da parte del MIUR viene sospesa la raccolta delle firme da parte del sito www.appellogiovani.it.

-------------------------

Positivo sviluppo della vicenda dell'accesso dei giovani
all'abilitazione all'insegnamento

A seguito dell'incontro a Palazzo Chigi, alla presenza del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta, tra il ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini, l'on. Maurizio Lupi e alcuni tra i primi firmatari dell'appellogiovani.it, sul tema dell'accesso alla abilitazione all'insegnamento, il Ministero ha diramato una nota ai direttori degli uffici scolastici regionali e una nota alle università, incoraggiando queste ultime a presentare piani formativi sulla base delle loro capacità di offerta. Contemporaneamente viale Trastevere solleciterà i comitati regionali di coordinamento affinché recepiscano l'offerta formativa degli atenei e valutino la congruenza didattica delle proposte.

Francesco Magni (CLDS, Coordinamento Liste per il Diritto allo Studio), tra i promotori dell'appellogiovani.it, ha dichiarato:

«Desideriamo innanzitutto ringraziare tutti i firmatari dell'appello, dalle personalità più in vista fino agli insegnanti e ai giovani. Il loro contributo ha permesso il positivo sviluppo della situazione dei TFA transitori, con riferimento alle possibilità di accesso dei giovani. Oltre a un incremento da parte del Ministero del numero dei posti disponibili, l'elemento più significativo dell'incontro, svoltosi in data odierna a Palazzo Chigi, è stato la valorizzazione del ruolo delle università nella determinazione dei posti da assegnare nei Tirocini Formativi Attivi e nei percorsi abilitanti. Nella definizione del numero dei posti, alla leva del fabbisogno si è infatti aggiunta quella dell'offerta formativa delle università, come recita con chiarezza il comunicato diffuso da Palazzo Chigi e pubblicato sul sito del MIUR, del cui contenuto il sottosegretario Gianni Letta si è fatto garante.
Ora un compito fondamentale e delicatissimo spetta ai rettori e ai docenti: dalla loro iniziativa dovrà venire un input decisivo al fine di promuovere l'attivazione dei TFA transitori, e dei bienni magistrali, con un numero finalmente congruo di posti per le nuove generazioni di aspiranti alla abilitazione all'insegnamento. Per questi motivi la raccolta delle firme ha raggiunto il suo scopo. Ma sarà nostro impegno attendere alla realizzazione della prospettiva che si è positivamente delineata, pronti a intervenire se sarà necessario».

Pertanto, contestualmente alla pubblicazione sul sito del MIUR del comunicato emanato da Palazzo Chigi e delle note agli uffici scolastici regionali e alle università viene sospesa la raccolta delle firme da parte del sito www.appellogiovani.it.

Milano, 10 settembre 2011

info@appellogiovani.it


Ultima modifica di infoscuola il Dom Set 11, 2011 10:17 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
infoscuola



Messaggi : 1865
Data d'iscrizione : 10.09.10

MessaggioOggetto: Re: Nota ministro in relazione alla nuova formazione   Dom Set 11, 2011 10:15 am

Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali
LORO SEDI
e p.c.:
Ai Rettori delle Università e Istituzioni Universitarie

Oggetto: Collaborazione tra istituzioni scolastiche e Università in vista dell’attivazione dei corsi di TFA transitori
Nota del 10 settembre 2011

Con riferimento alla prossima attivazione dei TFA definiti all’articolo 15 del DM n. 249/2010, che prevede espressamente che le Università presentino un progetto con il coinvolgimento delle istituzioni scolastiche, si invitano le SSLL a favorire tale collaborazione anche attraverso incontri tra i Rettori e/o loro delegati e i Dirigenti scolastici delle scuole secondarie di primo e secondo grado.
Le Università hanno tempo fino al 7 di ottobre per presentare la loro offerta formativa che terrà conto della loro capacità ricettiva come indicato nella nota n.
In riferimento a quanto previsto all’articolo 5 comma 1 del DM n. 139/2011, il Comitato regionale di coordinamento, dopo aver recepito l’offerta formativa degli Atenei e avere valutato la congruenza della proposta didattica, provvederà a trasmetterla alla Direzione Generale dell’Università per procedere alla successiva emanazione del decreto ministeriale di attivazione dei corsi e di assegnazione dei posti.
IL CAPO DIPARTIMENTO
Giovanni Biondi

---------------------------

Ai Rettori
Ai Direttori amministrativi
Università e Istituzioni Universitarie
LORO SEDI
p.c:
Al Presidente della CRUI
Al Presidente del CUN
Al Presidente del CODAU
AlCapo Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane e strumentali - MIUR
Al Direttore generale per il personale scolastico – MIUR
Ai Direttori scolastici regionali
Al CINECA
LORO SEDI
Nota del 10 settembre 2011

OGGETTO: Programmazione dei Corsi TFA transitori (ex art. 15 DM 249/10) - anno accademico 2011-2012.

Facendo seguito alla precedente nota n. 81 del 5 agosto u.s., al fine di sostenere l’organizzazione e l’avvio dei corsi TFA per l’insegnamento nella Scuola secondaria di I e II grado per l’a.a. 2011/12 e in attesa del perfezionamento delle proposte previsto entro il 7 ottobre p.v, si ritiene opportuno favorire la programmazione degli atenei. Si invita pertanto ciascuna università ad indicare nella banca dati dell’offerta formativa (sezione RAD), per ciascuna classe di abilitazione la propria offerta formativa, in rapporto alle capacità ricettive (in termini di disponibilità di studenti iscrivibili ai corsi di TFA di cui all’oggetto).
Si invitano pertanto gli atenei a indicare i numeri di posti disponibili nei termini sopra indicati favorendo in tal senso l’analisi delle proposte da parte del Ministero al fine di procedere tempestivamente all’emanazione del successivo decreto ministeriale di assegnazione dei posti a ciascuna sede universitaria.
Si precisa che quanto richiesto costituisce elemento fondamentale ai fini dell’attivazione dei corsi TFA ed è coordinato con quanto contestualmente comunicato da parte del Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane e strumentali con nota di pari oggetto inviata ai medesimi soggetti in indirizzo.
Si ringrazia per la collaborazione e si porgono Distinti saluti
IL DIRETTORE GENERALE
dott. Daniele Livon
Tornare in alto Andare in basso
cri



Messaggi : 2031
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: Nota ministro in relazione alla nuova formazione   Dom Set 11, 2011 1:54 pm

chi si può iscrivere a queste lauree e tfa? Io sono laureata in sfp.....Potrei accederci?
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Nota ministro in relazione alla nuova formazione   Dom Set 11, 2011 2:23 pm

Ti ho già risposto negli altri due topic. Evita di porre la domanda ovunque, per favore.
Tornare in alto Andare in basso
cri



Messaggi : 2031
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: Nota ministro in relazione alla nuova formazione   Dom Set 11, 2011 2:36 pm

Guarda che ho seguito i vostri discorsi sugli altri topic...
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Nota ministro in relazione alla nuova formazione   Dom Set 11, 2011 2:38 pm

Infatti ti invito a proseguire la conversazione su un solo topic per evitare di disperdere le informazioni.
Tornare in alto Andare in basso
cri



Messaggi : 2031
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: Nota ministro in relazione alla nuova formazione   Dom Set 11, 2011 2:40 pm

Dimmi quale topic devo scegliere per favore. Io vedo che le mie info interessano anche ad altri che non avevano compreso come me....
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Nota ministro in relazione alla nuova formazione   Dom Set 11, 2011 2:54 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
Nota ministro in relazione alla nuova formazione
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Chi ha fatto isteroscopia alla NUOVA CLINICA VALLE CLAUDIA DI ROMA? CONSIGLIATE CON O SENZA BIOPSIA?
» e continuerò per sempre a dire grazie alla vita
» oggi eco alla 10 + 0...meraviglia!!!!!
» Krokodil, la nuova droga che divora il corpo
» ...la mia nuova strada verso un sogno

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: